Principale
Sintomi

Cosa può e non può fare con l'influenza?

L'epidemia di influenza si verifica in Russia ogni anno, disabilitando temporaneamente un gran numero di persone. Ma, nonostante la prevalenza della patologia, ogni volta che si confronta con una diagnosi, molte persone sono perplesse: cosa fare se ti ammali con l'influenza?

Pertanto, sarà utile per ogni persona avere un promemoria: cosa fare con la influenza può e dovrebbe essere, e cosa fare con l'influenza è assolutamente impossibile.

prevenzione

Molti dottori amano scherzare sul fatto che il miglior trattamento è la prevenzione, ed è difficile contestare la ragionevolezza di questo pensiero. Proteggersi completamente dal rischio di malattia è impossibile, ma esistono modi efficaci per prevenire, così come esistono miti comuni su come proteggersi dalla malattia.

Cosa dovrebbe essere fatto per la prevenzione?

  1. Uno dei modi più efficaci per evitare la malattia è l'inoculo. La vaccinazione oggi è disponibile per tutti coloro che la desiderano, riduce il rischio della malattia dell'80-90%, che è molto importante se una persona durante un'epidemia deve essere tra le persone, ad esempio, di turno.
    La vaccinazione è controindicata per le persone con patologie del sistema immunitario, quindi è necessario visitare il medico prima di prendere il vaccino.
  2. L'influenza è un'infezione trasmessa da goccioline trasportate dall'aria e dalle famiglie, ovvero l'infezione può essere evitata proteggendosi dal contatto con i portatori dell'infezione. Se c'è una tale opportunità, nel periodo più acuto dell'epidemia, è necessario uscire di casa di meno, non andare in posti dove un gran numero di persone si riuniscono: negozi, trasporti pubblici, concerti. Il problema di fare acquisti è facilmente risolvibile ordinando online o visitando il negozio in un momento in cui ci sono pochi visitatori: ad esempio, nelle prime ore del mattino. Il trasporto pubblico può essere sostituito da un servizio taxi, e l'intrattenimento dovrebbe essere abbandonato a favore dell'intrattenimento domestico.
  3. Mentre sei a casa o in ufficio, puoi ridurre il rischio di infezione con l'aiuto di due noti strumenti di prevenzione dei tempi sovietici: ventilazione e trattamento al quarzo. Per il trattamento al quarzo, è possibile acquistare uno speciale dispositivo portatile ed è importante ventilare almeno una volta ogni tre ore, lasciando la stanza deserta.
  4. In alternativa alla vaccinazione, puoi assumere farmaci speciali per prevenire l'infezione. Per fare questo, ci sono preparati speciali - immunomodulatori, che devono essere bevuti secondo le raccomandazioni del medico o le istruzioni per l'uso.

Cosa non è desiderabile durante la profilassi?

  1. Molte persone durante un'epidemia influenzale decidono un atto disperato, indurendo il corpo. E ignorano il fatto che è necessario iniziare a farlo diversi mesi prima dell'epidemia, insegnando gradualmente all'organismo ad adattarsi alle basse temperature e ad altri fattori.
    Se inizi immediatamente ad indurire con la doccia fredda, puoi indebolire enormemente il sistema immunitario, quindi molto probabilmente la prima collisione con un portatore di virus causerà un'infezione.
  2. Si sconsiglia di ignorare la regola della profilassi dell'influenza, che consiste nell'evitare l'accumulo di persone, compensandole usando bende di garza per il viso e unguento ossolinico. Sia l'unguento che le medicazioni insieme riducono il rischio di infezione di non più del 30%, quindi dovrebbero essere usati solo quando è necessario visitare un luogo affollato in caso di emergenza. È molto pericoloso affidarsi completamente a questi metodi come metodi di garanzia al cento per cento contro l'influenza.
  3. L'accettazione dell'acido ascorbico per la profilassi è un mito, sfatato dagli scienziati. Puoi prendere la vitamina C, ma non avrà nulla a che fare con la prevenzione dell'influenza.

cibo

La questione della prevenzione diventa irrilevante quando l'infezione è già avvenuta. Quindi l'argomento è interessante: cosa fare se una persona riceve l'influenza.

La questione dell'alimentazione è sempre importante, perché il cibo è la base della vita e l'unica fonte di energia. Ma durante una malattia, l'appetito può comportarsi in modo imprevedibile: una persona può non voler mangiare qualcosa per qualche giorno o, al contrario, può provare un appetito brutale.

Come mangiare con l'influenza

La maggior parte dei pazienti durante il decorso acuto della malattia perde l'appetito, ma non può rifiutarsi completamente di mangiare. Il corpo deve ricevere una quantità sufficiente di carboidrati, che darà energia a una persona. Spesso la malattia è in ritardo a causa del fatto che la persona semplicemente ha esaurito da un lungo digiuno. Pertanto, se si è già stati infettati, è necessario sapere cosa mangiare e cosa bere dall'influenza.

