Principale
Scarlattina

Quali antibiotici prendere per il trattamento dell'angina

Molti non vogliono bere i farmaci antibatterici, perché credono che siano molto più dannosi che buoni. Nel caso dell'angina, questo approccio non è assolutamente vero.

Un mal di gola è una malattia batterica o virale che si verifica a causa di infiammazione delle tonsille. Gli antibiotici per l'angina negli adulti sono quasi sempre prescritti, indipendentemente dalla forma e dalla gravità della malattia.

Dal momento che questa malattia causa complicanze quali alterazione della funzionalità renale, reumatismi e otite, è molto importante consultare uno specialista in tempo utile per prescrivere un ciclo di trattamento.

Quali antibiotici prendere per il mal di gola per adulti, in modo che il trattamento sia sicuro ed efficace? In questo articolo cercheremo di scegliere il miglior antibiotico che si occuperà rapidamente dell'angina.

Come prendere?

L'assunzione di antibiotici deve essere effettuata secondo determinate regole, altrimenti la sensibilità dei batteri al farmaco diminuirà con l'assunzione incontrollata di batteri e, in futuro, quando sarà veramente necessario, l'antibiotico non aiuterà.

È necessario assumere un antibiotico prima dei pasti (1 ora) o 2 ore dopo un pasto, in modo che nulla impedisca il suo assorbimento. L'agente antimicrobico deve essere lavato con acqua.

Ogni farmaco ha le sue istruzioni, che indicano quante volte al giorno e quanto la medicina può essere presa. Inoltre, il medico scriverà il regime in maggior dettaglio.

Tonsillite purulenta

Per tonsillite purulenta caratterizzata da arrossamento e gonfiore delle ghiandole, gonfiore del collo, forte dolore alla gola, ingrossamento dei linfonodi. Il nome stesso della malattia determina la presenza di congestione purulenta sulle tonsille.

Per il trattamento della tonsillite purulenta, il medico prescrive sempre un antibiotico e quale dipende dalle caratteristiche individuali e dall'agente causale della malattia.

Quando sono necessari gli antibiotici

Esistono alcuni criteri per la nomina della terapia antibiotica:

  1. C'è una placca purulenta visibile sulle tonsille.
  2. Con una combinazione dei sintomi di cui sopra, il paziente non ha tosse e naso che cola.
  3. C'è un significativo aumento prolungato della temperatura (oltre 38 ° C).
  4. Ci sono sensazioni dolorose nella regione sottomandibolare del collo, i linfonodi ingrossati sono palpati.

Se tutti questi sintomi sono presenti, il medico prescriverà sicuramente un antibiotico a un adulto senza nemmeno aspettare i risultati di test ed esami volti a identificare gli agenti causali della malattia. Qui è importante non confondere il raffreddore e il mal di gola, perché gli antibiotici sono inefficaci durante l'infezione virale.

Ricorda, se sei trattato in modo incontrollato con agenti antibatterici, non solo puoi guadagnare allergie e disbiosi, ma anche generare una generazione di microbi che vivranno nelle tonsille, ma saranno insensibili a questo tipo di antibiotico. Dare la scelta ad uno specialista.

Quali sono?

Gli antibiotici per adulti sono disponibili in compresse e iniezioni. Efficace per il trattamento dell'angina, i seguenti gruppi di farmaci:

  1. Penicilline (ad esempio, Amoxicillina, Ampicillina, Amoxiclav, Augmentin, Oxacillin, Ampioks, Flemoxin, ecc.);
  2. Macrolidi (ad esempio, Azitromicina, Sumamed, Rulido, ecc.);
  3. Tetracicline (ad esempio, Doxycycline, Tetraciclina, Macropen e altri);
  4. Fluorochinoloni (ad esempio, sparfloxacina, levofloxacina, ciprofloxacina, pefloxacina, ofloxacina, ecc.);
  5. Cefalosporine (ad esempio, Digran, Cephalexin, Ceftriaxone, ecc.).

Gli antibiotici del gruppo della penicillina sono farmaci di scelta per la tonsillite purulenta.

Il miglior antibiotico per mal di gola

Nella maggior parte dei casi, l'angina è causata da streptococchi e stafilococchi. Pertanto, nel trattamento dell'angina con antibiotici, gli adulti vengono spesso prescritti preparati di penicillina che sono più efficaci contro i microrganismi sopra elencati.

I migliori farmaci antibatterici di questo gruppo sono:

  1. Amoxicillina - è prescritto il più delle volte. Prezzo 227,00 rub.
  2. Panklav - 325,00 rub.
  3. Flemoxin Solutab - 227,00 rub.
  4. Rapiklav - 345,00 sfregamento.
  5. Augmentin - 275,00 rub.
  6. Amoxiclav - 227,00 sfregamento.

Sfortunatamente, in alcuni casi un'allergia alle penicilline si riscontra negli adulti o nei bambini. A queste persone vengono prescritti antibiotici di altri gruppi farmacologici: fluorochinoloni, tetracicline, cefalosporine, macrolidi.

Non dimenticare che l'auto-trattamento dell'angina con antibiotici è controindicato, in quanto un mal di gola non trattato può causare non solo una prolungata e più costosa continuazione del trattamento, ma anche portare a seri problemi di salute, disturbi ai reni e al cuore, e in persone indebolite e persone con immunodeficienza persino causare la morte.

Perché hai bisogno di un trattamento antibatterico?

L'appuntamento tempestivo di antibiotici per l'angina ti consente di:

  • prevenire la febbre reumatica acuta;
  • prevenire le complicanze infiammatorie purulente;
  • ridurre la gravità delle manifestazioni cliniche di angina;
  • prevenire l'infezione da un'infezione batterica da familiari, colleghi, vicini e così via;
  • ridurre la probabilità di complicanze, inclusa la cardiologia.

Quando il patogeno del mal di gola è già resistente all'uno o all'altro farmaco, non vi è alcun miglioramento evidente entro 72 ore (la temperatura non diminuisce, i depositi rimangono, le condizioni generali non migliorano), in questo caso l'antibiotico deve essere sostituito con un altro.

Oltre agli antibiotici

Affinché la malattia passi più velocemente, alcune regole dovrebbero essere seguite a casa.

  1. Riposo a letto Il paziente ha bisogno di riposo completo. Ciò contribuirà a ridurre l'irritazione e il mal di testa.
  2. Antipiretici. È necessario prendere il mezzo abbassando la temperatura solo al suo aumento sopra 38 gradi.
  3. gargarismi. Questo aiuterà ad alleviare l'irritazione e il dolore. Per preparare il decotto, puoi prendere camomilla, salvia, calendula. Il buon effetto è anche dato da soluzioni medicinali di Furacilin, Chlorhexidine.
  4. Bevi molta acqua. Una grande quantità di liquido aiuterà ad eliminare le tossine dal corpo che contribuiscono allo sviluppo dei sintomi della malattia.

Antibiotici per l'angina negli adulti piuttosto rapidamente alleviare i sintomi di questa malattia sgradevole, quindi non esitate, consultare un medico.

amoxicillina

L'antibiotico è efficace contro un gran numero di batteri che provocano mal di gola. I medici prescrivono l'amoxicillina come farmaco di prima linea per la tonsillite, perché è abbastanza efficace e ha pochi effetti collaterali.

Tra le reazioni avverse che possono verificarsi durante l'assunzione di amiksitsillina, è il vomito, la diarrea, l'indigestione. Le reazioni più gravi al farmaco sono leucopenia, colite pseudomembranosa, agranulocitosi, shock anafilattico. Il prezzo è di 227 rubli (375 mg compresse, 15 pz.).

Quale antibiotico è meglio prendere con l'angina? Regole per il trattamento dell'angina con antibiotici nei bambini e negli adulti

Antibiotico per mal di gola - quando usare?

Regole generali per l'uso di antibiotici per l'angina

La questione della necessità di utilizzare antibiotici per l'angina dovrebbe essere decisa individualmente in ciascun caso sulla base dei seguenti fattori:

  • L'età di una persona con angina;
  • Tipo di angina - virale (catarrale) o batterica (purulenta - follicolare o lacunare);
  • La natura del flusso di angina (benigna o con una tendenza a sviluppare complicazioni.

Ciò significa che al fine di prendere una decisione sulla necessità di utilizzare antibiotici per l'angina, è necessario determinare con precisione l'età del paziente, determinare il tipo di infezione e la natura del suo corso. La determinazione dell'età del paziente non costituisce alcun problema, quindi discuteremo in dettaglio altri due fattori che determinano se è necessario assumere antibiotici per trattare l'angina in ciascun caso.

