Principale
Scarlattina

Tonsillite cronica: foto, sintomi e trattamento negli adulti

La tonsillite è una malattia infettiva-allergica in cui il processo infiammatorio è localizzato nelle tonsille. Sono coinvolti anche i vicini tessuti linfoidi della faringe - tonsille laringee, nasofaringee e linguali.

La tonsillite cronica è una malattia abbastanza comune, con la quale, forse, il fatto che molte persone semplicemente non lo considerino una malattia grave e facilmente ignorabile.Queste tattiche sono molto pericolose, perché una fonte permanente di infezione nel corpo assumerà periodicamente la forma di angina acuta, ridurre prestazioni, peggiorare la salute generale.

Poiché questa malattia può innescare lo sviluppo di complicazioni pericolose, tutti dovrebbero conoscere i sintomi della tonsillite cronica e le basi del trattamento negli adulti (vedi foto).

motivi

Cos'è? La tonsillite negli adulti e nei bambini si verifica quando le tonsille sono infette. La più comune "colpa" nella comparsa di questa malattia batterica: streptococchi, stafilococchi, enterococchi, pneumococchi.

Ma alcuni virus possono anche causare l'infiammazione delle ghiandole, ad esempio, adenovirus, virus dell'herpes. A volte la causa dello sviluppo dell'infiammazione delle tonsille è funghi o clamidia.

Una serie di fattori può contribuire allo sviluppo della tonsillite cronica:

  • tonsillite frequente (infiammazione acuta delle tonsille);
  • disfunzione della respirazione nasale a causa della curvatura del setto nasale, formazione di polipi nella cavità nasale, ipertrofia delle vegetazioni adenoide e altre malattie;
  • la comparsa di focolai di infezione negli organi vicini (carie, sinusite purulenta, adenoidite, ecc.);
  • immunità ridotta;
  • frequenti reazioni allergiche, che possono essere sia una causa che una conseguenza della malattia, ecc.

Il più spesso tonsillitis cronico comincia dopo un mal di gola. Allo stesso tempo, l'infiammazione acuta nei tessuti delle tonsille non subisce uno sviluppo completo inverso, il processo infiammatorio continua e diventa cronico.

Esistono due forme base di tonsillite:

  1. Forma compensata - quando ci sono solo segni locali di infiammazione delle tonsille.
  2. Forma scompensata - quando ci sono sia segni locali che generali di infiammazione cronica delle tonsille: ascessi, peritonsillite.

La tonsillite cronica compensata si manifesta sotto forma di raffreddori frequenti e, in particolare, con angina. Affinché questa forma non diventi scompensata, è necessario estinguere il centro dell'infezione in modo tempestivo, cioè non lasciare che il freddo faccia il suo corso, ma impegnarsi in un trattamento complesso.

Segni negli adulti

I principali segni di tonsillite cronica negli adulti includono:

  • mal di gola persistente (da moderato a molto grave);
  • dolore nelle ghiandole;
  • gonfiore nel rinofaringe;
  • ingorghi di traffico in gola;
  • reazioni infiammatorie in gola su cibo e liquido freddo;
  • la temperatura corporea non diminuisce per molto tempo;
  • odore del respiro;
  • debolezza e stanchezza.

Anche un segno della malattia può essere la comparsa di dolori e dolori al ginocchio e al polso, in alcuni casi può essere mancanza di respiro.

Sintomi di tonsillite cronica

Una semplice forma di tonsillite cronica è caratterizzata dalla scarsa presenza di sintomi. Un adulto è preoccupato per la sensazione di un corpo estraneo o goffaggine durante la deglutizione, formicolio, secchezza, alitosi, la temperatura può salire a numeri subfebrile. Tonsille infiammate e ingrandite. Al di fuori della riacutizzazione, non ci sono sintomi comuni.

Caratterizzato da frequenti mal di gola (fino a 3 volte l'anno) con un periodo di recupero prolungato, che è accompagnato da affaticamento, malessere generale, debolezza generale e un leggero aumento della temperatura.

Nella forma tossico-allergica della tonsillite cronica, la tonsillite si sviluppa più spesso 3 volte all'anno, spesso complicata dall'infiammazione degli organi e dei tessuti vicini (ascesso paratonsillare, faringite, ecc.). Il paziente sente costantemente debolezza, affaticamento e malessere. La temperatura corporea per molto tempo rimane subfebrile. I sintomi di altri organi dipendono dalla presenza di alcune malattie associate.

effetti

Con un lungo percorso e l'assenza di un trattamento specifico della tonsillite cronica, ci sono conseguenze nel corpo di un adulto. La perdita della capacità delle tonsille di resistere alle infezioni porta alla formazione di ascessi paratonsillari e infezioni nel tratto respiratorio, che causa lo sviluppo di faringiti e bronchiti.

La tonsillite cronica svolge un ruolo importante nell'insorgenza di malattie del collagene come reumatismi, periartrite nodosa, poliartrite, dermatomiosite, lupus eritematoso sistemico, sclerodermia, vasculite emorragica. Inoltre, il mal di gola persistente porta a malattie cardiache come endocardite, miocardite e difetti cardiaci acquisiti.

Il sistema urinario umano è più suscettibile alle complicanze nelle malattie infettive, quindi la pielonefrite è una grave conseguenza della tonsillite cronica. Inoltre, si formano colecistite e poliartrite, il sistema locomotore è disturbato. Nelle infezioni croniche, si sviluppano glomerulonefrite, piccola corea, ascesso paratonsillare, endocardite settica e sepsi.

Esacerbazione della tonsillite cronica

La mancanza di misure preventive e un trattamento tempestivo per la tonsillite cronica porta a varie esacerbazioni della malattia negli adulti. Le esacerbazioni più comuni di tonsillite sono mal di gola (tonsillite acuta) e ascesso peritonsillare (okolomindalikovy).

L'angina è caratterizzata da febbre (38-40 ° C e oltre), mal di gola grave o moderata, mal di testa e debolezza generale. Spesso c'è dolore e dolore alle articolazioni e alla parte bassa della schiena. La maggior parte dei tipi di mal di gola sono caratterizzati da linfonodi ingrossati situati sotto la mascella inferiore. I linfonodi sono dolenti alla palpazione. La malattia è spesso accompagnata da brividi e febbre.

Con un trattamento adeguato, il periodo acuto dura da due a sette giorni. La riabilitazione completa richiede molto tempo e una costante supervisione medica.

prevenzione

Per prevenire questa malattia, è necessario assicurarsi che la respirazione nasale sia sempre normale, per trattare tutte le malattie infettive in modo tempestivo. Dopo un mal di gola, il lavaggio profilattico delle lacune e la lubrificazione delle tonsille devono essere eseguite con i preparati raccomandati dal medico. In questo caso, è possibile utilizzare 1% di iodio-glicerina, 0,16% gramicidina - glicerina, ecc.

È anche importante l'indurimento regolare in generale e l'indurimento della mucosa faringea. Per questo, i risciacqui mattutini e serali della faringe vengono mostrati con acqua a temperatura ambiente. La dieta dovrebbe contenere cibi e alimenti ricchi di vitamine.

Trattamento della tonsillite cronica

Ad oggi, nella pratica medica, non ci sono troppi metodi per il trattamento della tonsillite cronica negli adulti. Terapia farmacologica usata, terapia chirurgica e fisioterapia. Di norma, i metodi sono combinati in diverse varianti o alternativamente alternati.

Nel trattamento della tonsillite cronica è applicato localmente, indipendentemente dalla fase del processo, include i seguenti componenti:

  1. Lavare le lacune delle tonsille per rimuovere il contenuto purulento e risciacquare la gola e la cavità orale con soluzioni rame-argento o fisiologiche con l'aggiunta di antisettici (Miramistina, clorgesxidina, furatsilina). Il corso del trattamento è di almeno 10-15 sessioni.
  2. Gli antibiotici;
  3. Probiotici: Hilak forte, Linex, Bifidumbacterin per prevenire la disbiosi, che può svilupparsi durante l'assunzione di antibiotici.
  4. Farmaci che hanno un effetto mitigante ed eliminano sintomi come secchezza, mal di gola, mal di gola. Lo strumento più efficace è una soluzione al 3% di perossido di idrogeno, che deve fare i gargarismi 1-2 volte al giorno. Inoltre, il farmaco può essere utilizzato sulla base di propoli sotto forma di spray (Proposol).
  5. Ai fini della correzione dell'immunità generale, Irs-19, Bronhomunal, Ribomunyl può essere usato come prescritto da un immunologo.
  6. Fisioterapia (UHF, tubos);
  7. Igiene della bocca, naso e seni paranasali.