I pasti dovrebbero essere frazionari, in piccole porzioni prese ogni tre ore. Il cibo dovrebbe essere facilmente digeribile, sano e ricco di vitamine:

  • brodo di pollo caldo;
  • decozione di fianchi e composte;
  • miele e limone affettato inzuppato in acqua bollente;
  • una miscela di frutta secca, frutta secca e limone, macinata in un frullatore;
  • insalate di verdure fresche, condite con panna acida;
  • farina d'avena, grano o miglio sull'acqua o grano saraceno.
  • cotolette o fette di filetto di pollame al vapore senza spezie e con una quantità minima di sale;
  • frutta in qualsiasi quantità, se non è allergica.

Dieta sbagliata con l'influenza

Insieme alla lista di piatti sani, è importante sapere che non puoi bere con l'influenza o mangiare:

  • cioccolato, caffè, dessert;
  • cibi grassi, pesanti, piccanti, salati;
  • insalate, condite con maionese;
  • fast food, snack.

Molti pazienti che sono costretti a servirsi da soli durante la malattia assumono cibo una volta al giorno a causa della cattiva salute, cercando di fortificarsi il più strettamente possibile in modo che il problema della cucina sia risolto per il resto della giornata, cosa fare con l'influenza non può essere categoricamente.

È meglio cucinare più porzioni per l'intera giornata in una volta o sostituire l'assunzione di cibo con frutta e yogurt.

Stile di vita

Il tasso di recupero dipende non solo dall'efficacia dei farmaci, ma anche dal comportamento della persona durante la malattia. Un comportamento corretto non solo allevia la condizione e riduce il tempo di malattia, ma previene anche le complicazioni.

Come comportarsi durante la malattia?

Quando ti viene chiesto cosa fare se ti ammali con l'influenza, c'è solo una risposta giusta: vai a letto e prova a dormire. Durante il sonno, tutta l'energia del corpo sarà spesa per sconfiggere il patogeno della patologia, quindi dopo un sonno profondo, una persona può immediatamente sentirsi meglio.

Il riposo a letto è necessario per proteggersi dalle complicazioni. Per esempio, spesso dopo l'influenza di una persona, i reni iniziano a soffrire e la posizione più favorevole del corpo umano per loro è orizzontale. Se una persona ha una storia di pielonefrite cronica (e gli è stata diagnosticata nell'80% delle persone in forma latente), la rilevanza del riposo a letto è doppiamente compresa.

Essere a letto, una persona evita l'ipotermia, cioè, non interferisce con il sistema immunitario del corpo a funzionare correttamente ed efficientemente.

E infine, trovandosi a casa nel suo letto, una persona cessa di essere un anello nella catena epidemica della malattia, cioè non contribuisce all'infezione di un numero maggiore di persone.

Comportamento scorretto in caso di malattia

È noto che la maggior parte delle complicazioni che sono pericolose per la salute e la vita, deriva dal fatto che una persona sta cercando di spostare l'influenza "sui loro piedi". La causa più comune è l'aspetto finanziario, la riluttanza ad andare in clinica per ottenere una lista malata o un workaholism.

È importante ricordare cosa non si può fare con l'influenza: mantenere uno stile di vita attivo, caricare tutti i sistemi corporei e rischiare di infettare altri, tra cui donne incinte, anziani con immunità debole, persone con immunodeficienza o patologie autoimmuni.

Pertanto, è più corretto per me e per quelli che mi circondano ammettere onestamente che "ho l'influenza", prendere una lista malata e seguire le istruzioni del medico.

Trattamento farmacologico

Poiché lo sviluppo della farmacologia, la durata media della malattia, il numero di complicanze e persino il fattore di mortalità dovuto alla malattia sono diminuiti.

Ma i farmaci portano non solo benefici enormi, ma possono anche causare gravi danni se usati in modo errato.

Come trattare l'influenza?

L'unico modo per curare l'influenza con i farmaci è seguire un semplice algoritmo:

  • visitare il terapeuta e ricevere gli appuntamenti da lui per i test di laboratorio;
  • in base ai risultati dei test, ottenere le prescrizioni per i preparati medici;
  • prendere tutti i farmaci come prescritto;
  • ripetere il test per assicurarsi che la malattia sia guarita.

A volte il medico può apportare modifiche alle prescrizioni se alcuni farmaci non hanno l'effetto desiderato.

Come dovrebbe essere trattata l'influenza?

La cosa principale da fare quando si ha l'influenza è vietata, è lei stessa a prescrivere farmaci. Nella maggior parte dei casi, una persona compra qualsiasi antibiotico a sua disposizione e inizia a berlo, senza curarsi che l'influenza sia una malattia virale e gli antibiotici curano le infezioni batteriche.

Il secondo errore comune è quello di assumere farmaci antivirali prima della visita dal medico. Le pillole accettate possono distorcere il quadro clinico della malattia e i dati di laboratorio, che complicheranno il processo di diagnosi per il medico. Solo le compresse per il trattamento sintomatico, ad esempio, per alleviare la febbre, mal di gola, congestione nasale, possono essere prese da soli prima di una visita dal medico.

E, infine, il terzo errore popolare è l'uso di agenti non destinati al trattamento dell'influenza, ma raccomandati da qualcuno come un rimedio valido ed efficace. Ad esempio, le compresse di Sofosbuvir devono essere assunte in caso di influenza, poiché i componenti attivi di questo farmaco sono destinati al trattamento dell'epatite. Il ricevimento dei farmaci è vero solo quando il quadro clinico corrisponde all'azione farmacologica del farmaco.

