Principale
Otite

Ampicillina per iniezione

Descrizione al 30 marzo 2016

  • Nome latino: Ampicillin
  • Codice ATX: J01CA01
  • Ingrediente attivo: ampicillina
  • Produttore: Sanavita Gesundheitsmittel (Germania), BELUPO d.d. (Repubblica di Croazia), Sintesi di (Russia), Krasfarma (Russia), ABOLmed LLC (Russia), Dalkhimpharm (Russia), Aggiornamento PFC (Russia), Preparati Borisov medici Plant (Repubblica di Bielorussia)

struttura

In 1 compressa di ampicillina triidrato 0,25 g amido di patate, talco, sodio croscaramelloso, calcio stearato, come eccipienti.

In 1 capsula di ampicillina triidrato 0,25 g amido di patate e zucchero a velo.

5 ml di sospensione di ampicillina triidrato 12,5 ge 0,25 g di zucchero, aroma alimentare.

In 1 ampolla di sodio ampicillina 0,25 g, 0,5 g, 1 ge 2 g.

Modulo di rilascio

Compresse, capsule, polvere per iniezione, granuli per sospensione.

Azione farmacologica

Antibatterico.

Farmacodinamica e farmacocinetica

farmacodinamica

Antibiotico penicillina semisintetico, battericida. Il meccanismo d'azione è associato all'inibizione della sintesi della membrana cellulare dei microrganismi in divisione: interrompe i legami peptidici in esso, che porta ad una diminuzione della resistenza della cellula batterica e alla lisi. È l'acido. E 'attivo contro batteri Gram-positivi (stafilococchi, streptococchi) e Gram-negativi (Klebsiella polmonite, Proteus, Salmonella, Shigella, E. coli, Bacillus influenza).

È interessante come farmaco per il trattamento di infezioni chirurgiche purulente, infezioni del tratto urinario, colangite e colecistite. Efficace per il trattamento delle infezioni batteriche delle vie respiratorie (polmonite comunitaria, bronchiti, otiti, sinusiti), meningite, endocardite (in combinazione con gentamicina), infezioni intestinali (shigellosi)

Viene distrutto dalla penicillinasi e quindi inefficace contro gli stafilococchi che formano la penicillina. Sono stati fatti tentativi per "proteggere" l'antibiotico dalla sua distruzione da parte degli enzimi batterici. Le penicilline "protette" sono combinazioni con inibitori enzimatici: Ampicillina + Sulbactam (Unazin, Sultasin e altri). Sulbactam non ha un effetto antibatterico, ma inibisce la beta-lattamasi, pertanto, in questa combinazione, l'antibiotico agisce anche su ceppi resistenti di microrganismi.

farmacocinetica

L'assorbimento è veloce, la biodisponibilità - 40%. La massima concentrazione nel sangue viene determinata dopo 2 ore e lega le proteine ​​al 20%. Alle concentrazioni terapeutiche presenti nei fluidi pleurici e sinoviali, il contenuto di vesciche, alte concentrazioni nelle urine, cistifellea, polmoni, organi sessuali, la bile, nel secrezioni bronchiali, ossa, seni paranasali, dell'orecchio medio, la saliva.

Escreto dai reni (70-80%), in parte con la bile e con il latte materno. Nelle urine vengono rilevate alte concentrazioni di antibiotici. Non si accumula con l'uso ripetuto.

Indicazioni per l'uso

  • antritis, tonsillitis, otite media, faringite, bronchite, ascesso, polmonite;
  • infezione del tratto urinario;
  • pielonefrite;
  • colangite;
  • gonorrea, cervicite;
  • clamidia in donne in gravidanza;
  • erisipela, impetigine, dermatosi infette;
  • scarlattina;
  • pasteurellosi, listeriosi;
  • salmonellosi e il suo trasporto, febbre tifoide, dissenteria;
  • peritonite;
  • endocardite;
  • la meningite;
  • setticemia.

Controindicazioni

  • leucemia linfocitica;
  • mononucleosi infettiva;
  • ipersensibilità alle penicilline;
  • colite associata all'assunzione di antibiotici;
  • disfunzione epatica (per la somministrazione intramuscolare);
  • età fino a 1 mese.

Effetti collaterali

  • prurito, desquamazione della pelle;
  • rinite, orticaria, angioedema;
  • raramente, rash maculopapulare, febbre, dermatite, eritema e shock anafilattico;
  • disbiosi, gastrite, cambiamenti nel gusto, secchezza delle fauci, dolore addominale, nausea, diarrea, vomito;
  • stomatite, glossite, enterocolite pseudomembranosa;
  • agitazione, aggressività, ansia, depressione, convulsioni;
  • leucopenia, trombocitopenia, agranulocitosi;
  • nefrite, nefropatia;
  • candidosi vaginale.

Istruzioni per l'uso Ampicillina (metodo e dosaggio)

Compresse di ampicillina, istruzioni per l'uso

Il farmaco in compresse o capsule è assunto per via orale. Dosaggio per gli adulti - 250-500 mg (a seconda della gravità della malattia) 1 ora prima dei pasti 4 volte al giorno.

Con infezioni del tratto urinario 500 mg 4 volte al giorno. In caso di uretrite gonococcica, è prescritto una volta 3.5 g Le compresse di ampicillina possono essere assunte dagli adulti in una dose giornaliera massima di 4 g. È preferibile che i bambini siano prescritti come sospensione, come verrà indicato di seguito.

Le compresse di ampicillina / sulbactam contengono due parti di ampicillina nel dosaggio standard e una parte di sulbactam. Il metodo di utilizzo e il dosaggio sono gli stessi.

