Principale
Sintomi

Tappo solforico nell'orecchio - sintomi, trattamento

L'aspetto di una spina solforica nel condotto uditivo non è affatto raro. La ragione più comune per la sua comparsa è l'igiene impropria del padiglione auricolare. Molte persone usano tamponi di cotone per pulire il condotto uditivo, inconsapevoli che i bastoncini spingono solo il cerume in profondità e lo comprimono, contribuendo così alla formazione del tappo solforico.

Lo zolfo dovrebbe essere rimosso solo vicino all'ingresso del condotto uditivo, turbolenze o tamponi di cotone non possono essere inseriti nel passaggio stesso, altrimenti il ​​meccanismo di autopulizia naturale dell'orecchio può essere interrotto. Inoltre, l'inserimento di bastoncini nel condotto uditivo può irritare e danneggiare la pelle e persino danneggiare il timpano.

A volte la causa dei tappi di zolfo è la produzione eccessiva di zolfo a causa del lavoro intenso delle ghiandole sebacee. I tappi di zolfo possono spesso disturbare le persone con caratteristiche anatomiche del padiglione auricolare, utilizzando apparecchi acustici, lavorando o vivendo in condizioni polverose.

sintomi

I tappi di zolfo non possono disturbare una persona per un lungo periodo (fino a quando la spina non chiude completamente il condotto uditivo), quindi passano inosservati. Nella maggior parte dei casi, il principale e forse l'unico sintomo è una diminuzione dell'udito, e molto spesso questo si verifica dopo il lavaggio o il bagno nei bacini idrici. Come risultato del contatto con l'acqua, il tappo del cerume si gonfia e intasa il condotto uditivo.

Il tappo di zolfo può essere posizionato sopra o vicino al timpano. Se si verifica un'irritazione delle sue terminazioni nervose, possono verificarsi sintomi riflessi, come mal di testa, vertigini, tosse e nausea. In tali casi, è necessario consultare immediatamente un medico, poiché il contatto prolungato di una massa di cerume con il timpano può causare lo sviluppo di un processo infiammatorio nell'orecchio medio.

trattamento

Il sughero solforico nell'orecchio è sempre visibile a occhio nudo. Ma provare a rimuoverlo non vale la pena, soprattutto con un batuffolo di cotone, che spingerà il tappo ancora più in profondità nel condotto uditivo, o con oggetti appuntiti che possono danneggiare il timpano.

Per rimuovere il tappo dal condotto uditivo, è necessario contattare l'otorinolaringoiatra, anche se questa semplice procedura può essere eseguita da un medico di qualsiasi specialità. I tappi di zolfo possono essere di consistenza morbida (pastosa, plastilina) e possono essere secchi e duri.

Se il tubo di zolfo ha una consistenza morbida, il medico inizia immediatamente a lavarlo. Per fare questo, utilizzare una siringa (senza ago), riempita con acqua calda o soluzione salina. Sotto pressione, lo zolfo viene lavato via dal condotto uditivo. Questa procedura è assolutamente indolore e sicura, è facilmente tollerabile anche da bambini piccoli.

A volte il medico può ricorrere al cosiddetto metodo a secco di rimuovere il tubo di zolfo, utilizzato nei casi in cui il paziente è controindicato per il lavaggio. Un medico che utilizza una speciale sonda auricolare sotto controllo oculare rimuove delicatamente lo zolfo accumulato dal condotto uditivo. Questa procedura, contrariamente al lavaggio da una siringa, deve essere eseguita solo da un otorinolaringoiatra.

Se il tappo è asciutto e duro e non si presta al lavaggio con acqua, entro pochi giorni sarà necessario seppellire 3-4 gocce nel condotto uditivo 3-4 volte al giorno con la soluzione di perossido di idrogeno. Questo è necessario per ammorbidire la spina prima del risciacquo. Di solito, per ammorbidire un pezzo di zolfo, intasando il condotto uditivo, bastano 3 giorni.

Se il tappo di zolfo è molto denso o non è stato sufficientemente disintegrato dopo l'applicazione della soluzione di perossido di idrogeno, è possibile utilizzare A-cerume per ammorbidirlo. Questo strumento è progettato specificamente per ammorbidire i tappi per le orecchie. Per preparare l'orecchio per il lavaggio nello studio del medico, è sufficiente far cadere mezzo flacone (1 ml) del preparato nel condotto uditivo per alcuni minuti.

L'unico modo per rimuovere una spina solforica in casa è di dissolverlo con un agente di cerume-A o un altro farmaco di cerumeolisi. Tuttavia, lo scioglimento completo del tappo auricolare si verifica solo nel 25% dei casi. In altri casi, per una completa pulizia delle orecchie, il lavaggio è ancora necessario. Applicare il farmaco deve essere in accordo con le istruzioni, data la presenza di controindicazioni. A-cerume può essere usato nei bambini da 2,5 anni. Per l'igiene delle orecchie e l'ammorbidimento dei tappi di zolfo nei bambini più piccoli (a partire da 2 mesi), dopo aver consultato un pediatra, è possibile utilizzare Remo-Vax.

Prevenire la formazione di tappi di zolfo è necessario per le persone che sono rimaste a lungo in ambienti polverosi o umidi, utilizzando apparecchi acustici e apparecchiature audio con fissaggio all'interno dell'orecchio. Con questo scopo è necessario usare preparazioni per cerume (dissolvendo tappi di zolfo).

Informazioni sulla spina solforica nell'orecchio in modo più dettagliato nel programma "Live is great!":

Tappo solforico nell'orecchio: sintomi, rimozione a casa

Il tappo di zolfo nell'orecchio è una situazione molto comune. Per molto tempo, fino a quando questo conglomerato, costituito dal prodotto della secrezione di specifiche ghiandole auricolari, non ostruisce il condotto uditivo, la gente non lo sa nemmeno. Comincia a notarlo quando l'accumulo di zolfo aumenta da solo, bloccando la rotta per l'aria e i suoni, o quando l'acqua penetra nell'orecchio, facendo gonfiare il conglomerato. Poi la persona si accorge che non sente bene in un orecchio, sentendosi in lui soffocante, la sua stessa voce ottiene il suono "come un barile", possono comparire vertigini e nausea.

In questo caso, tentare di pulire l'orecchio con strumenti densi è una cattiva idea: in questo modo puoi solo spingere il conglomerato ancora più lontano, dove il diametro del passaggio è ancora più stretto. La rimozione di una spina solforica in casa è possibile solo sciogliendolo con mezzi come il 3% di perossido di idrogeno o simili. È meglio per il bambino non rischiare di rimuovere l'accumulo di zolfo da solo, ma visitare il medico ORL, poiché nell'infanzia le ragioni per la formazione di tali conglomerati sono diverse, e l'otite media e persino la perforazione del timpano possono benissimo essere sotto il tappo.

Dopo aver lavato lo zolfo pressato con una soluzione calda di cloruro di sodio, furatsillina, dioksidina o acqua bollita calda (se il lavaggio è stato fatto a casa), la voce non ritorna immediatamente alla normalità. Temporaneamente dopo questa procedura, ci sarà una sensazione di congestione, che in seguito passerà.

La struttura delle orecchie

Il canale uditivo esterno è un "tubo" che è un "conduttore" di suoni dall'ambiente esterno all'area del timpano. Il suo reparto iniziale è incorniciato dalla cartilagine dell'orecchio, che serve come una sorta di "localizzatore" che raccoglie e conduce onde sonore. Più vicino al timpano, il condotto uditivo è già all'interno dell'osso temporale, quindi questa parte è chiamata osso. Qui, le vibrazioni sonore sono trasmesse al timpano, fluttua - e le trasmette alle ossa, e le loro oscillazioni mettono in moto un fluido speciale che si trova nell'orecchio interno, nella cosiddetta "lumaca".

Poiché la parte principale dell'orecchio si trova nella cavità del cranio, non lontano dal cervello, ed è praticamente una struttura aperta (solo il timpano la separa dall'ambiente esterno), il corpo ha cercato di proteggere il canale uditivo da possibili microbi. A tal fine, oltre alle ghiandole sebacee e sudoripare, esistono ghiandole ghiandolari speciali; ci sono circa 2 mila in ciascun orecchio. Il loro segreto, essendo viscoso, si conficca con microrganismi, polvere o un insetto a caso. Dopo l'immobilizzazione di sostanze potenzialmente pericolose, il cerume li tratta con sostanze antimicrobiche e quindi dovrebbe essere gradualmente rimosso dall'orecchio mentre si sposta la mandibola (quando si masturba o si parla).

Le ghiandole sulfuree hanno la stessa caratteristica delle ghiandole sebacee: se per tutto il tempo puliscono la pelle dei loro prodotti sviluppati, "informeranno" il sistema nervoso che il segreto non è sufficiente, e quest'ultimo stimolerà le ghiandole a lavorare ancora di più. Normalmente, solo 15-20 mg di zolfo vengono prodotti al mese e vengono rimossi da soli: una persona ha solo bisogno di lavare periodicamente le orecchie e asciugarle con un tovagliolo.

Cos'è il cerume?

Prima di dirti come rimuovere una spina di zolfo, daremo alcune funzioni più interessanti a riguardo. Quindi, consiste di:

  • grasso, prima di tutto, colesterolo;
  • proteine;
  • cellule della pelle;
  • enzimi;
  • acido ialuronico (una sostanza che attrae l'acqua a sé stessa e la trattiene);
  • immunoglobuline e lisozima - strutture che proteggono da virus e batteri.

