Principale
Tosse

Metodi di diluire il moccio grosso nei bambini

Il raffreddore per un bambino non è raro e il primo sintomo che indica l'insorgenza della malattia è moccio. Di solito si forma una grande quantità di chiara secrezione di liquido nel naso, che esce costantemente dai passaggi nasali, causando un notevole disagio al bambino. Certo, la rinite è un fenomeno spiacevole, ma ancora peggio se gli spoli hanno acquisito una consistenza densa.

Lo scarico nasale spesso, che è difficile da rimuovere, complica la respirazione del bambino, spesso drenando lungo la schiena della laringe, provocando tosse, inoltre, possono provocare complicazioni come la sinusite, che diventa piuttosto cronica rapidamente. Avendo affrontato la causa dell'apparizione di un sintomo sgradevole, è necessario non solo occuparsi dell'eliminazione del problema principale, ma anche aiutare il bambino a liberarsi della secrezione patologica, e per questo deve essere diluito.

Cause di viscosità

Il muco denso nel naso del bambino può essere il risultato di un trattamento improprio, l'adesione di un'infezione batterica o condizioni climatiche avverse nella stanza.

Aria secca

L'aria insufficientemente umidificata nella stanza in cui si trova il bambino asciuga la mucosa nasale, quindi il moccio diventa spesso, si asciuga e forma delle croste, che complicano significativamente la respirazione nasale (tale problema di solito si verifica durante la stagione di riscaldamento).

Un altro motivo per la formazione di una scarica densa potrebbe essere una quantità insufficiente di liquido che entra nelle briciole del corpo.

Trattamento sbagliato

L'assistenza medica prematura o impropria per la rinite acuta può causare la formazione di muco viscoso e scarsamente drenante. Con un'immunità indebolita, così come un trattamento prematuro o inadeguato, il bambino appare moccio di spessore bianco. Il colore della secrezione suggerisce che la malattia sia di natura virale.

Infezione batterica

Il moccio, acquisendo una tinta giallo-verde, indica che un'infezione batterica si è unita all'infezione virale e la rinite ordinaria è passata in forma purulenta. Abbastanza spesso, il muco denso e verde è un segno di sinusite, e questa è una malattia grave che richiede un trattamento specifico.

Con le allergie

A volte è possibile osservare una viscosità con uno scarico di colorazione verde con rinite allergica, questo suggerisce che il naso che cola ha acquisito un carattere batterico o virale-batterico.

Per stabilire la causa dell'aspetto di un grosso moccio in un bambino dovrebbe essere un medico. Insieme al trattamento principale, l'otorinolaringoiatra prescrive di solito l'uso di farmaci mucolitici che contribuiscono alla diluizione e alla secrezione della secrezione patologica.

Come diluire

Affinché il moccio grosso acquisisca una consistenza più liquida, è spesso il bambino a cui viene prescritto di lavare la cavità nasale con soluzioni fisiologiche o prodotti a base di acqua di mare (Dolphin, Aqualor, Aquamaris e altri). Oltre al fatto che i farmaci possono essere acquistati in farmacia, è anche possibile produrli da soli (sciogliere 1 cucchiaino di cloruro di sodio o sale marino in 1 litro di acqua calda bollita) e l'effetto sarà lo stesso.

gocce

Se è necessario diluire il moccio con un bambino o con un bambino di età inferiore ai 4 anni, si raccomanda che, invece di lavare, di infondere soluzione salina in entrambi i passaggi nasali, siano sufficienti 3-4 gocce del prodotto. Dopo 5-7 minuti, rimuovere il muco usando un aspiratore o un flagello di garza. E i bambini da 2, 5 anni possono fare abbastanza soffiando indipendentemente.

lavaggio

Per un bambino di età superiore ai 4 anni, il risciacquo nasale è accettabile - quando si utilizza una soluzione salina fatta in casa per l'irrigazione, è necessaria una siringa senza ago. Prendi lo strumento, metti il ​​bambino a livello, non butti indietro la testa e inserisci la soluzione sotto pressione alternativamente in entrambe le narici. Se il bambino ingoia il contenuto non ti preoccupare, non ci sarà alcun danno da questo.

Gli spray

Esistono anche spray nasali ad azione mucolitica, tra questi il ​​Rinofluimucil (permesso di usare da 3 anni), così come Sinupret, una preparazione a base di erbe, che si raccomanda anche di usare non prima dei tre anni di età. Questi farmaci non solo riducono il moccio viscoso, ma hanno anche un effetto vasocostrittore, quindi non possono essere usati per più di 5-7 giorni.

Terapia inalatoria

Al fine di migliorare lo scarico di contenuti spessi dal naso del bambino, possono essere eseguite inalazioni. Le procedure eseguite attraverso il nebulizzatore hanno la massima efficienza. L'utilizzo di un nebulizzatore consente il trattamento di bambini di tutte le età. Basta installare il dispositivo sulla testa del letto di un bambino addormentato, versare la quantità necessaria di soluzione terapeutica (il dosaggio è determinato dal medico) e accendere l'inalatore in uscita. Il nebulizzatore spruzza particelle di aerosol fini nell'aria e quindi esegue il trattamento.

nebulizzatore

Per la terapia di nebulizzazione per inalazione con una rinite densa, si usa la soluzione salina e le acque minerali alcaline degassate Narzan, Borjomi, Essentuki. Inoltre, è efficace effettuare l'inalazione con una soluzione di bicarbonato di sodio, la procedura aiuta a liquefare il muco ed eliminare l'infiammazione.

soluzioni

Dei farmaci usati per diluire il moccio grosso, notate - Lasolvan, Ambrobene, Fluimucil, questi farmaci sono usati non solo internamente, ma anche per la terapia inalatoria. Utilizzare farmaci prescritti solo da un medico.

Metodi popolari

Oltre alla medicina tradizionale, i metodi di trattamento tradizionali ampiamente utilizzati. Il moccio di un bambino avrà una consistenza più sottile se l'olio d'aglio viene usato due volte al giorno.

Per farlo, devi tagliare la testa d'aglio e versare 200 ml di oliva o altro olio vegetale. Insistere significa che è necessario non meno di 12 ore poi scavare in 2 gocce in entrambi i passaggi nasali.

Succo di cipolla

Per migliorare lo scarico della secrezione viscosa, puoi scavare con aglio o succo di cipolla diluito 1: 3 con acqua. Già dopo la prima procedura, il moccio nel bambino "flusso di flusso". Per migliorare l'effetto, puoi aggiungere del miele alle gocce.

Aloe e Kalanchoe

Succhi di aloe e kalanchoe hanno effetti mucolitici e anti-infiammatori. Il succo di queste piante, solo appena spremute e diluito 1: 3 con acqua, viene gocciolato due o tre volte al giorno con 1-2 gocce. Immediatamente ci sono starnuti, liquefazione e scarico di muco viscoso.

odori

È anche possibile eseguire il lavaggio della cavità nasale con brodi di erbe curative di salvia, farfara, camomilla, calendula.

Microclima interno

Oltre a tutti i tipi di procedure, è necessario normalizzare il clima interno. Arieggiamento regolare e umidificazione dell'aria, ecco cosa è necessario prima. L'umidità dell'aria ottimale per un bambino è del 55-65%. Per fare questo, posizionare un contenitore con acqua direttamente sul radiatore o appendere costantemente asciugamani bagnati. Inoltre, assicurarsi che il corpo del bambino riceva abbastanza liquidi, bere un sacco di liquidi durante il periodo di malattia è di primo soccorso.

Niente è più importante della salute dei bambini, quindi ai primi sintomi della malattia, consulta immediatamente un medico.

Come spremere il moccio - gocce e farmaci per il muco denso nel naso

Nel trattamento delle malattie infiammatorie del tratto respiratorio superiore vengono utilizzati i farmaci, diluire il moccio. I farmaci vengono selezionati in base alla causa e alla gravità della malattia, la struttura del muco secreto dal naso.

Lo scarico denso, sciolto, debolmente deviante provoca una tosse intensa, peggiora la respirazione nasale, provoca sinusite. Il medico deve determinare la causa della malattia, selezionare la terapia ottimale, che consente di diluire rapidamente il muco nasale sia in un paziente adulto che in un bambino.