Iniezioni di ampicillina, istruzioni per l'uso

Dopo che la preparazione della soluzione è stata introdotta in / mo / / in. Quando si effettuano le iniezioni intramuscolari, aggiungere 2 ml di soluzione di Novocaina, acqua per preparazioni iniettabili o lidocaina al contenuto della fiala. Per la somministrazione ev, la singola dose viene sciolta in 10 ml di soluzione isotonica o glucosata. Con una singola dose di più di 2 g di gocciolamento iniettato, per questo alla soluzione risultante dell'antibiotico aggiungere 250 ml di soluzione isotonica e iniettare 60 gocce al minuto.

Con infezioni moderate in adulti e bambini che pesano più di 20 kg - per via intramuscolare 250 - 500 mg 4 volte al giorno, in casi più gravi - da 1 a 2 g 4 volte al giorno. Con meningite -14 g / giorno, suddivisa in 6-8 somministrazioni.
Per i bambini che pesano fino a 20 kg, la dose è 12,5 - 25 mg / kg al giorno, più di 20 kg - 50-100 mg / kg al giorno. Per la meningite, i neonati di peso fino a 2 kg vengono somministrati per via endovenosa a 25 mg per kg di peso corporeo ogni 12 ore per l'intera prima settimana, quindi a 50 mg per kg di peso corporeo ogni 8 ore.

overdose

Sintomi manifestanti: nausea, vomito, agitazione, convulsioni.

Il trattamento consiste nel lavare lo stomaco, prendere assorbenti, lassativi e terapia sintomatica. Visualizzato durante l'emodialisi.

interazione

Gli agenti batteriostatici (macrolidi, cloramfenicolo, solfonammidi, lincosamidi, tetracicline) hanno un effetto antagonistico, effetto antibiotico battericida (aminoglicosidi, vancomicina, cefalosporine, rifampicina) sinergico.

Antiacidi e lassativi, l'assunzione di cibo riduce l'assorbimento e aumenta l'acido ascorbico.

Migliora l'effetto degli anticoagulanti, riduce l'efficacia dei contraccettivi contenenti estrogeni.

Diuretici, Allopurinolo, Fenilbutazone, Oxyfenbutazone, FANS, aumentano la concentrazione del principio attivo a causa di una diminuzione della secrezione tubulare.

L'uso concomitante di Allopurinolo causa un rischio di eruzione cutanea.

Rafforza l'assorbimento di digossina. Aumenta la tossicità del metotrexato.

Condizioni di vendita

Condizioni di conservazione

A una temperatura non superiore a 30 C.

Periodo di validità

Ampicillina per bambini

La sospensione per i bambini è prevista per l'ammissione a partire da un mese di età. Per la sua preparazione, l'acqua bollita viene aggiunta al marchio in una bottiglia con granuli e agitata, conservata a temperatura ambiente per 2 settimane. Agitare bene prima dell'uso. Prestare attenzione al dosaggio - ci sono sospensioni con il contenuto della sostanza attiva 125 mg e 250 mg. Se prendiamo l'ultima opzione, quindi in 1 misurino pieno (5 ml di sospensione) ci saranno 250 mg di principio attivo, l'etichetta in basso del cucchiaio corrisponde a 125 mg.

Dosaggio per i bambini con infezione lieve: fino a 1 anno - al tasso di 100 mg / kg di peso corporeo al giorno, da 1 a 4 anni - 100-150 mg / kg di peso corporeo al giorno, oltre 4 anni - 1-2 g al giorno. La dose richiesta deve essere somministrata in 4 o 6 ricevimenti.

Ampicillina durante la gravidanza

Secondo la testimonianza di ampicillina durante la gravidanza può essere applicato. Poiché il principio attivo viene escreto a basse concentrazioni con il latte di una madre che allatta, l'allattamento al seno viene temporaneamente sospeso durante il trattamento.

Ampicillina e alcool

Le istruzioni sulla combinazione di alcool e ampicillina non menzionano nulla. Tuttavia, riflettendo, si può concludere che l'assunzione di alcol può causare o aumentare reazioni avverse, ridurre il contenuto del principio attivo nei tessuti e l'efficacia della terapia antibiotica.
E questo è dovuto al fatto che durante l'assunzione di alcool, il sistema di attivazione del citocromo P450 è disturbato (è indotto) e gli enzimi di altri citocromi che sono necessari per il metabolismo dei farmaci sono soppressi. Riduce anche la produzione di acido glucuronico, che è necessario per il legame di sostanze tossiche e metaboliti della droga.

Analoghi di ampicillina

Analoghi con un ingrediente attivo: Pentrexil, Penodil, Zetsil, Standatsillin.

Recensioni di ampicillina

Cosa rende le compresse di ampicillina? Questo è un antibiotico del gruppo della penicillina, quindi è usato per varie infezioni, tra cui, non ha perso la sua rilevanza nel trattamento della shigellosi. L'ampicillina è attualmente ampiamente utilizzata, principalmente perché è disponibile per la stragrande maggioranza dei pazienti, praticamente non causa disfunzione epatica (frequenza inferiore allo 0,1%, rispetto a Cefotaxime 8% e aminiglicididi - 15%). Nella pratica medica, ampicillina capsule e compresse sono utilizzate sotto forma di triidrato da 250 mg ciascuna, così come granuli per la preparazione di sospensioni. Va detto che le forme orali di questo farmaco hanno una bassa biodisponibilità - solo il 40%. Come farmaco per la somministrazione intramuscolare, è efficace nel trattamento di molte infezioni, ma come farmaco per la somministrazione orale nella maggior parte dei casi, è inferiore all'amossicillina, il cui vantaggio è l'assorbimento migliore e stabile, la mancanza di influenza sull'assunzione di cibo e un numero minore di applicazioni. Inoltre, la somministrazione orale di questo farmaco può causare la disbiosi, mentre l'amoxicillina inibisce leggermente la flora. L'uso frequente del farmaco nei bambini (ogni 4 mesi) può portare alla fluorosi - un difetto nello smalto dei denti.