Dopo la pubertà, il segreto delle ghiandole sulfuree di uomini e donne inizia a differire nel contenuto. Nelle donne dovrebbe essere tale da fornire al suo zolfo un pH più acido. Inoltre, la composizione di questo segreto sarà diversa dai rappresentanti di diverse nazionalità.

Perché si formano i tappi di zolfo?

Non basta solo pulire il tappo: se non rimuovete le condizioni che ne provocano l'occorrenza, si formerà di nuovo, il che influenzerà la qualità della vita. Quindi, i seguenti fattori provocano la compressione della secrezione delle ghiandole sebacee e il blocco del condotto uditivo:

  1. Igiene delle orecchie errata Questa è la causa più comune di accumulo di zolfo, specialmente nei bambini. Igiene impropria significa:
    • frequente irritazione della pelle del condotto uditivo con un padiglione auricolare o mezzi duri improvvisati, che aumenta ulteriormente la formazione di formazione di zolfo;
    • spingendo lo zolfo in profondità nel condotto uditivo con tamponi di cotone, fiammiferi, aste, spilli;
    • È necessario pulire le orecchie non più di 2 volte a settimana ed è necessario farlo, bagnando semplicemente l'orecchio lavato sott'acqua con un tovagliolo o un asciugamano pulito.
  2. Predisposizione genetica. Può essere costituito da uno dei seguenti fattori:
    • una composizione più viscosa della secrezione delle ghiandole di zolfo, ereditata, accelera il processo di blocco del condotto uditivo;
    • la ristrettezza genetica programmata o l'eccessiva tortuosità del condotto uditivo contribuiranno anche all'accumulo di zolfo;
    • la crescita di una grande quantità di capelli nel condotto uditivo non è sempre un segno di aterosclerosi; qualche volta è ereditato;
    • se lo zolfo forma una consistenza normale, ma è secreto molto, può anche essere compresso in un conglomerato - un tappo di zolfo.
  3. Un'elevata umidità o frequenti infiltrazioni d'acqua (ad esempio, da subacquei o nuotatori) nelle orecchie porta a gonfiore della quantità di zolfo che il corpo ha preparato per uscire. Se si scopre di essere i propri in questa situazione, è necessario fare attenzione a rimuovere il tappo di zolfo il più presto possibile: tra il timpano e le condizioni di conglomerato di elevata umidità vengono creati, in cui i microbi penetrano rapidamente con l'acqua. Le molecole antimicrobiche di zolfo non sono in grado di resistere a questo.
  4. Essere in un'area con differenze di pressione atmosferica contribuisce anche alla formazione di ingorghi. Ciò è dovuto alle vibrazioni del timpano, che quindi si proiettano verso l'interno (se la pressione diminuisce), quindi vybuya (quando è sollevato), contribuisce alla compattazione della secrezione di zolfo.
  5. Vecchiaia I tappi di zolfo si formano a causa di una combinazione di tre motivi:
    • deterioramento dell'igiene dell'orecchio;
    • crescita dei peli nel condotto uditivo;
    • più segreto viscoso.
  6. Frequenti malattie infiammatorie delle orecchie, che cambiano la viscosità e il pH dello zolfo - questo è il secondo motivo principale per la formazione di ingorghi nei bambini. Ecco perché non vale la rimozione del tappo sulfureo al bambino a casa: sotto di esso si può "nascondere" l'infiammazione.
  7. Lavora sulla produzione polverosa. Il cerume è una sostanza viscosa, quindi le particelle di polvere si attaccano facilmente a esso formando un denso conglomerato. Inoltre, quando lo zolfo esistente diventa rapidamente coperto di polvere, il corpo "dà il comando" di formare più zolfo, che aumenta ulteriormente il conglomerato di zolfo.
  8. L'uso di cuffie, conversazioni telefoniche frequenti, specialmente attraverso il meccanismo Blu. In questo caso, la persona "spegne" deliberatamente l'orecchio dall'essere coinvolto nella conversione del suono e il dispositivo aumenta anche l'umidità nel condotto uditivo.
  9. Aumento del colesterolo nel sangue. Ciò provoca contemporaneamente un'eccessiva crescita dei peli nelle orecchie (il meccanismo di questo non è chiaro) e aumenta la quantità di zolfo formatosi.
  10. Malattie della pelle (eczema, psoriasi, dermatite), che, colpendo l'area della cartilagine dell'orecchio o la cartilagine del condotto uditivo, complicano l'escrezione di zolfo dalle orecchie.

Tipi di tappi di zolfo

Questi conglomerati possono essere:

  • pastoso: morbido, giallo chiaro o scuro;
  • simile alla plastilina: il loro colore è marrone e la viscosità è simile a quella della plastilina;
  • solido: contengono quasi acqua, e il colore può variare dal marrone scuro al nero;
  • epidermica. Questo è un fenomeno speciale, la cui origine non è chiara. Tale tubo è costituito da zolfo, particelle dello strato superiore della pelle (epidermide), è di colore grigio, densità sassosa e spesso causa infiammazione dell'orecchio medio. Gli scienziati ritengono che queste formazioni avvengano sia nelle persone con sifilide congenita, sia in quelle che hanno altri cambiamenti biologici generali nel corpo (deformazione delle unghie, dei denti). Spesso tali matrici sono formate da due lati e sono in grado di crescere nella direzione del timpano, distruggendolo.

Quando il medico ORL esamina l'orecchio, valuta quale ingorgo si trova esattamente in questo caso. Così decide se lavare il conglomerato di zolfo, o dovrà essere rimosso a secco.

Come funziona la spina solforica

Segni di zolfo nell'orecchio di solito non appaiono fino a quando il conglomerato riempie l'intero lume del condotto uditivo. Di solito compaiono dopo il bagno o il lavaggio della testa quando l'acqua penetra nell'orecchio e fa gonfiare lo zolfo. Questo è:

  • perdita o perdita uditiva significativa in un orecchio;
  • rumore dell'orecchio;
  • sensazione di congestione all'orecchio;
  • sensazione ossessiva per ottenere un corpo estraneo dal percorso uditivo;
  • una persona inizia a sentire un'eco della propria voce nel suo orecchio.

I sintomi di una condizione in cui un tappo solforico nelle orecchie si è sviluppato direttamente vicino al timpano e esercitano pressione su di esso sono i seguenti:

  • vertigini;
  • sbadigli;
  • tosse;
  • nausea (come con la cinetosi durante il trasporto);
  • mancanza di coordinamento;
  • mal di testa;
  • potrebbe anche esserci una violazione dell'attività cardiaca, poiché il lavoro del cuore è collegato in modo riflessivo alle terminazioni nervose che si adattano all'orecchio.

Se l'accumulo di zolfo esiste a lungo, o è stato in grado di creare condizioni per lo sviluppo di microbi nell'orecchio, si sviluppa un'infiammazione dell'orecchio medio, manifestata da dolore in essa, una sensazione di "trasfusione" o "gorgoglio", la comparsa di scarico (a volte pus) e un aumento di temperatura.

Se per tutti i sintomi vedi che il bambino ha una spina solforica, che cosa dovrebbe fare? L'unica soluzione possibile è visitare il medico ORL, poiché non è necessario sedersi in fila in clinica, ma è possibile iscriversi (per lo stesso giorno) all'otorinolaringoiatra di una clinica privata. Questo medico diagnosticherà, rapidamente e con competenza, la rimozione dell'istruzione, quindi riesaminerà l'orecchio per l'otite media e prescriverà il trattamento appropriato. Ricorda: l'otite media è una malattia che è pericolosa per le sue complicanze, specialmente quelle che possono svilupparsi nella cavità cranica. Pertanto, auto-medicare, soprattutto nei bambini, è inaccettabile.

diagnostica

Determinare che un bambino o un adulto abbia un tappo nell'orecchio è molto semplice. Il medico ENT può sospettare questa diagnosi con una sola lamentela, dopo di che viene confermato da un esame di "otoscopia". Questo è un esame dell'orecchio utilizzando un imbuto o una lampada speciale che non riguarda l'orecchio. Se il medico ha bisogno di esaminare l'orecchio prima di rimuovere lo zolfo, può inserirlo con una speciale sonda a campana.

Nessun altro studio (ecografia, radiografia o altro) non aiuterà a fare questa diagnosi.

trattamento

Per liberarsi del conglomerato formato dagli "sforzi" delle ghiandole di zolfo, deve essere rimosso. Un medico può farlo in due modi: "bagnato" o "asciutto".

"Metodo bagnato"

Quindi puoi lavare la spina di zolfo. Il metodo è indolore, ma spiacevole. Consiste nel seguente:

  1. il paziente si siede su un divano o una sedia, si rivolge al medico con un orecchio dolorante;
  2. sulla sua spalla è posata una tela cerata, sulla quale è posto un vassoio di metallo a forma di rene;
  3. il dottore riempie una grande siringa (Jean) senza un ago con una soluzione calda e sterile;
  4. introducendo la punta nell'orecchio, inietta un flusso di soluzione lungo la parete superiore del canale uditivo.

