Principale
Scarlattina

Adenoidi nei bambini: cause e gradi di aumento, sintomi, trattamento. Chirurgia per rimuovere le adenoidi

Uno dei principali problemi dei bambini in età prescolare è un aumento delle adenoidi. Perché crescono? La salute del bambino? Come trattarli e quando operare?

Cosa sono le adenoidi

Le adenoidi, o più correttamente le vegetazioni adenoide, sono le tonsille nasofaringee, che sono costituite da tessuto linfoide e fanno parte dell'anello "faringeo Pirogov - Valdeyera". Consiste di sei tonsille: due palatine (ghiandole), due tubolari, una nasofaringea (adenoidi) e una linguale. Le adenoidi si trovano nel rinofaringe e fanno parte del sistema immunitario.

Sappiamo tutti che quando si ha un mal di gola al collo, i linfonodi vengono ingranditi, a volte anche doloranti. Queste "palle" possiamo sentire nella regione sottomandibolare. Qui e le adenoidi sono lo stesso linfonodo, che aumenta con l'infiammazione nella cavità nasale, solo che non puoi toccarlo. Molto spesso questa malattia si verifica ed è molto comune tra l'età di 1,5 e 7 anni.

Perché i bambini aumentano le adenoidi

Un aumento di adenoidi è la risposta del sistema immunitario del bambino a un forte irritante. Se il suo effetto dura per un tempo piuttosto lungo o si ripete frequentemente, allora le tonsille cercano di produrre molte più sostanze che stimolano il processo protettivo. E per questo, crescono.

Cause di infiammazione e allargamento adenoide:

  1. Eredità. Le adenoidi saranno aumentate principalmente in quei bambini i cui genitori hanno avuto lo stesso problema di un bambino.
  2. Malattie allergiche del tratto respiratorio superiore (sinusite, pollinosi, asma bronchiale).
  3. Raffreddori frequenti
  4. Malattie infettive che riducono notevolmente l'immunità (scarlattina, morbillo, rosolia, mononucleosi infettiva).
  5. Polvere in casa (vecchi tappeti, tende spesse, tappezzerie per il pelo, in piedi sugli scaffali aperti del libro).
  6. Bassa umidità in casa durante il periodo di riscaldamento, ventilazione rara.
  7. Condizioni ambientali avverse di vita (inquinamento da gas dovuto allo scarico delle automobili, emissioni industriali).
  8. Fumo passivo, soprattutto se gli adulti fumano proprio in casa.

Il grado di aumento delle adenoidi

Com'è l'aumento delle adenoidi in un bambino? Prima di tutto, i genitori stessi possono notare questo quando sono in buona salute! il bambino è irrequieto durante la notte, russando durante il sonno, respirando con la bocca aperta durante il giorno, spesso chiede di nuovo durante una conversazione. Con un tale bambino dovrebbe assolutamente contattare l'ENT - medico. Per una diagnosi accurata, viene effettuata una rinoscopia anteriore e posteriore, cioè viene esaminato uno specchio speciale, il nasofaringe viene rilevato con le dita, il rinofaringe viene esaminato endoscopicamente e, se è impossibile eseguirlo, un esame radiografico.

Cos'è un aumento di adenoidi?


0 gradi - la dimensione normale delle tonsille, nessuna proliferazione.

Grado 1 - una leggera crescita eccessiva che copre закры del lume dei passaggi nasali.

Fase 2: una crescita più significativa, in cui i passaggi nasali sono chiusi di 2/3.

Grado 3 - tonsilla nasofaringea copre quasi completamente o completamente i passaggi nasali.

Il pericolo di un aumento delle adenoidi

I bambini con adenoidi ingrossate o costantemente infiammate sono diversi dai bambini sani. Dopotutto, hanno nelle vite nasofaringe "alimentatore di infezioni".

Quali complicazioni possono essere:

  • raffreddori frequenti con un lungo percorso e l'aggiunta di infiammazione delle prime vie respiratorie;
  • malattie infiammatorie dell'orecchio medio, che spesso portano alla perdita dell'udito;
  • diminuzione delle prestazioni a causa di intossicazione infettiva cronica;
  • ritardo nello sviluppo fisico e mentale dovuto alla mancanza di ossigeno;
  • violazione della formazione della corretta articolazione della parola;
  • cambiamenti nello scheletro facciale del tipo della cosiddetta "faccia adenoide". Questo è un allungamento del triangolo e del mento naso-labiale.

È possibile trattare le adenoidi senza chirurgia?

È possibile! Ma nella vita reale, tutto non è così semplice. Da quanto sopra, è chiaro che ci sono molte ragioni per un aumento delle adenoidi. Devono cercare di eliminare prima. E i metodi di trattamento sono selezionati dal medico, tenendo conto delle caratteristiche individuali. È dannoso auto-medicare usando i metodi forniti sui forum di Internet. Accade così che la maggior parte degli "strumenti collaudati" in un bambino possa causare il deterioramento. Non dobbiamo cercare immediatamente il metodo più costoso, e quindi il migliore, ma iniziare cercando i motivi dell'aumento delle adenoidi. Consultare un pediatra, uno specialista ORL - un medico e, se necessario - con un allergologo, un immunologo. E ricorda: un aumento delle adenoidi è molto più facile da prevenire che curare.

Avvisare immediatamente che i farmaci che riducono la tonsilla nasofaringea ipertrofica non esistono. Il processo è inizialmente la risposta immunitaria del corpo, quindi solo il corpo stesso può fermarlo. È meglio per i genitori identificare immediatamente le cause dei raffreddori in un bambino ed eliminarli, almeno per un po 'fino a quando i sintomi non scompaiono. Il trattamento conservativo ha lo scopo di eliminare il processo infiammatorio nella cavità nasale. Terapia farmacologica condotta, combinata con fisioterapia e terapia fisica. Una volta al mese, un bambino deve essere esaminato da uno specialista ORL - un medico per rilevare tempestivamente lo sviluppo di complicanze. Se, nonostante la condotta della terapia conservativa, vi è una diminuzione dell'udito, violazione persistente della respirazione nasale, sinusite ricorrente, è indicata un'operazione per rimuovere le tonsille.

Che cos'è un'operazione, è pericolosa

La rimozione chirurgica delle adenoidi viene eseguita in ospedale in anestesia locale o generale. Nella prima variante, viene eseguita l'adenotomia classica. Per questo bambino, l'infermiera tiene in grembo, tenendo le braccia e le gambe. Uno strumento chirurgico chiamato adenotomia, un cucchiaio con un lungo manico, viene inserito attraverso la bocca nel rinofaringe e con un movimento rapido, le adenoidi ricoperte da un guscio vengono raschiate via dalla mucosa. Il pericolo è che il tessuto tagliato possa entrare nelle vie respiratorie e causare insufficienza respiratoria. Lo svantaggio di questo metodo è la frequente crescita ripetuta delle vegetazioni. Durante la rimozione, il chirurgo non è in grado di vedere il rinofaringe e determinare la presenza di residui. Con l'anestesia generale (anestesia), l'operazione viene eseguita con attrezzatura endoscopica. Sotto il controllo della vista, il chirurgo esegue la rimozione del tessuto linfoide e, dopo aver fermato il sanguinamento, ispeziona il campo operatorio e rimuove i resti.

Nel periodo postoperatorio, il bambino torna a casa il primo giorno e osserva la modalità di casa per 5-7 giorni. In questi giorni sono possibili febbre, congestione delle orecchie e sviluppo di otite acuta.

Controindicazioni all'operazione di rimozione di adenoidi:

  1. Anomalie del palato morbido e duro.
  2. Età del bambino fino a 2 anni.
  3. Malattie del sangue, accompagnate da un'aumentata emorragia.
  4. Malattie infettive acute del tratto respiratorio superiore e inferiore.
  5. Il primo mese dopo la vaccinazione.

Recidiva dopo l'adenotomia: come evitarlo

La rimozione delle adenoidi prima dell'età di 2 anni porta a una ricrescita più frequente delle adenoidi. Pertanto, l'operazione nei bambini dovrebbe avere ottime ragioni.

L'adenotomia, condotta sotto controllo visivo, ricorre molto meno frequentemente.

Dopo la rimozione, proteggere il bambino dalle malattie catarrali e dai fattori nocivi sopra elencati, poiché entro un anno o due possono causare un'altra crescita. È particolarmente importante pulire la casa dalla polvere e dal catrame di tabacco.

Se il bambino dopo l'operazione, il naso continua a respirare male, assicurarsi di contattare l'allergologo per eliminare la presenza di raffreddore da fieno.

Come determinare la crescita di adenoid e i metodi della sua terapia

I pediatri affermano che un numero molto elevato di madri con bambini lamentano difficoltà a respirare in un bambino e russare di notte. L'esame rivela una malattia come le adenoidi. Inoltre, la malattia colpisce bambini e adolescenti dai 3 ai 15 anni.

La ragione di questo è ancora tonsille formate in modo insufficiente. A questa età, la tonsilla faringea cresce e all'età adulta, al contrario, diminuisce di dimensioni, quindi gli adulti sono assicurati contro le adenoidi. Va notato che la prevenzione e il trattamento tempestivo del raffreddore salveranno il bambino dalle adenoidi.

Le adenoidi sono normali e ingrandite

I genitori non possono rivelare indipendentemente le adenoidi. Se guardi nella cavità orale, puoi vedere solo le tonsille e il nasofaringeo si trova all'interno del cranio, cioè proprio dietro il naso.

O forse, come appendice, è un corpo vestigiale superfluo? No, il fatto è che il tessuto linfoide, anche se troppo cresciuto, nell'amigdala è una parte importante del sistema immunitario del corpo e protegge dallo sviluppo di batteri patogeni nella cavità nasale.

Cause e caratteristiche dello sviluppo delle adenoidi

Le adenoidi possono svilupparsi come un sintomo di una comune malattia infiammatoria, e da sole producono manifestazioni dolorose. Tra le cause di questa malattia sono:

  • le infezioni che la madre ha sofferto durante la gravidanza e il trauma al feto durante il travaglio (passando attraverso il canale del parto, il feto danneggia il cranio, che successivamente influenza negativamente la respirazione nasale e provoca la crescita della tonsilla nasale);
  • frequenti malattie respiratorie acute e croniche (tracheiti, riniti, laringiti), nonché morbillo e scarlattina - il trattamento di queste malattie dovrebbe essere immediato;
  • tendenza alla manifestazione di reazioni allergiche, che provoca gonfiore e proliferazione della mucosa nasofaringea;
  • indebolite forze immunitarie del corpo.