Quindi, per decidere se prendere antibiotici, è necessario determinare se una tonsillite è virale o batterica. Il fatto è che la tonsillite virale si verifica nell'80-90% dei casi e non richiede l'uso di antibiotici. E il mal di gola batterico si trova solo nel 10 - 20% dei casi, ed è lei che richiede il trattamento con antibiotici. Pertanto, è molto importante essere in grado di distinguere tra angina virale e batterica.

Il mal di gola virale si manifesta con i seguenti sintomi:

  • Mal di gola è combinato con congestione nasale, naso che cola, mal di gola, tosse e talvolta piaghe sulla mucosa orale;
  • Il mal di gola ha cominciato senza temperatura o contro lo sfondo del suo aumento non più di fino a 38.0 o С;
  • La gola è semplicemente rossa, coperta di muco, ma senza pus sulle tonsille.

La tonsillite batterica si manifesta con i seguenti sintomi:
  • La malattia è iniziata con un brusco aumento della temperatura a 39 - 40 o С, contemporaneamente con la comparsa di dolori alla gola e pus sulle tonsille;
  • Allo stesso tempo o subito dopo un mal di gola, apparvero dolore addominale, nausea e vomito;
  • Insieme al mal di gola, i linfonodi cervicali sono ingranditi;
  • Una settimana dopo l'inizio dell'angina, le mani e le dita cominciarono a staccarsi;
  • Contemporaneamente all'angina purulenta, è comparsa una piccola eruzione cutanea rossa (in questo caso, la persona si è ammalata di scarlattina, anch'essa trattata con antibiotici, oltre che con mal di gola batterica).

Cioè, il mal di gola virale è combinato con altri sintomi di ARVI, come tosse, naso che cola e congestione nasale, e con esso non c'è mai pus sulle tonsille. Una tonsillite batterica non è mai combinata con una tosse o un naso che cola, ma ha sempre pus sulle tonsille. A causa di tali chiari segni, è possibile distinguere il mal di gola virale da batteri in qualsiasi condizione anche senza speciali test di laboratorio.

Il secondo fattore importante da cui dipende se è necessario assumere antibiotici per il mal di gola in questo caso particolare è la natura del decorso della malattia. In questo caso, è necessario determinare se la tonsillite è favorevole (senza complicazioni) o se la persona ha iniziato a sviluppare complicanze. I sintomi dell'inizio delle complicazioni anginose che richiedono l'uso di antibiotici sono i seguenti sintomi:

  • Qualche tempo dopo l'inizio dell'angina, apparivano i mal d'orecchi;
  • Con il progredire della malattia, la condizione peggiora, ma non migliora;
  • Mal di gola con il progredire della malattia;
  • Un rigonfiamento evidente apparve su un lato della gola;
  • Ci sono stati dolori quando si gira la testa di lato e quando si apre la bocca;
  • Dopo 2 - 3 giorni di uso di antibiotici, la condizione non è migliorata;
  • Mal di gola e temperatura corporea superiore a 38 ° C durano più di 7-10 giorni;
  • In qualsiasi giorno del corso del mal di gola, apparivano dolori al petto, mal di testa e anche dolori in una metà del viso.

Se una persona ha uno dei sintomi sopra indicati, ciò indica lo sviluppo di complicazioni e, pertanto, un mal di gola è sfavorevole e richiede il trattamento con antibiotici senza fallire. Altrimenti, quando il mal di gola progredisce favorevolmente, gli antibiotici non dovrebbero essere usati.

Sulla base di quanto sopra esposto, presentiamo situazioni in cui è necessario e non è necessario l'uso di antibiotici per il mal di gola per persone di età diverse.

Antibiotico per l'adulto di angina

Dal punto di vista della necessità di utilizzare antibiotici per il mal di gola, tutte le persone di età superiore a 15 anni, indipendentemente dal sesso, sono considerate adulti.

In primo luogo, se un mal di gola è virale e procede favorevolmente, allora gli antibiotici non devono essere utilizzati indipendentemente dall'età della persona malata. Cioè, se un bambino o un adulto ha una tonsillite virale, che è favorevole, senza alcun segno di complicazioni, allora nessuno di loro dovrebbe usare antibiotici per il trattamento. In questi casi, il mal di gola passerà da solo entro 7-10 giorni. È giustificato solo bere molti liquidi e l'uso di rimedi sintomatici che alleviano il mal di gola e riducono la febbre.

Tuttavia, se i segni dello sviluppo di complicanze compaiono in un adulto o in un bambino con mal di gola virale, gli antibiotici devono essere iniziati il ​​più presto possibile. Ma non dovresti bere antibiotici per la "prevenzione" delle complicazioni, perché è inefficace. È necessario iniziare a prendere antibiotici in caso di tonsillite virale solo quando compaiono segni di complicanze.

In secondo luogo, se l'angina è batterica (purulenta), allora la necessità dell'uso di antibiotici è determinata dall'età della persona malata e dalla natura del decorso della malattia.

Se la tonsillite purulenta si è sviluppata in un adulto o un adolescente di età superiore a 15 anni, gli antibiotici dovrebbero essere usati solo quando compaiono segni di complicanze sopra menzionati. Se un mal di gola nelle persone di età superiore ai 15 anni procede favorevolmente, non è necessario utilizzare antibiotici, perché l'infezione passerà senza il loro uso. È dimostrato che gli antibiotici riducono la durata del ciclo di tonsillite batterica non complicata in persone di età superiore a 15 anni solo di 1 giorno, quindi il loro uso è di routine, in tutti i casi non pratico. Cioè, tutte le persone di età superiore ai 15 anni dovrebbero usare un antibiotico per il mal di gola solo se ci sono segni di complicanze sopra elencati.

Le donne incinte e le madri che allattano dovrebbero assumere un antibiotico per il mal di gola negli stessi casi degli altri adulti, cioè solo con lo sviluppo di complicazioni da parte delle orecchie, organi respiratori e otorinolaringoiatrici.

Antibiotici per mal di gola nei bambini

Dal punto di vista della necessità di utilizzare antibiotici per il mal di gola, tutte le persone sotto i 15 anni, indipendentemente dal sesso, sono considerate adulti.

Se un bambino di qualsiasi età al di sotto dei 15 anni ha sviluppato una tonsillite virale, allora gli antibiotici non dovrebbero essere usati per curarlo. In caso di mal di gola virale, è necessario iniziare a prendere antibiotici solo se ci sono segni di complicanze nelle orecchie, organi respiratori e altri organi ENT.

Se un bambino di età compresa tra 3 e 15 anni ha sviluppato una tonsillite purulenta, è imperativo che gli antibiotici vengano utilizzati per il trattamento. Nei bambini di questa fascia di età, la necessità di utilizzare antibiotici per la tonsillite purulenta non è associata al trattamento della malattia stessa, ma alla prevenzione di possibili gravi complicanze del cuore, delle articolazioni e del sistema nervoso.

Il fatto è che il mal di gola batterico nei bambini sotto i 15 anni spesso dà complicazioni sotto forma di infezione delle articolazioni, del cuore e del sistema nervoso, causando malattie molto più gravi, come i reumatismi, l'artrite e la sindrome PANDAS. E l'uso di antibiotici per tale angina nei bambini sotto i 15 anni di età consente quasi il 100% di prevenire lo sviluppo di queste complicanze del cuore, delle articolazioni e del sistema nervoso. E 'per la prevenzione di gravi complicanze nei bambini sotto i 15 anni che un antibiotico dovrebbe sempre essere usato per la tonsillite purulenta.

Inoltre, al fine di prevenire le complicanze dell'angina batterica sul cuore, le articolazioni e il sistema nervoso, non è necessario iniziare a prendere antibiotici dal primo giorno di infezione. Studi e studi clinici hanno dimostrato che le complicanze dell'angina batterica nei bambini sono efficacemente prevenute se gli antibiotici vengono iniziati prima di 9 giorni dall'inizio della malattia. Ciò significa che non è troppo tardi per iniziare a somministrare antibiotici per bambini a 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 e 9 giorni dopo l'inizio dell'angina.

Per quanto riguarda il mal di gola nei bambini di età inferiore ai 3 anni, dovrebbero usare gli antibiotici solo se c'è del pus sulle tonsille o se sviluppano complicanze alle orecchie, organi respiratori e otorinolaringoiatrici. Dal momento che i bambini sotto i 3 anni non hanno quasi nessun mal di gola purulento, quindi, gli antibiotici dovrebbero essere usati per trattare l'infiammazione delle tonsille solo con lo sviluppo di complicanze degli organi respiratori e ORL.

Pertanto, gli antibiotici per l'angina nelle persone di qualsiasi età e sesso dovrebbero essere usati solo nei seguenti casi:

  • Tonsillite purulenta (follicolare o lacunare), anche con un decorso favorevole nei bambini di età compresa tra 3 e 15 anni;
  • Lo sviluppo di complicanze dell'angina sulle orecchie, organi respiratori e otorinolaringoiatrici in persone di età superiore ai 15 anni;
  • Complicazioni di angina sulle orecchie, organi respiratori e otorinolaringoiatrici nei bambini sotto i 3 anni di età.

