Principale
Scarlattina

Cosa può essere allergico in inverno

L'inverno è un periodo meraviglioso in cui bambini e adulti possono credere in una fiaba e in una meraviglia invernale. Sciare sugli scivoli di neve, fare pupazzi di neve, Capodanno non è tutto ciò che l'inverno può piacere. Ma oltre alle gioie, anche l'orario invernale può essere triste. I raffreddori e l'influenza durante questo periodo sono abbastanza comuni e possono persino aggiungere una reazione allergica. Le persone credono che le allergie possono essere solo in primavera e in estate, quando varie piante fioriscono.

Ma alcuni soggetti allergici sanno in prima persona che le reazioni allergiche sono in grado di verificarsi in qualsiasi momento dell'anno, anche in inverno. L'allergia è una delle malattie più comuni e l'elenco delle sostanze allergeniche aumenta ogni anno. Inoltre, anche il fattore più ridicolo può causare una reazione negativa. Quindi, spesso in inverno, gli allergologi diagnosticano una malattia come un'allergia al freddo. Cosa può essere allergico in inverno e come liberarsene? Tutto questo imparerai da questo articolo.

Varietà di allergeni invernali

  • allergeni fisici. Un brusco cambiamento di temperatura o di aria fredda causa spesso una reazione allergica in inverno;
  • contatto allergeni. Questo gruppo comprende sostanze allergizzanti come sintetici, lana e vari agenti cosmetici o chimici;
  • allergeni alimentari. Le allergie alimentari sono più comuni di altre, quindi dovresti fare attenzione durante le vacanze di Capodanno;
  • allergeni da farmaci. Una reazione allergica ai farmaci può verificarsi in qualsiasi momento dell'anno, specialmente in inverno, poiché in questo momento si verificano molti casi di raffreddore.

Gli allergeni invernali più famosi sono i seguenti:

  • spore di funghi;
  • acari della polvere e della polvere;
  • prodotti di pellicceria;
  • peli di animali domestici;
  • prodotti alimentari;
  • freddo;
  • vari prodotti chimici e cosmetici.

Considera alcuni allergeni invernali in modo più dettagliato.

Allergico al freddo

  1. congestione nasale;
  2. annaffiare;
  3. muco abbondante dal naso;
  4. attacchi di starnuti;
  5. arrossamento della pelle.

Esistono diversi tipi di allergie invernali:

  • dermatite allergica. A causa degli effetti sulla pelle delle basse temperature, inizia l'infiammazione, c'è arrossamento della pelle, forte prurito, desquamazione. Se l'esposizione al freddo continua per un lungo periodo, inizia il gonfiore;
  • orticaria. In presenza di una reazione allergica al freddo, dopo una passeggiata nell'aria gelida, piccole bolle compaiono sul corpo, simili a morsi di ortica. In alcuni casi, appare una semplice eruzione cutanea, accompagnata da un forte prurito;
  • congiuntivite. Un vento freddo provoca bruciore agli occhi, arrossamento, prurito e lacrimazione. Tutti questi sono segni di un'allergia fredda;
  • rinite allergica. Inalando l'aria gelida, inizia l'irritazione delle vie respiratorie, a causa della quale la membrana mucosa del nasopharynx si gonfia. Di conseguenza, naso che cola e starnuti, che si fermano dopo che una persona entra nel fuoco.

L'allergia invernale scompare dopo alcuni anni, anche senza trattamento. Ma nei casi più gravi, possono manifestarsi mancanza di respiro, nausea e debolezza. Un po 'più tardi, il paziente potrebbe notare nella sua bassa pressione sanguigna e aumento delle pulsazioni. Gli attacchi di allergia durano fino a 3 giorni. Inoltre, l'allergia al freddo può verificarsi anche nella stagione calda. Può persino manifestarsi da correnti d'aria o acqua fredda.

Spore di funghi e muffe

Ma una reazione allergica non si verifica sullo stampo stesso, ma sulle spore con le quali si moltiplica. Di solito una reazione negativa alle muffe spore si manifesta nei seguenti sintomi:

  1. attacchi di starnuti;
  2. gonfiore del rinofaringe;
  3. muco abbondante dal naso;
  4. arrossamento degli occhi;
  5. forte prurito.

Se hai notato segni di una reazione allergica alle spore di funghi e muffe, dovrai effettuare riparazioni cosmetiche. Una regolare pulizia accurata in questo caso non aiuta, poiché i funghi sono in grado di penetrare in profondità nell'intonaco.

Per sbarazzarsi di funghi e funghi è necessario levigare le superfici su cui si trovano. Per risultati efficaci, è possibile utilizzare agenti antifungini. Ma va tenuto presente che questi fondi possono causare allergie, quindi prima di acquistarli è necessario consultare il proprio medico. Dopo aver levigato le pareti, la stanza deve essere completamente asciugata e quindi è possibile completare la riparazione.