Il trattamento può essere effettuato con l'aiuto di entrambi i farmaci e ricette popolari.

Perché il moccio arriva in diversi colori?

La composizione del moccio umano include acqua, sale e proteine ​​della mucina. Il grado di viscosità della secrezione nasale dipende dalla concentrazione della proteina. Dal colore del muco nasale, è facile determinare la malattia e il suo stadio. Il moccio viscoso di solito viene in quattro colori:

Il moccio spesso trasparente, inodore, indica più spesso lo sviluppo di una malattia respiratoria acuta, un processo allergico. Muco, acquisendo un colore giallo o verdastro, significa la penetrazione nel corpo di un'infezione batterica, la formazione di rinite cronica.

Il moccio viscoso di colore verde saturo indica l'approccio del recupero, contengono leucociti morti e microrganismi patogeni. Ma se le secrezioni verdi stanno scorrendo sospettosamente fuori dal naso, allora una persona malata molto probabilmente sviluppa una bronchite cronica o una polmonite.

Il muco nasale di colore giallo scuro o marrone è spesso visto in forti fumatori. La nicotina penetra nel tratto respiratorio insieme al fumo di sigaretta. Questa sostanza tossica si accumula nelle membrane mucose del tratto respiratorio superiore, dipinge la secrezione nasale in un colore innaturale. Un moccio di colore giallo scuro raramente appare nei non fumatori. Segnalano lo sviluppo di gravi patologie nel corpo, forse anche un tumore maligno.

Perché il moccio diventa viscoso?

Per la densità del moccio è la mucina delle proteine. La sua concentrazione nel corpo aumenta sotto l'influenza di fattori endogeni ed esogeni negativi. Un aumento della viscosità del muco nasale è notato più spesso quando un'infezione batterica penetra nel sistema respiratorio, le malattie respiratorie non sono adeguatamente trattate, o le condizioni dell'aria non sono favorevoli alla casa.

  1. Aria troppo secca in casa. In una persona che vive in una casa con aria eccessivamente secca, la superficie mucosa del naso si asciuga, il moccio si ispessisce, si indurisce, si trasforma in una crosta che interferisce con la respirazione nasale. Un fenomeno così spiacevole si osserva di solito nella stagione invernale, quando il riscaldamento viene acceso nei locali residenziali. Inoltre, la viscosità delle secrezioni nasali aumenta nelle persone che usano quantità insufficienti di liquido.
  2. Terapia impropria delle malattie respiratorie. Il muco spesso, sciolto, scarsamente discendente dal naso appare quando il trattamento al di sotto della media o tardivo di malattie respiratorie acute. Nei bambini con un sistema immunitario debole con trattamento inadeguato e inadeguato della rinite, si forma un moccio viscosa bianco. Dovresti sapere che il colore bianco del muco nasale indica la presenza di un'infezione virale nel corpo.
  3. Allergy. Il moccio verdastro viscoso accompagna spesso la rinite allergica.
  4. Infezione batterica Se il muco nasale della malattia respiratoria diventa di colore giallo o verdastro, i batteri patogeni vengono aggiunti all'infezione virale. In questo caso, un naso che cola entra nella fase purulenta. Spesso, il moccio viscoso di un colore verde saturo è un sintomo di sinusite - una malattia grave che richiede una terapia complessa.

Soluzioni per assottigliare il muco nel naso

Eliminare il moccio viscoso è inutile. In questo caso è richiesto un trattamento complesso. Il modo migliore per liquefare il moccio viscoso è salino. Puoi facilmente preparare il farmaco a casa.

  1. Mezzo cucchiaio di sale da tavola viene versato in un bicchiere d'acqua.
  2. Il liquido è completamente mescolato per dissolvere i cristalli di sale.

La soluzione preparata è trattata con membrane mucose della cavità nasale. Il malato si trova in una posizione eretta, piega la testa più in basso possibile. Il liquido della droga attraverso una siringa senza ago viene versato nella narice, quando si inclina la testa si trova sulla parte superiore. Dalle narici opposte viene versata la soluzione usata. Quindi il paziente inclina la testa nell'altro lato, una procedura simile viene eseguita con la seconda narice.

Per utilizzare la soluzione di diluizione sarà consentito sia ad un adulto che a un bambino che abbia raggiunto l'età di quattro anni. Anche i bambini fino a quattro anni possono seppellire la medicina nel naso, ma sono molto meno concentrati. I genitori devono accuratamente pipettare tre gocce della soluzione in ciascuna narice con una pipetta.

La procedura viene eseguita ogni quattro ore fino a quando il bambino si riprende. Dopo la procedura, il muco liquefatto viene aspirato dall'ugello del bambino tramite un aspiratore. A un bambino più grande può essere chiesto di soffiarsi il naso.

Quando si prepara una soluzione dimagrante, è estremamente importante non esagerare con la concentrazione di sale. Una soluzione troppo satura provoca l'essiccamento delle mucose delle vie nasali. Di conseguenza, le croste si formano nel naso dal muco, rendendo difficile la respirazione, causando lacrimazione del naso dalla mucosa.

Farmaci altamente efficaci per diluire il muco possono essere trovati nelle farmacie. Le migliori soluzioni per il diradamento della farmacia sono:

Queste medicine accuratamente ma delicatamente puliscono i passaggi nasali da elementi estranei, idratano perfettamente le pareti mucose, alleviano il gonfiore. Le soluzioni farmaceutiche non creano dipendenza, quindi possono essere utilizzate indefinitamente senza danneggiare il corpo.

Gocce per assottigliare il muco nasale

Le farmacie vendono molte gocce, riducono il moccio, ripristinando la respirazione nasale, estinguendo l'infiammazione, riducendo il gonfiore delle mucose. La composizione del farmaco comprende sostanze sintetiche e componenti di origine vegetale.

La secrezione nasale è ben diluita con preparazioni a base di estratti di eucalipto e olio di abete, sambuco, timo e althea. Le gocce mucolitiche nel naso stimolano la riduzione del tessuto muscolare dei bronchi, aumentano la fluidità del muco nasale, senza aumentarne il volume e rilasciano velocemente i passaggi nasali dagli accumuli mucosi. I seguenti sono i migliori agenti dimagranti.

  1. Rinofluimutsil. Farmaco altamente efficace che diluisce il muco nasale. Il principio attivo è l'acetilcisteina, che ha un effetto espettorante, che riduce lo spessore delle secrezioni nasali, promuovendo la produzione di sputo libero. Un altro principio attivo è il tuaminoeptan solfato, che ha un effetto vasocostrittore, allevia l'iperemia delle pareti mucose dei passaggi nasali.
  2. Sinuforte. Un farmaco popolare e spesso prescritto. Le gocce di naso sono fatte sulla base della componente vegetale - succo e estratto acquoso di tuberi ciclamino. Il farmaco stimola la secrezione riflessa nelle mucose della cavità nasale, normalizza la viscosità del muco, migliora la permeabilità dei seni paranasali.

Farmaci antivirali

I farmaci antivirali dovrebbero essere usati se il moccio grosso è un sintomo di un'infezione virale nel corpo. Molto spesso, l'influenza e l'ARVI sono farmaci prescritti basati sulla proteina dell'interferone. I seguenti sono i farmaci più efficaci e di uso frequente.

  1. Genferon. Supposte immunostimolanti che forniscono un effetto antivirale.
  2. Grippferon. Una soluzione per l'instillazione nel naso. Ha un effetto immunostimolante, antistaminico, antivirale.
  3. Laferon. Un farmaco che ha un effetto immunostimolante e antivirale, attivando la protezione contro le formazioni tumorali. È implementato sotto forma di soluzione per l'instillazione nel naso, polvere per la preparazione del liquido di iniezione, supposte.
  4. Nazoferon. Il farmaco, che ha un effetto immunostimolante e antivirale, distrugge la microflora patogena, estingue la risposta infiammatoria. È realizzato sotto forma di gocce nasali e spray per l'irrigazione dei passaggi nasali.

