Principale
Sintomi

Sintomi e trattamento di Staphylococcus aureus in un bambino e in un adulto

Con sintomi pronunciati di lesioni cutanee purulente in un adulto e un bambino, i medici non escludono lo Staphylococcus aureus, che necessita di un trattamento urgente. Questa pericolosa infezione può essere la causa principale di molte malattie degli organi interni e dei sistemi. Se hai una domanda importante, come sbarazzarti di Staphylococcus aureus, devi contattare uno specialista competente. In caso contrario, sempre più tessuti sani saranno coinvolti nel processo patologico.

Cos'è lo Staphylococcus aureus

Questa semplice infezione di colore dorato può provocare malattie pericolose come la foruncolosi, la sepsi, la polmonite, la tonsillite, la meningite, l'ascesso, il panaribio, la tonsillite, l'osteomielite. Il microbo si localizza sulle mucose e sullo strato superiore dell'epidermide ed è in grado di penetrare in profondità nei tessuti sani. Non è facile curare lo Staphylococcus aureus, perché l'agente patogeno è resistente ai fattori ambientali e agli agenti antibatterici. Il trattamento di malattie infiammatorie che coinvolgono stafilococco richiede un approccio integrato.

Se si verificano infiammazioni purulente, è necessario superare i test per lo stafilococco aureo. L'insorgenza di una tale infezione nell'organismo è possibile durante l'infanzia e l'età adulta, in caso di infiammazione delle membrane, è chiaramente impossibile fare a meno dell'acquisizione aggiuntiva di antibiotici. I microbi secernono tossine, provocando così infiammazione. Il corpo soffre dei sintomi di intossicazione acuta e questa condizione con la crescita della flora patogena progredisce rapidamente.

Come viene trasmesso

Se stafilococco dal rinofaringe con una corrente di sangue entra nei polmoni, la polmonite si sviluppa rapidamente. Per eliminare la comparsa di focolai purulenti, è necessario scoprire in anticipo come una pericolosa infezione viene trasmessa a un corpo sano. Esistono diversi modi di trasmissione del microbo - orale, aereo o di contatto. Più spesso, una recidiva è preceduta da un sistema immunitario indebolito, una malattia a lungo termine con la somministrazione di potenti farmaci. I microbi penetrano in modi diversi, quindi il compito dei genitori è di trattare responsabilmente la loro salute e la salute dei loro figli.

sintomi

Il medico curante racconta dettagliatamente come potrebbe apparire lo stadio della recidiva con lo stafilococco. I sintomi dell'aumentata attività dei batteri sferici dipendono completamente dalla focalizzazione della patologia, spaventati dalla loro intensità. I microbi patogeni producono enzimi che causano numerose infiammazioni suppurative. Identificare la patologia della patologia può essere un mezzo clinico e di laboratorio e suggerire che i seguenti sintomi suggeriscono una grave malattia:

  1. Quando la pelle è danneggiata, ci sono ampie macchie nelle pieghe della pelle e una piccola eruzione cutanea (pseudofurunculosis), vescicole con liquido (vescicolopusculosis), ferite aperte come ustioni (malattia di Ritter), una cavità con masse purulente (ascesso) e violazione del tessuto sottocutaneo (flemmone).
  2. Un'infezione da stafilococco nella gola contribuisce allo sviluppo di tonsillite purulenta, laringite e faringite. Il paziente lamenta secchezza della mucosa e un attacco acuto di dolore durante la deglutizione, che in assenza di misure di risposta tempestiva aumenta solo. Inoltre, c'è un'alta temperatura corporea, è possibile identificare l'infiammazione visibile delle tonsille.
  3. Le malattie respiratorie sono accompagnate dalla presenza di batteri patogeni nel naso. Respiro abituale immediatamente disturbato, c'è una congestione, tosse parossistica secca. La rinite con separazione pus è il primo segno di come si manifesta lo stafilococco aureo nel naso.
  4. Quando lo stafilococco produce in bocca, la membrana mucosa della cavità orale diventa la lesione. Nella sua struttura compaiono ulcere dolorose e, con la moltiplicazione dei batteri, il quadro clinico peggiora. Staphylococcus colpisce immediatamente le mucose, quindi un tale segno di malattia richiede attenzione prima.
  5. Con la sconfitta degli occhi, si sviluppa una congiuntivite acuta, completata da un aumento del gonfiore e della tenerezza delle palpebre, lacrimazione, fotofobia. Una complicanza grave della vista, uno spasmo di accomodazione può essere attribuita alle gravi complicanze di un'infezione da stafilococco in un quadro clinico così.
  6. Se lo Staphylococcus aureus colpisce il sistema delle vie urinarie, il paziente lamenta frequenti minzioni, dolore quando si reca in bagno, dolore alla schiena e comparsa di impurità nel sangue nel fluido biologico. Come opzione, si sviluppano pielonefrite, cistite o uretrite con sintomi acuti.
  7. Con la sconfitta del sistema nervoso centrale in un paziente la temperatura corporea sale bruscamente, ci sono segni pronunciati di intossicazione del corpo. Questi includono attacchi di vomito, parziale disidratazione, eruzioni cutanee ed attacchi di emicrania. Come complicazione, i medici distinguono la progressiva meningite e l'ascesso del cervello.

Staphylococcus aureus - trattamento, sintomi e foto

Lo Staphylococcus aureus è un batterio condizionatamente patogeno molto comune e molto pericoloso che può infettare qualsiasi persona indipendentemente dal sesso o dall'età. Questi microrganismi sono ampiamente distribuiti in aree dove ci sono molte persone.

La fonte dell'infezione diventa un adulto o un bambino infetto. I microrganismi patogeni sono attivati ​​in coloro che hanno una forte diminuzione dell'immunità o deterioramento della condizione generale.

Uno dei tipi più difficili di stafilococco è considerato d'oro. Che diventa la causa di varie malattie della gola. E con la sua riproduzione eccessivamente attiva, una persona può persino ricevere un mal di gola purulento.

Nonostante il microrganismo stesso sia sufficientemente studiato, l'infezione da stafilococco causata da essa rimane una delle malattie più gravi in ​​termini di trattamento. Questo fatto interessante è dovuto alla variabilità di stafilococco e la sua capacità di sviluppare rapidamente resistenza a vari antibiotici (in particolare a dosi di non conformità da parte del paziente, che riceve una molteplicità di farmaci e durata del corso).

Staphylococcus aureus: che cos'è?

Lo Staphylococcus aureus è un batterio che assomiglia ad una palla in apparenza. La malattia è molto comune. Secondo i dati, il 20% della popolazione mondiale ha già portatori di stafilococco diretti.

Si trova ovunque: sulla pelle, sul naso, nell'intestino, nella gola e perfino sui genitali. Questa prevalenza influisce sul numero di malattie che possono accompagnare e causare batteri.

Tra le principali ragioni che contribuiscono allo sviluppo dell'infezione da stafilococco, ci sono:

  1. La presenza di malattie croniche;
  2. Diminuzione dell'immunità a causa di stress, carenza di vitamine, antibiotici, malnutrizione e farmaci che sopprimono l'immunità;
  3. Interazione con un potenziale vettore di infezione (ad esempio, l'angina, che viene trasmessa da goccioline disperse nell'aria);
  4. Mancato rispetto degli standard sanitari con tagli, abrasioni, ferite aperte sul corpo. L'infezione della ferita da stafilococco può portare alla sua suppurazione e portare, in ultima analisi, alle infezioni del sangue;
  5. L'uso di frutta non lavata, verdure e altri prodotti infetti dal batterio.

