Principale
Otite

L'influenza può essere trattata con antibiotici?

Per il trattamento di casi gravi di malattie virali, i medici prescrivono farmaci antibatterici - antibiotici per l'influenza. Non combattono le cause della malattia, ma aiutano a eliminare gli effetti, le complicazioni causate dall'infezione. I pazienti devono ricordare che è vietato l'uso di antibiotici auto-prescriventi. Solo un terapeuta può scrivere una prescrizione per il suo acquisto, esaminando un paziente con l'influenza, stabilendo caratteristiche individuali.

Dovrei prendere antibiotici durante l'influenza

Il virus di una pericolosa malattia influenzale entra nel corpo attraverso il tratto respiratorio, si moltiplica rapidamente e provoca un processo infiammatorio. La sua riproduzione aggressiva inibisce l'immunità naturale e distrugge l'epitelio ciliato, inibisce la barriera tissutale e migliora la penetrazione dei patogeni. L'influenza si riferisce a malattie imprevedibili che causano complicanze dei sistemi cardiovascolare, ematopoietico, nervoso, muscolare e urogenitale.

Gli antibiotici contro l'influenza possono prevenire lo sviluppo di complicazioni o alleviarle in modo che l'organismo non riceva un effetto negativo. I medici ricordano che i farmaci antibatterici non curano la malattia, non distruggono il virus e sono usati solo quando alle malattie batteriche sono attaccati. Sono prescritti in casi critici in presenza di focolai infettivi. Se prendi gli agenti antibatterici in modo incontrollabile e senza indicazioni, l'immunità diminuirà, le complicanze dell'influenza diventeranno più gravi.

Che cosa sono gli antibiotici per l'influenza

Nella terminologia medica, gli antibiotici sono considerati farmaci con una composizione antibatterica che inibisce la vita dei batteri e ne provoca la morte. Le sostanze che agiscono su microrganismi possono essere ottenute in modo naturale, semisintetico o sintetico. Esistono diversi gruppi di antibiotici, diversi per composizione, tipo di esposizione e possibili effetti collaterali.

In quali casi è prescritto

Se l'influenza è accompagnata da segni di un raffreddore e un'infezione batterica, è efficace usare antibiotici per il trattamento. Prima del loro appuntamento, il medico verifica la causa della malattia, la gravità del decorso, le caratteristiche individuali del paziente. Le indicazioni per l'uso di agenti antibatterici sono complicanze dell'influenza:

  • tonsillite purulenta o tonsillite;
  • laringotracheite;
  • otite purulenta, sinusite, linfoadenite;
  • polmonite, polmonite.

Quando iniziare a bere

Per prevenire l'insorgere di complicanze dell'influenza, è impossibile bere antibiotici, ma non si dovrebbe esitare a prenderli se le conseguenze già disturbano il normale funzionamento del corpo. I segni di quando puoi iniziare a bere i farmaci antibatterici sono i sintomi:

  • cambiamento di un segreto da un naso, tubi bronchiali - da fangoso diventa verdastro o giallastro;
  • febbre alta, mancanza di respiro, dolore toracico;
  • urina torbida, pus o sangue nelle feci;
  • linfonodi ingrossati;
  • placca su tonsille, mal di gola;
  • mal d'orecchi, perdita dell'olfatto.

Quali antibiotici prendere

Con l'influenza e le complicanze batteriche, puoi prendere solo i farmaci prescritti dal medico. Se la causa della malattia non è chiara, scartare l'uso di farmaci antibatterici per prevenire complicazioni. Secondo il grado e il tipo di influenza, i medici scelgono gli antibiotici, che sono divisi in diversi grandi gruppi. Ognuno di loro ha le sue caratteristiche in base al tipo di azione sul patogeno, si distingue per un ampio spettro di azione.

penicilline

Il gruppo delle penicilline comprende Augmentin, Ampicillin, Ampioks - queste sono sostanze con un marcato effetto battericida, che aiutano a trattare infezioni di natura batterica e forme severe di mal di gola, otite, sinusite, polmonite. I preparati distruggono i muri dei batteri, distruggono i microrganismi. Tra i benefici delle penicilline, si nota una bassa tossicità, che è importante per il trattamento di un bambino.

cefalosporine

Questo gruppo, che ha un effetto battericida attivo, comprende cefalexina, assunta per via orale e altre iniezioni endovenose o intramuscolari. La struttura include sostanze che distruggono le membrane cellulari dei batteri. Gli antibiotici di questo gruppo trattano la pleurite, la bronchite, la polmonite. A differenza delle penicilline, causano meno rischi di allergia, ma possono influenzare negativamente la funzionalità renale.

macrolidi

Questo gruppo è diviso in due sottogruppi: azaluri (azitromicina) e ketolidi (telitromicina). Gli antibiotici hanno un'azione batteriostatica attiva, trattano efficacemente la polmonite atipica. Rappresentanti di spicco del gruppo sono Erythromycin, Macropene e Clarithromycin, che sono stati progettati per trovare un sostituto per penicilline che causano troppe reazioni allergiche. I macrolidi non hanno questa proprietà.

fluorochinoloni

I fluorochinoloni sono usati per distruggere micoplasmi, pneumococchi, clamidia ed E. coli (batteri gram-negativi). I rappresentanti più importanti del gruppo sono Levofloxacina e Supraks. Entrano rapidamente nella cellula, infettano i microbi. Il gruppo ha un livello minimo di tossicità, sicurezza d'uso, assenza di reazioni allergiche alla composizione dei farmaci. Questo gruppo è vietato ai bambini piccoli a causa della rottura dello sviluppo della cartilagine articolare.

Il miglior antibiotico

È difficile nominare l'antibiotico più efficace per raffreddore e influenza perché funziona per ogni persona. Il risultato dell'azione dipende dal tipo e dal decorso della malattia, inoltre il medico tiene conto dell'età, del genere e della presenza di malattie del paziente - attuali e storici. Uno degli antibiotici popolari è un farmaco chiamato Amoxiclav, che è consentito anche durante la gravidanza.

amoxiclav

Efficace farmaco antibatterico Amoxiclav è considerato una medicina moderna che tratta perfettamente le complicazioni di raffreddori e infezioni dopo l'intervento chirurgico. In medicina, è usato per il trattamento di infezioni miste causate da microbi gram-negativi e gram-positivi in ​​combinazione con anaerobi. La loro miscela provoca forme croniche di otite, sinusite, polmonite da aspirazione.