Il rimedio antivirale nasale più conosciuto e comprovato è Oxolinic Unguento. Può essere usato sia per il trattamento che per la prevenzione dell'infezione virale. L'unguento deve essere applicato in uno spesso strato sulle mucose delle vie nasali tre volte al giorno.

Farmaci antistaminici

Il moccio bianco può essere un sintomo della reazione di un organismo a un allergene. Di solito le seguenti sostanze sono considerate forti allergeni:

  • polline della pianta in fiore;
  • prodotti chimici domestici;
  • particelle di polvere;
  • fumo di sigaretta;
  • peli di animali;
  • rifiuti di produzione volatili.

Per la rinite allergica, accompagnata dalla formazione di muco nasale denso, si utilizzano gocce di antistaminico:

Questi farmaci hanno un effetto vasocostrittore, normalizzano la circolazione del sangue nelle mucose, fermano il lavoro dei recettori H1 dell'istamina.

Non è auspicabile usare gocce di antistaminico per le persone con disturbi metabolici, malattie cardiache e vasi sanguigni, che soffrono di frequenti picchi di pressione sanguigna.

inalazione

La medicina liquida è molto più efficace nel diluire il muco se iniettato nella cavità nasale spruzzando. Le inalazioni aiutano ad accelerare lo scarico espettorato, ripristinare i passaggi nasali, ridurre il gonfiore delle mucose.

Le procedure possono essere eseguite a casa se c'è un dispositivo speciale - un nebulizzatore. Il recupero si verifica molto più rapidamente se si utilizza un nebulizzatore, piuttosto che le solite gocce nasali e spray.

I medici raccomandano l'inalazione un'ora prima dei pasti. Come soluzioni per i farmaci inalatori possono essere utilizzati:

È anche una buona idea riempire il nebulizzatore con acqua minerale che contiene alcali: Narzan, Borjomi, Essentuki.

Ricette popolari

La medicina tradizionale aiuta a diluire il muco nasale meglio dei farmaci. Come diluire il moccio in un adulto e un bambino? Le seguenti sono ricette collaudate e usate frequentemente.

  1. Olio d'aglio La testa d'aglio è schiacciata, riempita con un bicchiere di olio di girasole. Il medicinale viene infuso per circa 12 ore. Il prodotto finito deve essere instillato nel naso due volte al giorno. Due gocce sono sepolte in ogni narice.
  2. Succo di cipolla Il succo viene spremuto dalla cipolla, diluito con acqua da 1 a 3. La medicina diluisce perfettamente il muco nasale. Dopo il primo instillamento, il moccio grosso e croccante si trasforma in un liquido.
  3. Succo di aloe Il succo di una pianta medicinale ha un effetto mucolitico e antinfiammatorio pronunciato. Il succo di foglie di aloe appena spremuto viene diluito con acqua da 1 a 3. La medicina finita è sepolta due gocce in ciascuna narice tre volte al giorno.

Droghe mucoattive nel trattamento di malattie del naso e dei seni paranasali

Circa l'articolo

Autore: Garashchenko T.I. (FSBA "NCC of Otorhinolaryngology" FMBA di Russia, Mosca; FDPO FSBEI di HE "RNMU li. NI Pirogov" del Ministero della Sanità della Russia, Mosca)

Per la citazione: Garashchenko T.I. Droghe mucoattive nel trattamento delle malattie del naso e dei seni paranasali // BC. 2001. No. 19. P. 806

Con l'incidenza crescente di rinosinusite acuta e esacerbazioni acute della sinusite cronica ogni anno, i costi significativi dell'assistenza sanitaria sono associati alle moderne tecnologie di trattamento, specialmente con l'uso di nuovi costosi antibiotici. Nella patogenesi della sinusite, uno dei ruoli principali è assegnato ai cambiamenti nella qualità, quantità e trasportabilità del muco in strutture anatomiche strette e complesse, in particolare nel cosiddetto complesso osteomeatale dei seni paranasali anteriore e posteriore. L'otite sierosa media cronica - una malattia che è più comune nei bambini, è una delle principali cause di perdita dell'udito. È inoltre accompagnato da un ritardo nella secrezione della cavità timpanica, in particolare per vari tipi di disfunzione tubulare ostruttiva (ipertrofia delle vegetazioni adenoide, tonsille tubulari, rinosalpingopatia vasomotoria, ecc.). Un'altra causa di questa malattia è associata alla violazione delle vie di trasporto della secrezione nasale alterata con il suo passaggio predominante direttamente attraverso la bocca dei tubi uditivi, che è confermato dai dati endoscopici.

La principale strategia per il trattamento della sinusite cronica e dell'otite secretiva cronica si basa sul miglioramento della ventilazione e del drenaggio dei seni paranasali, della cavità timpanica e sulla creazione di un adeguato drenaggio nelle vie generali di migrazione del muco attraverso il tratto respiratorio superiore. Pertanto, l'ammorbidimento e la liquefazione del segreto denso viscoso, così come l'attivazione della motilità dell'epitelio ciliato della cavità nasale, dei seni paranasali, del tubo uditivo, è importante nel trattamento di queste malattie.

Se, nella pratica di un pneumologo, la terapia muco-regolazione è diventata parte integrante degli standard e dei protocolli per il trattamento della bronchite acuta e cronica, della polmonite e dell'asma bronchiale, quindi nella pratica dell'otorinolaringoiatra è raro vedere la nomina di adeguati farmaci muco-regolatori inclusi nel trattamento della sinusite, l'otite. Questa terapia non è stata prestata la dovuta attenzione, così come la ricerca di base in questo settore, con l'eccezione di una singola tecnica high-tech sviluppata in un certo numero di cliniche domestiche. Allo stesso tempo, lo studio di specifici meccanismi di cambiamento della funzione mucociliare in varie patologie del tratto respiratorio superiore e dell'orecchio consentirà di determinare le varianti ottimali della terapia mucolitica e muco-regolatrice: diluizione del muco e stimolazione della sua eliminazione, riduzione della sua formazione intracellulare, reidratazione, cambiamento della secrezione.

Tra i farmaci che influiscono sulla clearance mucociliare, ci sono diversi gruppi (Tabella 1). I farmaci che diluiscono la secrezione rhinobronchiale sono i cosiddetti mucolitici che alterano la viscosità del segreto cambiando le sue proprietà fisico-chimiche. In questo gruppo sono stati inizialmente utilizzati enzimi proteolitici (tripsina, chimotripsina) che, a causa di una serie di gravi effetti collaterali (reazioni allergiche, fino allo shock anafilattico), dovevano essere abbandonati oggi. Hanno anche effetti mucolitici cosiddetti. agenti bagnanti (detergenti - tiloxalon), riducendo la tensione superficiale. I farmaci più conosciuti in questo gruppo sono la ribonucleasi enzima, deossiribonucleasi e un derivato di L-cisteina - acetilcisteina, causando legami disolfuro rottura, mucopolisaccaridi acidi, che sono alla base secrezione nasale viscoso e soprattutto - strato di gel di muco. L'acetilcisteina stimola la mucosa delle cellule della mucosa, stimola la disintossicazione (soprattutto in caso di avvelenamento con paracetamolo), ha proprietà antiossidanti. Tuttavia, l'uso a lungo termine di dosi elevate di farmaco è un liquefazione significativa dello strato di gel e paralisi trasporto mucociliare (rischio di "flooding" dei seni, polmone) ha inibito l'attività di epitelio ciliato, prodotti per la protezione ridotto fattore principale IgA secrezioni nasali, che possono contribuire alla microflora colonizzazione. Pertanto, utilizzando questo farmaco, è necessario considerarlo un trattamento di emergenza a breve termine di malattie caratterizzate da ostruzione bronchiale e nasale (fibrosi cistica, ostruzione bronchiale con atelettasia, asma bronchiale e tracheite ostruttiva cronica, sinusite con fibrosi cistica, Sindrome -Generale-Targets, tractite cardiopolmonare, sinusite, sindrome di Gynema, sindrome di Zyoert - segreto spesso, croste, la terza fase della rinite). Le stesse proprietà esistono nel sodio 2- mercaptoetanol sulfonato (mesna). Le benzilammine (la bromexina e i suoi derivati) possiedono anche proprietà mucolitiche, attivando enzimi mucoliticamente attivi che aumentano la formazione di lisosomi e portano quindi alla distruzione di mucopolisaccaridi acidi. Solo le benzilamine hanno la capacità di stimolare la produzione di tensioattivo polmonare, che determina l'elasticità del tessuto polmonare. Pertanto, le benzilamine sono particolarmente indicate per i pazienti con una combinazione della patologia delle vie respiratorie superiore e inferiore.

