Principale
Otite

Comprendere le cause e le conseguenze: quanto tiene la temperatura in caso di SARS in un bambino

L'aumento della temperatura corporea è, allo stesso tempo, un metodo per il corpo del bambino per combattere la malattia e la condizione in cui questa lotta diventa il più efficace possibile.

Ovviamente, la temperatura elevata causa preoccupazione ai genitori, ma non dovresti aver paura di ciò ed essere sicuro di monitorare le condizioni del bambino.

Su come rispondere correttamente alla temperatura elevata in un bambino, così come il consiglio del Dr. Komarovsky, lo diremo nell'articolo.

Qual è la norma

Non appena la temperatura sale a 37 gradi, la maggior parte degli agenti patogeni perde la capacità di moltiplicarsi. E dopo 38 gradi nel corpo, la produzione di gamma-interferone, una sostanza che svolge un ruolo chiave nella protezione delle cellule, inizia ad aumentare. Inoltre, l'attività dei linfociti aumenta, così che gli anticorpi antimicrobici e antivirali iniziano a essere prodotti nel corpo ad un ritmo accelerato.

Allo stesso tempo, un cambiamento di temperatura in un bambino durante il giorno è un segno importante per un medico per fare una diagnosi. Ad esempio, con i virus ARVI, la temperatura tende ad aumentare di sera rispetto ai tassi del mattino, mentre con altre malattie si comporta diversamente.

Quanti giorni dura

Tutto ciò non significa che il calore non possa nuocere alla salute e che non debba essere monitorato. I medici dividono il calore in tre categorie:

  • basso grado, da 37,1 a 38,
  • febbrile, dal 38 al 39,
  • piretico, da 39 a 40 e sopra.

Quanto dura la temperatura quando un bambino ha la SARS? Si ritiene che la più caratteristica delle malattie della SARS sia la febbre di basso grado. In media, può essere tenuto nei bambini per 5 giorni (se per tutto questo tempo viene eseguito il trattamento corretto). I medici non raccomandano di affrettarsi a ridurre tale temperatura, perché non reca danno, e il suo abbassamento artificiale impedisce al corpo di combattere l'infezione.

Le eccezioni sono situazioni speciali:

  1. Bambino meno di tre mesi,
  2. La temperatura provoca disagio significativo: dolore, brividi gravi, letargia,
  3. Se viene rivelato che a una tale temperatura, il bambino inizia ad avere delle convulsioni,
  4. La presenza di malattie cardiovascolari,
  5. Problemi ereditari con il metabolismo

alto

Nel corso dello sviluppo della malattia, la temperatura può salire al di sopra del subfebrile. Insieme con la temperatura di 38 in un bambino, di regola, ci sono:

  • mal di testa
  • sudorazione,
  • sensazione di dolore

La temperatura febbrile e le sue condizioni di accompagnamento, secondo le osservazioni dei medici, durano in media 3-4 giorni. Se dopo questo periodo, le condizioni del bambino non iniziano a migliorare, è necessario contattare il medico (se ciò non è stato fatto prima).

Se il calore non inizia a diminuire da solo, questo è uno dei segni di una complicazione incipiente.

La temperatura 40 è una seria minaccia di disidratazione e convulsioni. A questa temperatura, può iniziare la diarrea, il vomito è possibile. Inoltre, il carico sul cuore è notevolmente aumentato. Pertanto, se il bambino ha una temperatura di 39 gradi e oltre, vale la pena iniziare a somministrare farmaci anti-febbre. Se ciò non viene fatto, il rischio di queste e altre complicazioni aumenta molte volte.

vomito

Sullo sfondo dell'intossicazione del corpo, un bambino potrebbe provare il vomito. Questo non dovrebbe essere spaventato, perché questo fenomeno è abbastanza comune ed è uno dei modi in cui il corpo cerca di purificarsi dalle tossine.

In alcuni casi, il vomito può verificarsi come reazione a un forte aumento della temperatura. Determinare se questo può essere solo un medico, quindi se un bambino ha entrambi questi segni (e un aumento della temperatura e del vomito), è necessario contattare immediatamente un pediatra.

re-raise

Ci sono situazioni in cui la febbre ritorna dopo che la malattia inizia a diminuire. Questo significa solo una cosa: l'infezione non è stata completamente sconfitta.

Pertanto, fin dall'inizio della malattia, è necessario utilizzare gocce nasali per il trattamento, ad esempio Nazivin o AquaMaris (nei bambini, utilizzare un aspiratore nasale per aspirare il muco nasale). E anche prestare particolare attenzione all'espettorazione dell'espettorato. Se il bambino è pigro a tossire, è facile stimolare lo scarico dell'espettorato: il bambino viene posto sullo stomaco e picchiettato leggermente sul dorso (tra le scapole) con la punta delle dita, assicurando che la flemma venga fuori naturalmente.

La prima cosa da fare se ci fosse una ri-salita, non farti prendere dal panico e agire sui sintomi. Per cominciare, vale la pena assicurarsi che ARVI non si trasformi in una delle possibili complicazioni. Solo un medico può determinarlo. Pertanto, la febbre alta ripetuta è un motivo per chiedere un aiuto medico (anche urgente).

giostre

A volte con ARVI, la temperatura inizia a saltare su e giù. Questo comportamento è un segno molto allarmante, perché può essere semplicemente un fenomeno residuo, ma più spesso serve come segnale dell'inizio delle complicazioni.

La temperatura può saltare se:

  • l'influenza ha già contratto l'infezione. In questo caso, la febbre può tormentare il bambino una settimana;
  • ha iniziato adenoidite. Se questa malattia si sviluppa, da 5 a 8 giorni la temperatura raggiungerà i 39;
  • la parainfluenza inizia a svilupparsi. Questa infezione colpisce la laringe e la mucosa nasale. Con esso, la febbre non può diminuire a due settimane;
  • polmonite infantile. Una delle peggiori opzioni, perché è molto difficile da diagnosticare.

Queste malattie non sono sempre curate a casa e, in ogni caso, solo un medico può diagnosticare e determinare le condizioni del trattamento.

Nessuna temperatura

In alcuni casi, la malattia SARS può verificarsi senza temperatura. Questo di solito non è buono, perché spesso indica l'incapacità del sistema immunitario di resistere. Questo può accadere se, ad esempio, un'infezione colpisce l'organismo immediatamente dopo un'altra grave malattia. Il corpo non ha ancora tempo per recuperare e semplicemente non ha abbastanza forza per combattere la nuova minaccia.

Raramente, ciò accade in violazione delle funzioni dell'ipotalamo. È l'ipotalamo che è responsabile della termoregolazione corporea. Questa parte del cervello è altamente suscettibile alle sostanze tossiche e l'intossicazione è parte integrante delle infezioni virali respiratorie acute.

Cosa dice Komarovsky

Secondo il dott. Komarovsky, uno dei compiti più importanti degli adulti a temperature elevate durante ARVI è di fornire al bambino l'opportunità di distribuire calore. Per fare questo, il medico consiglia di utilizzare due metodi principali:

  1. bevi molta acqua
  2. aria fresca nella stanza.

La prima cosa che devi fare è sudare. Se il bambino è cattivo e non vuole bere, è meglio offrirgli ciò che ama. In questi momenti, è più importante che il bambino riceva un po 'di liquido. In caso contrario, il corpo semplicemente non può produrre sudore e quindi regolare la temperatura corporea.