Gli antibiotici dovrebbero essere presi per sospetta tonsillite? Complicazioni di angina - video

È necessario assumere un antibiotico per l'angina? E 'possibile curare un mal di gola senza antibiotici - il video

Gli antibiotici sono sempre usati per il mal di gola? Sintomi, diagnosi e trattamento dell'angina - video

Antibiotici per tonsillite purulenta (follicolare e lacunare)

Antibiotico per l'adulto di angina

Se una tonsillite follicolare o lacunare si è sviluppata in una persona di età superiore ai 15 anni, è opportuno utilizzare antibiotici per il trattamento solo nei casi in cui vi siano segni di complicanze nelle orecchie, organi respiratori e otorinolaringoiatrici. Cioè, se una tonsillite purulenta in qualsiasi persona di età superiore ai 15 anni, indipendentemente dal sesso, procede favorevolmente, senza complicazioni alle orecchie e ad altri organi ENT, allora non è necessario usare antibiotici per il suo trattamento. In tali situazioni, gli antibiotici sono praticamente inutili, perché non riducono il rischio di complicanze nelle orecchie e negli organi ENT e non accelerano il processo di guarigione.

Di conseguenza, nelle persone di età superiore ai 15 anni di entrambi i sessi, gli antibiotici dovrebbero essere utilizzati per quinsy purulento solo quando si sviluppano complicanze nelle orecchie, organi respiratori e otorinolaringoiatrici. Data questa regola sull'uso di antibiotici per tonsillite purulenta in persone di età superiore ai 15 anni, è necessario essere in grado di distinguere tra il decorso favorevole dell'infezione e lo sviluppo di complicanze. Per questo è necessario conoscere i segni dell'inizio delle complicanze per le quali è necessario assumere antibiotici. Quindi, i sintomi di complicanze della tonsillite follicolare o lacunare nelle orecchie, organi respiratori e otorinolaringoiatrici, con la comparsa di quali antibiotici dovrebbero essere avviati, sono i seguenti:

  • C'è dolore nell'orecchio;
  • Dopo 2 - 4 giorni dopo l'inizio dell'angina, lo stato di salute peggiorò;
  • Mal di gola peggio;
  • Quando si ispeziona la gola su uno dei suoi lati è visibile il rigonfiamento visibile;
  • C'era dolore nell'aprire la bocca o girare la testa a destra oa sinistra;
  • Dopo 2 - 3 giorni di uso di antibiotici, la condizione non è migliorata;
  • Mal di gola e temperatura corporea superiore a 38 ° C durano più di 7-10 giorni;
  • C'erano dolori al petto, mal di testa e dolori in una metà del viso.

Uno qualsiasi dei sintomi sopra indicati indica lo sviluppo di complicanze della tonsillite purulenta, in cui è indispensabile iniziare a prendere antibiotici. Se questi sintomi sono assenti in una persona di oltre 15 anni, soffrono di angina purulenta (follicolare o lacunare), quindi non è necessario assumere antibiotici.

Antibiotici per mal di gola nei bambini

Se la tonsillite purulenta (follicolare o lacunare) si è sviluppata in un bambino di entrambi i sessi all'età di 3 a 15 anni, allora per il suo trattamento è necessario usare antibiotici, indipendentemente dalla presenza di complicanze alle orecchie, organi respiratori e LOR.

Il fatto è che a questa età, la tonsillite purulenta può dare complicanze molto più gravi rispetto alle otiti, agli ascessi e ad altri particolari di età superiore ai 15 anni, perché a causa dell'imperfezione del tessuto linfoide, i batteri patogeni delle tonsille possono penetrare con il flusso sanguigno e linfatico. reni, cuore, articolazioni e il sistema nervoso centrale, causando processi infiammatori in loro, che sono molto difficili da trattare e spesso causano malattie croniche di questi organi.

Se un microrganismo patogeno che provoca la tonsillite purulenta entra nei reni, causa glomerulonefrite, il cui esito è spesso insufficienza renale acuta con una transizione cronica. Se il microbo entra nel cuore, provoca un processo infiammatorio nei tessuti delle valvole e delle partizioni tra le camere, che dura per anni, a seguito del quale le strutture del cuore cambiano e formano difetti. Dal momento in cui l'agente microbico della tonsillite purulenta entra nel cuore dello sviluppo del difetto, ci vogliono dai 20 ai 40 anni. E una persona già in età adulta deve affrontare gli effetti della tonsillite purulenta che ha avuto durante l'infanzia, che sono difetti cardiaci reumatici.

Quando un microbo dalle tonsille penetra nelle articolazioni, si sviluppa l'artrite acuta, che dopo un certo tempo passa, ma crea condizioni favorevoli per le malattie articolari in futuro. Quando un microbo delle tonsille entra nel sistema nervoso centrale, si sviluppa la sindrome PANDAS, caratterizzata da una forte diminuzione della stabilità emotiva delle funzioni cognitive (memoria, attenzione, ecc.), Nonché dall'apparizione di movimenti e azioni spontanei incontrollati, ad esempio, urinazione involontaria, spasmi della lingua, ecc. Per alcuni bambini, la sindrome di PANDAS scompare completamente tra 6 e 24 mesi, mentre per altri, in una certa misura o altro, rimane per molti anni.

Pertanto, nei bambini di 3-15 anni, i più pericolosi per quinsy purulento sono le complicazioni a livello di reni, cuore, articolazioni e sistema nervoso, e non nelle orecchie, organi respiratori e otorinolaringoiatrici. Di conseguenza, il trattamento dell'angina dovrebbe essere diretto non tanto sull'infezione stessa, che nella maggior parte dei casi passa da sola senza un trattamento speciale, ma piuttosto a prevenire queste complicazioni dal cuore, dalle articolazioni e dal sistema nervoso centrale. Ed è sulla prevenzione di queste gravi complicanze che l'uso obbligatorio di antibiotici per tonsillite purulenta nei bambini 3-15 anni di età è diretto.

Il fatto è che l'uso di antibiotici per la tonsillite purulenta nei bambini di età compresa tra i 3 ei 15 anni consente di ridurre a quasi zero il rischio di sviluppare queste gravi complicanze a cuore, articolazioni e sistema nervoso. Pertanto, i medici ritengono necessario dare antibiotici ai bambini di età compresa tra 3 e 15 anni con tonsillite purulenta.

È necessario sapere che la prevenzione e la riduzione del rischio di complicanze gravi si ottengono con l'avvio di antibiotici, non solo dal primo giorno di sviluppo dell'angina. Pertanto, nel corso della ricerca e delle osservazioni cliniche, è stato stabilito che la prevenzione delle complicanze è efficace se gli antibiotici hanno iniziato a essere somministrati a un bambino prima dei 9 giorni compresi dall'inizio della tonsillite. Cioè, per prevenire complicazioni a carico del cuore, delle articolazioni e del sistema nervoso centrale, puoi iniziare a somministrare antibiotici a tuo figlio a 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 e 9 giorni dalla comparsa del mal di gola. Un successivo utilizzo di antibiotici non è più efficace nel prevenire complicazioni a carico del cuore, delle articolazioni e del sistema nervoso centrale.

Se i genitori per qualche motivo non desiderano utilizzare antibiotici per la tonsillite purulenta in un bambino di 3-15 anni, nonostante l'alto rischio di complicanze nel cuore, nelle articolazioni e nel sistema nervoso centrale, potrebbero non farlo. Tuttavia, se un bambino presenta segni di complicanze a carico delle orecchie, organi respiratori e otorinolaringoiatrici (aumento del mal di gola, peggioramento della salute, dolore nell'orecchio, petto, metà del viso, ecc.), È necessario ricorrere all'uso di antibiotici.

Trattamento antibiotico per tonsillite

Se il mal di gola è virale, quindi, indipendentemente dall'età della persona ammalata, gli antibiotici dovrebbero essere assunti solo dal momento in cui i segni di complicanze dalle orecchie, respiratorie e altri organi LOR diventano evidenti (aumento del mal di gola, dolore nell'orecchio, su un lato del viso o dolore al petto, sensazione di peggio, febbre, ecc.). Se non ci sono segni di complicazioni in caso di mal di gola virale, allora non si dovrebbero assumere antibiotici.

Se un mal di gola è batterico (purulento), allora un bambino di età compresa tra 3 e 15 anni dovrebbe ricevere antibiotici il prima possibile. Tuttavia, se non è stato possibile iniziare l'uso di antibiotici fin dai primi giorni di mal di gola, allora questo può essere fatto fino a 9 giorni inclusi dall'inizio della malattia infettiva. Cioè, in caso di mal di gola purulenta, un bambino di 3-15 anni, puoi iniziare a somministrare antibiotici da 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 e 9 giorni di malattia.

