Principale
Sintomi

La struttura e la funzione delle tonsille, le possibili malattie e il loro trattamento

Le tonsille palatali sono gruppi di tessuto linfoide localizzati nella bocca e il nasofaringe, che svolge un ruolo protettivo, essendo un elemento funzionale del sistema immunitario. Proteggono il corpo da vari agenti patogeni attraverso le vie respiratorie e sono un elemento importante dell'apparato vocale. Le malattie delle tonsille sono spesso infiammatorie, derivanti dallo sviluppo di infezioni batteriche o virali.

La struttura delle tonsille

Le tonsille palatali, o ghiandole, sono chiazze dense di tessuto linfoide circolare che si trovano tra la cavità orale e la faringe. In totale ci sono quattro tipi di tonsille, che, a loro volta, sono divisi in coppia e non abbinati. Insieme formano l'anello linfadenoide, che appartiene al sistema linfatico e agli organi di immunità. L'anatomia delle ghiandole è diversa dai tessuti adiacenti. Sono eterogenei e penetrati da speciali rientranze - lacune, che sono il sito di accumulo e neutralizzazione di virus e microbi che entrano nel tratto respiratorio. Ogni tonsilla contiene 10-15 pezzi.

Distinguere i lati interno ed esterno delle ghiandole, diviso da un solco in due parti sproporzionate. L'esterno è ricoperto di tessuto connettivo e viene chiamato una capsula. È un processo dell'aponeurosi superiore della faringe e consiste in fasci di tessuto connettivo che formano lo stroma dell'intero organo. Processi più piccoli, che vengono saldati allo stroma e attraversano l'intera tonsilla, partono dai pacchetti.

Il rifornimento di sangue avviene attraverso i vasi venosi, iniziando in profondità nel tessuto linfoide e scorrendo nel plesso venoso interno, situato sul lato interno della mascella inferiore. La posizione vicino alle ghiandole delle arterie carotidi esterne ed esterne fornisce alle tonsille il flusso sanguigno. Questo rende difficile eseguire un intervento chirurgico e studiare le funzioni dell'organo a causa dell'alto rischio di colpire l'arteria carotide.

malattia

Tutte le malattie delle tonsille possono essere suddivise in infiammatorie e non infiammatorie. I primi si sviluppano a seguito dell'ingestione di infezioni virali e batteriche che influenzano negativamente il sistema immunitario, di cui le tonsille fanno parte. In questo caso, l'agente patogeno entra nel corpo con il sangue, si sviluppa nel tessuto linfoide e provoca infiammazione.

Il secondo gruppo di malattie include malformazioni congenite della struttura delle tonsille e ipertrofia, che possono essere sia congenite che acquisite - a causa dell'influenza di fattori negativi.

Tonsillite acuta

La tonsillite acuta o tonsillite è una malattia infettiva di natura virale, batterica o fungina che colpisce le tonsille e la mucosa faringea. La causa dello sviluppo di questa malattia è spesso lo streptococco che entra nel corpo umano insieme a cibo e acqua, polvere, o quando si usano stoviglie e prodotti per l'igiene personale del paziente per la tonsillite. Molto spesso, i microbi sono già presenti nel corpo e si manifestano a causa degli effetti di fattori negativi che indeboliscono il sistema immunitario.

L'angina è caratterizzata da sintomi come:

  • alta temperatura corporea;
  • mal di gola quando si deglutisce e si mangia;
  • linfonodi ingrossati;
  • debolezza e dolore nei muscoli;
  • infiammazione delle tonsille e archi palatine;
  • formazione e accumulo di pus sulle ghiandole.

Per il trattamento dell'angina sono prescritti agenti antipiretici (aspirina, Paracetomolo, Panadol), farmaci antiinfiammatori (Faringosept, Strepsils, Falimint) e farmaci antibatterici (Furacilina, Rivanolo, Eludril) sotto forma di soluzioni per gargarismi. Nel caso di un grande accumulo di pus sulle tonsille, vengono iniettati farmaci antimicrobici per sopprimere la crescita di microrganismi nella cavità faringea.

Trattamento consentito di rimedi popolari con decotti e tinture. Si raccomandano in angina camomilla, calendula, melissa, salvia, propoli, calendula e cipolla. È vietato mangiare cibi piccanti, salati, troppo caldi o freddi, bevande gassate e alcoliche fino al completo recupero.

Tonsillite cronica

Il passaggio dall'angina acuta allo stadio cronico è spesso il risultato di un trattamento inefficace o incompleto. Allo stesso tempo, c'è una diminuzione prolungata dell'immunità e la formazione di focolai di infiammazione, in cui si accumulano organismi che provocano malattie. Le complicazioni di questo tipo di tonsillite possono essere pielonefrite, poliartrite, reumatismi, cardiopatia reumatica e malattie di natura autoimmune.

Il trattamento della forma cronica di angina è ridotto alla rimozione chirurgica di una o entrambe le tonsille colpite.

faringite

La faringite è un processo infiammatorio acuto nella membrana mucosa della faringe, che si sviluppa sotto l'influenza di agenti patogeni infettivi. Nel 70% dei casi, la malattia è causata da virus (influenza, ARVI), nel restante 30% è dovuta all'ingestione di streptococchi, gonococchi e altri microbi patogeni. La permanenza del patogeno nel corpo per lungo tempo può passare inosservata. I sintomi possono verificarsi con ipotermia, malattie gastrointestinali, alcol o avvelenamento chimico e così via.

La malattia è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • bruciore, gola secca;
  • raucedine;
  • congestione nelle orecchie;
  • un leggero aumento della temperatura corporea;
  • mal di testa;
  • linfonodi ingrossati nel collo e sotto le ascelle.

Il trattamento della malattia si riduce ad un effetto diretto sul fuoco infiammatorio risciacquando e polverizzando le tonsille e le gole con preparati antisettici, assumendo farmaci anti-infiammatori (Bioparox, Hexasprey, Stopangin) e antistaminici. Al paziente viene assegnata una dieta speciale che esclude dall'uso di cibi piccanti, salati, acidi, caldi e freddi. Si raccomanda di smettere di fumare e bere alcolici.

Scarlattina

La forma clinica dello sviluppo dell'infezione streptococcica nelle vie aeree con sintomi pronunciati di intossicazione è chiamata scarlattina. Si ritiene che questa è una malattia infantile che è tollerata prima dei 12 anni. Ma può svilupparsi in un periodo successivo, più spesso come complicazione della tonsillite fungina.

Manifestazioni di scarlattina si manifestano a temperature fino a +40 gradi Celsius, rash linguale, vomito e mal di testa. La lingua assume un colore rosso vivo con sfumature cremisi, che indica lo sviluppo del processo infiammatorio, che si estende ulteriormente alle tonsille palatine, causando il loro gonfiore. Nei bambini, la malattia si manifesta in una forma pronunciata, accompagnata da febbre, convulsioni e perdita di conoscenza, indicante intossicazione. Negli adulti, la malattia può essere meno pronunciata (a seconda dello stato del sistema immunitario).

Per il trattamento della scarlattina si usavano grandi dosi di antibiotici, che dovrebbero sopprimere i microbi patogeni e ripristinare la funzione del corpo per liberarsi naturalmente delle tossine. Inoltre, al paziente vengono prescritti antistaminici, antisettici e farmaci antipiretici.

leucosi

Una malattia rara in cui vi è una violazione della funzione fagocitica dei leucociti e la successiva morte cellulare. Ciò porta allo sviluppo di grave anemia e diatesi emorragica. L'infiammazione delle ghiandole si verifica più spesso nelle fasi iniziali della malattia a seguito di cambiamenti necrotici e ulcerativi nel tessuto linfoide. Questo porta all'infiammazione dei linfonodi regionali, danni alle gengive, che si manifesta con sanguinamento e allentamento dei denti.

I metodi di trattamento farmacologico sono inefficaci e hanno solo un effetto sintomatico, eliminando le manifestazioni della malattia, senza alterare la sua causa. I metodi principali sono le trasfusioni di sangue con un alto contenuto di globuli rossi e terapia antibatterica che utilizza farmaci chemioterapici (Novoembihin, Thiophosphamide, Mielosan).

Paratonzillit

Nell'80% dei casi, la malattia si sviluppa come complicazione della forma cronica di angina ed è accompagnata da un processo infiammatorio acuto nel tessuto paratonsillare. La patologia nelle tonsille è caratterizzata dalla formazione di un falso lobo, la cui superficie è allargata, che porta ulteriormente ad un ascesso.

La paratonsillite si manifesta con forte dolore alla gola, incapacità di mangiare, disturbi del sonno e mal di testa regolari. È difficile per il paziente girare la testa, il che indica la diffusione dell'infiammazione ai muscoli del collo e lo sviluppo della linfadenite cervicale. Un'anormalità si verifica nel lavoro dei muscoli mascellari e facciali, è difficile per una persona parlare e respirare.

Il trattamento dipende dalla gravità della malattia. Nella fase iniziale, caratterizzata da edema e infiammazione tissutale, vengono prescritti farmaci antinfiammatori, antibiotici a base di penicillina, antistaminici, analgesici, antipiretici e disintossicanti. Nella fase di sviluppo di un ascesso, è richiesto un intervento chirurgico urgente, l'apertura di una formazione purulenta e la sua rimozione utilizzando l'anestesia dell'applicazione.

ipertrofia

Un aumento delle dimensioni delle tonsille è più spesso il risultato di anomalie nello sviluppo dell'anello faringeo, iperplasia del tessuto connettivo delle tonsille o malattie infiammatorie croniche in quest'area. Ciò porta a una violazione della dizione, alle difficoltà nel mangiare e nel respirare. Lo sviluppo dell'ipertrofia contribuisce all'infiammazione della adenoide nasofaringea, che causa l'interruzione della funzione respiratoria. Questo si manifesta nei disturbi del sonno, tosse frequente, russamento e porta all'ipossia del cervello con lo sviluppo di concomitanti disturbi neuropsichiatrici.