Il secondo metodo fornisce al corpo l'opportunità di riscaldare l'aria e quindi di emettere il proprio calore in eccesso. La temperatura dell'aria ottimale per questo è di 18-20 gradi.

Allo stesso tempo, i vestiti per bambini dovrebbero essere caldi in modo che non si verifichi un fenomeno così pericoloso come uno spasmo dei vasi della pelle. Il problema con questo fenomeno è che la temperatura della pelle inizia a scendere e la temperatura degli organi interni, al contrario, cresce.

Secondo il dott. Komarovsky, vale la pena usare antipiretici per abbassare la temperatura in tre casi:

  1. Se il bambino non tollera la febbre alta (si sente male, crampi, ecc.).
  2. Se ci sono malattie del sistema nervoso.
  3. Se il bambino non ha i primi due problemi, ma la temperatura è salita sopra i 39 gradi.

Coda di temperatura

Spesso, dopo ARVI, si verifica un fenomeno come una coda di temperatura o una condizione di subfebrile. Ciò significa che dopo il recupero, il bambino ha una temperatura di 37 e può raggiungere fino a 38 gradi.

La prima cosa da fare è consultare un medico per escludere la possibilità di complicazioni.

A condizione che la causa della temperatura elevata non sia un'infezione batterica, non è necessario preoccuparsi troppo del subfebrile. Ci sono diverse ragioni per il suo verificarsi, e non tutti possono causare gravi danni alla salute.

Inoltre, mantenere la temperatura in uno stato elevato è un'assicurazione contro la possibile reinfezione. Questa condizione può essere mantenuta dal corpo per un massimo di due settimane.

Una condizione di subfebrilungo lungo può anche essere associata a disfunzione del sistema nervoso centrale (termoneurosi). Le ragioni di ciò possono essere:

  • malattia trasferita di recente (compresa l'ARVI),
  • trauma (fisico, psicologico)
  • superlavoro, sovraccarico,
  • disordini metabolici, ghiandole surrenali.

Tuttavia, il concetto di durata e diagnosi è possibile solo con la presenza simultanea di diverse condizioni:

  • temperatura da 37 a 37 gradi
  • continua da 2 settimane,
  • Insieme ai normali indicatori di un esame del sangue generale (così come le frazioni proteiche, un test alla tubercolina), ci sono i sintomi corrispondenti:
    • perdita di peso
    • la visita medica non ha rivelato altre malattie
    • un cambiamento nell'impulso non è associato ad un aumento,
    • i farmaci (inclusi antibiotici, antipiretici) non influiscono sul livello di temperatura.

Quando è necessario abbattere

Ci sono situazioni in cui è semplicemente necessario agitare il calore. Primo, perché con un aumento a 39-40 gradi, il danno da esso sarà non meno che buono. In secondo luogo, perché il suo ulteriore aumento può portare a gravi complicazioni e persino alla morte.

Crampi - questa è una delle conseguenze più spiacevoli dell'aumento delle temperature, che deve essere evitato. Le opinioni dei medici concordano sul fatto che non è auspicabile abbassare la temperatura al di sopra del 38,5. E se il bambino normalmente trasferisce tali indicatori, vale la pena ascoltare la loro opinione.

In caso contrario, è necessario abbatterlo prima. La cosa principale in questo processo è di aderire al buon senso: da un lato, è necessario evitare le convulsioni e altre spiacevoli conseguenze e, dall'altro, dare al corpo l'opportunità di combattere.

medicina

Se è necessario abbassare la temperatura, è possibile utilizzare uno dei seguenti metodi:

  • Ibufen. Questo sciroppo è antipiretico, ma ha anche un effetto anestetico. Adatto per bambini da 6 mesi;
  • Panadol. Nella forma di sciroppo è adatto per bambini di età superiore ai tre mesi. Sotto forma di candele adatte per i bambini che sono meno di 3 mesi;
  • Paracetamolo. Sotto forma di sciroppo, adatto per i bambini fino a un anno, ma non raccomandato per i bambini che sono meno di un mese. Sotto forma di ingerire le capsule possono essere somministrate ai bambini dai 5-6 anni (se il bambino è in grado di deglutire bene, lo si può dare);
  • Efferalgan. Le candele sono adatte per i bambini da 3 mesi. Come sospensione, è raccomandato per i bambini più grandi;
  • Tsefekon. Adatto per neonati da 3 mesi.

Ognuno di questi rimedi ha controindicazioni, quindi, è meglio consultare un medico prima di scegliere questo o quel rimedio.

C'è un altro punto importante che è necessario conoscere sugli antipiretici: quelli che hanno il paracetamolo nella loro composizione sono efficaci solo per le malattie ARVI. Se si dà un bambino antipiretico, ma non funziona, o l'effetto è debole e di breve durata, questo è un segnale che una complicazione ha iniziato a svilupparsi, e un'infezione batterica è associata ad ARVI.

Succede anche che il bambino sia intollerante al principio attivo del farmaco, quindi vale la pena di fare attenzione in anticipo per tenere in magazzino due farmaci con diversi principi attivi.

Quanto tiene la temperatura sulla SARS

La malattia di ARVI è molto comune per adulti e bambini. In media, ogni anno ogni persona adulta ha il tempo di ammalarsi due volte, gli scolari soffrono una volta e mezza più spesso e i bambini in età prescolare possono ammalarsi di ARVI fino a 6 volte.

La quota di tutte le malattie infantili registrate di ARD e ARVI è del 94%. La manifestazione sintomatica di influenza, raffreddore è molto simile.

Per il trattamento di queste malattie vengono usate varie medicine, rimedi popolari, quindi è importante riconoscere ARVI in modo tempestivo.

Quanto dura la temperatura negli adulti e nei bambini

Quando enterovirus, infezioni adenovirali, influenza, una temperatura elevata dovrebbe essere mantenuta per diversi giorni.

Nei bambini, l'immunità non è forte come in un adulto, quindi la diminuzione della temperatura normale è fissata per 4-5 giorni.

Negli adulti si osserva una "frattura" ad alta frequenza per 3-4 giorni. Molto dipende dal tipo di infezione, dalla malattia stessa, dalla presenza di complicanze, dallo stadio del corso.

Se la temperatura non diminuisce entro questo periodo, è necessario verificare la probabilità di sviluppare un'infezione batterica.

Le infezioni virali respiratorie acute (ARVI) rappresentano oltre 300 tipi di agenti patogeni.

Nei bambini in età scolare e in età prescolare, la frequente manifestazione di questi disturbi è dovuta alla mancanza di immunità alla maggior parte di loro.

Con l'età, le cellule immunitarie "accumulano" la conoscenza del nemico, le sue varietà e le contrastano.

Questo è il motivo per cui gli adulti soffrono di ARVI più risolutamente, raramente soffrono di febbre alta associata a un raffreddore. Questo vale per l'infezione da rinovirus.

Negli ultimi decenni, hanno iniziato a comparire nuovi ceppi di infezioni virali che colpiscono le vie respiratorie. Tra le più "nuove" - ​​infezione da reovirus.

La sua peculiarità risiede nella capacità del danno concomitante al tratto gastrointestinale, rinofaringe, che causa una temperatura elevata di tre giorni.

Gli enterovirus sono responsabili di questo tipo di influenza: sono in grado di portare il corpo in uno stato più critico.