Medicina tradizionale per l'influenza

La medicina tradizionale può essere sia utile che efficace, ma può essere sicura solo se usata correttamente. I preparati farmacologici non devono essere sostituiti con infusi a base di erbe o inalazioni su patate bollite. Ma come strumento aggiuntivo per la promozione della salute, sono abbastanza adatti.

Come usare la medicina tradizionale?

La medicina tradizionale ha centinaia di migliaia di ricette diverse, ma puoi usare solo sicuro e conveniente.

  1. Se non c'è la temperatura, andare al bagno è necessario fare con l'influenza. Non è necessario fare passi attivi e fare un bagno di vapore, è sufficiente "sudare" 10 - 15 minuti sul ripiano superiore, inalando l'aroma di una scopa o una soluzione di oli essenziali. Dopo le procedure del bagno è necessario andare a letto, evitando l'ipotermia.
  2. Le infusioni di erbe sono rimedi utili per le malattie infettive. Ma è importante ricordare che tutte le erbe hanno un componente narcotico, quindi è possibile prendere le infusioni solo secondo le raccomandazioni del medico o le informazioni sul pacchetto.
  3. Cosa dovrebbe essere fatto con l'influenza senza paura - usare i rimedi popolari per il trattamento sintomatico. Ad esempio, quando un mal di gola non è causato da un'infezione batterica, ma dall'influenza, è utile fare i gargarismi con soluzioni saline, decotti alle erbe e succo di limone in acqua. Quando si tossisce, è utile bere il latte caldo con un pezzo di burro durante la notte, ed è efficace usare i pediluvi caldi durante l'ora di andare a letto durante l'intossicazione senza temperatura.
    È importante che tutte queste procedure contribuiscano a ridurre la gravità dei sintomi e non siano in contraddizione con il trattamento immediato della malattia stessa, come prescritto dal medico curante.

Come non usare la medicina tradizionale?

I mezzi della medicina tradizionale non possono sostituire il principale trattamento farmacologico, se stiamo parlando dell'influenza.

Con questo approccio, è possibile affrontare un decorso prolungato della malattia, che influisce negativamente sul sistema immunitario e su tutti gli organi, o con complicanze nel cuore, nei reni e negli organi respiratori.

Quindi, l'insieme delle regole su cosa fare se si è malati di influenza è la ricerca di una media aurea tra le regole mediche e un comodo regime psicologico, fisico, di terapia.

Trattamento di influenza a casa

Come trattare l'influenza? Una delle più comuni infezioni virali che interessano il tratto respiratorio, l'influenza si sviluppa dopo il contatto con il vettore del virus. Esistono molti tipi diversi di virus dell'influenza, alcuni di essi causano una grave reazione del corpo a un attacco di un agente infettivo, in particolare con un'immunità indebolita e l'adesione di un'infezione batterica, e quindi il paziente richiede il ricovero in ospedale. Ma nella maggior parte dei casi, il trattamento dell'influenza viene effettuato a casa. Come curare l'influenza a casa?

Tipi di virus influenzali

Al fine di effettuare correttamente le misure terapeutiche nel trattamento dell'influenza, è necessario almeno capire superficialmente quali tipi di virus esistono. Di norma, viene segnalato un virus comune in attesa di un'epidemia, durante la previsione del tasso di incidenza nella stagione corrente, selezionando un vaccino per la profilassi e quando viene superata la soglia epidemiologica.

Esistono tre gruppi comuni di virus influenzali:

  • A - un gruppo che può influenzare non solo le persone, ma anche gli animali e gli uccelli. L'infezione da animali è estremamente rara, come il modo inverso di infezione. I virus di questo gruppo si distinguono per l'alta contagiosità, i tassi di riproduzione e sono la causa di epidemie in rapido aumento: in 6 settimane, fino a metà della popolazione in una particolare area può ammalarsi.
  • B è un gruppo "più lento e più debole". Di regola, durante un'epidemia di virus del gruppo B, circa un quarto della popolazione si ammala e l'infezione colpisce soprattutto le persone con un'immunità indebolita: bambini, anziani, che hanno malattie croniche o somatiche al momento della comparsa del virus;
  • C è il gruppo che colpisce più raramente una persona con casi isolati di malattia.

Perché è importante prestare attenzione al tipo di virus? Le previsioni degli scienziati offrono l'opportunità di prepararsi in anticipo, capire quando è necessario vaccinare o adottare altre misure preventive, oltre a rendersi conto per chi un membro della famiglia sarà maggiormente a rischio di contatto con l'ammalato e in quale periodo.

Come distinguere l'influenza?

