Principale
Tosse

Che cosa causa la scarlattina?

La scarlattina è un'infezione acuta, batterica con un meccanismo aerogenico di trasmissione, caratterizzato da un inizio e intossicazione febbrili acuti, nonché dalla presenza di angina e di un'eruzione cutanea. Le persone soffrono di scarlattina.

La febbre scarlatta è stata conosciuta fin dall'antichità, ma la descrizione più colorata ha avuto origine nel nome spagnolo "garotillo", dal termine garota - che significa il collare di ferro, con l'aiuto del quale è stato eseguito per strangolamento. Da questo nome diventa chiaro che il decorso della malattia era estremamente difficile, che era accompagnato da soffocante linfoadenite cervicale.

Agente patogeno della febbre scarlatta

L'agente eziologico della scarlattina è il gruppo β-emolitico streptococco A, Streptococcus pyogenes. Tutte le caratteristiche caratteristiche dello streptococco sono aggiunte caratteristiche più e specifiche per il gruppo β-emolitico, il che spiega le peculiarità della malattia: una marcata protezione antifagocitica dovuta alla presenza di

• capsule;
• fattore antitossico rilasciato durante la riproduzione;
• "recettore dell'immunoglobulina-Fc", che interagisce con una parte della molecola di IgG, come se bloccasse i suoi componenti attivi;
• La proteina M - si trova in combinazione con la capsula e fornisce l'adesione, oltre al blocco dell'attivazione del complemento (questa è una cascata di reazioni protettive);
• La tossina eritrogenica (la più importante) - inibisce la sintesi degli anticorpi e stimola il TNF (fattore di necrosi tumorale), stimola lo sviluppo di shock tossici ed eruzioni cutanee;
• Leucocidina: influenza selettivamente i leucociti.

• fibrinolizina (streptochinasi): diffonde coaguli di fibrina e causa la diffusione del patogeno nel sangue, in altri organi e tessuti;
• DNasi: distrugge il DNA cellulare;
• Ialuronidasi - causa il disaccoppiamento intercellulare, che rende l'ingresso del patogeno libero, dopo l'adesione.

Altri fattori patogenici completano le spiegazioni di febbre, intossicazione ed eruzioni cutanee:

• emolisina (distrugge i globuli rossi e ha un effetto citotossico su cardiomiociti e fagociti);
• enterotossina (causa la clinica dal tratto gastrointestinale);
• La presenza di acido lipoteico nella composizione spiega la febbre;
• Antigeni del patogeno incrociato con antigeni di tessuti di vari organi, che possono in seguito portare allo sviluppo di malattie autoimmuni, poiché anticorpi specifici sintetizzati contro lo streptococco agiscono contro i seguenti tessuti con una struttura simile: miocardite (fibroblasti) (fibroblasti) apparato valvolare del cuore), sistema glomerulare dei reni (sviluppo della glomerulonefrite). Un certo numero di medici suggerisce che gli "antigeni incrociati" non sono altro che il trofismo immediato (danno selettivo) dello streptococco a questi tessuti.

Informazioni su sensibilità / suscettibilità / prevalenza / stagionalità: il gruppo β-emolitico streptococco A è resistente ai fattori ambientali. Resiste alla bollitura per 15 minuti, manifesta anche resistenza ai disinfettanti (non muore immediatamente, anche con l'azione della cloramina).

La suscettibilità naturale è elevata, senza limiti di età, sesso e geografia, ma l'incidenza più frequente è registrata in aree con un clima temperato e freddo. Caratteristica è anche la stagionalità autunno-inverno-primavera, soprattutto nei periodi da novembre a dicembre e da marzo ad aprile.

I tempi dell'incremento stagionale dell'incidenza sono influenzati in modo decisivo dall'organizzazione della squadra e dalle sue dimensioni. La scarlattina si verifica in individui che non sono immuni da ceppi tossigenici (specie). Dopo il trasferimento della malattia, si forma un'immunità antitossica duratura e duratura, ma persiste la condizione allergica all'allergene scarlatto, sotto forma di periodici aumenti di temperatura e di eruzioni cutanee caratteristiche.

Oltre ai fatti clinici, che possono non essere sempre stabili, la presenza di questa prontezza allergica può essere verificata introducendo test intradermici - mediante iniezione di streptococchi uccisi e, nel sito di questa iniezione, arrossamento / gonfiore e dolore appariranno con una risposta positiva. L'immunità innata passiva è osservata nei bambini del primo anno di vita, fino a 4 mesi dalla nascita (l'intensità di questa immunità è determinata usando la reazione di Dick).

Cause di infezione da scarlattina

La fonte è una persona malata, una portatrice, così come quelli che soffrono di angina da streptococco o nasofaringite. Percorso di trasmissione - aereo, contatto domestico (attraverso oggetti domestici contaminati) e contatto.

Sintomi della febbre scarlatta

Il periodo di incubazione dura 1-10 giorni, ma più spesso 2-4 giorni. L'inizio di questo periodo è considerato dal momento dell'introduzione dell'agente patogeno, fino alle prime manifestazioni cliniche. Durante questo periodo, l'agente patogeno entra nella mucosa del rinofaringe, negli organi genitali o attraverso la pelle danneggiata, l'attaccamento e l'inizio dell'attività vitale si verificano nel sito di introduzione, così come i fattori patogeni che provocano lesioni infiammatorie e necrotiche nel sito di attaccamento e la diffusione graduale attraverso i vasi sanguigni e linfatici, dando origine al periodo successivo - catarrale (prodromico). Il periodo catarrale dura circa una settimana ed è caratterizzato da:

• comparsa acuta di febbre e sintomi di intossicazione (spesso accompagnata da vomito singolo);
• dai primi giorni, in parallelo con l'aumento della temperatura e lo sviluppo di intossicazione, si verifica l'angina. È spesso esteso, poiché cattura l'intero anello linfatico e faringeo (tonsille palatali, tonsilla faringea, tonsilla linguale alla radice della lingua, tonsille alle tube di Eustachio). L'iperemia orofaringea è così pronunciata e i suoi bordi sono così chiari che i primi medici chiamarono questa condizione "un sintomo di una faringe infuocata". Inoltre, sulle tonsille infiammate si verificano incursioni di diversa intensità, da quelle più piccole a quelle più profonde.

Passando incursione sulla lingua con scarlattina

• Linfadenite regionale - un aumento dei linfonodi cervicali anteriori, che sono dolorosi e duri alla palpazione.
• I primi giorni della malattia la lingua è coperta da una folta fioritura bianca, ma da 4 giorni questa scurfoca inizia a scendere e al suo posto sulla superficie della lingua si nota una superficie rosso vivo con una sfumatura di lampone con papille sporgenti. Un colore così accattivante della lingua persiste per 2-3 settimane e viene chiamato il "sintomo di una lingua cremisi".
• Entro la fine del primo giorno o all'inizio del secondo, sullo sfondo di febbre, intossicazione e mal di gola, inizia a comparire un'eruzione cutanea, che ha caratteristiche:
- rash petecchiale, si verifica dapprima sul viso, sul collo e sulle parti superiori del corpo, quindi sulle superfici flessorie degli arti, sulle superfici laterali del torace e dell'addome. E anche sulle superfici interne delle cosce.
- In luoghi di pieghe naturali (gomito, inguinale, ascellare) si formano rash formazioni a forma di strisce rosso scuro.