La malattia è accompagnata da un'alta temperatura spasmodica (indipendentemente dal trattamento effettuato), che, senza alcuna ragione particolare, si verifica e scompare dopo alcuni giorni, per poi risalire di nuovo.

Quanto può contenere la temperatura 37?

L'aspetto della temperatura subfebrilare è osservato con la sconfitta degli adenovirus.

Oggi i laboratori batteriologici contengono circa 80 tipi di questo agente patogeno.

Questa malattia è caratterizzata dal mantenimento del livello di 37-37,5 gradi sul termometro da 10 giorni.

Un sintomo distintivo è la congiuntivite, che colpisce prima gli occhi, ritirandosi per eliminare i fenomeni catarrali.

I sintomi più frequenti delle lesioni adenovirali del corpo sono starnuti, ipertermia, febbre, febbre, mal di testa, naso che cola, dolore al rinofaringe, aggravato dalla deglutizione.

Per distinguere l'influenza da un raffreddore, si dovrebbe prestare attenzione alla natura, al livello di temperatura. Con l'influenza, sale rapidamente, al livello di 39 e sopra, mentre il raffreddore comune è caratterizzato da un aumento meno rapido.

L'influenza è curata, ma lascia indietro gli effetti del calore - mal di testa, debolezza nel corpo, affaticamento.

Se si abbassa la temperatura del farmaco a 36,6- 36,9 gradi, si può sopprimere la capacità del corpo di combattere l'infezione da sola, rallentando i processi metabolici, riducendo le difese.

Il decorso della malattia in questo caso sarà più prolungato, con probabili complicazioni. Per assumere farmaci in caso di calore continuo a circa 37-37,5 gradi dovrebbe essere dopo 4-5 giorni di questa condizione.

Quanti giorni sono 38?

La temperatura corporea che ha raggiunto 38-38,9 gradi si chiama febbrile, può comparire con ARVI e influenza.

La presenza di calore di questo tipo significa la presenza nel corpo di forze per combattere naturalmente la malattia.

I globuli bianchi prodotti attaccano batteri nocivi, virus e altri agenti patogeni della malattia, a cui il corpo reagisce con la febbre.

Questo è il comportamento naturale del sistema immunitario di una persona sana.

Negli adulti, questa fase può durare circa 5 giorni, per i bambini, a seconda dell'età da 3 a 4 giorni.

Per abbattere tale calore dovrebbe essere solo nel caso di superare questo indicatore di tempo o termometro oltre 38,5 gradi.

Nella maggior parte dei casi, il corpo è in grado di far fronte senza farmaci, ma non si dovrebbe ritardare o non trattare la principale malattia che ha causato la febbre.

L'uso frequente di preparati farmaceutici può creare dipendenza, è particolarmente pericoloso per i bambini.

Quanto dura 39?

L'aspetto del calore di 39 gradi e oltre significa che tutte le forze immunitarie del corpo sono "lanciate" nella sua difesa.

A questo punto, viene rilasciato il numero massimo possibile di leucociti in grado di assorbire agenti patogeni, virus.

A questa temperatura, dovresti sapere quanto segue:

  1. L'aggressività del sistema immunitario aumenta quando l'indicatore raggiunge i 39 gradi;
  2. Questo regime di temperatura per la maggior parte delle infezioni, i virus è fatale, si moltiplicano più lentamente, molti muoiono. Entro un paio d'ore, il nostro corpo può determinare autonomamente il livello di calore più efficace per la migliore lotta contro la malattia;
  3. I farmaci per ridurre la febbre con un uso frequente e troppo veloce contribuiscono allo sviluppo della malattia, consentendo solo di rimanere in piedi per un po ';
  4. L'immediata agitazione delle alte temperature con i farmaci riduce le capacità difensive dei leucociti, aumentando la probabilità di complicanze.

Cause di febbre durante la SARS in adulti e bambini

La comparsa di febbre può indicare diversi cambiamenti nel corpo che si verificano a seguito di infezione della SARS.

Le alte temperature si verificano quando:

  • Innanzitutto, è la bassa immunità del corpo, che non è in grado di produrre un numero sufficiente di leucociti e proteine ​​dell'interferone, per combattere efficacemente batteri e virus.
  • In secondo luogo, vari tipi di complicazioni possono svilupparsi o essere provocati con un raffreddore comune. Faranno venire la febbre. ie il corpo combatterà con infezioni virali respiratorie acute, mentre spenderà risorse aggiuntive per eliminare altri danni agli organi e ai sistemi umani.
  • In terzo luogo, l'aspetto del calore provoca la presenza di un'infezione batterica, che compare dopo 5-6 giorni di malattia.

Per evitare conseguenze gravi, con la comparsa dei primi sintomi di febbre, è necessario consultare un medico o chiamare un'ambulanza per il ricovero.

Quando la febbre diventa pericolosa?

Il motivo della diminuzione del calore è:

  • Quando il termometro sul subfebbrile segna il paziente ha una condizione grave;
  • Ci sono malattie nella forma cronica di organi, flusso sanguigno, respirazione, tiroide, cuore;
  • La comparsa di allucinazioni o convulsioni come intolleranza alle alte temperature.

Consultare un medico o chiamare un'ambulanza per il ricovero d'urgenza per la febbre in questi casi:

  1. Qualsiasi manifestazione di calore nei neonati fino a 3 mesi di età;
  2. Nei bambini di un anno da 3 mesi quando il termometro raggiunge i 38 gradi;
  3. Nei bambini piccoli, la presenza di torcicollo, l'incapacità di muoversi o la confusione possono indicare lo sviluppo di infezioni nel corpo;
  4. Nei bambini, negli adulti, la deglutizione è molto difficile, la respirazione è difficile, quando si inspira si sente dei rumori, la durata della tosse dura più di un minuto;
  5. La presenza di una condizione apatica o convulsioni;
  6. La comparsa di qualsiasi dolore acuto e grave;
  7. I tentativi a lungo termine indipendenti di ridurre la temperatura a livello subfebrilare o febbrile non hanno successo.

Gli agenti antibatterici non saranno in grado di affrontare infezioni virali, poiché gli antibiotici sono impotenti contro le malattie infettive.

Il loro uso scorretto complica le condizioni del paziente e causa complicanze.

Quando sono necessari gli antipiretici?

Una cattiva reazione del corpo alla febbre diventa la prima ragione per usare metodi medici per ridurla. In altri casi, i motivi possono essere:

  • Eccesso di 39,5 gradi nei pazienti adulti;
  • Nei bambini con febbrile, dovrebbe essere abbassato al livello subfebrilare, ciò è dovuto alla scarsa termoregolazione dell'infanzia.

Per i bambini sono necessari antipiretici:

  • Se un bambino in precedenza sano ha una febbre che è accompagnata da debolezza muscolare o mal di testa;
  • Se il bambino ha malattie cardiache o polmonari quando raggiunge i 38,5 gradi;
  • Se nella storia del bambino ci sono convulsioni febbrili e si raggiunge un segno del termometro di 38-38,5 gradi.

Quali farmaci dovrebbero essere usati

Ci sono molti farmaci: per gli adulti, quasi tutti i farmaci che scelgono sono adatti per il corpo senza controindicazioni, per i bambini - solo ibuprofene, paracetamolo;

Per un bambino di età inferiore ai 15 anni, non utilizzare l'aspirina come antipiretico, soprattutto se la malattia è causata da infezioni virali o accompagnata da un raffreddore. Se si viola questa regola, può sviluppare la sindrome di Reye, che colpisce il fegato e il cervello.