In alcuni casi, questa procedura non rilascia immediatamente dall'accumulo di zolfo, che richiede le sue due o tre ripetizioni. Tra le procedure ENT, potrebbe essere opportuno far cadere una goccia nell'orecchio:

  • Perossido di idrogeno al 3% 2-3 gocce 3-4 volte al giorno. La soluzione dovrebbe essere nell'orecchio per 2-3 minuti, dopo di che è drenato;
  • A-Cerume: 1 ml in ciascun orecchio (1 bottiglia prenderà immediatamente 1 flacone) due volte al giorno. Nei bambini sotto i 2,5 anni di età, non viene usato A-Cerumen;
  • "Fatto in casa" o prescrizione (ordinata in farmacie speciali con un reparto di prescrizione) gocce, costituito da 1 g di soda, mescolato con 20 ml di glicerina e 20 ml di acqua bollita.

"Metodo a secco"

Qualche volta il dottore deve tirare fuori un tappo di zolfo. Questo viene fatto con le formazioni a secco, solo il medico ORL, sotto controllo visivo. Il medico inserisce uno speciale gancio per l'orecchio nell'orecchio, con il quale il conglomerato viene estratto e affettato.

Cosa si può fare a casa

Cercare di sbarazzarsi dei tappi di zolfo a casa può essere se:

  • l'orecchio non fa male, ma è stato posato, ed è apparso dopo le procedure dell'acqua;
  • stiamo parlando di una persona adulta;
  • quando si preme la cartilagine del padiglione auricolare (cavalletto) che si sporge in avanti (più vicino alla faccia), non fa male;
  • la temperatura corporea è normale.

A tal fine, puoi:

  1. 1-2 giorni a goccia di perossido di orecchio, A-Cerume o soluzione di soda (può essere senza glicerina), come descritto sopra;
  2. trova una penna a sfera da cui puoi fare un tubo rimuovendo l'asta e quelle parti che tengono l'asta all'interno;
  3. entrare nel bagno;
  4. regola l'acqua in modo che sia 37 gradi e la pressione non sia forte;
  5. svitare il soffione e collegare un tubo dalla maniglia al suo posto;
  6. delicatamente, inclinando la testa in modo che l'orecchio "guardasse" verso il basso, versare acqua nell'orecchio per circa 3 minuti, tenendo la doccia con una mano, e la seconda con un tubulo, e l'altra estremità del tubulo dovrebbe essere appoggiato liberamente contro l'ingresso al condotto uditivo;
  7. non dovrebbe esserci dolore, puoi anche vedere come esce il tappo. Può essere "aiutata" inserendo la punta del mignolo immerso nell'acqua nel condotto uditivo;
  8. anche se ciò non accade, non riprovare subito, è meglio risciacquare l'orecchio con il 3% di perossido;
  9. Se il tappo è spento, è necessario lasciar cadere l'orecchio con "Ciprofloxacina", diossidina dall'ampolla, "Ocomistin" o altre gocce antisettiche.

È inoltre possibile acquistare una soluzione di furatsillin o estrarla da compresse (è possibile utilizzare una soluzione fisiologica di cloruro di sodio, portarla in una sacca per pere-14, metterla in acqua tiepida in modo che scaldi a 37 gradi e con un flusso debole, senza dolore, sciacquare l'orecchio. In questo caso, la lancetta dei secondi ritarda il padiglione auricolare indietro e verso l'alto in modo che la corsa sia liscia e il getto non sia molto forte.

Ufficialmente approvato per la rimozione di ingorghi a casa, candele speciali a base di erbe, che dovrebbero essere utilizzate con un assistente. Sono tubi cavi, sulla superficie interna di cui sono applicati gli olii essenziali. Una parte del tubo ha una punta e una lamina: viene inserita nell'orecchio dopo aver acceso la parte superiore della candela fito. La candela deve essere rimossa e la fiamma deve spegnersi quando raggiunge il segno sul corpo della candela. L'efficacia di questo metodo è del 30-40%. Funziona creando una pressione negativa nel tubo durante la sua combustione, che attira lo zolfo.

Non consigliamo di continuare a manipolare con le proprie orecchie a casa, se dalla prima o seconda volta non hanno avuto successo o sono stati accompagnati da dolore minimo. Gli otorinolaringoiatri prendono in molti centri privati, dove è abbastanza facile andare dopo il lavoro e senza alcuna direzione.

Prevenzione del traffico

Adottare le seguenti misure:

  1. Non è necessario pulire il canale uditivo più di una volta in 7-10 giorni. Fatelo con un batuffolo di cotone con un limitatore, che viene inserito solo leggermente nell'orecchio e ruota a sinistra ea destra, e non "avanti e indietro".
  2. Controlla il tuo colesterolo.
  3. Le persone che lavorano in ambienti polverosi dovrebbero proteggere le loro orecchie.
  4. Coloro che devono immergersi, utilizzare apparecchi acustici, cuffie, in condizioni di elevata umidità periodicamente (una volta al mese) devono usare gocce A-Cerumen o preparazioni simili.
  5. Trattare eczemi, dermatiti o psoriasi in modo tempestivo con dermatologi qualificati.

Tappi per le orecchie: tipi, sintomi e tecniche di rimozione

Sughero nelle orecchie è un problema comune nelle persone di diverse categorie di età. Soprattutto spesso questo fenomeno si verifica nei bambini. Se non rimossi, possono causare effetti indesiderati.

Pertanto, con i sintomi dei tappi per le orecchie, è consigliabile consultare uno specialista - otorinolaringoiatra, che aiuterà rapidamente ed efficacemente a liberarsi di tali formazioni.

Ear Plug - Descrizione e viste

Il tappo per le orecchie è la formazione di una grande quantità di zolfo compattato nell'orecchio.

Il sughero è l'accumulo nei corridoi dell'orecchio della sostanza protettiva dell'organo dell'udito - zolfo, che si verifica a causa delle ghiandole nelle orecchie. Può essere di diversi colori, densità e composizione.

L'orecchio di zolfo può essere pulito spontaneamente con i movimenti delle mascelle. Tuttavia, per determinate ragioni, lo zolfo cessa di scomparire e comincia ad accumularsi formando un tappo.

A seconda della consistenza e delle sfumature ci sono tali tipi di ingorghi:

  • Pastoso - ha un colore giallastro ed è caratterizzato dalla morbidezza dell'educazione.
  • Tonalità marrone sughero simile alla plastilina, per la sua consistenza ricorda l'argilla.
  • Secco - è un tappo solido, saldamente adiacente alle pareti dei canali uditivi. Il colore di questa formazione è molto scuro.
  • Epidermal: sughero difficile da rimuovere a causa della sua densità, quasi sassoso. Contiene zolfo con parti dell'epidermide, possibili impurità di secrezioni purulente. Spesso provoca infiammazione alle orecchie.

L'accumulo di zolfo nei corridoi dell'orecchio favorisce la perdita dell'udito e l'insorgenza di gravi complicanze. Se le spine sono dense e dure, rimuoverle è difficile.

I sintomi del tappo per le orecchie

Dolore e tinnito, vertigini e perdita dell'udito - segni di tappi per le orecchie

Molto spesso, il tappo di zolfo nelle orecchie è un fenomeno asintomatico. Tuttavia, i seguenti segni possono indicare il verificarsi di formazioni di zolfo nelle orecchie:

  • Cattiva udito
  • Acufeni (come fruscii o pulsanti)
  • Sensazioni dolorose nei canali uditivi
  • vertigini
  • mal di testa
  • Sensazioni di dare la tua voce - autofonia

Spesso il tappo può essere notato anche ad occhio nudo. Per fare ciò, devi leggermente ritardare l'orecchio e guardare dentro. Se si notano grumi di zolfo, questo indica la presenza di un tappo.

A volte questi sintomi possono verificarsi:

In casi molto rari, si verificano problemi con il sistema cardiovascolare. Questo fenomeno si verifica quando la formazione di zolfo si trova vicino alle terminazioni nervose del timpano.

È importante notare che la formazione di ingorghi non sempre riduce la percezione uditiva.

Questo fatto è spiegato dal fatto che tra la massa di zolfo e il condotto uditivo possono esserci lacune anche di piccole dimensioni. Tuttavia, quando l'acqua entra, il sughero si gonfia e questo causa congestione nelle orecchie. Se la pressione del tappo è forte, possono manifestarsi disturbi psico-emozionali e patologie nevralgiche. Per i sintomi dei tappi per le orecchie, consultare un otorinolaringoiatra.

Cause della formazione di tappo di zolfo

Ci sono molti fattori che possono causare tappi per le orecchie.

Ci sono diversi motivi per l'accumulo di cerume. I principali sono:

  • Rafforzare la secrezione delle ghiandole che producono zolfo. Quando la massa sulfurea non ha il tempo di auto-pulirsi, tende ad accumularsi nei canali uditivi. L'aumento del funzionamento delle ghiandole può provocare patologie come dermatiti, sinusiti, otiti media in forma cronica, eczema.
  • Pulizia impropria del padiglione auricolare. Quando si usano i tamponi di cotone, le particelle di zolfo vengono spinte nel centro del passaggio e fatte a pezzi, formando un tappo.
  • Caratteristiche anatomiche della struttura dell'orecchio. Di solito gli ingorghi si formano nelle persone con un canale auricolare sinuoso e stretto. Alcune caratteristiche della struttura dei padiglioni auricolari sono anche predisposte all'accumulo di emissioni di zolfo.
  • Un altro fattore nella frequente presenza di ingorghi è l'aumento della viscosità delle emissioni di zolfo. Un ruolo significativo negli accumuli periodici di zolfo gioca una predisposizione genetica.