I sintomi delle adenoidi non si sviluppano in modo acuto entro un giorno, ma gradualmente disturbano il paziente.

Manifestazioni comuni della malattia, associate ad insufficiente apporto di ossigeno, portano ad affaticamento cronico, sonnolenza, il bambino può essere in ritardo nello sviluppo mentale e può essere scarsamente sviluppato fisicamente, irritabilità e ansia appaiono.

La mancanza di ossigeno è accompagnata da una bocca costantemente aperta, e come risultato si forma uno dei sintomi più pericolosi - questo è il tipo adenoide del cranio (la mascella superiore viene estratta e il morso è deformato in un bambino).

Pertanto, il trattamento dovrebbe iniziare immediatamente dopo il rilevamento delle tonsille invase, poiché vi è il rischio che l'espressione della persona rimanga per il resto della sua vita.

Sintomi della crescita adenoide:

  • il bambino respira non dal naso, ma dalla bocca;
  • il russare appare durante il sonno;
  • l'amigdala allargata copre parzialmente il canale uditivo, che è clinicamente accompagnato da una diminuzione dell'udito;
  • nasalmente nella voce.

Lo specialista identifica la malattia con i seguenti metodi:

  • esame meccanico (con le dita);
  • l'endoscopio esamina la cavità del naso, il nasofaringe e l'orofaringe, tutte le informazioni sono visualizzate sul monitor, dove la patologia è chiaramente visibile;
  • L'esame a raggi X stabilirà lo stadio di sviluppo della malattia;
  • Un metodo di indagine eccellente e al cento per cento affidabile è calcolato e la risonanza magnetica.

Terapia popolare

Nella moderna otorinolaringoiatria, il trattamento delle adenoidi non è difficile e la prognosi della malattia ha un discreto successo. La terapia viene effettuata in due modi:

  1. Metodo conservativo
  2. Intervento chirurgico

Il trattamento conservativo comporta l'assunzione dei seguenti farmaci:

  • antiallergici (suprastin, tavegil, claritin), questi farmaci ridurranno il gonfiore delle mucose ed elimineranno le manifestazioni allergiche nel corpo del bambino;
  • spray e gocce antisettici (una soluzione di protargol è stata dimostrata molto bene nella disinfezione della membrana mucosa);
  • complessi multivitaminici e minerali;
  • fisioterapia.

Il trattamento chirurgico viene effettuato come ultima risorsa nei seguenti casi:

  • quando il farmaco non è efficace;
  • con adenoidi notevolmente ingrandite, poiché una vasta area di tessuto contribuisce all'eccessiva proliferazione di batteri patogeni, come lo stafilococco e lo streptococco;
  • quando il processo di crescita si sposta verso i seni nasali, causando in tal modo sinusite e sinusite frontale.

Il trattamento chirurgico viene effettuato in clinica con l'aiuto dello strumento "adenotoma" in anestesia locale. L'emorragia sarà quindi inevitabile, ma si arresta rapidamente e due ore dopo il riesame del medico il paziente può tornare a casa.

Un metodo più moderno di rimozione delle adenoidi prevede l'uso di un endoscopio quando il medico vede la procedura eseguita sullo schermo di un computer.

Dopo l'operazione dovrebbe essere un paio di giorni per eliminare l'attività fisica. Non assumere cibi troppo caldi o freddi, escludere cibi piccanti e salati, poiché questi fattori irritano ulteriormente la mucosa. I bagni e le docce caldi dovrebbero essere evitati.

Misure preventive

Per prevenire lo sviluppo di adenoidi in un bambino dovrebbe osservare le seguenti misure:

  • dalla prima infanzia per impegnarsi in indurimento, esercizio fisico, lunghe passeggiate all'aria aperta;
  • l'alimentazione dovrebbe includere un alto contenuto di vitamine e minerali, le cui fonti sono verdure, frutta, cereali, carne magra, formaggi e fiocchi di latte;
  • trattamento tempestivo delle malattie respiratorie e non trasferirle allo stadio di cronica.

Durante le epidemie stagionali di raffreddori, insieme con il trattamento tempestivo di sinusite, mal di gola, sinusite, bronchite, per la prevenzione dovrebbe essere presa mezzi per migliorare l'immunità e la resistenza alla microflora patogena.

Questi farmaci includono estratti di echinacea. È di origine vegetale ed è un potente stimolatore delle difese del corpo. Tra i farmaci, la prevenzione include l'assunzione di immunomegale, broncomunale, ribomunile e alcuni altri.

Sono adenoidi nemici o amici? Revisione completa della malattia

Se hai un bambino piccolo (o non molto), sentirai sicuramente le adenoidi. Questi occhi invisibili non professionali spesso causano seri problemi di salute per un bambino in crescita. Capire quali sono le adenoidi e perché improvvisamente iniziano a crescere o infiammarsi è l'obiettivo di questo articolo.

>> Il sito contiene una vasta selezione di farmaci per il trattamento della sinusite e altre malattie del naso. Usa per la salute!

Normalmente, le adenoidi continuano a crescere per almeno cinque o anche sette anni di vita di un bambino.

Aggiungiamo che tra i 18 ei 24 mesi, cioè a 1,5-2 anni, un aumento sintomatico della tonsilla rinofaringea è considerato abbastanza normale. Quando un bambino precedentemente libero di respirare improvvisamente inizia a russare o a respirare attraverso la bocca, specialmente di notte, è possibile che le sue adenoidi abbiano avuto una crescita rapida e improvvisa.

E perché crescono?

Ci sono noti fattori di rischio che contribuiscono a un aumento drammatico delle adenoidi, e il famoso pediatra Yevgeny Komarovsky insiste sul loro ruolo speciale nello sviluppo della malattia nei bambini:

  • ereditarietà;
  • malattie nasofaringee - infezioni respiratorie sia virali che batteriche, ad esempio, morbillo, pertosse, scarlattina, mal di gola, ecc.;
  • dieta squilibrata, in particolare, un eccesso di dolci e sovralimentazione del bambino;
  • suscettibilità alle allergie. C'è una teoria sulla natura allergenica dell'ipertrofia adenoidea;
  • compromissione della risposta immunitaria, cioè riduzione dell'immunità;
  • condizioni ambientali avverse - saturazione dell'aria con polvere, sostanze chimiche. Questo include anche l'aria secca e calda.

Ma se le adenoidi possono aumentare notevolmente in termini di dimensioni, si infiammano e in generale fornire così tanti problemi, forse, per tagliare, "senza aspettare la peritonite" ed eliminare l'inutile accumulo? Facciamo capire prima, a causa di che cosa tutto questo trambusto è circa e perché il nostro tonsille nasofaringeo corpo.

Perché i nostri bambini hanno bisogno di adenoidi?

La natura è un sapiente costruttore. In un corpo umano attentamente elaborato e amato, ogni cellula e nave ha una sua funzione. E le adenoidi non sono formazioni casuali, senza scopo di crescita e altrettanto degradanti senza scopo. Perché sono necessari?

Ricordiamo che la tonsilla nasofaringea è formata dal tessuto linfoide. E questo significa che è parte integrante del sistema linfatico. Le cellule delle adenoidi sono uno dei primi a "incontrare" gli agenti patogeni che penetrano insieme all'aria inalata. Si incontrano armati e iniziano a produrre anticorpi protettivi, il cui scopo principale è quello di stroncare l'infezione sul nascere, nella fase di implementazione.

Nei bambini piccoli, la difesa immunitaria è debole e inesperta, quindi il loro tessuto adenoide cresce vigorosamente, fornendo così una risposta immunitaria.

Con l'età, le capacità protettive del corpo del bambino aumentano e la tonsilla nasofaringea diventa gradualmente inutile - il sistema immunitario inizia a far fronte senza il suo aiuto. E in un sistema ben congegnato chiamato "l'organismo", inizia il processo di eliminazione di un organo che non è più in uso. Quindi, per il momento, le adenoidi non sono così inutili e non dovresti affrettarti a rimuoverle.

Batteri, senza i quali non può fare

In una persona sana, i batteri vivono sulla superficie di tutte le mucose. Iniziano a colonizzare il nostro corpo subito dopo la nascita e continuano per diversi anni. La flora delle vie respiratorie, alla quale sono classificate le adenoidi, si forma subito dopo la nascita. Questo è il motivo per cui è così importante attaccare il bambino che ha appena visto la luce bianca sul seno della madre, e non sulla bottiglia o sul camice sterile dell'infermiera. Dopo tutto, i parenti, i batteri della madre sono molto più utili di quelli ospedalieri. Prima di tutto, sull'epitelio delle tonsille nasofaringee, vengono organizzate "colonie" di lactobacilli. Un bambino di sei mesi ha già un conglomerato microbico che vive lì da:

  • streptococchi anaerobici;
  • attinomiceti;
  • fuzobakterii;
  • nocardie e altri microrganismi.

Aggiungiamo che la normale flora non patogena e condizionatamente patogena che si trova nel tessuto linfoide dell'adenoide include anche:

  • streptococchi emolitici alfa,
  • enterococchi,
  • Corynebacterium,
  • stafilococco coagulasi-negativo;
  • Batteri di Neisseria;
  • bastoncini di emofilo;
  • micrococchi;
  • stomatokokki.

E ha trovato nella coltura con stafilococchi e streptococchi nasale, che i medici stanno cominciando a trattare duro e talvolta sono microbi completamente innocui, che conduce una vita tranquilla e pacifica nel tessuto adenoide.

Adenoidite: cause e tipi di malattia

Come qualsiasi altro organo, le adenoidi possono infiammarsi. E la causa principale di questo, ovviamente, è l'infezione. Quali microbi sono i principali responsabili del processo infiammatorio, che possono trascinarsi per molti anni e avvelenare la vita del bambino e dei suoi genitori?

Quindi, le cause batteriche di infiammazione dell'adenoide - adenoidite - includono:

  • streptococco piogenico;
  • polmonite streptococco;
  • beta streptococco emolitico gruppo A;
  • Moraxella;
  • bacillo emofilico;
  • una varietà di specie di stafilococco, tra cui il famigerato Staphylococcus aureus Staphylococcus aureus.