La benzilammina ha anche un effetto di tipo secretivo, quindi sono anche incluse in un altro gruppo di farmaci che stimolano l'eliminazione del muco, il cosiddetto. gruppo sekretomotornaya. I farmaci di questo gruppo hanno diversi meccanismi di attivazione dell'epitelio ciliato, che aumenta l'efficacia della pulizia mucociliare della membrana mucosa delle prime vie respiratorie e dell'orecchio. Insieme alle benzilamine, questa proprietà è posseduta anche da stimolanti b2-Adrenorecettori (terbutalina), così come oli essenziali - anice, eucalipto, menta, abete, pino, finocchio, timo, salvia, albero di mirto.

Il terzo gruppo di farmaci - significa che cambia la natura della secrezione a causa di cambiamenti nella sua formazione intracellulare - il cosiddetto. droghe segrete. Queste proprietà sono: oli di origine vegetale, benzylamines sintetici (bromexina e ambroxolo) derivati ​​creosoto (guaiacolo), estratti di varie piante (radice di altea, primula, erba acetosa, verbena, timo, fiori di sambuco, primula, rosa, Sambuca, e altri. ), che sono inclusi in varie composizioni nella composizione di raduni, preparazioni synopret, prospezione, ecc. Un posto significativo in questo gruppo è occupato da un derivato della cisteina - carbocisteina (mucopronto, fluifort, bronkatar, mukodin, fluvik, trapano, ecc.) in grado di stimolare nelle cellule di calice, la produzione di mucine meno viscose, per ottimizzare il rapporto tra sialomucoidi acidi e neutri. Il farmaco stimola la rigenerazione della mucosa, ripristina la sua struttura, riduce il numero in eccesso di cellule caliciformi nella mucosa stessa. La carbocisteina ripristina anche la secrezione di IgA attiva, il numero di gruppi solfidrici, potenzia l'attività delle cellule ciliate, risultando quindi sia un mucolitico che un mucoregolatore.

Entro tre anni, lo schema di trattamento dei pazienti con rinosinusite acuta e cronica, essudativa e otiti ricorrenti comprendeva una varietà di farmaci, al fine di riattivare il alterata pulizia mucociliare: farmaci per via sistemica applicata diretti azione sekretoliticheskim con marcato effetto mucoregulatory del gruppo karbotsisteina, farmaci di origine naturale a base di estratti vegetali ( synupret), sono stati utilizzati anche preparati di acetilcisteina (rinofluimucile).

I nostri studi hanno dimostrato che la pratica di due settimane di utilizzo dei secretolitici con un effetto muco-regolante in 60 pazienti ha dato risultati eccellenti e buoni nel 95% dei bambini con sinusite acuta, mentre la terapia standard ha avuto un effetto positivo nel 78% dei bambini, principalmente a causa di pazienti con buoni risultati. I termini del recupero clinico sono diminuiti di 5-7 giorni. Entro 5-7 giorni, gli indicatori del tempo di trasporto mucociliare sono stati normalizzati (nel gruppo di controllo entro 14-23 giorni).

Durante esacerbazione della rinite cronica, sierosa, rinosinusite purulenta, processi poliposa-purulente nei 62 pazienti avevano la tendenza a funzione di trasporto normalizzazione dopo 3 settimane di corso Carbocisteine ​​terapia Sinupret in 42 pazienti (70%), la normalizzazione dei 18 pazienti (30%).

Abbiamo anche condotto uno studio comparativo sull'uso combinato di carbocisteina orale con ingestione di un macrolide a 16 membri - josamicina in 20 bambini. Il controllo era un gruppo di pazienti che ricevevano la josamicina con farmaci per terapia standard, ma senza secretolitici. Uno studio simile è stato condotto su 20 bambini che hanno ricevuto Synupret in combinazione con cefuroxime axetil come trattamento secretolitico. Riassumendo il gruppo di pazienti in cui la terapia antibiotica è stata integrata da secretolitici con un effetto muco-regolante, va notato che su 40 pazienti, sono stati ottenuti ottimi risultati nel 70% (28 bambini), buoni nel 25% (10 bambini), insoddisfacenti nel 5% (2 bambini). Nel gruppo di controllo, rispettivamente, risultati eccellenti - 40% (16 bambini), buoni - 50% (20 bambini), insoddisfacenti - 10% (4 pazienti). Pertanto, i dati sull'effetto sinergico positivo dei secretolitici (carbocisteina, synupret) con antibiotici (Fig. 1, 2) sono confermati.

Fig. 1. I risultati del trattamento di bambini con sinusite acuta con l'inclusione di farmaci mucoattivi (synupret, carbocisteina)

Fig. 2. Lo stato del trasporto mucociliare della cavità nasale in pazienti con sinusite acuta durante la terapia con sinupret

Studi simili sono stati condotti in pazienti con esacerbazione della rinosinusite cronica in combinazione con bronchite cronica, in pazienti con asma bronchiale e riacutizzazione della rinosinusite cronica sullo sfondo della rinite durante tutto l'anno. In questi pazienti, la terapia antibiotica è stata combinata con una forma speciale di sciroppo di Bromhexine per bambini. Allo stesso tempo, il tempo di rilascio in remissione da entrambe le vie respiratorie superiori e il processo broncopolmonare è diminuito in media di 7-20 giorni.

Questa combinazione di farmaci antibatterici con secretolytics e carbocisteine, benzilammine, come si può vedere dai dati sopra, ottimizza i regimi di trattamento standard per queste malattie. A differenza delle carbocisteine, le acetilcisteine ​​orali possono inattivare antibiotici orali assunti (penicillina, aminopenicilline, cefalosporine, tetracicline) e il mesna è incompatibile con gli aminoglicosidi.

Tuttavia acetilcisteina corsi brevi applicate, topica, intranasale (Rinofluimutsil) vnutripazushno Fluimucil antibiotico (derivato sintetico di cloramfenicolo in combinazione con acetilcisteina) ha dato preliminari buoni risultati in pazienti con esacerbazioni di rinosinusite cronica con una maggiore viscosità secrezione, prolungata rinosinusite subacuta. Allo stesso tempo, è stato notato un rapido effetto mucolitico, non solo la diluizione dell'essudato purulento, ma anche un aumento del suo volume. Pertanto, la somministrazione intrapasica di acetilcisteine ​​richiede drenaggio attivo, aspirazione della secrezione intra-sinusale nelle successive 5-6 ore di somministrazione del farmaco, mentre 2-3 trattamenti sono sufficienti per il corso del trattamento. È necessario concordare con l'opinione che con l'uso inadeguato di acetilcisteina e in assenza di un'adeguata aspirazione attiva del segreto in condizioni di attività mucociliare compromessa, osservata con rinosinusite subacuta e cronica, si può osservare un deterioramento del pattern di rinoscopia.

I farmaci mucoattivi dovrebbero occupare un posto forte nel trattamento delle malattie infiammatorie del naso e dei seni paranasali, patologie dell'orecchio associate a disfunzione mucociliare. La scelta di un particolare farmaco è determinata sotto molti aspetti dalla fase della malattia, dalla natura dei cambiamenti segreti e dalle idee sulla patogenesi della malattia e sui meccanismi di azione dei farmaci stessi.

Preparati per la liquefazione del muco nasale

La mucosa del naso e dei seni circostanti è normalmente coperta da muco secreto da ghiandole speciali. È necessario per inumidire l'aria inalata e pulirla dalla polvere. Inoltre, il muco nasale ha un effetto antisettico, impedendo la riproduzione di microrganismi nocivi. I suoi componenti principali sono acqua, mucina (sostanza gelatinosa), sale e cellule epiteliali.