Ci sono anche fattori che contribuiscono allo sviluppo della patologia:

  • Uso frequente delle cuffie
  • Aumento della polvere sul luogo di lavoro o di residenza
  • Crescita migliorata dei peli all'interno del condotto uditivo
  • Propensione all'otite
  • Trasferite malattie infettive e infiammatorie
  • Umidità dell'aria ridotta o aumentata
  • Età avanzata
  • La presenza di oggetti estranei nei corridoi delle orecchie
  • Apparecchi acustici
  • Aumento del colesterolo nel sangue
  • Acqua che entra nelle orecchie durante il bagno

Possedere conoscenza delle cause dei tappi nelle orecchie, in alcuni casi è possibile prevenire la loro formazione o ridurre la frequenza di insorgenza.

Metodi di trattamento

Il lavaggio è il metodo più efficace per rimuovere il tappo auricolare

Per determinare gli ingorghi nelle orecchie, è necessario contattare l'ENT. Il medico prima ascolterà le lamentele del paziente. Successivamente eseguirà la procedura di ispezione con l'ausilio di dispositivi speciali: un otoscopio o un imbuto per l'orecchio. Se è presente un ingorgo, sarà visibile.

Ma a volte, per assicurarsi che ci sia un accumulo patologico, l'otorinolaringoiatra può condurre un'ispezione usando una sonda che ha le estremità arrotondate.

È obbligatorio rimuovere i tappi per le orecchie. Si consiglia di trattare la patologia in un ospedale, piuttosto che a casa, al fine di evitare gli effetti negativi della rimozione delle formazioni di zolfo. La purificazione del canale uditivo dallo zolfo accumulato può verificarsi in diversi modi.

Per trovare un metodo efficace di trattamento, il medico deve diagnosticare il tappo e la sua consistenza.

Lavage. Questa procedura viene eseguita utilizzando una siringa speciale senza ago. Il lavaggio immediato viene effettuato dopo la diagnosi di ingorghi di pasta e plastilina.

Se la formazione di altre specie, quella è troppo densa, allora devono essere ammorbidite. Per fare questo, gocciolare in ciascun orecchio significa, contribuendo all'ammorbidimento. Questo può essere fatto con i seguenti metodi:

  • Soluzione di soda (una tazza di acqua calda e un cucchiaio da dessert di soda).
  • Olio riscaldato (vaselina o vegetale) - cinque gocce in ogni passaggio.
  • Perossido di idrogeno: poche gocce un paio di volte al giorno.

Ulteriori informazioni sulla spina solforica sono disponibili nel video:

Questi farmaci dovrebbero essere compresi tra 36 e 39 gradi. Scava con una pipetta. Dopo l'uso di agenti ammorbidenti per due o tre giorni, il tappo solforico viene lavato. L'essenza della procedura è che la pressione dell'acqua calda, una soluzione salina speciale o acqua di mare sterilizzata, il tappo per le orecchie viene lavato dal condotto uditivo e va insieme al liquido. A volte usato per il lavaggio delle tisane filtrate, che hanno effetti anti-infiammatori (calendula, camomilla).

Metodo di rimozione a secco. Ad alta densità e durezza del tappo, il trattamento viene effettuato pulendo il condotto uditivo con strumenti speciali.

  • Esistono agenti speciali per il trattamento degli ingorghi stradali - cerumeolitici. Contribuiscono all'ammorbidimento delle masse di zolfo. Sono a base di olio o a base d'acqua. In genere, questi farmaci hanno un effetto profilattico, ma in alcuni casi vengono utilizzati per ingorghi non solidi.
  • Le candele speciali sono anche usate per sbarazzarsi di ingorghi nelle orecchie, che includono ingredienti a base di erbe. Quando si applicano le candele, è necessario considerare le raccomandazioni di base per un uso corretto.
  • Per sciogliere i tappi duri e secchi, il medico può raccomandare l'instillazione delle orecchie con medicine con effetto avvolgente - spray con Azerumen. Appartiene al gruppo di tensioattivi. Questo farmaco è molto efficace ed è molto richiesto. Dopo pochi minuti dal suo utilizzo, puoi lavare facilmente il tappo.

Possibili complicazioni

Un trattamento improprio può portare a conseguenze gravi e pericolose.

Gli effetti indesiderati sui tappi per le orecchie possono essere innescati da un trattamento inadeguato o da un risciacquo improprio, specialmente se sono fatti a casa.

Se la procedura di lavaggio non è corretta, potrebbe verificarsi quanto segue:

  • otite
  • Bruciature del tessuto dell'orecchio
  • sordità
  • Danni all'integrità del passaggio delle orecchie
  • Perforazione del timpano
  • Tachicardia o arresto cardiaco

Le complicazioni causate dalla spina stessa possono essere:

  • Otite cronica del passaggio esterno.
  • Effetti riflessi Questi includono reazioni come aumento della sudorazione, funzionamento alterato degli organi o dei loro sistemi. Aritmie più spesso osservate, bruciore di stomaco, dolore nell'intestino, stitichezza, emicrania.
  • Distante dolore Manifestato sotto forma di dolore pulsante. A volte sono possibili manifestazioni di bruciore, prurito, sensibilità ai cambiamenti di temperatura nell'area del processo patologico, che si diffonde al collo, alla testa, alla spalla.
  • Processi infiammatori nelle orecchie.
  • Stenosi del canale esterno.

In caso di tali complicazioni, è necessario consultare urgentemente un medico.

Notato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio per dircelo.

Tappo di zolfo

Sughero solforico - accumulo uditivo dell'orecchio sovrapposto all'orecchio, con il tempo che acquisisce una trama densa. Il tubo di zolfo diventa visibile al paziente solo quando blocca completamente il condotto uditivo. I segni che manifestano clinicamente una spina solforica includono: rumore nell'orecchio e la sua congestione, perdita dell'udito, autofonia, reazioni riflesse (capogiri, tosse, nausea, mal di testa). La spina solforica viene diagnosticata durante l'otoscopia. Il modo in cui viene rimosso il tappo solforico viene selezionato in base alla sua consistenza e all'integrità del timpano. Può consistere nel lavaggio del canale uditivo esterno o nell'estrazione a secco di un tubo di zolfo con vari strumenti.

Tappo di zolfo

Il sughero solforico consiste interamente di cerume, che è una miscela di ghiandole secrete situate nella pelle del condotto uditivo. Le ghiandole sebacee superficiali producono sebo. Le ghiandole sulfuree si trovano più profondamente e il loro segreto è il latte. Inoltre, la pelle del condotto uditivo contiene ghiandole sudoripare apocrine. Oltre alla secrezione ghiandolare, il tappo di zolfo incorpora particelle di epitelio della pelle morta del canale uditivo esterno.

La cerume svolge una funzione protettiva, proteggendo il condotto uditivo da danni, essiccazione e macerazione in caso di ingresso di acqua. L'ambiente acido della cerume danneggia negativamente i batteri e i funghi che sono penetrati nel condotto uditivo, impedendo in tal modo lo sviluppo di otite esterna. Durante la masticazione, parlando o sbadigliando, il cerume si sposta sull'apertura del canale uditivo esterno. Allo stesso tempo, insieme a esso, sporco, particelle di polvere e piccoli corpi estranei vengono rimossi dall'orecchio. La spina solforica formata rompe i meccanismi di protezione realizzati mediante cerume.

Cause della formazione di tappo di zolfo

In otorinolaringoiatria clinica, ci sono una serie di ragioni per le quali si può formare una spina solforica. Uno di questi è l'aumentata attività secretoria delle ghiandole di zolfo, che porta alla formazione di una tale quantità di cerume che non ha il tempo di essere rimosso dal condotto uditivo e si accumula in esso, trasformandosi in un tappo solforico. L'ipersecrezione di cerume può essere osservata con dermatite, eczema, otite cronica, aumento del colesterolo nel sangue, pulizia frequente e inadeguata delle orecchie.

Il tappo di zolfo può essere associato a difficoltà nel rimuovere il cerume dal condotto uditivo. La violazione del meccanismo di evacuazione dello zolfo, che provoca la formazione di un tappo di zolfo, è spesso osservata con ristrettezza anatomica o tortuosità del meato uditivo; quando è ristretto a causa di cambiamenti infiammatori; con otturazione parziale o completa del condotto uditivo da parte del corpo estraneo dell'orecchio; con aumento della crescita dei peli nel canale uditivo esterno, che si osserva nei pazienti anziani; quando si indossano cuffie o apparecchi acustici. Il sughero solforico è spesso formato da persone che lavorano in ambienti polverosi: mugnai, minatori, lavoratori del tabacco, ecc. L'umidità costante nel condotto uditivo di subacquei e nuotatori porta al fatto che anche un piccolo accumulo di zolfo si gonfia e si forma una spina solforica..