L'amoxiclav contiene aminopenicillina, amoxicillina, acido clavulanico. Le sostanze inibiscono la sintesi delle pareti batteriche, uccidono molti microrganismi. L'amoxiclav è incluso nel gruppo delle penicilline, ma rispetto ad altri rappresentanti agisce più velocemente, tratta i processi infiammatori: bronchite acuta e cronica, sinusite, ascessi, polmonite, otite.

Antibiotici per bambini con influenza

Così come per gli adulti, gli agenti antibatterici per i bambini che soffrono di influenza dovrebbero essere prescritti da un medico dopo aver esaminato il paziente e determinato la causa della malattia. Il bambino deve assumere farmaci antibatterici con cautela, solo dopo aver mantenuto la temperatura per un lungo periodo, tosse, naso che cola. I genitori dovrebbero monitorare lo stato dei loro figli e prevenire gli antibiotici incontrollati, che possono avere un effetto distruttivo sul corpo in crescita.

È necessario ascoltare attentamente il pediatra, rispettare la dose e il trattamento dell'influenza. Per i bambini sono proibiti i farmaci del gruppo tetraciclina (Tetraciclina, doxiciclina), i chinoloni fluorurati (Ofloxacina, Pefloxacina) - hanno un effetto negativo sulla formazione dello smalto dei denti e della cartilagine articolare. La levomicetina, che causa anemia, non viene utilizzata nel trattamento pediatrico, ma sono raccomandati amoxicillina, ampicillina, flemoxina solutab e moximac e sono economici.

Funzionalità di ricezione

Gli antibiotici sono sostanze potenti, quindi il ciclo di terapia non supera la settimana (ma non meno di cinque giorni), i casi gravi possono prolungare il periodo di utilizzo a 14 giorni. Durante l'uso di qualsiasi farmaco antibatterico vale la pena proteggere la microflora intestinale - bere forti probiotici. Dosaggio approssimativo di antibiotici, a seconda del gruppo principale:

  • cefalosporine - 400 mg al giorno per due dosi del corso fino a 14 giorni;
  • fluorochinoloni - 0,25 g fino a sei volte al giorno;
  • penicilline - 2-3 g al giorno, suddivisi in quattro dosi;
  • altri tipi - secondo le istruzioni.

È possibile bere antivirali con antibiotici

Per il trattamento dell'influenza utilizzando farmaci antivirali che aumentano l'immunità alla patologia. Gli antibiotici per ARVI prevengono la crescita di batteri e distruggono qualsiasi forma di vita estranea nel corpo. La ricezione simultanea di questi due gruppi è indesiderabile perché la loro azione si contraddice l'un l'altro. L'assunzione congiunta di antibiotici e farmaci antivirali è possibile solo con lo sviluppo della superinfezione, quando il virus infetta il sistema immunitario, sviluppa una massa batterica che causa la polmonite o un'altra malattia.

Gli effetti del trattamento antibiotico

Negativo e persino devastante possono essere le conseguenze dell'assunzione di agenti antibatterici per l'influenza virale. C'è una lista di effetti collaterali:

  • nausea, vomito, diarrea, stitichezza;
  • disbiosi intestinale, gonfiore;
  • reazioni allergiche - eruzioni cutanee, prurito, orticaria, shock anafilattico, edema;
  • candidosi orale - placca bianca di formaggio sulla membrana mucosa, prurito;
  • effetti nefrotossici ed epatotossici: danni ai tessuti del fegato e dei reni;
  • epatite, mal di testa, vertigini;
  • anemia emolitica.

Per ridurre al minimo gli effetti gravi e distruttivi dell'assunzione di antibiotici, devi seguire le regole per il loro uso:

  • osservare le ore di ricevimento;
  • bere acqua pulita, acqua minerale senza gas;
  • assumere contemporaneamente epatoprotettori (Linex, Essentiale Forte) e probiotici;
  • rivedere la dieta in favore di una dieta più leggera;
  • bere più latticini, rifiuti grassi, fritti, alcolici;
  • Non prendere pillole con il cibo - un'ora prima o dopo i pasti;
  • mangiare carne, verdure, frutta al forno, pane bianco.

Ordinare antibiotici economici per raffreddori e influenza può essere nel catalogo del dipartimento di farmacia o acquistare nel negozio online con consegna a domicilio. I farmaci economici sono prodotti da un produttore nazionale, i prodotti più costosi sono stranieri. Il costo delle droghe dipende dal tipo, dal gruppo e dal formato del farmaco prodotto. I prezzi approssimativi per i fondi popolari sono indicati nella tabella:

Quali antibiotici possono essere presi per influenza e raffreddore

Con l'influenza, gli antibiotici non sono prescritti e questo è noto da molto tempo. Il fatto è che la SARS (cioè l'influenza) è una malattia causata da virus. E anche gli antibiotici più potenti non agiscono contro i virus, ma contro i batteri. Cioè, non ha senso effettuare una terapia antibiotica per l'influenza, prendere questi farmaci per ottenere una pronta guarigione.

Ma perché la farmacia fa la fila per gli antibiotici durante l'epidemia di influenza? Tra la varietà di medicinali, quelle pillole nel pacchetto che aiuteranno magicamente a far fronte non solo all'influenza, ma anche alle sue complicazioni?

Quando non è necessaria la terapia antibiotica?

Non dovresti prendere antibiotici per l'influenza se la malattia è tranquilla. Cioè, una persona è stata infettata da una malattia virale, ha avuto i primi segni di influenza:

  1. Debolezza, malessere generale.
  2. Aumento della temperatura corporea.
  3. La comparsa di rinite, tosse, ecc.

Il trattamento antibiotico in questo caso non è richiesto. Il sistema immunitario umano può far fronte ai virus e la malattia si ridurrà in 7-10 giorni. I sintomi iniziano a diminuire già da 4-5 giorni di malattia. La persona si sentirà meglio, i sintomi spiacevoli della malattia scompariranno e la tanto attesa guarigione verrà gradualmente.

Quali farmaci si consiglia di prendere con la SARS:

  • antivirali;
  • immunomodulante;
  • e il medico può raccomandare l'assunzione di vitamine.

Importante: le vitamine contribuiranno a far fronte alla malattia più velocemente e più facilmente per l'influenza. Queste sono tre classi di farmaci che vengono utilizzati nel trattamento delle infezioni virali che si verificano senza complicazioni.