Piega le linee con la scarlattina

- Sul viso, l'eruzione cutanea "non tocca" solo il triangolo nasolabiale - diventa pallido ("sintomo di Filatov"), la presenza di questo sintomo è causata dall'irritazione della parte inferiore del nervo trigemino con una tossina, che corrisponde alle fibre vasocostrittrici.

Sintomo Filatov (pallido triangolo naso-labiale)

- con la pressione sul sito dell'eruzione, l'eruzione scompare per un po ', ma poi riappare - "sintomo della palma".
- il giorno 4-7, l'eruzione comincia a sbiadire, senza lasciare alcuna pigmentazione alle spalle, ma dopo che l'epidermide si è staccata, specialmente sui talloni e sui palmi, c'è un peeling su larga scala, che è spiegato da un legame più denso tra le cellule in queste aree. Il peeling dura 2 settimane
- l'eruzione può essere non solo nella forma di piccole macchie, ma anche nella forma di piccole vescicole (eruzione vescico-papular).

L'eritema scarlattina è il sintomo principale, più patogeno, ed è spiegato dall'effetto della tossina eritrogenica sui vasi di piccolo calibro nella pelle e in altri organi.

Eruzione cutanea sui palmi della scarlattina

Per quanto riguarda la variabilità del decorso della malattia, i sintomi possono essere molto, molto diversi, ma l'eruzione è sempre la stessa! Ai primi sintomi di scarlattina, devi chiamare un dottore.

Come già accennato, dopo la malattia si forma un'immunità duratura / resistente / quasi permanente, ma è specifica per tipo, cioè una persona non si ammala di nuovo con lo stesso streptococco serovar, ma ci sarà sempre il rischio di infezione con un'altra specie.

Diagnosi di scarlattina

1. Secondo i dati clinici durante l'esame e il chiarimento dei reclami:
- esordio acuto con febbre e intossicazione
- catarro acuto o catarro-tonsillite purulenta
- eruzione caratteristica

2. Analisi di laboratorio:
- OAK (↑ Ls, Nf con la formula spostata a sinistra, ↑ ESR).
- OAM ed ECG - come metodi aggiuntivi che indicano il grado di compensazione.
- Il metodo batteriologico viene eseguito seminando materiale batterico (striscio di faringe / siero / sangue) su agar sangue, con conseguente crescita abbondante dell'agente patogeno, con la distruzione di globuli rossi attorno a sé (zona di emolisi).
- Determinazione dell'aumento del titolo anticorpale mediante ELISA (saggio immunoassorbente legato all'enzima), che indica l'intensità del sistema immunitario o lo stadio della malattia (IgG indica la durata della malattia, IgM - indica un processo acuto)

Trattamento con scarlattina

1. Il trattamento etiotropo è l'uso di farmaci a scelta a spettro ristretto - eritromicina. Se questo non è possibile, allora la scelta per un gruppo ampio di antibiotici, cefalosporine. Il trattamento è possibile a casa quando il bambino ha più di 3 anni e il decorso della malattia è lieve. In altri casi, è necessario il ricovero in ospedale. La durata del trattamento è di 7 giorni.

2. Il trattamento locale consiste nell'uso di droghe come Yox, Hexoral, Stopangin, Tantum Verde (tenendo conto delle restrizioni di età - alcuni farmaci possono essere usati dai 3 anni, alcuni dai 12, ecc.). Risciacquando la gola con la camomilla, furatsilin 1: 5000, rotocan può anche essere attribuito al trattamento locale.

3. Terapia antinfiammatoria e immunotropica: lisobact, immudon.

4. Trattamento desensibilizzante (effetto anti-tossico): suprastin, tavegil, zyrtec e altri.

5. Agenti sintomatici, in presenza di complicazioni o sintomi concomitanti di ponderazione - l'uso di antipiretici, antitosse

Il ricevimento di medicine è effettuato dopo consultazione con il dottore.

Complicazioni di scarlattina

Linfoadenite, otite media, sinusite, mastoidite, nefrite, artrite con miocardite, nonché complicazioni della genesi infettiva-allergica (manifestata come aumento della temperatura a 38 ° C e comparsa di eruzioni cutanee di diversa natura sulle superfici estensorie). Ma con un trattamento tempestivo e un adeguato trattamento antibiotico, il risultato è favorevole.

Prevenzione della scarlattina

I pazienti devono essere ricoverati in ospedale con forme gravi e moderate, specialmente da famiglie in cui ci sono bambini sotto i 10 anni che non hanno sofferto di scarlattina. L'isolamento dovrebbe durare 10 giorni dall'esordio della malattia. Nell'istituto per l'infanzia in cui l'epidemia è stata registrata, la quarantena è imposta al gruppo tenendo conto della supervisione medica.

La prevenzione e il trattamento specifici non sono sviluppati.

Caratteristiche dell'agente patogeno;

AGENTI DI INFEZIONI RESPIRATORI BATTERICHE: SCARLATINI, INFEZIONI DA MENINCOCCO, RUGOSITÀ.

CONFERENZA №9

La scarlattina è una malattia infettiva, accompagnata da intossicazione generale e un caratteristico rossore rosso brillante. Scarlatto - rosso (ital.). Per la prima volta nel 1902, Gabrievsky suggerì una natura streptococcica della scarlattina.

Patogeno - Streptococcus pyogenes appartiene al dipartimento Streptococcaceae, genere Streptococcus. Questo genere include 21 specie. La progenie dello streptococco è anche l'agente causale di altre malattie umane (erisipela, angina, endocardite, reumatismo, glomerulonefrite, tonsillite cronica, faringite, osteomielite), penetrare nel corpo può causare sepsi e setticopoiemia.

Morfologia: piccole cellule rotonde - cocchi situati in una catena, senza spore, flagelli, formano una capsula di acido ialuronico. Accedi facilmente a L-forms.

Proprietà tintoriali: Gram "+".

Proprietà culturali: anaerobi facoltativi, ma ci sono anche anaerobi, che richiedono mezzi nutritivi. Per la coltivazione usare zucchero, siero di latte, agar sangue. Le colonie sono piccole, fino a 1 mm di diametro, grigie o incolori, spesso mucose. Sui mezzi liquidi cresce come un precipitato.

Su agar sangue possono verificarsi α-emolisi (inverdimento) e β-emolisi (piena).

Proprietà biochimiche: decompone gli zuccheri del mezzo Hiss (lattosio, saccarosio, glucosio) in acidità, non liquefa la gelatina.