Per aumentare le difese del corpo, vengono utilizzate vitamine, aloe, vitreo. Per curare una volta per tutte la tonsillite cronica, è necessario seguire un approccio integrato e ascoltare le raccomandazioni del medico.

fisioterapia

Le procedure di fisioterapia sono sempre prescritte sullo sfondo del trattamento conservativo e pochi giorni dopo l'intervento. Alcuni decenni fa, questi metodi si sono concentrati su: hanno provato a trattare la tonsillite cronica con ultrasuoni o radiazioni ultraviolette.

La terapia fisica mostra buoni risultati, ma non può essere un trattamento di base. Come terapia adiuvante, il suo effetto è indiscutibile, pertanto, i metodi fisioterapeutici di trattamento per la tonsillite cronica sono utilizzati in tutto il mondo e vengono utilizzati attivamente.

Tre metodi sono considerati i più efficaci: ultrasuoni, UHF e irradiazione ultravioletta. Sono per lo più usati. Queste procedure sono prescritte quasi sempre nel periodo postoperatorio, quando il paziente è già dimesso dall'ospedale e trasferito in regime ambulatoriale.

Rimozione delle tonsille nella tonsillite cronica: recensioni

A volte i medici eseguono un intervento chirurgico e rimuovono le tonsille malate, una procedura chiamata tonsillectomia. Ma una tale procedura richiede prove. Pertanto, la rimozione delle tonsille viene effettuata in caso di recidiva di ascesso paratonsillare e in alcune malattie associate. Tuttavia, non è sempre possibile curare la tonsillite cronica, in questi casi vale la pena di pensare all'operazione.

Entro 10-15 minuti in anestesia locale, le tonsille vengono rimosse con un cappio speciale. Dopo l'operazione, il paziente deve osservare il riposo a letto per diversi giorni, assumere solo cibi freddi liquidi o pastosi non irritanti. Dopo 1-2 settimane la ferita postoperatoria guarisce.

Abbiamo raccolto alcune recensioni sulla rimozione delle tonsille nella tonsillite cronica, che gli utenti hanno lasciato su Internet.

  1. Ho rimosso le tonsille 3 anni fa non mi dispiace un po '! La gola può essere dolorante (faringite), ma molto raramente e per niente come prima! La bronchite spesso è una complicanza di un raffreddore (ma questo non è affatto paragonato a quello che mi tormentava le tonsille! Angina era una volta al mese, dolore eterno, pus in gola, febbre, lacrime! C'erano complicazioni nel cuore e nei reni. Se non sei così trascurato, allora non ha senso, basta camminare un paio di volte l'anno per lavarsi in laura e basta...
  2. Elimina e non pensare. Durante l'infanzia, era malata ogni mese, con febbre alta, problemi cardiaci iniziati, indebolimento della sua immunità. Rimosso dopo 4 anni. Ha smesso di ferire, a volte solo senza febbre, ma il suo cuore era debole. La ragazza, che ha anche costantemente mal di gola e che non ha mai avuto un'operazione, ha iniziato ad avere reumatismi. Ora ha 23 anni, si muove con le stampelle. Mio nonno è stato eliminato in 45 anni, più difficile che nell'infanzia, ma le tonsille infiammate danno gravi complicazioni, quindi cerca un buon dottore e cancella.
  3. Ho fatto l'operazione a dicembre e non me ne sono mai pentito. Ho dimenticato quale sia la temperatura costante, la congestione costante della gola e molto altro. Certo è necessario lottare per le tonsille fino all'ultimo, ma se sono già diventate una fonte di infezione, allora dobbiamo separarci inequivocabilmente da esse.
  4. Sono stato rimosso all'età di 16 anni. Sotto anestesia locale, si legavano ancora a una sedia alla vecchia maniera, coprivano gli occhi in modo che non vedessero nulla e tagliassero. Il dolore è terribile. La sua gola e poi ferita selvaggiamente, non riusciva a parlare, non riusciva a mangiare bene e anche l'emorragia si apriva. Ora probabilmente non così dolorosamente e più professionalmente fatto. Ma mi sono dimenticato del mal di gola, solo da poco ho iniziato a stare male un po '. Ma questa è colpa mia. Dobbiamo prenderci cura di noi stessi.
  5. Ho avuto le mie tonsille asportate all'età di 35 anni, dopo anni di dolori persistenti alla gola, risciacqui e antibiotici. Raggiunto il punto, ha chiesto un'operazione otorinolaringoiatra. Era malato, ma non per molto tempo e - voilà! Né mal di gola, né mal di gola, solo nel primo anno dopo l'operazione cercano di non bere freddo e bere immunostimolanti. Sono contento

Le persone tendono a temere che la rimozione delle tonsille possa indebolire il sistema immunitario. Dopo tutto, le tonsille sono uno dei principali cancelli protettivi all'ingresso del corpo. Queste paure sono giustificate e giustificate. Tuttavia, dovrebbe essere inteso che in uno stato di infiammazione cronica delle tonsille non sono in grado di svolgere il loro lavoro e diventare solo un punto focale con un'infezione nel corpo.

Come trattare la tonsillite cronica a casa

Quando si tratta di tonsillite a casa, è importante essere i primi ad aumentare l'immunità. Quanto prima l'infezione non sarà possibile, dove svilupparsi, più velocemente potrai riportare la tua salute alla normalità.

Come e cosa trattare la malattia a casa? Considera le ricette comuni:

  1. Nell'infiammazione cronica delle tonsille, prendere le foglie fresche di madre e matrigna, lavare, tritare, spremere il succo tre volte, aggiungere una quantità uguale di succo di cipolla e vino rosso (o brandy diluito: 1 cucchiaio per 0,5-1 bicchiere d'acqua). Miscela in frigorifero, agitare prima dell'uso. Prendere 3 volte al giorno e 1 cucchiaio, diluito con 3 cucchiai di acqua.
  2. Due grandi spicchi d'aglio, non ancora germogliati, schiacciati, fai bollire un bicchiere di latte e versaci sopra l'aglio. Dopo l'infusione dura un po ', deve essere drenato e gargarizzato con la soluzione calda risultante.
  3. Tintura di propoli su alcol. Preparato come segue: 20 grammi del prodotto schiacciato e versare 100 ml di alcol medicale puro. È necessario insistere sulla medicina in un luogo buio. Prendere tre volte al giorno per 20 gocce. La tintura può essere miscelata con latte caldo o acqua.
  4. Tutto ciò di cui hai bisogno sono 10 frutti di olivello spinoso ogni giorno. Dovranno essere presi 3-4 volte, ogni volta prima di sciacquare a fondo la gola. Masticare lentamente e mangiare il frutto - e la tonsillite inizierà a passare. Dovrebbe essere trattato per 3 mesi e il metodo può essere usato sia per bambini che per adulti.
  5. Tagliare 250 g di barbabietole, aggiungere 1 cucchiaio. aceto, date fermentano circa 1-2 giorni. Il fango può rimuovere. La tintura risultante fa gargarismi alla bocca e alla gola. Uno o due cucchiai. consiglia un drink
  6. Yarrow. È necessario preparare 2 cucchiai di materie prime a base di erbe in un bicchiere di acqua bollente. Coprire e lasciare in infusione per un'ora. Dopo il filtraggio. L'infusione è usata quando si trattano i rimedi popolari per la tonsillite cronica durante il periodo del suo peggioramento. Gargarismi 4-6 volte al giorno.
  7. Mescolare un cucchiaio di succo di limone con un cucchiaio di zucchero e prendere tre volte al giorno. Questo strumento aiuterà a migliorare la salute e aiuta anche a sbarazzarsi di tonsillite. Inoltre, per i gargarismi con tonsillite si consiglia di utilizzare succo di mirtillo con miele, succo di carota caldo, infusione di 7-9 giorni di kombucha, decotto di iperico.