Antibiotici per l'influenza: quando vengono prescritti?

L'influenza viene trattata con antibiotici? Sì, ma solo se è complicato da un'infezione batterica.

Questo succede per diversi motivi:

  1. Negli esseri umani, debole immunità.
  2. Bambino piccolo malato.
  3. La malattia si è verificata immediatamente dopo l'intervento chirurgico.
  4. Il paziente, oltre ad ARVI, soffre di infezione da HIV o ha malattie oncologiche.

Viene trattato con farmaci antibatterici, vale la pena iniziare se una persona ha malattie di natura autoimmune. Perché il freddo o l'influenza banale possono causare serie complicazioni. Per evitare questo, il medico può raccomandare di bere antibiotici, anche se le condizioni del paziente sono considerate stabili.

I bambini hanno un'immunità molto debole. I loro corpi sono sensibili a virus e batteri. Per questo motivo, qualsiasi infezione può causare gravi complicazioni e portare allo sviluppo di polmonite.

Il trattamento dell'influenza con antibiotici è consigliabile se il paziente ha subito un intervento chirurgico di recente. Il suo corpo è molto debole, il suo sistema immunitario è depresso e incapace di combattere i virus.

La terapia antibiotica è prescritta nel caso in cui una persona non stia bene con la salute. Ci sono malattie del cancro di varie eziologie o l'HIV è stato precedentemente diagnosticato.

"Il virus dell'immunodeficienza umana ha un effetto significativo sul sistema immunitario. Ciò porta al fatto che il rischio di complicanze aumenta in modo significativo. Per questo motivo, le persone con infezione da HIV dovrebbero assumere antibiotici ".

Quando dovresti pensare a condurre una terapia antibiotica?

Ci sono un certo numero di segni che possono essere presi come indicazioni per gli antibiotici:

  1. Adulti e bambini possono assumere questa classe di farmaci se la malattia dura più di 10 giorni.
  2. Il 4-5 ° giorno dopo la comparsa dei primi segni della malattia, le condizioni della persona peggiorarono.
  3. La temperatura è salita di nuovo a 38 gradi o più.
  4. C'era una tosse forte e umida, problemi di respirazione.
  5. La febbre è iniziata, il mal di gola è aumentato, c'erano segni di otite.

Gli antibiotici per l'influenza sono prescritti nel caso in cui la malattia sia iniziata in modo standard, ma il 4-5 ° giorno, quando le condizioni del paziente dovevano migliorare, la situazione è cambiata. L'uomo cominciò a sentirsi peggio, i sintomi spiacevoli si intensificarono.

In questo caso, la domanda se prendere antibiotici può essere considerata aperta. Naturalmente, prima di iniziare la terapia, si consiglia di consultare un medico. Perché è necessario determinare il tipo di farmaco, la sua dose e la durata del trattamento.

Quali farmaci sono prescritti per ARVI

Quale antibiotico può essere assunto per l'influenza? Il medico deve rispondere a questa domanda, perché oggi ci sono diversi farmaci che possono essere utilizzati durante la terapia.

Antibiotici per il trattamento del raffreddore e dell'influenza, classificazione:

  • Macrolidi prescritti in dosaggio: 1 compressa 2 volte al giorno. Questa classe di farmaci è considerata una delle più efficaci. L'uso di compresse è prescritto per malattie infiammatorie di varia origine. L'effetto del trattamento si verifica il 3-4 ° giorno dopo l'inizio della terapia.
  • Penicilline. Questa classe di farmaci è familiare a molti. Le penicilline sono usate per trattare varie malattie batteriche. La scoperta di a6 antibiotici di questa classe fece una volta una rivoluzione in medicina. I pazienti smisero di morire per raffreddore, influenza, ferite, ecc. La penicillina per molti anni curò la sifilide e altre gravi malattie. La terapia di ARVI avviene spesso con l'uso di ampicillina o penicillina. Questi farmaci hanno un ampio settore di azione. Ma a causa della tossicità, questi antibiotici vengono prescritti sempre meno. Il dosaggio sicuro è determinato individualmente. Questo è forse il farmaco più economico che può essere trovato solo in farmacia. Di solito sono assegnati ai bambini.
  • Cefalosporine. Questo gruppo include solo 2 farmaci. Sono destinati alla somministrazione intramuscolare, sono disponibili sotto forma di polvere e si distinguono per una buona efficienza. Le medicine hanno un ampio settore di azione. Prima dell'iniezione, la polvere viene diluita con lidocaina o novocaina. La durata del ciclo di trattamento è determinata individualmente. I preparati di questo gruppo sono prescritti a bambini e donne incinte, se indicato.
  • I fluorochinoloni. I farmaci in questo gruppo sono a bassa tossicità. Sono considerati tra i più sicuri. I farmaci sono meglio assorbiti, non causano effetti collaterali. Agiscono come segue: un antibiotico, quando assunto, penetra nella struttura cellulare, agisce sui batteri.

Ma non pensare che prendendo solo 3 compresse, in un modo "magico", la guarigione arriverà. L'errore principale di tutte quelle persone che bevono droghe antibatteriche è di rifiutarsi di prendere medicine dopo che si sentono meglio.

Attenzione! Il rifiuto di prendere antibiotici, non concordato con il medico può portare a gravi complicazioni. Per questo motivo, è importante completare il corso del trattamento, per terminare la terapia.

Farmaci utilizzati nella terapia antimicrobica, la lista:

Avendo capito se è possibile curare l'influenza con antibiotici, vale la pena prestare attenzione a quali farmaci possono essere usati per trattare l'ARVI. L'elenco dei farmaci è piuttosto ampio, consideriamo solo i farmaci più efficaci.