Struttura antigenica: avere un antigene polisaccaridico ("sostanza C"). Mediante l'antigene polisaccaride, gli streptococchi sono suddivisi in 17 sierogruppi - A, B, C. S. Streptococcus gruppo A ha antigeni proteici - M e T. L'antigene M è strettamente specifico e determina l'appartenenza al sierotipo. L'antigene T può essere comune in diversi sierotipi. Appartenenti al set di sierogessi utilizzando la reazione di precipitazione con siero immunitario di gruppo e al sierotipo - con siero immune specifico per tipo. L'antigene T è determinato dalla reazione di agglutinazione.

L'antigene M determina la virulenza degli streptococchi, come inibisce la fagocitosi.

Fattori di patogenicità: gli streptococchi del gruppo A secernono circa 20 fattori di patogenicità extracellulare che hanno attività antigenica. Questi includono: 1) esotossine: emolisina (o-streptolysin), leucocidina, necrotossina, eritrogenina (provoca la dilatazione dei piccoli vasi sanguigni della pelle); streptococchi β-emolitici eritrogenici del gruppo A, che sono gli agenti causali della scarlattina; 2) enzimi aggressivi: streptochinasi (fibrinolizina), DNAse, ialuronidasi.

Erythrogenic è usato per la formulazione della reazione di Dick nella diagnosi di scarlattina (per la rilevazione di immunità antitossica).

Resistenza: relativamente stabile nell'ambiente, specialmente alle basse temperature. Asciugatura ben tollerata (per mesi rimane vitale in pus ed espettorato secchi). Muoiono durante la pastorizzazione a 56 ° C in 30 minuti. La resistenza agli antibiotici è lenta.

Fonte di infezione: solo la persona è malata (dall'esordio della malattia fino a 4-5 giorni dopo la scomparsa dei sintomi clinici) o il portatore di streptococchi patogeni. Meccanismo di trasmissione: aerogenico. Modi di trasmissione:

airborne - la principale modalità di trasmissione;

contatto domestico - attraverso biancheria, articoli per la casa, giocattoli; la trasmissione è possibile attraverso terzi che sono venuti in contatto con il paziente.

La suscettibilità alla scarlattina è universale e dipende dall'età e dall'intensità dell'immunità antitossica. La malattia lascia un'immunità molto duratura. Pertanto, gli adulti, di regola, non si ammalano. Il più suscettibile ai bambini con scarlattina da 1 a 8 anni. La maggior parte dei casi di malattia si verificano nel periodo autunno-invernale (sovraffollamento nelle persone, ad esempio, i bambini nelle scuole materne e nelle scuole). Ci sono sia casi singoli (sporadici) che focolai epidemici della malattia.

Patogenesi e quadro clinico della malattia.

Cancello d'ingresso: membrana mucosa della faringe e rinofaringe (meno frequentemente - pelle danneggiata).

La scarlattina è una malattia settica tossica. Riproduzione primaria - nelle tonsille e nasofaringe, dove si sviluppa la tonsillite e la linfoadenite sottomandibolare i microbi invadono i linfonodi regionali. Durante la riproduzione, i microbi formano esotossine - eritrogenina e altri, che entrano nel flusso sanguigno e causano intossicazione generale. Anche gli allergeni dello streptococco entrano nel sangue. Questo porta allo sviluppo di nefrite, artrite, linfoadenite. Forme gravi e complicazioni della scarlattina sono associate a effetti tossici e allo sviluppo di allergie.

Il periodo di incubazione dura 1-12 giorni, in media 4-5 giorni. La malattia è accompagnata da febbre, mal di gola (spesso necrotica), un aumento dei linfonodi e un'eruzione puntata sul corpo.

La forma tipica della scarlattina inizia acutamente: dopo un leggero brivido, la temperatura corporea sale a 40 ° C per 6-7 ore. Nei bambini piccoli, questo è spesso un vomito occasionale o ripetuto. I pazienti si lamentano di mal di testa, malessere, dolore durante la deglutizione, i bambini si rifiutano di mangiare, capriccioso.

Alla fine di 1 giorno o meno al 2 ° - 3 ° giorno, un'eruzione compare prima nella parte superiore del torace e poi su tutto il corpo. L'eruzione consiste di elementi di piccolo punto, densamente (strettamente) situati l'uno accanto all'altro e formando un campo rosa saturo continuo sulla pelle. L'eruzione si presenta come risultato dell'azione sui piccoli vasi sanguigni della tossina - eritrogenina. Il viso del paziente è leggermente gonfio (gonfio), le guance sono luminosamente iperemiche (rosse), mentre la pelle vicino al naso e alla bocca è pallida (triangolo scarlatto). Nella gola c'è una iperemia diffusa (continua) del palato molle, ugola, tonsille, presenza di una placca grigio-sporca. In alcuni pazienti, i linfonodi sottomandibolari regionali sono ingranditi. Da 3-4 giorni la patina grigia scompare e quindi si può vedere che la lingua è diventata rosso vivo (lingua cremisi). La temperatura dura 3-6 giorni, quindi diminuisce e ritorna normale per 9-10 giorni di malattia. Allo stesso tempo, le condizioni generali del paziente migliorano, le diminuzioni di intossicazione, l'eruzione cutanea e altri sintomi scompaiono.

Attualmente, con il trattamento con penicillina, nell'80-90% dei casi di scarlattina è più facile, ma i casi di recidiva aumentano (8-10%). Ma nei casi tipici, la scarlattina può dare complicazioni: linfoadenite purulenta, nefrite, miocardite.

Immunità. Dopo la scarlattina rimane un'immunità antitossica resistente. Con un'immunità sufficiente, non si verifica una recidiva malattia della scarlattina.

La diagnosi è fatta principalmente sulla base di dati clinici ed epidemiologici. La diagnosi di laboratorio viene utilizzata per confermare la diagnosi.

Materiale di prova: tampone faringeo.

1) batteriologico - il materiale proveniente dalla faringe viene seminato su agar sangue e secernono pura coltura. La presenza del tipo caratteristico di colonie e catene gram-positive di cocchi in uno striscio rende possibile trarre una conclusione sull'individuazione di streptococchi. Il sierogruppo e il sierotipo sono determinati dalla coltura pura isolata.

2) sierologico - rilevamento di anticorpi nel siero del paziente a O-streptolisina.

La reazione di Dick: un test intracutaneo per la presenza di immunità antitossica

(1/40 parte del DLM della tossina scarlatta - l'eritrotrina viene iniettata per via intradermica nella mano sinistra, la tossina distrutta dall'ebollizione viene iniettata nella mano destra per il controllo.Se il bambino ha immunità, allora il posto della tossina iniettata (non distrutta dalla bollitura) sarà negativa, cioè. Nel corpo ci sono anticorpi - antitossine, che neutralizzano la tossina iniettata: se la reazione alla tossina è positiva (gonfiore, arrossamento), allora non c'è immunità e il bambino è suscettibile alla scarlattina. Negli ultimi anni, i campioni intracutanei non sono raccomandati.