Come dovrebbe essere trattata la tonsillite cronica? Rafforzare l'immunità, mangiare bene, bere molta acqua, risciacquare e lubrificare la gola, se la condizione lo consente, non correre con antibiotici e, soprattutto, non correre a tagliare le tonsille. Potrebbero essere ancora utili a te.

Trattamento della tonsillite

Nel nostro corpo ci sono 7 posti dove si accumulano i tessuti linfoidi, compreso l'anello vicino alla faringe con le tonsille (ghiandole).

Fa parte del sistema immunitario che protegge il corpo dalla penetrazione di microrganismi che entrano nella bocca. Sotto l'influenza di fattori favorevoli, la microflora patogena inizia ad attaccare le tonsille, causando la loro infiammazione e il deterioramento della condizione umana.

È così che inizia la tonsillite - una malattia con sintomi spiacevoli, quindi il suo trattamento negli adulti dovrebbe essere iniziato il prima possibile.

Cos'è la tonsillite?

Nella base fibroso cellulare del tessuto linfoide, che comprende le ghiandole, sono i linfociti e i macrofagi. Le tonsille si stanno dirigendo verso i vasi linfatici e diventano un filtro per la linfa a proposito degli organismi patogeni.

Maggiori informazioni sulla linfa nel corpo umano possono essere trovate qui.

Quando batteri, virus o funghi si depositano sull'epitelio delle tonsille, possono crescere di dimensioni e infiammarsi. Questo è l'inizio dello sviluppo della tonsillite - infiammazione locale delle tonsille.

La foto mostra la fase avanzata della tonsillite negli adulti.

Se il trattamento non viene avviato, il tessuto linfoide inizia gradualmente a sostituire il tessuto connettivo e si formano lacune. Si cicatrizzano, compaiono follicoli purulenti. Frequenti recidive portano allo sviluppo di tonsillite cronica, la morte del tessuto linfoide e una diminuzione della funzione protettiva delle tonsille.

Ulteriori informazioni sulla forma cronica del video:

Una forma acuta di tonsillite - tonsillite, negli adulti può verificarsi a qualsiasi età. La tonsillite cronica per la prima volta in età adulta viene raramente diagnosticata. Di solito il problema si verifica durante l'infanzia e passa all'età adulta.

Cause di

Lo sviluppo della tonsillite negli adulti può essere causato dall'infezione delle tonsille da parte di batteri, virus, funghi e altra microflora patogena. Puoi essere infettato da un malato che, quando starnutisce, tossisce o parla, getta nell'aria particelle del patogeno.

Agenti patogeni sulle tonsille possono anche essere esogeni se vi sono sacche di infezione all'interno del corpo (otite, congiuntivite, carie, ecc.).

Spesso l'infiammazione delle tonsille è causata da batteri (90% dei casi):

  • streptococco emolitico;
  • Staphylococcus aureus;
  • bacillo blu del pus;
  • Enterococcus;
  • pneumococco.

Meno comunemente, la malattia è associata all'esposizione a virus:

  • rinovirus;
  • influenza e parainfluenza;
  • adenovirus;
  • herpes;
  • enterovirus;
  • morbillo, ecc.

La tonsillite acuta secondaria si manifesta sullo sfondo delle infezioni: morbillo, influenza, difterite, malattie del sangue, ecc. La forma purulenta di tonsillite acuta viene diagnosticata più spesso prima dei 20 anni e può essere accompagnata da faringite.

Lo sviluppo della tonsillite negli adulti può contribuire a tali fattori:

  • essere in grandi gruppi e luoghi affollati;
  • ipotermia;
  • cattiva ecologia;
  • lo stress;
  • dieta malsana;
  • inosservanza delle norme igieniche;
  • immunità indebolita.
al contenuto ↑

sintomi

Il rapido sviluppo dell'infiammazione viene diagnosticato come tonsillite acuta (tonsillite). Un processo prolungato e lento di infiammazione con esacerbazioni periodiche è chiamato tonsillite cronica.

Nella ghiandola linfoide è sempre al centro dell'infezione. Questo porta alla sua crescita e compattazione, riduzione dell'immunità.

I sintomi comuni per diverse forme della malattia negli adulti sono:

  1. crescita eccessiva delle ghiandole in volume, iperemia;
  2. dolore durante la deglutizione, che può dare alle orecchie;
  3. gonfiore del cielo;
  4. mal di gola e disagio;
  5. caratteristica placca sulle tonsille;
  6. odore sgradevole dalla bocca;
  7. febbre, febbre;
  8. linfonodi cervicali ingrossati (linfoadenopatia);
  9. mal di testa;
  10. malessere generale.

La tonsillite virale si verifica più spesso come una malattia secondaria sullo sfondo di influenza o ARVI. Oltre ai cambiamenti nelle tonsille, è caratterizzato da secrezione di liquidi dal naso, starnuti, gonfiore della mucosa nasale, congiuntivite. Non c'è caratteristica per la forma batterica della placca bianca sulle tonsille, tappi purulenti.

Quando la tonsillite fungina appare placca di formaggio sulle tonsille. Le temperature possono rimanere normali. Un esame del sangue potrebbe non mostrare la presenza di un processo infiammatorio.

Nella maggior parte dei casi, dopo 3-5 giorni dall'inizio del trattamento, i sintomi acuti si fermano. A volte, nonostante gli interventi terapeutici, i sintomi persistono fino a 2 settimane.

diagnostica

Per identificare l'agente eziologico della tonsillite negli adulti, viene eseguita un'analisi microbiologica della flora del campione di tonsille. Senza questo, un trattamento efficace è impossibile, perché per le diverse forme di organismi patogeni i loro metodi per gestirli.

Inoltre, per la diagnosi possono essere utilizzati metodi strumentali:

trattamento

Qualsiasi forma di tonsillite richiede una terapia tempestiva e completa. Dovrebbe essere mirato alla distruzione della microflora patogena, riducendo gli effetti dei loro prodotti di decadimento sul corpo, riducendo i sintomi della malattia.

Durante il trattamento, il paziente deve osservare il riposo a letto, bere molti liquidi per sciacquare le tossine dal corpo più rapidamente. Per non irritare le cellule epiteliali, devi mangiare cibo caldo e gentile. Evitare la soda, i succhi acidi, i piatti speziati. Cucinare è meglio per una coppia, cucinare.

agenti farmacia

Il medico prescrive farmaci, a seconda del tipo di agente patogeno.

Il componente principale della tonsillite batterica è l'antibiotico. Sono prescritti, se i sintomi della malattia progrediscono, febbre lunga. Riducono la probabilità di complicanze.

Gli antibiotici vengono selezionati in base alla sensibilità della microflora batterica del paziente. Se è impossibile determinare la sensibilità, prendere un mezzo ad ampio spettro.

Più spesso fatto ricorso al gruppo di penicillina di antibiotici. Se sono allergici al paziente, sono prescritti sulfonamidi, macrolidi, cefalosporine. La durata del trattamento antibiotico è di 10-14 giorni. Non interrompere la loro ammissione prematuramente, anche se i sintomi sono scomparsi.

L'agente eziologico della tonsillite è anche influenzato dagli agenti locali sotto forma di soluzioni, aerosol, spray, che hanno un effetto antisettico, lavano i batteri dalle tonsille, cellule epiteliali morte e pus.

Antisettici adulti per tonsillite:

  • fukortsin;
  • Proposol;
  • bioparoks;
  • gramicidina;
  • Akvalor;
  • Orasept;
  • Tonsilotren;
  • Givalex e altri.

Per lubrificare la gola utilizzando soluzioni:

Per il dolore alla gola, febbre e altre manifestazioni di tonsillite, viene effettuata la terapia sintomatica.

Per evitare una reazione allergica, è inoltre consigliabile miscelare antistaminici (Cetirizina, Erius, Suprastin).