I sintomi influenzali sono abbastanza pronunciati e riflettono la sconfitta del corpo da un'infezione virale. L'influenza è caratterizzata da un improvviso, improvviso insorgere della malattia senza sentirsi male per diversi giorni, un graduale aumento della temperatura e un aumento della gravità dei sintomi respiratori. Il quadro clinico dell'influenza è caratterizzato da manifestazioni che si manifestano rapidamente durante il primo giorno. Questi includono:

  • aumento della temperatura corporea: i valori del termometro variano da 38 a 40 ° C. L'ipertermia può essere accompagnata da un piccolo raffreddore, dallo stato febbrile;
  • insieme alla temperatura, aumenta il malessere generale: il mal di testa inizia, nella maggior parte dei casi nella zona della fronte, le sopracciglia; dolore e "dolori" nelle articolazioni e nei muscoli, il più delle volte negli arti, ma è anche possibile nella regione lombare, nella cintura della spalla;
  • c'è fotofobia, dolore agli occhi, dolore quando si cambia la posizione dei bulbi oculari;
  • lo sviluppo della malattia è accompagnato da una sensazione di nausea e / o vomito dopo 24-36 ore, nella maggior parte dei casi dopo aver mangiato, bevuto, drogato;
  • al secondo o terzo giorno dopo il manifesto della malattia, i sintomi respiratori iniziano a manifestarsi: tosse, naso che cola, infiammazione del rinofaringe, faringite, laringite, ecc.

I sintomi caratteristici dell'influenza includono dolore allo sterno, tracheite, rash nel triangolo naso-labiale, linfonodi, soprattutto nella regione cervico-occipitale.

La forma dell'influenza dipende dal virus, dal tipo, dalle caratteristiche, dalla velocità di riproduzione e dal rilascio di tossine nel flusso sanguigno e dal grado di resistenza del corpo. Nelle prime fasi, l'uso di alcuni farmaci antivirali aiuta a prevenire il passaggio da lieve a grave.
A seconda della gravità del quadro clinico, ci sono tre forme della malattia:

  • la forma mite è caratterizzata da un aumento di temperatura a indicatori subfebrilla, c'è una leggera indisposizione, un'infiammazione delle membrane mucose delle vie respiratorie;
  • la forma moderata procede con una temperatura di 38.1-40 ° C. Mal di testa, debolezza, sudorazione, dolore muscolare, ma i sintomi generali sono piuttosto lievi. Le manifestazioni catarrali sono espresse da tosse dolorosa con dolore dietro lo sterno, mancanza di respiro, rinite, raucedine, ecc.;
  • forma grave è accompagnata da ipertermia con indicatori di 40 ° C, brividi, forte mal di testa, dolori, nausea e vomito. Sintomi respiratori pronunciati, spesso si verificano complicazioni.

Il trattamento dell'influenza moderata e grave deve avvenire sotto la supervisione di un medico, poiché le probabili complicazioni che alterano le funzioni del sistema cardiovascolare, degli organi e delle vie urinarie e l'adesione di un'infezione batterica possono essere percepite dal paziente come parte dell'attuale malattia virale. E tali manifestazioni richiedono una terapia separata.

Particolarmente inclini alle complicazioni dopo l'infezione influenzale sono i bambini, gli anziani, le persone con immunità indebolita, così come quelli che non resistono alla scadenza per la riabilitazione e immediatamente tornare alla vita attiva, esercizio fisico, ecc. Il periodo medio di trattamento per l'influenza è 5-8 giorni mentre almeno 2 settimane dopo il recupero, è necessario evitare carichi eccessivi sul corpo (sport, visite al bagno, sauna, cibo "pesante", alcol, ecc.).

Trattamento domiciliare dell'influenza: nutrizione e trattamento

Di norma, quando i pazienti con influenza hanno una diminuzione acuta dell'appetito, nausea, mal di testa e febbre non contribuiscono al desiderio di mangiare. Tuttavia, è durante questo periodo che il corpo elabora attivamente i nutrienti e ha bisogno di sostegno. Sfortunatamente, i pazienti, spesso chiedendosi come trattare l'influenza, dimenticano la necessità di aderire ai principi della nutrizione dietetica.

Il primo principio di questa malattia: l'uso di grandi quantità di liquidi. Un aumento della temperatura corporea può portare allo sviluppo della disidratazione, i cui sintomi sono spesso presi come parte del quadro clinico dell'influenza. Quando la disidratazione, il corpo spende riserve aggiuntive sulla lotta contro l'infezione, il virus si sviluppa più attivamente, che porta allo sviluppo di gravi complicanze.

Cosa può e dovrebbe essere bevuto?

  • Succhi di frutta e verdura fresca (carota, succhi misti) diluiti con acqua.
  • Tabella acqua minerale, per lo più senza gas.
  • Composte di frutta secca
  • Mirtilli rossi, mirtilli rossi.
  • Tè alle erbe: camomilla, menta, ecc.

Dovrebbe abbandonare caffè, tè forte, bevande con alto contenuto di zucchero. I brodi naturali sfusi possono anche rientrare nella categoria dei fluidi utilizzati nel trattamento dell'influenza e delle malattie respiratorie acute: combinano sia il bere che i nutrienti.

Se l'assunzione di qualsiasi liquido provoca nausea e vomito, dovresti bere in piccole porzioni (un cucchiaino) ogni 5 minuti. In acqua tiepida, puoi aggiungere un po 'di arancia, succo di limone, zucchero o miele o usare i preparati per la disidratazione (Regidron). È particolarmente importante ripristinare l'equilibrio del sale marino, se il decorso della malattia è complicato da vomito ripetuto.