L'ipertrofia non è una malattia infiammatoria, quindi l'unico modo per ridurre le dimensioni delle tonsille è rimuoverle chirurgicamente. La procedura è chiamata tonsillotomia e comporta la resezione completa o parziale delle ghiandole.

conclusione

Le tonsille palatino svolgono un ruolo importante nel garantire la risposta immunitaria ai patogeni patogeni all'interno del corpo, la loro malattia porta ad un deterioramento delle condizioni generali del paziente.

Le lesioni meccaniche e chimiche in quest'area sono spesso critiche e potenzialmente letali.

Le tonsille palatine: che cos'è, perché stanno aumentando?

Le tonsille svolgono funzioni molto importanti e sono spesso attaccate da batteri e virus, che spesso si infiammano. E l'infiammazione può portare a cambiamenti nello stato delle tonsille e del loro funzionamento.

E per quali motivi le tonsille possono aumentare? Possono esserci degli ingorghi? E come si svolge il trattamento?

Cosa sono le tonsille? Come funzionano?

Le tonsille palatali sono gruppi di tessuto linfoide situati sulle pareti laterali nella profondità della cavità orale tra le arcate palatine. Nella foto sembra che ci siano due tubercoli situati ai lati del rinofaringe. La funzione principale delle tonsille è di proteggere da batteri e virus. È nel tessuto linfoide che si formano le cellule immunitarie. In realtà, le tonsille sono una sorta di barriera agli agenti patogeni. Ma se gli attacchi di tali microrganismi sono troppo frequenti, o per qualche ragione, le cellule immunitarie non possono formarsi nelle quantità richieste, le stesse tonsille si trasformano in una fonte di infezione e provocano il verificarsi di gravi complicanze. In questo caso, il medico può consigliare la rimozione completa delle tonsille, ma questa operazione non è mostrata in tutti i casi.

Le tonsille palatino differiscono dal rinofaringeo in quanto ci sono lacune sulla loro superficie, che sono indentature, che, in sostanza, sono trappole per i batteri (possono essere viste nella foto). Microrganismi patogeni si insediano in essi e gli antigeni vengono secreti attraverso l'epitelio delle lacune, che sono necessari per una resistenza efficace agli attacchi di batteri e virus. Ma se le tonsille sono disfunzionali, i batteri nelle lacune possono moltiplicarsi. In questo caso possono verificarsi inceppamenti.

Tonsille ingrandite

L'allargamento delle tonsille è un problema comune che è più comune tra i bambini in età prescolare (questo è dovuto al fallimento e al lavoro inadeguato del sistema immunitario).

In totale, ci sono tre gradi di aumento:

  1. Nel primo grado, l'amigdala occupa un terzo dello spazio tra la linea mediana della faringe e il bordo dell'arco palatina anteriore.
  2. Nel secondo grado, l'amigdala può occupare metà dello spazio sopra indicato.
  3. Nel terzo grado, l'amigdala può occupare quasi l'intero spazio (in alcuni casi, l'amigdala è in contatto l'uno con l'altro).

motivi

Tra le cause dell'ipertrofia ci sono le seguenti:

  • Raffreddori frequenti Possono gravemente minare l'immunità e interrompere il funzionamento del tessuto linfoide.
  • La tonsillite cronica può portare ad un aumento.
  • L'ipertrofia delle tonsille può essere osservata con altre malattie croniche del rinofaringe o del tratto respiratorio superiore, come sinusite, sinusite, adenoidite e così via.
  • Frequenti ipotermia delle tonsille o altri effetti su di esse (ad esempio, termica o chimica) possono anche portare ad un aumento.
  • Disturbi metabolici o malattie endocrine possono essere un fattore negativo.

manifestazioni

  • La foto mostra che le tonsille diventano edematose, aumentando di dimensioni.
  • A volte si formano degli ingorghi.
  • Possono verificarsi arrossamenti.
  • Con grave ipertrofia, si osserva insufficienza respiratoria. Nel sonno può verificarsi apnea. Un evento frequente sta russando.
  • La voce cambia, diventa nasale, scortese.
  • Spesso c'è dolore nel nasofaringe, sensazione di corpo estraneo.

Problem solving

Prima di tutto, devi scoprire le cause dell'ipertrofia, poiché il trattamento sarà quello di eliminarle. Per chiarire queste cause, sarà necessaria la ricerca, che può includere un esame del sangue, uno studio del muco che scorre lungo il nasofaringe (o è disponibile) o il contenuto delle lacune. Per il risciacquo o l'irrigazione, vengono utilizzati agenti antinfettivi e antinfiammatori. Se la malattia è di natura batterica, allora gli antibiotici saranno razionali (prescritti da un medico dopo i test).

Se le tonsille sono permanentemente ingrandite, il trattamento implica la rimozione parziale o completa di esse - tonsillectomia. Tale operazione è indicata per il terzo grado di ipertrofia, così come per le frequenti malattie rinofaringee. La rimozione è una misura seria ed estrema, che in alcuni casi ti consente di dimenticare il problema. Ma vale la pena notare che il trattamento chirurgico non è sempre efficace. In primo luogo, i tessuti linfoidi tendono a crescere (in questo caso, potrebbe essere necessario eliminare nuovamente). In secondo luogo, dopo la tonsillectomia, l'immunità locale può essere significativamente ridotta, causando frequenti raffreddori e malattie infettive delle vie respiratorie superiori e nasofaringe. Un'operazione più parsimoniosa è la lacunotomia (escissione delle lacune).

Ingorghi

Ingorghi stradali nelle tonsille - nessun problema meno comune. Molto spesso si formano negli spazi vuoti, ma possono anche verificarsi sotto lo strato epiteliale o anche nella profondità dei tessuti linfoidi. I sugheri possono essere costituiti da pus formati a causa dell'infiammazione (il pus è un insieme di cellule morte del sistema immunitario coinvolto nella lotta contro virus e microbi, così come i prodotti di batteri e di decadimento), particelle delle tonsille e della cavità orale, oltre ai residui cibo.

Tappi di mandorle

motivi

Gli ingorghi possono formarsi per vari motivi:

  • Tonsillite acuta (tonsillite).
  • Tonsillite cronica
  • Frequenti mal di gola o altre infezioni rinofaringee. A causa di infiammazioni persistenti, le lacune possono deformarsi e, di conseguenza, i residui di cibo si incastrano in esse.

Scopri le cause esatte e inizia il trattamento ti aiuterà a studiare gli ingorghi.

sintomi

Uno dei sintomi degli ingorghi è l'alitosi.

  • Gli ingorghi nella maggior parte dei casi sono chiaramente visibili nella foto e durante l'ispezione. Possono avere dimensioni diverse (da 1-2 a 5-6 millimetri) e sfumature (da bianco e giallastro a grigio, marrone e persino verdastro).
  • Il paziente può provare disagio, sensazione di placca o corpo estraneo.
  • Se il trattamento e la rimozione degli ingorghi non sono tempestivi, può comparire un alito putrido sgradevole.

Problem solving

Se la congestione purulenta è comparsa con tonsillite, sarà necessario il trattamento di questa malattia. Gli antibiotici sono usati per le infezioni batteriche. La terapia locale può comprendere il risciacquo o l'irrigazione delle tonsille con antisettici ("Miramistina", "clorexidina"), agenti antinfiammatori o antibatterici ("Bioparox").

La rimozione degli ingorghi può essere effettuata a casa. Puoi usare un cotton fioc o il tuo dito avvolto con una benda. A livello ambulatoriale, la rimozione può essere eseguita lavandosi con una siringa o un apparecchio speciale. Il risciacquo regolare con antisettici viene effettuato per evitare la ricomparsa.

Se le spine appaiono ancora e ancora, allora può essere prescritto un trattamento chirurgico - lacunotomia o escissione (rimozione) delle lacune. Dopo tale operazione, la lacuna si blocca a causa di una significativa espansione (questo è evidente nella foto), mentre le tonsille continuano a svolgere le loro funzioni. Spesso nominato lacunotomia laser, che elimina la possibilità di sanguinamento. Inoltre, la lacunotomia a onde radio applicata.

Che aspetto hanno le tonsille in gola? Linfoma, tubercolosi tonsillare - come viene effettuato il trattamento?

Formazioni a forma di mandorla sono presenti nel rinofaringe negli esseri umani sin dalla nascita. Il loro sviluppo inizia con i primi mesi di vita del bambino e finisce all'età di sette anni. Producono anticorpi, la maturazione dei linfociti. Con l'apparizione dei primi segni della pubertà, inizia il processo di atrofia, una significativa diminuzione delle tonsille, cioè il processo del loro sviluppo inverso. Questo va avanti per molti anni. Nel tempo, il tessuto connettivo sostituisce il linfoide.

Che cosa sono le tonsille

Le tonsille in gola sono gli organi del sistema immunitario umano. Le tonsille o le tonsille sono costituite da tessuto linfoepiteliale. Si trovano nella cavità orale vicino alle arcate palatine, alla radice della lingua e nel rinofaringe e la sua posizione assomiglia ad un anello.