Spesso l'infezione da Staphylococcus aureus colpisce i bambini. I fattori di rischio in questo caso sono:

  1. Gravidanza patologica;
  2. Lungo periodo anidro durante il parto;
  3. Preeclampsia durante la gravidanza;
  4. Ipotrofia del neonato;
  5. La nascita di un bambino prematuro;
  6. Inosservanza dell'igiene personale del bambino.

Il più grande problema nel trattare con stafilococco è che ha una straordinaria vitalità. Né freddo, né luce solare diretta, né mancanza di umidità possono influenzare questo microrganismo. Anche il batterio staphylococcus praticamente essiccato conserva le sue proprietà.

Come viene trasmesso lo Staphylococcus aureus

Nella maggior parte dei casi, l'infezione si verifica nelle istituzioni mediche. Staphylococcus aureus è trasmessa come goccioline di bordo e attraverso il cibo (carni infette, uova, latticini, dolci, torte con una crema), o oggetti domestici.

L'infezione per entrare nel corpo del bambino anche attraverso microtraumi della pelle o delle mucose delle vie respiratorie. I bambini prematuri e i bambini immunocompromessi sono al più alto rischio di infezione. Durante il parto, attraverso ferite o graffi, così come attraverso il latte materno, una madre può infettare un bambino. Se i batteri entrano nel corpo della madre attraverso le crepe nei capezzoli, questo può portare a una mastite purulenta in lei.

Staphylococcus aureus nei bambini e nei neonati

Una delle tossine prodotte da Staphylococcus aureus - l'esfoliatina ha la proprietà di danneggiare gravemente i neonati. Secreto dal veleno entra i pori della pelle e provoca vesciche esteriormente assomigliano le ustioni, e per questo, ha ricevuto la denominazione della sindrome di "baby scottato."

Questa malattia viene raramente ai neonati come loro per 6 mesi protegge l'immunità ottenuto dal latte materno, il bambino parallelo al contatto con i batteri prodotti un sistema immunitario aggiuntivo, che continua a difenderlo. Per prevenire le malattie nel bambino, è necessario monitorare attentamente l'igiene e la nutrizione.

Perché questo batterio è pericoloso?

Quando le difese del corpo sono indebolite, l'infezione si sveglia e provoca varie malattie, compresa l'infezione del sangue o della sepsi. L'alta patogenicità dello stafilococco aureo è associata a tre fattori.

  1. In primo luogo, il microbo è altamente resistente agli antisettici e fattori ambientali (sopportare bollente per 10 minuti, l'essiccazione, gelati, alcool etilico, perossido di idrogeno, con l'eccezione di "foraggio verde").
  2. In secondo luogo, Staphylococcus aureus penicillinasi produce enzimi e ligasi, rendendo protetto da quasi tutti gli antibiotici penicillina e aiuta a sciogliere pelle, compreso ghiandole sudoripare, e penetrare in profondità nel corpo.
  3. In terzo luogo, il microbo produce endotossina, che porta sia all'avvelenamento da cibo sia alla sindrome da intossicazione generale del corpo, fino allo sviluppo di shock tossici.

E, naturalmente, va notato che non c'è immunità alla malattia, quindi un adulto o un bambino che è riuscito a curare lo Staphylococcus aureus può essere nuovamente infettato.

Sintomi di Staphylococcus aureus

Nei bambini e negli adulti stafilococchi causando varie lesioni - ascessi, sycosis, gidradenity, dermatiti, foruncoli, eczema, periostite, Felon, osteomielite, blefarite, follicolite, foruncoli, piodermiti, polmonite, meningite, peritonite, colecistite, appendicite.

Considera le malattie più comuni che lo Staphylococcus aureus può causare.

  1. Tratto gastrointestinale. Entro poche ore dopo aver mangiato il cibo, che è stato seminato con stafilococchi, inizia lo sviluppo della tossicosi alimentare. Inizia il vomito ripetuto, compaiono nausea e secchezza delle fauci. Diarrea disturbata e dolore addominale.
  2. Malattie della pelle A seconda della zona affetta da stafilococco, le malattie della pelle si dividono in cellulite o ascessi, bolle o carbonchi. L'ebollizione è caratterizzata da un leggero arrossamento, compattazione e dolore della pelle, un carbonchio è una malattia più grave che coinvolge diversi follicoli piliferi in una sola volta. Può essere accompagnato da febbre, debolezza, perdita di forza.
  3. La polmonite: più comune nei bambini, soprattutto nei bambini piccoli, viene diagnosticata anche nelle persone indebolite; caratterizzato da un breve periodo di febbre iniziale con il rapido sviluppo di insufficienza respiratoria, ci possono essere sintomi pronunciati di ostruzione.
  4. Mucose. Spesso, l'agente patogeno si trova nel rinofaringe e nella gola. Se si sviluppa un'infezione, l'infiammazione si verifica nelle orecchie, nel naso e nella gola. Nelle forme gravi, ci sono otiti, sinusiti. Non sempre il segreto pustoloso viene alla superficie. Sfortunatamente, questo rende difficile la diagnosi.
  5. L'endocardite batterica è una delle complicanze della batteriemia da stafilococco. Il più delle volte si sviluppa e le persone con un sistema immunitario indebolito, così come tra i tossicodipendenti.
  6. La sindrome di Ritter o la sindrome della pelle scottata è un'altra manifestazione dell'infezione da stafilococco, che si verifica principalmente nei neonati e nei bambini piccoli. Le sue manifestazioni della malattia possono assomigliare scarlattina (come un'eruzione cutanea) o erisipela (focolare pelle infiammata rosso con bordi lisci), che si trova nelle infezioni da streptococco.
  7. Lo shock tossico è la malattia più grave che causa Staphylococcus aureus. Inizia improvvisamente e procede con febbre, vertigini e mal di testa, bassa pressione sanguigna, palpitazioni e vomito. Un'eruzione sotto forma di macchie appare in tutto il corpo o in alcuni punti. Una settimana dopo, si sta staccando la pelle.

Come potete vedere, a seconda dell'area interessata da Staphylococcus aureus, i sintomi nei bambini e negli adulti hanno una differenza fondamentale. Sono direttamente correlate al luogo di introduzione del batterio nell'organismo, lo stato del sistema immunitario del paziente e l'aggressività dell'agente patogeno. Il modo in cui trattare lo Staphylococcus aureus dipende dalla posizione specifica dell'infezione.

Come prevenire l'infezione

Attenersi a determinate misure preventive per evitare l'infezione.

  1. Segui le regole igieniche, lavati bene le mani;
  2. Non toccare, non pettinare le ferite, le eruzioni cutanee sulla pelle;
  3. Non usare articoli per l'igiene di altre persone: rasoi, spazzole per capelli, asciugamani, ecc.;
  4. Seguire tutte le regole del trattamento termico e conservazione degli alimenti.

Vale la pena notare che forme gravi di infezione da stafilococco sono rare e, di regola, nei bambini con problemi di salute, malattie congenite e difetti dello sviluppo.