Frutta e verdura ricche di vitamina C (agrumi, cavoli, ecc.), Cibi proteici (carne, pollame, pesce magro) bollite, al forno, al vapore, uova e noci e prodotti caseari (panna acida, ricotta). Durante il giorno, devi consumare almeno 50 g di proteine.
I cibi e le bevande categoricamente non raccomandati durante il periodo di malattia includono:

  • caffè, tè forte, cacao;
  • dolci (caramelle, cioccolata), pasticcini freschi;
  • cibi fritti, cibi grassi e piccanti;
  • qualsiasi alcool;
  • spesso c'è una reazione negativa nell'uso del latte vaccino, del burro.

Il regime giornaliero per le malattie acute è sempre il riposo a letto: la quantità massima di riposo durante il giorno e la notte, anche durante il periodo di recupero. Il paziente deve essere fornito con la tranquillità, l'aria fresca (frequenti arieggiamenti della stanza), oltre a piatti, asciugamani e spesso cambiare biancheria da letto e biancheria intima.

Farmaci antivirali

Tra i farmaci antivirali usati per l'influenza, ci sono farmaci con comprovata efficacia contro alcuni ceppi, medicinali generici e fondi con efficacia non confermata che sono popolari a causa della pubblicità.
Quando si sceglie un medicinale, consultare un medico: tutti i farmaci antivirali (Rimantadina, Ribavirina, Virazolo, Tamiflu, Relenza, Amiksin, ecc.) Hanno controindicazioni, così come il periodo di avvio ottimale, il dosaggio e il corso della terapia. Se il decorso della malattia e il benessere del paziente lo consentono, è meglio eseguire trattamenti sintomatici senza i risultati dell'analisi per determinare il ceppo di trattare l'influenza polmonare.

Come curare l'influenza: terapia sintomatica

Nella maggior parte dei casi, il trattamento dell'influenza si basa sull'aiutare il corpo a far fronte al virus stesso. Come trattare l'influenza con febbre, mal di testa e altri sintomi spiacevoli?

  • Quando il mal di testa mostra farmaci come l'ibuprofene (Nurofen), il paracetamolo.
  • Un naso che cola, la congestione delle vie aeree viene eliminata dal lavaggio attivo e frequente del rinofaringe con salamoia, dopo di che, secondo le indicazioni, vengono utilizzati preparati vasocostrittori locali (nazivina, naftilina, ecc.).
  • Non è consigliabile abbassare la temperatura a 38,2 ° C se il paziente tollera bene l'ipertermia, non c'è pericolo di convulsioni e altre complicazioni. Sopra - sul benessere. Paracetamolo, ibuprofene è usato per ridurre.
  • Per facilitare l'espettorazione e migliorare l'escrezione dell'espettorato, vengono utilizzati farmaci mucolitici (Lasolvan e analoghi, Ambrobexal, Bromhexin, ecc.). La scelta del farmaco viene effettuata dal medico sulla base dei sintomi.
  • Il dolore e l'infiammazione della gola possono essere rimossi mediante risciacquo, utilizzando soluzione di soda commestibile, camomilla, decotto di calendula, furatsillina e altri preparati topici con effetto ammorbidente ed antisettico.

I prodotti di combinazione (Antigrippin, Terraflu, Coldrex, ecc.) Appartengono a preparazioni mediche. Nella maggior parte dei casi, l'effetto si ottiene con l'esposizione ad un antipiretico e analgesico (paracetamolo, ibuprofene), un antistaminico (riducendo il gonfiore delle mucose e delle vie respiratorie) e la vitamina C in combinazione con il consumo di bevande calde.

Come trattare l'influenza con complicazioni?

Nell'influenza da moderata a severa, il trattamento principale è mirato non solo a combattere l'infezione, ma anche a prevenire complicanze.
Le complicazioni più comuni includono:

  • polmonite virale;
  • polmonite batterica contro un'infezione virale;
  • complicazioni di altri organi respiratori: sinusite, laringite, faringite, bronchite;
  • pielonefrite;
  • processi infiammatori nel sistema biliare.

Come trattare l'influenza con complicazioni? La selezione della terapia riguarda esclusivamente il medico dopo la diagnosi. I principi di base sono nella combinazione di farmaci mirati a combattere l'infezione principale e la malattia secondaria, oltre a tenere conto della condizione, dell'età e delle reazioni individuali del paziente.

Influenza: 6 trattamenti efficaci

Uno dei tipi più comuni di ARVI è l'influenza - si osserva nel 90% dei pazienti con infezioni virali respiratorie. Sfortunatamente, ogni stagione invernale è accompagnata da focolai epidemiologici di questa malattia. Come recuperare dall'influenza rapidamente ed evitare ogni sorta di complicazioni, Passion.ru dice al terapeuta.

"Ho uno sguardo triste, -
La mia testa fa male al mattino,
Starnuto, sono rauco.
Cos'è? Questa è l'influenza! "

Ognuno di noi conosce in prima persona cosa sia la malattia. L'influenza è molto comune e causa epidemie ogni anno.

È noto che l'influenza è più grave negli anziani, nei bambini piccoli e nelle persone con un sistema immunitario indebolito (con gravi malattie croniche, immunodeficienze, ecc.).