Le ghiandole salutari sono generalmente di medie dimensioni. Le irregolarità sono presenti sulle loro membrane mucose e non ci sono protuberanze e depressioni fortemente pronunciate. Il colore delle ghiandole sane è rosato, uniforme, non ci sono macchie e solchi rossi.

La mucosa della faringe, l'ugola, il palato senza indicatori di infiammazione hanno anche un colore uniforme rosa pallido, nessun edema. L'apporto di sangue alle tonsille non ha vasi con un andamento pronunciato. La superficie delle ghiandole è pulita, non ci sono placche, tappi purulenti.

Anatomicamente, questi organi sono localizzati in modo tale che ci sono prerequisiti per l'apparizione in essi di focolai di stati e malattie patologiche.

Tipi di tonsille

Le tonsille sono divise in:

Accoppiati sono palatali e tubal, e spaiati - faringei e linguali.

palatino

Queste formazioni dal tessuto linfoide possono essere esaminate da sole, con la bocca spalancata davanti allo specchio. Le tonsille palatali si trovano ai lati della faringe, dove la cavità orale è collegata alla faringe tra le arcate palatine. Sono rivolti nella direzione della gola e coperti da strati dell'epitelio, cioè la capsula. Le ghiandole contengono cripte (lacunae), con il nome semplice "buchi", più di 10 pezzi ciascuna.

L'altro lato delle ghiandole con una capsula si unì alla faringe. Questi corpi sono i primi ad imbattersi in virus e batteri, colpiscono se stessi e quindi si infiammano più spesso di altri.

Le lacune si ramificano ampiamente nei tessuti delle tonsille. Durante il processo infiammatorio, raccolgono gli effetti dell'infezione, virus, che sono particelle dell'epitelio, pus, che formano i tappi di mandorle.

tubo

La posizione delle tonsille tubulari è il tubo uditivo nella cavità nasale, sono piccoli. Quando vengono aumentati, la comunicazione tra l'orecchio medio e il naso viene interrotta, causando una perdita di comunicazione tra gli organi, la comparsa di infiammazione sotto forma di otite, problemi di udito.

faringeo

La tonsilla faringea è un tessuto linfoide troppo cresciuto ed è chiamata adenoidi. La sua posizione è nella parte posteriore del rinofaringe, non è visibile se ispezionata visivamente fino a quando non raggiunge una grande dimensione, oltre l'area di posizionamento, quando si incurva dietro la lingua. La tonsilla faringea non ha capsula, non ci sono cripte.

Adenoidi infiammate ingrandite - un ostacolo alla respirazione, la causa della perdita dell'udito. Causano malattie infiammatorie delle orecchie - otite. Trattare prima le adenoidi in modo conservativo. Con la progressione della malattia, il problema viene risolto chirurgicamente.

linguistico

La tonsilla linguale secondo il suo nome è associata alla radice della lingua. Questa è una formazione ruvida con piccoli tubercoli, ricoperti di tessuto linfoide. Il sintomo dell'infiammazione delle tonsille linguali è un dolore acuto che rende difficile mangiare e interferisce con la conversazione. È difficile per il paziente parlare, un odore sgradevole emana dalla bocca. La lingua diventa gonfia, appare una placca purulenta, la respirazione diventa difficile. La ragione di questa patologia è la lesione risultante dall'assunzione di cibo solido o come risultato di un intervento medico incurante.

Funzioni tonsille

Il loro compito importante è la formazione del sangue. Questi organi controllano i linfociti, li producono e mantengono una quantità ottimale. La funzione principale delle tonsille nei bambini è protettiva. Diventano una barriera all'ingresso di microrganismi patogeni nel corpo del bambino attraverso il tratto respiratorio, trattenendo i microbi, i virus che causano l'infiammazione e varie malattie.

Patologie e malattie

Cambiare le dimensioni e la disfunzione delle tonsille provoca un indebolimento del sistema immunitario nel corpo del bambino. Ciò porta a malattie del tratto respiratorio superiore e alla comparsa di vari processi infiammatori.

mal di gola

L'infiammazione delle tonsille è spesso causa di tonsillite, che si verifica più spesso di altre malattie e si verifica con gravi complicazioni. I suoi sintomi principali sono:

  • temperatura invincibile ad alta temperatura;
  • la presenza di forti dolori alla gola;
  • aumento notevole dei linfonodi;
  • grave debolezza in tutto il corpo;
  • mal di testa;
  • difficoltà a deglutire.

Quando compare un mal di gola, la formazione sulle tonsille si presenta sotto forma di vescicole purulente, da cui si ottengono piccole ulcere. Dopo un mal di gola, di solito ci sono grandi tonsille.

tonsillite

Sotto l'influenza dell'infiammazione, può verificarsi la deformazione dei tessuti della ghiandola, che è chiamata tonsillite cronica o acuta. Questa malattia procede contro il deterioramento delle condizioni generali del bambino. A causa di una diminuzione dell'immunità, si verifica l'esacerbazione di altre malattie, il bambino si stanca rapidamente, le sue capacità mentali diminuiscono. Le complicanze della tonsillite sono malattie gravi come l'endocardite, i reumatismi, la glomerulonefrite, ecc.

Altre patologie

La proliferazione dei tessuti causa l'ipertrofia della ghiandola. Se questo accade alle tonsille, l'udito, la parola e la respirazione del bambino sono compromesse. Le adenoidi non gli permettono di mangiare o dormire normalmente.

La faringite è una malattia i cui sintomi sono l'infiammazione e l'edema della membrana mucosa della laringe e il suo lato posteriore, così come le arterie palatine. Le cause della malattia possono essere non solo infettive, ma anche domestiche, ad esempio irritazione della faringe da fumo, alcool, polvere, sostanze chimiche.

Ci sono casi in cui una tonsilla è più grande di un'altra. Allo stesso tempo, c'è dolore nella faringe, le tonsille si arrossano, si osserva un processo infiammatorio. Se il dolore è assente e un'amigdala aumenta, allora c'è chiaramente un'infezione cronica. È necessaria la consultazione urgente di un chirurgo otorinolaringoiatra. Non è escluso un intervento chirurgico. Altrimenti, si può verificare una svolta nella bocca e nella gola o il contenuto si diffonde nei tessuti interni, che ha conseguenze e complicanze negative, non esclusa la sepsi.

Malattia grave

Forme patologiche particolarmente pericolose e gravi sono correlate alla mancanza di immunità o al suo livello molto basso:

La tubercolosi si verifica molto raramente, i suoi sintomi sono mal di gola, mal di gola, bruciore, appaiono prima nel processo di deglutizione. Quindi compare una tosse, la malattia progredisce e il dolore diventa permanente. Le tonsille si espandono notevolmente, rendendo difficile la respirazione nasale. Allo stesso tempo, bloccano i passaggi nasali. Occasionalmente, c'è espettorazione di muco che contiene scarico sanguinoso dalle tonsille. Nella zona del collo, i linfonodi si infiammano e si ingrandiscono.

Il linfoma delle tonsille è la formazione di un carattere maligno, a partire dalla radice della lingua e che colpisce la gola, i tessuti molli del palato e le mucose. Questo tipo di oncologia si sviluppa rapidamente con metastasi precoci, ma si verifica raramente.

Prevenzione delle malattie

L'effetto preventivo più importante è la promozione della salute aumentando l'immunità, che impedisce lo sviluppo di processi infiammatori. È molto importante condurre una vita corretta senza cattive abitudini, seguire un regime, una dieta equilibrata, per controllare lo stato del proprio corpo. Per mantenere le tonsille normali, è necessario:

  • non consumare bevande a bassa temperatura;
  • eliminare la possibilità di ipotermia;
  • eliminare nel proprio corpo foci di infezione, in tempo per curare carie, sinusiti, sinusiti;
  • consultare un medico ai primi segni della malattia.

Malattia di tonsille palatino

Le tonsille palatali (ghiandole) sono grappoli di tessuto linfoide. Oltre alla palatina, ci sono 4 tonsille (due tubi, uno faringeo e linguale). Il tessuto linfoide si trova anche sotto forma di grappoli in vari punti della faringe - insieme a sei tonsille forma un anello faringeo, il cui compito principale è quello di proteggere il corpo dalle infezioni. L'anello è parte integrante del sistema linfatico generale.

La struttura e la posizione delle tonsille

Le tonsille palatali si trovano all'interno della gola dietro la lingua, nelle nicchie tonsillari. Di solito sono visibili se la bocca è spalancata. Tuttavia, le tonsille possono essere nascoste e "trattenute" nelle arcate palatine (questo è il nome delle pieghe accoppiate del muco lungo le pareti laterali della faringe).

La struttura delle tonsille suggerisce la presenza di buchi e lacune. Le lacune sono dritte, ma il più delle volte sono sinuose e ramificate, comunicanti l'una con l'altra. Le ghiandole possono essere grandi come mandorle o noci. In forma, sono distinti piatti o convessi.

Alla fine del primo anno di vita, le dimensioni delle tonsille palatine hanno dimensioni di 15-12 mm, e in 10-13 anni raggiungono i valori più alti, rimanendo tali fino a 30 anni. Dopo questa età, l'involuzione del tessuto linfoide inizia a svilupparsi, con una graduale sostituzione del tessuto connettivo.