Il tappo di zolfo può derivare da un'igiene eseguita impropriamente nel canale uditivo esterno. Esiste uno stretto istmo tra la parte cartilaginea esterna del tronco e la sua parte ossea più interna. La cerume è prodotta solo nella cartilagine membranosa, ma può entrare nella parte ossea del condotto uditivo con una pulizia impropria delle orecchie. La rimozione del cerume di nuovo attraverso l'istmo è difficile. Il risultato è una spina di zolfo. Spesso, un tappo di zolfo si forma spingendo regolarmente lo zolfo su questo collo e comprimendolo sul timpano, che si verifica quando il padiglione auricolare o un altro oggetto viene introdotto troppo profondamente durante la pulizia delle orecchie.

Segni di tappo di zolfo

Il tappo di zolfo cresce gradualmente di dimensioni e acquista una consistenza più solida. Ma mentre il tappo solforico non blocca completamente il condotto uditivo, il paziente non subisce alcun cambiamento nell'orecchio. Secondo la sua consistenza, il tappo di zolfo può essere pastoso, simile alla plastica e solido.

Di solito un tappo di zolfo si manifesta improvvisamente. Spesso succede quando l'acqua penetra nell'orecchio. A contatto con l'acqua, il tappo di zolfo aumenta rapidamente di volume e completamente occlude il lume del condotto uditivo. Ci sono segni tipici che indicano una spina solforica, segni: congestione dell'orecchio, rumore in essa, perdita dell'udito (perdita dell'udito). Il cappuccio di zolfo può manifestarsi con l'autofonia, l'eco della tua stessa voce nell'orecchio. Se il tubo di zolfo produce una pressione sul timpano, possono verificarsi nausea, tosse, mal di testa, vertigini. Con la compressione prolungata del timpano con un tubo di zolfo, può svilupparsi un'infiammazione della membrana (miringite) e della cavità dell'orecchio medio (otite media), che si manifesta con la comparsa della sindrome del dolore.

Diagnostica della spina solforica

Una spina di zolfo viene rilevata da un otorinolaringoiatra durante l'otoscopia o la microtoscopia. Nel corso del sondaggio, con l'aiuto di una sonda abbottonata, si determina quale consistenza ha la spina di zolfo. Il timpano viene ispezionato per escludere la presenza di un foro di perforazione in esso dopo aver precedentemente sofferto di otite media suppurativa acuta o cronica e danni al timpano. Determinare l'integrità della membrana timpanica è fondamentale per scegliere il modo in cui il tubo di zolfo verrà rimosso. Anche durante l'otoscopia, la spina di zolfo si differenzia dalla spina epidermica, dall'orecchio estraneo dell'orecchio, dal tumore dell'orecchio, dal colesteatoma.

Trattamento solforico

Tentativi indipendenti di rimuovere la spina solforica con vari mezzi improvvisati sono severamente proibiti. Possono causare lesioni alla pelle del condotto uditivo, perforazione del timpano, infezione secondaria con sviluppo di otite o otomicosi. Il tappo dello zolfo deve essere rimosso da un otorinolaringoiatra specializzato. La scelta del metodo per rimuovere una spina solforica si basa sui dati di otoscopia.

Molto spesso il tappo di zolfo viene rimosso dall'orecchio mediante risciacquo. Tuttavia, questo metodo di rimozione non può essere applicato in violazione dell'integrità del timpano, poiché in tali casi il fluido può entrare nella cavità dell'orecchio medio e provocare una reazione infiammatoria. Il tappo di zolfo simile alla pasta e alla plastilina può essere rimosso lavando immediatamente dopo la diagnosi. Il tappo solforico viene rimosso mediante lavaggio con una siringa Janet in cui vengono prelevati 150 ml di soluzione di furatsilin o soluzione salina sterile. Il liquido utilizzato per il lavaggio deve essere riscaldato ad una temperatura di 37 ° C. Questo evita l'effetto irritante della procedura sui recettori della pelle del condotto uditivo e previene le reazioni riflesse (capogiri, nausea, mal di testa).

Il tappo solforico solido richiede un ammorbidimento preliminare. Viene prodotto entro pochi giorni prima del lavaggio designato. Di norma, il tappo solforico si ammorbidisce quando instillato nell'orecchio del perossido di idrogeno al 3%, riscaldato a una temperatura di 37 ° C. La procedura di instillazione viene eseguita 3 volte al giorno. Allo stesso tempo, un paziente con una spina di zolfo è avvisato che durante il periodo di instillazione di perossido, ci può essere un aggravamento della congestione nell'orecchio e aumento della perdita dell'udito. Ciò è dovuto al fatto che il tappo solforico si gonfia sotto l'azione della soluzione instillata e ancora più strettamente occlude il canale uditivo.

Nei casi in cui il tappo dello zolfo non può essere rimosso mediante lavaggio, viene utilizzata la cosiddetta rimozione strumentale a secco. Come la rimozione del corpo estraneo dell'orecchio, viene effettuato con l'aiuto di strumenti speciali: gancio per l'orecchio, pinza per le orecchie o un cucchiaio. Per evitare danni al condotto uditivo e al timpano, il tappo dello zolfo deve essere rimosso dall'orecchio sotto ispezione visiva obbligatoria. Dopo aver rimosso la spina solforica, al fine di prevenire l'infezione, un alcol booster viene introdotto nell'orecchio per prevenire l'infezione.

Prevenzione della formazione di tappi di zolfo

Poiché spesso si forma una spina di zolfo a causa di una pulizia impropria delle orecchie, la base per la sua prevenzione è di familiarizzare i pazienti con i principi di base dell'igiene delle orecchie. La rimozione del cerume deve essere effettuata solo dalla superficie del padiglione auricolare e attorno all'apertura del condotto uditivo. L'introduzione di ceppi auricolari nel meato uditivo causa, come minimo, la sua compattazione, che viola il naturale meccanismo di pulizia dell'orecchio, con il risultato che appare una spina di zolfo. Se un paziente crede che il cerume si accumula nel suo condotto uditivo e teme che presto appaia uno zolfo, allora dovrebbe contattare un otorinolaringoiatra. Il medico esaminerà il canale uditivo esterno e, se rileva un accumulo eccessivo di cerume, eseguirà una pulizia professionale. L'igiene professionale periodica dell'orecchio impedirà alle persone con una maggiore crescita di peli nel condotto uditivo e ai possessori di apparecchi acustici di formare un tappo solforico.

La spina di zolfo si verifica anche a causa di una sovrapproduzione di cerume. Prevenzione di una maggiore secrezione di zolfo è il trattamento tempestivo delle malattie infiammatorie, eczema e dermatite, il controllo dei livelli di colesterolo nel sangue.

Tappo di zolfo Cause, sintomi e segni, rimozione

Il sito fornisce informazioni di base. Diagnosi e trattamento adeguati della malattia sono possibili sotto la supervisione di un medico coscienzioso. Qualsiasi farmaco ha controindicazioni. Consultazione richiesta

Il sughero solforico è un grappolo nel canale uditivo dello zolfo e del sebo, prodotto dalle ghiandole auricolari.

Inoltre, il tappo di zolfo contiene particelle di cellule morte della pelle del condotto uditivo esterno e polvere.

Il colore del tappo di zolfo può variare dal giallo al marrone scuro. Inizialmente, ha una consistenza morbida, quindi diventa gradualmente denso o addirittura roccioso.

statistica

Secondo dati ufficiali, circa il 4% della popolazione adulta in Russia soffre di spina solforica e circa il 6% nel mondo. Inoltre, la malattia è più comune nelle persone di età giovane, media e anziana e meno spesso nei bambini.

Tuttavia, in realtà, ci sono più pazienti di questo tipo, dal momento che per molto tempo la spina di zolfo non si manifesta. E per essere più precisi, quasi ogni persona affronta questo problema una volta nella vita.

Fatti interessanti

Nel Medioevo, il cerume veniva usato nella fabbricazione dei primi balsami per labbra e nella scrittura di manoscritti illustrati.

È interessante notare che la composizione del cerume differisce a seconda del genere, quindi per le donne ha una reazione più acida, e per gli uomini è meno.

È anche dimostrato che il cerume di popoli e razze diverse ha differenze di composizione. Ad esempio, gli asiatici hanno meno grasso, quindi hanno una consistenza secca, gli afroamericani hanno più grasso, quindi è più morbido. È interessante notare che questa distinzione è stata precedentemente utilizzata per tracciare le rotte migratorie da un paese all'altro.

Inoltre, c'è un fatto storico, che dimostra l'esistenza di un meccanismo naturale di cerume auricolare autopulente.

All'inizio del secolo scorso, un caso fu descritto in Cina, quando una membrana dell'orecchio umano perforò una scheggia di bambù. Tuttavia, in ogni tentativo di rimuoverlo, si aprirebbe come un arpione, minacciando di rompere il timpano. Quindi fu deciso di osservare lo scheggia, perché non c'erano segni di infiammazione del timpano.

Immagina la sorpresa generale quando notano che il chip si è spostato gradualmente sul bordo del timpano senza danneggiarlo, e quindi lungo la parete del canale uditivo esterno verso l'esterno.

Così, quattro mesi dopo, il frammento emerse completamente dal canale uditivo esterno, senza lasciare traccia.