Acari della polvere e della polvere

Questi sintomi sono confusi con raffreddori e malattie virali. Ma l'asma bronchiale è una seria minaccia per la salute e la vita del paziente, pertanto una diagnosi tempestiva della malattia è un passo importante nel trattamento delle allergie.

Liberarsi da questi allergeni invisibili non è così difficile come potrebbe sembrare a prima vista. Per fare questo, è necessario il più spesso possibile per effettuare la pulizia ad acqua, acquistare lettiere di alta qualità. È necessario aspirare regolarmente il letto e portare un materasso in strada, indipendentemente dalla stagione. E, cosa più importante, gli acari della polvere non tollerano la bassa temperatura e la luce ultravioletta, ed è del tutto impossibile liberarsene.

Prodotti di pelliccia e peli di animali

Le reazioni allergiche provocano sostanze chimiche che vengono utilizzate durante la produzione e la pulizia del prodotto. Se si è allergici ai peli di animali, si raccomanda di rifiutarsi di acquistare prodotti da pellicce e, se ciò non è possibile, cercare di mantenere il prodotto di pelliccia in perfette condizioni, prestando attenzione a esso.

Cosmetici e prodotti chimici

Cause di allergie invernali

  • assumere farmaci antibatterici per lungo tempo;
  • la presenza di malattie infettive croniche;
  • la presenza di vermi nel corpo;
  • raffreddori frequenti;
  • malattie oncologiche;
  • frequenti stress e sentimenti;
  • violazione del tratto digestivo e alcuni organi interni.

Inoltre, l'ereditarietà gioca un ruolo importante nello sviluppo di una reazione allergica. Se il genitore è malato con qualsiasi forma di allergia, allora il bambino può apparire. Spesso, le allergie al freddo si verificano a seguito di una reazione incrociata al polline o al cibo.

La differenza tra allergie e raffreddori

  1. Una reazione allergica si verifica dopo il contatto con una sostanza specifica, quindi, non appena l'interazione con l'allergene si arresta, i sintomi scompaiono;
  2. A differenza dei raffreddori, le allergie non sono mai accompagnate da febbre;
  3. Una reazione allergica è accompagnata da una chiara scarica dal naso, accompagnata da prurito. Con la SARS, la secrezione nasale è purulenta.

Attirando l'attenzione su questi punti, è possibile determinare la natura della malattia. Ma per la diagnosi è necessario consultare un medico.

Trattamento allergia invernale

In quasi tutti i casi, è lo stesso e include:

  • esclusione dalla tua vita allergeni;
  • prendere antistaminici;
  • rafforzamento dell'immunità;
  • uso di assorbenti;
  • assunzione di glucocorticosteroidi.

Per ridurre al minimo gli effetti dell'esposizione al corpo freddo, è necessario rispettare le seguenti regole:

  • quando vai al freddo, devi vestirti calorosamente;
  • l'abbigliamento dovrebbe provenire da materiali naturali, preferibilmente cotone o lino;
  • prima di uscire al freddo, la pelle deve essere protetta con una crema grassa;
  • hai bisogno di respirare il freddo attraverso il naso;
  • si raccomanda di mangiare più cibi ricchi di grassi;
  • Puoi liberarti delle irritazioni della pelle con l'aiuto di unguenti oleosi o olio d'oliva.

Ma la cosa più importante in presenza di una reazione allergica è rafforzare il sistema immunitario, è necessario liberarsi delle cattive abitudini, rivedere la dieta e assumere un complesso vitaminico-minerale.

La comparsa di allergie in inverno

Insieme all'infezione virale respiratoria acuta e all'influenza, è anche comune avere allergie in inverno. Come nella stagione calda, cibo, polvere e altri allergeni possono causare starnuti e prurito al naso.

Capiremo insieme perché c'è un'allergia, cosa può essere e come combatterlo in inverno.

Se varie sostanze entrano o escono dalla pelle, possono causare lacrimazione agli occhi, tosse, starnuti e altri sintomi sgradevoli. L'allergia passa attraverso tre fasi di sviluppo: immunitario, patologico e clinico. Inizialmente, la malattia non si manifesta, la produzione di immunoglobuline. A seguito di ciò, vengono rilasciate istamine che provocano lo sviluppo della fase clinica. Dall'ingresso di una sostanza ai primi sintomi, occorrono diverse ore, a volte giorni.

Cosa può essere allergico in inverno?