Se i virus diventano la causa della malattia, allora gli antibiotici sono inefficaci. Entro pochi giorni, il sistema immunitario può far fronte al virus stesso. Ha bisogno di aiuto in questo per prevenire l'adesione di un'infezione batterica secondaria.

Si consiglia di assumere farmaci antivirali:

Per alleviare l'infiammazione delle tonsille, eliminare il disagio, irrigare la gola con antisettici:

Metodi popolari

La medicina non tradizionale a casa può essere utilizzata come misura aggiuntiva del trattamento primario per alleviare i sintomi della malattia.

Rimedi efficaci per la tonsillite negli adulti:

  1. Risciacquare la gola con un decotto di camomilla, calendula, salvia, corteccia di quercia.
  2. Dentro, prendi il camomilla con il miele.
  3. Lubrificare l'olio di olivello spinoso delle tonsille.
  4. Prendi l'olio di propoli un'ora prima dei pasti per 2 settimane.
  5. Fare un bagno di vapore (in assenza di temperatura) con piantaggine, tiglio, salvia, eucalipto.
  6. Insistere 5 garofani in 0,3 litri d'acqua. Prendi durante il giorno.
al contenuto ↑

Intervento chirurgico

Con regolari periodi ripetuti di tonsillite con complicazioni che interferiscono con la normale vita umana, si può suggerire la rimozione chirurgica delle tonsille: tonsillectomia. Viene eseguito in anestesia generale o locale.

Indicazioni per la chirurgia:

  1. più di 4 esacerbazioni tonsillari all'anno;
  2. ascesso paratonsillare;
  3. danno articolare, come complicazione della malattia;
  4. completa sovrapposizione della laringe con ghiandole infiammate;
  5. sospetto oncologia.

prevenzione

Per ridurre al minimo la probabilità di sviluppare tonsillite negli adulti, è necessario il prima possibile impegnarsi a rafforzare le difese e l'immunità del corpo.

Misure preventive:

  • temperato;
  • mangiare giusto ed equilibrato;
  • garantire un sonno adeguato;
  • camminare all'aria aperta più spesso;
  • monitorare attentamente l'igiene orale;
  • disinfetta tempestivamente focolai di infezione e cura i denti.

La tonsillite negli adulti è una malattia grave che deve essere iniziata il prima possibile. Se vengono prese misure nelle prime fasi della malattia, è possibile recuperare abbastanza rapidamente per prevenire recidive e complicanze.

La tonsillite è causata da vari agenti patogeni. Pertanto, è necessaria un'attenta diagnosi per prescrivere correttamente il trattamento. L'autotrattamento per questa malattia è inaccettabile e può portare a conseguenze indesiderabili.

Trattamento della tonsillite cronica

Il trattamento della tonsillite cronica è un farmaco, una fisioterapia e altre misure che vengono applicate quando il paziente ha una diagnosi appropriata.

La tonsillite cronica è un processo infiammatorio nei tessuti delle ghiandole, che si manifesta come il risultato di una patologia persistente di eziologia virale, batterica o fungina, meno spesso allergica. Durante la remissione, la persona colpita praticamente non sente il problema, tuttavia, tale persona è soggetta a periodiche esacerbazioni - angina di gravità variabile.

Il trattamento della malattia è un concetto complesso, e include una varietà di tecniche, può essere effettuato in un ospedale, a casa, in un sanatorio. Il trattamento può essere conservativo o operativo.

I metodi conservativi comportano la fisioterapia, l'assunzione di medicine, il lavaggio o la pulizia delle tonsille, utilizzando ricette di medicina tradizionale.

Intervento chirurgico - tonsillectomia, o rimozione delle ghiandole, viene eseguita in casi estremi, quando il trattamento in altri modi non porta risultati visibili, se le condizioni del paziente causano problemi di sicurezza per la sua vita.

Terapia farmacologica

I farmaci sono una delle principali aree di trattamento per la tonsillite cronica. La malattia, a seconda dell'agente causale, sulle cause che accompagnano il suo sviluppo, assume varie forme, influenza non solo l'amigdala del paziente, ma si diffonde anche ad altri organi interni, influenza il lavoro di tutti i sistemi nel corpo umano. Questo spiega la varietà di droghe e farmaci che il paziente è stato prescritto per normalizzare la sua condizione.

Nel regime di trattamento possono essere presenti vari tipi di immunostimolanti, antivirali, batteriofagi, liquidi antisettici e antinfiammatori per il risciacquo. Il trattamento della tonsillite cronica è spesso associato all'uso di antibiotici, agenti antibatterici. Il tipo fungino di tonsillite cronica richiede il trattamento con farmaci anti-fungini, selezionati per uno specifico tipo di fungo nel corpo.

I farmaci più comunemente usati per il trattamento della tonsillite sono mostrati nella tabella seguente:

Antivirale. Il sollievo dalla forma virale della tonsillite cronica è possibile con l'aiuto di farmaci antivirali. Questa categoria di farmaci agisce per stimolare il sistema immunitario, attivare le difese del corpo e sopprimere il virus. Agli adulti sono prescritti farmaci come Aciclovir, Valaciclovir, Pharmciclovir. Prodotti per bambini - Viferon, Grippferon, Arbidol.

I farmaci antivirali prescritti per la tonsillite hanno un effetto di interruzione sui processi di riproduzione degli organismi virali. Le sostanze attive vengono introdotte nelle cellule colpite e bloccano la loro replicazione. Dopo aver preso il principio attivo dirige il suo impatto sul sistema immunitario, migliorando la sua reazione, contribuendo all'attivazione della produzione di cellule immunitarie.

Nel caso della tonsillite cronica virale, i farmaci vengono solitamente prescritti sotto forma di compresse, meno spesso per via endovenosa. A seconda della concentrazione del principio attivo, ai pazienti viene prescritto di assumere da uno a più compresse al giorno. Il corso del trattamento dura 10-14 giorni, può essere ripetuto se necessario.

Gli effetti collaterali e le controindicazioni dei farmaci antivirali sono quasi identici. Le statistiche mediche indicano la loro buona portabilità in generale. In alcuni casi, ci sono disturbi del tratto digestivo, mal di testa, reazioni cutanee allergiche. È vietato prescrivere farmaci per intolleranza individuale. Per quanto riguarda la gravidanza e l'allattamento, per le donne durante questi periodi, il medico prescrive farmaci antivirali a sua discrezione.

I batteriofagi. Circa 600 specie di microrganismi e batteri, patogeni, condizionatamente patogeni e benefici, sono presenti nella bocca umana. Normalmente, la loro attività e concentrazione sono reciprocamente regolate, tuttavia, se i batteri benefici non sono in grado di contenere specie patogene, una persona può avere angina o tonsillite cronica.

La tonsillite cronica batterica, nella maggior parte dei casi, si sviluppa come una complicazione della forma acuta, che non è stata trattata adeguatamente. I principali patogeni sono streptococchi e stafilococchi.

Nonostante il fatto che gli antibiotici siano considerati il ​​metodo più efficace per sopprimere l'attività batterica, recentemente i medici prestano sempre più attenzione ai preparati per batteriofagi. A differenza degli antibiotici, la loro azione è diretta solo a un tipo specifico di flora patogena e non a tutti i tipi di microrganismi. Introducendo le loro informazioni genetiche in una cellula batterica, i batteriofagi (o fagi), per così dire, li mangiano dall'interno, riproducendosi a causa delle cellule distrutte. I batteriofagi non solo regolano il numero di batteri patogeni, ma normalizzano anche l'equilibrio generale della flora nel corpo, ripristinano le forze protettive dell'immunità.

I preparativi di questa direzione sono gel Otofag e Fagodent. Sono prescritti per l'uso nella cavità nasale e orale - 2-3 gocce di gel vengono deposte in ogni narice e sul palato superiore, il fago viene strofinato sulle gengive. Nei primi giorni della condizione acuta, la procedura viene eseguita ogni tre ore e quindi 3-4 volte al giorno. La durata del trattamento va dai 7 ai 10 giorni.

Permesso di usare per i neonati, le donne in gravidanza e in allattamento. Le controindicazioni sono solo intolleranza individuale.