Anatomia dell'orecchio esterno

L'orecchio esterno ha due strutture anatomiche:

  • Auricolare costituito da cartilagine elastica e resiliente ricoperta da piega cutanea. Al suo fianco si trova l'ingresso del canale uditivo esterno, delimitato da due sporgenze cartilaginee.
  • Il canale uditivo esterno, che inizia all'esterno dell'orecchio e termina all'interno del timpano.
Il meato uditivo esterno è leggermente ricurvo e presenta due sezioni: il membranoso-cartilagineo (situato più vicino all'uscita) e l'osso (situato più vicino al timpano). Tra loro è la parte più stretta - l'istmo.

Nella pelle della parte membranosa-membranosa di ciascun canale uditivo esterno ci sono capelli e tre tipi di ghiandole (circa 2000 in totale): solforico (produce cerume), sebaceo (produce sebo), sudato (emette sudore). E tra un mese le ghiandole di zolfo producono circa 15-20 mg di cerume.

La pelle dell'osso del canale uditivo esterno non contiene ghiandole.

La composizione e la funzione del cerume

I componenti principali del cerume sono grassi, colesterolo, acidi grassi insaturi e esteri di cera. Pertanto, non si dissolve in acqua, effettuando la lubrificazione naturale della pelle del canale uditivo esterno, oltre a impedirne l'essiccazione e la protezione dalle particelle di polvere.

Inoltre, i solfonammidi (sopprimono la crescita dei patogeni), il lisozima (un enzima che distrugge le pareti cellulari dei batteri) e le immunoglobuline (cellule del sistema immunitario) fanno parte del cerume. Grazie a questi componenti e alla reazione acida (pH = 4-6), il cerume protegge il canale uditivo esterno da batteri e funghi.

Cioè, la formazione del cerume è un processo fisiologico necessario per la protezione e il normale funzionamento dell'organo dell'udito.

Qual è il meccanismo di cerume autopulente?

Il canale uditivo esterno è in contatto con l'interno dell'articolazione temporo-mandibolare. E grazie ai suoi movimenti mentre parla o mastica, il cerume si muove dal timpano verso l'esterno.

Inoltre, la pelle del canale uditivo esterno cresce ad una velocità pari alla crescita delle unghie. Durante la crescita, si sposta dal timpano verso l'esterno, spostando il cerume verso l'uscita. Cioè, per esempio, lo zolfo, attaccato al timpano, si muoverà verso l'esterno in modo indipendente entro 3-4 mesi.

Anche nella pelle del canale uditivo esterno ci sono le ciglia, che, facendo movimenti oscillatori, promuovono il cerume dall'interno verso l'esterno.

Tuttavia, sfortunatamente, spesso quando esposto a determinati fattori, il lavoro dello zolfo e delle ghiandole sebacee, nonché il meccanismo dell'auto-purificazione sono disturbati.

Cause della formazione di tappo di zolfo

Possono agire sia indipendentemente che in combinazione tra loro, portando a una formazione più rapida e frequente di una spina solforica.

Cura igienica impropria del condotto uditivo

L'uso troppo frequente e ruvido di bastoncini di cotone o la pulizia del canale uditivo esterno con mezzi improvvisati (per esempio, spilli o ferri da maglia) è la causa più comune della formazione di un tappo solforico.

Di conseguenza, la pelle del canale uditivo esterno viene ferita e aumenta la secrezione di zolfo dalle ghiandole. Successivamente, il cerume viene spinto verso l'interno del timpano, dove viene compattato. Pertanto, il processo della sua auto-purificazione è violato.

Inoltre, durante la pulizia intensiva, le ciglia della pelle del condotto uditivo esterno sono danneggiate. Pertanto, cessano di svolgere la loro funzione: la promozione dello zolfo formato verso l'esterno.

È interessante notare che i metodi di cura igienica impropria per il canale uditivo esterno sono spesso "fin dall'infanzia". Mentre i bambini guardano gli adulti, adottano metodi di rimozione del cerume.

Caratteristiche anatomiche

C'è tortuosità o ristrettezza del canale uditivo esterno, quindi il processo di auto-purificazione del cerume è disturbato.

Inoltre, le caratteristiche anatomiche della struttura possono essere sia congenite sia acquisite (ad esempio, compaiono dopo l'infortunio).

Tendenza ad aumentare la secrezione di cerume

Si verifica quando i disordini metabolici del grasso nel corpo, che portano ad una maggiore formazione di colesterolo, che fa parte del cerume. Di conseguenza, diventa più viscoso, quindi il processo di auto-purificazione dal canale uditivo esterno viene disturbato.

È interessante notare che spesso le peculiarità del metabolismo sono ereditate e non si verificano solo in alcune malattie (ad esempio nell'aterosclerosi).

Malattie infettive infiammatorie del condotto uditivo (ad esempio, otite esterna)

Portano ad una maggiore secrezione di ghiandole sebacee e zolfo, ma non ha tempo per essere rimosso, quindi si accumula.

Inoltre, il lume del canale uditivo esterno è ridotto a causa del rigonfiamento infiammatorio della pelle. Di conseguenza, viene creato un ostacolo meccanico in termini di autopulizia del cerume.

Anche la composizione qualitativa del cerume cambia: diminuisce il numero di fattori di protezione (lisozima, immunoglobuline e altri). Pertanto, le ghiandole auricolari sono secondariamente influenzate da microrganismi patogeni e il decorso di una malattia infettiva-infiammatoria è aggravato.

Uso di apparecchi acustici o uso regolare di cuffie

Porta a lesioni della pelle del condotto uditivo (ad esempio, il verificarsi di abrasioni), quindi, la produzione di aumenti di cerume. In futuro, viene spinto all'interno del canale uditivo esterno e compattato.

Inoltre, vengono create le condizioni per l'adesione dell'infezione secondaria e lo sviluppo di malattie infiammatorie nell'orecchio esterno.

Eccessiva crescita di peli all'interno del condotto uditivo

Porta a una violazione del processo di autopulizia del cerume. Molto spesso questa causa si verifica nei pazienti anziani.

Malattie della pelle del condotto uditivo (ad esempio eczema o psoriasi)

Si sviluppa un processo infiammatorio non infettivo che porta al distacco dello strato superiore della pelle (epidermide) del canale uditivo esterno sotto forma di placche. In futuro, sono avvolti nello zolfo e compattati, tappando il lume del canale uditivo esterno.

Inoltre, le secrezioni delle ghiandole sebacee e di zolfo sono aumentate, il che porta alla formazione ancora rapida di un tappo di zolfo.

Lavorare in un ambiente polveroso (ad esempio, in un mulino o in miniere)

La polvere si accumula nel condotto uditivo. Di conseguenza, la secrezione delle ghiandole dell'orecchio è migliorata e la funzione delle ciglia della pelle è disturbata.

Corpo estraneo nel lume del canale uditivo esterno

Porta ad un aumento della secrezione delle ghiandole dell'orecchio (la reazione difensiva naturale del corpo), che non ha il tempo di essere rimosso. Inoltre, viene creato un ostacolo meccanico nel modo di auto-purificazione dello zolfo.

Lunga permanenza in una stanza con aria secca (umidità fino al 40%)

Questo porta ad asciugare il segreto del canale uditivo esterno, quindi si forma un tappo solforico di consistenza solida.

Più una persona è anziana, maggiore è il suo rischio di formazione di tappi di zolfo. Poiché i meccanismi di auto-purificazione del cerume si indeboliscono con l'età, e la sua produzione da parte delle ghiandole aumenta.

Inoltre, nei pazienti anziani, il numero di capelli nel canale uditivo esterno, di regola, aumenta. Pertanto, un ulteriore ostacolo all'autopurificazione dello zolfo.

Sintomi di spina solforica

La spina solforica, di regola, non si manifesta per molto tempo. Solo con una sovrapposizione quasi completa del lume del canale uditivo esterno (70% o più) compaiono segni di spina solforica. E possono verificarsi sia da uno che da due lati, se una spina solforica è stata formata in entrambe le orecchie.

Congestione e rumore nell'orecchio, perdita dell'udito

I sintomi si sviluppano lentamente a causa dell'accumulo graduale di zolfo nel canale uditivo esterno. Di conseguenza, il paziente di solito non presta alcuna attenzione al fatto che gradualmente si blocca e il rumore appare nelle orecchie.

Tosse secca e irritante, nausea e vertigini, dolore moderato ed eco della propria voce nell'orecchio

I segni compaiono se un tappo di zolfo preme contro il timpano, irritandone le terminazioni nervose.

Con la pressione prolungata del tubo di zolfo, talvolta si sviluppa un'infiammazione del timpano (miringite) o della cavità dell'orecchio medio (otite media).

Di conseguenza, non c'è dolore espresso nell'orecchio (con l'otite, aumenta durante la masticazione o parlando), la temperatura corporea può moderatamente aumentare, piccole escrezioni compaiono dal canale uditivo esterno (il più delle volte - purulento).

Paralisi del nervo facciale, aritmie cardiache, convulsioni epilettiche

Si verificano nei casi più gravi quando una spina solforica si trova nella sezione ossea e preme fortemente sul timpano, irritandone le terminazioni nervose.

Tutti i sintomi scompaiono dopo la rimozione del tappo.

Suggerimento:

Molto spesso, i primi segni di una spina solforica compaiono a contatto con l'acqua (ad esempio, dopo un'immersione in piscina o una nuotata nella doccia). Mentre si gonfia e viene parzialmente spinto verso l'interno più vicino al timpano, bloccando il lume del canale uditivo esterno.