Trattamento di Staphylococcus aureus negli adulti

Lo stafilococco è un batterio insolitamente tenace. Come si suol dire, non affonda in acqua, non brucia nel fuoco. Altamente resistente ai fattori ambientali. Non sempre muore quando vari metodi di disinfezione: bollitura, trattamento al quarzo, uso di antisettici, disinfezione, sterilizzazione in autoclave. Questa è la complessità del trattamento di Staphylococcus aureus. È difficile trovare farmaci antibatterici che influenzino lo stafilococco. L'immunità a questo batterio non è prodotta, le malattie possono ripresentarsi.

Staphylococcus aureus può curare, ma a causa del fatto che il microrganismo è in grado di sviluppare una resistenza agli antibiotici, il processo di trattamento è spesso complicata. Il ciclo di antibiotici prescritti necessità di passare completamente, come se il paziente non ha completato il corso, poi morire non tutti Staphylococcus aureus (nell'intestino o altro organo), e successivamente diventerà resistenti al farmaco.

Con l'inefficacia o l'impossibilità di condurre la terapia antibatterica, ai pazienti viene prescritto un batteriofago staphylococcal, che, in realtà, è un virus batterico. I suoi vantaggi sono che colpisce solo determinati microrganismi patogeni, senza danneggiare la normale microflora, non ha controindicazioni ed effetti collaterali.

I più terribili nemici dello stafilococco sono la soluzione del verde brillante (ordinario Zelenka) e del clorofilico nella forma di una soluzione di olio o alcol. Zelenka è usato per trattare le ferite sulla pelle. Chlorophyllipt prescrive un medico per la riabilitazione del rinofaringe e della gola.

Staphylococcus aureus in intestini: sintomi e trattamento

Nella maggior parte dei casi, il periodo di incubazione dopo l'infezione con il tipo di batteri in questione non è più di un giorno, quindi i primi segni possono comparire dopo solo 5-6 ore.

Lo stafilococco aureo nell'intestino presenta i seguenti sintomi:

  • l'indigestione, espressa in feci liquide, con lo stimolo alla toilette è molto frequente (fino a 10 volte al giorno), e la consistenza della massa dei rifiuti è acquosa con impurità di muco o sangue;
  • tagliare i dolori intensi nella regione epigastrica e nell'addome inferiore;
  • nausea, vomito grave;
  • rash pannolino evidente;
  • aumento della temperatura corporea a valori bassi;
  • debolezza del corpo, stanchezza.

La "lotta" con un'infezione da stafilococco è finalizzata a:

  • soppressione dell'attività del patogeno;
  • miglioramento dell'immunità;
  • stimolazione dei processi metabolici;
  • trattamento di malattie croniche che indeboliscono il corpo.

La scelta del metodo di trattamento si basa sui risultati dell'analisi delle feci.

Staphylococcus aureus nasale: sintomi e trattamento

L'habitat preferito di Staphylococcus aureus è la cavità nasale. Inoltre, può essere trovato in persone perfettamente sane. Molti a lungo sono semplicemente portatori dei batteri patogeni.

  • arrossamento dell'epitelio mucoso che riveste il rinofaringe;
  • atrofia dell'epitelio mucoso del rinofaringe;
  • naso che cola insensibile al trattamento;
  • febbre;
  • intossicazione generale;
  • comparsa di formazioni pustolose sulla membrana mucosa del naso.

La presenza di un'infezione da stafilococco spesso porta allo sviluppo di sinusite, rinite cronica, sinusite frontale e atrofia della mucosa nasale. Il trattamento dello stafilococco nel naso è necessario nei casi in cui la malattia porta a infiammazione e l'insorgenza di sinusite, rinite acuta o cronica. La sua attività nel corpo è dovuta all'immunità indebolita.

Staphylococcus aureus in gola: sintomi e trattamento

Il trasporto di infezione è solitamente asintomatico. Quando le difese del corpo sono indebolite, lo Staphylococcus aureus in gola può causare sintomi di tonsillite purulenta:

  • improvviso aumento della temperatura corporea;
  • forte mal di testa;
  • debolezza, perdita di appetito;
  • tonsille allargate, con conseguente disagio durante la deglutizione di cibo, iperemia mucosa e
  • placca purulenta;
  • aumento dei linfonodi regionali.

Una caratteristica distintiva di queste malattie in presenza di Staphylococcus aureus nella gola è la secrezione purulenta. Come trattamento per lo stafilococco in gola, gli antibiotici sono generalmente prescritti da uno specialista per far fronte all'infezione il più presto possibile e per prevenire la probabilità di una ricaduta almeno per il prossimo futuro.

Prima di trattare lo stafilococco in gola, è necessario tenere conto della presenza di intolleranza individuale ai componenti del medicinale, per cui è necessario selezionare un complesso di trattamento speciale per ciascun paziente. Il dosaggio è anche determinato dal medico curante a seconda di esso e dipende dalla categoria di età e peso.

Caratteristiche di Staphylococcus aureus, principali malattie, diagnosi, trattamento

Lo stafilococco è un batterio fisso, non nucleare, gram-positivo che causa malattie infettive nell'uomo. Da un punto di vista medico, sono interessanti solo alcune specie della famiglia Staphylococcaceae, a cui appartiene lo staphylococcus aureus.

Staphylococcus, che cos'è?

I microrganismi sono onnipresenti, si trovano in grandi quantità nell'aria e nel suolo, colonizzano la pelle e gli organi interni degli animali.

Morfologicamente, i batteri sono palle con una dimensione di 0,6-1,2 micron. Alcune specie producono pigmenti coloranti. Le colonie di Staphylococcus aureus hanno una tonalità gialla o dorata.

Stafilococco patogeno e condizionatamente patogeno

I batteri patogeni producono agenti aggressivi e protettivi - tossine, adesine, enzimi.

Gli stafilococchi fanno parte della normale microflora delle persone, colonizzano varie aree del corpo - la pelle, la bocca, il nasofaringe, il perineo, la regione ascellare, il tratto gastrointestinale.

Con l'immunità normale e l'assenza di fattori provocatori, i batteri non causano danni. La loro attivazione e transizione alla qualità patogena si verifica con una diminuzione dell'immunità, danni alla pelle e alle mucose e altri fattori che provocano la malattia.

La patogenicità degli stafilococchi si basa su 3 proprietà:

  • adesione (capacità di attaccarsi alle cellule del corpo);
  • colonizzazione (riproduzione in quegli ambienti in cui erano fissi);
  • invasività (penetrazione nei tessuti e negli organi, produzione di agenti biologicamente attivi).

La temperatura ottimale per l'attività stafilococcica è 30-37 ° C. La capacità di crescere e moltiplicarsi è mantenuta nell'intervallo 4-43 ° C, ma i batteri possono sopravvivere in condizioni molto più severe.

Parametri di ambienti estremi e il tempo di esistenza di stafilococchi

Specie di batteri

Il genere Staphylococcus ha 27 specie. Alcuni di loro hanno diverse sottospecie. Solo cinque microrganismi causano infezioni nell'uomo:

  1. Lo Staphylococcus aureus (S. aureus) è la specie più patogena, causando circa 100 malattie.
  2. Epidermal Staphylococcus (S. Epidermidis) -è presente nella microflora della pelle di molte persone sane.
  3. Lo Staphylococcus lugdunensis è un batterio condizionatamente patogeno che presenta la sua patogenicità principalmente negli impianti.
  4. Staphylococcus saprofitico (S. saprophyticus). Infetta principalmente il tratto urinario.
  5. Staphylococcus warneri. Di solito si localizza nell'esofago, raramente causa la malattia, si attiva in presenza di valvole artificiali, cateteri endovenosi, shunt ventricolocerebrali. In grado di provocare endocardite, osteomielite, congiuntivite.