Preparati per alleviare la febbre:

  1. Paracetamolo. Contenuto in quasi tutti i tipi di tosse, farmaci anti-influenzali. Rilasciato anche separatamente sotto forma di sciroppo, candele o compresse. Gli adulti nominano 0,5 g con lo stesso intervallo di somministrazione 4 volte al giorno. Dosaggio pediatrico: 0,1-0,25 g con lo stesso intervallo. Le compresse sono prescritte ai bambini dai 3 anni, ai bambini viene somministrato il paracetamolo sotto forma di sciroppo o supposta rettale.
  2. Ibuprofene. Lo strumento appartiene a una nuova generazione di farmaci, può essere prodotto in combinazione con caffeina, paracetamolo o forma pura. Gli adulti sono prescritti 0,6 g due volte al giorno, i bambini di età superiore a 12 anni - 0,3 g con una pausa simile.
  3. Analgin. Il farmaco è in grado di alleviare la febbre, eliminare il dolore. La dose per un adulto è 0,5 - 1 g 2-3 volte al giorno. Per i bambini, il dosaggio è inferiore a 0,05 g, 0,1 go 0,15 g con la stessa frequenza di somministrazione degli adulti.

La scelta degli antipiretici dovrebbe essere effettuata da un medico, poiché solo uno specialista è in grado di valutare tutte le indicazioni, l'interazione con altri farmaci assunti, le probabili reazioni avverse.

conclusione

Salvare te stesso da ARVI è quasi irreale. Ciò è dovuto alla costante comparsa di nuovi tipi di virus e infezioni che non sono ancora familiari al corpo. Tuttavia, la reazione a questa malattia è quasi sempre la stessa: debolezza, febbre, naso che cola.

È pericoloso per adulti e bambini permettere alla temperatura di raggiungere i 40 gradi, da allora inizia la denaturazione delle proteine, che ha un effetto negativo sul sistema nervoso e sulla salute in generale.

Inoltre, non fare in fretta con farmaci antipiretici. Se la temperatura per 4-5 giorni rimane a un livello non alto, subfebrilare, è meglio eseguire il trattamento principale e consentire al corpo di gestire autonomamente il disturbo.

In tutti i casi che non sono compresi o minacciano la salute del paziente, dovrebbero, senza esitazione, richiedere cure di emergenza e non rifiutare l'ospedalizzazione.

Quanti giorni la temperatura rimane con la SARS?

Sotto il concetto di infezioni virali respiratorie acute si intende un gruppo di malattie con meccanismo aereo di trasmissione causato da virus respiratori e che si verificano con la sconfitta di varie parti del sistema respiratorio. Un processo non complicato di lieve severità, provoca una leggera violazione delle condizioni generali, non è accompagnato da grave intossicazione e febbre prolungata. Di regola, una temperatura elevata dura per diversi giorni. Le manifestazioni catarrali possono persistere fino a una settimana.
Quando le forme moderate sono tipiche: subfebrile a quattro giorni, sintomi generali di intossicazione, dolore muscolare, debolezza, letargia, nausea, perdita di appetito.

Ricovero ospedaliero obbligatorio soggetto a:

  • pazienti con ARVI complicata e grave;
  • pazienti di età avanzata, o con presenza di comorbilità, ponderando il decorso della malattia;
  • donne incinte;
  • figli dei primi anni di vita;
  • persone con immunodeficienza;

Infezioni virali (temperatura 37 °). Differenze nelle analisi del sangue

Eziologia e tipi di ARVI

  • febbre faringocongiuntivale (iperemia della mucosa della parete posteriore faringea, sclerite, lacrimazione, occhi infiammati, temperatura superiore a 38 ° C;
  • catarro delle vie respiratorie superiori;
  • tonzilofaringit;
  • ingrossamento dei linfonodi sottomandibolari, cervicali, occipitali;
  • mesadenite (infiammazione dei linfonodi mesenterici;
  • epato-splenomegalia.
  • fenomeni catarrali pronunciati (abbondanti secrezioni mucose dai passaggi nasali, lacrimazione, tosse umida e produttiva possibile);
  • mal di gola;
  • Raramente complicato dalla sindrome da groppa o da polmonite interstiziale, con sintomi di insufficienza respiratoria.

(la causa più comune di laringotracheite stenosante nei bambini).

  • catarro delle vie respiratorie superiori;
  • tonzilofaringity;
  • Sindrome della groppa (infiammazione della laringe, accompagnata da un cambiamento di voce, raucedine o raucedine, mal di testa, tosse abbaiante, stenosi laringea, comparsa di sintomi di insufficienza respiratoria).

Una causa comune di polmonite interstiziale nei bambini nel loro primo anno di vita.

La gravità della malattia e il trattamento di base di ARVI

Le forme leggere della malattia si verificano con la temperatura subfebrilare, una moderata compromissione delle condizioni generali, gravi sintomi catarrali e una rapida dinamica positiva. Cambiamenti incendiari nelle analisi espresse moderatamente. La malattia non dà complicazioni e non è accompagnata dall'aggiunta di una componente batterica.
Il trattamento è di solito sintomatico, compreso l'assunzione di alte dosi di vitamina C fino a due grammi al giorno, antipiretici, farmaci antitosse (Bromhexine, Omnitus è usato per la tosse secca, Ambroxol, Ascoril per la tosse umida). In caso di marcato gonfiore della mucosa nasale, vengono utilizzate gocce vasocostrittive (Nazol, Sanorin, Aquamaris, Nazivin, Rinorus). Riposo a letto consigliato e molte bevande calde (due o più litri al giorno).
Temperature fino a 38 0 С non richiedono ibernazione. La condizione generale, di regola, inizia a migliorare il terzo giorno.
La malattia di gravità moderata si manifesta con febbre alta fino a 40 ° C, brividi, accompagnata da gravi condizioni generali, mal di testa, debolezza, muscoli e articolazioni doloranti, perdita di appetito,
Può aumentare la sensibilità della pelle, la reazione negativa alla luce e gli stimoli sonori. Nel caso dello sviluppo di sintomi simili, è necessario condurre una diagnosi differenziale con meningite (vomito, forte mal di testa, fotofobia, rigidità muscolare nella parte posteriore della testa, "posa cane-cane" - sul lato con la testa rovesciata e le gambe portate allo stomaco).
La pressione sanguigna è leggermente ridotta, la tachicardia si unisce. Un forte aumento della frequenza cardiaca (meno frequente, grave bradiaritmia inferiore a 50 battiti / min) in presenza di ipotensione grave, può indicare lo sviluppo di miocardite e richiede il ricovero immediato e la consultazione di un cardiologo.
La frequenza respiratoria può essere leggermente aumentata. L'insufficienza respiratoria è solitamente assente. I bambini dei primi anni di vita possono avere un grado DN1.
Il trattamento consiste nell'eliminare i sintomi patologici, alleviare i sintomi di intossicazione e prescrivere la terapia antivirale: Arbidol, Groprinosin (è importante ricordare che questi farmaci non sono prescritti dopo il terzo giorno dall'inizio della malattia). È possibile l'uso di interferoni (Interferone alfa, Anferon). Per aumentare la resistenza naturale del corpo e accelerare il recupero, è indicata la terapia vitaminica. Con i sintomi della cardiopatia post-infettiva, si raccomanda la terapia cardiotropica (riboxina, preparati di levocarnitina, omega-3).
Se la temperatura aumenta con forti mal di testa e dolori alle articolazioni, si consiglia di assumere farmaci antinfiammatori non steroidei (Neise, Nimesulide, Nimesil).
Le forme gravi della malattia sono accompagnate da febbre superiore a 40 ° C, grave intossicazione, insufficienza respiratoria grave, tachicardia, confusione e delusioni. Compaiono segni meningei e sintomi neurologici focali. La pressione sanguigna è drasticamente ridotta. Con l'influenza, può comparire sanguinamento, fino alla sindrome ICE. Viene trattato nell'unità di terapia intensiva, a causa del gran numero di complicazioni e di elevata mortalità.