Applicare antibiotici, principalmente penicillina. Nelle forme gravi, la penicillina è combinata con altri antibiotici, viene eseguita la disintossicazione (viene iniettata una soluzione di glucosio al 5%, soluzione fisica), vengono prescritti agenti cardiaci e vitamine.

La prevenzione specifica non è sviluppata. Prevenzione non specifica: diagnosi precoce e isolamento della fonte di infezione. I pazienti sono isolati da 10 a 22 giorni. Per le persone che sono state in contatto con il paziente, stabilire una quarantena per un massimo di 7 giorni.

L'agente eziologico della scarlattina. Caratteristiche di epidemiologia e patogenesi

La scarlattina non è altro che una manifestazione di una forma di infezione streptococcica causata da ceppi tossici dello streptococco di gruppo A emolitico b-emolitico (Streptococcus pyogenes). La malattia si sviluppa sullo sfondo della completa assenza di immunità antitossica. Il quadro clinico della malattia è dovuto all'esposizione della tossina eritrometrica di Dick al corpo.

La scarlattina colpisce principalmente i bambini tra i 4 e gli 8 anni. Questa età rappresenta fino all'80% di tutti i casi di malattia. Intossicazione generale, febbre, eruzioni cutanee, mal di gola e tachicardia sono i principali sintomi della scarlattina nei bambini e negli adulti. La malattia è diffusa solo tra le persone. Le goccioline aviotrasportate sono la principale modalità di trasmissione.

Il dottore italiano D. Ingrassian descrisse la malattia per la prima volta nel 1564. Un grande contributo allo studio della malattia è stato fatto dagli scienziati russi.

Fig. 1. Nella foto della scarlattina in un bambino.

Agente patogeno della febbre scarlatta

Gli streptococchi hanno una forma arrotondata (sferica). Organizzato in catene o in coppia. Non formare una disputa. Gramopolozhitelnye. Grammo colorato in blu. Cresce bene con sostanze nutritive contenenti glucosio, sangue e siero. Vi è una marcata attività enzimatica dei batteri. Sono in grado di decomporre glucosio, lattosio, maltosio e saccarosio.

Gli streptococchi si moltiplicano dividendo in due. I batteri muoiono rapidamente a temperature elevate, alla luce del sole e dall'azione di soluzioni disinfettanti. Nell'ambiente esterno (in polvere, espettorato, pus) persistono per mesi. Tollera le basse temperature e il congelamento. Gli streptococchi sono sensibili a una varietà di farmaci antibatterici. La resistenza a loro è sviluppata lentamente.

Fig. 2. Nella foto streptococchi. Spesso disposti in catene, meno spesso - a coppie. Macchia di Gram in blu.

Fig. 3. La foto mostra una colonia di streptococchi. Sono piccoli, piatti, traslucidi, lisci, lucenti. Con la crescita su agar sangue, si forma una zona di emolisi attorno alle colonie (foto a destra).

Fig. 4. Lo streptococco si moltiplica dividendo in due.

I batteri piogeni (piogeni) sono diffusi. Lo streptococco di gruppo A causa un certo numero di malattie:

  • Infezioni di superficie - mal di gola e faringiti, bronchiti, patologie pustolose della pelle e dei tessuti molli (ascessi, cellulite, foruncoli, erisipela).
  • Infezioni invasive (cellulite, fascite necrotizzante, miosite, meningite, endocardite e pericardite, polmonite, sepsi, incluso il parto).
  • Infezioni da tossina - reumatismi, scarlattina, sindrome da shock tossico.

Gli streptococchi sono in grado di produrre tossine che danneggiano i tessuti del corpo umano. Se, quando è infetto da streptococchi b-emolitici di gruppo A, è presente un'immunità antitossica nel corpo, si sviluppano infezioni superficiali e invasive. Se non vi è immunità antitossica durante l'infezione da streptococchi di gruppo A, si sviluppa la scarlattina.

Ci sono 17 gruppi sierologici di streptococchi b-emolitici, indicati con lettere da A a S. febbre della febbre scarlatta è incluso nel gruppo A, che è diviso in 55 sierotipi, che sono comuni per la tossina eritrogenica e allergene (frazione termolabile e termostabile di tossina Dick). I sierotipi 1, 2, 4, 27 e 10 sono comuni in Russia.

Gli streptococchi emolitici sono sensibili a vari farmaci antibatterici. La loro caratteristica distintiva è che per molti anni i microbi non hanno acquisito resistenza alla penicillina antibiotica.

Fig. 5. Nella foto streptococchi (visualizzazione del computer).

Qual è la tossina di Dick?

La tossina scarlatinale o la tossina di Dick hanno proprietà allergeniche e hanno un effetto tossico sul corpo del paziente. La tossina consiste di 2 frazioni:

  • Frazione termolabile (tossina eritrogena).
  • Frazione termolabile (componente allergica).

Tossina eritrogenica

La tossina eritrogenica ha le seguenti proprietà:

  • provoca una reazione febbrile,
  • danneggia le cellule dei tessuti
  • sopprime il lavoro del sistema reticoloendoteliale,
  • aumenta la permeabilità delle membrane cellulari,
  • causa l'espansione dei capillari della pelle,
  • provoca l'infiammazione acuta degli strati superiori del derma e la necrosi delle cellule dell'epidermide.

La tossina eritrogenica nel corpo di una persona che non ha sofferto in precedenza di scarlattina letteralmente in poche ore provoca febbre, intossicazione, sviluppo di tonsillite catarrale ed eruzione cutanea tratteggiata.

Frazione termolabile

La frazione termolabile ha proprietà allergeniche. La somministrazione intracutanea di tossina eritrogenica a pazienti o pazienti precedentemente malati durante la prima settimana di malattia causa una risposta infiammatoria dopo 4-6 ore. La reazione alla somministrazione intradermica della tossina eritrogenea a persone che avevano precedentemente manifestato la scarlattina è rimasta negativa per tutta la vita. La malattia in questi individui non si sviluppa, ma quando viene infettata da ceppi tossici di streptococchi b-emolitici di gruppo A, essi possono sviluppare angina, erisipela o altre manifestazioni di infezione da streptococco.

Immunità antitossica dopo aver sofferto di scarlattina

Gli streptococchi tossicogeni causano la scarlattina solo in un terzo dei pazienti infetti. Il resto di quelli infetti sviluppa un mal di gola o una forma latente di infezione da streptococco, che provoca la formazione di immunità antitossica e una reazione negativa alla tossina di Dick.

Oltre alla tossina di Dick, l'endo- e le esotossine e un certo numero di enzimi che secernono prendono parte allo sviluppo del processo patologico. Questi sono streptococchi di proteina M, C5a-peptidasi, streptolisina O, streptolisina S, tossina cardio-epatica, streptochinasi, ialuronidasi, ecc. Insieme, possono causare grave tossicosi, sepsi e allergizzazione del corpo.