Quindi, quali antibiotici bere con l'influenza:

  1. Sumamed è una droga abbastanza conosciuta. È prescritto per influenza o raffreddore complicato da infezione batterica. Le compresse possono essere parte di una terapia complessa, sono meglio assorbite. Si considera che il dosaggio ottimale assuma 1 compressa 1 volta ogni 24 ore. In alte concentrazioni ha un potente effetto battericida. Il farmaco appartiene alla classe dei macrolidi. Non dovrebbe essere assunto in presenza di gravi malattie del fegato e dei reni, così come in presenza di intolleranza individuale.
  2. Amoxiclav - un farmaco che combina diversi componenti. Poiché l'antibiotico è costituito da componenti semi-sintetici, ha un potente effetto battericida. Utilizzato durante la conduzione di terapia antibiotica in caso di complicanze da raffreddori o malattie virali. Amoxiclav ha una serie di controindicazioni, ma è adatto per l'uso a lungo termine. Efficace nel trattamento delle malattie infettive delle vie respiratorie superiori, degli organi superiori, ecc.
  3. Supraks - questo farmaco non è raccomandato per l'uso nel trattamento di bambini sotto i 12 anni di età. Antibiotico cefalosporina, che ha un effetto depressivo sulla membrana delle cellule del virus. Il farmaco agisce rapidamente ed efficacemente, aiuta a far fronte all'otite media, alle malattie respiratorie, il risultato si osserva anche durante il trattamento della bronchite cronica. Dal momento che l'antibiotico è escreto dal corpo dai reni e dal fegato, non è raccomandato essere preso se ci sono gravi patologie nel lavoro di questi organi.
  4. Avelox - si riferisce al gruppo dei fluorochinoloni, il farmaco ha un ampio effetto battericida. L'antibiotico non è usato per trattare bambini di qualsiasi età. È efficace nel trattamento delle malattie del tratto respiratorio superiore: sinusite, sinusite, polmonite e bronchite.

Quali antibiotici da prendere con l'influenza, è meglio consultare il medico. Poiché i farmaci sono tossici, possono portare a vari effetti collaterali. La conseguenza più innocua di prendere tali farmaci può essere considerata una diarrea a lungo termine.

Caratteristiche della terapia antibiotica nei bambini

Se è necessario bere antibiotici per l'influenza o si può fare a meno di loro - questo vale la pena discutere con il medico. Dal momento che l'assunzione incontrollata di tali farmaci può causare dipendenza, lo sviluppo di vari effetti collaterali.

Se parliamo del trattamento del bambino, i farmaci vengono selezionati individualmente. Il medico fa affidamento sulle condizioni del piccolo paziente e sul suo stato di salute.

Quindi, quali bambini possono prendere antibiotici per l'influenza:

Quando la temperatura del bambino aumenta, i genitori tendono a buttarlo giù con tutti i mezzi possibili. Gli antibiotici sono spesso inclusi in questo elenco. Ma non correre! Vale la pena prendere questi medicinali solo se ci sono prove.

Il sistema immunitario del bambino è estremamente suscettibile a virus e batteri e l'alta temperatura è la reazione del corpo, del sistema immunitario, alla presenza di cellule virali nel corpo. Per questo motivo, non dovresti preoccuparti se il tuo bambino ha la febbre o il raffreddore, può essere abbattuto con farmaci antipiretici e non "nutrire" il bambino con antibiotici.

L'accettazione di tali farmaci dovrebbe iniziare il terzo giorno, a condizione che il bambino abbia avuto una febbre alta tutti i 3 giorni e sia riuscito a metterla a terra per non più di 2 ore.

È consigliabile mostrare il bambino al medico, lui ti aiuterà a scegliere un medicinale, determinare il dosaggio e la durata del trattamento.

La terapia antibatterica dura circa 5-7 giorni, quindi interrompere l'assunzione del medicinale. Se la malattia è complessa, la durata della terapia aumenta a 10 giorni. Assumere antibiotici più a lungo non ne vale la pena, perché può causare dipendenza.

Cioè, la prossima assunzione di antibiotici non porterà il risultato desiderato. La dipendenza è pericolosa per la salute umana, dal momento che l'immunità a questo virus si forma nel suo corpo dopo aver assunto agenti antibatterici. E la dipendenza porta al fatto che il sistema immunitario non è pronto a dare "virus e batteri" ai virus e ai batteri. L'immunità si indebolisce e la persona infetta da virus e batteri viene infettata più velocemente.

Importante: una dipendenza da antibiotici può svilupparsi sia negli adulti che nei bambini. In questo caso, i farmaci assunti cessano semplicemente di agire in misura adeguata.

Influenza intestinale: trattamento e metodi di infezione

Curare l'influenza intestinale non è così facile. Ma ammalarsi è abbastanza facile. L'infezione si verifica secondo il seguente schema:

  • L'influenza gastrica si verifica quando la mucosa intestinale viene attaccata dai batteri. Un tipo di infezione è considerato l'ingresso di microflora patogena nel corpo con il cibo. L'uomo mangia frutta o verdura non lavata. Questo porta allo sviluppo della malattia.
  • Ma non è necessario mangiare prodotti non lavati o di bassa qualità. È possibile diventare infetti e in contatto con una persona malata. In questo caso, l'infezione passa attraverso le goccioline trasportate dall'aria.
  • L'influenza intestinale può comparire dopo aver visitato gli ospiti. I microrganismi possono essere trasmessi e il metodo di contatto domestico. Ma questo tipo di infezione è meno comune.

Antibiotici e altri farmaci prescritti per l'influenza intestinale:

  1. Enterofuril è un agente antimicrobico ad ampio spettro. Il farmaco deve essere bevuto secondo uno schema specifico previa consultazione con uno specialista.
  2. Furazolidone è un farmaco antimicrobico per il trattamento di malattie infettive.
  3. Può iniziare e Regidron - questo medicinale aiuta ad evitare la disidratazione. È usato per grave diarrea o vomito.

"I nomi di queste medicine non sono particolarmente difficili, ma il medico può raccomandare l'assunzione di altri medicinali. Assegna una terapia complessa. Comprenderà assorbenti e altri prodotti. Per non rovinare l'appuntamento, dovresti chiedere al medico di scrivere una prescrizione. "

Gli antibiotici per l'influenza intestinale possono causare complicazioni nel corso della malattia. Per questo motivo, è bene combinare farmaci con prebiotici.

I farmaci antibatterici aiutano con le malattie virali e catarrale? - Questa domanda può essere considerata aperta. Dal momento che non ha una risposta definita. Se l'influenza minaccia gravi complicazioni, allora gli antibiotici sono indispensabili. Se la malattia passa in "modalità normale", allora non dovresti assumere tali farmaci, perché non c'è bisogno urgente di questo.

Quali antibiotici sono presi per l'influenza

Contenuto dell'articolo

Prima di iniziare il trattamento per l'influenza, è necessario assicurarsi che la diagnosi sia corretta. A tale scopo, utilizzare i metodi:

  • eccezioni (la comparsa di sintomi simili ai sintomi dell'influenza durante l'aumento epidemico dell'incidenza dopo il contatto con un paziente con una storia di influenza);
  • evidenza (identificazione dell'agente patogeno RNA nel sangue, saliva, antigeni del virus in tamponi dal nasofaringe, anticorpi del virus nel sangue periferico).