Per il resto, l'influenza non è così pericolosa: alcuni giorni di febbre, mal di testa, dolori muscolari, articolazioni, brutta tosse - tutto questo passa rapidamente, e la persona è di nuovo "pronta per il lavoro e la difesa".

Tuttavia, nessuno vuole prendere un congedo per malattia, stare a letto e mettere la sua famiglia a rischio di "prendere in consegna la bacchetta antinfluenzale"!

Vuoi sempre evitare la malattia con il gancio o con la truffa! E, malato, fai un miracolo e vinci l'influenza per un paio di giorni, invece degli standard sette o dieci. Ma per questo è necessario conoscere il nemico di persona!

Influenza: 6 trattamenti efficaci

L'agente causale dell'influenza è il virus Mixovirus influenzae. Questa è una pallina contenente una molecola di RNA e due proteine ​​di superficie: la neuraminidasi e l'emoagglutinina.

Questo agente patogeno è molto instabile sotto l'influenza di fattori ambientali.

Muore rapidamente in una stanza asciutta, se esposto a disinfettanti, quando riscaldato e al sole. Tuttavia, a basse temperature (da -25 ° C a -70 ° C) dura per diversi anni.

Durante il contatto con un paziente, il virus trasportato dall'aria entra nel sistema respiratorio e invade le cellule dell'epitelio (principalmente la trachea e i bronchi di grandi dimensioni).

Il virus dell'influenza ha la capacità di moltiplicarsi molto rapidamente, quindi l'insorgenza della malattia è di solito improvvisa, dopo 12-48 ore dal momento dell'infezione.

Piano delle ostilità nemiche

1. Le particelle virali, moltiplicando, distruggono la cellula interessata e escono, infettando immediatamente le cellule vicine.

Da qui c'è dolore e dolore dietro lo sterno, tosse secca.

2. Lungo la strada, il virus porta al rilascio di sostanze biologicamente attive e prodotti di disgregazione cellulare, molti dei quali agiscono tossicamente sul sistema nervoso, cardiovascolare e su altri sistemi del corpo.

Influenza: 6 trattamenti efficaci

Ci sono debolezza, "debolezza", mal di testa, dolore agli occhi, soprattutto quando ci si muove e si preme su di essi. Muscoli e articolazioni doloranti disturbati, fotofobia.

La temperatura aumenta, il battito del cuore, la respirazione diventa più frequente, la pressione sanguigna diminuisce, appaiono gonfiore e sanguinamento.

3. L'attacco di virus porta ad una diminuzione dell'immunità, la comparsa di "buchi" nei sistemi di barriera del corpo.

Pertanto, l'influenza è spesso accompagnata da esacerbazione di malattie croniche, complicazioni batteriche: naso che cola, polmonite, sinusite, danni ai reni, ecc.

Spesso l'influenza è associata all'aspetto di herpes e mughetto.

In casi tipici, nei giorni 5-7, i sintomi iniziano a regredire e gradualmente scompaiono.

A proposito di virus influenzale

Influenza: 6 trattamenti efficaci

L'influenza è tipica e atipica (senza temperatura, intossicazione, fulminante).

I casi di influenza atipica sono solitamente sporadici, mentre la tipica influenza si scatena durante le epidemie.

L'infezione influenzale classica è lieve, moderata, grave ed estremamente grave.

Ma ci sono sempre alcuni segni che permettono di distinguere presumibilmente l'influenza da altre infezioni virali respiratorie acute.

1. L'influenza ha inizio acuto e dalle prime ore procede con una temperatura elevata (sopra i 38 gradi). La temperatura dura 2-5 giorni.

2. Il primo giorno non è caratterizzato da un naso che cola e mal di gola. L'aspetto di questi sintomi è un segno dell'adesione di un'infezione batterica o di altre infezioni virali respiratorie acute.

Con l'influenza, la congestione nasale si verifica a causa del gonfiore delle mucose.

3. Specifici: dolore nella regione frontale della testa, bulbi oculari, fotofobia e lacrimazione. Spesso c'è un dolore nei muscoli e nelle articolazioni.

4. Non c'è mai un disturbo delle feci.

5. Con l'influenza, il sanguinamento nasale, l'emottisi, si possono verificare rash cutanei.

Tuttavia, è possibile confermare in modo affidabile la diagnosi di influenza solo dai risultati di test di laboratorio (rilevazione di antigeni nel sangue nel sangue, tamponi dalla mucosa nasale, ecc.).

Sebbene durante l'epidemia non sia necessaria una diagnosi del genere, dal momento che il virus dell'influenza è la causa della malattia nel 90% di tutta la SARS.

Prevenzione dalle influenze

Influenza: 6 trattamenti efficaci

Dagli anni '70, è stata lanciata una campagna di vaccini di massa contro l'influenza in vari paesi del mondo. Da allora, queste vaccinazioni sono state più volte riconosciute come le più inutili.

Dopo tutto, è noto che il virus dell'influenza ha un numero enorme di sottotipi e continua a mutare. Un vaccino fatto oggi contro un sottotipo può essere completamente inutile domani contro un altro ceppo.

Inoltre, non è possibile prevedere in modo affidabile quali sottotipi causeranno un'epidemia nella prossima stagione e anche in diverse parti del mondo.