Recensioni di ampicillina per la maggior parte associati con il suo uso in mal di gola e sinusite, nei casi gravi che sono stati dati iniezioni di ampicillina "pura" o la sua combinazione con sulbactam - Ampisulbin, Sultasin o Oanazin.

Indicazioni per l'uso includono il suo appuntamento per le infezioni di orecchio, gola, seni paranasali, cistite e pielonefrite. La scelta di questo farmaco nella pielonefrite è spiegata dall'assenza di nefrotossicità, dall'effetto su E. coli (la causa principale delle infezioni del tratto urinario) e dalla capacità di essere escreto nelle urine a concentrazioni terapeutiche.

Con pielonefrite non complicata, il trattamento è iniziato con ampicillina. In assenza di effetti, i fluorochinoloni o le cefalosporine sono stati aggiunti dopo 2-3 giorni. Solo alcuni pazienti hanno avuto nausea, vomito, feci alterate, eruzioni cutanee e prurito durante il trattamento.

Ampicillina di prezzo, dove acquistare

Puoi comprare questo farmaco a Mosca in molte farmacie.

Il prezzo delle compresse di ampicillina 250 mg numero 20 varia da 16 rubli. fino a 21 rubli Una bottiglia di polvere di ampicillina 500 mg di sale di sodio costa 7-9 rubli.

Per acquistare il farmaco è necessaria una prescrizione in latino, rilasciata da un medico.

Iniezioni di ampicillina: istruzioni per l'uso

L'ampicillina è un antibiotico semi-sintetico del gruppo delle penicilline. È caratterizzato da un'ampia gamma di azione antibatterica contro la flora patogena gram-positiva e gram-negativa.

Rilascia forma e composizione

L'ampicillina viene prodotta sotto forma di polvere per la preparazione della soluzione iniettabile in dosi di 0,5 ge 1 g in un pacchetto di 10 flaconi.

Azione farmacologica

Farmacodinamica. Ampicillina è attivo contro i batteri gram-positivi - staphylococcus non formante penicillinasi, streptococchi, meningococco, gonococco, pneumococchi, enterococchi e maggior parte degli organismi Gram-negativi - Escherichia coli, Salmonella, Klebsiella pneumoniae e Haemophilus influenzae. Il farmaco non è resistente agli effetti della penicillinasi, pertanto non è efficace contro i ceppi che formano la penicillinasi. L'ampicillina viola la sintesi delle pareti delle cellule batteriche, riducendo così la resistenza della cellula batterica e causandone la morte.

Farmacocinetica. Quando iniettato, il principio attivo circola in alte concentrazioni nel sangue. La massima concentrazione di ampicillina nel sangue si nota già dopo 15 minuti con somministrazione endovenosa e dopo 30-60 minuti con somministrazione intramuscolare.

L'ampicillina penetra nei fluidi corporei e nei tessuti (nella bile la concentrazione di una sostanza può essere 4-100 volte superiore alla quantità di ampicillina nel sangue), incluso il latte materno. Non penetra la barriera emato-encefalica. Fino al 30% del farmaco può legarsi alle proteine ​​plasmatiche. La sostanza non è praticamente soggetta a scissione ed è espulsa dal corpo nella sua forma originale.

La maggior parte dell'ampicillina iniettata viene escreta dai reni, piccole quantità - con la bile. Durante 12 ore, viene eliminato circa il 45-70% della dose somministrata di ampicillina. Quando i disturbi funzionali dei reni aumentano la concentrazione di Ampicillina nel sangue, l'escrezione rallenta. Normalmente, l'emivita dell'ampicillina è di 60-120 minuti, nei pazienti con malattia renale questa cifra può raggiungere 12 ore. Con iniezioni ripetute, il principio attivo non si accumula nel corpo, il che consente un trattamento a lungo termine con un antibiotico.

Indicazioni per l'uso

L'ampicillina può essere utilizzata per il trattamento di varie malattie causate da batteri sensibili agli effetti dell'ampicillina. Vale a dire:

  • infiammazioni infettive del tratto respiratorio superiore e del tratto respiratorio (otite media, faringite, sinusite, bronchite, polmonite, ascesso polmonare);
  • infezioni del sistema genito-urinario e reni (cistite, uretrite, pielite, pielonefrite, gonorrea);
  • infiammazioni infettive delle vie biliari (colecistite, colangite);
  • febbre tifoide e paratifo;
  • pertosse
  • sepsi;
  • peritonite;
  • la meningite;
  • endocardite;
  • listeriosi;
  • malattie infettive dell'apparato muscolo-scheletrico;
  • infiammazione infettiva della pelle e dei tessuti molli.

Controindicazioni

Controindicazioni all'uso di ampicillina sono:

  • intolleranza individuale ai farmaci del gruppo della penicillina e altri agenti antibatterici beta-lattamici (carbapenemici e cefalosporine);
  • gravi disturbi funzionali del fegato;
  • gravi disturbi funzionali dei reni;
  • malattie dell'apparato digerente, compresa la colite, che si sono verificate durante l'assunzione di agenti antibatterici;
  • la leucemia;
  • mononucleosi infettiva;
  • Infezione da HIV;
  • periodo di allattamento al seno.