Come rimuovere un tappo di zolfo

Come rimuovere una spina solforica a casa

È inutile e non sempre innocuo cercare di rimuovere un grosso tappo di grandi dimensioni a casa e, in presenza di sintomi pronunciati, è inutile. Dal momento che puoi infettare accidentalmente, danneggia il timpano o la pelle del condotto uditivo.

Tuttavia, piccoli tappi di zolfo possono essere rimossi a casa, facendo attenzione. Inoltre, è necessario utilizzare prodotti farmaceutici (gocce per le orecchie) e gemme di cotone non igieniche.

Perché non usare i padiglioni auricolari?

Perché con il loro aiuto, il cerume viene speronato e spinto più vicino al timpano. Cioè, la spina di zolfo, al contrario, aumenta di dimensioni.

Inoltre, una pulizia così profonda può causare lesioni alla pelle del condotto uditivo esterno e / o del timpano (la perforazione è una violazione dell'integrità).

Gocce per rimozione di un tappo solforico - mezzi farmaceutici

Sono utilizzati per la rimozione sicura e indolore del tappo a casa, nonché per la prevenzione della sua formazione. Inoltre, le gocce auricolari vengono utilizzate come fase preparatoria prima che la provetta ENT venga rimossa da un medico.

Il meccanismo d'azione delle gocce auricolari

Contribuiscono alla dissoluzione del tappo solforico nel condotto uditivo, in modo che sia facilmente rimosso. Questa tecnica è chiamata cerumeolisi.

È interessante notare che durante la cerumeolisi il tappo stesso non si gonfia, quindi, il disagio nell'orecchio, di regola, non si verifica.

Prodotti cerumeolisi comunemente utilizzati

Per rimuovere il tappo solforico, 1 ml della soluzione (il fondo del flacone contagocce) viene instillato nel canale uditivo esterno, dopo un minuto viene pulito. La procedura viene eseguita due volte al giorno per 3-4 giorni.

Per prevenire la formazione di tappi di zolfo (ad esempio, nei pazienti che utilizzano un apparecchio acustico), una soluzione di 1 ml viene instillata in ciascun canale uditivo due volte al mese.

Per rimuovere un tappo solforico, vengono instillati da 10 a 20 gocce della soluzione nel canale uditivo esterno dell'orecchio malato, dopo 20-60 minuti, viene rimosso. La procedura viene eseguita ogni giorno per 3-4 giorni.

Per prevenire la formazione di tappi di zolfo, il farmaco viene usato una volta ogni due settimane.

Metodo di utilizzo

In primo luogo, riscaldare le goccioline a temperatura corporea o 37 ° C. Per fare questo, tenere la bottiglia con la soluzione in un palmo compresso per 5-10 minuti o scaldarla a bagnomaria.

Quindi sdraiati su un fianco o inclina la testa nella direzione opposta all'orecchio dolente. Successivamente, gocciolare la soluzione nel condotto uditivo dell'orecchio del paziente sulla parete posteriore o superiore (non al centro!) Per evitare la formazione di una camera di equilibrio.

Dopo un po 'di tempo seguendo le istruzioni, rotolare sull'altro lato o sporgersi sopra il lavandino / tovagliolo per drenare la soluzione. Quindi risciacquare il condotto uditivo con acqua tiepida o soluzione salina allo 0,9%.

Quando non dovresti usare gocce per le orecchie?

  • Con un difetto (integrità) del timpano.
  • Se il paziente ha otite cronica o in passato ha sofferto di otite purulenta.
  • A-Cerume è controindicato per l'uso nei bambini sotto i 2,5 anni di età.

Posso usare il perossido per rimuovere i tappi di zolfo?

Sì, è possibile utilizzare il perossido di idrogeno al 3%. Mentre l'uso di una percentuale maggiore della soluzione è controindicato, poiché provoca una bruciatura chimica della pelle del canale uditivo esterno e del timpano.

Meccanismo d'azione del perossido di idrogeno

A contatto con i tessuti, il perossido si scompone in ossigeno molecolare e acqua. Allo stesso tempo, l'ossigeno ossida i tessuti (in questo caso, il tappo di zolfo), formando una schiuma, che pulisce meccanicamente il canale uditivo esterno.

Inoltre, va ricordato che il perossido di idrogeno porta a gonfiore del tappo solforico, quindi, congestione delle orecchie e aumenti della perdita dell'udito. Tuttavia, dopo la pulizia del canale uditivo esterno, i sintomi scompaiono.

Metodo di utilizzo

In primo luogo, riscaldare il perossido di idrogeno a bagnomaria a 37 ° C.

Quindi sdraiati sul lato opposto all'orecchio malato, o inclina la testa verso il lato sano. Successivamente, gocciolare con una pipetta almeno 10-15 gocce di perossido di idrogeno (circa - mezza pipetta) lungo la parete posteriore o superiore del condotto uditivo. Allo stesso tempo ci sono sensazioni spiacevoli nell'orecchio e si sente un sibilo.

Dopo 5-10 minuti, rotolare sull'altro lato o sporgersi sopra il lavandino / tovagliolo per consentire al perossido di idrogeno e alle particelle di acido solforico di defluire. Quindi, rimuovere i resti di perossido di idrogeno dall'orecchio con un tampone, senza penetrare nel condotto uditivo.

Ripeti la procedura 4-6 volte al giorno per 3-5 giorni. Di solito i sintomi delle spine di zolfo scompaiono e l'udito viene ripristinato.

Tuttavia, dopo l'auto-rimozione della spina solforica, è necessario consultare un medico ENT, che ispezionerà visivamente l'apparecchio acustico esterno.

Quando non dovrebbe essere usato il perossido di idrogeno?

  • Se c'è un difetto nel timpano.
  • Se il paziente in passato ha subito otite purulenta o è attualmente affetto da otite cronica.
Suggerimento:

Il perossido di idrogeno deve essere usato con cautela, poiché può causare ustioni della pelle del condotto uditivo e / o del timpano. Pertanto, se durante la procedura vi è una sensazione di bruciore pronunciata e dolore nell'orecchio, interrompere la sua attuazione e assicurarsi di consultare un medico ENT.

Devo sciacquarmi l'orecchio per rimuovere il tubo di zolfo?

Il lavaggio (irrigazione) è il modo più comune ed efficace per rimuovere un tappo di zolfo da un otorinolaringoiatra.

Considerando che, non è consigliabile rimuovere un tubo di zolfo da soli a casa. Poiché la probabilità di danni al timpano e / o alla pelle del canale uditivo esterno.

Come lavare la spina di zolfo?

Se il tappo di zolfo è morbido, il lavaggio viene effettuato senza previa preparazione.

Quando il tappo di zolfo è asciutto, è necessario ammorbidirlo in anticipo. A questo scopo, una pipetta di perossido di idrogeno al 3% viene versata 5-6 volte al giorno nel canale uditivo esterno dell'orecchio del paziente per 2-3 giorni. O applicare mezzi per la cerumeolisi secondo le istruzioni.

Per il lavaggio del canale uditivo esterno, viene utilizzata acqua o qualsiasi soluzione di un antisettico esterno (ad esempio, furatsilina), che viene riscaldata a 37 ° C.

Esiste una metodologia strumentale (manuale) e hardware per il lavaggio della spina solforica:

    Con l'aiuto di una siringa Jean, la cui capacità è 100-200 ml.
    Durante la procedura, il medico eroga una corrente d'acqua sotto pressione aumentata al canale uditivo esterno nella direzione del timpano. A causa di ciò, particelle di sughero solforico si stanno allontanando dal punto di attacco. Quindi l'acqua scorre nel vassoio attraverso l'uscita del condotto uditivo.

Tuttavia, la siringa di Janet può creare pressione fino a 10 atmosfere. Mentre il timpano può resistere solo a 2 atmosfere. Pertanto, il successo della procedura dipende dalla professionalità del medico.

  • L'irrigatore elettronico (Propluse della 4a generazione) - una nuova tecnica che trova ampia applicazione è usata.
    L'efficacia della procedura si basa sulla natura pulsante del getto, nonché sulla capacità di regolare la sua testa. Ciò garantisce la rimozione completa, indolore e sicura del tappo di zolfo.
  • Quando non è possibile sciacquare l'orecchio per rimuovere il tappo sulfurico?
    • Violazione dell'integrità della membrana timpanica (perforazione) - il risultato di lesioni o infezioni.
    • La presenza di otite media acuta o cronica.
    • L'otite media purulenta trasferita nel passato.
    Poiché in questi casi l'ingresso di acqua nella cavità dell'orecchio medio può portare ad una esacerbazione del processo infiammatorio cronico.

    Come fanno i medici a rimuovere il tappo?

    Slavato sulfurico con siringa di tipo Janet

    La manipolazione viene effettuata con acqua riscaldata a 37 ° C in un bagno d'acqua. In precedenza, un tubo di gomma corto e tagliato obliquamente è posto sulla punta della siringa per non ferire le pareti del condotto uditivo.

    L'espletamento della procedura:

    Il paziente è in una posizione seduta e sul lato dell'orecchio del paziente sulla spalla per raccogliere l'acqua è un vassoio che contiene l'assistente.

    Il dottore tira l'orecchio su e giù, raddrizzando il condotto uditivo. Quindi invia una corrente d'acqua lungo la parete superiore del condotto uditivo in sobbalzi per evitare di aumentare la pressione sul timpano. Di ritorno dall'orecchio una corrente d'acqua scorre nel vassoio.