La più corretta è una combinazione di opzioni diagnostiche, ma se necessario, una scelta rapida del regime di trattamento si basa sulle caratteristiche del quadro clinico e della storia.

L'influenza è causata da un virus - agenti etiotropici che possono influenzare il patogeno sono i farmaci antivirali dei gruppi adamantani (amantadina), inibitori della neuraminidasi (oseltamivir). Sono attivi in ​​relazione al virus dell'influenza, ma non agli altri provocatori di ARVI. Pertanto, è necessario differenziare l'influenza e l'infezione sinciziale respiratoria adenovirale, rinovirale, al fine di evitare la prescrizione irragionevole della terapia antivirale. Considerando queste caratteristiche, sorge una domanda logica: l'influenza viene trattata con antibiotici?

Gli antibatterici, come gli antivirali, sono divisi in molti gruppi. La loro efficacia dipende dalla presenza di un "punto di applicazione": ad esempio, le penicilline bloccano la sintesi di un componente della parete cellulare batterica, il peptidoglicano, ei macrolidi interrompono la produzione di proteine ​​sui ribosomi di una cellula batterica.

Ogni gruppo di antibiotici ha il proprio spettro d'azione in base ai tipi di microrganismi patogeni.

La struttura dei virus differisce dalla struttura dei batteri - gli agenti antimicrobici non possono agire su alcun virus. Pertanto, vale la pena di pensare a quali antibiotici bere con l'influenza, solo nel caso di aggiunta di un'infezione microbica.

Infezione batterica e influenza

Tra le complicanze batteriche di influenza che richiedono il trattamento con antibiotici, includono:

La polmonite è un'infiammazione del tessuto polmonare. È necessario distinguere la polmonite emorragica virale, che complica il decorso dell'influenza "uccello" e "suina" dall'influenza batterica, che si sviluppa a seguito dell'infezione da Staphylococcus aureus, bacilli emofilici e altri microrganismi patogeni. Si manifesta:

  • la debolezza;
  • mal di testa;
  • febbre;
  • tosse produttiva;
  • dolore al petto;
  • mancanza di respiro.

L'otite si verifica con danni all'orecchio esterno, medio o interno. L'otite media più comune a causa di un'infezione batterica. I seguenti sintomi sono caratteristici della malattia:

  • debolezza, febbre, mal di testa;
  • scarico purulento dal condotto uditivo;
  • intenso dolore nell'orecchio;
  • sensazione di congestione all'orecchio.

La sinusite è un processo infiammatorio, localizzato nei seni paranasali. È caratterizzato da forte mal di testa (a volte unilaterale), congestione nasale, difficoltà nella respirazione nasale, presenza di secrezione purulenta dal naso. I pazienti sono disturbati condizioni generali, l'appetito e il sonno, c'è debolezza, febbre.

Terapia antibatterica

Il trattamento con agenti antibatterici è indicato solo per complicazioni associate a un'infezione batterica.

La diagnosi può essere giustificata con l'aiuto di segni clinici, metodi di ricerca aggiuntivi:

  • emocromo completo;
  • semina biomateriale (espettorato) su terreni nutritivi;
  • radiografia del torace, ecc.

Quali antibiotici da assumere con l'influenza in caso di sviluppo di complicanze batteriche? L'inizio indipendente della terapia antibiotica è inaccettabile - dovrebbe tenere conto della gamma di probabili patogeni, dell'età e delle condizioni del paziente, della presenza di controindicazioni, della durata richiesta e della frequenza di somministrazione. Inoltre, l'autotrattamento può distorcere l'immagine della malattia e prevenire una corretta diagnosi. È necessario scegliere il dosaggio del farmaco - le fluttuazioni della dose più bassa contribuiscono allo sviluppo della resistenza e riducono l'efficacia del trattamento e, in misura maggiore, aumentano il rischio di effetti collaterali. Per le infezioni purulente, un singolo farmaco antibatterico non è sempre sufficiente, quindi è importante determinare la combinazione più efficace. Solo un medico può scegliere un buon antibiotico per l'influenza.

Se si sospetta la polmonite, è necessaria una terapia antibiotica.

Lo stesso vale per la sinusite purulenta, l'otite purulenta. La ricezione inizia immediatamente dopo aver stabilito la presenza di complicanze, monitorare la temperatura del corpo per valutare l'efficacia dei farmaci. I farmaci di scelta sono gli antibiotici ad ampio spettro che possono influenzare lo Staphylococcus aureus e altri batteri che si ritiene abbiano causato il deterioramento della condizione. Questi includono:

  1. Penicilline protette (amoxiclav, augmentin).
  2. Cefalosporine (cefotaxime).
  3. Macrolidi (azitromicina).
  4. Carbapenem (meronem).

Gli agenti antibatterici fanno parte della terapia complessa e sono usati in combinazione con antistaminici, antipiretici, farmaci mucolitici e metodi di trattamento non farmacologici.

L'influenza viene trattata con antibiotici?

Per capire se l'influenza viene trattata con antibiotici, bisogna prima di tutto capire i tipi di infezioni e i farmaci che li riguardano. Altrimenti, la terapia sbagliata può solo peggiorare la condizione.

Batteri e virus

La maggior parte delle malattie umane sono causate da due microrganismi: batteri e virus. E in alcuni casi, un'infezione è adiacente a un'altra, causando sintomi diversi e peggiorando il decorso della malattia. Tuttavia, questi agenti patogeni hanno molte differenze:

  • I batteri sono microrganismi a pieno titolo che vivono semplicemente in un ambiente adatto (sulle mucose, nell'intestino, ecc.). Alcuni di loro nel corso della vita causano una grave intossicazione, che provoca la malattia.
  • Virus - i microrganismi più piccoli che possono vivere nell'ambiente esterno, ma si moltiplicano esclusivamente nella cellula. Pertanto, le infezioni virali alterano sempre la cellula stessa e quindi causano la malattia.

Le infezioni batteriche (ad esempio, polmonite e tonsillite) sono spesso difficili da tollerare e richiedono un trattamento specifico - antibiotici, cioè sostanze che colpiscono esclusivamente i batteri. Ma eventuali infezioni virali, comprese le infezioni respiratorie acute (ARVI), l'influenza, non sono trattate con antibiotici, dal momento che questi farmaci non agiscono su tali microrganismi e cellule affette.