Una caratteristica importante degli stafilococchi è la sintesi della coagulasi, un enzima patogeno che coagula il sangue. A seconda della capacità di produrre coagulasi plasmatica, gli stafilococchi sono suddivisi in coagulasi-negativi e coagulasi-positivi. Questi ultimi sono più patogeni.

Saprofitico, lugdunensis, epidermico e warneri sono gli stafilococchi coagulasi-negativi. Spesso colonizzano le membrane mucose e la pelle umana e di solito non causano malattie.

Contiene Staphylococcus aureus

Staphylococcus Aureus è il tipo più pericoloso di stafilococco. Il batterio provoca processi infiammatori purulenti negli organi vitali con lo sviluppo di gravi complicanze che possono portare alla morte.

Nelle persone sane (portatori di batteri), lo stafilococco è solitamente presente nella cavità nasale (70-90% dei casi), meno spesso nella laringe, sotto le ascelle, perineo (5-20%), tratto gastrointestinale, sul cuoio capelluto.

I portatori cronici di stafilococco sono dipendenti da istituzioni mediche (35%), così come persone affette da dermatite atopica, tossicodipendenti.

I più comuni sono ceppi ospedalieri di S. aureus. Dopo il ricovero, il 20-30% dei pazienti diventa il loro portatore. Nella maggior parte dei casi, l'infezione si sviluppa a seguito di manipolazioni che violano l'integrità della pelle, la terapia antibiotica, l'emodialisi, il trattamento del diabete insulino-dipendente.

Lo stafilococco aureo è in grado di formare microcapsule - piccole formazioni rotonde (0,2 micron) con un contorno ben definito. Le capsule sono attaccate al muro dei batteri e le proteggono dai danni e dall'asciugatura.

Alcuni ceppi di Staphylococcus aureus (più spesso quelli ospedalieri) acquisiscono resistenza ad alcuni antibiotici - cefalosporine e penicilline (oxacillina, meticillina, nafcillina, dicloxacillina). Sono chiamati meticillino-resistenti (MRSA).

Percorsi di trasmissione degli agenti patogeni

Le fonti di infezione da Staphylococcus aureus possono essere:

  • persone con infezione da stafilococco;
  • vettori di batteri;
  • cibo contaminato.
  • contatto (attraverso mani e cose);
  • in volo (quando si parla, si starnutisce, si tossisce);
  • alimentare (quando si mangia cibo infetto da stafilococco);
  • da madre a figlio.

Un ruolo importante nella diffusione delle malattie da stafilococco è svolto dalle istituzioni mediche. Fonti di infezioni ospedaliere sono malate e portatrici di personale medico. La trasmissione di batteri attraverso strumenti medici è comune.

Infezione da stafilococco

La capacità di infettare vari organi e tessuti del corpo umano, che è diverso Staphylococcus aureus, è chiamata tropismo dei poliorganismi.

Le malattie più comuni

Le lesioni cutanee sono tra le più comuni infezioni da stafilococco. La frequenza di insorgenza porta a bolle, patologie pustolose, carbonchi, piodermite.

Infezione alimentare (tossicosi da stafilococco). La malattia si sviluppa e si manifesta rapidamente - dolori crampi, nausea, vomito, diarrea - 3-6 ore dopo l'ingestione di cibo infetto. Nella maggior parte dei casi, dopo 5-7 giorni si verifica l'auto-guarigione.

Polmonite acuta e cronica. La forma acuta di polmonite da stafilococco colpisce il 5-10% di tutti i pazienti con polmonite.

L'infezione si manifesta con grave intossicazione, mancanza di respiro, febbre di basso grado con brividi, tosse con espettorato purulento. La malattia è pericolosa complicanze pleuriche. Il gruppo ad alto rischio comprende anziani e bambini piccoli.

Bronchite da stafilococco. Di solito inizia con l'infezione del VDP, quindi la malattia si diffonde alla laringe, alla trachea e ai bronchi.

Osteomielite. Si verifica quando uno stafilococco viene introdotto nell'osso (solitamente danneggiato) con sangue o da un vicino sito di infezione. Negli adulti, le vertebre sono più spesso colpite, nei bambini, nelle ossa tubulari.

Meningite. Infiammazione del rivestimento del midollo spinale e del cervello con il rischio di formazione di ascessi. Si manifesta in forte mal di testa, iperestesia, alterazione della coscienza. Possibile coma Il sintomo più tipico della meningite è la rigidità del collo (arretramento della testa e difficoltà nel riportarlo nella sua posizione normale).

Sintomi comuni

I sintomi generali delle infezioni da stafilococco sono causati da intossicazione del corpo con un quadro clinico caratteristico.

  • sentirsi debole, debolezza fisica e mentale;
  • brividi, febbre (fino a 39 ° C);
  • perdita di appetito, nausea;
  • Mal di testa, vertigini;
  • diminuzione della pressione sanguigna;
  • disturbo del sonno.

La malattia è in grado di passare a forme generalizzate - septicopoiemia o sepsi. La generalizzazione dell'infezione è causata dalla diffusione degli stafilococchi lungo il letto vascolare agli organi - il fegato, i polmoni, le ossa, i reni e altri, creando lì focolai di infezione. Le malattie sono accompagnate da disagio, dolore e disfunzione d'organo.

Gravi complicazioni - meningite, gonfiore del cervello, sepsi possono causare perdita di coscienza e coma.

diagnostica

Per molti anni ho studiato problemi intestinali, in particolare la salmonellosi. È terribile quando le persone non conoscono la vera causa delle loro malattie. Si scopre che l'intera cosa nei batteri Helicobacter Pylori.

Questi batteri sono in grado di vivere e riprodursi non solo nell'intestino, ma anche nello stomaco. Essendo introdotti in profondità nelle sue pareti, le larve sono trasportate dal flusso sanguigno in tutto il corpo, entrando nel cuore, nel fegato e persino nel cervello.

Oggi parleremo del nuovo prodotto naturale Toximin, che si è dimostrato incredibilmente efficace nel trattamento della salmonellosi, oltre a partecipare al programma federale "Healthy Nation", grazie al quale il prodotto può essere ottenuto GRATUITAMENTE quando invii la domanda entro il 27 novembre.

Quando si diagnostica un'infezione da stafilococco, è necessario raggiungere quattro obiettivi impostando:

  • il tipo di agente patogeno;
  • il sito di infezione;
  • grado di infezione;
  • Sensibilità agli stafilococchi agli antibiotici.

Biomateriale per la ricerca

A seconda del tipo e della posizione di un'infezione da stafilococco, i seguenti materiali sono utilizzati come materiale biologico:

  • secrezione della mucosa (il più delle volte nel rinofaringe);
  • catarro;
  • contenuto della ferita (pus ed essudato infiammatorio);
  • sangue (per sepsi);
  • urine;
  • cal;
  • bile;
  • liquore.

Quando vengono studiate infezioni alimentari per la presenza di stafilococco vomito e detriti alimentari.

bacterioscopy

I campioni sono prelevati da biomateriali selezionati ed esaminati al microscopio. Sia i batteri non fissati (vivi) sia quelli fissi (morti, ma preservanti) possono essere sottoposti a esame batterioscopico.