Nel periodo in cui le piante non fioriscono e gli insetti non pungono, le allergie sono in attesa di altri pericoli. Di norma, un'allergia a un prodotto implica una reazione a un'altra sostanza, a volte anche a qualcosa che è difficile da pensare. I principali allergeni invernali sono presentati nella tabella:

La polemica La muffa ama l'aria umida e calda, quindi non sorprende che durante il periodo di riscaldamento si moltiplica con una vendetta. Sembra macchie di marrone o nero negli angoli e vicino a fonti di umidità. Ma l'allergia non è causata dallo stesso stampo, ma da quello che moltiplica: spore. Dopo l'inalazione di queste particelle microscopiche, appare gonfiore delle mucose e starnuti. Scarico nasale trasparente, occhi rossi e prurito più tardi si uniscono.

È impossibile rimuovere lo stampo con il semplice lavaggio delle pareti intonacate e della carta da parati, è necessario effettuare riparazioni di alta qualità. Dopo aver rimosso i funghi, la superficie deve essere trattata con una soluzione speciale. Per evitare allergie ad esso, prima consultare un allergologo.

Le zecche. La polvere è particelle morte degli abitanti della casa. Naturalmente, le allergie alla tua pelle non possono essere, che cosa provoca quindi prurito e starnuti? Acaro della polvere - la causa della malattia. Questa creatura microscopica si nutre di pelle umana, che si spegne nel corso della vita. C'è una zecca nel letto, ci sono soprattutto residui di sostanze nutritive e un ambiente ideale e caldo. La congiuntivite allergica, la rinite e l'asma bronchiale sono causate sia dal microscopico abitante del letto che dalle sue membrane chitinose.

Risolvi il problema una volta per tutte impossibile. È necessario effettuare costantemente la pulizia, fare la lettiera all'aria aperta e quindi aspirare accuratamente.

Lana. Gatti, cani e altri "soffici". Molti li amano, nonostante la comparsa di allergie da questi animali. Si scopre che la stessa lana non ha sostanze che possono provocare un attacco. Le allergie possono verificarsi su particelle della pelle, saliva e altre secrezioni di animali domestici che contengono proteine.

Di conseguenza, non trascurare l'acquisto di pellicce per l'inverno. È importante ricordare che con una cura inadeguata, i batteri e gli insetti che possono causare allergie possono insediarsi. Per evitare problemi, è necessario affidarsi alla lavorazione di un cappotto di pelliccia in primavera per specialisti qualificati, ed è meglio non iniziare gli animali domestici per le allergie.

Freddo come un allergene

Molte persone conoscono la sensazione di congestione nasale o di lacrimazione al freddo. Circa il 70% delle persone di età superiore ai 30 anni sa in prima persona cosa sia l'allergia invernale. Il gelo viola l'integrità delle membrane delle cellule della pelle e delle mucose, aiuta a ridurre la temperatura corporea, causando la comparsa di una reazione. Sintomi come la secrezione nasale o, al contrario, congestione, arrossamento della pelle e starnuti possono essere sospettosi di allergie. Recentemente, i medici hanno notato che questa reazione tende a svanire e scompare senza trattamento dopo alcuni anni.
L'allergia invernale è divisa in diversi tipi e si manifesta come:

  • Dermatite. L'esposizione a basse temperature provoca infiammazione e arrossamento della pelle, desquamazione e prurito. In caso di esposizione prolungata e frequente al freddo, questa reazione può trasformarsi in edema.
  • Orticaria. Dopo una passeggiata nel freddo, piccole vescicole appaiono sulla pelle (bolle con liquido), la stessa dell'ortica. A volte è possibile l'apparizione di un'eruzione cutanea comune, accompagnata da prurito.
  • Congiuntivite. Bruciore agli occhi dal vento freddo, prurito e lacrime sono segni di allergie.
  • Rinite. Quando l'inalazione di aria gelida, la mucosa del naso è irritata e appare l'edema. Il naso che cola e gli starnuti continuano finché una persona non entra in una stanza calda.

Il corso severo è estremamente raro ed è caratterizzato dalla presenza di nausea, mancanza di respiro e debolezza generale. Con un ulteriore sviluppo può diminuire la pressione, aumentare l'impulso. Gli attacchi sono lunghi e durano fino a 3 giorni. Nella stagione calda, allergie fredde possono anche essere da un bicchiere di acqua fredda, correnti d'aria o una doccia rinfrescante.

Oltre ai soliti irritanti domestici e direttamente freddi, nel periodo invernale in attesa di molte altre sostanze che possono causare allergie.

Profumo. A chi non piacciono i piacevoli aromi e le note floreali, di mare, fresche o legnose del profumo? Certo, ogni donna sogna un profumo costoso, ma spesso la gioia dello shopping è messa in ombra dallo starnuto e dal naso che cola. Come così? Dopo tutto, in autunno, nel negozio, non c'era nessuna reazione del genere. Tutto è spiegato dal fatto che l'allergia non si manifesta immediatamente, ma la sostanza si accumula gradualmente. È durante il periodo di raffreddamento che la resistenza del corpo diminuisce e possono comparire reazioni a sostanze familiari, specialmente profumi o profumi.