Perché abbiamo bisogno di farmaci per diluire il muco nasale

La produzione di muco nelle malattie infiammatorie (rinite, sinusite) aumenta drammaticamente. Scorre lungo la parte posteriore della faringe e durante la stasi nei seni paranasali svolge un ruolo importante nello sviluppo della sinusite (infiammazione della mucosa dei seni paranasali).

Con sinusite, virus o altri agenti patogeni causano l'infiammazione della mucosa. Di conseguenza, si sviluppa edema e le ghiandole che producono aumento di muco. Il gonfiore della mucosa impedisce il deflusso del muco viscoso dai seni paranasali. Il tempo di contatto del microrganismo con la mucosa è prolungato e il muco stagnante diventa un buon mezzo per la loro riproduzione.

Per combattere la stagnazione del muco, che svolge un ruolo così distruttivo, vengono utilizzati due tipi principali di trattamento: scarico e mucoattivo (uso di preparati per diluire il muco nasale).

La terapia di sollievo allevia il gonfiore delle mucose. Ciò porta al ripristino della ventilazione dei seni e al miglioramento del deflusso del muco. Tuttavia, uno dei principali fattori nello sviluppo della rinite e della sinusite è che il muco è spesso e non scorre bene. Ciò è dovuto alla necessità di utilizzare farmaci per diluire il muco nasale.

Quali sono i preparativi per la liquefazione del muco nasale?

I principali gruppi di farmaci per la liquefazione del muco nasale sono agenti che migliorano il funzionamento dell'epitelio ciliato (preparazioni secretomotorie), farmaci mucolitici e farmaci secretolitici.

Per sekretomotornymi farmaci per liquefare il muco nasale includono oli essenziali (anice, eucalipto, menta, abete) e un certo numero di farmaci utilizzati nell'asma bronchiale. Accelerano e rafforzano il lavoro dell'epitelio ciliato della cavità nasale e dei seni, che contribuisce alla rapida rimozione del muco.

Il gruppo di mucolitici comprende farmaci che modificano le proprietà fisiche e chimiche del muco nasale. Questi rimedi sono spesso usati per trattare la tosse umida per la bronchite e la tracheite. Alcuni di essi (umettanti) riducono la tensione superficiale del muco rendendolo meno resistente. Gli enzimi rompono i legami chimici nelle molecole di muco, riducendo la sua viscosità.

Sekretolitiki - farmaci per liquefare il muco nasale che cambia la natura della secrezione prodotta: il muco secreto diventa più sottile. Questo gruppo include sia rimedi sintetici che erboristici. Le piante medicinali ad azione secretolitica comprendono Altea, Primrose, Acetosa, Verbena, Timo, Fiori di sambuco, Rosa, Sambuco e altri.

Molte di queste piante sono diventate la base per i moderni rimedi a base di erbe. Così, la preparazione erboristica tedesca Sinupret comprende estratti di radice di genziana, fiori di primula con coppe, erbe di acetosa, fiori di sambuco e erbe di verbena.

Sinupret ha un effetto variegato. Riduce il gonfiore della mucosa nasale e dei seni nasali, cioè può essere parte della terapia di scarica sopra descritta. Il farmaco ha una forte azione secretolitica. Il componente principale che fornisce questa proprietà è la primula, che aumenta l'attività delle cellule della mucosa, diluisce il muco e accelera la sua evacuazione.

I componenti di Sinupret sono anche in grado di combattere i più comuni agenti causativi della rinite acuta e della sinusite - virus - a causa dell'azione antivirale e immunostimolante. Pertanto, il farmaco influenza il sistema immunitario, aumentando la produzione di interleuchine 1 e 6, le prostaglandine, aumenta il numero di cellule T-helper (un tipo specifico di linfociti). Primula e verbena hanno attività contro i virus dell'influenza A, parainfluenza, virus respiratorio sinciziale. Combinando Sinupret con antibiotici, il loro effetto è migliorato. Gli studi hanno dimostrato che l'effetto degli antibiotici con una tale terapia combinata aumenta del 35%. Inoltre, si stima che l'uso di questo farmaco riduce la necessità di foratura di 4,7 volte (Blotsky AA, Tseplyaev M. Yu., 2009).

Componenti Roslinnі, entra nel magazzino del farmaco, sono complessamente attivi, compaiono al segreto del giorno, usunennyh bronhokonstriktsіi, contro gli effetti di fuoco, immuno-stimolante e anti-russo. Sotto l'influenza del farmaco, regola la secrezione e normalizza nella lingua, prendi la mucostasi, entra, vai alla spina dorsale. Fonte: SINUPRET®, інstruktsіya, droga zasosuuvannya SINUPRET® Dragee numero 50 Altre informazioni

La verbena è un'erba perenne alta 30-60 cm e ha una radice ruvida che si ramifica nella parte superiore. Le foglie sono opposte, quelle inferiori hanno i piccioli, scarsamente sezionate, le foglie superiori sono sessili, tripartite, con un bordo piumato in alto. Leggi di più

Benvenuto! Sono incinta, il dottore dice che la mia faringite è virale, è possibile?

Di nuovo il naso fu posato, di nuovo l'ansia, la notte insonne e le infinite gocce di... Vedi di più

Segreto viscoso nel naso

Nel trattamento dei processi infiammatori del tratto respiratorio superiore un ruolo significativo è svolto dai mezzi per la diluizione del moccio. La scelta dei farmaci si basa sull'eziologia della malattia, sulla forma della gravità e sulla natura dello scarico prodotto. La terapia motoria segreta ha lo scopo di ridurre la viscosità del muco nasale, migliorando il suo deflusso.

La scarsa secrezione nasale è un catalizzatore per tosse non produttiva, alterazione della respirazione naturale, sviluppo della forma cronica di patologia, sinusite. Il compito del medico è quello di identificare ed eliminare la fonte della lesione, alleviare i sintomi, diluire il moccio in un adulto e bambino. È possibile ottenere dinamiche positive con l'aiuto di prodotti farmaceutici e ricette della medicina tradizionale.

Perché la consistenza e il colore del moccio cambiano?

In condizioni favorevoli, il corpo produce un muco trasparente per idratare l'epitelio, proteggerlo dalla penetrazione di ceppi patogeni, antigeni, polvere. La composizione della secrezione muconasale è rappresentata da tre componenti principali: sale, acqua e proteine ​​della mucina.

Sotto l'influenza di fattori esterni ed interni aggressivi, c'è una produzione attiva di mucoproteine, che sono responsabili della concentrazione di moccio.

Il blocco delle vie aeree è pericoloso per i bambini che non riescono a respirare attraverso la bocca.

L'aspetto del muco di un colore naturale e inodore è associato a malattie respiratorie, reazioni allergiche e disturbi anatomici. Un cambiamento di colore in una tonalità gialla o verde indica un'eziologia batterica, una forma cronica di rinite.

Il grosso moccio verde precede il recupero, indica la morte di globuli bianchi, batteri patogeni.

Interessante! Con l'abuso sistematico dei prodotti del tabacco, le resine alla nicotina si depositano sui gusci interni, macchiando il segreto di mukonozalny al marrone.

Le ragioni della viscosità includono condizioni climatiche avverse nella stanza, sovraraffreddamento del corpo, cure mediche premature o errate.

Preparazioni nasali di melma

La spogliatura non risolve il problema del muco viscoso: qui è necessario un approccio integrato. Il trattamento di moccio grosso inizia con una visita dal medico. Il dottore sulla base di controllo visivo, l'esame endoscopico determina la natura di rhinitis, è uno schema terapeutico.

Pulizia meccanica dei passaggi nasali

Il moccio grosso diradante può essere fatto con soluzione salina. Si prepara a casa: 250 ml. acqua, aggiungere 15 g di sale, mescolare fino a quando i cristalli sono completamente sciolti.

L'irrigazione del tessuto infiammato deve essere eseguita in posizione orizzontale, con la testa inclinata di 90 °. Usando una siringa senza ago o una pera medica, la soluzione viene iniettata alternativamente in ciascuna narice. Con l'osservanza della tecnica di irrigazione, il liquido residuo versa liberamente attraverso il canale nasale opposto.

Tali procedure igieniche sono consentite per adulti e bambini di età superiore a 4 anni.