Antibiotici. Il trattamento della tonsillite cronica batterica e fungina senza antibiotici è quasi completo. Queste sostanze di origine naturale o sintetica inibiscono la crescita e la riproduzione dei microrganismi, mentre esercitano un impatto minimo sulle cellule del corpo umano.

Con la tonsillite cronica, vengono prescritti i seguenti gruppi di antibiotici:

  • la penicillina;
  • cefalosporina;
  • macrolidi.

Penicilline Amoxilav e Amoxicillina non influenzano la microflora intestinale, la loro azione è diretta. Un grave svantaggio del gruppo è che oggi la maggior parte dei microrganismi ha già sviluppato resistenza, quindi i medici prescrivono farmaci semi-sintetici.

Il gruppo delle cefalosporine, ad esempio Cefpodoxime e Cephalexin, è un'opzione per i pazienti con intolleranza alla penicillina. La loro azione influisce sulla flora benefica del corpo, riducendone il numero e causando disbiosi. Tuttavia, a differenza degli antibiotici a base di penicillina, le cefalosporine non possono provocare allergia.

I macrolidi sono considerati il ​​gruppo più sicuro e più efficace di tutti gli antibiotici: trattano la forma purulenta della tonsillite. Il loro svantaggio è che i batteri diventano rapidamente resistenti a loro e smettono di rispondere a loro.

Sulfonamidi e tetracicline non sono prescritti in terapia contro la tonsillite cronica, poiché gli streptococchi sono resistenti a questi.

Il corso medio di assunzione di un antibiotico dura da 7 a 10 giorni. Il dosaggio e la durata esatta sono stabiliti solo dal dottore. Una caratteristica del trattamento antibiotico è che un miglioramento visibile della condizione di solito si manifesta entro 2-3 giorni dall'inizio del trattamento, ma ciò non significa che il trattamento possa essere interrotto.

Durante l'assunzione di antibiotici, gli effetti collaterali attesi sono le reazioni dagli organi digestivi - l'intestino, il fegato e lo stomaco. Questi rimedi possono causare dolore addominale, diarrea, vomito e disturbi delle feci. Alcuni antibiotici provocano reazioni allergiche.

Oli essenziali L'uso di oli essenziali per combattere la tonsillite è raccomandato dai medici per ridurre l'attività di infiammazione delle tonsille, per sopprimere l'attività degli agenti patogeni. Solitamente tali tecniche aiutano a trattare la tonsillite fungina e batterica, e l'esacerbazione della forma cronica porta alla remissione.

Con gli oli essenziali trascorrono inalazioni - queste procedure aiutano a rimuovere mal di gola, congestione nasale. Per inalazione utilizzare oli di geranio, zenzero, bergamotto, limone, abete, lime, eucalipto. Il metodo di trattamento è adatto a quasi tutti i gruppi di età, ad eccezione dei neonati, anche se, su decisione di un medico, può essere eseguito per loro, ma in un ospedale.

Le inalazioni con lampade aromatiche vengono effettuate alla velocità di 3-7 gocce di olio per 15 metri quadrati di spazio. La procedura dura 2-3 ore.

Le inalazioni fredde vengono effettuate utilizzando un pezzo di tessuto pulito: poche gocce vengono applicate al tessuto, la durata dell'inalazione arriva a 10 minuti.

La procedura di inalazioni calde è considerata più efficace di quelle fredde, ma dovrebbero essere eseguite con grande cura. L'acqua bollente viene versata nella pentola o nel catino, vengono aggiunte 3-5 gocce di oli essenziali. Quindi devi piegare il liquido con gli occhi chiusi, coprire la testa con un asciugamano e respirare per 3 o 10 minuti. Gli occhi non possono essere aperti, in modo da non bruciarsi facendo bollire il vapore acqueo.

Il trattamento dura fino a 5 giorni, fino a quando i sintomi principali non scompaiono.

Inoltre, a casa, è possibile utilizzare inalatori speciali, nebulizzatori - sono venduti in farmacia.

Possibili effetti collaterali sono reazioni allergiche. L'inalazione può essere effettuata solo con il permesso del medico, in particolare di asmatici, allergie, persone con malattie respiratorie.

Inoltre, alcuni medici consigliano di imbrattare le tonsille infiammate con olii: lavanda, oliva, tea tree, olio essenziale di timo, olio di coronocero sono adatti per questo. I mezzi hanno un effetto calmante, combattono l'infezione, aiutano a sbarazzarsi di gonfiore, mal di gola.

Mezzi per il risciacquo. Qualsiasi tipo di tonsillite cronica - batterica (streptococcica, stafilococco), virale, fungina di varie eziologie, può essere efficacemente trattata con gargarismi. Nessun regime di trattamento è completo senza risciacquo. In combinazione con altre procedure, un tale effetto locale sul sito di infezione contribuisce alla sua purificazione, riducendo la concentrazione di batteri nelle tonsille. Va ricordato che la procedura non può sostituire l'efficacia degli antibiotici. Le soluzioni di lavaggio della gola agiscono solo sulla superficie dei tessuti, non penetrando nella loro profondità.

I mezzi per il lavaggio e il risciacquo sono assegnati a diversi gruppi di pazienti - donne in gravidanza, in allattamento, adulti. Un bambino di 3 anni può già pulire le tonsille, a partire dai 5 anni può già fare i gargarismi.

Durante la procedura, le spinte sotto forma di film o tappi possono uscire dalla bocca con il liquido fuoriuscito dalla bocca - questo non dovrebbe essere spaventato.

Soluzioni prescritte per tipo di tonsillite cronica:

  • Clorofillina;
  • furatsilin;
  • Geksoral;
  • rivanola;
  • Miramistin;
  • Lugol;
  • iodinol;
  • Clorexidina.

Per quanto riguarda le controindicazioni dei farmaci, alcuni di essi, in particolare quelli con iodio, possono causare allergie ed edema delle mucose. Con l'intolleranza individuale ai componenti dei farmaci, non sono prescritti.

I gargarismi possono essere effettuati più volte al giorno, e nei primi giorni di esacerbazione, ogni ora per rimuovere completamente i sintomi sgradevoli il più rapidamente possibile. Dopo la procedura, non puoi mangiare o bere per mezz'ora.

fisioterapia

Le procedure fisiche sono di solito eseguite in sanatori e in cliniche ospedaliere. Queste sono sessioni di impatto fisico controllato sul focus dell'infiammazione, che consentono di superare l'esacerbazione della tonsillite cronica. Questa forma della malattia non è considerata curabile, cioè, per sbarazzarsene per sempre non funzionerà. Il meglio che si può ottenere è ridurre la frequenza delle esacerbazioni fino a 2-3 volte all'anno.

Tutti i tipi di fisioterapia sono divisi in tre gruppi principali:

  • esposizione al calore secco (elettricità, luce);
  • impatto delle onde;
  • esposizione a calore umido, cioè vapore.

Di solito il trattamento della tonsillite cronica richiede un approccio integrato. Sfortunatamente, le procedure da sole non sono efficaci nel trattarlo, e tali attività sono condotte sullo sfondo della terapia farmacologica. La durata dei corsi di vari tipi di esposizione dura almeno 10 procedure per ottenere un risultato stabile. Come paziente, i corsi si ripetono più volte all'anno.

L'obiettivo principale della fisioterapia è di normalizzare l'apporto di sangue nelle tonsille e i processi protettivi nei linfonodi situati vicino al fuoco dell'infiammazione. Inoltre, le procedure aiutano a ridurre il gonfiore degli archi palatali e ripristinare la funzione protettiva delle ghiandole.

Trattamento laser Un laser è una fonte di luce direzionale con una certa energia. Il suo effetto sulle tonsille è quello di distruggere i patogeni, stimolare il normale funzionamento degli organi.

Il trattamento è effettuato non più di due volte all'anno. Viene utilizzato emettitore laser elio-neon con una potenza di 100 mW. La vittima viene posta sulla sedia, gli danno occhiali protettivi speciali. Per 4 minuti, la sorgente di luce direzionale irradia le tonsille del paziente. L'effetto antinfiammatorio della procedura diventa evidente dopo 4-5 procedure, ce ne sono 10 nel corso: sopprimendo l'infiammazione, il laser accelera la guarigione delle mucose delle ghiandole, riduce l'intensità del processo infiammatorio nei linfonodi regionali.