Le principali complicanze di ARVI

Bronchite acuta

Accompagnato da febbre di basso grado, tosse frequente (prima secca, poi umida, produttiva). Ci può essere una congestione nasale con scarico di mucosa chiara. La congiuntivite non è caratteristica. La condizione generale è disturbata, l'appetito è ridotto, la nausea, raramente il vomito (di solito nei bambini piccoli, dopo una forte tosse). Nelle analisi del sangue, cambiamenti virali. Sulla radiografia del torace non ci sono cambiamenti infiltrativi, possibile rafforzamento del pattern vascolare e basale. L'ombra del cuore non è estesa.
Durante l'auscultazione dei polmoni si sentono rantoli a bolle fini e medio-spumose.
Una malattia acuta dura da una a tre settimane. Persistenza prolungata di resistente, resistente al trattamento della tosse e febbre subfebrile, sostiene a favore di micoplasma o eziologia da clamidia.

Polmonite: temperatura con complicanze superiori a 38º

I sintomi clinici dipendono dalla gravità. Tuttavia, il comune sarà:

  • esordio acuto;
  • gravi sintomi di intossicazione;
  • temperatura superiore a 38 ° C, brividi, debolezza, disturbi dispeptici;
  • leucocitosi alta, ESR, proteina C-reattiva nelle analisi;
  • sulla radiografia rivelano cambiamenti infiltrativi;
  • caratteristica: suono di percussione sordo, indebolimento del respiro e presenza di respiro sibilante (crepitante, fine e medio-spumeggiante);

Sullo sfondo di una terapia antibiotica precoce e adeguata, la temperatura non dura più di due giorni. Se il paziente continua a febbre, il farmaco viene cambiato.

sinusite

Sinusite.

La malattia è accompagnata da febbre (da 38,5 ° C), forte mal di testa, aggravata dalla rotazione e dalla flessione della testa e irradiata fino ai denti. Caratteristico viscoso, scarico purulento dai passaggi nasali, una diminuzione o completa assenza di odore.

Sulla radiografia dei seni paranasali visualizzato blackout dei seni mascellari.

Nei bambini di età inferiore ai tre anni di sinusite, di regola, non accade, a causa della mancanza di formazione dei seni paranasali.

Anteriore.

È caratterizzato da un forte dolore agli occhi, aggravato dall'inclinazione della testa. La respirazione nasale è difficile o completamente impossibile. Espresso intossicazione generale. Sui raggi X - il seno frontale è pieno di contenuti patologici.

Ethmoiditis.

Sentita sensazione di diffusione nel naso, completa perdita di odore. Spesso accompagnato da gravi complicazioni intracraniche e intraoculari. Nella foto: la sconfitta delle cellule dell'osso etmoide.

Sphenoiditis.

Non si ha secrezione patologica dal naso (il muco scorre lungo la parte posteriore della gola). I pazienti lamentano dolore nella parte posteriore della testa e nella regione orbitaria. Su un roentgen - blackout di un seno a forma di cuneo.

Quanto dura una temperatura elevata con ARVI del bambino

Da una malattia come ARVI, nessuno è assicurato. Può svilupparsi sia in un bambino che in un adulto. Molto spesso questo si verifica nel periodo autunno-inverno. ORVI sta per infezione virale respiratoria acuta. Il suo sintomo principale è la febbre, che può durare a lungo. I genitori devono sapere: quanto tiene la temperatura quando un bambino ha infezioni respiratorie virali acute, e anche a quali valori dovrebbe essere abbattuto?

Come posso determinare il progresso della malattia?

Inizialmente, il bambino diventa pigro. Comincia ad agire e piangere spesso. I giocattoli circostanti non sono più interessanti per lui. Richiede un'attenzione costante a se stesso da parte di mamma e papà.

Poi la sua temperatura aumenta. In alcuni casi, può rimanere a circa 37-38 gradi, tuttavia, di regola, i suoi valori superano 38-39 gradi. Il bambino inizia a provare debolezza in tutto il corpo. Perde l'appetito. Se il bambino non ha ancora un anno, può iniziare a rifiutare qualsiasi cibo eccetto il latte materno.

Appare congestione nasale. Ne escono abbondanti ugelli. Se sono liquidi e trasparenti, allora la malattia virale è nelle sue fasi iniziali. Se il loro numero aumentava, diventavano densi e acquisivano un colore giallo o verde, questo indica che, oltre alla SARS, il bambino sviluppava anche una malattia batterica.

Quindi il bambino ha mal di testa. Periodicamente ha la nausea, che in alcuni casi porta al vomito. Inoltre, il collo del bambino inizia a dolere. Se non è stato trattato per molto tempo, il bambino potrebbe avere un colpo di tosse.

Attenzione! Se le briciole compaiono uno o più dei suddetti sintomi, non dovresti automedicare. Assicurati di consultare un medico. Un trattamento improprio può danneggiare la salute del bambino.

Temperatura nei bambini con ARVI

L'aumento della temperatura corporea durante la malattia è una normale reazione del corpo. Si verifica in risposta ad un agente infettivo che lo immette, dopodiché il sistema immunitario attiva i suoi meccanismi per proteggersi da esso. Quanti giorni la temperatura rimarrà dipende da quanto velocemente i genitori del bambino noteranno la malattia e inizieranno a trattarla. Inoltre, la sua durata può dipendere dall'immunità delle briciole.

Quando una febbre da infezione virale di solito va in 3 fasi:

  1. Innanzitutto, sale a 37,5-38,5 gradi, mentre la briciola non ha la febbre, ma brividi. Ciò è dovuto al fatto che in questa fase i processi di termoregolazione cominciano a essere riorganizzati nel corpo del bambino. Questo porta al fatto che il trasferimento di calore diventa inferiore alla produzione di calore. Se è più facile dire, la temperatura interna del bambino aumenta e la temperatura esterna diminuisce. È per questo che si sviluppa un brivido nel bambino. Comincia a concludere, si nasconde sotto una coperta, rabbrividisce dal freddo. Se il bambino è molto piccolo, inizia a piangere forte.

Quali altri processi si verificano durante questa fase del corpo:

  • nei tessuti diminuisce il flusso sanguigno;
  • i vasi periferici sono ristretti;
  • la sudorazione si ferma
  1. Durante il secondo - la temperatura raggiunge un certo valore e smette di alzarsi. La produzione di calore e il trasferimento di calore non sono più in concorrenza tra loro e diventano lo stesso valore.