Gli adulti di età superiore ai 15 anni con mal di gola purulento devono essere trattati con antibiotici solo quando compaiono segni di complicanze a carico delle orecchie, degli organi respiratori e di altri organi ENT. Cioè, se una persona con più di 15 anni con tonsillite purulenta non ha segni di complicanze, quindi gli antibiotici non sono affatto necessari.

Quali antibiotici sono necessari per il mal di gola

Poiché il 90-95% dei casi di tonsillite batterica o complicanze virali sono provocati da streptococco beta-emolitico gruppo A o stafilococchi, è necessario utilizzare antibiotici per il trattamento, che hanno un effetto distruttivo su questi batteri. Attualmente, i seguenti gruppi antibiotici sono dannosi per gli streptococchi beta-emolitici e gli stafilococchi e, di conseguenza, sono efficaci per il trattamento del mal di gola:

  • Penicilline (ad esempio, Amoxicillina, Ampicillina, Amoxiclav, Augmentin, Oxacillin, Ampioks, Flemoxin, ecc.);
  • Cefalosporine (ad esempio, Digran, Cephalexin, Ceftriaxone, ecc.);
  • Macrolidi (ad esempio, Azitromicina, Sumamed, Rulido, ecc.);
  • Tetracicline (ad esempio, Doxycycline, Tetraciclina, Macropen e altri);
  • Fluoroquinoloni (ad esempio, Sparfloxacina, Levofloxacina, Ciprofloxacina, Pefloxacina, Ofloxacina, ecc.).

Gli antibiotici del gruppo della penicillina sono farmaci di scelta per la tonsillite purulenta. Pertanto, in assenza di allergia di una persona a penicilline con tonsillite purulenta, in primo luogo dovrebbe essere sempre utilizzata la penicillina antibiotica. E solo se si rivelassero inefficaci, è possibile passare all'uso di antibiotici di altri gruppi specifici. L'unica situazione in cui il trattamento dell'angina deve essere avviato non con le penicilline, ma con le cefalosporine è un mal di gola, che procede molto duramente, con un'alta temperatura, un grave gonfiore della gola e gravi sintomi di intossicazione (mal di testa, debolezza, brividi, ecc.).

Se le cefalosporine o le penicilline sono inefficaci o la persona è allergica agli antibiotici di questi gruppi, macrolidi, tetracicline o fluorochinoloni devono essere usati per trattare l'angina. In questo caso, in caso di angina di gravità moderata e lieve, si dovrebbero usare antibiotici da gruppi di tetraciclina o macrolidi e, nei casi gravi di infezione, usare fluorochinoloni. Inoltre, si dovrebbe tenere presente che i macrolidi sono più efficaci delle tetracicline.

Quindi, possiamo concludere che nei casi gravi di mal di gola si usano antibiotici da gruppi di cefalosporine o fluorochinoloni, e in peso leggero e medio si usano macrolidi, penicilline o tetracicline. Allo stesso tempo, gli antibiotici dei gruppi di penicilline e cefalosporine sono i farmaci di scelta, i primi dei quali sono ottimali per il trattamento della tonsillite di gravità moderata e lieve, e il secondo - in caso di grave infezione. Se le penicilline o le cefalosporine sono inefficaci o non possono essere utilizzate, è meglio usare antibiotici fluorochinolonici per grave mal di gola e macrolidi per grado di gravità lieve o moderato. L'uso di tetracicline dovrebbe essere evitato quando possibile.

Quanti giorni da prendere?

In caso di mal di gola purulento o complicazioni di infezione, ogni antibiotico deve essere assunto da 7 a 14 giorni e in modo ottimale per 10 giorni. Ciò significa che qualsiasi antibiotico deve essere assunto entro 10 giorni, indipendentemente dal giorno da cui è iniziata l'insorgenza dell'angina.

L'unica eccezione è l'antibiotico Sumamed, che deve essere assunto in soli 5 giorni. Gli antibiotici restanti non dovrebbero essere presi meno di 7 giorni, perché con cicli più brevi di terapia antibiotica, non tutti i batteri patogeni possono essere uccisi, da cui successivamente si formano le varietà resistenti agli antibiotici. A causa della formazione di tali specie batteriche resistenti agli antibiotici, l'angina successiva nella stessa persona sarà molto difficile da trattare, il che comporterà l'uso di farmaci con un ampio spettro di attività e alta tossicità.

Inoltre, non è possibile utilizzare un antibiotico per l'angina per più di 14 giorni, perché se il farmaco non ha portato a una cura completa entro 2 settimane, ciò significa che non è abbastanza efficace in questo caso particolare. In una tale situazione, è necessario condurre un esame supplementare (semina staccabile dalla gola con la determinazione della sensibilità agli antibiotici), sulla base dei risultati dei quali scegliere un altro farmaco, a cui il patogeno ha dolore.

Nomi di antibiotici per mal di gola

Nomi di penicillina

Nomi di cefalosporine

Nomi macrolide

Nomi di fluorochinolone

Nomi di tetraciclina

Nomi di antibiotici per mal di gola nei bambini

Nei bambini di età diverse, possono essere usati i seguenti antibiotici:

1.Penitsilliny:

  • Amoxicillina (Amoxicillina, Amosina, Gramoks-D, Ospamox, Flemoksin Solutab, Hikontsil) - dalla nascita;
  • Amoxicillina + acido clavulanico (Amovikomb, Amoxiclav, Augmentin, Verclave, Klamosar, Liklav, Fibell, Flemoklav Solyutab, Ekoklav) - a partire da 3 mesi o dalla nascita;
  • Ampicillina - da 1 mese;
  • Ampioks - da 3 anni;
  • Ampicillina + Oxacillina (Oxamp, Oxampicin, Oksamsar) - dalla nascita;
  • Benzilpenicillina (benzilpenicillina, bicilina-1, bicilina-3 e bicilina-5) - dalla nascita;
  • Oxacillin - a partire da 3 mesi;
  • Phenoxymethylpenicillin (Phenoxymethylpenicillin, Star-Pen) - a partire da 3 mesi;
  • Osp 750 - da 1 anno.
2. Cefalosporine:
  • Cefazolin (Zolin, Intrazolin, Lysolin, Natsef, Orizolin, Orpin, Totacef, Cezolin, Cefamezin) - a partire da 1 mese;
  • Cephalexin (Cephalexin, Ecocefron) - a partire da 6 mesi;
  • Ceftriaxon (Azaran), Axon - per i neonati a termine dalla nascita e per i prematuri dal 15 ° giorno di vita;
  • Ceftazidim (Bestum, Vicef, Lorazidim, Orzid, Tezim, Fortazim, Fortoferin, Fortum, Cefzid, Ceftazidim, Ceftidine) - dalla nascita;
  • Cefoperazone (Dardum, Medocef, Movoperiz, Operaz, Tseperon, Cefobid, Cefoperabol, Cefoperazone, Cefoperas, Cefpar) - dall'ottavo giorno di vita;
  • Cefotaxime (Intrataxime, Cefotex, Clafobrin, Claforan, Litoran, Oritax, Oritax, Rezibelakta, Tax-o-bid, Talcef, Tarcefoxime, Cetax, Cefabol, Cefantral, Cefosin, Cefotaxime) dalla nascita, compresi i bambini prematuri.
3. Macrolidi:
  • Eritromicina (Eomicina, Eritromicina) - dalla nascita;
  • Azitromicina (iniezioni Sumamed e AzitRus) - dal momento in cui il peso corporeo del bambino è superiore a 10 kg;
  • Azitromicina (sospensione per somministrazione orale di Zytrotsin, Hemomitsin, Ecomed) - da 6 mesi;
  • Macropen sotto forma di sospensione per somministrazione orale - dalla nascita;
  • Spiramicina (Spiralisar, Spiromicina-Vero) - dal momento in cui il peso corporeo del bambino diventa più di 20 kg;
  • Roksitromitsin (Ksitrotsin, Remora, Rokseptin, Roksigeksal, Roksitromitsin, Roksolit, Romik, Rulid, Rulitsin, Elroks, Esparoxy) - a partire da 4 anni.
4.Tetratsikliny:
  • Minociclina - da 8 anni.

Questa lista mostra per prima cosa i nomi internazionali, quindi i successivi tra parentesi sono i nomi commerciali dei farmaci con cui vengono venduti. Dopo questo è indicata l'età da cui gli antibiotici elencati possono essere applicati nei bambini.

Va ricordato che i fluorochinoloni non possono essere utilizzati per i bambini sotto i 18 anni di età, e altri antibiotici, di regola, possono essere utilizzati con 12 o 14 anni.

Antibiotico negli adulti con compresse di angina

Gli antibiotici per il trattamento dell'angina da vari gruppi, destinati agli adulti, sono mostrati nella tabella.