Controindicazioni alla procedura:

  • fotodermatosi;
  • diabete mellito;
  • ipotensione;
  • disturbi della coagulazione del sangue;
  • malattie oncologiche;
  • la gravidanza;
  • ipoglicemia;
  • esacerbazioni di malattie infettive;
  • epilessia;
  • anemia di carattere acquisito.

Crioterapia. Questo trattamento comporta l'esposizione al freddo sulle ghiandole affette. Sullo sfondo della probabilità di un'operazione di rimuovere le ghiandole, il metodo di crioterapia con azoto liquido è un modo efficace per riportare il paziente alla remissione, senza perdere le tonsille. Questo tipo di fisioterapia è in contrasto con gli antibiotici, che, oltre a distruggere i microrganismi dannosi, influenzano la microflora benefica, riducendo l'immunità e influendo negativamente sul fegato.

Durante il processo di crioconservazione, il tessuto affetto da infiammazione viene congelato, le tonsille vengono stimolate, a seguito delle quali l'immunità inizia a lavorare più intensamente. Dopo la procedura, rimane qualche disagio alla gola, che alla fine passa - questo è l'unico effetto collaterale del trattamento.

La procedura è la seguente: il paziente viene collocato in una posizione comoda su una sedia speciale. Uno speciale strumento criogenico con un getto diretto fornisce azoto liquido della temperatura richiesta ovunque lo conduca il medico. Il tessuto patologicamente alterato delle tonsille è congelato. Dopo la guarigione, il tessuto interessato viene respinto senza sangue e la membrana mucosa si rigenera naturalmente.

La durata della procedura è di circa 30 minuti, è meno traumatica, dopo che non ci sono cicatrici o cicatrici. L'unico inconveniente è che è piuttosto doloroso, pertanto, si propone di essere eseguito in anestesia locale.

La crioterapia migliora la capacità funzionale delle tonsille, senza alterare la loro struttura di drenaggio, mentre il focus dell'infezione cronica viene ridotto o completamente eliminato.

La procedura non è prescritta per le donne in gravidanza, i neonati. Controindicazioni - intolleranza al freddo, malattie infettive acute e intossicazioni, riduzione della coagulazione del sangue, malattie oncologiche.

Ultrasuoni. Influenzando il corpo, il fenomeno degli ultrasuoni ha tre effetti sul tessuto interessato:

  • termico;
  • meccanica;
  • effetti fisici e chimici.

L'effetto termico comporta la trasformazione di energia diretta meccanicamente in calore.

L'azione meccanica significa che le onde ultrasoniche attraverso le microvibrazioni che agiscono a livello cellulare, aiutano ad eliminare edemi e depositi maligni.

Il terzo tipo di impatto avviene a livello molecolare - accelera il processo di movimento delle molecole nelle cellule e, quindi, i processi di rigenerazione cellulare.

Prima della nomina del trattamento a ultrasuoni, il medico prescrive al paziente di superare i test, se necessario - per consultare specialisti stretti. Prima di iniziare il decorso degli ultrasuoni, è necessario eseguire procedure per il lavaggio delle lacune delle tonsille dal pus.

La macchina ad ultrasuoni ha una o due sonde speciali che vengono applicate esternamente alla gola, attivate e lasciate per 5 minuti. Le onde ultrasoniche emesse dalla sonda agiscono sui tessuti dall'interno, li riscaldano, scaricano espettorato e ne favoriscono l'eliminazione.

Grazie alle procedure di trattamento ad ultrasuoni, è possibile eliminare la necessità di rimuovere le tonsille, anche con patologie complesse.

Tra le controindicazioni della procedura:

  • malattie cardiache, disturbi del ritmo cardiaco;
  • ittero;
  • flembotromboz;
  • distonia vascolare;
  • malattie circolatorie;
  • oncologia;
  • nefrite cronica;
  • diabete mellito;
  • ipertiroidismo;
  • nevralgia e paralisi facciale.

UFO. Efficace trattamento della tonsillite cronica utilizzando la radiazione ultravioletta è possibile con un basso riflesso faringeo, alta posizione della cortina palatina e basso in piedi della radice della lingua. La terapia viene eseguita in un complesso, cioè, nello stesso giorno, le sessioni di esposizione vengono effettuate direttamente sulle tonsille, dopo di che le superfici laterali del collo e della zona del colletto vengono irradiate.

È conveniente eseguire la terapia UV utilizzando l'attacco Tkachenko, che è dotato di un tubo trasparente o di una lampada al quarzo. Nel primo caso, il tubo viene inserito nella cavità orale ed è diretto alle tonsille. La quarzificazione avviene usando un ugello speciale. Il corso consiste in 12 sessioni. La dose di radiazioni aumenta con ogni sessione. Le procedure vengono eseguite ogni giorno o ogni giorno, mentre è possibile alternare le tonsille destra e sinistra.

Dopo la procedura, potrebbe esserci una sensazione di sudorazione in gola, una leggera sensazione di bruciore. Raramente è un effetto collaterale sotto forma di ustioni alla lingua, se il medico ha calcolato erroneamente la dose. In questo caso, il trattamento deve essere interrotto.

L'area del colletto è irradiata secondo un altro schema, con un intervallo di 1-3 giorni.

Le controindicazioni sono malattie renali e ipertiroidismo. Durante il corso è vietato assumere droghe con mercurio, iodio, nonché sulfonamidi e antibiotici.

Terapia delle onde radio. Le onde radio sono radiazioni elettromagnetiche con una lunghezza e una frequenza specifiche. Nel trattamento della tonsillite cronica sono utilizzate onde radio ad alta frequenza - circa 4 MHz. Per la procedura vengono utilizzati i moderni dispositivi a onde radio, con regolazione automatica della potenza e della profondità dell'impatto. Per questo motivo, l'esposizione alle onde radio non è accompagnata da ustioni o altre lesioni dei tessuti circostanti. Il processo di guarigione dopo la procedura è abbastanza comodo per il paziente.

L'esposizione alle onde radio è considerata un'operazione chirurgica minore che non richiede l'ospedalizzazione del paziente e ha un breve periodo di riabilitazione.

La durata dell'intervento stesso non supera i 15 minuti, tuttavia, prima dell'inizio della procedura, il paziente deve entrare in anestesia e per questo deve essere preparato. In alcuni casi, potrebbe essere necessario un precedente trattamento dentale. L'effetto dell'anestesia di solito dura fino a 4 ore.

Viene fornito un elettrodo sottile alle tonsille, che elabora le tonsille in pochi secondi. Dopo il completamento della manipolazione, il paziente può essere rimandato a casa.

La piccola operazione delle onde radio è esangue, senza lesioni. La ferita dopo l'operazione guarisce in 3-5 giorni, senza gravi cicatrici.

Si ritiene che in questo modo sia possibile ottenere un miglioramento persistente della condizione del paziente per 5-7 anni, con una frequenza marcatamente ridotta di esacerbazioni. Inoltre, a seguito dell'operazione, la dimensione delle tonsille è ridotta.

Controindicazioni a:

  • la gravidanza;
  • diabete mellito;
  • patologia del cancro;
  • il glaucoma;
  • epilessia;
  • eruzioni erpetiche.

Altre procedure che possono essere prescritte per la tonsillite cronica sono il lavaggio delle lacune con azoto medicale, ovvero la soluzione ozonizzata, il risciacquo e il lavaggio delle tonsille con soluzione d'argento, il lavaggio sotto vuoto delle tonsille con preparati antisettici sull'apparato Tonsillor.

Trattamento di sanatorio

I pazienti con diagnosi di tonsillite cronica vengono spesso inviati in località balneari in un sanatorio per cure climatiche. I pazienti operati vengono spediti un mese dopo l'intervento chirurgico, e i feriti che hanno subito una riacutizzazione - 2-3 settimane dopo il suo completamento.