Se confrontiamo lo spettro degli agenti causali di adenoidite con i colpevoli dello sviluppo di un'altra malattia infiammatoria del rinofaringe, sinusite, possiamo vedere uno schema sorprendente. Sia nel primo che nel secondo caso, i microrganismi che causano l'infezione sono quasi identici. In questa triste logica, esiste una chiara relazione tra adenoidite e sinusite che spiega perché queste malattie si integrino così spesso l'una con l'altra, e l'infiammazione della tonsilla nasofaringea è considerata uno dei fattori di rischio per lo sviluppo dell'infiammazione cronica dei seni.

Inoltre, questi batteri sono spesso patogeni altre malattie nasali, le vie respiratorie superiori e persino orecchio. Sono tra i microbi più resistenti, che spesso resistono attivamente antibiotici e causare infezioni difficili da trattare orecchio, faringite, tonsillite, sinusite (sinusite circa abbiamo detto), rinosinusite.

I virus sono anche associati ad adenoidite acuta, in particolare:

  • Adenovirus (che causa anche sinusite facilmente);
  • rhinovirus, visto tra gli agenti causali dell'infiammazione dei seni mascellari;
  • paramyxovirus - l'unica tra tutte le potenziali cause di adenoidite acuta, senza sinusite acuta.

Abbiamo elencato i microrganismi che causano un'infezione acuta. Ma sfortunatamente, l'elenco dei parassiti associati all'infiammazione delle adenoidi non è ancora completo. Se tutto fosse limitato alla forma acuta di adenoidite, tutto non sarebbe così cupo. L'infiammazione acuta ha una certa probabilità di transizione verso una forma cronica di lunga durata. Quindi la lista dei batteri, "viventi" sulle adenoidi, viene reintegrata e il trattamento è seriamente complicato.

Allo stato attuale, è noto che i biofilm svolgono un ruolo importante nella progressione dell'infezione cronica delle adenoidi e delle tonsille.

I conglomerati resistenti di batteri selezionati resistono facilmente agli antibiotici e ad altri farmaci. E l'unica misura per combatterli è il bisturi, e il campo per la sua attività include le tonsille e le adenoidi.

Sintomi di adenoidite acuta

L'infiammazione acuta della tonsilla nasofaringea non può essere trascurata. Nei bambini malati, la temperatura aumenta bruscamente, c'è mal di testa, tosse, naso che cola e la respirazione è disturbata fino all'apnea notturna, cioè la cessazione temporanea della respirazione durante il sonno. Il bambino russa e respira principalmente attraverso la bocca.

La secrezione nasale da un'infezione virale è di natura sierosa - sono trasparenti o biancastre, senza impurità di pus. Con l'origine batterica di adenoidite secrezione nasale di colore purulento giallo-verde. Inoltre, l'infiammazione acuta dell'adenoide è accompagnata da linfoadenopatia - un ingrossamento dei linfonodi, in particolare il cervicale sottomandibolare, occipitale e posteriore. E, naturalmente, l'infiammazione delle adenoidi è quasi sempre accompagnata dal loro aumento e gonfiore, ma solo uno specialista può notare questo sintomo.

A causa della posizione abbastanza vicina della tonsilla palatina e nasofaringea e patogeni comuni, la tonsillite acuta spesso si unisce all'adenoidite acuta e la tonsillite è comune con la gente comune. A proposito, l'infiammazione acuta dell'adenoide è spesso chiamata angina retronasale. Sulla tonsillite acuta, l'elenco dei potenziali decessi non finisce. L'adenoidite acuta può essere accompagnata da sinusite acuta e otite acuta. E poi sullo sfondo dei sintomi dell'infiammazione della tonsilla nasofaringea, appare tutta una serie di manifestazioni che confondono i medici.

La durata dell'adenoidite acuta dipende dall'agente causativo della malattia. Quando l'origine virale della malattia di solito si ferma improvvisamente come è iniziato, dopo soli due giorni. Se i batteri corpo penetrato o loro, microrganismi opportunisti nativi cambiati palo e causati infiammazione adenoiditi dura non meno di una settimana, anche quando il trattamento organizzato correttamente.

Cos'è l'infiammazione adenoidea pericolosa?

Con una risposta immunitaria normalmente funzionante, l'adenoidite virale acuta, come abbiamo detto, è in attesa di auto-guarigione. La forma batterica, nel tempo e adeguatamente trattata, non dovrebbe più disturbare il bambino. Ma questo è un caso ideale. In effetti, l'immunità dei bambini è molto vulnerabile e spesso non affronta i suoi compiti di protezione. Inoltre, le adenoidi infiammate non sono in grado di funzionare pienamente.

Pertanto, ci sono spesso situazioni in cui un bambino, una volta che ha avuto adenoidite acuta, diventa un paziente frequente di un medico ORL locale. L'infiammazione acuta della tonsilla nasofaringea si riscontra nelle frequenti ricadute e nella transizione alla forma cronica. E l'adenoidite cronica di per sé non guarisce e non va da nessuna parte, accompagnando il bambino fino all'adolescenza, o anche più a lungo.

Manifestazioni di infiammazione cronica delle adenoidi

L'adenoidite virale acuta può benissimo passare inosservata dai genitori. Ciò che sorprende: il bambino raccolse ARVI, rimase seduto per alcuni giorni e sembrò guarire completamente senza medici e antibiotici. Solo qui spesso si respira per bocca. E la mascella inferiore leggermente avanzata. E così - bambino perfettamente sano. Mentre i genitori discutono in questo modo, un processo infiammatorio cronico può verificarsi nel rinofaringe del bambino, portando a tristi conseguenze.

Come si notano i sintomi di adenoidite cronica nel tempo? Per fare questo, combina i sintomi in un'unica immagine. Le manifestazioni classiche della malattia includono:

  • frequente naso che cola;
  • tosse umida al mattino a causa del fatto che le tonsille nasofaringee ingrossate interferiscono con il normale deflusso del segreto;
  • violazione della respirazione nasale;
  • russare in un sogno;
  • perdita dell'udito.

Qualche volta la temperatura subfebrilny, il pallore, l'irritabilità si uniscono a questi sintomi. Se hai notato tali manifestazioni nel tuo bambino, non dovresti aspettare l'adolescenza, che, dicono, diventerà una soluzione spontanea al problema. È molto più produttivo andare dal medico e lasciare che lo specialista si occupi di questo problema. Sarà in grado di vedere un aumento delle adenoidi che accompagnano il processo infiammatorio cronico.

A proposito, le dimensioni di questo piccolo organo normale in adenoidite cronica possono avvicinarsi alle dimensioni di una palla da tennis. Immagina che un'educazione sia cresciuta nella rinofaringe del tuo bambino e tu non lo sai nemmeno. Sullo sfondo delle tonsille nasofaringee ipertrofiche, nel corpo iniziano i processi patologici molto sgradevoli.

La respirazione costante della bocca aumenta la probabilità di infezioni respiratorie, perché batteri e virus entrano immediatamente nel tratto respiratorio insieme all'aria fredda. Nella cavità nasale compaiono ristagni, che sono accompagnati da edema, rinite costante, sinusite.

L'aspetto di un bambino con adenoidi allargate è una bocca aperta costante, morso disturbato, una voce nasale. C'è anche un termine che descrive le caratteristiche del paziente - "faccia adenoide".

E, naturalmente, non dobbiamo dimenticare che le adenoidi allargate spesso causano danni all'udito. Spaventoso? Allora vai dal dottore se hai anche il minimo dubbio e segni di un aumento di adenoidi!

Il grado di ipertrofia delle adenoidi

L'infiammazione cronica dell'adenoide è sempre accompagnata dal loro aumento. Ma le dimensioni del tessuto troppo cresciuto possono essere diverse. I medici distinguono tre gradi di allargamento adenoide:

  • nelle adenoidi, grado 1, la tonsilla nasofaringea si sovrappone alla parte superiore del vomere, l'osso che forma la parte posteriore del setto nasale o la parte superiore dell'altezza del passaggio nasale. Di norma, in questi casi, il bambino è preoccupato solo di una lieve violazione della respirazione nasale durante il sonno;
  • con le adenoidi 2 gradi già si sovrappongono 2/3 del vomere. I sintomi della malattia diventano più evidenti - si uniscono a russamento e insufficienza respiratoria quotidiana;
  • Le adenoidi di grado 3 sono caratterizzate da una tonsilla dilatata, che blocca quasi l'intero vomere. Lo stadio più grave di ipertrofia è accompagnato da un intero gruppo di manifestazioni e, prima di tutto, da una completa violazione della respirazione nasale.

Sembrerebbe che quanto più grave è la malattia, tanto più pronunciati i sintomi lo accompagnano. Tuttavia, nella pratica questo non è sempre il caso. Ci sono casi in cui i bambini con adenoidi di grado 1 quasi smettono di respirare con il naso e soffrono di gravi perdite uditive. E allo stesso tempo, con una malattia di grado 3, è del tutto possibile solo una parziale violazione della respirazione nasale. Pertanto, solo un medico può prendere una decisione sul metodo di trattamento delle adenoidi, tenendo conto delle manifestazioni cliniche, dei dati degli esami, della storia medica e di molti altri fattori.

Come viene diagnosticata l'adenoidite?

Un esperto può notare un aumento della tonsilla nasofaringea ad occhio nudo utilizzando uno specchio speciale con una lunga impugnatura. Nei casi dubbi, ricorrono alla radiodiagnosi, che facilmente rileva l'adenoidite e, allo stesso tempo, l'antrite, che spesso risulta essere un compagno invisibile di adenoidi infiammatorie.

Bene, nelle situazioni più difficili, i medici ENT ricorrono alla procedura diagnostica più informativa - endoscopia in fibra ottica. In generale, non è un problema stabilire la diagnosi di adenoidite e rilevare un aumento di adenoidi per l'otorinolaringoiatra. Ma curare la malattia non è così facile. Ma ne parleremo nel prossimo articolo "Adenoidi - per guarire, non possiamo aspettare?" Dettagli sul trattamento delle adenoiditi.

Sintomi di adenoidi e metodi per il loro trattamento

Le adenoidi svolgono un ruolo molto importante nel nostro corpo, perché contribuiscono al mantenimento dell'immunità. Ma quando crescono per qualche ragione (vegetazione adenoidea), diventano il terreno fertile di microrganismi patogeni.

Le vegetazioni adenoide si verificano più spesso nei bambini da uno a quindici anni. La loro crescita avviene gradualmente, varie malattie catarrali, influenza, scarlattina e così via possono causare questo.