Le tonsille palatali sono fornite di sangue attraverso i rami dell'arteria carotide esterna (più spesso) o interna (meno comunemente). Il sistema di innervazione delle ghiandole è complesso - è fornito dal trigemino, glossofaringeo, nervi vaganti, pterigopalatomus, tronco simpatico.

Sull'istologia della tonsilla, puoi vedere che la base della formazione è un tessuto connettivo lasso. Nello spessore ci sono i follicoli in cui si verifica lo sviluppo dei linfociti, e tra questi noduli - cellule del sistema immunitario sotto forma di cluster. Questi ultimi si trovano anche nell'epitelio delle ghiandole (insieme ai microbi dei leucociti fagocitici e alle cellule dendritiche che svolgono funzioni immunoregolatrici).

Pertanto, l'anatomia determina la funzione principale delle tonsille: la protezione del corpo contro i batteri e i virus patogeni.

Le principali malattie delle tonsille

A volte un bambino può nascere con un difetto congenito della tonsilla - con lobi addizionali appesi al peduncolo o ghiandole. In genere, questa patologia non comporta particolari inconvenienti e non richiede alcun intervento.

Crescita eccessiva della ghiandola

Quando gli organi sono enormemente ingranditi, i medici chiamano questa iperplasia delle tonsille. Di solito la patologia viene diagnosticata nei bambini, ma a volte si verifica negli adulti. La causa più comune è il raffreddore persistente o, più precisamente, il recupero inadeguato delle ghiandole dopo il processo di infiammazione.

La dimensione delle tonsille si normalizza entro 15-25 giorni dopo la fine del processo infettivo e, se le malattie si susseguono, le tonsille non hanno il tempo di diminuire di dimensioni, il che porta all'ipertrofia cronica.

Questa malattia delle tonsille può anche apparire a causa di:

  • carie;
  • disfunzione surrenale;
  • reazioni allergiche;
  • anomalie nella struttura.

L'iperplasia può anche essere causata da disturbi ereditari in cui si sviluppa l'insufficienza patologica del sistema linfoide.

I sintomi dell'iperplasia nell'infanzia

I genitori possono notare in un bambino:

  • difficoltà a respirare (il bambino respira attraverso la bocca, russa in sogno, si verificano attacchi di apnea);
  • problemi di concentrazione, memorizzazione, assimilazione del materiale (che è causato dalla carenza di ossigeno);
  • violazione della pronuncia delle consonanti;
  • disturbi del sonno (il bambino si sveglia spesso, non si addormenta);
  • voci nasali;
  • un leggero aumento della temperatura;
  • cambiamento di morso (gli incisivi superiori possono iniziare a gonfiarsi) e la forma del viso (diventa allungata);
  • sporgenza del petto;
  • pelle pallida;
  • mal di testa frequente.

Di regola, l'iperplasia delle tonsille è accompagnata dalla crescita della tonsilla faringea.

Negli adulti, i sintomi sono meno pronunciati, ma si possono osservare disturbi respiratori, mal di testa, perdita dell'udito, recidiva di angina, sviluppo di rinite cronica e deterioramento delle prestazioni mentali.

tonsillite

Un'altra malattia delle tonsille è la tonsillite. Di solito è causato da stafilococchi e streptococchi, così come virus e funghi (una simbiosi di infezioni è possibile). Ci sono corso acuto della malattia (angina) e cronica. In quest'ultimo caso, oltre alle tonsille, l'intero anello faringeo soffre, questo può compromettere le funzioni del cuore, dei reni e delle articolazioni.

Quando tonsille tonsillite si gonfiano e diventano rosse. Nei follicoli e / o lacune il pus comincia ad accumularsi. Quando il quinty lacunare intorno alle spine purulente inizia anche ad accumulare la placca, che può coprire l'intera area delle ghiandole.

Principali sintomi di malattia acuta:

Nella tonsillite cronica, le tonsille palatine appaiono sciolte, con la presenza di aderenze. Sulla superficie può essere la formazione di pus liquido o incapsulato. I linfonodi sono ingranditi, non vi è alcuna temperatura corporea aumentata, e quando visto, il rullo palatina è ispessito (la parte del cielo che si trova sul confine con la faringe). Il medico può anche notare che l'ugola si attacca all'amigdala (sebbene questo sia un sintomo opzionale).

tumore

La neoplasia della ghiandola è una malattia piuttosto rara, ma grave. Il linfoepitelioma delle tonsille è più spesso diagnosticato negli adulti di età compresa tra 30 e 40 anni, ma un tumore può verificarsi anche nei bambini. È caratterizzato da un corso maligno e in rapida progressione con metastasi precoci ai linfonodi, al tratto gastrointestinale, ai polmoni e al fegato.

I primi sintomi sono una sensazione di corpo estraneo in gola e leggero dolore durante la deglutizione. Allo stesso tempo, le tonsille palatine sono ingrandite, compattate, la mucosa è arrossata e le bocche delle lacune sono quasi invisibili. Quando il linfoepitelioma germina nel tessuto della faringe e nella radice della lingua, l'ulcerazione inizia con un aumento del dolore, l'aspetto di un odore putrido, difficoltà nella deglutizione e la comparsa di una salivazione eccessiva.

Nello studio della disfunzione delle tonsille, viene utilizzata la faringoscopia: un'ispezione visiva con luce artificiale utilizzando un riflettore frontale o un'apparecchiatura con fibre ottiche. La laringoscopia può essere eseguita anche con gli specchi guttural.

È possibile non solo esaminare, ma anche sondare con la separazione dei contenuti delle lacune - per le successive analisi citologiche e microbiologiche. Se si sospetta un tumore, viene eseguita una biopsia - asportazione di un pezzo di tessuto per la successiva istologia della tonsilla palatina.

I principali metodi di terapia

Metodi di trattamento conservativo sono utilizzati in presenza di processi infettivi infiammatori. I metodi chirurgici - lacunotomia laser delle tonsille, tonsillotomia o tonsillectomia - vengono utilizzati quando i metodi terapeutici convenzionali sono inefficaci.

La terapia antibiotica viene eseguita nella tonsillite acuta - i gargarismi regolari non danno il risultato desiderato, poiché la causa della malattia è una grave infezione. Nella fase di recupero, la fisioterapia può essere eseguita.

Il risanamento delle tonsille viene effettuato nel caso di tonsillite cronica con la costante formazione di ingorghi e targa. Lo scopo di questa procedura è di lavare le lacune della ghiandola. Può essere fatto a casa con un antisettico e un tovagliolo avvolto intorno a un dito. La seconda opzione prevede l'uso di una siringa senza ago, in cui viene iniettata una soluzione battericida: con il suo aiuto, il paziente rilascia un getto alle tonsille.

Questa procedura è più efficace se eseguita da un medico. Ci sono diverse opzioni:

  • servizi igienico-sanitari usando il dispositivo che crea pressione;
  • laser, quando il raggio è diretto verso il tubo, che viene distrutto sotto la sua influenza (i tessuti circostanti rimangono intatti);
  • aspirazione a vuoto, in cui le lacune sono riempite con un antisettico, e quindi tutto il contenuto viene pompato usando un aspirapolvere;
  • ultrasuoni (NUZ-terapia delle tonsille), durante il quale sotto l'influenza di spine a ultrasuoni a bassa frequenza vengono distrutti e rimossi.

Lacunotomia o distruzione laser delle tonsille - metodo ambulatoriale. Viene applicata l'anestesia locale, la guarigione è veloce. L'essenza risiede nell'effetto ad alta energia di un laser sulle tonsille palatine, che porta alla rimozione di parte dell'organo, all'espansione e alla cauterizzazione delle lacune.

Nel caso dell'ipertrofia delle ghiandole, associata a esacerbazioni della tonsillite cronica, del russare notturno e dell'apnea, si raccomanda la rimozione parziale delle tonsille (tonsillotomia) o completa (tonsilloectomia). La tecnica in combinazione con la chemioterapia e l'esposizione alle radiazioni viene anche utilizzata in presenza di un tumore.

Quindi, le tonsille sono il "guardiano" sul percorso dell'infezione nel corpo. Le ghiandole normalmente funzionanti fanno fronte al loro compito principale. Ma a volte possono verificarsi violazioni nel loro lavoro, che porta a varie malattie. Per il trattamento di ognuno di loro usano diversi metodi di trattamento, compresi i metodi conservativi e chirurgici.

Autore: Anna Chukova,
specificamente per Moylor.ru

Video utile sulle malattie delle tonsille

Classificazione articolo

L'infiammazione delle tonsille è una patologia infettiva caratterizzata da danni agli elementi dell'anello linfofaringeo. Le tonsille sono un organo del sistema linfoide umano che fornisce le difese immunitarie del corpo. I noduli linfoidi si trovano nelle membrane mucose della faringe e producono cellule speciali - linfociti e macrofagi, che impediscono la penetrazione di microbi inalati nel corpo con l'aria. Se le cellule immunocompetenti riescono a distruggere tutti i microrganismi patogeni, la persona rimane sana, altrimenti si sviluppa l'infiammazione delle tonsille. L'attacco microbico di massa e l'immunità ridotta contribuiscono alla rapida formazione della patologia.

L'anello linfofaringeo di una persona consiste di 6 tonsille: 2 palatine, 2 tubulari, 1 faringeo e 1 linguale. Le tonsille palatine sono le prime a combattere virus e batteri e più spesso di altre si infiammano. Nelle persone comuni vengono chiamate ghiandole per somiglianza esterna con una noce o una ghianda. L'infiammazione delle tonsille in latino si chiama tonsillite.