Il trattamento in casa di cura è complesso e mira a rafforzare le risorse protettive del corpo. Durata del trattamento - fino a 40 giorni nella stagione estiva, in inverno - almeno 60 giorni. A volte, per ottenere un effetto duraturo, è necessario ripetere il corso del trattamento di sanatorio.

In una struttura di sanatorio, i pazienti vivono secondo un programma rigoroso, seguendo il programma delle procedure e degli esercizi. Durante l'allenamento per i pazienti, si raccomanda di fare ginnastica mattutina, passeggiate, procedure di tempra, il tempo massimo possibile nella stagione estiva all'aperto, sulle verande, prendere il sole, nuotare nel mare.

I pazienti con manifestazioni gravi e persistenti di intossicazione tonsillogenica e distrofia miocardica sono indicati con un regime di risparmio. Sono assegnati bagni d'aria e fangoterapia, nuoto in mare (nella stagione calda).

I pazienti con esacerbazione di tonsillite cronica sono prescritti riposo a letto.

Secondo le indicazioni, tutti i gruppi di pazienti sono trattati con farmaci.

Inoltre, i visitatori dei sanatori sono dotati di fisioterapia - elettroforesi con una soluzione di cloruro di calcio al 10%, trattamento a ultrasuoni con un apparecchio LOR-1, inalazione con acqua di mare termale, gargarismi con acqua di mare e una procedura UHF per linfonodi sottomandibolari. Le procedure vengono solitamente eseguite dalle 10 alle 12 o già nel pomeriggio.

Fin dai primissimi giorni di permanenza in un sanatorio i trattamenti dell'acqua sono necessariamente eseguiti.

Nell'ultima settimana di trattamento, vengono prescritte procedure di carattere generale paralizzante, un'azione di allenamento e la modalità motoria aumenta.

Dopo 6-8 mesi dalla visita al sanatorio, per consolidare l'effetto del trattamento, si consiglia di assumere un gruppo di vitamine B e acido ascorbico. In inverno e in primavera, al paziente viene mostrata una riorganizzazione della faringe e della cavità orale.

Le cardiopatie tonsilogenetiche sono trattate in sanatoria in tre fasi. La degenza del paziente inizia con l'adattamento nei primi 1-3 giorni, quella finale ha la stessa durata. Il resto del tempo è un periodo di trattamento attivo con ginnastica mattutina e terapeutica, passeggiate, bagni d'aria, bagni nel fiume e nel mare, fangoterapia, fisioterapia.

Applicazione di chirurgia

La tonsillectomia è un'operazione per rimuovere le tonsille. In realtà, questo è un metodo estremo per curare la tonsillite cronica, la più radicale, e quindi è affrontata solo in casi eccezionali. Tuttavia, questo non è sempre stato il caso - alcuni decenni fa le tonsille sono state prescritte per rimuovere letteralmente le primissime manifestazioni di tonsillite.

Oggi, l'infiammazione delle tonsille non è un'indicazione diretta per la loro rimozione, e la maggior parte dei medici cerca di prendere tutte le misure per evitarlo.

Le tonsille palatali sono un anello linfoide attorno alla circonferenza della faringe, che si trova all'incrocio dei canali pneumatico e pischeprovodyaschih. Questi filtri naturali catturano particelle microbiche, unità patogene e segnalano al sistema immunitario di produrre antigeni per i patogeni identificati, dopo di che il corpo inizia a resistere al probabile sviluppo della malattia. Se questa barriera viene rimossa dal corpo umano, perde un meccanismo protettivo molto serio.

La chirurgia è sempre preceduta da un trattamento conservativo della tonsillite cronica. Tuttavia, dovrebbe essere chiaro che questa malattia è quasi impossibile da curare completamente, e il sito di infezione che è costantemente presente nell'organismo causa complicazioni, spesso pazienti che mettono in pericolo la vita.

Prima di decidere su un'operazione:

  • il paziente viene testato per l'infezione da streptococco (antistreptolisina-O);
  • esame del cuore, dei reni, delle articolazioni;
  • vengono eseguiti esami generali del sangue e delle urine.

Se un paziente ha un aumento significativo dei titoli di antistreptolisina-O, questo indica un processo paratonsillare che è stato trasferito. Nel rilevare alcune malattie acute e croniche delle articolazioni, del sistema cardiovascolare, del fegato e dei reni, nonché con un aumento delle tonsille, quando esse interferiscono con la respirazione libera, il paziente viene chiamato per la tonsillectomia.

Metodi di funzionamento:

  • classico (con un bisturi, forbici, anello metallico);
  • elettrocoagulazione;
  • ablazione con radiofrequenza;
  • Bisturi ad ultrasuoni;
  • metodo di saldatura termica;
  • usando un laser ad anidride carbonica.

Medicina popolare

Oltre al trattamento farmacologico, al risciacquo, inalazioni e lavaggi, il trattamento della tonsillite cronica può essere effettuato con metodi popolari. A casa, i pazienti ricorrono spesso a ricette di rimedi popolari per alleviare i sintomi della tonsillite.

Va notato che i metodi della medicina tradizionale non sono troppo apprezzati dai medici, e se li si usa già, quindi farlo correttamente - solo dopo aver consultato un medico.

Comprime. Comprimere è un tipo di medicazione. Quando lo si applica, è possibile utilizzare non solo droghe, ma anche estratti naturali, tinture, decotti di erbe.

I principali tipi di compresse contro la tonsillite - olio, acetico e alcol-vodka. Il secondo tipo non deve essere usato per i bambini, in quanto possono causare intossicazione nel bambino invece dell'effetto terapeutico atteso.

L'uso di impacchi è un'azione di riscaldamento che provoca un aumento del flusso sanguigno. Le sostanze che vengono utilizzate durante l'applicazione della medicazione, contribuiscono all'espansione dei capillari nella zona trattata e negli organi interni, in particolare nelle tonsille, a causa della quale il gonfiore diminuisce, le tossine vengono rimosse, le condizioni generali del paziente migliorano.

Nella tonsillite cronica si usano impacchi umidi. Prima di applicarli, la pelle deve essere pulita in modo che il principio attivo penetri i tessuti senza impedimenti. Se il paziente sta sudando, pulisci la pelle con un asciugamano caldo e caldo prima di applicare l'impacco.

Un grande taglio di garza pulita viene piegato in più strati, inumidito nella sostanza attiva, applicato alla gola. L'area di sovrapposizione corrisponde alla posizione delle tonsille nella gola. La ghiandola tiroidea non dovrebbe essere chiusa. Dall'alto l'impacco viene coperto con carta compressa e uno spesso strato di ovatta.

Il disegno è fissato con una sciarpa o una benda per 2-3 ore. Puoi mettere un impacco di notte.

Compresse per il riscaldamento di alcol: una delle compresse più popolari, preparata con la vodka. Per migliorare l'effetto, un posto con una benda viene riscaldato con una sciarpa, un batuffolo di cotone, una sciarpa calda. L'alcol è utilizzato in rapporto 1: 1 con acqua.

La compressione del miele e delle foglie di cavolo viene preparata come segue: le foglie di cavolo vengono leggermente montate con un coltello in modo che inizino a produrre il succo. Sopra la foglia sovrapposta è ricoperta da uno strato di miele e un'altra foglia di cavolo. Successivamente, l'impacco viene coperto con bende isolanti. La medicazione può essere lasciata durante la notte.

Il succo di un aloe vegetale fatto in casa viene utilizzato come soluzione acquosa per l'applicazione di compresse per 1-3 ore.

Tintura per risciacquo. I gargarismi sono efficaci per la tonsillite cronica. Per la preparazione delle soluzioni si possono usare non solo medicine, ma anche mezzi improvvisati, verdure, erbe, tinture e sciroppi.

Il decotto di risciacquo di camomilla e calendula riduce l'infiammazione, distrugge i microbi e ha un effetto calmante sulle mucose. Per preparare l'infuso, prendere 10 grammi di piante secche, versare un litro di acqua bollente, infondere per un'ora. Puoi fare i gargarismi con l'infuso ogni giorno, 3-5 volte al giorno.

Per preparare il risciacquo del succo di barbabietola e dell'aceto prendete 1 tazza di succo e 1 cucchiaino di aceto di mele, gorgogliate fino a 3 volte al giorno con la miscela preparata.