In questo articolo vi parleremo dei sintomi delle adenoidi, delle ragioni della loro crescita, nonché dei metodi di trattamento e prevenzione della malattia.

Definizione della malattia

Le adenoidi sono tessuti invasi dalla tonsilla faringea, solitamente a causa della presenza di un fuoco infiammatorio cronico.

Nella stanza, sembrano formazioni arrotondate rosa pallido con una superficie irregolare, che si trova sull'arco del rinofaringe.

Le vegetazioni adenoidiche possono essere isolate o combinate con un aumento delle tonsille palatine. Di solito si trovano nei bambini da cinque a dieci anni. Nell'età adulta può verificarsi un'atrofia completa delle adenoidi.

L'infiammazione dell'adenoide è chiamata adenoidite, che può essere sia acuta che cronica.

Secondo il grado di crescita delle adenoidi sono divisi in tre gruppi:

  1. Il primo grado di crescita - le adenoidi chiudono il vomito di un terzo. Durante il giorno, la respirazione è normale, ma durante il sonno, quando le adenoidi aumentano, si verificano difficoltà respiratorie. il
  2. Il secondo grado di crescita - apripista coperto da due terzi. C'è un russare, la respirazione arriva attraverso la bocca.
  3. Il terzo grado di crescita: l'apertura è coperta quasi completamente. Di conseguenza, l'aria non può entrare nella gola respiratoria e devi respirare attraverso la bocca.

Respirare attraverso la bocca non è così innocuo come sembra a prima vista. Può provocare il verificarsi di tali malattie come la tonsillite cronica, la polmonite, la laringite e così via. Tale respirazione è anche pericolosa a causa del fatto che il bambino può essere in ritardo nello sviluppo fisico e mentale.

cause di

Le adenoidi possono verificarsi a causa della presenza nel tratto respiratorio superiore di un focolaio infiammatorio cronico come sinusite o sinusite. Di conseguenza, il ristagno del sangue si verifica nel rinofaringe e linfa. La stagnazione porta ad anomalie nel sistema immunitario.

Altre cause di adenoidi includono:

È associato a violazioni della struttura del sistema endocrino e linfatico. Nei bambini con questa patologia, l'ipotiroidismo viene spesso diagnosticato, accompagnato da apatia, gonfiore, sovrappeso, letargia.

  • Stati di immunodeficienza
  • Allergy.

sintomi

Le adenoidi crescono abbastanza lentamente. Il sintomo principale del problema è il raffreddore frequente.

La vegetazione adenoide può essere vista osservando la tonsilla faringea con uno specchio speciale.

  1. Respirazione nasale difficile, accompagnata da secrezione nasale. Nelle adenoidi, il naso è bloccato costantemente o periodicamente. Quando ciò accade, lo scarico delle secrezioni sierose copiose. Tutto ciò porta al fatto che nella cavità nasale vengono create condizioni favorevoli per la riproduzione di microrganismi.
  2. Frequente naso che cola. A causa delle adenoidi ricoperte di vegetazione eccessiva, i tessuti molli si accumulano in sé sangue che ristagna lì. Questo aggrava solo i problemi respiratori. Dopo un po ', il naso che cola diventa cronico.
  3. Russare. È a causa della respirazione forzata attraverso la bocca e si verifica il russare. Le tonsille impediscono il movimento dell'aria, perché le vie aeree sono ristrette.
  4. Disturbi del sonno Il sonno diventa irrequieto. Ci possono essere attacchi di asma a causa del fatto che la radice della lingua affonda o tessuti molli vicini. Dopo il risveglio, la sonnolenza rimane, c'è costante stanchezza.
  5. Discorso abusivo, incomprensibile. Questi problemi si verificano quando le adenoidi diventano molto grandi e quasi bloccano l'uscita dalla cavità nasale.
  6. Compromissione dell'udito. Con l'aumento delle dimensioni delle aperture adenoide dei tubi uditivi sono chiusi.
  7. Quasi sempre a bocca aperta. A causa della congestione nasale, devi respirare attraverso la bocca.
  8. Tipo adenoide di faccia scheletrica. L'espressione facciale adenoidea è caratterizzata dal fatto che la sezione facciale è allungata, la mascella superiore e i passaggi nasali sono ristretti, le labbra non si chiudono completamente. Se non si inizia il trattamento in modo tempestivo, allora tale persona può persistere per sempre.

Inoltre, con le vegetazioni adenoide, il paziente si stanca rapidamente, è apatico e letargico, si lamenta di mal di testa.

Possibili complicazioni

Le possibili complicanze della proliferazione adenoidea includono:

  • Compromissione dell'udito. Le adenoidi bloccano il passaggio del tubo uditivo, interferendo così con il normale passaggio di aria nell'orecchio medio. Il timpano perde la sua mobilità, il che porta a problemi di udito.
  • Raffreddori regolari Le adenoidi che impediscono il movimento dell'aria, impediscono il flusso di muco dai seni. Ciò crea condizioni favorevoli per il verificarsi dell'infezione.
  • Infiammazione cronica (adenoidite). Le adenoidi ricoperte di vegetazione eccessiva sono un focolaio di infiammazione cronica dove proliferano attivamente microrganismi patogeni.
  • Compromissione della parola. Le adenoidi hanno un effetto negativo sulla crescita delle ossa scheletriche del viso. Di conseguenza, la parola è formata in modo errato.
  • Otite regolare Le vegetazioni adenoide interrompono il normale funzionamento dell'orecchio medio, chiudendo il passaggio del tubo uditivo. Ciò crea condizioni favorevoli per lo sviluppo dell'infezione nell'orecchio medio.
  • Malattie respiratorie (bronchiti, laringiti, faringiti, tracheiti). Quando si sviluppa nelle adenoidi, si sviluppa un'infiammazione cronica. Di conseguenza, il muco o il pus viene costantemente formato, che cade nelle parti inferiori del sistema respiratorio.
  • Tosse adenoide Si verifica a causa di irritazione delle terminazioni nervose del rinofaringe. Con questa tosse non ci sono cambiamenti nei bronchi e nei polmoni.

Queste sono le complicanze più comuni. Altri effetti delle adenoidi includono cambiamenti nella composizione del sangue, funzionamento alterato del sistema nervoso, reni e così via.

trattamento

Il trattamento delle adenoidi dovrebbe essere obbligatorio. Esistono due metodi: chirurgico e conservativo. La scelta di metodo è effettuata dal dottore sulla base di dati sulle condizioni generali del paziente.

Metodo di medicazione

Il trattamento con farmaci e fisioterapia è conservativo. Può essere sia locale che generale. Farmaci anti-infiammatori e antibiotici sono usati per il trattamento locale. Per il sollievo della respirazione nasale, vengono usate gocce di vasocostrittore (naftilina, glazolina). Goccioli per cinque o sette giorni.

Successivamente, lavare il naso con una soluzione di furatsilina o protargol, così come l'acqua di mare. Questa procedura fornisce la pulizia della cavità nasale del muco, che contiene molti batteri, alleviando il gonfiore. Il trattamento generale comprende l'uso di fortificanti (vitamine, tintura di echinacea) e antistaminici (soprastin).

L'intervento chirurgico o l'adenotomia è un trattamento efficace per le adenoidi. Dovrebbe essere fatto ricorso nelle prime fasi della malattia.

Ma l'operazione può essere eseguita solo se ci sono indicazioni che devono essere determinate da uno specialista. L'adenotomia viene solitamente eseguita con adenoidi di 2 gradi. L'intervento chirurgico è controindicato per le malattie del sangue, la pelle e le malattie infettive nella fase acuta. L'operazione viene eseguita fino a tre anni, poi in cinque o sei anni, in nove o dieci anni. Questo perché i periodi di crescita vengono presi in considerazione.

Rimedi popolari

  • Succo di celidonia Spremere il succo da una pianta, far cadere quattro gocce in ogni narice. La procedura viene eseguita tre volte al giorno. Il trattamento con il succo di celidonia dura due mesi.
  • Infusione celidonia Versare due cucchiai di erbe con due tazze di acqua bollente. Insistere per mezz'ora. L'infusione è usata per lavare il rinofaringe.
  • Una soluzione di sale marino. Un cucchiaino di sale marino o sale da tavola comune viene sciolto in un bicchiere di acqua calda. Filtrare attraverso una garza per rimuovere i cristalli che non si sono sciolti. Aggiungere tre gocce di iodio e lasciare raffreddare a temperatura ambiente. Flush naso più volte al giorno.
  • Juice Kalanchoe. Una parte del succo della pianta diluita con tre parti di acqua calda. Lavare il naso tre o quattro volte al giorno.
  • Infusione di olivello spinoso Un cucchiaio di bacche e foglie essiccate si estendono e versano acqua calda bollita. Insistere sotto un coperchio per sei ore, scolare. Flush naso più volte al giorno. Dopo aver gocciolato cinque gocce di olio di olivello spinoso in ogni narice.

prevenzione

La prevenzione delle adenoidi include il risanamento dei focolai di infiammazione cronica, la pulizia regolare della cavità nasale. A tale scopo, vari farmaci vengono utilizzati per migliorare la respirazione nasale, nonché l'indurimento, gli esercizi di respirazione e la fisioterapia.

La dieta dovrebbe includere il più possibile verdure e frutta fresche. Con la loro mancanza di bisogno di usare multivitaminici.

Con frequenti raffreddori, è necessario prendere un trattamento appropriato e tempestivo in modo che la malattia non diventi cronica.

I farmaci espettoranti, economici ma efficaci, sono presentati in questo articolo.

video

risultati

Le adenoidi sono crescite patologiche del tessuto linfoide e del tessuto connettivo. Possono essere entrambi una malattia indipendente e combinati con altri processi infiammatori nel corpo. Il trattamento di adenoidi è abbastanza semplice, ma è necessario prendere in considerazione la loro struttura, il grado di aumento, la frequenza di infiammazione. La terapia include un metodo conservativo e chirurgico. La scelta del metodo rimane con il medico.

Va ricordato che è possibile prevenire la crescita delle adenoidi. Per questo c'è prevenzione.

Le caratteristiche del trattamento dell'otite nei bambini sono descritte qui.