Antibiotici per mal di gola per gli adulti

Caratteristiche degli antibiotici nel trattamento dell'angina nei pazienti adulti:

Nelle persone di mezza età e più anziane, si incontra spesso intolleranza a un determinato farmaco, e inoltre, quando si trattano questi pazienti, è necessario sapere come gli antibiotici vengono combinati con altri farmaci presi;

Complicazioni sotto forma di superinfezione - si sviluppa con l'abuso di antibiotici, di conseguenza, l'agente patogeno diventa resistente e diventa insensibile alla maggior parte dei farmaci antibatterici;

Violazioni del corso di ricezione a causa dell'irresponsabilità e del paziente non esecutivo. Questo problema si verifica meno frequentemente quando si trattano l'angina nei bambini, poiché di solito sono costantemente seguiti da uno dei genitori;

Esacerbazione della tonsillite cronica, in cui il trattamento con antibiotici da solo non è sufficiente. È necessaria una terapia complessa, che include la rimozione della congestione purulenta nella gola e l'assunzione di farmaci immunomodulatori;

Una varietà di forme di rilascio - gli adulti, a differenza dei bambini, possono assumere antibiotici in qualsiasi forma: polvere, preparazioni per compresse, capsule e soluzioni iniettabili;

Gli effetti collaterali dell'assunzione di antibiotici per il mal di gola negli adulti di solito non si manifestano in modo pronunciato come nei bambini, ma ciò non significa che non vi sia alcun rischio. Oltre ai tipici effetti collaterali (disturbi digestivi e sonno), possono verificarsi reazioni non standard che devono essere rilevate e corrette nel tempo, oppure il farmaco può essere modificato.

Sulla base delle caratteristiche di cui sopra, il medico effettua la scelta di un farmaco specifico per il trattamento dell'angina in un paziente adulto.

La scelta di antibiotici per l'angina a seconda della situazione

Allergia agli antibiotici negli adulti

Un'allergia a un particolare farmaco può svilupparsi solo se una persona l'ha già presa prima. Di conseguenza, gli adulti sono più inclini alle manifestazioni allergiche rispetto ai bambini, poiché in età matura tutti hanno assunto almeno una volta antibiotici. A proposito di tutti i farmaci antibatterici presi in precedenza e delle reazioni allergiche a loro, deve informare il medico.

Molto spesso, gli adulti sono allergici alla penicillina e agli antibiotici a base di esso. Tra i fondi di questo gruppo, ampicillina, amoxicillina, fenossimetilpenicillina sono spesso usati per trattare l'angina.

L'allergia alla penicillina si verifica nel 6% dei pazienti adulti, metà dei quali ha anche una maggiore sensibilità alle cefalosporine. Le persone con sensibilizzazione a penicilline e cefalosporine allo stesso tempo sono suscettibili di essere allergiche a un anello beta-lattamico. Questo fenomeno non dura tutta la vita: ogni anno il 10% dei pazienti in questo gruppo perde la sua ipersensibilità ai componenti della moderna antibiotici penicillina.

Tuttavia, in presenza di reazioni allergiche a cefalosporine e penicilline, viene prescritto il trattamento con antibiotici dal gruppo di macrolidi, il più comune dei quali è l'eritromicina.

Se un paziente non ha mai assunto antibiotici prima o lo ha fatto più di dieci anni fa, la reazione negativa è probabilmente causata da altri motivi: in dieci anni le manifestazioni allergiche scompaiono nel 78% dei pazienti sensibilizzati. Si deve prestare attenzione alla composizione degli agenti antipiretici e di altri agenti che sono tradizionalmente usati nel trattamento dell'angina negli adulti.

Con allergia simultanea all'anello beta-lattamico e ai macrolidi, al paziente vengono prescritte le lincosamidi, la lincomicina è uno dei farmaci più comuni in questo gruppo. Devono essere presi con cautela e solo sotto la supervisione di un medico, poiché hanno molti effetti collaterali.

Elevata incidenza di resistenza agli agenti patogeni antibiotici

L'amoxicillina è un trattamento efficace e sicuro per la tonsillite ed è anche molto conveniente. In questo caso, il trattamento dell'angina negli adulti non è sempre possibile con l'aiuto di questo antibiotico a causa della mancanza di sensibilità al farmaco nei patogeni. In tali casi, è necessario utilizzare una combinazione di amoxicillina con acido clavulanico, che protegge l'antibiotico dalla distruzione e migliora la sua azione. Tuttavia, questo farmaco ha più effetti collaterali rispetto all'amoxicillina pura e il suo prezzo è più alto. In alcuni casi, può richiedere una terapia con macrolidi, che tra gli effetti collaterali può avere disturbi digestivi.

Perché diminuisce la sensibilità dei patogeni dell'angina agli antibiotici?

Questo è quasi sempre associato alla violazione delle regole per l'assunzione di antibiotici:

Ad esempio, durante l'auto-trattamento, i pazienti adulti a volte infondono un naso o spalmano la gola con soluzioni a base di antibiotici schiacciati per uso sistemico. Questo è inefficace nel trattare una malattia, poiché la concentrazione della sostanza attiva con questo metodo di utilizzo è troppo bassa per uccidere il patogeno, ma è sufficiente renderla abituata e perdere sensibilità ai componenti del farmaco;

Qualsiasi antibiotico ha un corso di applicazione che deve essere seguito. Nella maggior parte dei casi, il paziente ignora queste regole, interrompe l'assunzione del medicinale non appena i sintomi negativi scompaiono e si verifica un sollievo. Allo stesso tempo, parte dei patogeni della malattia rimane vitale, acquisendo segni di resistenza agli antibiotici e dà origine a una popolazione di batteri resistenti ai farmaci antibatterici;

Gli antibiotici profilattici nell'ambito dell'autotrattamento danno risultati negativi - con l'uso frequente di tali farmaci, i microrganismi patogeni sviluppano resistenza ai componenti attivi, rispettivamente, e il trattamento è successivamente più difficile.

Negli anni '90, in Finlandia, è stato osservato un focolaio di malattie da streptococco, i cui agenti patogeni erano resistenti agli antibiotici più diffusi: i macrolidi, in particolare, l'eritromicina. Il fatto è che i medici spesso prescrivevano questi rimedi per il trattamento del mal di gola, anche quando era possibile farne a meno. La diminuzione del numero di ceppi di streptococco resistenti agli antibiotici è stata trovata solo dopo il lavoro esplicativo del Ministero della Salute.

Il medico curante non può prescrivere farmaci antibatterici senza un'analisi preventiva, pertanto, prima di trattare l'angina e altre malattie infettive, dovrebbe essere eseguita una coltura batterica. L'analisi della sensibilità richiede da tre a quattro giorni. Nella maggior parte dei casi, al paziente viene prescritto uno dei più comuni antibiotici ad ampio spettro: farmaci a base di amoxicillina (Amoxilav, Flemoxin Solutab, Augmentin), un complesso di ampicillina e sulbactam (Ampisid, Sultamicillina), Azithromycin, Tymentin, Cefoperazone, Vilprafen.

Il prezzo dei suddetti farmaci è piuttosto alto, senza contare gli antibiotici a base di amoxicillina e azitromicina. Di conseguenza, l'automedicazione costa al paziente molto più che una visita tempestiva al medico e una stretta osservanza delle sue istruzioni.

Per confronto: nella maggior parte dei casi, l'angina ordinaria viene trattata con amoxicillina, il cui prezzo è di circa 100 rubli, mentre la malattia, complicata da ceppi di batteri resistenti, richiede costosi antibiotici e il trattamento costa dai due ai tremila rubli.

Il miglior antibiotico per l'angina negli adulti è l'amoxicillina. È completamente assorbito nello stomaco ed è altamente efficace contro i patogeni della tonsillite. Tuttavia, se i pazienti fossero più attenti alle istruzioni di uno specialista e seguissero le regole per l'assunzione di antibiotici, quasi tutti i mal di gola sarebbero guariti con successo con amoxicillina.

A causa della prevalenza di ceppi resistenti di agenti patogeni del mal di gola, quando si fa una diagnosi di "mal di gola" il paziente è obbligato a fare coltura batterica e pagare per i test. Quindi è più facile per il medico determinare la sensibilità dei batteri agli antibiotici di un determinato gruppo e prescrivere un trattamento adeguato.

Bassa diligenza dei pazienti adulti

Il trattamento improprio dell'angina può essere tanto pericoloso quanto ignorare completamente la malattia. E se la prima situazione è più comune tra i pazienti più giovani - le madri agitate danno ai bambini antibiotici ai primissimi segni della malattia, anche se non richiede tali misure drastiche, allora gli adulti nella maggior parte dei casi soffrono di mal di gola "in piedi".