Per i pazienti fino a 3 anni di età, una soluzione salina a bassa concentrazione viene utilizzata per l'instillazione. In ogni passaggio nasale iniettare delicatamente 2-3 gocce ogni 4 ore fino al completo recupero. Al completamento della procedura, i residui di muco vengono rimossi con aspiratori, fasci di cotone o soffiando via.

È importante! L'uso di una soluzione salina satura è pieno di secchezza delle membrane mucose, la formazione di croste sulla superficie che, quando deformate, si manifestano come epistassi.

La linea di idratanti farmaceutici è rappresentata dal sistema Aquamaris, Salin, Aqualor, Dolphin.

Sali e cristalli di acqua dell'oceano puliscono delicatamente, infondono l'epitelio con acqua, riducono il gonfiore, purificano i seni dagli agenti stranieri. Gli spray medicinali non causano la tachifilassi (dipendenza dai farmaci), quindi vengono utilizzati per un ciclo illimitato.

Il pericolo di soffiare il moccio adesivo è dovuto al rischio di danni al timpano, che si trova nel punto in cui la cavità nasale comunica con l'orecchio medio.

Ciò che fa cadere il moccio liquefatto

Per normalizzare la respirazione, per facilitare il deflusso di espettorato, per fermare l'infiammazione e il gonfiore chiamato gruppo secretomotore droghe.

La composizione dei medicinali è rappresentata da componenti vegetali e composti sintetici, che ripristinano la funzione di drenaggio, attivano il lavoro dell'apparato mucociliare.

Per riferimento! L'attività di diluizione è fornita dagli oli essenziali di eucalipto, abete, anice, sambuco, radice di althea, timo, primula.

I farmaci mucolitici e secretolitici provocano la riduzione dei muscoli bronchiali, aumentano l'attività dell'epitelio ciliato, liberano i passaggi nasali dall'accumulo di muco. Influenzano le proprietà reologiche della secrezione delle mucose, senza aumentarne il volume.

L'azione degli enzimi (tripsina, chimotripsina) e delle sostanze chimiche (acetilcisteina, ambroxolo) mira a normalizzare il rapporto tra secrezione sierosa e mucosa, aumentando la concentrazione di tensioattivo (un principio attivo che impedisce l'incollaggio dei villi dell'epitelio ciliare, favorisce la produzione di espettorato).

Rinofluimutsil

Il muco nasale delle gocce nasali efficaci è "rinofluimucile". Sotto l'azione dell'acetilcisteina, la viscosità della secrezione delle ghiandole bronchiali è ridotta, l'espettorato viene rilasciato, espettorante.

Il solfato di Tuaminoheptana mostra attività vasocostrittrice, elimina l'iperemia del guscio interno.

La cavità nasale è irrigata con un aerosol di 2 dosi in ogni apertura ad un uguale intervallo di tempo fino a 4 volte al giorno. La norma dei bambini è limitata a un tocco tre volte al giorno, non più di 7 giorni.

Il farmaco viene prescritto a pazienti di età superiore ai 2 anni. La fattibilità dell'uso di gocce nasali durante la gravidanza e l'allattamento al seno è determinata dal medico.

Sinuforte

Ampiamente diffuso nelle pratiche otorinolaringoiatriche ricevute "Sinuforte". Il farmaco di origine vegetale (a base di estratto e succo di ciclamino) stimola la reazione riflessa, che si manifesta attraverso le mucose.

Il risultato della disidratazione è la normalizzazione della viscosità dell'essudato, la creazione di condizioni favorevoli per la rimozione delle secrezioni sierose, il miglioramento della ventilazione dei seni paranasali.

Il farmaco non irrita. Un'eccezione è l'aumentata sensibilità del corpo ai singoli componenti.

Nominato per adulti e bambini sopra i 12 anni, 2-3 gocce una tantum per 6-8 giorni. La durata del corso è aumentata a 15 giorni, se le gocce nasali sono prescritte a giorni alterni.

Per aumentare la concentrazione di moccio è la mucina delle proteine

Farmaci antivirali

Quando la causa del moccio grosso è la forma batterica della rinite, è consigliabile utilizzare prodotti farmaceutici a base di interferone o polipeptide.

I principi attivi sono attivi a livello intercellulare, efficaci negli stadi iniziali dell'infiammazione della mucosa o per scopi profilattici.

I preparati intranasali hanno attività antivirale:

"Genferon"; "Grippferon"; "Laferon"; "Nazoferon".

Le medicine sono incluse nello schema terapeutico dei bambini fin dai primi giorni di vita. Indicazioni per l'uso sono infezioni del tratto respiratorio superiore, infiammazione dei seni paranasali, infezioni virali respiratorie acute, prevenzione del rischio di polmonite.

Il decorso e il dosaggio sono determinati dal medico, tenendo conto delle caratteristiche fisiologiche e della storia del paziente. Non usare il farmaco per più di 5 giorni.

Per riferimento! Uno degli agenti antivirali più vecchi e più affidabili è Oxolinic Unguento. Per le misure terapeutiche e preventive, la mucosa viene trattata con una sostanza densa 3-4 volte al giorno.

Antistaminici per moccio viscoso

Lo scarico di muco bianco denso è interpretato come protesta di un organismo contro la presenza di allergeni. I potenti antigeni includono:

spore vegetali; articoli per la casa; peli di animali domestici; polvere; fumo di tabacco; condizioni di lavoro dannose.

L'effetto combinato sul corpo è dimostrato dalle gocce combinate di antistaminico: "Sanorin", "Analegin", "Algodil S", "Vibrocil".

Il gruppo simpaticomimetico ha un'azione vasocostrittrice, normalizza la circolazione sanguigna della mucosa, blocca le azioni dei recettori dell'istamina H₁.

I pazienti con patologie del sistema cardiovascolare, disturbi metabolici, pressione arteriosa sono raccomandati per limitare il contatto con i preparati nasali. Bambini da 3 anni a seppellire alternativamente in 1 goccia ogni 4 ore, adulti 2-3, con la stessa frequenza.

inalazione

Le gocce nasali diradanti per i bambini sono più efficaci quando il farmaco viene iniettato attraverso lo spruzzo di liquido. La procedura aiuta a migliorare lo scarico del muco, ripristinare il drenaggio nasale, ridurre il gonfiore.

Il tasso di inalazione giornaliero per un paziente adulto varia da 2 a 3, per i bambini solo uno per 5-10 minuti è sufficiente.

Le manipolazioni possono essere eseguite a casa con un dispositivo speciale, un inalatore. Il principio di funzionamento del nebulizzatore si basa sulla dispersione fine. L'effetto terapeutico si verifica più rapidamente che con l'uso di spray nasali, consente di elaborare l'area massima della cavità nasale.

Nuance! Si raccomanda di condurre l'inalazione un'ora prima o dopo i pasti.

In caso di rinite densa, vengono utilizzate le acque minerali alcaline Borzhomi, Essentuki, Narzan. Opzione meno costosa ma non meno efficace: salina.

Efficace nel trattamento delle vie respiratorie, la diluizione dell'espettorato sarà "Lasolvan", "Fluimucil", "Ambrobene", "ACC Inject".

Cosa e come diluire il moccio in un bambino con rimedi popolari

La medicina alternativa viene utilizzata in combinazione con metodi conservativi. L'essenza delle ricette popolari è la formazione della protezione immunitaria, l'epitelizzazione dei tessuti molli, una diminuzione della viscosità dell'espettorato.

Le seguenti manipolazioni sono in grado di migliorare la secrezione del segreto adesivo:

irrigazione sinusale con succo d'aglio o cipolla. La pianta vegetale viene schiacciata in uno stato pastoso, il succo viene filtrato attraverso una garza, diluito con acqua in rapporto 1: 3. Per migliorare l'effetto terapeutico, viene aggiunto un cucchiaino incompleto di miele. Seppellire ciascuna narice 1-2 gocce per 10 giorni; Aloe / Kalanchoe. L'acqua appena spremuta è alternativamente canali nasali irrigati tre volte al giorno fino al completo recupero; pulizia dei seni paranasali con decotti alle erbe. Preparare il fluido medicinale da un singolo componente o una combinazione di diversi (camomilla, calendula, salvia, farfara); riscaldamento a vapore delle estremità inferiore e superiore con aggiunta di olio di eucalipto o polvere di senape secca. La procedura viene eseguita sotto la condizione della temperatura corporea naturale.