Lo stafilococco aureo è determinato dal colore delle colonie, dalla forma sferica dei batteri e dalla disposizione in forma di grappoli. Nella fase iniziale della colonizzazione, i microrganismi possono essere organizzati singolarmente, in coppia o in gruppi di quattro).

Isolamento di stafilococchi puri

La fase successiva della diagnosi è la semina di biomateriali su eclettici per ambienti S. Aureus e altri stafilococchi (in caso di diagnostica differenziale) (agar sangue, JSA, MJSA), l'isolamento di tipi puri di stafilococchi e la loro identificazione.

I batteri isolati vengono controllati per le proprietà morfologiche (forma, dimensioni, posizione) e tintoriali (colore), nonché per altri test necessari.

test

Lo studio più importante per la diagnosi di Staphylococcus aureus è un test di coagulasi libero. Se è positivo, si verifica un'infezione da S. Aureus.

Nell'analisi generale del sangue, in presenza di infezione, viene rilevata la leucocitosi.

Studi sierologici (ELISA, RNGA, RA)

Le analisi sierologiche vengono eseguite nel caso in cui non fosse possibile identificare l'agente patogeno mediante metodi batterioscopici e batteriologici. Consistono nel rilevamento nel plasma sanguigno di antigeni inerenti allo stafilococco aureo. Viene applicata l'analisi immunofermentale, RA, RNGA.

In alcuni casi, potrebbe essere necessaria la diagnostica della PCR, determinando l'agente eziologico della malattia tramite il DNA.

Determinazione della massiccia contaminazione

Gli indicatori quantitativi di infezione sono determinati seminando il biomateriale su JSA, contando il numero di colonie e determinando il valore di CFU. Quest'ultimo significa "unità di formazione di colonie" ed è espresso dal numero di colonie batteriche. Ad esempio, un valore di 5 × 10 ° (da 5 a 10 in 6 gradi) indica un'alta intensità di infezione.

trattamento

Per il trattamento delle infezioni da stafilococco usando un approccio integrato. Viene applicato il trattamento antibatterico, immunostimolante, sintomatico, disintossicante e chirurgico (escissione di ascessi purulenti).

La base del trattamento delle infezioni è la terapia antibiotica. Farmaci prescritti sulla base di test per la sensibilità del patogeno. Più spesso, questi sono agenti beta-lattamici (meticillina, oxacillina), meno frequentemente tetracicline, cefalosporine di I e II generazioni.

Nel caso di ceppi resistenti alla meticillina di stafilococco, sono prescritti vancomicina, fluorochinoloni, penicilline semisintetiche e cefalosporine III e IV.

Per le lesioni cutanee minori vengono utilizzati pomate antibiotiche.

Le infezioni gravi sono trattate con terapia antibiotica in combinazione con plasma anti-stafilococco e immunoglobuline, anatoxina stafilococcica e batteriofago.

In caso di malattia lieve, i sintomi sono limitati alla terapia sintomatica e immunostimolante.

La disbacteriosi causata da intossicazione alimentare è trattata con pre e probiotici.

Quando dovrebbe essere trattata l'infezione aureo?

La necessità di antibiotici nei pazienti con stafilococco e igiene nei portatori di batteri è determinata da una combinazione di due fattori: il quadro clinico e il CFU.

Il risanamento dei trasportatori viene effettuato se la CFU supera 10 in 3 gradi. Si ritiene che in questo caso i batteri del rinofaringe inizino a diffondersi attivamente nell'aria.

Se la CFU supera i 10-4 gradi, viene prescritta una terapia antibiotica. Il minor valore di CFU e l'assenza di manifestazioni cliniche è a favore del fatto che non si prendano antibiotici nella speranza di un sistema immunitario. Per aumentare le difese del corpo, può essere prescritta una terapia immunostimolante.

Un'infezione da stafilococco grave caratterizzata da CFU superiore a 10 a 5 gradi, di regola, è accompagnata da una clinica pronunciata e richiede un trattamento obbligatorio con antibiotici.

Gli antibiotici più comuni, la sensibilità

Per la terapia stafilococcica, i seguenti antibiotici sono più comunemente utilizzati.

prevenzione

Le misure di prevenzione di staphylococcus sono divise in due gruppi:

  • intrapreso a livello statale;
  • privato.

Gli enti statali svolgono attività programmate e non programmate volte a prevenire l'infezione da stafilococco.

  1. Controllo del regime sanitario-epidemiologico in policlinici. Il mantenimento dei reparti con pazienti affetti da infezioni da stafilococco purulento-infiammatorie deve essere effettuato da personale individuale.
  2. Esame di routine del personale di reparti di maternità, reparti chirurgici e infettivi. Rilevazione tempestiva di portatori di ceppi resistenti di Staphylococcus aureus e della loro rimozione dal lavoro.
  3. Immunizzazione di persone a rischio per Staphylococcus aureus da parte del tossoide invasato e immunoglobuline.

Le principali misure di prevenzione personale:

  • igiene personale (mani pulite, pulizia a umido almeno 2 volte a settimana, cibo correttamente preparato);
  • trattamento tempestivo delle malattie infettive - carie dentale, bolle, mal di gola, infiammazione delle adenoidi e tonsille, uretrite e altri;
  • evitamento di luoghi affollati nelle malattie respiratorie di punta;
  • rifiuto dell'uso di prodotti lattiero-caseari, carne e dolciumi, immagazzinato in modo improprio, soprattutto nelle stagioni calde;
  • il trattamento immediato delle ferite della pelle con antisettici, l'applicazione di una benda o un cerotto su di loro;
  • rifiuto di visitare i saloni di bellezza e le cliniche dentistiche, che non prestano la debita attenzione alla disinfezione degli strumenti medici.

Il pericolo di stafilococchi non è solo nelle complicazioni, ma anche nella comparsa di superbatteri resistenti alla maggior parte degli antibiotici.

Il video fornisce informazioni più dettagliate sullo stafilococco aureo, inclusi i ceppi resistenti agli antibiotici:

Mentre ci sono pochi ceppi patogeni che sono assolutamente resistenti a qualsiasi terapia antibiotica. Il massiccio abuso di antibiotici rende la minaccia dell'emergenza di superinfezioni abbastanza reale.

Staphylococcus aureus

Lo Staphylococcus aureus è un globastro procariota, un batterio di un ricco colore giallo, sembra un grappolo d'uva, che può essere ben visto nelle immagini, che sono fatte al microscopio.

Il microrganismo è incluso nel gruppo di microflora condizionatamente patogena - è presente in una piccola quantità nel corpo di ogni persona, inizia a crescere e moltiplicarsi attivamente in presenza di fattori provocatori. Lo Staphylococcus aureus è un batterio abbastanza tenace, tollera la mancanza di acqua, le alte temperature, non muore immediatamente nemmeno quando è bollito, non influisce su alcool, perossido di idrogeno, sale, aceto. Ma l'agente patogeno può essere distrutto con un normale verde brillante.

Non c'è consenso tra i medici sul trasporto di stafilococco, molti medici ritengono che sia inutile trattarlo se non ci sono manifestazioni di patologia. L'eccezione è rappresentata dalle donne in stato di gravidanza, le future mamme devono superare i test appropriati, in caso di rilevamento di un microrganismo patogeno, verrà prescritto un trattamento urgente.