L'infiammazione delle tonsille è un processo infettivo causato dall'esposizione a microbi patogeni che entrano nell'organismo attraverso goccioline trasportate dall'aria.

Cause di infiammazione delle tonsille:

  • Infezione da Coccal - pneumococco, meningococco, stafilococco dorato o epidermico, gonococco,
  • Emophilus bacillus, diphtheria corynebacterium,
  • Microrganismi anaerobici,
  • Mycoplasma, clamidia, treponema pallido,
  • Infezione virale - herpes, rhinovirus, adenovirus,
  • Infezione fungina

L'infiammazione dell'herpes delle tonsille è più comune nei bambini. Questa è una malattia molto contagiosa causata dalla formazione di piccole vescicole con contenuti trasparenti sulla membrana mucosa delle tonsille. Nei pazienti con febbre, c'è dolore all'addome, vomito e nella parte posteriore della gola e nel cielo ci sono numerose piccole ulcere, che vengono guidate, gradualmente secche e coperte di croste.

Fattori che contribuiscono allo sviluppo della malattia:

  1. ipotermia,
  2. Indebolimento dell'immunità
  3. Malnutrizione,
  4. Tonsille microtraumatiche,
  5. ipovitaminosi,
  6. Frequenti raffreddori,
  7. Foci infettive - rinite cronica, sinusite, carie,
  8. Violazione della respirazione nasale causata da polipi, curvatura del setto nasale, allargamento del concha nasale.

Le tonsille di solito infiammano in autunno e in inverno. L'agente patogeno in grandi quantità viene rilasciato nell'ambiente durante la tosse, gli starnuti. Nei trasporti, nei gruppi di bambini o in altri luoghi affollati, il rischio di infezione è molto alto.

sintomatologia

L'infiammazione acuta delle tonsille manifesta mal di gola, mal di gola, gonfiore e arrossamento delle tonsille, intossicazione - brividi, febbre, dolore nei muscoli e nelle articolazioni. Le tonsille infiammate sono ricoperte da una fioritura purulenta. I linfonodi sotto la mascella si infiammano e si infiammano.

Infiammazione delle tonsille

  • La forma catarrale è una lesione superficiale delle tonsille, manifestata da persistente stato di subfebilità, mal di gola, iperemia, gonfiore delle tonsille e della membrana mucosa che li circonda. Il dolore alla gola è insignificante o del tutto assente.
  • Con l'infiammazione follicolare, c'è una febbre, un intenso dolore alla gola, che si estende fino alle orecchie. Ci sono pustole sulla superficie delle tonsille, follicoli giallo-bianchi delle dimensioni di una capocchia di spillo. L'immagine faringoscopica di una tonsillite follicolare assomiglia a un cielo stellato. I pazienti soffrono di grave intossicazione, brividi, dolore lombare e arti, debolezza generale, mancanza di appetito. I linfonodi si gonfiano e diventano dolorosi quando vengono toccati. I bambini hanno diarrea e vomito, la coscienza è disturbata.
  • L'infiammazione lacunare è la forma più grave di patologia, caratterizzata dall'accumulo di pus nelle lacune delle tonsille. I pazienti lamentano raucedine o completa perdita di voce. Il gonfiore delle tonsille interferisce con la normale chiusura delle corde vocali, rendendo la voce rauca.

Fig. 1 - angina catarrale, fig. 2 - tonsillite follicolare, fig. 3 - tonsillite lacunare

  • L'infiammazione fibrinosa è caratterizzata dall'apparizione sulla superficie della placca continua delle tonsille sotto forma di un film di colore bianco o giallo. La malattia ha un decorso grave e può essere complicata da un danno cerebrale.
  • Forma flemmonica dovuta allo scioglimento purulento unilaterale della tonsilla. La patologia si manifesta con febbre, brividi, mal di gola durante la deglutizione, sbavando, alitosi, dolore dei linfonodi ingrossati e condizioni generali gravi del paziente. Formazione patologica complicata di ascesso peritonsillare.

Infiammazione della lingua tonsilla

Questa patologia è abbastanza rara, ma è molto difficile. Tipicamente, l'infiammazione delle tonsille linguali è combinata con le lesioni delle tonsille faringee o palatine. La causa della patologia è una lesione causata dall'assunzione di cibo grossolano o da una manipolazione medica incurante.

I pazienti si lamentano del dolore in bocca, aggravato dall'esternare la lingua. Hanno difficoltà a masticare, deglutire e pronuncia dei suoni, c'è un odore sgradevole dalla bocca. La lingua aumenta di dimensioni, il che può portare al soffocamento. I pazienti sono costretti a tenere la bocca semiaperta. I sintomi di intossicazione sono espressi in modo significativo: febbre, emicrania, aumento dei linfonodi. Sulla lingua gonfia formata placca purulenta.

Infiammazione della tonsilla faringea

La malattia è chiamata adenoidite, come si verifica in individui con tonsille ingrossate - adenoidi. La patologia si manifesta con febbre, congestione nasale, scarico di muco e pus. Con le adenoidi, il processo infiammatorio può diffondersi nel tubo uditivo con lo sviluppo di eustachiti, che si manifesta con dolore alle orecchie e perdita dell'udito.

Infiammazione delle tonsille

L'infiammazione delle tonsille ha sintomi simili alla patologia dell'orecchio. I pazienti mostrano segni di intossicazione, mal di gola, aumento dei linfonodi sottomandibolari, flusso di muco o pus nella parte posteriore della gola.

L'infiammazione delle tonsille in un bambino ha un quadro clinico più pronunciato rispetto agli adulti. Ciò è dovuto all'imperfezione del sistema immunitario dei bambini e alla sua incapacità di far fronte a un numero enorme di microbi. I bambini diventano lunatici, irrequieti, rifiutano di mangiare. La febbre di un bambino può portare a convulsioni e una tosse forte spesso provoca vomito.

L'infiammazione cronica delle tonsille è al centro dell'infezione nel corpo, distruggendo gradualmente il sistema immunitario umano e distruggendo i sistemi escretore, cardiovascolare, sessuale e nervoso.

L'infiammazione delle tonsille in assenza di terapia tempestiva e adeguata si conclude con lo sviluppo di complicazioni: edema laringeo, reumatismi, glomerulonefriti, miocarditi, poliartriti, linfoadeniti, sepsi.

diagnostica

La diagnosi della malattia si basa sui dati di un esame faringoscopico della faringe da parte di un medico ORL e dei reclami dei pazienti. All'esame, il dottore vede tonsille friabili allargate coperte di pus. I linfonodi cervicali e sottomandibolari sono ingrossati e altamente sensibili.

La diagnostica di laboratorio della patologia consiste nell'esecuzione di un esame del sangue generale, in cui vengono rilevati i sintomi dell'infiammazione - leucocitosi, spostamento dei leucociti a sinistra, aumento della VES.

Un grande valore diagnostico ha la ricerca di rinofaringe rintracciabile sulla microflora. Il tampone sterile preleva un tampone dalla gola e produce un numero di colture per un mezzo nutritivo diagnostico differenziale. Identificare il patogeno della patologia, identificarlo con il genere e la specie, e quindi determinare la sua sensibilità ai farmaci antibatterici.

trattamento

Medicina tradizionale

Poiché la causa dell'infiammazione delle tonsille è un'infezione, il trattamento della malattia ha lo scopo di eliminarlo. Per fare questo, utilizzare agenti antimicrobici - antibiotici, sulfonamidi, farmaci antivirali e antifungini.

  • Il medico ENT, dopo aver scoperto una placca o un follicolo purulento sulla mucosa faringea durante l'esame, prescrive ai pazienti un ciclo di terapia antibiotica di 5-7 giorni. Prima di ottenere i risultati dell'esame batteriologico della gola staccabile, vengono usati antibiotici da un certo numero di penicilline - "Amoxicillina", "Amoxiclav", "Flemoxin solutab"; macrolidi - Vilprafen, Azithromycin, cefalosporine - Ceftriaxone, Cefalotin. Ai bambini vengono prescritti antibiotici come sospensione o iniezione.
  • Se la causa dell'infiammazione è un'infezione fungina e sulla membrana mucosa delle tonsille si è formata una patina densa e poco saporita, è necessario utilizzare farmaci antimicotici: Candide, Nistatina, Ketoconazolo, Fluconazolo. Le soluzioni antifungine trattano le tonsille e l'intera cavità orale.
  • Il trattamento sintomatico dell'infiammazione delle tonsille è l'uso di soluzioni antisettiche per il risciacquo: "Chlorophilipta", "Dioksidina", "Furacilin". Il risciacquo fornisce la pulizia meccanica della gola mucosa dei batteri patogeni e dei loro prodotti metabolici.
  • Lecca lecca o losanghe - Strepsils, Septete, Grammidin contribuiranno ad ammorbidire il mal di gola e curare le tonsille infiammate. Hanno un effetto antinfiammatorio e analgesico locale, hanno un effetto antisettico contro cocchi patogeni, bastoncini, funghi.
  • Il trattamento locale della gola del paziente è completato dall'uso di spray e aerosol - Hexoral, Ingalipt, Kameton, Miramistin.
  • Se l'amigdala si infiamma da un lato, è necessario rimuovere costantemente il pus dalla sua superficie, fare i gargarismi con soluzioni disinfettanti, rafforzare il sistema immunitario.
  • La terapia riparativa è l'uso di multivitaminici e immunomodulatori.
  • Nell'infiammazione cronica delle tonsille, è indicato il loro lavaggio con successiva lubrificazione con soluzione di Lugol. Tali pazienti sono prescritti procedure di fisioterapia - radiazioni ultraviolette, terapia UHF, terapia laser, fonoforesi a bassa frequenza.