Dosaggio e somministrazione

La soluzione iniettabile di ampicillina viene somministrata per via intramuscolare o endovenosa (il metodo di iniezione è a getto o a goccia, a seconda della dose somministrata di ampicillina).

Ampicillina per via endovenosa

Per la somministrazione endovenosa, la dose singola raccomandata di ampicillina per gli adulti è di 0,25 - 0,5 g (frequenza di iniezione - ogni 4-6 ore), la dose massima giornaliera - da 1 ge 3 g In condizioni severe, il dosaggio può essere ridotto a 10 g..

Per i neonati, la dose giornaliera è di 100 mg per 1 kg di peso corporeo, i bambini di età diversa - 50 mg per 1 kg di peso corporeo. Se necessario, le dosi possono essere raddoppiate.

Per la preparazione della soluzione iniettabile (per somministrazione endovenosa) una singola dose del farmaco (non più di 2 g) viene diluita in 5-10 ml di acqua per iniezione o soluzione isotonica di cloruro di sodio. Il farmaco viene somministrato lentamente (3-5 minuti). Se la dose singola prescritta di ampicillina supera i 2 g, il farmaco viene somministrato per via endovenosa. La dose richiesta di ampicillina viene sciolta in acqua per preparazioni iniettabili (per 2 g di ampicillina, 7,5 ml di acqua per preparazioni iniettabili). La soluzione antibiotica preparata viene aggiunta ad una soluzione isotonica di cloruro di sodio o soluzione di glucosio al 5% (125-250 ml). La miscela viene somministrata a gocce ad una velocità di 60-80 gocce al minuto. Quando somministrato ai bambini, la soluzione viene preparata con il 5% o il 10% di glucosio.

La soluzione di ampicillina viene preparata immediatamente prima della somministrazione, la dose giornaliera è divisa in 3-4 iniezioni. Il corso terapeutico è di solito 5-7 giorni. La durata del trattamento è determinata dal medico individualmente, in base alla gravità dell'infezione, alle condizioni generali, all'età e alle patologie associate del paziente, all'efficacia del trattamento. Se necessario, il trattamento viene continuato con la transizione alla somministrazione intramuscolare del farmaco.

Somministrazione intramuscolare di ampicillina

Per via intramuscolare, l'ampicillina viene somministrata in una dose di 0,25-0,5 g ogni 4-6 ore, la dose giornaliera è di 1-3 grammi Nelle infiammazioni infettive gravi, il dosaggio può essere sovrastimato fino a 10 g al giorno. La dose massima giornaliera non deve superare i 14 g di ampicillina.

Il dosaggio per i neonati è di 100 mg per 1 kg di peso corporeo, per i bambini più grandi - 50 mg per 1 kg di peso corporeo. Nelle infezioni gravi, la dose è raddoppiata.

Per preparare la soluzione di iniezione, la polvere viene diluita con 2 ml o 4 ml di acqua per preparazioni iniettabili.

Effetti collaterali

L'ampicillina è generalmente ben tollerata. Ma a volte c'è uno sviluppo di effetti collaterali da vari sistemi del corpo.

Dal sistema nervoso (quando si usano dosi elevate del farmaco in pazienti con insufficienza renale):

Dal sistema digestivo:

  • sintomi dispeptici (diarrea, nausea, vomito);
  • dolore addominale;
  • disbiosi intestinale;
  • colite;
  • bocca secca e un cambiamento nel gusto;
  • gastrite;
  • enterocolite;
  • stomatiti;
  • glossitis.

fegato:

Reazioni allergiche:

  • rinite;
  • congiuntiviti;
  • eruzione cutanea, accompagnata da prurito;
  • orticaria;
  • febbre;
  • dolori articolari;
  • eosinofilia;
  • porpora;
  • molto raramente - angioedema e shock anafilattico;

Reazioni locali:

  • prurito e gonfiore nel sito di iniezione;
  • iperemia.

I pazienti con un sistema immunitario indebolito dopo un trattamento prolungato con ampicillina possono sviluppare una superinfezione causata da patogeni che non sono sensibili all'azione del farmaco (alcuni batteri gram-negativi, funghi). Insieme all'adesione di un'infezione secondaria, possono svilupparsi disturbi reversibili del sistema ematopoietico (trombocitopenia, leucopenia, agranulocitosi, anemia emolitica).

Quando l'overdose di ampicillina ha un effetto tossico sul sistema nervoso (possibili allucinazioni, convulsioni), provoca indigestione (vomito o nausea, diarrea), infiammazione allergica (rash cutaneo). Se ci sono segni di sovradosaggio, il farmaco viene cancellato, l'emodialisi viene eseguita (se necessario), il trattamento sintomatico. Con lo sviluppo di shock anafilattico, è necessaria l'assistenza medica immediata.