Nei bambini al di sotto di un anno nella norma Staphylococcus aureus non dovrebbe essere nel corpo.

Cos'è?

L'infezione da stafilococco è un nome comune per le malattie causate da stafilococco. A causa dell'elevata resistenza agli antibiotici, le infezioni da stafilococco sono al primo posto tra le malattie infettive infiammatorie purulente. Lo stafilococco può causare infiammazione in quasi tutti gli organi. Lo stafilococco può causare malattie purulente della pelle e del tessuto sottocutaneo: foruncoli, criminali, ascessi, idrodeniti, piodermiti. Infettando gli organi interni, lo stafilococco può causare polmonite, mal di gola, endocardite, osteomielite, meningite, ascessi degli organi interni. L'enterotossina secreta dallo stafilococco può causare gravi intossicazioni alimentari con lo sviluppo di enterocolite (infiammazione dell'intestino tenue e crasso).

Il genere Staphylococcus comprende tre tipi: Staphylococcus aureus (il più dannoso), Epidermal Staphylococcus (anche patogeno, ma molto meno pericoloso di quello Golden) e Staphylococcus saprofitico è quasi innocuo, tuttavia, anche in grado di causare malattie. Inoltre, ciascuno dei tipi di Staphylococcus ha diverse sottospecie (ceppi) che differiscono tra loro in diverse proprietà (ad esempio, l'insieme di tossine prodotte) e, di conseguenza, causano le stesse malattie che differiscono in clinica (manifestazioni). Sotto un microscopio, gli stafilococchi sembrano grappoli di qualcosa di simile a un grappolo d'uva.

Gli stafilococchi hanno una vitalità piuttosto elevata: fino a 6 mesi possono essere conservati allo stato secco, non muoiono durante il congelamento e lo scongelamento e sono resistenti alla luce solare diretta.

L'effetto patogeno degli stafilococchi è associato alla loro capacità di produrre tossine: l'esfoliatina, che danneggia le cellule della pelle, la leucocidina, distrugge i leucociti, l'enterotossina, che causa la polmonite da intossicazione alimentare. Inoltre, lo stafilococco produce enzimi che lo proteggono dagli effetti dei meccanismi immunitari e contribuiscono alla sua conservazione e distribuzione nei tessuti del corpo.

La fonte di infezione può essere una persona malata o una portatrice asintomatica, secondo alcuni dati, fino al 40% delle persone sane sono portatrici di vari ceppi di Staphylococcus aureus. Il cancello d'ingresso dell'infezione può essere un microdammaggio della pelle, mucosa respiratoria. Un fattore significativo nello sviluppo delle infezioni da stafilococco è l'indebolimento dell'immunità sullo sfondo dell'uso di medicinali (ad esempio, immunosoppressori, antibiotici), malattie croniche (diabete, malattie della ghiandola tiroidea) e l'esposizione a fattori ambientali avversi. A causa della natura del sistema immunitario, le infezioni da stafilococco più gravi si verificano nei bambini piccoli e negli anziani. L'immunità dopo l'infezione è instabile e, in generale, insignificante, poiché quando si incontra una nuova sottospecie di stafilococco, producendo altre tossine, tutte le precedenti "acquisizioni" immunitarie non hanno un ruolo protettivo significativo.

Cause di infezione

Lo stafilococco vive costantemente sulla pelle e sulle mucose. I batteri possono entrare nel corpo in diversi modi: contatto-domestico, aereo, alimentare:

  • Quando il metodo del contatto familiare nel corpo del batterio entra attraverso gli oggetti domestici. Questa è la modalità di trasmissione più comune.
  • Se il portatore di batteri tossisce, starnutisce, i batteri vengono rilasciati all'esterno con l'aria. Di conseguenza, per inalazione di aria contaminata da stafilococchi, i microrganismi entrano nel corpo e, con una diminuzione dell'immunità, provocano lo sviluppo di malattie.
  • Quando il meccanismo alimentare dell'infezione è infetto, i batteri penetrano attraverso il cibo. A causa del mancato rispetto delle regole di igiene personale, i microrganismi appaiono sul cibo. Di solito i trasportatori sono lavoratori dell'industria alimentare.

Stafilococco patogeno può entrare nel corpo quando si utilizzano strumenti medici non sufficientemente sterilizzati. L'infezione penetra nel corpo attraverso la chirurgia o l'uso di metodi strumentali di diagnosi, l'introduzione di un catetere, ecc. In presenza di stafilococco in una donna incinta, viene trasmessa al bambino.

Quali malattie provoca lo Staphylococcus aureus?

Lo Staphylococcus aureus è in grado di colpire la maggior parte dei tessuti del corpo umano. In totale ci sono più di un centinaio di malattie causate da infezione da stafilococco. L'infezione da stafilococco è caratterizzata dalla presenza di molti meccanismi, modi e fattori di trasmissione diversi.

Lo Staphylococcus aureus può penetrare estremamente facilmente attraverso lesioni lievi della pelle e delle mucose nel corpo. Un'infezione da stafilococco può portare a varie malattie - dall'acne (acne) alla peritonite (infiammazione del peritoneo), all'endocardite (infiammazione del rivestimento interno del cuore) e alla sepsi, che è caratterizzata da mortalità nella regione dell'80%. Nella maggior parte dei casi, un'infezione da stafilococco si sviluppa sullo sfondo di una diminuzione dell'immunità locale o generale, ad esempio dopo un'infezione virale respiratoria acuta (ARVI).

La polmonite acquisita in comunità causata da Staphylococcus aureus è raramente registrata, ma nelle unità ospedaliere è questo tipo di stafilococco patogeno che occupa il secondo posto in termini di importanza tra tutti i patogeni (in primo luogo è il bacillo di Pseudomonas). Le infezioni nosocomiali o nosocomiali possono verificarsi a seguito della penetrazione di Staphylococcus aureus attraverso vari cateteri o da lesioni della pelle all'interno del corpo.

Lo Staphylococcus aureus è il principale agente patogeno del sistema muscolo-scheletrico. Questo batterio patogeno nel 75% dei casi causa l'artrite settica (infettiva) nei bambini e negli adolescenti.

Lo stafilococco aureo può causare le seguenti malattie:

  • rinite;
  • sinusite;
  • mal di gola;
  • laringiti;
  • bronchiti;
  • la polmonite;
  • osteomielite;
  • intossicazione alimentare;
  • pyoderma;
  • sindrome dei bambini scottati

Sintomi di Staphylococcus aureus

Le manifestazioni cliniche specifiche dell'infezione da stafilococco dipendono dal sito di introduzione del microrganismo e dal grado di riduzione dell'immunità nel paziente. Ad esempio, in alcune persone, l'infezione termina con una semplice ebollizione, e in pazienti indeboliti, un ascesso e un flemmone, ecc.

Sintomi comuni caratteristici di Staphylococcus aureus negli adulti:

  • stanchezza;
  • debolezza generale;
  • mancanza di appetito;
  • dolori alle ossa e alle articolazioni;
  • nausea e bavaglio;
  • aumento della temperatura corporea.

Questi sono segni comuni di infezione da batteri nocivi. A seconda della forza del sistema immunitario e della resistenza dei sistemi corporei, questo elenco può essere integrato da altri sintomi, in particolare indicando il tipo di malattia.

Lesioni cutanee

Le infezioni della pelle sono caratterizzate da eruzioni cutanee sulla pelle, dall'aspetto di bolle con contenuto purulento, croste, arrossamenti, sigilli.