A seconda di quanto aumenta il segno sul termometro, distinguono la temperatura:

  • basso grado. Il segno sul termometro con esso non supera i 38 gradi;
  • febbrile. Le sue prestazioni vanno da 38-39 gradi;
  • pireticheskuyu. I suoi valori sono 39-41 gradi;
  • iperperitico, cioè quando il segno sul termometro supera i 41 gradi. Questa è una temperatura molto pericolosa. Può causare molte complicazioni in futuro.

Molti genitori sono spesso interessati ai pediatri: quanti giorni possono mantenere la temperatura? I medici di solito rispondono a 2-3, tuttavia, se qualche altra malattia è stata aggiunta all'infezione, allora la temperatura dell'infezione virale respiratoria acuta potrebbe non diminuire molto più a lungo.

  1. Ora la produzione di calore diventa più alta del trasferimento di calore, a causa della quale la temperatura corporea inizia a scendere. Inoltre, il bambino durante questa fase di febbre aumenta la sudorazione.

Quanti giorni la temperatura rimane con la SARS

Con l'infezione, la febbre si osserva di solito in un bambino per 3-5 giorni. A volte la temperatura dura per la SARS e molto più a lungo.

Ad esempio, se un bambino ha preso un'infezione da adenovirus, allora non può abbassarsi entro 7 giorni.

Se le briciole hanno un'infezione influenzale, la temperatura corporea sarà al di sopra della norma per 5 giorni. All'inizio dello sviluppo della malattia, può salire a 39 o anche a 40 gradi. Dopo un giorno, la temperatura dovrà scendere un po '.

Spesso i genitori sono interessati ai medici su quanto la temperatura possa rimanere con la malattia respiratoria sinciziale e la parainfluenza. Queste infezioni virali, anche se raramente si sviluppano nei bambini, ma valgono anche la pena di conoscerle, in modo da non avere paura del fatto che la temperatura non scenda troppo a lungo. Valori alti sul termometro possono resistere per 1-2 settimane.

Quando agitare la temperatura

Con ARVI, quanto vale la temperatura, molto è già stato detto, ma su quando vale la pena lasciarlo così com'è e quando, è imperativo abbassarlo per il momento. Quindi, capiremo in questa materia.

La temperatura della SARS nei bambini può essere compresa nell'intervallo tra 37-38 gradi e 39-40. Nel primo caso, si ritiene che non sia necessario abbattere. Quindi, il sistema immunitario delle briciole combatte contro le infezioni.

Se il termometro è compreso tra 38 e 38,5, non è necessario abbassare la temperatura con i farmaci. Le eccezioni sono i bambini fino a 3 mesi e i bambini che, a questa temperatura, sentono forte debolezza, dolore corporeo, brividi. Questo gruppo dovrebbe includere bambini con patologie del cuore, vasi sanguigni, sistema nervoso, disordini metabolici e malattie croniche dei bronchi o dei polmoni.

Se il segno sul termometro ha superato i 38,6 gradi, allora deve essere abbattuto. Se la temperatura del bambino viene mantenuta a lungo e non diminuisce con l'aiuto di medicinali, è necessario chiamare un'ambulanza. I medici dovranno abbatterla con un colpo.

Attenzione! Se il bambino ha segni di "pallida febbre", convulsioni, la coscienza è stata disturbata e sono comparsi sintomi come delirio e letargia, quindi la temperatura deve essere ridotta senza attendere che il segno sul termometro raggiunga 38,5 gradi.

Come trattare l'infezione virale respiratoria acuta. Raccomandazioni pediatra E. Komarovsky.

Alla domanda dei genitori - quanto la temperatura rimane con le infezioni virali respiratorie acute, e come dovrebbe essere affrontata - il famoso pediatra risponde con un contatore - cosa hanno fatto per aiutare il corpo indebolito delle briciole a far fronte alla malattia. Poi parla loro delle semplici regole, osservando che saranno in grado di aiutare rapidamente il bambino a "rimettersi in piedi".

Quindi, cosa fare se la temperatura del bambino rimane a lungo.

  1. Dai al tuo bambino da bere il più possibile. Il bambino dovrebbe essere più spesso applicato al petto. Il bambino più anziano da bere acqua, composta, tè, succo di frutta o tisane. La temperatura delle bevande proposte, a suo parere, dovrebbe essere la stessa della temperatura corporea. A causa di ciò, la mollica suderà di più, a causa della quale la sua guarigione arriverà molto più velocemente.
  2. Aerare periodicamente la stanza del bambino e la pulizia quotidiana del bagnato. Raccomanda di farlo costantemente, e non solo durante la malattia del bambino.
  3. Assicurarsi che la temperatura dell'aria nella stanza sia mantenuta nell'intervallo di 17-20 gradi.
  4. Se la temperatura aumenta, somministrare al bambino farmaci antipiretici.
  5. Il rispetto del riposo a letto, secondo E. Komarovsky, è facoltativo. Se il bambino si sente bene, nonostante l'aumento della temperatura, non forzarlo a sdraiarsi a letto. Se vuole giocare, fallo suonare. Un'altra cosa, se la briciola sta vivendo una forte debolezza. In una situazione del genere, ha bisogno di rispettare il riposo a letto. Più a lungo rimane a letto, più velocemente si riprenderà.
  6. Inoltre consiglia ai genitori di non mettere intingoli o lattine di senape. Non raccomanda lo sfregamento. Il pediatra ritiene che questa sia una procedura inutile.
  7. Dice che non è necessario forzare il bambino a mangiare. Lascialo mangiare quanto vuole.
  8. Il pediatra insiste sul monitoraggio della mucosa del bambino. In nessun caso dovrebbe essere consentito asciugarsi. Per evitare ciò, è necessario risciacquare periodicamente il rinofaringe con soluzione fisiologica.
  9. Se la mollica cominciasse a tossire, allora dovresti dargli un espettorante speciale.

Quanto dura la temperatura quando si seguono tutte le regole di cui sopra? Secondo il pediatra E. Komarovsky - non più di 3-4 giorni. Se lei non si allontana dopo questo tempo, allora dovresti iniziare a somministrare antibiotici a tuo figlio. Tuttavia, non dovrebbero essere nominati dai genitori, ma dal medico curante.

Cosa può accadere se la SARS viene trattata in modo errato?

Un naso che cola prolungato e una tosse forte in combinazione con febbre alta può causare lo sviluppo di molte complicazioni, vale a dire:

  • otite media;
  • mal di gola;
  • sinusite;
  • cistite;
  • la polmonite;
  • miocardite;
  • laringite stenotica;
  • pielonefrite.

Le malattie croniche possono anche essere esacerbate.

Prevenzione della SARS

Affinché un bambino si ammali meno spesso, bisogna assicurarsi che non diventi supercool. Durante la stagione fredda, dagli a prendere vari complessi vitaminici e minerali. Devono essere prescritti da un medico, non scelti dai genitori. Non dovresti anche dare il tuo bambino per comunicare con le persone che soffrono di ARVI. Nel caso opposto, può ottenere da loro. Inoltre, è necessario monitorare l'umidità e la temperatura dell'aria nella stanza. Il più spesso possibile con lui per camminare all'aria aperta. Arieggia la stanza del bambino e fai una pulizia umida ogni giorno.

Quanti giorni di solito un bambino ha una temperatura con ARVI?

Quando un bambino si ammala di un'infezione virale respiratoria acuta, i genitori hanno una domanda ragionevole su quanto dura il periodo di alta e alta temperatura e cosa fare con esso. Cercheremo di rispondere a questa domanda in dettaglio in questo articolo.