    Dopo il lavaggio, il padiglione auricolare viene asciugato con un batuffolo di cotone, avvitato sulla sonda. Quindi una turba inumidita in una soluzione antisettica (ad esempio alcol borico) viene posta nel canale uditivo esterno per 15-20 minuti.

    Perdita di sughero solforico con irrigatore (Propluse)

    Per il lavaggio, viene utilizzata acqua o una soluzione di antisettico esterno, che vengono riscaldati a 37 ° C in un bagno d'acqua.

    L'espletamento della procedura:

    Il paziente è in posizione seduta. Un mantello impermeabile è attaccato al suo collo.

    Successivamente, al paziente viene chiesto di tenere il contenitore per raccogliere l'acqua sotto il lobo dell'orecchio del paziente con una mano. Quindi il medico tira l'orecchio in alto e indietro per raddrizzare il canale uditivo esterno.

    Quindi il medico introduce l'ugello nel lume del canale uditivo esterno e con l'aiuto di un pedale fornisce acqua. In tal modo, dirige leggermente il getto verso l'alto e la parte posteriore in modo che vada lungo la parete superiore del canale uditivo esterno.

    Dopo la comparsa di particelle di tappo solforico all'uscita del canale uditivo esterno, il lavaggio viene interrotto. Quindi, usando una scapola monouso, vengono rimosse le particelle del tappo solforico, riducendo la durata della procedura. Quindi il dottore si strofina l'orecchio con un tovagliolo.

    Alla fine della procedura, l'otorinolaringoiatra rimuove l'acqua residua dal lume del condotto uditivo usando una ferita di cotone idrofilo sull'estremità dentata della scapola per rimuovere il tappo di zolfo.

    Aspirazione sotto vuoto (rimozione del vuoto) di un tappo solforico

    È un metodo a secco, indicato quando il tubo di zolfo è morbido o dopo che è stato ammorbidito con cerumeolisi.

    Quando viene applicato?

    • Utilizzato in pazienti con difetto del timpano
    • Dopo aver lavato l'orecchio esterno per rimuovere l'acqua residua
    La metodologia del

    Il paziente è in posizione seduta. Un tubo di aspirazione viene inserito nel condotto uditivo. Quindi l'aspiratore è acceso, su cui la pressione negativa è preimpostata dal medico. Dopo aver completato la procedura, il medico esamina il canale uditivo esterno per assicurare la completa rimozione del tubo di zolfo.

    cons

    Suono forte durante la procedura, ma nei modelli moderni è molto più basso.

    Inoltre, a volte si sviluppano disturbi nell'apparato vestibolare (situato nell'orecchio interno), che sono responsabili della coordinazione dei movimenti umani nello spazio. Il disturbo si manifesta con nausea e vomito, forti capogiri.

    Tuttavia, l'esecuzione della procedura con l'uso di dispositivi ottici (microscopio) riduce al minimo la probabilità di effetti collaterali.

    Curettage - rimozione strumentale del sughero solforico

    A volte viene utilizzata l'anestesia locale per eseguire la procedura.

    Quando si applica il curettage?

    • Se il paziente ha perforazione (integrità) del timpano o perdita dell'udito persistente.
    • In precedenza, il paziente ha sofferto di otite purulenta o è attualmente affetto da otite cronica.
    • Quando non è stato possibile rimuovere il tappo di zolfo mediante risciacquo, o si tratta di strati di cellule morte dello strato esterno della pelle (epidermide) strettamente incollate tra loro.
    La metodologia del

    Il paziente è in posizione seduta. Il medico tira l'orecchio in alto e indietro per raddrizzare il canale uditivo esterno. Quindi, utilizzando strumenti speciali (ganci, pinzette, cucchiaini piccoli) e sotto il controllo dell'ottica (microscopio), rimuove il tappo di zolfo.

    Dopo il completamento della procedura, una turbia inumidita con un antisettico (agente antibatterico) per uso locale viene solitamente posta nel canale uditivo esterno per 15-20 minuti.

    Quali sono i dispositivi per rimuovere la spina solforica?

    I principali assistenti hardware dell'otorinolaringoiatra sono un aspiratore medico e un irrigatore elettronico per il lavaggio della cavità dell'orecchio esterno. Possono essere entrambi inclusi nell'armadietto ORL o nella combinazione ENT (un'installazione che include tutto il necessario per la diagnosi e il trattamento delle malattie degli organi ENT) o individualmente ubicati nell'ufficio dell'otorinolaringoiatra.

    Apparecchiature per la rimozione dello zolfo

    Aspiratore medico (aspirazione elettrica)

    Esistono vari modelli che differiscono per potenza, dimensioni e mobilità (portatili o fissi).

    • Capacità di raccogliere un segreto (separato)
    • Tubi di aspirazione di vari diametri per aspirazione di secrezione (tappo solforico)
    • Unità del vuoto
    • La capacità di regolare la potenza del vuoto (piede o mano)
    • Valvola integrata per proteggere dal riempimento eccessivo del serbatoio
    • Alimentazione dalla rete o dalla batteria
    • Elemento del filtro dell'aria di scarico - protezione contro la diffusione dell'infezione

    In primo luogo, il contenitore per la raccolta delle secrezioni e il tubo di aspirazione vengono disinfettati secondo le istruzioni (ad esempio, utilizzando compresse di cloro).

    Quindi il medico inserisce un tubo di aspirazione di diametro adatto nel canale uditivo esterno. Successivamente, il medico accende il dispositivo e inizia l'esecuzione della manipolazione.

    • Alimentazione dalla rete o dalla batteria
    • Regolazione della pressione e del flusso di acqua / soluzione antisettica
    • Compressore e manopola integrati per la regolazione
    • Interruttore a pedale per controllare l'avviamento e il blocco della fornitura d'acqua
    • Punte auricolari monouso
    • Contenitore dell'acqua
    • Tubo alta pressione
    • Lame per rimozione cerume
    • Mantelle idrorepellenti

    Innanzitutto, il dispositivo viene disinfettato con compresse di cloro secondo le istruzioni.
    Il medico quindi preleva circa 700 ml di acqua calda (37 ° C) nel serbatoio. Quindi abbassa il nuovo ugello nell'anello sul manico del dispositivo e lo fissa saldamente nella cella.

    Successivamente, il medico accende il dispositivo, impostando il regolatore di pressione sulla posizione minima. Quindi procede per eseguire la procedura.

    Prevenzione dei tappi di zolfo

    È importante per tutti, ma soprattutto per le persone con un aumentato rischio di accumulo di zolfo nel canale uditivo esterno.

    Cosa fare?

    • Pulire l'orecchio e l'ingresso del canale uditivo esterno con un tampone immerso nell'acqua senza penetrare nel canale uditivo esterno.
    • Per migliorare lo scarico naturale dello zolfo, prendi il lobo dell'orecchio e tiralo più volte. Questo "esercizio" è raccomandato ogni giorno al mattino.
    • Se necessario, utilizza auricolari con un limitatore, ma non essere troppo zelante. Dal momento che stanno abbastanza bene da pulire il condotto uditivo dal cerume, impedendo la penetrazione profonda in esso.
    • Se si ha un aumentato rischio di zolfo (ad esempio, utilizzando apparecchi acustici o lavorando in un ambiente polveroso), utilizzare la cerumeolisi per la prevenzione (ad esempio, Remo-Vax).
    • Mantenere un'umidità interna di almeno il 40% usando umidificatori.
    • Utilizzare i tappi per le orecchie protettivi quando si lavora in un ambiente polveroso.
    • Quando nuoti in una piscina o in un laghetto aperto, proteggi il canale uditivo esterno dall'acqua: metti un berretto sulla testa o usa un indumento protettivo. Ci sono tappi speciali per il nuoto: tamponi imbevuti di cera, tappi che proteggono dall'acqua o con un effetto idrorepellente.
    • Con la struttura anatomica del canale uditivo esterno, soggetta alla formazione di tappo solforico, visita periodicamente l'otorinolaringoiatra e segui tutte le sue raccomandazioni.

    Cosa evitare?
    • Non utilizzare germogli di cotone igienici, penetrando in profondità nel canale uditivo esterno. Poiché lo zolfo viene spinto più vicino al timpano e compattato. Inoltre, sussiste il rischio di lesioni al timpano, se durante la procedura viene involontariamente deviato verso un altro evento. I bambini piccoli sono particolarmente colpiti perché si agitano o si staccano dalle mani della madre durante la pulizia.
    • Non utilizzare fiammiferi, ferri da maglia, spilli o altri oggetti appuntiti per rimuovere un tappo di gambero. Poiché esiste un grande rischio di lesioni al timpano e alla pelle del canale uditivo esterno.
    • Evitare cambiamenti improvvisi della temperatura ambiente. Ad esempio, nel caldo: il passaggio dalla strada alla stanza in cui funziona l'aria condizionata.
    • Non utilizzare tappi per cerume per rimuovere lo zolfo da soli e senza consultare un medico ORL, poiché è possibile fare del male a se stessi. Ad esempio, causare una bruciatura del timpano o della pelle del canale uditivo esterno e, in presenza di infiammazione nell'orecchio esterno, aggravare il decorso della malattia.