Gargarismi con soda e sale - la cucina o il sale marino sono molto popolari. Per un bicchiere d'acqua prendono un cucchiaino con una collina di sale e un quarto di un cucchiaino di soda. Riscaldare la gola con un liquido caldo 5-6 volte al giorno.

Il risciacquo delle erbe è usato per alleviare il mal di gola, sopprimere il processo infiammatorio e replicare i microbi. Molto utile per questi scopi infusioni di achillea, erba di San Giovanni, eucalipto, salvia, calamo, foglie di betulla, radice di bardana, camomilla, timo, ortica.

La tintura di chiodi di garofano è adatta non solo per i gargarismi, ma anche per l'ingestione. È preparato come segue: 5 infiorescenze sono versate con 300 millilitri di acqua bollente in un thermos, insistono per due ore.

La tintura con propoli viene preparata secondo questa ricetta: la propoli frantumata viene versata con alcool in un barattolo di vetro nel rapporto di 1: 1, e insiste in un luogo buio per 5 giorni. Con la tintura risultante, puoi preparare il risciacquo, e portarlo dentro sotto forma di gocce.

Ci sono ricette casalinghe piuttosto estreme come le infusioni per il risciacquo con cherosene o il lavaggio delle tonsille con succo d'aglio, una soluzione di verdure. I medici non raccomandano fortemente l'uso di cherosene, verde brillante e aglio per l'autotrattamento - le sostanze possono causare ustioni alle mucose e avvelenamento.

L'inalazione. L'inalazione con tonsillite può essere effettuata non solo nell'ospedale di un istituto medico, ma anche a casa. Per questa procedura, vengono utilizzate tinture e decotti:

  • foglie di salvia;
  • fiori di camomilla;
  • foglie di eucalipto;
  • corteccia di quercia;
  • erbe di origano;
  • coni di abete rosso;
  • Fiori di calendula

Consigliato anche l'inalazione di catrame di betulla.

dieta

La nutrizione per la tonsillite cronica dovrebbe essere tale da mantenere le difese del corpo, non sovraccaricarla con prodotti pesanti e nocivi e fornire una quantità sufficiente di vitamine. Un paziente ha bisogno di una dieta con una quantità limitata di carboidrati, sale, ma con una grande quantità di sali di calcio e vitamine C, P, gruppo B.

Tutti i piatti devono essere caldi, non meno di 60 gradi e liquidi (purea) in consistenza. Composta, kissel, purea di verdure, soufflé sono raccomandati. Consentito di mangiare varietà a basso contenuto di grassi di pesce e carne, verdure e frutta, uova sode bollite e omelette a vapore, pasta, cereali, latticini, formaggi a pasta molle. È utile bere brodi, tè, succhi di frutta freschi, una bevanda di lievito. Forbidden, fritto, piccante, piatti affumicati, dolci, gelati.

I pasti dovrebbero essere frazionari, in piccole porzioni, almeno 5 volte al giorno.

Alcuni metodi di trattamento non tradizionali offrono ai pazienti di provare il cosiddetto digiuno terapeutico per alleviare l'esacerbazione della malattia. I medici sono scettici su questo metodo, attirando l'attenzione dei pazienti sul fatto che il digiuno è associato a una mancanza involontaria di vitamine e sostanze nutritive, è dannoso per l'apparato digerente e, in generale, contribuisce all'indebolimento del corpo.

Trattamento durante la gravidanza e l'allattamento

La tonsillite cronica durante la gravidanza e il periodo di allattamento al seno è particolarmente pericolosa, poiché colpisce non solo la donna, ma anche il bambino.

Durante il corso della malattia, i sintomi di intossicazione si accumulano nel corpo - il sistema nervoso reagisce prima ad esso. Sente sonnolenta, letargica, la sua capacità di lavorare e il suo appetito scompare.

Il trattamento durante la gravidanza è effettuato in modo conservativo, non più di due volte l'anno. Al paziente viene prescritta una procedura per lavare le tonsille con una soluzione di acido borico, acqua minerale.

Nel periodo del trasporto di un bambino, la terapia magnetica può essere applicata a una donna.

L'assunzione di antibiotici per una donna incinta è estremamente indesiderabile, specialmente all'inizio della gravidanza, quindi i medici cercano di ottenere il massimo da altri medicinali, come spray Tantum Verde, Lysobact o compresse di riassorbimento di Tonzipret. Per ridurre l'aumento della temperatura corporea può assumere Paracetamol.

La placca purulenta delle tonsille viene rimossa con un tampone di cotone immerso in una soluzione di clorofilitico o acqua ossigenata.

Se la terapia prescritta fallisce, il medico curante prescrive antibiotici amoxicillina.

Il trattamento chirurgico è prescritto in caso di necessità acuta di interrompere l'infezione, se altri metodi di trattamento non danno risultati.

Per le neo mamme che stanno allattando al seno, l'elenco dei farmaci approvati è anche piuttosto limitato. Il trattamento è prescritto da un otorinolaringoiatra.

Alle donne viene prescritto riposo a letto, igiene e bere grandi quantità di liquidi.

L'accettazione di antipiretici è consentita solo in casi estremi.

Quando allatta al seno una donna può prendere:

I probiotici sono assegnati insieme ad antibiotici, prebiotici - Bifinorm, Simbivit.

Bannato per le madri che allattano Tetraciclina, Levomitsetina, Ofloxacina.

Contro febbre e mal di testa, è prescritto l'ibuprofene, il paracetamolo. Aspirina Analgin e Nursing sono proibiti.

L'infiammazione alla gola è disinfettata e bloccata con tali mezzi:

  • Aqua-Maris, Stopangin;
  • Furacilina, Miramistina;
  • Septolete.

Durata del trattamento

Diverse forme e tipi di malattia hanno ovviamente una durata diversa. In generale, la tonsillite cronica, in contrapposizione a quella acuta, è considerata una malattia incurabile, in cui i periodi di remissione sono sostituiti da esacerbazioni sotto forma di mal di gola. Quindi, la tonsillite può essere sotto forma di compensata, subcompensata o scompensata, a seconda della presenza di angina nel soggetto colpito, della loro frequenza e intensità.

Periodi acuti di tonsillite batterica (catarrale, follicolare, tossico-allergica) vengono trattati per 3-5 giorni. Di solito durante questo tempo è possibile arrestare i sintomi luminosi, per ottenere la remissione. Le esacerbazioni virali durano fino a 10 giorni.

La tonsillite di Candida o fungina viene trattata più a lungo - almeno 2 settimane.

Va notato che la tonsillite cronica cronica può generalmente essere trattata per diversi mesi, fino a quando si verifica la remissione.

La durata totale del trattamento dipende dal grado di abbandono della malattia, dallo stato generale di immunità, dalla presenza di complicanze e comorbilità, dall'età del paziente. Ad esempio, i bambini e gli adolescenti sono un po 'più duri e più a lungo soffrono di periodi di esacerbazioni.

Quale dottore contattare

Quando compaiono i primi segni di tonsillite acuta, dovresti assolutamente andare dal medico. Non è auspicabile praticare l'automedicazione, poiché è la forma acuta senza un'appropriata terapia farmacologica che si trasforma in un decorso cronico, di cui è estremamente difficile liberarsi.

Il bambino deve essere mostrato il prima possibile al pediatra, specialista in malattie infettive e otorinolaringoiatra.

Gli adulti colpiti vanno prima a vedere un medico generico o un medico di famiglia. Dopo un esame generale, si rivolge a un otorinolaringoiatra, un virologo, uno specialista di malattie infettive, un allergologo (a seconda dell'eziologia della malattia). Nel corso del trattamento, il paziente potrebbe dover consultare specialisti correlati: un cardiologo, un oculista e un reumatologo.

Il trattamento della tonsillite cronica è complesso. Farmaci, fisioterapia, trattamento in un sanatorio e chirurgia - tutte queste tecniche sono volte ad alleviare i sintomi di esacerbazione della malattia, a fermare la fonte di infezione, migliorare e rafforzare la condizione generale del paziente.