Adenoidi: cause, sintomi, diagnosi, trattamento

Se non hai avuto l'opportunità di incontrare le adenoidi da bambino, hai tirato fuori un fortunato biglietto della lotteria. Dopo tutto, queste crescite patologiche del tessuto linfoide che forma la tonsilla nasofaringea sono abbastanza comuni nei bambini e negli adolescenti dai 3 ai 15 anni. La natura "giovanile" di questa malattia è spiegata dalla fisiologia: la tonsilla palatina subisce il picco del suo sviluppo nell'infanzia, e quindi con il passare del tempo diminuisce, quindi gli adulti sono assicurati contro le adenoidi.

Se tu, avendo sentito la parola "amigdala", cerchi di diagnosticare in modo indipendente le adenoidi, guardando nella bocca del tuo bambino, allora non ne verrà fuori nulla. Il fatto è che la tonsilla nasofaringea non è le tonsille che possono essere viste in questo modo. La localizzazione delle adenoidi elimina completamente la possibilità del loro rilevamento durante l'ispezione: si trovano quasi al centro del cranio, quasi di fronte al naso.

E perché hai bisogno della tonsilla rinofaringea? Forse lei, come un'appendice, è un inutile rudimento esplosivo, capace di far detonare l'infiammazione in qualsiasi momento? Questo non è il messaggio giusto Il tessuto tonsillare della palatina linfatica fa parte del sistema immunitario del corpo, proteggendolo dalle infezioni e dalla diffusione dell'infezione.

Cause della formazione di adenoidi

L'adenoide può essere "solo" da solo o essere parte di una reazione infiammatoria generale che comprende le cavità orale, nasale e la cavità faringea. Questo spiega la varietà delle cause di infiammazione delle adenoidi:

  • infezioni sofferte dalla madre durante la gravidanza e le lesioni alla nascita. La deposizione degli organi interni del nascituro avviene nel primo trimestre di gravidanza. Pertanto, le infezioni della madre durante questo periodo possono influire negativamente sullo sviluppo degli organi e dei tessuti del bambino. Le adenoidi non sono un'eccezione e non solo un'infezione, ma anche l'assunzione da parte della madre di vari farmaci può influire sulla loro possibile crescita. Se parliamo di trauma della nascita, quindi la lesione al cranio o un ritardo nel canale del parto della madre causano la privazione dell'ossigeno e questo, a sua volta, è la causa delle infezioni del tratto respiratorio, che sono associate ad adenoidi;
  • frequenti malattie del rinofaringe nell'infanzia - tonsillite, sinusite, laringite, nonché malattie infettive che interessano la mucosa rinofaringea - morbillo, scarlattina, ecc.;
  • suscettibilità alle allergie;
  • debole immunità.

Sintomi di adenoidi

Adenoidi: una malattia caratterizzata da una natura cronica prolungata. Si sviluppa non in un giorno, ma gradualmente, esercitando un effetto avverso sistematicamente, a livello dell'intero organismo. Pertanto, i sintomi possono essere comuni e locali. I primi sono associati alla mancanza di ossigeno: rapida affaticabilità, ritardo nello sviluppo mentale e fisico, sonnolenza, irritabilità, scarsa memoria. Nel corso del tempo, la bocca aperta alla fine porta al cosiddetto tipo adenoide di sviluppo dello scheletro facciale: si estende, restringe la mascella superiore e passaggi nasali, il morso è deformato. È molto importante iniziare il trattamento in modo tempestivo, perché altrimenti, l'espressione facciale adenoide può rimanere con il bambino per tutta la vita.

Sintomi locali di adenoidi:

  • transizione dalla respirazione nasale a quella orale;
  • russare o annusare di notte;
  • unendosi a un raffreddore;
  • perdita dell'udito dovuta alla chiusura del canale legamentoso tra la cavità orale e quella dell'orecchio dell'amigdala allargata. L'indebolimento dell'udito si manifesta nel desiderio del bambino di chiedere nuovamente all'interlocutore;
  • nasale a causa della sovrapposizione di uscita dalla cavità nasale da adenoidi.

Diagnosi di adenoidi

Oltre a valutare il quadro clinico, una serie di metodi diagnostici aiuta a identificare la malattia:

  • studio delle dita. Questo è il metodo più semplice in cui viene valutata la condizione del rinofaringe e il grado di aumento della tonsilla nasofaringea quando il dito indice viene inserito nella bocca del bambino. Francamente, questo non è il modo migliore per diagnosticare le adenoidi. La ricerca con le dita non fornisce un'immagine completa a causa della contrazione riflessa dei muscoli della faringe. Lo stesso si può dire per la rinoscopia alla schiena, in cui uno speciale specchio viene inserito nel rinofaringe, facendo sì che il bambino vomiti e irriti le mucose;
  • esame endoscopico. Si distingue positivamente sullo sfondo dei due metodi precedenti per la sua informazione e indolenza. L'esame del rinofaringe viene eseguito utilizzando un endoscopio che trasmette un'immagine chiara al monitor e consente di registrare il corso dell'ispezione su supporti elettronici;
  • L'esame a raggi X permette di stabilire il grado di crescita delle adenoidi;
  • la tomografia computerizzata è un metodo affidabile, ma costoso.

Trattamento adenoidale

Il trattamento delle adenoidi non è un problema particolare per l'otorinolaringoiatria moderna. A seconda dello stadio della malattia e dell'entità della lesione, uno dei due metodi di trattamento è riconducibile a: conservativo, a base di farmaci o chirurgico, che comporta la rimozione della tonsilla nasofaringea allargata.

Il metodo conservativo è usato nelle prime fasi della malattia. Se le adenoidi troppo cresciute si sovrappongono a 2/3 o all'intero vomere (osso che forma il setto nasale) o se vi sono segni di infiammazione cronica, viene utilizzato il metodo chirurgico.

Come parte del trattamento conservativo delle adenoidi, vengono utilizzati i seguenti gruppi di farmaci:

  • antiallergico (Diazoln, Suprastin, Tavegil, Ketotifen, Dimedrol, Pipolfen, ecc.). Previene reazioni infiammatorie e allergiche nella cavità nasale: alleviare il dolore, eliminare il gonfiore e le secrezioni nasali;
  • antisettici topici con attività antimicrobica. Le gocce di protargol e collargol dei prodotti farmaceutici funzionano bene;
  • multivitaminici per rafforzare il sistema immunitario.

Insieme con le droghe, i metodi fisioterapeutici sono ampiamente usati: UHF, UFO, elettroforesi.

Il trattamento chirurgico è usato in casi più gravi:

  • quando è completamente "sordo" con trattamento conservativo;
  • con una crescita impressionante delle adenoidi (vedi sopra);
  • negli stadi avanzati delle infezioni da stafilococco o streptococco (le adenoidi allargate fungono da eccellente terreno di coltura per questi microbi);
  • la transizione del processo patologico ai seni paranasali (sinusite).

Per l'operazione di rimozione delle adenoidi (adenotomi), non è necessario andare in ospedale: può anche essere eseguita in regime ambulatoriale in clinica. L'operazione viene eseguita in anestesia locale. In alcuni casi, viene utilizzata l'anestesia generale a breve termine. Lo strumento del chirurgo è uno speciale coltello ad anello - adenotomia. In poche parole sull'operazione stessa: il chirurgo preme la spatola sulla lingua in modo che non interferisca con ulteriori manipolazioni. Quindi iniettato nella faringe mediante adenotomia. Quando raggiunge il vomere, viene mandato alla fermata e con un forte movimento esplosivo dell'indietro, il tessuto linfoide espanso della tonsilla nasofaringea viene interrotto con una piega verso il basso. È fatto Puoi eliminare l'adenotomia e dimenticare le adenoidi come un incubo. Resta solo a soffiarsi il naso e a respirare attraverso il naso. E l'inevitabile sanguinamento si interrompe rapidamente e dopo 2 ore (ha ancora bisogno di un controllo) il paziente può andare a casa.

C'è anche un modo più moderno per rimuovere le adenoidi - endoscopiche (come puoi vedere, l'endoscopia è usata non solo per scopi diagnostici). Qui, invece di un adenotome, viene usato un endoscopio.

Giorno dopo l'intervento, il bambino dovrebbe passare a letto. E lo sforzo fisico dovrebbe essere valutato per un periodo più lungo - almeno due settimane. Esistono restrizioni dietetiche: è necessario escludere cibi ruvidi e caldi. Non è necessario in questi giorni fare il bagno nella vasca da bagno, lavare in acqua calda.

Prevenzione delle adenoidi

Come la prevenzione delle adenoidi può essere consigliata:

  • rafforzare il sistema immunitario indurendo, praticando sport o passeggiate ordinarie all'aria aperta;
  • Arricchisci la dieta con frutta e verdura fresche, che sono una fonte naturale di vitamine e minerali necessari per il corpo;
  • prontamente trattare la rinite, sinusite, tonsillite.

Adenoidi. Cause, sintomi, diagnosi e trattamento

Cosa sono le adenoidi?

Le adenoidi (crescite adenoidi, vegetazioni) sono chiamate tonsilla nasofaringea eccessivamente ingrandita - un organo immunitario localizzato nel rinofaringe e che svolge determinate funzioni protettive. Questa malattia si verifica in quasi la metà dei bambini di età compresa tra 3 e 15 anni, che è associata con le caratteristiche di età dello sviluppo del sistema immunitario. Le adenoidi negli adulti sono meno comuni e di solito sono il risultato di un'esposizione prolungata a fattori ambientali avversi.

In condizioni normali, la tonsilla faringea è rappresentata da diverse pieghe del tessuto linfoide che sporgono al di sopra della superficie della membrana mucosa della parete posteriore faringea. Fa parte del cosiddetto anello linfatico faringeo, rappresentato da diverse ghiandole immunitarie. Queste ghiandole consistono principalmente di linfociti - cellule immunocompetenti coinvolte nella regolazione e mantenimento dell'immunità, cioè la capacità del corpo di difendersi dagli effetti di batteri, virus e altri microrganismi estranei.