A meno che, naturalmente, non vengano respinte le ipotesi sull'esplosione dell'epidemia di influenza da parte di ceppi di laboratorio contro i quali il vaccino è stato preparato in anticipo.

L'efficacia dei vaccini anti-influenzali viene annualmente smentita, tuttavia, la pubblicità fa la sua parte, e c'è chi vuole sperimentare con la propria salute.

L'iniezione, che si risolve a sette giorni dal solco, è una malattia "in miniatura" e non ci sono garanzie reali contro la malattia nella stagione in corso. L'esperimento è piuttosto discutibile!

Questo è particolarmente vero per la vaccinazione contro l'influenza dei bambini piccoli.

Ma ci sono molti modi per la profilassi non specifica, la più semplice e la più efficace della quale è indossare una benda di garza durante un focolaio di infezione!

Se questo non ti soddisfa, prova a prepararti in anticipo per la stagione pericolosa.

A vostra disposizione c'è un grande arsenale: indurimento, assunzione di vitamine, micro e macronutrienti, immunomodulatori vegetali e sintetici, interferoni e loro induttori.

Il medico curante ti aiuterà a trovare il rimedio giusto.

Come distinguere l'influenza dal freddo?

Influenza: 6 trattamenti efficaci

Nel caso dell'influenza, il trattamento sin dalle prime ore della malattia è strategicamente importante.

Ma di solito puoi chiedere assistenza medica non prima della fine del primo - l'inizio del secondo giorno. Pertanto, devi essere completamente preparato.

Quando si presentano i primi sintomi influenzali:

1. Indossare una maschera di garza. Proteggerà i tuoi cari dalle infezioni e ti aiuterà a recuperare rapidamente.

Essendo in una maschera, si respira costantemente aria umida e calda - questa è una sorta di inalazione terapeutica naturale.

Basta non dimenticare di cambiare la maschera ogni 2-3 ore, ed è meglio se non si tratta di una maschera di carta una tantum, ma fatta da una garza piegata 4-6 volte.

2. Cerca di bere il più possibile. Al giorno, si consiglia di bere 2-2,5 litri di liquido.

Può trattarsi di una composta di frutta secca, acqua minerale alcalina (ma non più di 1-2 bicchieri al giorno), latte, tè con limone, ecc.

3. Il primo giorno, puoi prendere 2,5 g di acido ascorbico, in futuro la dose dovrebbe essere di 1 g al giorno.

È conveniente sciogliere le polveri di acido ascorbico (confezionato in 2,5 g ciascuna) nel tè caldo con lo zucchero.

Ma ricorda che l'acido ascorbico si distrugge molto facilmente ad alta temperatura, agitando, alla luce.

Pertanto, è più corretto versare la polvere direttamente nel tè caldo e dolce già preparato appena prima dell'uso.

Influenza: 6 trattamenti efficaci

A causa delle caratteristiche dell'assorbimento di acido ascorbico, è utile berlo in piccole porzioni durante il giorno.

4. Tali farmaci antivirali come rimantadina, arbidolo e altri dovrebbero essere presi dal primo giorno della malattia. Pertanto, non puoi sbagliare se inizi la loro ricezione prima dell'arrivo del medico.

Remantadin è preso come segue: 300 mg il primo giorno, 200 mg al secondo e 100 o 200 mg al terzo. I bambini sotto i 12 anni sono controindicati.

Arbidol - 200 mg tre volte al giorno per i primi tre giorni dall'inizio della malattia. Il primo giorno puoi bere una doppia dose. I bambini sotto i 6 anni di età sono controindicati.

5. Inoltre, prima dell'arrivo del medico, dovresti iniziare a prendere l'interferone oi suoi induttori: cicloferon, Viferon, Amixin, ecc. Questi farmaci possono solo aiutare nei primi giorni della malattia.

6. L'ammissione di antipiretici negli adulti non dipende dalla temperatura, ma dalle condizioni generali. Se sei facilmente tollerato dalla febbre, non avere fretta di assumere farmaci antipiretici.

Influenza: 6 trattamenti efficaci

Ulteriori cure e osservazioni dovrebbero essere eseguite da un medico. Hai bisogno di cercare aiuto medico, anche se non hai bisogno di un congedo per malattia e hai "mangiato un cane" in materia di trattamento dell'influenza!

Sotto l'apparenza dell'influenza, una varietà di malattie può nascondersi: epatite, morbillo, infezione da HIV, ecc. L'automedicazione in questi casi è gravida di gravi conseguenze per la salute.

Il medico determina su base individuale le indicazioni per l'assunzione di antibiotici con l'influenza per prevenire le sue complicanze batteriche.

Inoltre, i pazienti con grave influenza dovrebbero essere ospedalizzati. Le forme gravi ed estremamente gravi della malattia sono pericolose per lo sviluppo di edema cerebrale, polmoni e altre complicanze, che spesso portano alla morte.

Tuttavia, come sai, il miglior trattamento è la prevenzione! Ti auguro una buona salute!

Natalia DOLGOPOLOVA,
medico di famiglia

Trattamento influenzale: cosa fare se sei malato?

Secondo le previsioni, nel 2018, la popolazione della maggior parte dei paesi colpirà un nuovo tipo di influenza, compresi ceppi precedentemente conosciuti: Brisbane, Michigan e Hong Kong.