Per il trattamento di pazienti disciplinati, gli antibiotici sono prescritti sotto forma di capsule, compresse, sospensioni, mentre i pazienti che non sono in grado di aderire al ciclo di trattamento ricevono iniezioni di antibiotici. Lo stesso vale per le persone con malattie mentali e i detenuti delle istituzioni correzionali. I farmaci in entrambi i casi sono prescritti allo stesso modo, solo la forma di rilascio e il regime sono diversi.

Quando non è possibile seguire la rigorosa esecuzione da parte del paziente delle istruzioni del medico, la bicilina può essere utilizzata come iniezione. L'iniezione intramuscolare di questo antibiotico è molto dolorosa, quindi è usata raramente, ma una sola iniezione per ciclo è sufficiente in modo che il paziente non rappresenti una minaccia epidemiologica per gli altri.

La bicillina viene prescritta quando il medico non è sicuro che il paziente sarà in ospedale per l'intero corso del trattamento del mal di gola ed è improbabile che ascolti le raccomandazioni di uno specialista fuori dall'ospedale.

In pazienti adulti adeguati, un altro problema è diffuso, ignorando la presenza della malattia. Quindi, l'angina catarrale e follicolare nella maggior parte dei casi viene trasferita "sui piedi". Il mal di gola catarrale ha sintomi simili alle infezioni virali respiratorie acute, motivo per cui una diagnosi corretta è possibile solo con uno specialista, al quale tali pazienti di solito non raggiungono. Una persona malata continua ad andare al lavoro e infetta gli altri, può provare un leggero disagio, ma preferisce non prestare attenzione a lui.

Allo stesso modo, la tonsillite follicolare si verifica in più della metà dei casi. Nel timore di sanzioni da parte del management o per il proprio stacanovismo, i pazienti nascondono la malattia, rinviando la visita al medico per un periodo indefinito, ciò è facilitato dal decorso lieve della malattia. Anche se il paziente trova il tempo di visitare il medico, raramente segue esattamente le sue raccomandazioni, aderendo allo stesso ritmo di vita di prima della malattia, dimentica semplicemente di prendere una pillola in tempo.

Il trattamento con antibiotici viene spesso eseguito con una forma lacunare di tonsillite - il decorso della malattia non è così lieve, quindi il paziente rimane a casa e deve seguire un regime indipendentemente dai suoi piani e dalle sue preferenze.

Pertanto, il compito del medico è quello di rendere il trattamento più confortevole per il paziente, che non sarà difficile da seguire. Uno degli antibiotici comuni per l'angina negli adulti è l'azitromicina, che viene assunto in un ciclo di tre compresse, una al giorno.

L'automedicazione attraverso le prescrizioni trovate su Internet può portare a gravi complicazioni della malattia. Alcuni pazienti con angina preferiscono questa opzione, dal momento che non è costosa in termini di tempo e denaro come una visita a uno specialista. Tuttavia, il trattamento domiciliare nella maggior parte dei casi porta all'abuso di antibiotici, poiché l'angina può essere facilmente confusa con la faringite virale. Le malattie virali non possono essere curate con farmaci antibatterici, contribuiscono solo alla formazione di ceppi batterici resistenti. Inoltre, il rischio di infezioni fungine della laringe e della cavità orale aumenta come effetto collaterale dell'uso incontrollato di antibiotici.

Una richiesta Internet molto comune è "trattamento di bronchiti e mal di gola con antibiotici". Dovresti sapere che le malattie infiammatorie delle basse vie respiratorie sono più spesso causate da un'infezione virale, quindi in questo caso il trattamento con farmaci antibatterici è inutile. Allo stesso tempo, le complicazioni nella forma di un'infezione fungina sono quasi inevitabili, inoltre, gli antibiotici per le infiammazioni virali della gola non sono efficaci, in quanto non vi è alcun mal di gola nella sua forma classica con sintomi simili.

L'approccio irrazionale al trattamento dell'angina porta a complicazioni e aggravamento della malattia, la sua transizione verso la forma cronica.

Tonsillite cronica

Tonsillite cronica nel periodo di esacerbazione ha sintomi simili all'angina, che crea difficoltà per il medico. Molti pazienti ricorrono all'auto-trattamento, il che complica la diagnosi e la prescrizione di un ciclo di trattamento.

Nella tonsillite cronica, che si sviluppa a causa di un mal di gola non trattato, lo specialista deve affrontare due problemi:

È abbastanza difficile prescrivere un tipo specifico di antibiotico, poiché l'agente eziologico della malattia può essere resistente a qualsiasi farmaco;

È necessaria una terapia complessa con l'uso di misure aggiuntive - lavaggio della lacca e trattamento antisettico delle tonsille.

Nella maggior parte dei casi, la tonsillite cronica è il risultato di un trattamento improprio dell'angina senza l'uso di antibiotici. La terapia sintomatica elimina le manifestazioni negative della malattia, pur non influenzando la sua causa - l'agente eziologico del processo infiammatorio. Il trattamento della tonsillite è un processo complesso e lungo. Con esacerbazioni frequenti e trattamento conservativo poco efficace, il medico può suggerire un intervento chirurgico - la rimozione delle tonsille.

L'operazione per rimuovere le ghiandole e il periodo di riabilitazione richiede due settimane, lo stesso è in media un ciclo di trattamento tempestivo con antibiotici, e il paziente rimane a decidere questa domanda.

Interazione con altri farmaci

Una delle principali difficoltà nel trattamento dell'angina con antibiotici nei pazienti adulti è la combinazione ottimale di farmaci. I pazienti del gruppo di età più avanzata hanno spesso comorbilità e, in parallelo con gli antibiotici, assumono altri farmaci. I farmaci antibatterici non dovrebbero ridurre l'efficacia di altre medicine o aggravare i loro effetti collaterali.

Ci sono diverse regole per questo:

Le ciclosporine non devono essere assunte insieme all'azitromicina e alle penicilline, poiché ciò aumenta l'effetto tossico;

Amoxicillina in combinazione con acido clavunalico non può essere assunta contemporaneamente a probenitsid;

Per le patologie renali, gli antibiotici a base di penicillina devono essere usati con estrema cautela.

Ecco perché, prima di prescrivere antibiotici per il mal di gola a un paziente adulto, il medico deve studiare attentamente la storia e ottenere tutte le informazioni sui farmaci che la persona sta attualmente utilizzando.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali più comuni dei farmaci antibatterici sono i disturbi dispeptici e le reazioni allergiche. In questo caso, l'approccio del medico all'appuntamento di un particolare mezzo deve essere individualizzato, il farmaco viene selezionato in base all'età del paziente e allo stato attuale della sua salute. Quindi, i bambini hanno spesso disturbi dispeptici come effetto collaterale del trattamento antibiotico e le reazioni negative sono più pronunciate che negli adulti. Nei pazienti di età più avanzata, le reazioni allergiche e gli effetti collaterali associati all'incompatibilità dei farmaci presi contemporaneamente sono più comuni. Le allergie agli antibiotici possono essere molto pericolose, in alcuni casi addirittura provocare la morte di un paziente a causa di uno shock anafilattico.

Pertanto, al minimo segno di una reazione non standard al farmaco, dovrebbe essere sostituito da un mezzo più appropriato.

Un gran numero di forme di droghe

Questa caratteristica dell'uso di antibiotici nel trattamento dell'angina in pazienti adulti, in contrasto con gli aspetti di cui sopra, non complica il lavoro del medico, ma, al contrario, lo facilita. Pertanto, non è sempre possibile prescrivere farmaci antibatterici in compresse ai bambini, poiché potrebbe essere difficile da masticare o deglutire. La forma iniettabile di antibiotici per il mal di gola è anche migliore per gli adulti che per i bambini, poiché le persone in età cosciente non hanno paura delle iniezioni e comprendono la necessità di una procedura spiacevole.

La forma compressa del farmaco è conveniente per l'uso da parte di pazienti adulti, poiché non è necessario calcolare in modo specifico il dosaggio. La quantità di principio attivo nella compressa antibiotica è inizialmente progettata per un adulto e il mezzo nelle polveri deve essere misurato in base al peso corporeo del paziente. Il trattamento più comune per l'angina con antibiotici negli adulti consiste nel prendere il farmaco una compressa tre o quattro volte al giorno.

La specificità dell'uso di antibiotici implica il controllo del medico durante il processo di trattamento, poiché in assenza del necessario addestramento teorico è impossibile prescrivere un rimedio adatto.

E l'automedicazione spesso porta all'aggravamento del problema e crea inutili rischi per la salute. Di conseguenza, i fondi risparmiati consultando uno specialista vengono spesi per il trattamento delle conseguenze di una terapia scorretta.

Quale antibiotico è meglio prendere per il mal di gola per un bambino e un adulto?