Istruzioni speciali

Durante il trattamento con ampicillina, è importante tenere in considerazione i seguenti punti:

  • Prima di iniziare il trattamento, è necessario escludere una reazione allergica all'ampicillina;
  • è severamente vietato mescolare la soluzione di iniezione preparata con altri farmaci;
  • durante il corso del trattamento, deve essere effettuato un rigoroso monitoraggio della composizione del sangue periferico, delle funzioni renali ed epatiche;
  • per i pazienti con funzionalità renale compromessa, la dose giornaliera deve essere aggiustata riducendo la dose singola o aumentando il periodo di tempo tra le iniezioni;
  • in caso di concomitanti patologie allergiche (raffreddore da fieno, malattia asmatica dei bronchi e altri) l'ampicillina è prescritta in combinazione con farmaci desensibilizzanti;
  • L'ampicillina non influenza la velocità delle reazioni motorie e mentali, la capacità di controllare il trasporto e altri meccanismi; Tuttavia, alcuni pazienti possono sviluppare effetti collaterali di Ampicillina sul sistema nervoso centrale, quindi il farmaco deve essere assunto con cautela nelle persone che necessitano di concentrazione e attenzione quando si lavora con meccanismi pericolosi;
  • nel trattamento dell'ampicillina con somministrazione contemporanea di anticoagulanti e antibiotici del gruppo aminoglicosidico, il loro effetto terapeutico è migliorato;
  • L'ampicillina riduce l'effetto terapeutico dei contraccettivi orali;
  • L'effetto tossico dell'ampicillina aumenta con l'uso simultaneo di probenicide;
  • la combinazione di ampicillina con allopurinolo aumenta il rischio di una reazione allergica, manifestazioni cutanee cutanee;
  • l'uso simultaneo di ampicillina con β-bloccanti aumenta il rischio di shock anafilattico;
  • L'ampicillina è incompatibile con cloramfenicolo, clindamicina, tetraciclina, amfotercina, eritromicina, lincomicina, polimixina B, metronidazolo, acetilcisteina, metoclopramide, dopamina, eparina;
  • un trattamento prolungato o ripetuto con ampicillina può causare lo sviluppo e la crescita di una flora resistente resistente all'azione dell'agente antibatterico;
  • L'ampicillina è escreta nel latte materno, quindi l'allattamento al seno deve essere interrotto durante la terapia;

Utilizzare durante la gravidanza

Il trattamento con ampicillina delle donne in gravidanza viene eseguito solo in situazioni in cui il beneficio atteso per la madre supera il potenziale pericolo per il feto.

Termini e condizioni di conservazione

Immagazzinare la medicina in un posto protetto da umidità e luce del sole, difficile per bambini, a una temperatura non più in alto che 25 ° C.

analoghi

Gli analoghi strutturali dell'ampicillina sono farmaci:

Prezzi per Iniezioni di ampicillina

Ampicillina in polvere per soluzione per somministrazione endovenosa e intramuscolare da 1 g, 1 pz. - da 14 rubli.

ampicillina

Compresse di colore bianco, una forma piatta cilindrica con una sfaccettatura e rischiosa.

Eccipienti: fecola di patate, magnesio stearato, talco, polivinilpirrolidone, tween-80.
10 pezzi - Pacchetti di cellule del contorno (1) - pacchi di cartone.
10 pezzi - Confezione contorno senza scatola (1) - Confezioni di cartone.

Polvere per la preparazione di sospensioni per il ricevimento dentro bianco con una sfumatura giallastra, con un odore specifico; sospensione bianca cotta con una sfumatura giallastra.

Eccipienti: polivinilpirrolidone, sodio glutammato acido 1-acqua, sodio fosfato disostituito o disodio fosfato anidro, trilon B, destrosio, vanillina, essenza aromatica alimentare (lampone), zucchero raffinato o zucchero raffinato.
60 g (5 g di principio attivo) - flaconi (1) completi di cucchiaio dosatore - imballi di cartone.

Polvere per preparazione di soluzione per iniezioni di colore bianco, igroscopico.

Fiale da 10 ml (1) - confezioni di cartone.
Le bottiglie di 10 millilitri (10) - imballa il cartone.
Bottiglie da 10 ml (50) - scatole di cartone.

Polvere per preparazione di soluzione per iniezioni di colore bianco, igroscopico.

Bottiglie da 10 o 20 ml (1) - confezioni di cartone.
Bottiglie da 10 o 20 ml (10) - confezioni di cartone.
Bottiglie da 10 o 20 ml (50) - scatole di cartone.

Un antibiotico di un gruppo di penicilline semisintetiche con un ampio spettro d'azione. Ha un effetto battericida dovuto alla soppressione della sintesi della parete cellulare batterica.

Attivo contro i batteri aerobici gram-positivi: Staphylococcus spp. (ad eccezione dei ceppi che producono penicillinasi), Streptococcus spp. (incluso Enterococcus spp.), Listeria monocytogenes; gram negativi aerobi: Neisseria gonorrhoeae, Neisseria meningitidis, Escherichia coli, Shigella spp, Salmonella spp, Bordetella pertussis, alcuni ceppi di Haemophilus influenzae...

Distrutto dall'azione della penicillinasi. È l'acido.

Dopo l'ingestione è ben assorbito dal tratto gastrointestinale, non scomporre nell'ambiente acido dello stomaco. Dopo somministrazione parenterale (in / me / in) si trova nel plasma in alte concentrazioni.

Penetra bene nei tessuti e nei fluidi biologici del corpo, si trova nelle concentrazioni terapeutiche nei liquidi pleurico, peritoneale e sinoviale. Penetra nella barriera placentare. Penetra malamente la barriera emato-encefalica, tuttavia, con l'infiammazione delle membrane cerebrali, la permeabilità della BBB aumenta drammaticamente.

Il 30% di ampicillina viene metabolizzato nel fegato.

T1/2 - 1-1,5 ore Escreti principalmente nelle urine e nelle urine concentrazioni molto elevate di farmaco immodificato. Parzialmente espulso nella bile.

Con iniezioni ripetute non si accumula.