Pericolo di antibiotici per l'influenza

Nella pratica medica mondiale, l'influenza e il trattamento antibiotico sono cose incompatibili.

  • Questo è inefficace.
  • Tali farmaci influenzano negativamente l'intera microflora e possono distruggere i batteri buoni. E questo aumenta l'intossicazione generale del corpo e peggiora le condizioni del paziente.
  • Gli antibiotici profilattici possono portare al fatto che la microflora patogena, insensibile a un tipo specifico di farmaci, crescerà nel corpo al sito del bene distrutto. E questo aggraverà in modo significativo il trattamento delle possibili complicanze di natura batterica, ad esempio la polmonite.


Pertanto, mentre l'infezione viene diagnosticata esclusivamente come virale, la questione se l'influenza sia trattata con antibiotici non è nemmeno presa in considerazione.

Quando sono necessari gli antibiotici

Tuttavia, tuttavia, terapeuti e pediatri prescrivono spesso tali farmaci per la diagnosi iniziale di ARVI. Perché sta succedendo questo e in quale fase l'influenza richiede il trattamento con antibiotici? Tale decisione può essere presa solo in caso di sviluppo di complicanze - infezioni batteriche che causano polmonite, otite, bronchite, congiuntivite e così via. L'influenza spesso entra in queste malattie e richiede un cambiamento nelle tattiche di trattamento.

Per capire che le complicazioni sono iniziate, è possibile con diversi segni:

  • Deterioramento dopo miglioramento evidente.
  • Non ci sono dinamiche positive il 4 ° giorno dopo i primi sintomi.
  • Flemma e flemma divennero opachi: biancastri, verdastri.
  • Aumento della temperatura a 39,5 ° С.
  • Dolore al petto, orecchio.
  • Respirazione pesante, mancanza di respiro.

In ogni caso, anche con questi sintomi, la domanda se l'influenza è trattata con antibiotici sarà decisa dal medico individualmente. Dopotutto, si tratta di farmaci che non possono essere assunti in modo incontrollato o come misura preventiva.

L'influenza può essere trattata con antibiotici?

Tutto su come trattare l'influenza, imparare dal nostro articolo.

Perché gli antibiotici NON trattano l'influenza e il raffreddore?

Stai cercando un trattamento efficace e sei interessato all'effetto degli antibiotici per l'influenza?

Gli antibiotici sono farmaci destinati a trattare le infezioni causate da batteri. È molto probabile che non contribuiranno ad alleviare i sintomi dell'influenza, poiché l'influenza, il raffreddore, la maggior parte delle malattie della gola e la bronchite causano virus. Inoltre, l'assunzione di antibiotici per un'infezione virale può causare più danni che benefici. L'uso irragionevole di questi farmaci può portare allo sviluppo di resistenza agli antibiotici in futuro.

Dovrei evitare di prendere antibiotici?

No. Gli antibiotici possono salvare vite umane e, se necessario, dovresti iniziare a prenderle il prima possibile. Tuttavia, ricorda che solo un medico può fare una diagnosi e prescrivere un trattamento, quindi è necessario consultare un medico.

Un recente studio negli Stati Uniti ha scoperto che molti adulti credono che se hanno un brutto raffreddore o se sospettano di avere l'influenza, invece di andare dal medico, è più facile prendere semplicemente gli antibiotici. Allo stesso tempo, come hanno scoperto gli scienziati, i pazienti non conoscono le conseguenze di tale autotrattamento.

Tuttavia, l'eccessiva sicurezza nella diagnosi e l'uso inappropriato di antibiotici possono portare a quella che viene ora chiamata la "crisi della resistenza agli antibiotici", cioè lo sviluppo della resistenza batterica agli antibiotici e, di conseguenza, l'inefficacia del trattamento con questi farmaci, se necessario.

Quali sono i farmaci antivirali?

I farmaci antivirali sono destinati all'uso nelle prime fasi della malattia. Riducono i sintomi e la durata dell'influenza.

Quali farmaci antivirali sono raccomandati dai medici?

Tamiflu e Relenza. Questi farmaci sono più efficaci se assunti entro 48 ore dall'esordio dei primi sintomi dell'influenza. Se li prendi abbastanza velocemente, sono in grado di accorciare il periodo della malattia di 1-2 giorni. Di regola, questi farmaci vengono assunti entro 5-7 giorni.

Tamiflu è approvato per la prevenzione e il trattamento dell'influenza nei bambini a partire da 1 anno, Relenza è approvato per il trattamento di bambini da 7 anni e come prevenzione per bambini da 5 anni.

Ci sono effetti collaterali del trattamento con farmaci antivirali?

Gli effetti collaterali dei farmaci antivirali comprendono nervosismo, diminuzione della concentrazione, nausea e vomito. Relenza non è raccomandato per i pazienti con malattie respiratorie, come ad esempio l'asma, poiché il farmaco può causare problemi respiratori. Pertanto, prima di assumere i farmaci, consultare il proprio medico.

Cos'è la resistenza agli antibiotici?

La resistenza agli antibiotici è dovuta alla modifica dei batteri, che porta ad un indebolimento o alla completa perdita dell'efficacia dell'antibiotico.

Quando i batteri vengono ripetutamente esposti agli antibiotici, come risultato del fatto che li prendi troppo o in modo irragionevole, iniziano a cambiare e alla fine una mutazione è resistente alla droga di questa classe. In questo caso, la malattia procede senza segni di miglioramento, o le condizioni del paziente iniziano improvvisamente a peggiorare, a volte il paziente necessita di assistenza medica di emergenza o di ricovero per selezionare nuovi farmaci efficaci.

Ma gli antibiotici non sono il modo più veloce per curarlo?

Sfortunatamente, gli studi hanno dimostrato che oltre due terzi dei 150 milioni di dosi di antibiotici che vengono scaricati annualmente su base ambulatoriale, a causa della "crisi di resistenza agli antibiotici", sono inutili.

Come posso proteggere me stesso e i miei parenti dalla resistenza agli antibiotici?

Il modo più efficace in questo caso è di non bere antibiotici "per nessuna ragione".