I phytoncides e gli olii essenziali nelle cipolle hanno un effetto antimicrobico e antimicotico.

Un fattore concomitante nel recupero rapido è l'aria umida. Per normalizzare un microclima favorevole è necessario ventilare la stanza ogni giorno, utilizzare un umidificatore d'aria (in alternativa agli asciugamani bagnati), specialmente durante la stagione di riscaldamento.

Quando l'umidità raggiunge il 55-60%, il problema si risolve.

conclusione

La secrezione viscosa consistenza densa indica cambiamenti patologici nel corpo, richiede la partecipazione medica. L'inazione con la malattia del tratto respiratorio superiore è irto di sviluppo di una forma cronica di lesione, otite e infiammazione della corteccia cerebrale.

Gli adulti dovrebbero sapere cosa diluisce il moccio, quali prodotti farmaceutici sono più efficaci e più sicuri. Tuttavia, per non danneggiare la vostra salute o il vostro bambino, le manipolazioni terapeutiche dovrebbero essere effettuate secondo le istruzioni del medico.

La comparsa di muco grosso è associata a una lesione infettiva della mucosa nasale oa una reazione allergica agli effetti delle sostanze irritanti. Un naso che cola non può essere ignorato, perché può comportare una serie di complicazioni spiacevoli e pericolose. Ciò è dovuto alla difficile scarica di secrezione viscosa che si accumula nella cavità nasale.

La violazione del deflusso delle secrezioni peggiora la respirazione nasale, porta al ristagno del muco, che crea condizioni confortevoli per la crescita e la riproduzione dei batteri patogeni. Successivamente diventa la causa dello sviluppo di processi infiammatori e la diffusione di infezioni agli organi vicini.

motivi

La formazione di una secrezione nasale nel naso è un normale processo fisiologico, che è una reazione difensiva. Il corpo sta cercando di ripulire i passaggi nasali di particelle estranee, batteri e polvere che si sono depositati sulla membrana mucosa. Inoltre, il muco prodotto dalle cellule secretorie protegge le vie aeree dalla disidratazione e dagli agenti esterni. Scarico nasale normale trasparente e moderatamente denso.

I cambiamenti nella produzione e la viscosità del moccio provocano fattori:

compromissione della funzione immunitaria; uso del tabacco; ipotermia; danno virale o batterico alle vie respiratorie; reazioni allergiche; malattie del tratto respiratorio.

Trattare il naso che cola con il rilascio di muco denso, soprattutto in un bambino piccolo, il più presto possibile. Per ottenere il trattamento giusto, visitare un medico che determina la causa del moccio. Dopotutto, con la natura allergica di un raffreddore, la terapia differisce dai metodi per trattare una malattia infettiva.

Metodi di trattamento

La selezione di farmaci è effettuata da un otorinolaringoiatra, prendendo in considerazione lo stadio della malattia, il fattore eziologico, le caratteristiche delle manifestazioni sintomatiche. Cercando di trattare questo tipo di corizza da soli, significa consapevolmente mettendo a rischio la salute. L'automedicazione in questi casi è inopportuna e persino pericolosa.

Farmaci antivirali

Nel caso della genesi virale della malattia, vengono prescritti farmaci antivirali. Trattare una grave infezione batterica con antibiotici Se si verifica un naso che cola a causa dell'esposizione agli allergeni, vengono prescritti antistaminici. Per liquefare le secrezioni mucose nel naso, vengono prescritti farmaci mucolitici.

Soluzioni isotoniche

Non importa quale tonalità di moccio, se hanno una consistenza viscosa e non si spengono, il compito principale è quello di mantenere l'igiene della cavità nasale.

Le soluzioni isotoniche o saline sono adatte a questo scopo. Migliorano lo scarico della secrezione mucosa densa e normalizzano la respirazione nasale in un bambino e in un adulto. Per la procedura di lavaggio del naso, prendere una soluzione allo 0,9% di cloruro di sodio o preparazioni simili a base di acqua di mare sterile.

Gli strumenti più popolari sono: Aqualor, Salin, Morenazal, Physiomer, AquaMaster.

Soluzioni saline

In alternativa, la soluzione salina autocostruita è buona. In un bicchiere di acqua calda bollita, diluire 1 cucchiaino di sale marino o sale da cucina. Il lavaggio aiuterà a liberare i passaggi nasali dal moccio, in breve tempo allevia la fastidiosa rinite e i sintomi associati.

Come trattare i bambini

Quando appare un grosso moccio in un bambino, è importante rimuoverlo dalla cavità nasale. I farmaci in questi casi sono prescritti individualmente e solo da un medico. Per alleviare la condizione del bambino, segui diverse fasi dell'autoterapia, discusse di seguito.

assottigliamento

Prima di tutto, lo scarico mucoso viscoso del bambino viene diluito con soluzioni saline. È possibile trattare un naso che cola nei bambini fino ad un anno con Aquamaris o Humer. Non ci sono controindicazioni per la soluzione fisiologica dalla farmacia.

pulizia

Dopo aver lavato i passaggi nasali in un bambino dopo cinque minuti, rimuovere con cura la secrezione mucosa ammorbidita dalla cavità nasale. Per fare questo, utilizzare un turfolo di cotone piccolo, che sono pre-umidificati in vaselina o olio vegetale.

aspiratore

Un aspiratore speciale per il moccio aspirante, un piccolo bulbo di gomma o una siringa sterile senza ago è adatto anche per rimuovere il muco nasale.

gocce

Al completamento delle suddette attività, le gocce nasali prescritte da un medico dovrebbero essere instillate nei passaggi nasali del bambino.

Inoltre, è importante osservare le condizioni di temperatura e umidità nella stanza in cui si trova il bambino. Ciò contribuirà a prevenire l'essiccazione della membrana mucosa interessata dal processo infiammatorio.

Fornisci al tuo bambino un abbondante consumo di alcol, effettua sistematicamente la pulizia e l'aerazione della stanza dei bambini.

Una condizione importante nel trattamento della rinite è rappresentata dalle visite sistematiche al medico. Non ritardare il processo patologico e non auto-medicarsi, perché, senza conoscere le ragioni per il suo verificarsi, è possibile solo aggravare la condizione.

Nella mucosa della gola e nella cavità nasale vi sono ghiandole (cellule caliciformi) che producono un segreto viscoso. Inumidisce la superficie interna delle vie respiratorie e aiuta a rimuovere polvere, allergeni, virus, microbi, ecc. Dal tratto respiratorio. Se il muco nel rinofaringe si accumula con moderazione, questo è considerato normale. L'eccessiva produzione di espettorato e la corsa nella parte posteriore della gola è una deviazione.

Le cause di eccessiva formazione di liquidi nella cavità nasale e nella gola si trovano spesso in infiammazioni allergiche o infettive delle mucose. Il flusso di secrezioni viscose lungo le pareti della faringe è chiamato sindrome postnasale. Il muco che si accumula nel tratto respiratorio irrita i recettori della tosse e quindi causa spesso una tosse parossistica. L'articolo prenderà in considerazione le caratteristiche e le principali cause della malattia.

Cos'è la sindrome postnasale?

Sindrome postnasale - deflusso di muco sulla parete posteriore dell'ipofaringe, innescata da processi infiammatori nei seni paranasali, nella cavità nasale e nella gola. Le secrezioni mucose penetrano nel tratto respiratorio inferiore, contemporaneamente recettori irritanti della tosse localizzati nel tratto respiratorio. A questo proposito, i pazienti spesso abbastanza parossistica, e talvolta la tosse spastica.

Le ragioni per lo sviluppo delle malattie otorinolaringoiatriche possono essere molto diverse. Tuttavia, un'eccessiva produzione di una secrezione viscosa nel tratto respiratorio è associata ad un aumento della funzione secretoria delle cellule caliciformi. L'infiammazione di natura allergica o infettiva può provocare un'ipersecrezione di espettorato. Molto spesso, lo sviluppo della sindrome postnasale è preceduto da:

sinusite; rinite infettiva; febbre da fieno; adenoidi; ecologia sfavorevole.