Fig. 6. Nella foto streptococchi (vista attraverso un microscopio).

Epidemiologia della scarlattina

  • La scarlattina (la maggior parte dei casi) e il mal di gola stanno diffondendo l'infezione. Le fonti di infezione possono essere portatrici di streptococchi tossigenici (individui sani o reputati).
  • La scarlattina viene trasmessa da goccioline trasportate dall'aria. La trasmissione dell'infezione attraverso gli oggetti domestici e il cibo è di secondaria importanza. La mucosa della bocca e della faringe e la superficie della ferita (per esempio, ustioni e lesioni dei genitali) sono le porte principali per gli agenti patogeni della scarlattina.
  • Il paziente diffonde l'infezione dai primi giorni della malattia e rimane infettiva da diversi giorni a diverse settimane. Con una forma lieve della malattia e una terapia antibiotica tempestiva avviata già dopo la prima settimana, il paziente cessa di essere un pericolo per gli altri.
  • La scarlattina è rara nei climi caldi. Nei paesi con un clima temperato e freddo, il picco di incidenza è nella stagione fredda.
  • Le malattie massime si verificano nei bambini in età scolare. Nel primo anno di vita, i bambini non si ammalano, perché sono protetti dall'immunità passiva antitossica, che viene trasmessa dalla madre attraverso la placenta e il latte materno.
  • Nell'80% dei casi, la scarlattina ha un decorso lieve.
al contenuto ↑

Patogenesi della scarlattina

Gli effetti tossici, settici e allergici dello streptococco causano lo sviluppo di molti sintomi di scarlattina.

Cambiamenti nell'introduzione di agenti patogeni

La mucosa della bocca, della faringe e della superficie della ferita (per esempio, ustioni, lesioni genitali) sono la porta d'ingresso per gli agenti patogeni della scarlattina. Nei luoghi di introduzione di streptococchi tossici si sviluppa una reazione infiammatoria con un componente necrotico. L'infiammazione è più spesso influenzata dalle tonsille.

Più lontano lungo i vasi linfatici e sanguigni, i batteri penetrano nei linfonodi regionali, dove si moltiplicano attivamente. I linfonodi sono infiammati. L'infiammazione è necrotica. Con la diffusione dell'infezione si sviluppa collo di cellulosa di cellulosa, sinusite, orecchio medio infiammato e strutture cellulari della mastoide.

Fig. 7. Nella foto angina catarrale acuta. L'orofaringe è la porta d'ingresso per l'infezione. "Gola rossa" o "gola fiammeggiante" è un sintomo precoce della difterite.

Esposizione a tossine di streptococco

La tossina eritrogenica causa una reazione febbrile e gli effetti della tossicosi. Quando esposti a questo, i piccoli vasi sanguigni degli organi interni, delle mucose e della pelle sono dilatati. Esiste un'eruzione cutanea caratteristica della scarlattina. Processi fisiologici compromessi nell'epidermide. Si gonfia, si impregna nel sangue. I suoi strati superiori sono sottoposti a cheratinizzazione e desquamazione, che è particolarmente evidente nella zona di palme e piante dei piedi.

Nei casi gravi, le emorragie compaiono nella corteccia surrenale, l'edema cerebrale e i cambiamenti distrofici nello sviluppo del miocardio, il sistema nervoso autonomo e il fegato ne sono affetti.

Fig. 8. Nella foto scarlattina nei bambini. Rash caratteristico di una malattia.

Fig. 9. La foto mostra i sintomi della scarlattina. Sotto l'influenza della tossina di Dick, gli strati superiori dell'epidermide sono sottoposti a cheratinizzazione e desquamazione, che è particolarmente evidente nella zona delle palme e delle piante dei piedi.

Sviluppo di sepsi

Dai vasi linfatici un gran numero di agenti patogeni entra nel flusso sanguigno (batteriemia). Le loro tossine colpiscono il cuore, i vasi sanguigni, il tessuto nervoso e gli organi endocrini. Gli streptococchi sono depositati in molti organi interni in cui si formano focolai infiammatori necrotici purulento (sepsi).

Con processi necrotici profondi nei tessuti delle tonsille, il processo infiammatorio può diffondersi all'esofago e allo stomaco. Le masse purulente fuse nei linfonodi catturano la ghiandola della capsula e la fibra. Sviluppa adenolegmon. Il processo necrotico nella parete vascolare provoca sanguinamento fatale.

Manifestazioni allergiche

Con la morte di massa di streptococchi, molte sostanze biologicamente attive entrano nel flusso sanguigno. Una maggiore sensibilità dell'organismo ai loro componenti proteici - allergeni di origine batterica. L'allergia infettiva si forma alla fine del secondo o all'inizio della terza settimana dall'inizio della malattia e si presenta sotto forma di onde allergiche. Ogni epidemia di allergie è accompagnata da un aumento della temperatura corporea e da un'eruzione cutanea, come nel caso della malattia da siero.

La particolarità dell'infezione da streptococco a causare una risposta autoimmune porta al verificarsi di lesioni gravi degli organi interni:

  • danno reumatico del muscolo cardiaco
  • danno articolare (artrite),
  • danno renale (glomerulo - e pielonefrite).

I cambiamenti nella reattività del corpo giocano un ruolo importante nello sviluppo della forma iper-tossica della scarlattina, e l'aumentata permeabilità delle pareti vascolari durante le allergie crea condizioni favorevoli per la penetrazione dei batteri, che a sua volta aggrava la manifestazione della componente settica.

Le componenti allergiche, tossiche e settiche sono strettamente correlate con la scarlattina. Hanno diversa gravità in diversi periodi della malattia.

Fig. 10. La foto mostra un corso complicato di scarlattina. Danni al cuore e articolazioni con reumatismi.

Qual è l'agente eziologico della scarlattina nei bambini

Scarlattina - una malattia batterica acuta, che è caratterizzata dall'apparizione solo tra le persone. Il decorso della malattia è estremamente grave, la patologia infettiva richiede un trattamento tempestivo. L'agente eziologico della scarlattina è il gruppo β-emolitico streptococco A, Streptococcus pyogenes. L'agente patogeno è tra i dieci agenti patogeni più letali al mondo. Questo articolo si concentrerà su questo microrganismo e le modalità della sua trasmissione.