Malattie infettive e infiammatorie causate da microrganismi sensibili all'ampicillina, tra cui:

- infezioni del tratto respiratorio (incluse bronchite, polmonite, ascesso polmonare);

- infezioni del tratto respiratorio superiore (compresa tonsillite);

- infezioni delle vie biliari (compresi colecistite, colangite);

- Infezioni del tratto urinario (incluse pielite, pielonefrite, cistite);

- infezioni gastrointestinali (compresa la salmonellosi);

- infezioni della pelle e dei tessuti molli;

- sepsi, endocardite settica;

- ipersensibilità a antibiotici penicillina e altri antibiotici beta-lattamici;

- disfunzione grave del fegato (per uso parenterale).

Impostare singolarmente a seconda della gravità, della localizzazione dell'infezione e della sensibilità dell'agente patogeno.

Se somministrato per via orale, una dose singola per gli adulti è di 250-500 mg, una dose giornaliera di 1-3 g. La dose massima giornaliera è di 4 g.

Per i bambini, il farmaco viene prescritto in una dose giornaliera di 50-100 mg / kg, per i bambini di peso fino a 20 kg - 12,5-25 mg / kg.

La dose giornaliera è divisa in 4 dosi. La durata del trattamento dipende dalla gravità dell'infezione e dall'efficacia del trattamento.

Le pillole sono assunte per via orale, indipendentemente dal pasto.

Per preparare la sospensione in una bottiglia con polvere aggiungere 62 ml di acqua distillata. La sospensione finita viene dosata con un cucchiaio speciale, con 2 etichette: quella inferiore corrisponde a 2,5 ml (125 mg), quella superiore a 5 ml (250 mg). La sospensione deve essere lavata con acqua.

Per la somministrazione parenterale (in / m, in / in the jet o in / in drip) una dose singola per gli adulti è 250-500 mg, dose giornaliera - 1-3 g; nelle infezioni gravi, la dose giornaliera può essere aumentata a 10 go più.

I neonati usano la medicina a una dose quotidiana di 100 mg / kg, i bambini delle altre fasce d'età - 50 mg / kg. Nelle infezioni gravi, le dosi indicate possono essere raddoppiate.

La dose giornaliera è suddivisa in 4-6 iniezioni con un intervallo di 4-6 ore La durata dell'iniezione / m - 7-14 giorni. Durata in / nell'applicazione di 5-7 giorni, seguita da una transizione (se necessario) alla / m introduzione.

La soluzione per l'iniezione di i / m viene preparata aggiungendo al contenuto della fiala 2 ml di acqua per iniezione.

Per l'iniezione endovenosa, una singola dose del farmaco (non più di 2 g) viene sciolta in 5-10 ml di acqua per iniezione o una soluzione isotonica di cloruro di sodio e iniettata lentamente per 3-5 minuti (1-2 g per 10-15 minuti). Con una singola dose superiore a 2 g, il farmaco viene somministrato nella / nella flebo. A questo scopo, una singola dose (2-4 g) è stato disciolto in 7,5-15 ml di acqua per iniezione, quindi la soluzione risultante viene aggiunta a 125-250 ml di soluzione di cloruro di sodio isotonica o una soluzione di glucosio 5-10% e somministrato ad una velocità di 60-80 cap. / min Quando viene somministrata flebo IV ai bambini, viene utilizzata come solvente una soluzione di glucosio al 5-10% (30-50 ml a seconda dell'età).

Le soluzioni vengono utilizzate immediatamente dopo la preparazione.

Reazioni allergiche: rash cutaneo, orticaria, angioedema, prurito, dermatite esfoliativa, eritema multiforme; in rari casi, shock anafilattico.

Da parte dell'apparato digerente: nausea, vomito, diarrea, glossite, stomatite, colite pseudomembranosa, disbiosi intestinale, aumento dell'attività delle transaminasi epatiche.

Dal sistema emopoietico: anemia, leucopenia, trombocitopenia, agranulocitosi.

Effetti dovuti all'azione chemioterapica: candidosi orale, candidosi vaginale.

Il probenecid con l'uso simultaneo di ampicillina-AKOS riduce la secrezione tubulare dell'ampicillina, a seguito della quale la sua concentrazione nel plasma sanguigno aumenta e aumenta il rischio di azione tossica.

Con l'uso simultaneo di Ampicillin-AKOS con allopurinolo aumenta la probabilità di un'eruzione cutanea.

Con l'uso simultaneo di ampicillina-AKOS diminuisce l'efficacia dei contraccettivi orali contenenti estrogeni.

Con l'uso simultaneo di Ampicillin-AKOS aumenta l'efficacia degli anticoagulanti e degli antibiotici aminoglicosidici.

Con cautela e sullo sfondo dell'uso simultaneo di agenti desensibilizzanti, il farmaco deve essere prescritto per l'asma bronchiale, il raffreddore da fieno e altre malattie allergiche.

Nel processo di applicazione di Ampicillin-AKOS, è necessario un monitoraggio sistematico della funzionalità dei reni, del fegato e del sangue periferico.

Quando il farmaco per insufficienza epatica deve essere usato solo sotto il controllo del fegato.

I pazienti con funzionalità renale compromessa richiedono un regime di dosaggio correttivo, a seconda del CC.

Quando si usa il farmaco in dosi elevate in pazienti con insufficienza renale, è possibile un effetto tossico sul SNC.

Quando si usa il farmaco per il trattamento della sepsi, è possibile una reazione di batteriolisi (reazione di Jarish-Herxheimer).

Se si verificano reazioni allergiche con l'uso di Ampicillin-AKOS, il farmaco deve essere sospeso e deve essere prescritta una terapia di desensibilizzazione.

Nei pazienti debilitati, con l'uso prolungato del farmaco, può verificarsi una superinfezione, causata da microrganismi resistenti all'ampicillina.

Per la prevenzione dello sviluppo di candidosi contemporaneamente ad Ampicillin-AKOS deve nominare nistatina o levorina, nonché vitamine B e C.