L'anello linfatico faringeo è formato da:

  • Tonsilla rinofaringea (faringea). Tonsilla spaiata, situata nella mucosa della parte posteriore superiore della faringe.
  • Tonsilla linguale Disaccoppiati, situati nella membrana mucosa della radice della lingua.
  • Due tonsille palatine. Queste tonsille sono piuttosto grandi, situate nella cavità orale ai lati dell'ingresso alla gola.
  • Due tonsille a tubo. Situato nelle pareti laterali della faringe, vicino alle aperture dei tubi uditivi. Il tubo uditivo è un canale stretto che collega la cavità timpanica (orecchio medio) alla faringe. La cavità timpanica contiene ossicini uditivi (incudine, martello e staffa), che sono collegati al timpano. Forniscono la percezione e l'amplificazione delle onde sonore. La funzione fisiologica del tubo uditivo è l'equalizzazione della pressione tra la cavità timpanica e l'atmosfera, che è necessaria per la normale percezione dei suoni. Il ruolo delle tonsille tubal in questo caso è quello di impedire che l'infezione penetri nel tubo uditivo e poi nell'orecchio medio.
Durante l'inalazione con l'aria, una persona inala molti diversi microrganismi che sono costantemente presenti nell'atmosfera. La funzione principale della tonsilla nasofaringea è impedire l'ingresso di questi batteri nel corpo. L'aria inspirata attraverso il naso passa attraverso il nasofaringe (dove si trovano le tonsille nasofaringee e tubulari), mentre i microrganismi estranei sono in contatto con il tessuto linfoide. Quando i linfociti entrano in contatto con un agente estraneo, viene lanciato un complesso di reazioni di difesa locali, volte a neutralizzarlo. I linfociti iniziano a dividersi duramente (moltiplica), il che provoca un aumento della dimensione delle tonsille.

Oltre all'azione antimicrobica locale, il tessuto linfoide dell'anello faringeo svolge anche altre funzioni. In questa zona, si verifica il contatto primario del sistema immunitario con microrganismi estranei, dopo di che le cellule linfoidi trasferiscono informazioni su di loro ad altri tessuti immunitari del corpo, preparando il sistema immunitario per la protezione.

Cause di adenoidi

In condizioni normali, la gravità delle risposte immunitarie locali è limitata, quindi dopo aver eliminato la fonte di infezione, rallenta il processo di divisione dei linfociti nella tonsilla faringea. Tuttavia, in violazione della regolazione dell'attività del sistema immunitario o nell'esposizione cronica e prolungata a microrganismi patogeni, i processi descritti sono fuori controllo, il che porta ad una crescita eccessiva (ipertrofia) del tessuto linfoide. Vale la pena notare che le proprietà protettive della tonsilla ipertrofica sono significativamente ridotte, con il risultato che esso stesso può essere popolato da microrganismi patogeni, cioè diventare una fonte di infezione cronica.

La causa dell'aumento delle tonsille rinofaringee può essere:

  • Caratteristiche dell'età del corpo del bambino. A contatto con ciascun microrganismo alieno, il sistema immunitario produce anticorpi specifici contro di esso, che possono circolare nel corpo per un lungo periodo di tempo. Quando un bambino cresce (specialmente dopo 3 anni, quando i bambini iniziano a frequentare gli asili e rimangono in luoghi affollati), il loro sistema immunitario è in contatto con sempre più nuovi microrganismi, che possono portare all'iperattività del sistema immunitario e allo sviluppo delle adenoidi. In alcuni bambini, un aumento delle tonsille può essere asintomatico fino all'età adulta, mentre in altri casi possono svilupparsi disturbi respiratori e possono comparire altri sintomi della malattia.
  • Malformazioni congenite. Nel processo di formazione di organi nel periodo prenatale, possono verificarsi vari disturbi che possono essere innescati da fattori ambientali (ad esempio, aria inquinata, alta radiazione di fondo), traumi o malattie croniche della madre, alcol o abuso di droghe (da parte della madre o del padre del bambino). Il risultato potrebbe essere un aumento innato della tonsilla nasofaringea. Anche la predisposizione genetica alle adenoidi non è esclusa, ma non ci sono dati specifici che confermino questo fatto.
  • Malattie infettive frequenti Malattie croniche o spesso ricorrenti (re-aggravate) delle vie respiratorie superiori (mal di gola, faringite, bronchite) possono portare a una disregolazione del processo infiammatorio nell'anello linfoide della faringe, con conseguente aumento delle tonsille rinofaringee e comparsa di adenoidi. Un particolare rischio a questo riguardo sono le malattie respiratorie virali acute (ARVI), cioè i raffreddori, l'influenza.
  • Malattie allergiche. I meccanismi di infiammazione durante l'infezione e lo sviluppo di reazioni allergiche sono molto simili. Inoltre, il sistema immunitario di un bambino allergico è inizialmente predisposto a reazioni più pronunciate in risposta alla penetrazione di infezione nel corpo, che può anche contribuire all'ipertrofia della tonsilla faringea.
  • Fattori ambientali dannosi Se un bambino respira aria inquinata da polvere o composti chimici dannosi per un lungo periodo, ciò può portare a infiammazioni non infettive delle formazioni linfoidi del rinofaringe e alla crescita delle adenoidi.

Sintomi di adenoidi

Violazione della respirazione nasale nelle adenoidi

È uno dei primi sintomi che compaiono in un bambino con adenoidi. La causa dell'insufficienza respiratoria in questo caso è un aumento eccessivo delle adenoidi, che sporgono nel rinofaringe e impediscono il passaggio di aria inspirata ed espirata. È caratteristico che solo la respirazione adenalica è disturbata nelle adenoidi, mentre la respirazione attraverso la bocca non soffre.

La natura e il grado di insufficienza respiratoria sono determinati dalla dimensione della tonsilla ipertrofica (ingrandita). A causa della mancanza d'aria, i bambini dormono male di notte, russano e tirano su col naso mentre dormono, spesso si svegliano. Durante la veglia, spesso respirano attraverso la bocca, che è costantemente socchiusa. Un bambino potrebbe non udire parlare, cappio, "parlare nel naso".

Con il progredire della malattia, la respirazione del bambino diventa più difficile, le sue condizioni generali peggiorano. A causa della carenza di ossigeno e del sonno inadeguato, può verificarsi un ritardo pronunciato nello sviluppo mentale e fisico.

Naso che cola con adenoidi

Più della metà dei bambini con adenoidi ha una secrezione mucosa regolare dal naso. La ragione di ciò è l'eccessiva attività degli organi immunitari del rinofaringe (in particolare, la tonsilla nasofaringea), nonché il processo infiammatorio in progressione costante in essi. Ciò porta ad un aumento dell'attività delle cellule caliciformi della mucosa nasale (queste cellule sono responsabili della produzione di muco), che causa la comparsa di una rinite.

Tali bambini sono costantemente costretti a portare un fazzoletto o tovaglioli. Nel tempo, i danni alla pelle (arrossamento, prurito) associati all'effetto aggressivo del muco secreto (il muco nasale contiene sostanze speciali, la cui principale funzione è la distruzione e distruzione di microrganismi patogeni che penetrano nel naso) possono essere osservati nelle pieghe naso-labiali.

Tosse con adenoidi

Compromissione dell'udito in adenoidi

La menomazione dell'udito è associata a una crescita eccessiva della tonsilla nasofaringea, che in alcuni casi può raggiungere dimensioni enormi e bloccare letteralmente le aperture interne (faringee) dei tubi uditivi. In questo caso, diventa impossibile equalizzare la pressione tra la cavità timpanica e l'atmosfera. L'aria dalla cavità timpanica viene gradualmente assorbita, a seguito della quale viene disturbata la mobilità del timpano, che causa una diminuzione dell'udito.

Se le adenoidi si sovrappongono al lume di un solo tubo uditivo, ci sarà una diminuzione dell'udito sul lato interessato. Se entrambi i tubi sono bloccati, l'udito sarà disturbato da entrambi i lati. Nelle fasi iniziali della malattia, la perdita dell'udito può essere temporanea, associata a gonfiore della membrana mucosa del rinofaringe e tonsilla faringea in varie malattie infettive di quest'area. Dopo che l'infiammazione si è attenuata, l'edema tissutale diminuisce, il lume del tubo uditivo viene rilasciato e l'ipoacusia scompare. Nelle fasi successive, le vegetazioni adenoidali possono raggiungere dimensioni enormi e bloccare completamente i lumi dei tubi uditivi, il che porterà a una diminuzione permanente dell'udito.

Temperatura con adenoidi

Deformità del viso nelle adenoidi

Se le adenoidi di 2-3 gradi non sono trattate (quando la respirazione nasale è praticamente impossibile), la respirazione prolungata attraverso la bocca porta allo sviluppo di alcuni cambiamenti nello scheletro facciale, cioè si forma una cosiddetta "faccia adenoidea".

La "faccia adenoide" è caratterizzata da:

  • Metà bocca aperta. A causa della difficoltà nella respirazione nasale, il bambino è costretto a respirare attraverso la bocca. Se questa condizione dura abbastanza a lungo, può diventare abituale, a causa della quale, anche dopo la rimozione delle adenoidi, il bambino respirerà ancora attraverso la bocca. La correzione di questa condizione richiede un lungo e scrupoloso lavoro con il bambino sia dai medici che dai genitori.
  • Sagging e mascella inferiore allungata. A causa del fatto che la bocca del bambino è costantemente aperta, la mascella inferiore viene gradualmente estesa e allungata, causando una violazione del morso. Nel corso del tempo, si verificano alcune deformazioni nell'articolazione temporo-mandibolare, a seguito delle quali possono formarsi le contratture (fusione).
  • Deformazione del palato duro. Si verifica a causa della mancanza di normale respirazione nasale. Un palato duro è alto, può essere sviluppato in modo errato, il che, a sua volta, porta ad una crescita e al posizionamento scorretti dei denti.
  • Espressione facciale indifferente Con un lungo decorso della malattia (mesi, anni), il processo di consegna dell'ossigeno ai tessuti, in particolare al cervello, è significativamente disturbato. Ciò può portare a un ritardo pronunciato del bambino nello sviluppo mentale, nella memoria alterata, nell'attività mentale ed emotiva.
È importante ricordare che i cambiamenti descritti si verificano solo con un lungo decorso della malattia. La rimozione tempestiva delle adenoidi porterà alla normalizzazione della respirazione nasale e previene i cambiamenti nello scheletro facciale.

Diagnosi di adenoidi

Quando compaiono uno o più dei suddetti sintomi, si consiglia di contattare un otorinolaringoiatra (medico ORL), che condurrà una diagnosi approfondita e farà una diagnosi accurata.