Cosa causa la scarlattina

L'agente eziologico è Streptococcus pyogenes. È circondato da un antigene della proteina M, che riduce la fagocitosi dei leucociti. Gli anticorpi alle proteine ​​M sono protettivi, ma solo contro l'infezione dello stesso tipo, ci sono diversi tipi di M. Essi aderiscono attraverso i recettori della fibronectina. Grave protezione antifeocitica dovuta alla presenza di:

  1. Durante la riproduzione, viene rilasciato un fattore antitossico.
  2. La tossina eritrogenica associata alla scarlattina sospende la sintesi degli anticorpi e stimola il fattore di necrosi tumorale.
  3. Le proteine ​​PGN e M1 di Streptococcus pyogenes attivano la produzione della citochina anti-infiammatoria IL-8 e di altre citochine, rallentando così l'attivazione dei neurofili.
  4. C-polisaccaride. I polisaccaridi C fanno parte della parete cellulare degli streptococchi del gruppo A e sono usati per dividere in gruppi (sierogruppi).
  5. Proteine ​​M, memorizzate come un ulteriore strato di proteine ​​sulla parete cellulare batterica. Sono presentati in più di 80 tipi diversi e sono usati per classificare il tipo (sierotipo). Le proteine ​​M possono proteggere i batteri dall'assorbire le cellule del sistema immunitario.
  6. Le proteine ​​F presenti sulla superficie di Streptococcus pyogenes agiscono come cosiddette adesine. Cioè, permettono allo streptococco di aderire alle cellule epiteliali faringee.
  7. La capsula. Alcuni ceppi hanno capsule contenenti acido ialuronico che li proteggono dagli sciacalli delle cellule del sistema immunitario.

Il batterio ha la capacità di invadere e sopravvivere a livello intracellulare, rendendo difficile sradicare la penicillina e altri farmaci antibatterici.

Il processo di sviluppo dell'infezione streptococcica

La produzione di enzimi degradanti chiamati proteasi immunoglobuline, ialuronidasi e collagenasi, causa la penetrazione senza ostacoli del microrganismo patogeno, dopo l'adesione. Caratteristiche di Streptococcus pyogenes:

  • moltiplicarsi più velocemente a temperatura corporea elevata;
  • cresce bene in ambienti contenenti sangue e zucchero (carboidrati fermentabili), il 10% di CO2 ambientale contribuisce alla crescita e all'emolisi;
  • Streptococcus pyogenes su agar sangue forma piccole colonie traslucide;
  • L'emolisi alfa mostra un colore verdastro a causa del perossido di idrogeno rilasciato dalle colonie e causa l'ossidazione dell'emoglobina a metaemoglobina.

Streptococcus pyogenes è un cocchi aerobico gram-positivo facoltativo situato in coppie o catene.

Attenzione! Ha bisogno di contenuti multimediali contenenti sangue, altrimenti non sarà in grado di moltiplicarsi. I batteri possono essere coltivati ​​dal sito dell'infezione (gola, ferite, ecc.).

Le colonie di un microrganismo sono caratterizzate da emolisi completa o incompleta. L'emolisi può essere espressa quando i batteri sono coltivati ​​in condizioni anaerobiche, ma potrebbe non essere presente in presenza di esso.

Spiegazione dell'inizio dei segni clinici

L'agente eziologico della scarlattina nei bambini si trova in circa il 10-20% dei piccoli pazienti. Streptococcus pyogenes è asintomatico nella faringe del 5-30% della popolazione. È trasmesso da aerosol e per contatto con oggetti domestici contaminati. Lo streptococco danneggia la pelle e le mucose. Da lì, il batterio si diffonde nel corpo, causando malattie infettive come:

  • mal di gola;
  • scarlattina;
  • avvelenamento del sangue (sepsi);
  • erisipela, ecc.

Il microrganismo ha diverse strutture sulla superficie cellulare, che consentono una classificazione più accurata dei batteri. Inoltre, lo streptococco di gruppo A è tossigenico, rilascia tossine nel corpo per impedire che i batteri vengano distrutti dal sistema immunitario. Ecco una breve panoramica della patogenicità e della spiegazione dei sintomi della malattia scarlattina:

  1. L'emolisina contribuisce alla distruzione delle membrane dei globuli rossi, il processo di distruzione si verifica a causa dell'azione di una sostanza speciale chiamata emolisi. Provoca cambiamenti strutturali e funzionali nei cardiomiociti e nei fagociti.
  2. L'enterotossina stafilococcica influenza l'insorgenza dei sintomi della scarlattina da parte del tratto gastrointestinale.
  3. L'aumento della temperatura corporea del paziente risulta dalla presenza di acido lipoteico nella composizione.
  4. L'acido ialuronico è usato nei tessuti umani come una sorta di colla. L'enzima ialuronidasi scioglie l'acido ialuronico, promuovendo in tal modo la diffusione degli streptococchi di gruppo A nei tessuti sani.

Esotossine pirogeniche causano arrossamento della pelle. Queste tossine sono responsabili dei segni sulla pelle e delle mucose per la scarlattina.

Come viene trasmessa la malattia e come viene diagnosticata?

La resistenza agli antibiotici dei ceppi non è consigliabile per investigare nella pratica quotidiana. Per quanto riguarda il microrganismo Streptococcus pyogenes, la resistenza agli antibiotici è debole. Il batterio è resistente alle penicilline, la resistenza ai macrolidi è in aumento.

Una malattia come la scarlattina è acuta, il bambino reagisce in modo particolarmente forte alla penetrazione di microrganismi patogeni. Le principali cause di sviluppo sono l'infezione da un portatore di streptococco beta-emolitico gruppo A, un sistema immunitario debole. Il percorso di trasmissione del patogeno è in volo.

I seguenti test sono utilizzati per diagnosticare e identificare i batteri streptococco:

  • Colorazione di Gram;
  • test per catalasi (negativo);
  • coltura di agar sangue (emolisi);
  • sensibilità alla bacitracina (sensibile);
  • rilevamento di pirrolidonililarammidasi.

Effettuare anche test per anti-streptolysin. Viene eseguito a causa di complicazioni derivanti da precedenti infezioni causate da Streptococcus pyogenes.

Agenti patogeni a scarlattina

La scarlattina è una malattia acuta che si diffonde attraverso l'aria e il contatto. È causato da streptococco. È caratterizzato da un forte aumento della temperatura, da un'eruzione cutanea e dall'aspetto di un mal di gola. Quando penetra attraverso i tagli le manifestazioni di angina non lo faranno, solo un'eruzione cutanea. Le persone soffrono solo di questa infezione.

Streptococco può anche causare

  • mal di gola;
  • Tonsillite cronica;
  • glomerulonefrite;
  • reumatismi;
  • Io partorisco;
  • Streptoderma e altre malattie.

Lo streptococco emolitico di solito abita il nasofaringe umano, meno spesso la pelle. La fonte di infezione è rappresentata da persone che hanno avuto scarlattina o mal di gola, i soliti portatori di infezione da streptococco. Il paziente in caso di scarlattina è pericoloso per tre settimane, quindi viene prescritta la quarantena, in base a queste condizioni. L'infezione può verificarsi con le tossine di tipo A, B, C.