In assenza di un effetto positivo da terapia conservativa, la formazione di ulcere e la diffusione dell'infezione oltre il rinofaringe, viene eseguito un trattamento chirurgico, che consiste nella rimozione delle ghiandole. Attualmente, le tonsille vengono rimosse dal laser. Questo metodo è esangue, indolore e sicuro. Il sangue si coagula rapidamente formando un trombo "laser", i tessuti danneggiati vengono rapidamente rigenerati, il processo metabolico non viene disturbato.

Medicina popolare

Il trattamento dell'infiammazione delle tonsille con i rimedi popolari è abbastanza efficace e non ha praticamente effetti collaterali o controindicazioni.

  1. In un bicchiere di acqua tiepida sciogliere un cucchiaino di sale e soda, mescolare e aggiungere qualche goccia di iodio. La soluzione risultante viene sciacquata alla gola durante il giorno ogni 2-3 ore.
  2. In un bicchiere di acqua bollita, sciogliere il succo di mezzo limone e sciacquare la gola. Il limone ha forti proprietà antisettiche e riduce l'intensità del mal di gola.
  3. Infusi e decotti di erbe medicinali sono usati per sciacquare il mal di gola.
  4. I pazienti sono raccomandati più volte al giorno a mangiare un cucchiaio di miele o aggiungerlo alla composizione per risciacquare. È utile masticare il favo per 10-15 minuti.
  5. La propoli ha un'azione battericida pronunciata. La tintura di alcol viene aggiunta ai decotti per il risciacquo o in acqua bollita.
  6. Il succo di aloe mescolato con miele liquido è usato per lubrificare la montagna malata con l'infiammazione cronica delle tonsille.

A casa, far fronte alla patologia aiuterà a bere molti liquidi e frequenti arieggiamenti della stanza. I pazienti dovrebbero bere il più spesso possibile tè caldo con camomilla, rosa canina, viburno, limone.

prevenzione

Le misure preventive per l'infiammazione delle tonsille sono finalizzate a:

  • Rafforzare l'immunità
  • Mantenere uno stile di vita sano,
  • indurimento,
  • L'uso di prodotti sani - verdure e frutta,
  • Abitudini di combattimento
  • Protezione da correnti d'aria e ipotermia,
  • Ripristino della respirazione nasale,
  • Trattamento di infezioni croniche - riniti, sinusiti, carie,
  • Gargarismi con decotto di erbe medicinali dopo la spazzolatura quotidiana.

Video: angina, "Doctor Komarovsky"

È estremamente importante conoscere la struttura del tuo corpo, ciascuna delle sue parti o organi. Dopotutto, l'unico modo in cui puoi dire con certezza se hai qualcosa nel dolore, comprendi le specifiche del dolore, da dove possono venire e cosa possono portare. Quindi, la conoscenza più importante è una chiara comprensione della struttura della gola e degli organi che si trovano in essa. Qui, per esempio, le tonsille palatine.

Questo è un elemento molto importante del corpo, mentre sono spesso suscettibili di infiammazione a causa di varie malattie della gola, ad esempio una malattia come la tonsillite o, per esempio, la tonsillite. Analizziamo quindi le funzioni di questo corpo, ne stabiliamo lo scopo, dove si trovano le tonsille, e scopriamo anche quali malattie sono associate a loro e parliamo di metodi di trattamento come l'HMD o il lavaggio.

Cosa sono le tonsille palatine

In termini semplici, le tonsille palatine sono formazioni binarie situate tra la cavità nasale, la cavità orale e la faringe. Se esaminiamo questo organo più da vicino, si tratta di una collezione di tessuto connettivo.

Lo scopo delle tonsille è molto semplice, proteggono il corpo dall'invasione di tutti i tipi di batteri e virus dannosi, in parte a causa di ciò nella gola e nei processi infiammatori.

Se si approfondisce ancor più seriamente nella struttura delle tonsille, allora il tessuto connettivo di cui sono composte è chiamato linfoide. Parlando del numero di tonsille, nella loro gola ce ne sono già sei, situate a coppie. Tra le tonsille, ci sono diversi tipi con nomi diversi corrispondenti alla loro posizione:

Se consideriamo tutti e 4 i tipi di tonsille insieme, allora rappresentano una sorta di anello, che agisce come uno scudo nel percorso degli stimoli esterni, che si lacera nel corpo. Tuttavia, non considereremo tutti e quattro i tipi, ma ci concentreremo solo sul primo, sulle tonsille palatine.

La struttura e la posizione delle tonsille

Un altro nome comune che hanno le tonsille palatine sono le ghiandole. Sì, sì, possono anche essere visti ad occhio nudo nello specchio, se apri la bocca. Per quanto riguarda la posizione, il nome stesso dell'organo parla di questo, quindi da questo possiamo trarre una conclusione logica che queste tonsille si trovano sul retro della gola, vicino al rinofaringe.

Parlando della loro struttura, è considerata la forma delle tonsille ovoidali. Tuttavia, abbastanza spesso ci sono le tonsille di forme rotonde, ovali, oblunghe e lobate, quindi questo fatto rimane individuale per ogni persona. C'è anche un'opinione secondo la quale le tonsille possono cambiare forma a seconda dei cambiamenti legati all'età o degli effetti a lungo termine di questa parte della gola, ma questa opinione rimane non confermata.

Parlando delle dimensioni delle tonsille, questa caratteristica è solitamente determinata da quanto l'organo guarda fuori dalla fossa tonsillare (posizione esatta). Tuttavia, potrebbero esserci dei propri errori, poiché questo buco può essere di diverse profondità e dimensioni, che a loro volta dipendono dalla struttura del cranio umano.

A sua volta, molti medici considerano errato questo approccio di misurazione, perché se si prendono le tonsille separatamente dal corpo, allora il loro valore può essere chiaramente misurabile e regolare, ma queste sono già indentazioni serie in medicina.

Malattie delle tonsille

Questa parte della gola colpisce più spesso due malattie, o meglio due tipi della stessa malattia: la tonsillite. Queste varietà si dividono in tonsillite acuta, che viene spesso definita angina, e tonsillite cronica, e discuteremo le manifestazioni di queste malattie in modo più dettagliato, ma in ogni caso applichiamo il metodo di terapia NLT (ultrasonografia a ultrasuoni a bassa frequenza).

Tonsillite acuta

Quindi, prima di tutto, è necessario smontarlo è una tonsillite acuta, perché, di regola, ne deriva una forma cronica più trascurata, cioè dal suo stato di sottotrattamento.

L'agente causale dell'angina nella maggior parte dei casi è un virus, cioè il tipo di malattia è solitamente virale. In questo caso, le tonsille sono le più colpite, perché agiscono come uno scudo ed è in esse che inizia il processo infiammatorio.

L'angina viene spesso definita come malattie stagionali, poiché è autunno e in primavera c'è un declino delle vitamine, l'immunità diminuisce e il corpo diventa più sensibile all'influenza dei virus.

Se parliamo dei sintomi dell'angina, tra questi ci sono i seguenti:

  • Gonfiore e arrossamento delle tonsille;
  • Grave, mal di gola:
  • Aumento significativo della temperatura corporea;
  • Malessere generale;
  • Dolore nel corpo.

Per quanto riguarda l'insorgenza della malattia, il mal di gola arriva molto bruscamente. Puoi letteralmente addormentarti ad una persona assolutamente sana e svegliarti con un processo infiammatorio vendicativo, con tutte le conseguenze.

Parlando del trattamento della tonsillite cronica, il più delle volte si prescrivono farmaci antivirali per superare il virus, a causa del quale tutto è iniziato, è persino possibile prendere antibiotici. Inoltre, la terapia sotto forma di lavaggio della gola con soluzioni speciali o sale e soda diluite in acqua calda è diventata molto diffusa.

In alcuni casi, usato NUZ (sanificazione delle tonsille). Per quanto riguarda l'intervento chirurgico per la rimozione delle ghiandole, questa pratica nel nostro tempo sta diventando sempre più rara.

Tonsillite cronica

Questo tipo di malattia, come menzionato sopra, deriva più spesso da un mal di gola trattato in modo incompleto. Allo stesso tempo, i sintomi di una malattia cronica sono molto diversi dalla malattia precedente, e la specificità dell'infezione è anche stagionale, ma si presenta come una esacerbazione e non una manifestazione acuta. Parlando di sintomi, nella tonsillite cronica, si distinguono i seguenti:

  • Tonsille palatine ingrandite;
  • Ghiandole sciolte;
  • Edema della gola, vale a dire archi palatine;
  • Congestione nelle ghiandole del pus occluso;
  • Odore sgradevole dalla bocca.

Per quanto riguarda il dolore durante l'esacerbazione della tonsillite cronica, hanno anche un posto dove stare, ma non sempre, all'aumentare della temperatura. La terapia con lavaggi come in caso di mal di gola è molto gradita, ma il trattamento principale è un modo più efficace.

Questo trattamento più efficace è il lavaggio delle ghiandole in un ambiente ospedaliero. Vengono lavati con una soluzione speciale, mentre lo stesso pus viene lavato via da essi, seguito da una terapia di riscaldamento.