Per la diagnosi di adenoidi utilizzati:

  • Indietro rinoscopia. Un semplice studio che consente di valutare visivamente il grado di aumento della tonsilla faringea. Viene eseguita utilizzando un piccolo specchio, che viene inserito dal medico attraverso la bocca nella gola. Lo studio è indolore, quindi può essere eseguito su tutti i bambini e non ha praticamente controindicazioni.
  • Studio delle dita del rinofaringe. Anche uno studio abbastanza informativo, che permette di toccare determinare il grado di tonsille allargate. Prima dell'esame, il medico indossa i guanti sterili e diventa sul lato del bambino, dopo di che preme la guancia sinistra con la mano sinistra (per evitare la chiusura della mascella e il trauma), e l'indice della mano destra esamina rapidamente le adenoidi, i choan e il dorso del nasofaringe.
  • Studi radiografici. La radiografia semplice nella proiezione frontale e laterale consente di determinare le adenoidi che hanno raggiunto grandi dimensioni. A volte ai pazienti viene assegnata la tomografia computerizzata, che consente una valutazione più dettagliata della natura dei cambiamenti nella tonsilla faringea, il grado di sovrapposizione di choan e altri cambiamenti.
  • Esame endoscopico L'esame endoscopico del rinofaringe può fornire informazioni abbastanza dettagliate. La sua essenza sta nell'introduzione di un endoscopio (uno speciale tubo flessibile, all'estremità di cui è fissata una videocamera) nel nasofaringe attraverso il naso (rinoscopia endoscopica) o attraverso la bocca (epifaringoscopia endoscopica), e i dati dalla telecamera vengono trasmessi al monitor. Questo ti permette di esplorare visivamente le adenoidi, per valutare il grado di pervietà dei tubi joan e uditivo. Per prevenire spiacevoli sensazioni o vomito riflesso, 10-15 minuti prima dell'inizio dello studio, la mucosa faringea viene trattata con uno spray anestetico, una sostanza che riduce la sensibilità delle terminazioni nervose (ad esempio lidocaina o novocaina).
  • Audiometria. Consente di identificare la perdita dell'udito nei bambini con adenoidi. L'essenza della procedura è la seguente: il bambino si siede su una sedia e mette le cuffie, dopodiché il medico inizia ad attivare le registrazioni sonore di una certa intensità (il suono viene trasmesso prima a un orecchio, poi all'altro). Quando il bambino sente un suono, dovrebbe dare un segnale.
  • Test di laboratorio Non sono richiesti test di laboratorio per adenoidi, in quanto non consentono di confermare o negare la diagnosi. Allo stesso tempo, l'esame batteriologico (seminando un tampone nasofaringeo sui mezzi nutritivi per identificare i batteri) a volte consente di determinare la causa della malattia e prescrivere un trattamento adeguato. Le variazioni del numero totale dei globuli rossi (un aumento delle concentrazioni di leucociti superiore a 9 x 10 9 / le un aumento della velocità di eritrosedimentazione (ESR) superiore a 10-15 mm all'ora) possono indicare la presenza di un processo infiammatorio infettivo nel corpo.

Il grado di aumento delle adenoidi

A seconda delle dimensioni delle vegetazioni adenoide, ci sono:

  • Adenoidi 1 grado. Clinicamente, questo stadio potrebbe non manifestarsi. Durante il giorno, il bambino respira liberamente attraverso il naso, tuttavia, di notte, ci può essere una violazione della respirazione nasale, russare e risvegli occasionali. Questo perché di notte la membrana mucosa del nasopharynx si gonfia leggermente, il che porta ad un aumento delle dimensioni delle adenoidi. Nello studio del rinofaringe si possono determinare crescite adenoide di piccole dimensioni, coprendo fino al 30 - 35% del vomere (l'osso coinvolto nella formazione del setto nasale), bloccando leggermente il lume della joan (fori che collegano la cavità nasale con il rinofaringe).
  • Adenoidi 2 gradi. In questo caso, le adenoidi crescono nella misura in cui coprono più della metà del dispositivo di apertura, che già influisce sulla capacità del bambino di respirare attraverso il naso. La respirazione nasale è difficile, ma comunque salvata. Il bambino respira spesso attraverso la bocca (di solito dopo uno sforzo fisico, un sovraccarico emotivo). Di notte, c'è un forte russare, frequenti risvegli. Scariche nasali mucose abbondanti, tosse e altri sintomi possono comparire in questa fase, ma i segni di carenza cronica di ossigeno sono estremamente rari.
  • Adenoidi 3 gradi. Con la malattia di grado 3, la tonsilla faringea ipertrofica blocca completamente le choanas, rendendo impossibile la respirazione nasale. Tutti i sintomi di cui sopra sono fortemente pronunciati. I sintomi della carenza di ossigeno appaiono e il progresso, le deformazioni dello scheletro facciale, il ritardo di un bambino nello sviluppo mentale e fisico e così via possono apparire.

Trattamento delle adenoidi senza chirurgia

La scelta del metodo di trattamento dipende non solo dalle dimensioni delle adenoidi e dalla durata della malattia, ma anche dalla gravità delle manifestazioni cliniche. Allo stesso tempo, vale la pena notare che le misure esclusivamente conservative sono efficaci solo con il 1 ° grado della malattia, mentre le adenoidi dei 2-3 gradi sono un'indicazione per la loro rimozione.

Farmaco di adenoidi

L'obiettivo della terapia farmacologica è eliminare le cause della malattia e prevenire un ulteriore aumento della tonsilla faringea. A questo scopo, possono essere usati farmaci di diversi gruppi farmacologici, che possiedono sia effetti locali che sistemici.

Trattamento farmacologico delle adenoidi

Il meccanismo dell'azione terapeutica

Dosaggio e somministrazione

Gli antibiotici sono prescritti solo in presenza di manifestazioni sistemiche di un'infezione batterica o nell'isolamento di batteri patogeni dalla mucosa nasofaringea e dalle adenoidi. Questi farmaci hanno un effetto dannoso sui microrganismi estranei, allo stesso tempo, praticamente, senza intaccare le cellule del corpo umano.

  • Per i bambini, da 10 a 25 mg per chilogrammo di peso corporeo (mg / kg) da 3 a 4 volte al giorno.
  • Adulti - 750 mg 3 volte al giorno (per via endovenosa o intramuscolare).
  • Bambini - 12 mg / kg 3 volte un colpo.
  • Adulti - su 250 - 500 mg 2 - 3 volte al giorno.
  • Bambini - 10 - 15 mg / kg 2 - 3 volte al giorno.
  • Adulti - su 500 - 1000 mg 2 - 4 volte al giorno.

L'istamina è una sostanza biologicamente attiva che ha una serie di effetti a livello di vari tessuti nel corpo. La progressione del processo infiammatorio nella tonsilla faringea porta ad un aumento della concentrazione di istamina nei suoi tessuti, che si manifesta con l'espansione dei vasi sanguigni e il rilascio di sangue liquido nello spazio intercellulare, edema e iperemia (arrossamento) della mucosa faringea.

Gli antistaminici bloccano gli effetti negativi dell'istamina, eliminando alcune manifestazioni cliniche della malattia.

Dentro, bevendo un bicchiere pieno di acqua tiepida.

  • Bambini fino a 6 anni - 2,5 mg due volte al giorno.
  • Adulti - 5 mg due volte al giorno.
  • Bambini sotto i 6 anni - 0,5 mg 1 - 2 volte al giorno.
  • Adulti - 1 mg 2 volte al giorno.
  • Bambini sotto i 12 anni - 5 mg 1 volta al giorno.
  • Adulti: 10 mg 1 volta al giorno.

Questi farmaci contengono varie vitamine che sono necessarie per la crescita normale del bambino, così come per il corretto funzionamento di tutti i sistemi del suo corpo.

Quando le adenoidi sono di particolare importanza:

  • Vitamine del gruppo B - regolano i processi metabolici, il sistema nervoso, l'emopoiesi e così via.
  • Vitamina C - aumenta l'attività non specifica del sistema immunitario.
  • La vitamina E è necessaria per il normale funzionamento del sistema nervoso e immunitario.

È importante ricordare che i multivitaminici sono farmaci il cui uso incontrollato o scorretto può causare una serie di reazioni avverse.

Dentro 1 capsula al giorno per 1 mese, dopo di che si dovrebbe fare una pausa per 3 o 4 mesi.

All'interno 1 compressa 1 volta al giorno. Non raccomandato per bambini sotto i 12 anni.

  • Adulti: da 1 a 2 compresse 1 volta al giorno (al mattino o a pranzo).
  • Bambini: mezza compressa 1 volta al giorno alla stessa ora.

Questo farmaco ha la capacità di aumentare le funzioni protettive non specifiche del sistema immunitario del bambino, riducendo così la probabilità di infezioni ripetute con infezioni batteriche e virali.

Le compresse devono essere assorbite ogni 4 o 8 ore. Il corso del trattamento è di 10 - 20 giorni.

Gocce di naso e spray per adenoidi

L'uso topico di droghe è parte integrante del trattamento conservativo delle adenoidi. L'uso di gocce e spray garantisce l'erogazione di farmaci direttamente sulla membrana mucosa del rinofaringe e l'ingrossamento della tonsilla faringea, che consente di ottenere il massimo effetto terapeutico.

Trattamento farmacologico locale delle adenoidi

Il meccanismo dell'azione terapeutica

Dosaggio e somministrazione

Questi spray contengono preparazioni ormonali con un marcato effetto anti-infiammatorio. Ridurre il gonfiore dei tessuti, ridurre l'intensità della formazione di muco e interrompere ulteriormente l'adenoide.

  • Bambini da 6 a 12 anni - 1 dose (1 iniezione) in ogni passaggio nasale 1 volta al giorno.
  • Adulti e bambini sopra i 12 anni - da 1 a 2 iniezioni 1 volta al giorno.

Il farmaco contiene proteine ​​d'argento, che ha azione anti-infiammatoria e antibatterica.

Le gocce di naso vanno applicate 3 volte al giorno per 1 settimana.

  • I bambini sotto i 6 anni - 1 goccia in ogni passaggio nasale.
  • Bambini sopra i 6 anni e adulti - 2 - 3 gocce in ogni passaggio nasale.

Contiene componenti vegetali, animali e minerali con effetti anti-infiammatori e anti-allergici.

  • Bambini fino a 6 anni - 1 iniezione in ogni passaggio nasale 2 - 4 volte al giorno.
  • Bambini di età superiore a 6 anni e adulti - 2 iniezioni in ciascun passaggio nasale 4 - 5 volte al giorno.