Epidemiologia dell'habitat

Le malattie sono più spesso registrate in regioni con un clima temperato e freddo. Un'altra infezione è registrata nelle scuole materne e meno spesso nei bambini cresciuti a casa. Con l'attuale mal di gola o malattie catarrali respiratorie con manifestazioni di infezione da streptococco, il bambino è più incline alla scarlattina. La malattia è caratterizzata da periodi di recessione e si alza in 2-4 anni, e si nota nel periodo autunno-inverno o primavera.

Cosa include l'agente causale?

Quindi, l'agente eziologico del gruppo A dello streptococco emolitico beta scarlattato beta comprende vari componenti che influiscono negativamente sul corpo, causando vari sintomi di intossicazione.

Con la malattia possono verificarsi varie complicazioni come linfoadenite, otite media e setticemia. Altre infezioni possono seguire in seguito. Complicazioni tardive: tonsillite cronica, reumatismi, miocardite, corea, infiammazione renale e altri.

Particolarmente tormentato dalla linfoadenite, che è come un colletto che avvolge la gola, non permettendo ad una persona di respirare liberamente. È dalla parola garota che anche la malattia Garotillo (Scarlattina) ha preso il nome. Garota è un collare di ferro spagnolo. Con l'aiuto del quale la persona è stata giustiziata dallo strangolamento.

Come si verifica un'infezione?

L'infezione può verificarsi da un paziente con scarlattina o mal di gola, che è un portatore di streptococco di questa forma.

La scarlattina si verifica principalmente in autunno e in inverno, e la causa della malattia è ridotta immunità.

Lo streptococco emolitico beta colpisce il corpo da due lati, quindi esiste un doppio meccanismo di azione.

Comprende due fasi di esposizione alla tossina: termolabile e termostabile. Thermolabile agisce con l'aiuto delle tossine e termostabile produce un effetto allergico sul corpo.

Come fa il corpo a tossinare

  • L'intossicazione si manifesta;
  • Appare l'eruzione;
  • La temperatura sta aumentando;
  • Appare mal di gola

Le manifestazioni allergiche comprendono eruzione cutanea e intossicazione.

Manifestazioni della malattia

Il più delle volte, la malattia inizia dopo 10 giorni, poiché viene diagnosticata la scarlattina stessa. La maggior parte di loro soffre dall'età dei bambini da 2 a 10 anni, ma a volte anche gli adulti possono ammalarsi. Quelli che hanno avuto la scarlattina almeno una volta sono immuni, quindi le malattie ricorrenti sembreranno un mal di gola. Se il corpo non ha tempo per acquisire l'immunità, allora la malattia può ripresentarsi. Nell'infanzia, i bambini sono protetti dal latte materno dalla scarlattina, quindi l'allattamento al seno è molto importante, anche per un breve periodo.

sintomatologia

  • L'insorgenza acuta è caratteristica, con un forte aumento della temperatura e l'insorgenza di mal di testa, manifestazione di tachicardia. A volte può esserci dolore addominale. Una persona diventa agitata o, al contrario, pigra. Quando si verifica il massimo grado di intossicazione vomito.
  • Nella fase successiva, ci sono dolori alla gola quando si deglutisce, si mangia. La faringe è iperemica, così come le tonsille, che possono avere una consistenza sciolta e focolai purulenti. Nel quadro generale, la scarlattina assomiglia a una quintina lacunare.
  • Il prossimo sintomo sarà un aumento dei linfonodi e un aumento della loro densità. Poiché i linfonodi sottomandibolari sono principalmente ingrossati, potrebbe esserci un sintomo di schiacciamento del collo, quando il paziente è duro non solo per deglutire, ma anche per respirare.
  • All'inizio, la lingua è grigia con una caratteristica patina, ma nel quinto giorno della malattia diventa cremisi, proprio come le labbra. Aumento della papilla zyka Durante questo periodo, la tachicardia e la pressione si normalizzano.
  • L'eruzione della puntura avviene a 3-5 giorni di malattia e si trova principalmente sul tronco, sul viso e sui flessori delle braccia e delle gambe. Sulla faccia del triangolo naso-labiale sarà un colore chiaro - questo è il sintomo principale della scarlattina. Emorragie sulla pelle a causa della fragilità dei vasi sanguigni. Un rash potrebbe non essere presente, quindi è imperativo fare affidamento su diagnosi e altri sintomi.

Poiché l'intossicazione cade per 3-5 giorni, possiamo supporre che il periodo critico sia passato. La cosa più importante è non causare complicanze della malattia, quindi è molto importante ricevere antibiotici durante il trattamento. L'eruzione scompare entro 2 settimane, senza lasciare segni sulla pelle.

Complicazioni dopo la scarlattina

La scarlattina si presenta spesso senza complicazioni, ma con un decorso sfavorevole della malattia o un trattamento tardivo, sono possibili. La maggior parte degli streptococchi colpisce gli organi interni. Ad esempio, un sintomo di "cuore tossico". È tipico per lui:

  • Ingrandimento dell'organo;
  • La comparsa di mancanza di respiro;
  • Impulso lento;
  • Dolore al petto;
  • Caduta di pressione

Inoltre, il corpo può essere influenzato da allergie, che causa lo streptococco. Può verificarsi: lesioni reumatiche delle articolazioni, corea, una violazione delle valvole cardiache, glomerulonefrite. Curare completamente queste malattie è quasi impossibile, molte di esse portano alla successiva disabilità.

Forme della malattia

  • Forma usurata di scarlattina. Diagnosticato più spesso negli adulti. È caratterizzato da tipi uniformi di infezione catarrale, lieve intossicazione e pallida eruzione cutanea. Non sempre il medico può fare la diagnosi corretta con una forma nascosta, quindi è necessario fare affidamento sui test di laboratorio.
  • Toxic-settico. Si verifica abbastanza raramente. I sintomi sono molto caratteristici: emorragie sulla pelle, insufficienza vascolare. La forma è molto pericolosa con complicazioni successive. Questa malattia è molto difficile. Il paziente deve essere immediatamente ricoverato in ospedale. È caratterizzato da un elevatissimo aumento di temperatura, infiammazione dei linfonodi e persino edema che minacciano di soffocare.
  • Ekstrabukkalnaya. L'infezione penetra attraverso il contatto attraverso la pelle attraverso tagli o ustioni, streptoderma. Non c'è infiammazione, compare un'eruzione sul sito dell'infezione.

Diagnosi della malattia

La malattia viene diagnosticata sulla base di esami del sangue, in cui un aumento di VES, leucocitosi neutrofila. L'analisi del buck mostrerà un aumento degli streptococchi. La scarlattina deve essere differenziata da rosolia, morbillo, pseudotubercolosi e alcune forme di allergia.

Inoltre, la scarlattina può essere identificata dai segni:

  • Iperemia orofaringea con restrizione durante la transizione verso il cielo superiore;
  • Lingua cremisi con papille pronunciate;
  • Strisce rosse scure di eritema da flessore;
  • Triangolo nasolabiale pallido;
  • Sintomo della palma (quando premuto su un'eruzione cutanea, scompare per un po ');
  • La desquamazione della pelle dopo la scomparsa dell'eruzione, sulla suola e sui palmi della pelle, può far scivolare gli strati.