Tratta i virus del gruppo B ed è in grado di infettare solo le persone. La sua caratteristica distintiva è un breve periodo di incubazione - da 2 a 4 giorni, e poi - un forte salto di temperatura da 38 a 40 gradi. I segni saranno mal di testa insopportabili, dolori muscolari, congestione nasale. Se il trattamento viene scelto correttamente e avviato in modo tempestivo, l'infezione cessa di diffondersi il giorno 5-6.

Questo ceppo appartiene al gruppo A ed è più pericoloso, poiché può essere trasmesso da animali e uccelli. Ha la designazione medica H3N2 ("influenza aviaria"). È in grado di diffondersi su una vasta area in breve tempo. Il periodo di incubazione è di soli 1-2 giorni. L'influenza è insidiosa perché è perfettamente "in grado di camuffarsi" per altri ceppi meno pericolosi.

Un altro ceppo del virus dell'influenza A - H1N1, noto come "influenza suina", ha un certo numero di caratteristiche. Sono malati soprattutto di giovani (fino a 45 anni) e ha una complicanza grave, anche se non frequente, - rapidamente, a volte sviluppando una polmonite fulminea. È molto pericoloso, specialmente per le donne incinte. Pertanto, i medici consigliano alle future mamme di essere molto caute, soprattutto all'inizio della gravidanza.

Questo tipo di influenza appartiene al gruppo A ed è anche molto pericoloso per i russi. La principale minaccia rappresentata da questo ceppo è il fatto di mutazioni costanti di stagione in stagione. Inoltre, la malattia più spesso di altri "fratelli" è accompagnata da gravi complicazioni. Il periodo di incubazione medio è di 1-3 giorni. Tuttavia, i primi segni della malattia possono manifestarsi già un paio d'ore dopo l'infezione. Sono:

  • Temperatura corporea 38,5-41,0.
  • Il paziente si sente debole e sopraffatto, vuole dormire.
  • Ci sono segni di congiuntivite.

Certamente, tutti senza eccezione per la prevenzione dell'influenza dovrebbero rafforzare il sistema immunitario. Compreso includere nella dieta sono utili per i prodotti di immunità. Ad esempio, i medici britannici hanno scoperto che le mandorle aumentano la risposta immunitaria del corpo a infezioni come influenza e raffreddori. I polifenoli, che si trovano nelle bucce del nocciolo, migliorano la capacità dei globuli bianchi di trovare virus e aumentano l'attività del meccanismo naturale che impedisce ai virus di condividere e diffondersi nel corpo. Per la prevenzione dell'influenza, le mandorle possono essere mangiate con il cioccolato. Come stabilito dagli scienziati dell'Università della California, l'odore del cioccolato da solo accelera la produzione di immunoglobulina A, responsabile della protezione antivirale del corpo.

Se, nonostante tutte le misure preventive, la malattia è ancora comparsa, sono obbligatori il riposo a letto e il trattamento dell'influenza sotto la supervisione di un medico. Sintomi influenzali: aumento della temperatura fino a 38-39 gradi; secchezza e indolenzimento del naso e dell'orofaringe; debolezza, "dolori" in tutto il corpo; mal di testa, vertigini. Possibili violazioni dell'apparato digerente (ronzio nell'addome, diarrea); tosse secca (rara).

Il trattamento sintomatico dell'influenza comprende farmaci antipiretici, espettoranti e antitosse, nonché vitamine, in particolare la vitamina C. riposo a letto, bere pesantemente, fumare è altamente indesiderabile. E, soprattutto: con l'influenza non può prendere antibiotici.

L'uso precoce di antibiotici per le malattie virali è ingiustificato, in quanto è necessario combattere i virus e non i batteri. Gli antibiotici sono prescritti per le complicanze batteriche di ARVI. Prendendoli con l'influenza, si danneggia il corpo (gli antibiotici non influenzano il virus, ma caricano il sistema immunitario già teso di una persona) e perdono tempo prezioso.

Per l'infezione virale sono necessari farmaci immunostimolatori e antivirali. Ad esempio, Tamiflu, Relenza e Ingavirin hanno dimostrato l'efficacia contro l'influenza. Ricorda: qualsiasi terapia antivirale è efficace solo se è prescritta da un medico nei primi due giorni dall'esordio della malattia.

Cosa non fare durante il trattamento dell'influenza:

bere molto caldo e fare impacchi caldi. Si consiglia un'abbondante bevanda calda a temperatura ambiente - tè con succo di limone e miele, mirtillo o mirtillo rosso, acque minerali alcaline;

assumere dosi molto elevate di vitamina C, fino a 1000 mg al giorno è sufficiente. Il trattamento dell'influenza con dosi "a cavallo" di acido ascorbico è un mito. È meglio aggiungere vitamine A ed E all'ascorbico;

pulire con alcool, vodka, aceto. Il loro effetto antipiretico è piccolo e l'alcol viene assorbito attraverso la pelle;

in nessun caso puoi ri-energizzare te stesso con l'alcol, che durante l'influenza complicherà solo il lavoro del sistema immunitario;

essere trattato indipendentemente da infusioni di erbe medicinali.