Perché sorge?

Le malattie virali respiratorie acute, abbreviate in SARS, sono numerose e varie. Questo include tutte le malattie in cui i virus colpiscono il tratto respiratorio superiore. Questa è l'infezione da adenovirus e l'infezione da rinovirus, una malattia causata da un virus respiratorio sinciziale, oltre a circa trecento altre lesioni virali.

La vaccinazione e i vaccini contro la SARS non esistono. L'unica eccezione è il virus dell'influenza, che appartiene anche al gruppo di ARVI. Tutti i virus respiratori sono molto contagiosi, molti di loro sono in grado di mutare, alcune decine di essi possono portare non solo a un'epidemia, ma anche a una vera e propria pandemia su larga scala. ARVI è la causa più comune di malattia infantile nel mondo. Yevgeny Komarovsky, un noto pediatra, sostiene che fino al 95% di tutti i casi di disturbi improvvisi dei bambini non sono altro che ARVI.

Come suggerisce il nome, i virus colpiscono principalmente il sistema respiratorio. Modificano le cellule dell'epitelio ciliato - cellule protettive, progettate per stare in guardia sulla sicurezza dei tessuti interni. Come risultato di tale lesione e del progressivo avvallamento dell'epitelio nel naso, rinofaringe e laringe durante un'infezione virale, i segni familiari di ARVI appaiono a tutti - naso che cola, tosse, dolore durante la deglutizione, assottigliamento del muco nasale e il suo corso incontrollato (rinorrea).

Dopo la distruzione della prima linea di difesa del corpo, l'epitelio ciliato, il virus è l'agente causale, inizia la sua diffusione sistemica, entrando nel sangue. E qui possiamo parlare dell'inizio di un periodo febbrile, poiché questa fase delle infezioni virali respiratorie acute è sempre accompagnata da un aumento della temperatura e da un deterioramento del benessere generale del bambino.

Quale sarà questa temperatura, alta (39-40 gradi) o subfebrile (37-38), dipende dal virus specifico con cui il bambino è stato infettato. La più alta temperatura si sviluppa con l'influenza, inferiore, ma non meno dolorosa per il bambino, con infezione da parainfluenza o rinovirus. In ogni caso, aumentando la temperatura del corpo, il corpo cerca di creare condizioni insopportabili e inadatte per il virus penetrato. Infatti, una parte delle particelle virali muore già solo perché la temperatura corporea è un paio di gradi più alta.

Inoltre, durante l'attivazione dell'immunità termica, vengono prodotti interferoni umani naturali. Di conseguenza, la protezione immunitaria può dare una risposta decente ai virus e far fronte alla malattia, ma non immediatamente, ma solo pochi giorni dopo l'inizio del periodo febbrile.

I disturbi virali più potenti e insidiosi di solito si verificano sullo sfondo della temperatura elevata. Questi includono tutti i ceppi del virus dell'influenza. Per altre infezioni virali, la febbre a 40,0 gradi non è peculiare, ma può anche accadere, dato che l'immunità durante l'infanzia è molto debole e non è in grado di rispondere adeguatamente a minacce così gravi come i virus.

La temperatura nelle infezioni virali respiratorie acute è mantenuta a intervalli diversi, anche molto dipende dalla salute del bambino, dalla sua immunità, dall'età e da quel particolare virus che si è insediato nell'organismo di un piccolo bambino.

Quanto sta reggendo?

La febbre con virus influenzale dura in genere da 4 a 7 giorni. Se la malattia è lieve e non ci sono complicazioni, la febbre si riduce allo stesso tempo, lasciando una sensazione di debolezza, affaticamento e grande sonnolenza. Inizia il periodo di recupero dall'infezione influenzale. Durante il recupero, la temperatura del bambino può anche essere abbassata per diversi giorni, perché il virus dell'influenza provoca gravi intossicazioni nel periodo acuto, a volte vomito e diarrea, e può essere difficile per il corpo del bambino recuperare da questa malattia.

Quando l'infezione da adenovirus, accompagnata da tosse e naso che cola, la temperatura di solito aumenta bruscamente. Il periodo febbrile dura circa 6 giorni. Una caratteristica della febbre adenovirale - salti di temperatura. Il più delle volte, la malattia è caratterizzata da una temperatura ondulatoria, la malattia procede in due ondate. In contrasto con l'influenza, il periodo acuto della malattia da adenovirus è sempre accompagnato da abbondante flusso nasale. Tonsille infiammate, ricoperte da una fioritura fibrinosa. Spesso, soprattutto nei neonati, la congiuntivite si manifesta, c'è una forte tosse che si trasforma in tracheite.

Nelle infezioni respiratorie sinciziali, la temperatura raramente sale al di sopra del subfebrillare, spesso malattia respiratoria con tutti i sintomi caratteristici della malattia respiratoria, senza alcuna temperatura. Più giovane è il bambino, maggiore è la sua temperatura in questa malattia.

A causa del periodo febbrile insolito, è piuttosto difficile determinare la "coda" della temperatura dopo la malattia. Secondo le statistiche, la durata del periodo acuto di RSI - 10-12 giorni, mentre non tutti questi giorni possono essere accompagnati da febbre.

L'infezione da Rhinovirus può anche verificarsi con un leggero aumento della temperatura o anche senza di essa. Gli unici sintomi saranno lo scarico liquido dal naso, che può rapidamente diventare più spesso. A volte un disturbo è accompagnato da tosse, arrossamento delle palpebre, irritazione degli occhi e lacrime. Se si osserva una temperatura elevata, non supera i 37,5 gradi e non dura più di 2-3 giorni, ma poiché l'infezione da un rinovirus può durare a lungo, è possibile che la temperatura aumenti nuovamente entro un episodio della malattia.

Con la parainfluenza, la temperatura aumenta gradualmente e può raggiungere 39,0 gradi. La durata del periodo febbrile è di circa 5 giorni. I sintomi sono simili a quelli dell'influenza classica, ma il decorso della malattia è più facile e la probabilità di complicanze è meno probabile.

Quanti giorni la temperatura rimane con la SARS

Un aumento della temperatura corporea negli adulti e nei bambini è uno dei sintomi di una forma acuta di infezione respiratoria virale. Ecco come appare la reazione di difesa del corpo, cercando di resistere all'attività di un virus che è entrato in esso.

La normale temperatura corporea di un adulto è di 36,6 ° C. Ma questa è una cifra media, perché in effetti le fluttuazioni fisiologiche della temperatura corporea di una persona sana sono comprese tra 35.5 e 37 ° C. Ciò è del tutto naturale: durante il sonno, i processi metabolici rallentano e il corpo si raffredda e nello stato di veglia, specialmente durante lo stress fisico ed emotivo, la temperatura corporea aumenta.

Fasi di aumento della temperatura corporea

In varie malattie, compresa l'ARVI, a seconda degli indicatori, si distinguono le seguenti fasi di aumento della temperatura:

  • subfebrile (debole) - da 37 0 a 38 0 С;
  • febbrile (moderato) - da 38 0 a 39 0 С;
  • piretico (alto) - da 39 0 a 41 0 С;
  • iperpiretico (eccessivo) - oltre 41 0 C.

La temperatura critica del corpo umano, alla quale inizia la distruzione delle proteine, è di 42 ° C. La cifra massima dopo l'esposizione allo shock termico, che gli scienziati sono riusciti a sistemare, è 46,5 ° C.