È possibile utilizzare il farmaco durante la gravidanza se indicato nei casi in cui il beneficio per la madre superi il potenziale rischio per il feto.

L'ampicillina è escreta nel latte materno a basse concentrazioni. Se necessario, l'uso del farmaco durante l'allattamento dovrebbe decidere la cessazione dell'allattamento al seno.

Quando somministrato ai bambini, il farmaco viene prescritto in una dose giornaliera di 50-100 mg / kg, per i bambini di peso fino a 20 kg - 12,5-25 mg / kg. Parenterally per neonati, la medicina è prescritta in una dose quotidiana di 100 mg / kg, per bambini delle altre fasce d'età - 50 mg / kg. Nelle infezioni gravi, le dosi indicate possono essere raddoppiate.

I pazienti con funzionalità renale compromessa richiedono un regime di dosaggio correttivo, a seconda del CC.

Quando si usa il farmaco in dosi elevate in pazienti con insufficienza renale, è possibile un effetto tossico sul SNC.

Elenco B. Il farmaco deve essere conservato in un luogo asciutto e buio; compresse e polvere per preparazione di sospensione - a una temperatura da 15 ° a 25 ° C, polvere per preparazione di una soluzione per iniezione - a una temperatura non più in alto che 20 ° C. La durata di conservazione di compresse, polvere per sospensione e polvere per soluzione iniettabile è di 2 anni.

La sospensione preparata deve essere conservata in frigorifero oa temperatura ambiente per non più di 8 giorni. Le soluzioni preparate per / me / nell'introduzione dello spazio di archiviazione non possono essere.

Ampicillina - istruzioni per l'uso dell'antibiotico, forma di rilascio, composizione, effetti collaterali, analoghi e prezzo

L'antibiotico ampicillinico è usato per il trattamento di malattie infettive e batteriche complesse. È un membro del gruppo delle penicilline e affronta in modo efficace le manifestazioni dell'attività vitale della microflora patogena. Leggere le istruzioni per l'uso di Ampicillina, conoscere le sue indicazioni per l'uso, le forme di rilascio, la composizione e il metodo di somministrazione.

Cos'è l'ampicillina

Secondo la classificazione farmacologica accettata, l'antibiotico Ampicillina è inclusa nel gruppo delle penicilline, ha un ampio spettro di attività ed è distrutta dalla penicillinasi. L'ingrediente attivo nella composizione del farmaco è ampicillina triidrato, che impedisce alla parete cellulare batterica di crescere. Ciò consente l'uso del farmaco nel trattamento di malattie causate da agenti patogeni patogeni.

Composizione e forma di rilascio

L'ampicillina è disponibile in quattro formati: compresse, capsule, granuli per sospensione e polvere per la produzione di soluzione iniettabile. Composizione e descrizione dei farmaci:

Sospensione ampicillina per bambini

Polvere per la produzione di soluzione iniettabile

Bianco piatto cilindrico con smusso, rischioso

Bianco polvere con una tinta gialla

Polvere bianca igroscopica

La concentrazione di ampicillina triidrato, mg

250 o 500 per pezzo

1000 o 2000 per bottiglia

Amido di patate, twin-80, magnesio stearato, polivinilpirrolidone, talco

Amido, saccarosio, gelatina

Polivinilpirrolidone, zucchero, glutammato monosodico acido, essenza aromatica di lampone, destrosio, fosfato di sodio disostituito, Trilon B, vanillina

10 pezzi in un pacchetto

Bottiglie da 60 g complete di cucchiaio dosatore

Bottiglie da 10 o 20 ml, 1, 5 o 10 flaconi in una confezione

Azione farmacologica

Il farmaco antibatterico è attivo contro numerosi batteri (Escherichia coli, Shigella, Salmonella, Proteus). Il farmaco non agisce sui ceppi microbici che formano l'enzima penicillinasi. La proprietà antimicrobica è determinata dal principio attivo, che inizia ad agire immediatamente, penetrando nei tessuti e nei fluidi corporei.

Ampicillina - antibiotico o no

Il farmaco è un antibiotico, ha un effetto antimicrobico su alcuni ceppi di microrganismi. Questi includono: Staphylococcus spp, Streptococcus spp, Enterococcus spp, Listeria monocytogenes, Neisseria gonorrhoeae, Neisseria meningitidis, Escherichia coli, Shigella spp, Salmonella spp, Bordetella pertosse, Haemophilus influenzae......

Farmacodinamica e farmacocinetica

L'antibiotico è incluso nel gruppo delle penicilline semisintetiche, non consente la crescita della parete cellulare batterica, a causa della quale ha un effetto battericida. Il farmaco viene distrutto dalla penicillinasi, resistente agli acidi. Una volta all'interno, il farmaco viene rapidamente assorbito, non si scompone in un ambiente acido, penetra debolmente nella barriera emato-encefalica del cervello, ma questa capacità aumenta con l'infiammazione delle membrane.

Il metabolismo del farmaco si verifica nel fegato. Il farmaco viene escreto dai reni entro 2-3 ore, le alte concentrazioni si creano nelle urine, ma il principio attivo non si accumula. Aiuta a usarlo a lungo in grandi dosi. Il farmaco viene parzialmente escreto dalla bile, presente nei fluidi pleurico, peritoneale e sinoviale, in molti tessuti del corpo.