Affinché il trattamento antibiotico sia produttivo, devono essere seguite le seguenti semplici regole:

  • Non chiedere al medico di prescrivere un antibiotico per i primi sintomi di raffreddore o influenza.
  • Ricorda, gli antibiotici sono usati per trattare le infezioni batteriche, non virali.
  • Utilizzare gli antibiotici come prescritto. Completa l'intero corso del trattamento, non provando a lasciare alcuni dei farmaci "per dopo".
  • Non passare gli antibiotici agli altri.
  • Non prendere antibiotici prescritti da altri.
  • La vaccinazione annuale può aiutarti a evitare di ammalarti.
  • Lavati spesso le mani.

Antibiotici per l'influenza

Alcune persone credono che gli antibiotici per l'influenza siano i migliori e anche l'unica cura, ma questo è lontano dal caso. Sì, a volte questi farmaci, infatti, possono essere indispensabili per combattere le infezioni virali respiratorie acute, quando devi far fronte a complicanze e un'infezione batterica.

Ma prenderli proprio così e senza il permesso del medico in ogni caso è impossibile. In caso contrario, invece di recupero, si incontreranno un sacco di problemi gravi e solo complicare la situazione. Quindi le regole per l'uso di antibiotici per l'influenza dovrebbero essere discusse in modo più dettagliato, indicando, se possibile, tutte le indicazioni, le controindicazioni, i risultati e gli effetti collaterali.

Come funzionano le droghe?

Se prendi un antibiotico da solo, puoi farti del male. Tuttavia, un rimedio correttamente selezionato da un medico qualificato non solo aiuterà a curare un'infezione influenzale, ma anche a prevenire il suo sviluppo (cioè, è preso per la profilassi).

Va notato che gli antibiotici che vengono utilizzati per l'influenza negli adulti sono mezzi altamente specializzati per sopprimere le infezioni batteriche. Agiscono come segue: distruggono le pareti batteriche o non permettono ai batteri di crescere e moltiplicarsi.

Quelli veramente efficaci sono quelli che inibiscono la neurominidasi, a causa della quale il virione non si attacca alla parete cellulare.

I virus dell'influenza non dovrebbero essere considerati organismi cellulari, poiché non hanno pareti cellulari. Si può anche dire che non vivono, dal momento che non si verificano reazioni chimiche al loro interno. Di conseguenza, è impossibile ucciderli come tali, soprattutto perché i virus hanno gusci protettivi. Ma per distruggere davvero questo guscio disattivando, cioè suddividendo le proteine ​​che sono sulla sua superficie. A causa di ciò, il virus non sarà in grado di attaccarsi a cellule sane e infettarle.

Gli antibiotici, che sono usati nel trattamento dell'influenza e delle infezioni virali respiratorie acute, non hanno la capacità di scomporre le proteine ​​virali, cioè non influenzano l'attività dell'infezione.

Tuttavia, ci sono delle eccezioni: alcune tetracicline hanno la capacità di abbattere le proteine ​​sulle membrane dei virus di grandi dimensioni (ad esempio, gli adenovirus). Ma l'osservazione di questo effetto è possibile solo in un tubo di ricerca, in cui l'antibiotico viene miscelato con una soluzione contenente particelle virali.

Perché non è permesso bere antibiotici con l'influenza? Si scopre che è possibile e anche necessario, ma solo in quei casi in cui è autorizzato da un medico. Nessuno dei migliori farmaci può essere selezionato, perché ognuno ha le proprie indicazioni e controindicazioni.

Come iniziare il trattamento?

Il trattamento delle infezioni virali respiratorie acute, di regola, non inizia con gli antibiotici, poiché questi farmaci non penetrano nelle cellule infette e non influenzano direttamente il decorso della malattia.

È più logico assumere farmaci antivirali (come Tamiflu, per esempio), e anche ricorrere a metodi sintomatici di trattamento per liberarsi rapidamente dei principali sintomi della malattia, peggiorando seriamente la qualità della vita.

Il nome stesso di questa serie di "antibiotici" di droghe consiste di sillabe come "anti", così come "bio", che significa "distruggere la vita". I virus, come detto sopra, non possono essere considerati organismi viventi nel pieno senso della parola (nonostante certi segni dei vivi). Le virioni non sono nemmeno in grado di moltiplicarsi da sole, a differenza degli stessi batteri - ciò avviene dalle cellule in cui si stabiliscono.

Inoltre, i virus dell'influenza tendono a mutazioni permanenti - non per niente fanno nuovi vaccini contro di loro ogni anno.

Sull'assunzione incontrollata di antibiotici

A volte le persone credono che un antibiotico per le infezioni virali respiratorie acute negli adulti e nei bambini possa prevenire lo sviluppo di complicanze se si prende un rimedio adatto all'inizio della malattia. Ma sta accadendo il contrario: la ricezione prematura (e ancor più incontrollata) di strumenti così potenti può contribuire all'avvio di gravi problemi.

Questi farmaci mirano principalmente alla distruzione di microrganismi patogeni (batteri) che sono già presenti in una persona. Lasciano il corpo umano poco dopo la somministrazione (un giorno è un massimo di un paio di giorni), dopo di che il sistema immunitario è già suscettibile agli effetti dei batteri. Tuttavia, il tempo durante il quale l'agente è all'interno è sufficiente a distruggere un gran numero di batteri (infatti, oltre a causare un certo danno alle difese immunitarie del paziente).

Posso prendere antibiotici per l'influenza? Con l'appuntamento medico appropriato, si. Ma va tenuto presente che dopo il loro uso possono esserci alcuni effetti collaterali - gli stessi disturbi digestivi, ad esempio, perché i farmaci violano la microflora intestinale e la funzionalità gastrointestinale.

Questo è il motivo per cui tutti i medici contemporaneamente agli antibiotici prescrivono i probiotici, che proteggono il sistema immunitario da tali danni e riescono a ripristinare le funzioni compromesse. I batteri simbionti che entrano nell'organismo insieme ai probiotici sono i principali concorrenti dei microrganismi patogeni, non permettono nemmeno loro di prendere piede nelle stesse vie aeree (di conseguenza, sono protetti da ulteriori infezioni).

Ma se bevi degli antibiotici (e, soprattutto, per scopi preventivi), distruggi semplicemente tutti i batteri del naso e della gola (compresi quelli benefici), dopo di che qualsiasi infezione virale può vivere qui.

Senza una prescrizione del medico, tali farmaci durante l'influenza possono creare condizioni favorevoli per l'immunità indebolita di essere suscettibili alle infezioni. D'altra parte, sono queste droghe che, se applicate "al posto", risultano essere la "bacchetta magica" che aiuta a far fronte alla malattia e alle sue complicazioni. A volte complicazioni iniziano dopo l'influenza.