Per determinare l'antibiotico più efficace in ogni caso è il compito di un medico con un allenamento speciale. Non esiste un rimedio universale che aiuti tutti e sempre. Di norma, è possibile curare un mal di gola in modo efficace ed economico con l'aiuto di un moderno antibiotico tipo penicillina - amoxicillina. Tuttavia, questo strumento non è adatto per le persone con allergie alla penicillina, così come i pazienti che hanno un patogeno di mal di gola sviluppato resistenza a questo farmaco.

La maggior parte degli antibiotici non ha controindicazioni per l'uso nel trattamento dell'angina nei bambini, anche quando si tratta di neonati. Naturalmente, come in altri casi, è necessario attenersi strettamente alle raccomandazioni del medico curante. Considerare la scelta dell'antibiotico più appropriato per i bambini, a partire da amoxicillina. I principi con cui il medico determina quale mezzo di prescrivere a un bambino sono simili alla scelta di un farmaco per il trattamento degli adulti.

Perché l'amoxicillina è l'antibiotico più efficace per la tonsillite?

L'amoxicillina è stata originariamente sviluppata come mezzo per sostituire la popolare penicillina antibiotica. È stato richiesto che il nuovo farmaco conservasse tutti i vantaggi del suo "antenato", ma non avrebbe difetti. L'amoxicillina fu inventata nei primi anni '70 e dopo alcuni anni divenne ampiamente utilizzata nella pratica medica. Questo antibiotico non solo cura efficacemente il mal di gola e altre malattie batteriche, ma è anche alla portata di molti pazienti.

Il vantaggio dell'amoxicillina come farmaco antibatterico:

Mostra alte prestazioni nel trattamento di infezioni batteriche, i cui agenti causali non sono resistenti agli antibiotici di penicillina, previene lo sviluppo di complicanze;

Non inibisce la microflora benefica dell'intestino, non provoca disturbi dispeptici e altri effetti collaterali;

Ha un'alta biodisponibilità, è quasi completamente assorbito dai tessuti (93% della sostanza attiva). Questo favorevolmente distingue l'amoxicillina dagli altri farmaci del gruppo della penicillina, anche quelli con una forza d'impatto maggiore;

Una varietà di forme di rilascio - compresse, capsule, polveri, sospensioni, iniezioni, che consente l'uso dell'agente per il trattamento di pazienti di tutte le età;

Uno degli antibiotici più convenienti è un blister con 10 pillole che costa circa 40 rubli, il che lo rende accessibile a tutte le categorie della popolazione.

Altri antibiotici non hanno un tale numero di vantaggi, ma potrebbero essere necessari nel caso in cui l'amoxicillina sia impotente. Pertanto, non mettere in dubbio le qualifiche del medico che ti prescrive un altro farmaco per il trattamento del mal di gola: nonostante l'amoxicillina sia lo strumento più efficace nei casi standard, in alcune forme della malattia, complicata da infezioni resistenti, non dà il risultato corretto. Lo specialista seleziona un antibiotico per tonsillite individualmente, a seconda delle caratteristiche della malattia, della storia, delle condizioni di salute del paziente.

L'amoxicillina tratta efficacemente l'angina negli adulti, ma è anche prescritta ai bambini piccoli, compresi i bambini, poiché influenza delicatamente la microflora intestinale, senza causare disbiosi. L'amoxicillina è prescritta ai bambini sotto forma di polvere dalla quale viene fatta la sospensione.

I seguenti farmaci sono fatti sulla base di amoxicillina: Flemoksin Solutab, Augmentin, Amoxiclav, Ranoksil. Tutti sono adatti per il trattamento della tonsillite purulenta, della tonsillite acuta nei bambini e negli adulti, pur avendo un prezzo accessibile e un minimo di effetti collaterali. Con un farmaco adeguatamente prescritto, l'angina e i suoi sintomi spiacevoli vengono eliminati in cinque giorni.

L'attenzione speciale merita il farmaco Augmentin - uno strumento che contiene non solo amoxicillina, ma acido clavulanico. Di per sé, questo eccipiente ha una debole attività antibatterica, la sua funzione principale nel complesso è quella di proteggere la sostanza attiva dalla distruzione dei batteri da parte degli enzimi. Pertanto, Augmentin combatte efficacemente anche contro ceppi di microrganismi resistenti all'amoxicillina. Il complesso di principi attivi è sicuro da usare e non dà ulteriori effetti collaterali. L'unico inconveniente del farmaco rispetto agli antibiotici, che comprende solo amoxicillina - un prezzo relativamente alto, circa 300-400 rubli per confezione. Altri farmaci basati su questo complesso: Amoksilav, Baktoklav, Panklav, Ecoclav. I medici per l'affidabilità li nominano immediatamente invece della solita amoxicillina.

Il rovescio di questo antibiotico popolare è una serie di problemi che sono sorti proprio a causa della sua diffusa disponibilità e dell'uso diffuso. Poiché l'amoxicillina viene spesso prescritta per il trattamento di malattie batteriche, tra cui mal di gola, in alcuni casi anche senza una diagnosi accurata, molti microrganismi sono diventati resistenti al principio attivo del farmaco. E con l'uso frequente di questo strumento, il paziente può manifestare ipersensibilità e eruzioni allergiche. Allo stesso tempo, ceppi resistenti di batteri non possono essere trattati anche da amoxicillina e acido clavulanico. Questo fa sì che i medici cerchino un'alternativa.

Quali mezzi possono sostituire amoxicillina?

Se per qualche motivo il trattamento con amoxicillina non funziona, allora stanno cercando un sostituto del farmaco tra gli altri antibiotici del gruppo della penicillina, a condizione che il paziente non abbia allergie a loro. Se gli antibiotici di penicillina provocano reazioni allergiche, il medico prescrive le ciclosporine, e solo per ultimo, se si è allergici ai farmaci in entrambi i gruppi (ipersensibilità all'anello beta-lattamico), vengono utilizzati macrolidi.

Gruppi antibiotici utilizzati per trattare l'angina negli adulti (in ordine decrescente di preferenza):

Penicilline. Il farmaco più antico e più popolare in questa serie è la stessa penicillina, che di solito viene utilizzata iniezioni se l'amoxicillina non era a portata di mano. Lo stesso vale per altri gruppi di penicillina - ampicillina, fenossimetilpenicillina e benzilpenicillina benzatina. Non sono efficaci quanto l'amoxicillina, hanno una biodisponibilità e una digeribilità inferiori, sono meno sicuri dal punto di vista degli effetti collaterali e provocano le stesse reazioni allergiche nei pazienti sensibili alla penicillina. Sono ancora usati nel campo, se non ci sono altri antibiotici, così come nelle istituzioni correzionali, quando è necessario trattare un gran numero di persone in un breve periodo - quindi usano penicillina sotto forma di iniezioni intramuscolari;

Cefalosporine. I preparati Cedrox, Duracef, Biodroxil appartengono al gruppo delle cefalosporine sulla base del principio attivo cefadroxil. Sono un'alternativa degna di antibiotici penicillina, quindi sono prescritti a pazienti adulti con angina con allergie all'amoxicillina o ad alta resistenza di agenti patogeni ai preparati di penicillina. Altre cefalosporine popolari sono cefaclor, cefazolina, cefalexina;

Macrolidi. Quando l'agente eziologico è resistente ai farmaci antibatterici con un anello beta-lattamico, il trattamento con angina nei pazienti adulti viene effettuato utilizzando macrolidi. Questo gruppo di farmaci combatte con successo streptococchi e stafilococchi, che spesso provocano processi infiammatori nel tratto respiratorio superiore. I macrolidi formano un'alta concentrazione del principio attivo nei tessuti, inibendo la microflora patogena. Il loro impatto è così forte ed efficace che di solito un corso di sette giorni di trattamento è sufficiente a distruggere i patogeni di un mal di gola e il completo recupero. Il rimedio più popolare in questo gruppo è l'azitromicina: claritromicina, midecamicina, josamicina, roxithromycin e altri farmaci sono usati anche per trattare l'angina. Ma gli antibiotici di un certo numero di macrolidi hanno un inconveniente significativo - un effetto collaterale pronunciato sotto forma di disturbi digestivi. Questo è il rovescio della grande efficacia di questi farmaci e la forza dei loro effetti dannosi sulla microflora. I macrolidi inibiscono non solo i ceppi patogeni che provocano mal di gola, ma anche la microflora benefica dell'intestino, quindi vengono prescritti con grande cura. Un altro svantaggio dei macrolidi è il loro alto prezzo rispetto alle penicilline;

Le lincosamidi sono prescritte quando è impossibile usare gli antibiotici di cui sopra. Con la loro efficienza piuttosto elevata, lo svantaggio principale è che i patogeni si abituano rapidamente ai farmaci, producendo resistenza. Prodotti popolari di questo gruppo sono la lincomicina, la clindamicina.