Se non vi è alcun sintomo o la scarlattina si verifica in una forma latente, in modo non convenzionale, allora è possibile navigare per la presenza del resto.

Metodi di trattamento

Se il medico non mette la scarlattina, ma i sintomi sono presenti, assicurati di prendere un tampone dalla faringe in SES. Ciò contribuirà ad evitare complicazioni, perché gli antibiotici prescritti spesso risolvono molto nel tempo. La scarlattina è pericolosa proprio per le complicazioni, e se solo l'otite, la sinusite, il mal di gola o la linfoadenite possono comparire immediatamente, allora le malattie più pericolose appaiono più tardi, il che può portare a problemi e persino a disabilità.

Terapia antibiotica

Prima di tutto, quando viene chiarita la diagnosi che la malattia è scarlattina, il medico prescrive antibiotici. Il più delle volte si tratta di farmaci per la penicillina. Se il paziente non tollera penicilline, vengono selezionati antibiotici di un altro gruppo. Quando si ricevono le condizioni del paziente migliora drasticamente, ma è molto importante sottoporsi a un ciclo completo di terapia antibiotica, in modo che in seguito non ci saranno complicazioni.

La penicillina è prescritta fino a 6 milioni di unità al giorno per un adulto. Corso di 10 giorni. È possibile assegnare l'eritromicina 500 milligrammi 2 volte al giorno o cefazolin 2-4 grammi al giorno.

Se lo streptococco è morto immediatamente prima che il corpo avesse l'immunità, allora è possibile una nuova infezione. Tuttavia, il più delle volte l'immunità ha il tempo di svilupparsi e rimane per la vita.

L'isolamento del paziente deve essere rigorosamente osservato entro 10 giorni. Durante questo periodo, assicurarsi di rispettare il riposo a letto e prendere i farmaci prescritti da un medico.

Perché è impossibile cambiare l'antibiotico e interrompere il trattamento

Non dovresti selezionare da solo gli antibiotici o modificarli, poiché lo streptococco non può essere distrutto a causa di tale terapia. Inoltre, non è possibile lasciare il corso del trattamento a metà strada, anche se è diventato più facile. La scarlattina non completamente curata spesso dà complicazioni ai reni e al cuore. Immediatamente, il paziente potrebbe non avvertire forti cambiamenti nel suo stato di salute, ma col tempo inizierà a lamentarsi di dolore toracico, mancanza di respiro e potrebbe verificarsi anemia. È necessario controllare l'ECG del paziente se avesse avuto la scarlattina. La cura precoce delle complicazioni aiuterà ad evitare le conseguenze.

Eliminiamo i sintomi di intossicazione e trattiamo la gola.

Gli antistaminici saranno necessari per il trattamento. Allevia l'intossicazione e il prurito che si verifica a seguito di un'eruzione cutanea. È necessario trattare le manifestazioni dell'angina, ovvero gargarismi con soluzioni di furatsilina, camomilla, calendula o eucalipto. Applicare farmaci: Kameton, Ingalipt e altri, che il medico sceglierà.

Può essere utilizzato per il trattamento di Hexoral, stop mal di gola, tantum verde, vitamine, farmaci rinforzanti. Si usano farmaci antinfiammatori e immunotropici: lisobact, immudon. L'eruzione cutanea non ha bisogno di essere curata se non si è aggiunta un'altra infezione. Altrimenti, la decisione sulla scelta del farmaco viene presa dal medico. Anche la dieta è raccomandata.

Quindi puoi camminare, ma non puoi entrare in contatto con altre persone. Il periodo totale di isolamento è di 21 giorni, dopo di che viene rimossa la quarantena. Se, durante una malattia, ti trovi di nuovo di fronte a un'infezione da streptococco, c'è il rischio di complicanze o reazioni allergiche.

Eventi nel sito di infezione

Il ricovero è effettuato:

  • Nella forma grave e moderata della malattia;
  • Se ci sono bambini sotto i 10 anni in casa;
  • Da orfanotrofi, sanatori e altre istituzioni con reperti 24 ore su 24 di un bambino;
  • Se non c'è possibilità di isolamento nell'appartamento;
  • Se non c'è nessuno a cui badare per i malati.

Lo scarico dall'ospedale viene effettuato dopo 10 giorni, se non ci sono complicazioni. L'osservazione dopo la dimissione dall'ospedale viene effettuata per 1 mese. Inoltre, i test vengono eseguiti in 7-10 giorni e un ECG viene eseguito secondo le indicazioni. Possono nominare un altro esame dopo 3 settimane, dopo di che il paziente viene rimosso dalla registrazione del dispensario. Se viene trovata patologia del cuore, rene, il paziente viene inviato a un reumatologo o nefrologo per il trattamento.

Il gruppo impone una quarantena per 7 giorni per identificare altri pazienti. La disinfezione viene effettuata in un gruppo ea casa se il paziente viene rimosso da lì.

Regole di quarantena della casa

A casa, al paziente vengono dati piatti individuali, biancheria e biancheria da letto bollenti separatamente dal resto della famiglia. La persona malata viene isolata in una stanza separata, nella quale effettuano regolarmente la pulizia a umido con cloramina e arieggiamento. Tutti i membri della famiglia devono indossare una maschera ed evitare il contatto con il paziente fino a quando non si riprende.

Poiché il paziente può trasmettere non solo attraverso goccioline trasportate dall'aria, ma anche attraverso la pelle, è necessario rimuovere gli oggetti non necessari dalla stanza in cui si trova il paziente e lasciare solo ciò che può essere strofinato e disinfettato.

Il bambino ritira i giocattoli morbidi, i libri, poiché possono accumulare batteri. È meglio rimuovere vari tappeti e soffici tappeti in modo da poter lavare facilmente i vestiti e farli bollire.

Anche i vestiti che si prendono cura degli ammalati devono essere disinfettati. Non viene elaborato insieme ai vestiti dei membri della famiglia.

La nutrizione deve essere equilibrata, una dieta leggera consigliata. È necessario utilizzare più liquidi possibili, preferibilmente pezzetti di ribes, mirtilli rossi, mirtilli rossi.

prevenzione

Non esiste un vaccino per la scarlattina, quindi i principali metodi di profilassi saranno l'aumento dell'immunità. Inoltre, l'indurimento e l'igiene aiuteranno. È necessario eseguire più spesso l'aerazione e la pulizia umida della stanza durante il periodo pericoloso. Anche un ruolo importante nella prevenzione della malattia è la nutrizione, perché un indebolito, privo di vitamine, il corpo si indebolisce di più. Quando si sceglie un asilo nido per un bambino, è meglio darlo lì in estate, quindi sarà preparato per varie infezioni che potrebbero essere e saranno meno malate.