Come scegliere gli antibiotici?

Ho bisogno di antibiotici per l'influenza? Se si sviluppa una complicazione batterica, sì.

Ma solo un medico può fare una diagnosi sulla presenza di tale complicazione - è abbastanza probabile che per questo abbia bisogno di inviare il paziente per i test (dal momento che la definizione di bronchite o polmonite da sintomi esterni è impossibile). Oltre agli esami del sangue possono essere inviati per i raggi X o esame batterico.

La stessa radiografia consente di vedere esattamente qual è la natura della polmonite - virale e batterica.

Ma ci sono alcuni sintomi, secondo i quali si può supporre che si siano verificate complicanze e che sia necessario diagnosticare un medico specialista:

  • l'incapacità di abbassare la temperatura elevata (oltre 38,5 gradi) per più di cinque giorni;
  • salti di temperatura bruschi, anche nei casi in cui è riuscito a breve a liberarsi della febbre;
  • la presenza di grave emicrania (questo sintomo può essere un segno di meningite);
  • insufficienza respiratoria - dispnea, ritmo irregolare;
  • svenimento periodico.

Quali antibiotici da assumere con l'influenza e ARVI? Per adulti e bambini, esiste una lista abbastanza ampia di farmaci che possono essere presi per trattare le complicazioni di un'infezione da freddo:

  • penicilline;
  • Cefalosporine (spesso somministrate come iniezioni);
  • Penicilline contenenti acido clavulanico;
  • macrolidi;
  • Aminoglicosidi e così via.

La scelta di un particolare mezzo è effettuata da un medico sulla base di:

  • condizioni del paziente;
  • l'età del paziente;
  • risultati dei test;
  • farmaci che ha preso o preso prima.

Devo trattare l'influenza con antibiotici? Sì, se i medici qualificati prescrivono questi medicinali. Ma non dovresti sperimentare con la tua salute.

Tipi di droghe

Quali farmaci antibiotici assumere per l'influenza? Puoi elencare diversi tipi di farmaci considerati i più efficaci:

  • Macrolidi. Soprattutto bene aiutano a far fronte ai processi infiammatori. Di solito una pillola è sufficiente due volte al giorno.
  • Penicilline. Mezzi supersensibili di un ampio spettro di attività. Sono presi una volta al giorno, una pillola. Anche se il dosaggio può essere regolato da un medico.
  • Cefalosporine. Ceftriaxone è considerato uno dei farmaci più famosi di questa serie. Tali farmaci hanno un effetto antimicrobico. Spesso introdotto per via intramuscolare. Il dosaggio è determinato da un professionista medico.
  • I fluorochinoloni. Questi strumenti riescono a far fronte con successo ai batteri gram-negativi, penetrando nella struttura cellulare e influenzando i microrganismi patogeni depositati lì. Le medicine sono considerate anti-allergiche.

La farmacia può scoprire altri nomi di antibiotici che bevono o prescrivono alla puntura, quando trattano l'influenza. Ma che cosa esattamente prendere - solo il medico decide.

Per quanto riguarda i probiotici che devono essere presi per ripristinare la microflora intestinale, sono soprattutto Linex e Bioyogurt.

Le droghe più popolari

Quando gli antibiotici sono prescritti per l'influenza, abbiamo scoperto, e come aiutano anche loro. Resta ora da scoprire quale di loro punge (bere) più spesso.

Sumamed

Piuttosto un potente farmaco per far fronte a una varietà di malattie causate da un'infezione batterica.

Il dosaggio standard prevede l'assunzione di una pillola al giorno. La durata del trattamento è determinata da un medico specialista.

amoxiclav

Il farmaco Amoxiclav aiuta con ARVI? Questo farmaco combina con successo penicillina semisintetica con acido clavulanico e amoxicillina.

Chiunque abbia più di 12 anni può prendere una compressa da 250 milligrammi in 8 ore o una compressa da 500 milligrammi in 12 ore.

Quindi, curerà un'infezione che ha un decorso lieve o moderato.

Se il decorso della malattia è grave e le vie aeree sono interessate, è necessario bere una pillola da 500 milligrammi dopo 8 ore e la pillola dopo 12 ore. Solo 3 compresse al giorno.

Per i bambini sotto i 12 anni, queste pillole non sono prescritte. Così infantile questa medicina non può essere chiamata.

Il dosaggio massimo non deve superare i 600 milligrammi per un adulto e 10 milligrammi per libbra di peso per un bambino.

La durata del trattamento può variare da 5 a 14 giorni, anche se un periodo più specifico è determinato da un medico specialista.

Il farmaco ha alcuni effetti collaterali:

  • diminuzione dell'appetito;
  • sentirsi nauseante;
  • dolore all'addome;
  • eruzione cutanea;
  • vertigini;
  • problemi di sonno;
  • convulsioni.

Tutto questo dovrebbe essere considerato.

eritromicina

Con l'influenza e il raffreddore, l'eritromicina può anche essere scaricata. Questo strumento è disponibile in compresse, unguento per gli occhi, nonché sotto forma di polvere per la preparazione della soluzione.

Chiunque abbia più di 14 anni non deve bere più di 2 grammi al giorno. Inoltre, tra i ricevimenti deve passare almeno 6 ore.

Nei casi più gravi, il dosaggio è aumentato a 4 grammi.

I bambini piccoli devono bere 50 milligrammi per chilogrammo due volte al giorno. A discrezione del medico può aumentare la dose. Quindi un bambino può ricevere questo medicinale se è autorizzato e istruito dal medico. Indipendentemente non è necessario decidere se questi antibiotici sono necessari o meno.

L'influenza è trattata con una varietà di farmaci, e non solo uno di loro. Per un rapido recupero ed evitare trattamenti complessi è necessario.

Per quanto riguarda la scelta di un antibiotico adatto, non è nemmeno il prezzo. A volte i farmaci poco costosi sono piuttosto efficaci. Il medico, prima di tutto, esamina le caratteristiche individuali della salute del paziente, la forza del suo sistema immunitario, controlla se i possibili effetti collaterali peggiorano lo stato del corpo già non molto buono.

In quale giorno vengono prescritti questi farmaci? Non prima che inizino le gravi complicazioni dell'influenza.

Naturalmente, per i pazienti con onco, le donne incinte, le donne durante l'allattamento e le persone con un'immunità debole, viene prescritto un ciclo separato di antibiotici.