Indicazioni per l'uso

Le principali indicazioni per l'uso del farmaco sono malattie causate da microrganismi sensibili alla sostanza attiva. Questi includono le malattie:

  • bronchite, ascesso, polmonite;
  • tonsillite, malattie del tratto respiratorio superiore;
  • colecistite, colangite;
  • pielite, cistite, pielonefrite;
  • infezioni gastrointestinali, salmonellosi;
  • infezioni ginecologiche delle ovaie, danni alla pelle e ai tessuti molli, gonorrea;
  • peritonite, sepsi, endocardite settica;
  • meningite, annessite;
  • reumatismi, erisipela;
  • scarlattina, gonorrea.

Come prendere l'ampicillina

Il metodo di somministrazione e il dosaggio del farmaco sono determinati dal medico individualmente, a seconda dello stadio di sviluppo della malattia, della posizione dell'infezione e del tipo di agente patogeno. Come usato ampicillina bronchite o malattie ENT: singola dose di 250-500 mg e il quotidiano - 1,3 g per adulti, ma non più di 4 g Per i bambini la dose giornaliera è di 50-100 mg / kg di peso corporeo, con peso inferiore a 20 kg - 12,5-25 mg / kg. La dose giornaliera è divisa in quattro dosi.

Per preparare la sospensione, mescolare la fiala con la polvere con 62 ml di acqua distillata. Il dosaggio viene misurato con un cucchiaio da un set di etichette - il fondo è pari a 2,5 ml (125 mg), il superiore - il doppio del doppio. La sospensione viene lavata con acqua. Dose per neonato al mese di 150 mg / kg di peso corporeo, fino a un anno - 100 mg / kg, 1-4 anni - 100-150 mg / kg in 4 anni - 1-2 g / giorno, divisi in 4-6 ricevimenti. Il corso del trattamento con sospensione è di 5-10 giorni, per i processi cronici - da 2-3 settimane a diversi mesi. Il liquido risultante deve essere consumato entro otto giorni.

In pillole

Secondo le istruzioni, le compresse di ampicillina sono assunte per via orale, indipendentemente dal pasto. Una dose singola per adulto è di 0,5 g, una dose giornaliera di 2-3 g in 4-6 dosi. I bambini hanno bisogno di 100 mg / kg di peso corporeo. Il corso del trattamento con le pillole dipende dalla gravità della malattia e dall'efficacia della terapia. Il periodo minimo per prendere il farmaco è di cinque giorni, il massimo è misurato da diversi mesi.

capsule

Le capsule sono simili alle compresse - vengono lavate con acqua mezz'ora prima del pasto, è vietato masticare o danneggiare il guscio. Una singola dose per adulti è di 250-500 mg quattro volte al giorno e una pediatrica con peso corporeo fino a 20 kg è di 12,5-25 mg / kg di peso corporeo ogni sei ore. Il dosaggio per adulti può aumentare fino a 3 g / die, se necessario. Per le infezioni del tratto gastrointestinale e del sistema urogenitale prendendo 500 mg di 4 volte / giorno, con urologi uretriti gonococciche, ginecologi e 3,5 g somministrata una volta.

iniezioni

Per uso parenterale, l'ampicillina è indicata per le iniezioni. Viene somministrato per via intramuscolare, per via endovenosa, in un flusso o flebo. Una singola dose per adulti è 250-500 mg, una dose giornaliera fino a 1-3 g, per infezioni gravi è aumentata a 10 g Per i neonati è prescritto 100 mg / kg / giorno, l'altro è 50 mg / kg di peso. La dose giornaliera è divisa in 4-6 iniezioni con un intervallo di 4-6 ore. Il corso di terapia dura 7-14 giorni. La medicina endovenosa può essere 5-7 giorni, per via intramuscolare - 7-14 giorni.

Per ottenere una soluzione per l'iniezione intramuscolare, la polvere viene diluita con 2 ml di acqua per iniezione. Per preparare una soluzione destinata alla somministrazione endovenosa, 2 g del farmaco vengono sciolti in 5-10 ml di acqua o soluzione di cloruro di sodio e iniettati lentamente per 3-5 minuti. Se una dose singola supera i 2 g, il farmaco viene somministrato a goccia a una velocità di 6-80 gocce / minuto. Per fare ciò, la dose viene miscelata con 7,5-15 ml di acqua o una quantità simile di soluzione di glucosio. Il liquido risultante viene utilizzato immediatamente dopo la preparazione.

Istruzioni speciali

Le istruzioni per l'uso del farmaco dovrebbero essere considerate sezione di istruzioni speciali. Alcuni punti:

  • il farmaco viene usato con cautela nell'asma, nella febbre da fieno, con l'uso congiunto di agenti desensibilizzanti;
  • nel processo di trattamento richiede un monitoraggio periodico della funzione dei reni, fegato, sangue;
  • in caso di disturbi ai reni o al fegato, viene eseguito un aggiustamento della dose;
  • alte dosi del farmaco possono causare effetti tossici;
  • durante il trattamento della sepsi, la reazione di batteriolisi può svilupparsi;
  • se si verificano reazioni allergiche, il trattamento è annullato;
  • i pazienti indeboliti possono sviluppare una superinfezione, che richiede l'interruzione della terapia farmacologica;
  • per la prevenzione della candidosi durante il trattamento con ampicillina, è preferibile assumere nistatina, levorina, acido ascorbico e vitamine del gruppo B.

Durante la gravidanza

I medici sono autorizzati a prendere l'antibiotico ampicillina durante la gravidanza, ma solo quando i potenziali benefici per la madre superano il rischio potenziale per lo sviluppo e la crescita del feto. Durante l'assunzione del farmaco durante il trasporto di un bambino, è necessario uno speciale monitoraggio attento del quadro del sangue periferico e del funzionamento di tutti i sistemi del futuro bambino.