Il trattamento tardivo della sindrome postnasale è irto di sviluppo di processi degenerativi nelle membrane mucose del rinofaringe.

A volte le cause del deflusso del muco nasofaringeo nelle parti inferiori del tratto respiratorio si trovano nello sviluppo anormale degli organi ENT. In particolare, la curvatura del setto nasale comporta una violazione dell'aerodinamica nella cavità nasale. A questo proposito, il muco inizia a evacuare dal rinofaringe non attraverso i canali nasali, ma attraverso l'ipofaringe.

motivi

Per curare la sindrome da fuoriuscita postnasale, è necessario scoprire perché il muco scorre lungo la parte posteriore del rinofaringe. La patologia non si sviluppa sempre sullo sfondo delle malattie respiratorie. A volte l'espettorato inizia ad accumularsi nel sistema respiratorio superiore a causa degli effetti avversi dei fattori esogeni.

Rinite infettiva

La rinite infettiva (rinite) è una malattia caratterizzata da infiammazione batterica, virale o fungina delle mucose nasali. La rinite accompagna lo sviluppo di molte malattie respiratorie - nasofaringite, influenza, adenoidite, sinusite, ecc. Il muco denso nel rinofaringe comincia ad accumularsi a causa del gonfiore e dell'infiammazione delle vie aeree. A questo proposito, quando il paziente assume una posizione orizzontale del corpo, inizia a scorrere lungo la faringe attraverso le pareti del tratto respiratorio.

Per ripristinare la pervietà dei passaggi nasali e il naturale processo di evacuazione del fluido nasale, è necessario eliminare l'infiammazione nella cavità nasale. Per fare questo, di solito si usavano agenti vasocostrittori, soluzioni saline per lavare il naso e antisettici locali. Se non si eliminano le cause dell'infiammazione delle prime vie respiratorie, questo può in seguito portare alla transizione della malattia verso la forma cronica.

Lo sviluppo della rinite cronica aumenta la probabilità di infiammazione dei seni paranasali e l'insorgenza di sinusite.

Sinusite batterica

La sinusite è chiamata infiammazione acuta o lenta di uno o più dei seni paranasali (seni paranasali). A causa del rigonfiamento dei tessuti molli nella cavità nasale, il processo di evacuazione dell'espettorato attraverso i passaggi nasali è disturbato. Pertanto, con lo sviluppo della sinusite e della sinusite frontale, la scarica densa dal nasofaringe defluisce nell'ipofaringe, a seguito della quale il paziente sviluppa una tosse.

La sinusite batterica è il più grande pericolo per la salute, poiché la flora microbica si moltiplica molto rapidamente. L'essudato purulento formato nei seni paranasali può penetrare nei tessuti adiacenti e provocare complicazioni - meningite, otite media, ascesso cerebrale, ecc. I seguenti sintomi possono segnalare lo sviluppo della malattia:

pressione nella regione dei seni mascellari e frontali; difficoltà a respirare nasale; tossire muco mescolato con pus; odore offensivo dal naso; febbre.

Nelle ore in cui una persona dorme, c'è un accumulo di muco nel rinofaringe. Pertanto, al mattino, subito dopo il risveglio, il paziente può avere una forte tosse, causata dal flusso di abbondanti quantità di secrezioni viscose lungo il tratto respiratorio.

adenoiditi

L'adenoidite è una malattia infettiva causata dall'infiammazione della tonsilla nasofaringea ipertrofica (ingrossata). Molto spesso la malattia si sviluppa nei bambini di età inferiore ai 12 anni. L'infiammazione delle adenoidi rinofaringe interferisce con la normale respirazione e il deflusso dell'espettorato attraverso i passaggi nasali. Pertanto, il muco scorre direttamente nell'ipofaringe, causando tosse spastica in un piccolo paziente.

Tosse secca cronica e respiro persistente sono tipiche manifestazioni di adenoidite nei bambini.

Dovrebbe essere chiaro che ci sono molti microrganismi opportunistici nel tratto respiratorio, in particolare funghi e batteri. L'arresto tardivo dell'infiammazione dell'adenoide può provocare gravi complicazioni e la formazione di essudato purulento nella cavità nasale.

faringite

Una causa persistente di sindrome da perdite postnasali è la faringite. La malattia è caratterizzata dall'infiammazione dei tessuti linfoidi nell'ipofaringe, che stimola l'attività delle ghiandole unicellulari nelle mucose. Per provocare lo sviluppo di faringite può:

inalazione di aria inquinata; ustioni della mucosa termica e chimica; malattie dentali; riduzione dell'immunità locale; patologia endocrina.

Molto spesso la faringite si sviluppa sullo sfondo di sinusite batterica, rinite e carie dentale.

Lo sviluppo della malattia spesso indica dolore e indolenzimento alla gola, ingestione dolorosa, ingrossamento dei linfonodi sottomandibolari e febbre. Se la faringite si sviluppa sullo sfondo di altre infezioni respiratorie, il quadro sintomatico è completato da lacrimazione, starnuti, tosse spastica, ecc. La causa del muco che scorre lungo la gola è l'infiammazione nella mucosa laringofaringea. Per eliminare i sintomi spiacevoli, si raccomanda di trattare la mucosa della gola con spray antisettici e di guarigione delle ferite.

Ecologia sfavorevole

Condizioni ambientali avverse possono provocare lo sviluppo della sindrome postnasale. Negli ultimi 10 anni, l'incidenza delle malattie respiratorie è aumentata di 3 volte. Gli otorinolaringoiatri sono sicuri che la ragione di questo sia stato l'eccessivo inquinamento da gas dell'aria e il cambiamento climatico.

Gli allergeni dispersi nell'aria, i gas di scarico, la polvere e altri agenti irritanti influenzano negativamente le mucose del tratto respiratorio. La successiva infiammazione del tratto respiratorio superiore porta inevitabilmente ad un aumento dell'attività delle cellule caliciformi e, di conseguenza, all'eccessiva produzione di espettorato. Se il rinofaringe è ostruito dal muco, prima o poi porterà allo sviluppo della sindrome postnasale.

Per ridurre la probabilità di sviluppare malattie respiratorie, gli esperti raccomandano almeno 2-3 volte a settimana di lavare la cavità nasale con soluzioni isotoniche. Elimineranno le vie respiratorie degli allergeni e della polvere e prevengono l'infiammazione dei tessuti molli.

Abitudini distruttive

Il muco viscoso nel rinofaringe si forma nella maggior parte dei forti fumatori. Il fatto è che la composizione del fumo di tabacco include catrame, che si deposita sulla superficie interna delle vie respiratorie. Per liberare il tratto respiratorio da corpi estranei, le cellule caliciformi iniziano a produrre muco.

Il fumo di tabacco porta ad una diminuzione dell'immunità locale negli organi respiratori, e quindi aumenta il rischio di sviluppare infezioni respiratorie.

Le resine, che sono contenute nello smog del tabacco, incollano piccole ciglia sulla superficie dell'epitelio ciliato, che prendono parte al trasporto di secrezioni viscose nei passaggi nasali. Per questo motivo, il muco si accumula nelle vie aeree e quindi scorre lungo le vie respiratorie nella trachea e nei bronchi.

conclusione

L'accumulo e il deflusso di secrezioni viscose sul dorso della gola sono associati all'infiammazione delle mucose. Le reazioni patologiche nei tessuti stimolano l'attività delle ghiandole unicellulari nel tratto respiratorio, che iniziano a produrre grandi quantità di muco. A causa dell'infiammazione e del gonfiore dei canali nasali, inizia a scorrere lungo le pareti dell'ipofaringe, provocando una reazione di tosse nei pazienti.

La sindrome postnasale si manifesta come complicazione di alcune malattie allergiche (rinite allergica) e infettive (faringiti, sinusiti, adenoiditi). I fattori esogeni avversi quali l'aria inquinata, il fumo ecc. Possono provocare infiammazioni alle vie respiratorie. In rari casi, la malattia si sviluppa a causa della struttura anormale del setto nasale o delle lesioni.