Se applicato localmente, ha effetti antibatterici, antinfiammatori e vasocostrittori e stimola anche il sistema immunitario.

Instillare da 2 a 3 gocce in ciascun passaggio nasale 3 volte al giorno per 4-6 settimane. Il corso del trattamento può essere ripetuto in un mese.

Quando applicato localmente, questo farmaco provoca un restringimento dei vasi sanguigni della mucosa nasale e nasofaringe, che porta ad una diminuzione del gonfiore dei tessuti e sollievo della respirazione nasale.

Spray o gocce nel naso vengono introdotti in ogni passaggio nasale 3 volte al giorno (il dosaggio è determinato dalla forma di rilascio).

La durata del trattamento non deve superare i 7-10 giorni, in quanto ciò può portare allo sviluppo di reazioni avverse (ad esempio, alla rinite ipertrofica - crescita patologica della mucosa nasale).

Lavaggio nasale con adenoidi

Gli effetti positivi del lavaggio nasale sono:

  • Rimozione meccanica di muco e patogeni dalla superficie del rinofaringe e delle adenoidi.
  • Effetto antimicrobico esercitato da soluzioni saline.
  • Effetto anti-infiammatorio
  • Azione antiedematosa.
Le forme farmaceutiche di soluzioni per il lavaggio sono prodotte in contenitori speciali con una punta lunga, che viene introdotta nei passaggi nasali. Quando si usano soluzioni domestiche (1 - 2 cucchiaini di sale per 1 tazza di acqua bollita calda), si può usare una siringa o una semplice siringa per 10-20 ml.

Puoi sciacquare il naso in uno dei seguenti modi:

  • Piegare la testa in modo tale che un passaggio nasale sia più alto dell'altro. Nella narice a monte immettere alcuni millilitri di soluzione, che dovrebbero fluire attraverso la narice a valle. Ripeti la procedura 3 - 5 volte.
  • Getta indietro la testa e inserisci 5-10 ml di soluzione in un passaggio nasale, mentre trattieni il respiro. Dopo 5 - 15 secondi, inclinare la testa verso il basso e far defluire la soluzione, quindi ripetere la procedura 3 - 5 volte.
Risciacquare il naso dovrebbe essere eseguita 1 - 2 volte al giorno. Non utilizzare soluzioni saline troppo concentrate, poiché ciò potrebbe causare danni alla mucosa nasale, al nasofaringe, al tratto respiratorio e alle valvole uditive.

Inalazione con adenoidi

L'inalazione è un metodo semplice ed efficace che consente di somministrare il farmaco direttamente sul luogo del suo impatto (alla mucosa del rinofaringe e alle adenoidi). Per inalazione possono essere utilizzati dispositivi speciali o mezzi improvvisati.

In presenza di adenoidi, si consiglia di applicare:

  • Inalazione secca Per fare questo, è possibile utilizzare olio di abete, eucalipto, menta piperita, 2 - 3 gocce di cui dovrebbe essere applicato a un fazzoletto pulito e consentire al bambino di respirare attraverso di esso per 3-5 minuti.
  • Inalazione umida. In questo caso, il bambino deve respirare vapore contenente particelle di sostanze medicinali. Gli stessi oli (5-10 gocce) possono essere aggiunti all'acqua appena bollita, dopo di che il bambino deve sporgersi sopra il serbatoio dell'acqua e respirare vapore per 5-10 minuti.
  • Inalazioni saline. In 500 ml di acqua, aggiungere 2 cucchiaini di sale. Portare la soluzione a ebollizione, togliere dal fuoco e respirare vapore per 5-7 minuti. Nella soluzione è anche possibile aggiungere da 1 a 2 gocce di oli essenziali.
  • Inalazione con nebulizzatore Un nebulizzatore è uno speciale nebulizzatore che contiene una soluzione acquosa di olio medicato. Il farmaco la disperde in piccole particelle che penetrano nel naso del paziente attraverso il tubo, irrigando le mucose e penetrando in punti difficili da raggiungere.
Gli effetti positivi dell'inalazione sono:
  • idratazione della mucosa (ad eccezione delle inalazioni secche);
  • miglioramento della circolazione sanguigna nella mucosa del rinofaringe;
  • ridurre la quantità di secrezioni mucose;
  • aumentare le proprietà protettive locali della mucosa;
  • effetto anti-infiammatorio;
  • azione antiedematosa;
  • azione antibatterica.

Fisioterapia per adenoidi

L'impatto dell'energia fisica sulla mucosa consente di aumentare le sue proprietà protettive non specifiche, ridurre la gravità dell'infiammazione, eliminare alcuni sintomi e rallentare la progressione della malattia.

Quando vengono assegnati adenoidi:

  • Irradiazione ultravioletta (UV). Per l'irradiazione delle membrane mucose del naso, viene utilizzato un apparecchio speciale, la cui estremità lunga viene inserita alternativamente nei passaggi nasali (questo impedisce ai raggi ultravioletti di entrare negli occhi e in altre parti del corpo). Ha azione antibatterica e immunostimolante.
  • Ozono terapia L'applicazione dell'ozono (la forma attiva dell'ossigeno) alle membrane mucose del rinofaringe ha effetti antibatterici e antimicotici, stimola l'immunità locale e migliora i processi metabolici nei tessuti.
  • Laser terapia L'esposizione al laser porta ad un aumento della temperatura della membrana mucosa del rinofaringe, all'espansione del sangue e dei vasi linfatici e al miglioramento della microcircolazione. Inoltre, la radiazione laser è dannosa per molte forme di microrganismi patogeni.

Ginnastica respiratoria con adenoidi

La ginnastica respiratoria comporta l'esecuzione di determinati esercizi fisici, insieme alla respirazione simultanea secondo uno schema speciale. Vale la pena notare che gli esercizi di respirazione sono mostrati non solo per scopi medicinali, ma anche per ripristinare la normale respirazione nasale dopo la rimozione delle adenoidi. Il fatto è che con la progressione della malattia, il bambino può solo respirare attraverso la sua bocca per lungo tempo, quindi "dimenticando" come respirare correttamente attraverso il naso. L'esecuzione attiva di una serie di esercizi aiuta a ripristinare la normale respirazione nasale in questi bambini entro 2 o 3 settimane.

Quando gli esercizi di respirazione con adenoidi contribuiscono a:

  • ridurre la gravità dei processi infiammatori e allergici;
  • riducendo la quantità di muco secreto;
  • diminuire la gravità della tosse;
  • normalizzazione della respirazione nasale;
  • miglioramento della microcircolazione e dei processi metabolici nella membrana mucosa del rinofaringe.
La ginnastica respiratoria include la seguente serie di esercizi:
  • 1 esercizio. In posizione eretta dovrebbero essere fatti 4-5 respiri attivi e nitidi attraverso il naso, dopo ognuno dei quali deve essere seguito un espirazione passiva (per 3-5 secondi) passiva attraverso la bocca.
  • 2 esercizio. Posizione di partenza - in piedi, gambe unite. All'inizio dell'esercizio, dovresti inclinare lentamente il busto in avanti, cercando di raggiungere il pavimento con le mani. Alla fine del pendio (quando le mani quasi toccano il pavimento) è necessario fare un profondo respiro profondo attraverso il naso. Espirare dovrebbe essere eseguito lentamente, contemporaneamente al ritorno alla sua posizione originale.
  • 3 esercizio. Posizione di partenza - in piedi, piedi alla larghezza delle spalle. L'esercizio dovrebbe iniziare con uno squat lento, al termine del quale dovresti fare un respiro profondo e acuto. L'espirazione viene eseguita anche lentamente, senza problemi, attraverso la bocca.
  • 4 esercizio. In piedi sulle tue gambe, devi girare la testa alternativamente a destra e sinistra, quindi inclinarla avanti e indietro, mentre alla fine di ogni turno e inclinazione eseguire un forte respiro attraverso il naso, seguito da un'espirazione passiva con la bocca.
Ogni esercizio deve essere ripetuto 4 - 8 volte e l'intero complesso deve essere eseguito due volte al giorno (al mattino e alla sera, ma non più tardi di un'ora prima di andare a dormire). Se durante l'esercizio il bambino inizia a provare mal di testa o vertigini, l'intensità e la durata dell'attività devono essere ridotte. L'insorgenza di questi sintomi può essere spiegata dal fatto che una respirazione troppo frequente porta ad una maggiore eliminazione dell'anidride carbonica (un sottoprodotto della respirazione cellulare) dal sangue. Ciò porta a un restringimento riflesso dei vasi sanguigni e alla mancanza di ossigeno a livello del cervello.

Trattamento di rimedi popolari adenoidi a casa

La medicina tradizionale ha una vasta gamma di farmaci che possono eliminare i sintomi delle adenoidi e accelerare il recupero del paziente. Tuttavia, è importante ricordare che un trattamento inadeguato e ritardato delle adenoidi può portare a una serie di gravi complicanze, quindi è necessario consultare il proprio medico prima di iniziare l'autotrattamento.

Per il trattamento delle adenoidi può essere usato:

  • Estratto acquoso di propoli. In 500 ml di acqua, aggiungere 50 grammi di propoli frantumata e incubare a bagnomaria per un'ora. Filtrare e prendere per via orale mezzo cucchiaino 3-4 volte al giorno. Ha effetti antinfiammatori, antimicrobici e antivirali, oltre a rafforzare il sistema immunitario.
  • Succo di aloe Per uso locale, 1 - 2 gocce di succo di aloe dovrebbero essere instillate in ogni passaggio nasale 2 - 3 volte al giorno. Ha un effetto antibatterico e astringente.
  • Raccolta dalla corteccia di quercia, iperico e menta. Per la preparazione della raccolta è necessario mescolare 2 cucchiai interi di corteccia di quercia tritata, 1 cucchiaio di erba di San Giovanni e 1 cucchiaio di menta piperita. Versare la miscela risultante con 1 litro d'acqua, portare ad ebollizione e far bollire per 4-5 minuti. Raffreddare a temperatura ambiente per 3 o 4 ore, filtrare e seppellire 2 o 3 gocce della raccolta in ogni ciclo nasale del bambino al mattino e alla sera. Ha effetti astringenti e antimicrobici.
  • Olio di olivello spinoso. Ha un'azione antinfiammatoria, immunostimolante e antibatterica. Dovrebbe essere applicato due volte al giorno, seppellendo 2 gocce in ogni passaggio nasale.