Otorinolaringoiatria e infezioni oculari

Accettando l'epitelio mucoso della gola o del naso, l'infezione da stafilococco provoca l'insorgenza di angina, otite, sinusite e altre patologie infiammatorie del tratto respiratorio superiore o del tratto respiratorio superiore.

Con la sconfitta dello Staphylococcus aureus del polmone si sviluppa la polmonite da stafilococco, caratterizzata dalla comparsa di mancanza di respiro e dolore toracico, grave intossicazione del corpo e formazione di molte formazioni purulente nei tessuti polmonari, trasformandosi gradualmente in ascessi. Quando un ascesso si rompe nella cavità pleurica, si sviluppa l'ascesso pleurico (empiema).

Con la sconfitta della mucosa dell'occhio si sviluppa la congiuntivite (fotofobia, lacrimazione, edema palpebrale, secrezione purulenta dagli occhi).

Lo stafilococco aureo colpisce il sistema urogenitale

L'infezione del tratto urinario causata da Staphylococcus aureus è caratterizzata da:

  • disturbo urinario (aumento della frequenza, dolore),
  • piccola febbre (a volte può essere assente)
  • presenza di pus, miscela di sangue e rilevamento di Staphylococcus aureus in generale e esame batteriologico delle urine.

Senza trattamento, lo stafilococco è in grado di infettare i tessuti circostanti (ghiandola prostatica, tessuto pararenale) e causare la pielonefrite o formare ascessi renali.

Sconfitta CNS

Se lo Staphylococcus aureus entra nel cervello, allora la probabilità di sviluppare meningite o un ascesso cerebrale è alta. Nei bambini queste patologie sono estremamente difficili e ci sono frequenti casi di morte. Sintomi tipici:

  • sindrome da intossicazione;
  • ipertermia;
  • vomito grave;
  • i sintomi meningei sono positivi;
  • l'eruzione cutanea appare sulla pelle.

Infezione alimentare

Si sviluppa quando si mangia cibo contaminato o avariato e procede con sintomi di enterocolite acuta. Caratterizzato da febbre, nausea, vomito fino a 10 o più volte al giorno, perdita di feci con un tocco di verde.

Lo Staphylococcus aureus è un tipo pericoloso di batteri che causa molte infezioni quando il sistema immunitario di un paziente è indebolito. Se trovi i primi sintomi comuni (letargia, nausea, mancanza di appetito), devi consultare immediatamente un medico.

La sconfitta del sistema muscolo-scheletrico

Questo patogeno è la principale causa di lesioni suppurative del sistema muscolo-scheletrico (osteomielite e artrite). Tali condizioni patologiche si sviluppano più frequentemente negli adolescenti. Negli adulti, l'artrite stafilococcica è spesso formata sullo sfondo di reumatismi esistenti o dopo articolazioni protesiche.

Cos'è lo Staphylococcus aureus pericoloso?

Normalmente, lo Staphylococcus aureus vive sulla pelle e sulle mucose di quasi tutte le persone. Ma le persone sane con una buona immunità non soffrono di infezione da stafilococco, poiché la normale microflora inibisce la crescita di stafilococco e non mostra la sua essenza patogena. Ma con l'indebolimento delle difese del corpo, il microbo "alza la testa" e provoca varie malattie, tra cui l'infezione del sangue o sepsi.

L'alta patogenicità dello stafilococco aureo è associata a tre fattori.

  • In primo luogo, il microbo è altamente resistente agli antisettici e fattori ambientali (sopportare bollente per 10 minuti, l'essiccazione, gelati, alcool etilico, perossido di idrogeno, con l'eccezione di "foraggio verde").
  • In secondo luogo, Staphylococcus aureus penicillinasi produce enzimi e ligasi, rendendo protetto da quasi tutti gli antibiotici penicillina e aiuta a sciogliere pelle, compreso ghiandole sudoripare, e penetrare in profondità nel corpo.
  • In terzo luogo, il microbo produce endotossina, che porta sia all'avvelenamento da cibo sia alla sindrome da intossicazione generale del corpo, fino allo sviluppo di shock tossici.

E, naturalmente, va notato che non c'è immunità allo stafilococco aureo e una persona che ha avuto un'infezione da stafilococco può essere nuovamente infettata.

Lo stafilococco aureo è particolarmente pericoloso per i bambini in ospedale. È negli ospedali che la concentrazione di questo microbo nell'ambiente è elevata, a cui la violazione delle regole di asepsi e sterilizzazione degli strumenti e il trasporto di stafilococco tra il miele dà un'importanza considerevole. lo staff.

Quando è necessario un trattamento specifico?

Tenendo conto delle peculiarità della coesistenza del corpo umano e dello Staphylococcus aureus, possiamo trarre la seguente conclusione riguardo al trattamento dell'infezione da stafilococco: è necessario trattare lo Staphylococcus aureus solo quando una persona presenta sintomi reali della malattia, cioè un'infezione con manifestazioni specifiche. In questo caso, al paziente viene mostrata una terapia antibiotica.

In tutte le altre situazioni, ad esempio, con il trasporto di Staphylococcus aureus nel tratto respiratorio o nell'intestino, è necessario adottare misure per aumentare l'immunità locale e generale in modo che il corpo si liberi gradualmente dal "vicino" indesiderato. Inoltre, per i servizi igienico-sanitari si usano farmaci:

  • batteriofago da stafilococco (virus dello stafilococco).
  • Chlorophyllipt (estratto di foglie di eucalipto) in varie forme di rilascio. Se viene rilevato Staphylococcus aureus in gola, utilizzare la soluzione di alcol clorofillinato diluita con acqua, nonché uno spray e compresse. Per la riabilitazione del naso, una soluzione oleosa dell'agente viene instillata in ciascun passaggio nasale e, quando si trasporta nell'intestino, l'alcol clorofilla viene assunto per via orale.
  • Unguento Bactroban con trasporto di stafilococco nel naso.

Trattamento di Staphylococcus aureus

Al fine di sbarazzarsi dei batteri, è necessario una selezione competente di terapia antibiotica.

I seguenti rimedi sono più comunemente usati per il trattamento:

  • L'amoxicillina, che può sopprimere la riproduzione e la crescita dei batteri patogeni, contribuisce alla loro distruzione. Ha uno spettro d'azione abbastanza ampio e blocca la produzione di peptidoglicano. Usato indipendentemente dal pasto, non più di 1 g tre volte al giorno;
  • Cephalexin. Il farmaco non sintetizza componenti che fanno parte della parete cellulare batterica. È necessario accettare al cibo, ogni 6 ore;
  • Cefalotina, che interrompe la capacità dei batteri di dividere in modo normale, nonché un effetto distruttivo sulla membrana degli stafilococchi. Usato sia per via endovenosa che per via intramuscolare;
  • Cefotaxime. Il farmaco è diretto a sopprimere la crescita dei batteri, non consente loro di moltiplicarsi. Applicato sia per via endovenosa che per via intramuscolare. Il dosaggio è aggiustato individualmente;
  • La vancomicina, contribuisce al blocco del componente, che fa parte della membrana cellulare batterica, modifica il grado di permeabilità del suo muro, che porta alla morte dello stafilococco. Viene somministrato per via endovenosa, ogni 6 o 12 ore. Il dosaggio è determinato dal medico;
  • Cloxacillin. Contribuisce al blocco delle membrane che si trovano nella fase di divisione dei batteri. È necessario assumere il farmaco ogni 6 ore alla dose di 500 mg;
  • Cefazolina. Ha un ampio spettro d'azione, non consente la produzione di componenti batterici nella parete cellulare. Può essere usato sia per via endovenosa che intramuscolare, fino a 4 volte al giorno;
  • Oxacillin. Ha un effetto dannoso nelle ultime fasi dello sviluppo dei batteri e contribuisce alla loro distruzione. Usato per via endovenosa, intramuscolare e orale;
  • Claritromicina, che impedisce ai batteri di produrre le proprie proteine. È più spesso usato sotto forma di compresse, sebbene possa essere somministrato per via endovenosa in caso di infezioni gravi;
  • L'eritromicina, previene anche la produzione di proteine, deve essere applicata ogni 6 ore;
  • La clindamicina ha anche lo scopo di eliminare la capacità dei batteri di produrre una determinata proteina, che porta alla sua morte.