Un altro metodo molto efficace è la terapia NUZ. La sua azione è basata sull'azione diretta delle onde ultrasoniche, mediante le quali gli ingorghi nelle ghiandole sono "spezzati" e le possibilità di liberarsi della malattia sono significativamente aumentate.

conclusione

Quindi, come si può vedere dal testo scritto, l'amigdala è un organo estremamente importante che svolge funzioni protettive. Tuttavia, a causa del suo scopo, le tonsille sono piuttosto suscettibili agli effetti delle malattie virali come la tonsillite.

Se non tratti la tonsillite in forma acuta o cronica, allora nella gola ci sarà un processo infiammatorio costante che causerà danni significativi all'organismo. Per quanto riguarda i casi più trascurati, è possibile portare anche all'intervento chirurgico al fine di rimuovere le ghiandole, ma questo non porta benefici significativi, basta sbarazzarsi della fonte della malattia, e d'altra parte da una protezione aggiuntiva.

Quindi, in ogni caso, non permettere la progressione della malattia e trattare la gola in modo tempestivo, e sarà importante applicare la terapia NMH o qualcos'altro.

L'infiammazione delle tonsille, sintomi, il cui trattamento è noto a quasi tutte le persone, rimane la malattia infettiva più comune. Circa il 15% della popolazione mondiale soffre di tonsillite cronica. Mal di gola con infiammazione delle tonsille è abbastanza difficile: la temperatura corporea aumenta, la sindrome del dolore è pronunciata, a volte i processi di respirazione e deglutizione sono disturbati. Soprattutto i bambini spesso soffrono dell'attività del tessuto linfoide. Poche persone avevano dubbi sulla rimozione e il trattamento di adenoidi, tonsille tubulari, ghiandole del palato. Proviamo a capire la causa e determinare l'approccio corretto al trattamento dell'infiammazione.

Struttura e scopo

La faringe è la connessione tra la cavità orale, i passaggi nasali, le orecchie, la laringe e l'esofago. In totale ci sono sei tonsille lungo la sua lunghezza: due palatale e tubarica, faringea e lingolare. Sono costituiti da tessuto linfatico che produce costantemente linfociti e altre cellule per proteggere il sistema immunitario. Nel complesso, tutte le tonsille costituiscono l'anello "faringeo". Non trasmette batteri nocivi con l'aria, che noi respiriamo nel corpo.

Le tonsille palatali si trovano sulla gola destra e sinistra. Possono essere visti indipendentemente nello specchio, a bocca aperta. Più spesso prendono il colpo, che porta ad un mal di gola doloroso. Le tonsille del tubo si trovano più in profondità: nell'area dell'apertura per la deglutizione adiacente ai canali uditivi. Questo nome hanno ricevuto a causa delle trombe di Eustachio, che si trovano nelle vicinanze. La connessione della bocca e del rinofaringe è protetta dalla tonsilla faringea. E il collegamento di chiusura dell'anello faringeo è la lingua tonsilla, che si trova alla base della lingua dal lato posteriore. Le ghiandole di una persona sana senza problemi affrontano qualsiasi infezione, bloccandone l'ingestione nel corpo.

L'infiammazione delle tonsille negli adulti e nei bambini indica innanzitutto una diminuzione dell'immunità. Linfociti e altre cellule non potevano ritardare l'infezione e la malattia cominciò a svilupparsi. Il sito dell'infezione è infiammato dai batteri. E in primo luogo le tonsille reagiscono.

Infiammazione delle tonsille in gola: cause

Le ghiandole irritate sono sempre causate dall'infezione. Entra nella bocca e nel naso in modi diversi. Molto spesso, la malattia si sviluppa nei seguenti scenari:

  1. Esposizione di microrganismi patogeni: streptococchi, pneumococchi e altri batteri simili con successiva infezione dell'intero organismo.
  2. Ipotermia in concomitanza con l'immunità debole con l'ulteriore sviluppo di tonsillite.
  3. Infezione da un paziente con un'infezione che causa l'infiammazione delle tonsille. I sintomi e il trattamento di solito coincidono con l'immagine che si verifica all'origine.
  4. Lo sviluppo della malattia a causa di carie dentaria, infiammazione delle gengive, rinite costante.

Secondo la natura del patogeno, la tonsillite si distingue dall'origine virale, batterica, fungina o erpetica.

Catarrale mal di gola - la forma più semplice di infiammazione delle tonsille

La sconfitta dello strato superficiale delle ghiandole suggerisce l'insorgenza di angina catarrale, il cui agente causale è più spesso il gruppo Streptococcus A. Questa è la fase iniziale del processo infiammatorio, che può trasformarsi in angina lacunare, follicolare o flemmona. Gli adulti tollerano abbastanza facilmente la malattia, il che non è il caso dei bambini. Vale la pena prestare attenzione al fatto che l'angina catarrale con fioritura sierosa è il sintomo principale della scarlattina.

I principali sintomi della lesione della membrana esterna delle tonsille includono:

  • un forte dolore alla gola che interferisce con la normale deglutizione;
  • febbre di basso grado, a volte febbre fino a 40 gradi (specialmente nei bambini sotto i 3 anni);
  • intossicazione del corpo;
  • arrossamento delle tonsille, gonfiore, mancanza di placca (con difterite e scarlattina, placca sierosa);
  • linfonodi ingrossati sotto la mascella;
  • debolezza generale, dolore nei muscoli e nelle articolazioni;
  • calore in gola.

L'infiammazione delle tonsille in un bambino con angina catarrale è accompagnata da un forte dolore alla gola e porta a una rapida perdita di liquidi. La condizione generale è debole e richiede un regime delicato della giornata. Succede che i bambini sopportano facilmente l'angina. Gli adulti non soffrono di malesseri gravi e ripristinano rapidamente la salute.

Trattamento dell'angina catarrale

Anche una leggera infiammazione delle tonsille in un bambino è spesso accompagnata da una condizione grave: febbre alta, debolezza, acuti dolori alla gola. Quando si individuano i primi sintomi, è imperativo chiamare un medico, perché il mal di gola è un sintomo concomitante di molte malattie infettive (difterite, scarlattina). Dopo aver esaminato il medico, la stretta aderenza a tutte le prescrizioni sarà la migliore tattica per eliminare l'infiammazione delle tonsille e dei sintomi. Il trattamento in un bambino di solito si basa su antibiotici penicillina, riposo a letto e terapia vitaminica. Inoltre, è possibile utilizzare il risciacquo dei decotti di camomilla, celidonia, altre erbe medicinali. È necessario assicurarsi che il bambino consumi una quantità sufficiente di liquido caldo.

Il trattamento negli adulti viene effettuato a seconda del benessere generale e del quadro clinico. Ma gli antibiotici sono prescritti per un recupero più rapido ed efficace. Rimuovere vari spray infiammatori, piastre antibatteriche per succhiare, risciacquare. Al fine di prevenire lo sviluppo di complicanze, si raccomanda di osservare il riposo a letto fino al completo recupero del corpo.

Grave lesione delle tonsille

Con uno scarso trattamento dell'infiammazione superficiale, la malattia progredisce nelle aree più profonde delle ghiandole: lacune. Formata fioritura bianca o anche singoli follicoli purulenti. Un mal di gola entra in una forma grave che richiede un trattamento di qualità. Ci sono tipi lacunari e follicolari della malattia. Differiscono in segni caratteristici e talvolta fluiscono simultaneamente su diversi lati della faringe.

L'infiammazione purulenta delle tonsille provoca una rapida riproduzione e un'attività vitale dei cocchi. La malattia è accompagnata da:

  • bocca secca e sete costante;
  • tosse, mal di gola;
  • forte dolore, che, quando ingerito, dà all'orecchio;
  • la formazione di follicoli ("semi" gialli-sporchi) con pus all'interno;
  • debolezza generale, febbre alta;
  • stitichezza negli adulti, vomito o diarrea nei bambini.

La condizione è pericolosa per complicanze cardiache e renali. Ecco perché è estremamente importante essere trattati correttamente e non trascurare il regime. L'angina lacunare è un'infiammazione delle tonsille, sintomi il cui trattamento è molto simile al tipo follicolare della malattia. Una caratteristica distintiva è la formazione della placca bianca e un forte dolore alla gola, che si alza improvvisamente. Nel pomeriggio, una persona potrebbe non provare sentimenti spiacevoli, e la sera ci saranno tutti i segni di angina. Non è raro che un tipo follicolare si sviluppi su una delle tonsille e un tipo lacunare sull'altro.

Metodi di trattamento della tonsillite follicolare e lacunare

Sia per un adulto che per un bambino, l'infiammazione purulenta delle tonsille è molto pericolosa. Il trattamento deve essere effettuato rigorosamente sotto la supervisione di un medico. Ci sono due metodi: farmaci e chirurgia. Naturalmente, la terapia principale può essere supportata da rimedi popolari per ridurre l'infiammazione delle tonsille, i sintomi. Quale trattamento antibiotico? Di solito prevede l'uso di una vasta gamma di farmaci: la serie di penicilline, "Erythromycin", "Sumamed". In caso di danno virale, vengono utilizzati farmaci antivirali. Le prescrizioni devono essere effettuate solo da un medico, tenendo conto della natura della malattia e delle caratteristiche individuali del corpo. Oltre agli antibiotici, prescrivi:

  • lavaggio follicolare con soluzioni antisettiche;
  • aspirazione del pus sotto vuoto;
  • iniezioni locali;
  • trattamento delle tonsille con una soluzione di guarigione oleosa;
  • fisioterapia;
  • vitamine e immunostimolanti.