La capacità del corpo umano di generare febbre si è formata durante un lungo processo evolutivo. L'uomo, come i mammiferi e gli uccelli, è omotermico - cerca di mantenere la costanza del suo corpo, indipendentemente dall'ambiente. Questo è ciò che ci rende diversi dagli animali poikilothermici (pesci, rettili), che, se raffreddati dal corpo dell'ambiente, vanno in letargo o muoiono.

Cause di aumento della temperatura corporea con la SARS

Quando si verifica un attacco di SARS, compresa l'influenza, il corpo umano cerca di stimolare se stesso attraverso il calore, producendo sostanze che combatteranno l'agente patogeno. In altre parole, la febbre è un meccanismo di difesa del corpo, che mira a combattere il virus e, infine, a recuperare. Sotto la sua influenza, il corpo diventa un terreno fertile inadatto per il patogeno: i leucociti iniziano a lavorare più attivamente, aumenta la microcircolazione, che assicura una rapida eliminazione delle tossine e aumenta anche la sintesi delle proteine ​​protettive del corpo. Due o tre giorni dopo l'inizio della malattia, vengono prodotti anticorpi specifici e il recupero è più rapido. Ma non è sempre così: non tutti gli organismi sono in grado di affrontare l'infezione da soli, senza l'uso di farmaci antivirali.

Quanto dura la temperatura corporea con la SARS negli adulti

Di norma, negli adulti, il raffreddore comune è sempre caratterizzato da letture del termometro più basse (fino a 38,5 0 С) che dall'influenza. In questo caso, l'aumento avviene gradualmente e raramente raggiunge numeri elevati. Con l'influenza, la temperatura aumenta molto rapidamente, in poche ore, e raggiunge il livello di 39 0 С e più in alto.

In media, l'aumento dei tassi di raffreddore negli adulti non dura più di due o tre giorni. In alcuni casi, con una forte immunità, il calore non viene affatto osservato e la malattia si manifesta solo con un naso che cola, mal di gola, debolezza e mal di testa.

Con l'influenza, ci sono solitamente tre livelli di gravità:

  • lieve febbre caratterizzata da 38,5 ° C, mentre i sintomi di tossicosi infettiva sono lievi;
  • con moderato grado, il calore corporeo è mantenuto entro 38,5 0 -39 0 С ed è accompagnato da una tossicosi infettiva moderatamente pronunciata;
  • l'influenza grave è caratterizzata da un aumento a 40 0 ​​-40,5 ° C, con vertigini, convulsioni, allucinazioni e vomito.

La febbre sarà più lunga nelle persone con malattie sistemiche e pazienti con debole immunità - in tali pazienti può richiedere fino a una settimana o più. La febbre prolungata può anche indicare lo sviluppo di complicanze - bronchite, otite, laringite e altre.

Quanto dura la temperatura corporea con ARVI nei bambini

Ogni bambino è un individuo e in modi diversi tollera un aumento della temperatura corporea con ARVI. Ci sono bambini che continuano tranquillamente a giocare a 38 0 C, ma succede che il bambino abbia bisogno di riposare a letto con gli aumenti più lievi. Per questo motivo, non ci sono raccomandazioni universali per tutti i bambini, il che significa che genitori e medici devono tener conto delle peculiarità, dell'età e della storia di un determinato bambino.

Con un tasso freddo e elevato in un bambino non curato, in media, rimani per 2-3 giorni, e per l'influenza, 5-7 giorni, e gradualmente diminuisci. Se si è unita un'infezione batterica, gli indicatori del termometro possono ricominciare a salire.

Quando e come abbassare la temperatura a casa

Negli adulti

Poiché il riscaldamento elevato del corpo è uno strumento molto importante del corpo per affrontare la malattia, stimolando le reazioni del sistema immunitario, è necessario decidere se combatterlo individualmente. Il medico deve tenere conto dell'età del paziente, della presenza di comorbidità e di altri fattori importanti. In assenza di indicazioni specifiche per gli adulti, gli specialisti di solito non raccomandano di abbattere cifre inferiori a 38,5 ° C.

Nei bambini

Come già accennato, alte percentuali su un termometro, attivando i fattori di protezione immunitaria, creano condizioni che impediscono la diffusione dell'infezione nel corpo e contribuiscono alla lotta efficace contro i virus. Ma la febbre di un bambino, come ogni risposta di adattamento-adattativa non specifica, può essere la causa dello sviluppo di condizioni patologiche. Ad esempio, nei bambini con gravi malattie del sistema cardiovascolare e respiratorio, la febbre può disturbare il funzionamento di questi sistemi e, nei bambini con patologia del sistema nervoso centrale, la SARS può provocare lo sviluppo di convulsioni. Più giovane è il bambino, più pericoloso per lui la rapida e significativa crescita degli indicatori sul termometro a causa dell'alto rischio di complicanze. In questo caso, non puoi fare a meno di assumere farmaci antipiretici.

Inoltre, quando un bambino ha la febbre, i genitori dovrebbero fare di tutto per rendere possibile la perdita di calore, che allevierà le condizioni del bambino. Il calore viene perso in due modi: dall'evaporazione del sudore e dal riscaldamento dell'aria inspirata. È necessario dare al bambino un sacco di bevande, in modo che ci sia qualcosa da sudare, e assicurarsi di monitorare la temperatura nella sua stanza - contrariamente alle idee di molti genitori, l'aria dovrebbe essere fresca lì, non superiore a 18 0 C.

Per ridurre le prestazioni del termometro, non è possibile utilizzare bottiglie di acqua calda con ghiaccio, impacchi umidi con lenzuola fredde, clisteri con acqua fredda e altre ricette della medicina tradizionale. Tutti possono portare a vasospasmo della pelle, difficile sudorazione e surriscaldamento degli organi interni. È pericoloso per il bambino. Inoltre non puoi strofinare la pelle del bambino con alcol o aceto, può portare ad avvelenamento da alcol e acido.

Se un bambino ha più di tre anni, chi non soffre di malattie croniche, l'elevata temperatura corporea (fino a 38,5-39 ° C) non è accompagnata da uno stato di salute, un rifiuto totale di cibo e bevande e la pelle è umida, rosa, palme e piedi caldo, quindi puoi astenermi dal prescrivere farmaci antipiretici. Questa è l'opinione della maggior parte dei pediatri.

Il bambino fornisce farmaci antivirali alle alte temperature?

I farmaci antivirali per adulti e bambini possono essere presi dal primo giorno di malattia. Ciò contribuirà a far fronte rapidamente alla SARS e ridurre il rischio di complicanze. Ad esempio, il farmaco antivirale VIFERON ha un numero di proprietà farmacologiche uniche. VIFERON fornisce un potente effetto antivirale e riduce la durata complessiva della malattia, più rapidamente far fronte alle manifestazioni di infezione (naso che cola, tosse, debolezza, febbre, ecc.) E riduce anche la probabilità di complicanze e malattie successive. 1

Il farmaco VIFERON è ben combinato con vari farmaci sintomatici per il trattamento della SARS e dell'influenza, che consente la complessa terapia delle suddette malattie.

Belyaev Dmitry Aleksandrovich

Medico generico

Materiale di riferimento

Fonti utilizzate: http://medspecial.ru/, https://www.lvrach.ru

  1. Nesterova I.V. "Preparati di interferone nella pratica clinica: quando e come", "Il medico curante", settembre 2017