È interessante notare che anche il primissimo antibiotico può essere utilizzato con successo per il trattamento della tonsillite, quindi vengono spesso acquistati per lavoro sul campo e varie spedizioni a causa del loro basso costo e facilità d'uso. Dopo il collasso della prima ondata di resistenza alla penicillina nei batteri, sono stati inventati nuovi antibiotici nei batteri e la penicillina stessa ha quasi cessato di essere utilizzata. Pertanto, ora che la varietà di farmaci e ceppi batterici resistenti ad essi è molto elevata, la resistenza al primo antibiotico del mondo nei microrganismi si sta gradualmente perdendo.

Il fenomeno del ritorno dell'alta sensibilità alla penicillina in molti batteri che infettano il tratto respiratorio superiore rende possibile curare l'angina iniettando questo antibiotico, anche se questo è molto scomodo, perché il successo del trattamento dipende dall'aderenza alle dosi corrette e al tempo di somministrazione. Ma sul campo è necessario sopportare l'assenza di farmaci più moderni e sopportare un ciclo di 60 colpi per 10 giorni per mantenere un'alta concentrazione dell'antibiotico ogni 4 ore.

A volte un altro antico antibiotico si trova nei kit da campo, il primo rappresentante aperto del gruppo macrolidico, l'eritromicina. Come tutti i moderni macrolidi, l'eritromicina può influire negativamente sulla microflora intestinale, motivo per cui la terapia con questo farmaco è spesso associata a disturbi digestivi: nausea, diarrea, gonfiore, mancanza di appetito e stitichezza. Tuttavia, l'efficacia dell'eritromicina per il mal di gola non lascia dubbi: dopo un decorso di 10 giorni, la malattia scompare, in alcuni pazienti anche senza effetti collaterali.

Come scegliere il miglior antibiotico dal mal di gola?

Per quanto riguarda gli antibiotici, è difficile parlare di preparazioni più o meno preferite per i bambini rispetto agli adulti.

Non puoi prescriverti un antibiotico per il mal di gola!

Dopo tutto, l'essenza del lavoro dell'antibiotico nella sua azione sui patogeni, che in ogni caso sono rappresentati dallo stesso insieme di batteri. In poche parole, l'amoxicillina è il miglior antibiotico per la tonsillite.

I macrolidi (josamicina, azitromicina) possono anche essere prescritti a bambini di qualsiasi età, ma soggetti alle raccomandazioni del medico e prendendo misure per prevenire effetti collaterali. A causa del forte assorbimento del corpo e dell'elevata probabilità di manifestazione degli stessi effetti collaterali, alcuni antibiotici (ad esempio, claritromicina o cefadroxil) non possono essere somministrati a bambini di età inferiore ai sei mesi. La claritromicina è un derivato dell'eritromicina, quindi è quasi garantito fornire al bambino un disturbo digestivo che il suo corpo può successivamente non affrontare.

Se l'amoxicillina nel mal di gola non produce l'effetto desiderato o provoca allergie, solo un medico può trovarla e sostituirla.

I fattori che uno specialista deve considerare per fare la scelta giusta includono:

La salute del paziente;

La presenza di reazioni allergiche ai componenti delle droghe di scelta;

Dati microbiologici (specie, ceppo e grado di invasione dei batteri).

La maggior parte dei genitori commette un errore comune, considerando gli antibiotici troppo pericolosi e ricorrendo a loro solo come ultima risorsa. La tonsillite è una malattia piuttosto grave anche per i pazienti adulti, soprattutto per un bambino, ed è meglio non menzionare gli effetti dell'angina con complicanze. Con i rimedi casalinghi e popolari, il mal di gola di un bambino può essere curato nelle prime fasi, a condizione che l'immunità sia sufficientemente forte e il regime sia rigorosamente osservato. Nella maggior parte dei casi, queste misure non sono sufficienti e la malattia si sviluppa fino alle fasi estreme. Spesso, i bambini con angina vengono portati dai medici, che letteralmente "coltivano" i batteri patogeni nel corpo in misura tale da dover iniziare il trattamento con la dissezione del pus sulle tonsille.

L'esperienza di molti genitori mostra che ai primi segni di un mal di gola (che è molto facile diagnosticare in un bambino, come lui stesso prima di tutto dice che è doloroso da ingoiare e non vuole mangiare), ha bisogno di visitare il medico e usare audacemente l'antibiotico prescritto da lui. Più spesso, è un farmaco a base di amoxicillina: Amoxiclav, Augmentin, Ranoksil, Flemoksin Solyutab. La cosa più importante è rispettare le dosi prescritte e osservare l'intero ciclo di trattamento, altrimenti potrebbe verificarsi una recidiva della malattia, i cui patogeni saranno resistenti all'antibiotico già consumato.

Antibiotici di una nuova generazione di mal di gola: quanto sono bravi?

Le nuove generazioni di antibiotici raramente hanno proprietà rivoluzionarie nel trattamento di una particolare malattia. L'obiettivo principale della loro creazione è la lotta contro i microrganismi che hanno sviluppato resistenza agli antibiotici già esistenti e si sono diffusi tra la popolazione. Cioè, agiscono sui batteri in un modo simile, il che significa che non ha senso scegliere un farmaco di una nuova generazione senza una ragione particolare.

Tra questi "motivi speciali" per scegliere a favore del trattamento antibiotico della nuova generazione ci sono solo due fattori:

La resistenza dell'agente causativo della tonsillite agli antibiotici più comuni in presenza di sensibilità a un nuovo rimedio di recente invenzione (ci sono situazioni in cui un batterio che ha sviluppato con successo la resistenza a un singolo antibiotico diventa invulnerabile a tutti gli antibiotici di questo tipo, inclusi nuovi e persino non ancora inventati) ;

Ipersensibilità o allergia ai farmaci tradizionali.

Nei casi di angina e nei primi tentativi infruttuosi di curarla con antibiotici tradizionali, si rivolgono alle droghe di una nuova generazione: ticarcilina, roxithromycin, telitromicina, cefpirome, ecc. Faranno fronte alla malattia con la stessa velocità della solita ampicillina o amoxicillina.

Una domanda logica sorge spontanea: se non c'è differenza nell'azione di questi farmaci, ma gli antibiotici della nuova generazione sono in grado di influenzare qualsiasi batterio, compresi quelli che sono riusciti a sviluppare resistenza ai farmaci tradizionali, perché non usare sempre solo i farmaci più moderni? È molto facile rispondere: i farmaci della nuova generazione sono sempre più costosi di quelli tradizionali.

Questo è particolarmente vero per gli antibiotici, indipendentemente dalla classe. Ad esempio, per il corso di timentina (un derivato di ticarcillina) composto da quattro flaconcini di soluzione iniettabile dovrà pagare circa 3 mila rubli. Questo è 15-20 volte il costo dei farmaci convenzionali. Pertanto, i prodotti farmaceutici della nuova generazione vengono utilizzati solo in una situazione senza speranza, quando la terapia con antibiotici testati non dà alcun risultato.

Le ragioni sopra citate per l'uso di antibiotici di nuova generazione devono essere integrate da casi abbastanza comuni di provocare allergie o resistenza nei batteri quando si usano antibiotici da soli. A causa dell'interruzione del ciclo di trattamento dell'angina con un farmaco tradizionale, spesso si verifica una recidiva che, nel caso della tonsillite, dà complicazioni, ma non può essere curata con un antibiotico semplice e poco costoso. Alla fine, quando l'aspirante paziente viene dal medico, non ha altra scelta che stendere il suo stipendio mensile (o anche di più) per l'intero corso di un farmaco di nuova invenzione che può curare un mal di gola.

Se non hai mai usato antibiotici e non sai quale sia il rischio di interrompere questo tipo di farmaci, non dovresti cercare di risparmiare denaro scegliendo un determinato farmaco da solo o su consiglio di un amico fino a quando i sintomi della malattia non sono scomparsi. Oggi, sei sottopagato per alcune pillole da cento o due rubli, e in pochi giorni pagherai mille o due per pillole simili e trattamenti simili, ma usando mezzi moderni.

Inoltre, tutti gli antibiotici della nuova generazione hanno una controindicazione generale: le donne incinte e le madri che allattano non devono assumerle a causa della mancanza di dati sull'effetto di un particolare farmaco sulle condizioni del feto o del bambino nutrito con latte materno con i componenti del medicinale. Queste informazioni appaiono nelle istruzioni e nell'accesso generale, di solito dopo sei mesi o addirittura diversi anni di vendite e utilizzo del farmaco.

Istruzione: Nel 2009, ha ricevuto un diploma in "Medicina", nell'università statale di Petrozavodsk. Dopo aver completato lo stage presso l'Ospedale Clinico Regionale di Murmansk, è stato ottenuto un diploma in otorinolaringoiatria (2010)