È necessario prestare attenzione all'infiammazione infantile delle tonsille. Sintomi, trattamento Komarovsky si differenzia da un decorso per adulti della malattia. Secondo il famoso pediatra, l'uso di antibiotici è d'obbligo, altrimenti la tonsillite non può essere curata. Inoltre, la maggior parte delle malattie reumatiche e dei difetti cardiaci si sviluppa proprio a causa dell'attività dei cocchi nel mal di gola. Le serie di penicilline sono considerate le più sicure e sono raccomandate anche per i neonati. Inoltre, è necessario fornire al bambino abbondanti bevande calde e cibo sotto forma di purè di patate e cereali.

Infiammazione flemma delle tonsille: sintomi, trattamento, foto

Phlegmonous mal di gola - o infiammazione purulenta acuta della fibra vicino alle tonsille - una frequente complicazione della tonsillite trasferita. Di solito si verifica 1-2 giorni dopo l'infiammazione delle tonsille. Phlegmonous mal di gola unilaterale. Raramente si sviluppa in entrambe le tonsille. È caratterizzato da dolore acuto durante la deglutizione, febbre alta, debolezza, aumento della salivazione. L'amigdala colpita cresce di dimensioni e si sposta al centro della laringe con un abbassamento verso il basso.

Il trattamento lento può provocare un ascesso, che è una conferma della diagnosi - "infiammazione flemmatica delle tonsille". I sintomi, il trattamento con antibiotici è simile al caso precedente. La regola principale: devi iniziare a prendere i farmaci il prima possibile. Il medico prescriverà antibiotici (serie di penicillina, "Erythromycin" "Sumamed"), così come farmaci anti-infiammatori, immunostimolanti. Nei primi giorni di trattamento il paziente deve rispettare il riposo a letto. Quando si forma un ascesso, viene aperto chirurgicamente. Quindi lavare, se necessario, rimuovere le tonsille per evitare complicate condizioni.

Infiammazione della tonsilla faringea

La tonsilla rinofaringea, popolarmente conosciuta come adenoidi, è la prima linea di difesa nella respirazione nasale. Al minimo segno della malattia, aumentano di dimensioni. Se le malattie si verificano frequentemente, con un intervallo inferiore a una settimana, l'amigdala non ha il tempo di riprendersi e l'infiammazione cronica si sviluppa. Molto spesso, le adenoidi aumentano durante l'infanzia, poiché svolgono un ruolo importante nella protezione del corpo dalle infezioni. Dopo 13-15 anni, diminuiscono di dimensioni e quasi mai si infiammano.

La proliferazione del tessuto linfatico provoca il frequente naso che cola. L'infiammazione sospetta della tonsilla faringea deve essere se sono presenti segni:

  • rinite prolungata, che è difficile da trattare;
  • respirazione nasale ostruita e mancanza di rinite;
  • frequente respiro della bocca, specialmente di notte;
  • raffreddori, il divario tra loro è solo 1-2 settimane.

Provocano l'infiammazione delle adenoidi e delle malattie infettive. Ad esempio, scarlattina, morbillo, pertosse, influenza. Spesso i genitori non conoscono nemmeno i problemi con la tonsilla faringea, il che indica una scarsa consapevolezza dei segni del loro aumento e della loro crescita. Il processo cronico può portare a complicanze del cuore, dei reni, del sistema muscolo-scheletrico. La respirazione è compromessa, numerose crescite tissutali a volte portano persino a difetti nella mascella superiore.

Trattamento di adenoidite

Il successo nel combattere la tonsilla faringea infiammata dipende da molti fattori: l'approccio al trattamento, le qualifiche e l'esperienza del medico e la mancanza di fretta. È necessario prendere in considerazione il fatto che per ogni aumento di adenoidi freddo. E non sempre parla dello sviluppo di adenoidite. Spesso, dopo il recupero, tornano alla normalità. Un'altra cosa è quando l'infezione non è completata in fretta, e un bambino indebolito lo riprende di nuovo. L'amigdala non ha il tempo di riprendersi e di infiammarsi, il che provoca una crescita.

Ci sono due approcci per il trattamento delle adenoidi: conservatore e chirurgico. Prima di tutto, si consiglia di testare tutti i possibili modi di esposizione del farmaco:

  • lavare il naso con soluzione salina, decotti alle erbe e preparati speciali;
  • l'uso di gocce anti-infiammatorie;
  • immunoterapia generale;
  • fisioterapia.

Se, dopo una lunga e dura lotta, le adenoidi non diminuiscono di dimensioni, ma crescono solo, molto probabilmente dovrai ricorrere alla rimozione chirurgica. È un errore pensare che dopo questo il bambino smetterà di ammalarsi. Sì, questa è un'enorme fonte di infezione. Ma rappresenta una minaccia solo con un aumento significativo e gravi violazioni della respirazione nasale. Se non vi è alcuna tonsilla faringea, l'infezione si diffonderà in tutto il corpo più rapidamente e troverà una "scappatoia" per la sua esistenza confortevole. Al posto delle adenoiditi vengono la tonsillite o l'otite.

Va ricordato che la rimozione delle adenoidi non è una soluzione al problema dell'immunità indebolita e dei frequenti raffreddori. Questa è una misura estrema, che è giustificata solo con un aumento significativo dell'amigdala e l'assenza dell'effetto del trattamento conservativo. La rimozione viene eseguita da un chirurgo otorinolaringoiatra con un ciclo speciale in anestesia locale. Un metodo più moderno è l'endoscopia, che richiede un'anestesia generale e consente di eliminare completamente le crescite vegetative delle adenoidi ed evitare le ricadute.

Infiammazione delle tonsille: sintomi, trattamento delle lesioni del tessuto linfoide linguale

La tonsilla linguale si trova sul retro della lingua sul lato posteriore. Il suo tessuto è infiammato estremamente raramente. Se le lesioni iniziano ancora, di solito è sullo sfondo della tonsillite catarrale, della natura follicolare o flemmatica. L'infiammazione acuta delle tonsille del palato o della faringe parla della vasta localizzazione dell'infezione che unisce la lingua. Il quadro clinico allo stesso tempo è doloroso con il movimento della lingua e il suo gonfiore, notevoli difficoltà nella masticazione e nella deglutizione, disturbi del linguaggio. I sintomi rimanenti sono coerenti con i sintomi che descrivono l'infiammazione delle tonsille. La temperatura è di basso grado, può salire fino a 39-40 gradi.

L'approccio terapeutico si basa sull'uso di antibiotici, riposo a letto e farmaci fortificanti. La mancanza di effetto dei farmaci è dovuta alla resistenza individuale all'azione dei farmaci o allo sviluppo dell'ascesso sublinguale. Per evitare complicazioni, l'infiammazione delle tonsille linguali deve essere trattata da uno specialista qualificato - ORL.

Lesioni delle tonsille

Il tessuto linfoide tubulare si trova vicino alla tromba di Eustachio su entrambi i lati della mascella. L'infiammazione di queste tonsille è spesso attribuita a malattie dell'orecchio, poiché il dolore si verifica proprio in questa posizione. Dall'otite una lesione delle formazioni tubulari si distingue dai seguenti sintomi:

  • la fonte primaria del dolore è la gola, dopo la quale il disagio si presenta in un orecchio o due contemporaneamente;
  • scarico mucoso o purulento scorre lungo la parete posteriore della gola;
  • i linfonodi sono ingrossati sotto la mascella e quelli parotidi non aumentano affatto o reagiscono solo leggermente all'infezione;
  • c'è intossicazione del corpo.

Come con l'infiammazione di altre tonsille, la malattia è più grave nei bambini che negli adulti. La condizione è accompagnata da febbre alta, spesso tosse, crampi, gagging. L'approccio per alleviare le condizioni del paziente si basa sugli stessi principi che vengono utilizzati per eliminare l'infiammazione infettiva delle tonsille. Il trattamento si basa su un ciclo di antibiotici generali o di farmaci antivirali (a seconda dell'agente patogeno). Inoltre, si raccomanda di fornire al bambino bevande calde, cibi morbidi e liquidi e un riposo adeguato. L'accettazione di immunostimolanti e vitamine non farà che migliorare le condizioni e accelerare il recupero.

L'infiammazione delle tonsille è la malattia più comune delle prime vie respiratorie, soprattutto nei bambini. Questo è spiegato dalla funzione che la natura le ha dotato. Formando una specie di anello faringeo, il tessuto linfoide produce anticorpi e linfociti, che combattono attivamente qualsiasi infezione che penetra nel corpo. In una persona sana con una forte immunità, non ci sono praticamente problemi con le tonsille: svolgono perfettamente il loro lavoro e hanno il tempo di riprendersi.

Ma con l'indebolimento del corpo, che contribuisce a prolungare l'ipotermia, lo stress, il sonno e la nutrizione poveri, una forte difesa viene distrutta e le tonsille non affrontano il loro compito. L'infiammazione si sviluppa. Per evitare problemi di gonfiore e proliferazione delle formazioni linfoidi si limiterà a correggere il problema. Ricorda che non sono le tonsille a incolpare, ma lo stato indebolito del corpo. Il primo passo verso il trattamento di un adulto o di un bambino dovrebbe essere un viaggio per l'immunologo e una maggiore attenzione alla salute.