Prima di iniziare a usare questo o quello strumento, devi condurre un antibiogramma. Ciò aiuterà a identificare la sensibilità dello stafilococco a un farmaco specifico. Condurre un tale studio è importante per la salute del paziente, questo farà sì che il batterio non sviluppi resistenza.

Qualsiasi agente antibatterico può essere prescritto esclusivamente dal medico curante e solo dopo una diagnosi approfondita.

Il trattamento dell'infezione da stafilococco richiede una stretta aderenza alla frequenza di somministrazione, al tempo di utilizzo del farmaco e al suo dosaggio. È importante prendere l'antibiotico prescritto non prima che i primi sintomi scompaiano, ma non meno di 5 giorni. Se è necessario prolungare il corso, il medico lo informerà. Inoltre, il trattamento non deve essere interrotto, la terapia deve essere continua.

Resistenza agli antibiotici

Dalla scoperta della penicillina e del suo uso attivo contro lo stafilococco, nella popolazione è stata fissata una mutazione sotto la pressione della selezione naturale, in relazione alla quale attualmente la maggior parte dei ceppi sono resistenti a questo antibiotico a causa della presenza di penicillinasi nello Staphylococcus aureus, un enzima che scompone la molecola della penicillina.

Per combattere il batterio, la meticillina, una penicillina modificata chimicamente, che non distrugge la penicillinasi, è ampiamente utilizzata. Ma vi sono ceppi resistenti e meticillina, e quindi ceppi di S. aureus divisi da ceppi meticillina-sensibili e meticillina-resistenti di Staphylococcus aureus (MRSA), anche risaltare ceppi ancora più resistenti resistenti alla vancomicina (VRSA) e glicopeptide resistenti (GISA).

Il batterio ha circa 2600 geni e 2,8 milioni di coppie di basi nel DNA nel suo cromosoma, la cui lunghezza è 0,5-1,0 micron.

Il batteriofago dello stafilococco viene usato per il trattamento dello stafilococco - il farmaco è un mezzo liquido in cui sono presenti virus fagici che distruggono lo stafilococco.

Nel 2008, l'Agenzia Federale per la Protezione Ambientale (EPA) ha stabilito un effetto inibitorio marcato attivo su ceppi meticillino-resistenti di superfici Staphylococcus aureus di rame e leghe di rame.

Trattamento chirurgico

Infezioni della pelle e dei tessuti molli

Di fondamentale importanza è il drenaggio di tutti i fuochi purulenti. Per piccoli ascessi senza febbre nei bambini, un singolo drenaggio può essere sufficiente, poiché il trattamento antibiotico può essere equivalente a un drenaggio adeguato. È dimostrato che l'installazione del drenaggio sottocutaneo è più efficace dell'incisione e del drenaggio.

osteomielite

Il trattamento chirurgico è solitamente indicato per rimuovere il contenuto purulento dallo spazio subperiostale o in presenza di un corpo estraneo infetto.

Artrite settica

Nei bambini più piccoli, l'artrite settica dell'anca o della spalla è un'indicazione per la chirurgia d'urgenza. Le articolazioni devono essere drenate il prima possibile per prevenire la distruzione ossea. Se un drenaggio adeguato era preceduto da un ago, ma vi è una grande quantità di fibrina, i tessuti danneggiati, allora è anche necessario un intervento chirurgico.

endocardite

Se l'endocardite è associata a un corpo estraneo, allora è necessaria la sua rimozione.

Sindrome da shock tossico

Tutti i potenziali focolai di infezione dovrebbero essere identificati e prosciugati.

tromboflebite

Rimuovere il dispositivo endovenoso infetto in pazienti immunocompromessi o in pazienti gravemente ammalati quando l'infezione non può essere gestita con farmaci.

Dieta e nutrizione

Quando un'infezione da stafilococco è importante non solo per sopprimere l'attività dell'agente patogeno, ma anche per migliorare l'immunità. In questo processo, la dieta è importante. Il ruolo principale nell'affrontare lo stafilococco è assegnato al lisozima. Con la sua mancanza di liberarsi della patologia sarà difficile.

  • Proteine ​​(carne, pollame, formaggio, fiocchi di latte, pesce).
  • Carboidrati (grano saraceno, patate, maccheroni di grano duro, grano).
  • Cellulosa (verdure, crude e al forno).
  • Proteine ​​vegetali (noci, lenticchie, fagioli).
  • Grassi vegetali

Per quanto possibile ridotto il consumo di sale, spezie e grassi animali.

prevenzione

Per evitare che un'infezione da stafilococco, è necessario rafforzare il sistema immunitario - mangiare a destra, esercitare regolarmente prendere complessi vitaminici, sbarazzarsi di cattive abitudini, non dimenticare l'indurimento e tutti i giorni passeggiate all'aria fresca.

Precauzioni di base:

  • vaccinazione tempestiva contro lo stafilococco;
  • osservare le regole igieniche, lavarsi spesso e accuratamente le mani, il viso;
  • lavare accuratamente tutte le verdure e i frutti;
  • acquistare prodotti caseari e carne solo in posti verificati, studiare i termini e le condizioni di conservazione sull'etichetta;
  • non mangiare cibo per strada;
  • trattare anche piccoli graffi immediatamente con soluzioni antisettiche;
  • non usare articoli da toeletta e biancheria da letto di altre persone.

Evitare qualsiasi contatto con persone che hanno segni di infezione da stafilococco. Le donne dovrebbero essere testate per la presenza di batteri patogeni nella fase di pianificazione della gravidanza al fine di prevenire il rischio di contrarre il bambino.

prospettiva

La prognosi dipende dalla localizzazione del focus patologico di un'infezione da stafilococco, dalla gravità della malattia e dall'efficacia del trattamento.

Con leggere lesioni della pelle e delle mucose, la prognosi è quasi sempre favorevole. Con lo sviluppo della batteriemia con danni agli organi interni, la prognosi peggiora drammaticamente, poiché in più della metà dei casi queste condizioni terminano con la morte.

2 commenti

Olga

Molto e spesso malato. Quasi sempre era in uno stato di rinite, mal di gola e lieve febbre. Fino a quando non hanno trovato Staphylococcus aureus. Abbiamo sofferto con lui, ovviamente, molto, ma lo abbiamo trattato. E la stanchezza passò e lo stato "pre-morboso" scomparve immediatamente.