Prodotti alimentari Nella stagione fredda aumenta il desiderio di crogiolarsi nei resort d'oltremare. I nuovi alimenti possono scatenare un attacco di allergia. Quando si viaggia, vale la pena provare nuovi piatti con cura. Molto spesso, la reazione appare su prodotti come ostriche, semi di soia, frutta secca, agrumi, uova, latte.

Prodotti chimici domestici In qualsiasi momento dell'anno manteniamo la pulizia della casa con mezzi speciali. In connessione con l'inizio della stagione di riscaldamento, le camere sono meno ventilate, l'aria diventa più secca. Prodotti chimici domestici sospesi che si librano nell'aria, penetrano nel tratto respiratorio e, accumulando, causano una reazione allergica.

Trascurare i guanti protettivi è irto di eruzioni cutanee e arrossamento della pelle delle mani, che parla anche di allergie. Per evitare questo problema, è sufficiente stabilire una regola per uscire e aerare la stanza per 20-30 minuti dopo la pulizia con prodotti chimici di uso domestico.

Cause e diagnosi

I primi sintomi compaiono all'età di 30 anni. Ciò è dovuto a ridotta immunità o metabolismo inappropriato. L'accettazione di farmaci antibatterici a lungo provoca anche lo sviluppo di allergie al gelo. La malattia protratta di una natura infettiva contribuisce alla comparsa di una reazione alle basse temperature. Con un esame più approfondito di un tale paziente, di norma, i medici diagnosticano malattie della tiroide o del pancreas, oltre al fegato. Ma non sempre la congestione lacrimale e nasale nel freddo parla di allergie, per chiarire la diagnosi, è necessario condurre un esame.

Come con qualsiasi allergia, una reazione al freddo causerà la produzione di immunoglobuline E. Se è stato identificato in un esame del sangue, la diagnosi è confermata. Il metodo non di laboratorio è quello di testare la reazione direttamente allo stimolo stesso. Un pezzo di ghiaccio è avvolto in un panno e applicato alla superficie interna dell'avambraccio per diagnosticare le allergie.

I sospetti sono confermati in caso di prurito, arrossamento o eruzione sul sito di esposizione.

Come affrontare le allergie?

Sapendo che il raffreddore causerà sintomi spiacevoli, vale la pena vestirsi più caldi del solito. Scegliendo vestiti e accessori che proteggano la pelle dal vento e dalla neve il più possibile, puoi evitare le allergie. Sciarpe lavorate a maglia, sciarpe, guanti e guanti vari, così come cappelli con "orecchie" aiuteranno a scaldarsi. Prima di ogni uscita sulla strada, applicare una crema protettiva per viso e mani. Se la diagnosi è confermata in laboratorio - dopo ogni ipotermia, è necessario assumere un farmaco per le allergie. Quello che non dovresti fare è mangiare il gelato e bere l'acqua ghiacciata.

Nel caso in cui la malattia viene ereditata, per prevenire il suo sviluppo è abbastanza difficile. In assenza di reazioni allergiche con i parenti, è molto probabile che tu possa vivere una vita senza allergie. Per cominciare, è importante provare tutti i nuovi prodotti con una piccola porzione, aumentandola gradualmente. Per l'igiene è meglio usare prodotti ipoallergenici senza profumi. L'utilizzo di prodotti profumati è minimizzato al meglio. Non abusare di cibi potenzialmente allergenici.

È meglio abituarsi al freddo gradualmente, a partire dall'infanzia. Più il bambino è all'aria aperta, meno è probabile lo sviluppo di allergie. Una corretta alimentazione normalizza il tratto digestivo e riduce al minimo il rischio di reazioni a vari alimenti. Ovviamente vale la pena smettere di fumare e bere alcolici, poiché contribuisce a ridurre la resistenza del corpo.

Rinite allergica

La rinite allergica è un'infiammazione della mucosa nasale sotto l'influenza di un allergene. Come risultato del suo contatto con gli occhi e il naso, prurito, starnuti, naso che cola e gonfiore si verificano. I bambini, gli adolescenti e i giovani sono più sensibili alla rinite allergica.

Oggigiorno, circa il 20% delle persone in tutto il pianeta soffre di rinite allergica e questa cifra continua a crescere costantemente.

La rinite allergica, come una malattia, è stata isolata da medici antichi, e lo scienziato italiano Leonard Botallus, nel 1565, ha fornito una descrizione accurata della rinite allergica nei suoi scritti. Descrisse che quando toccava i fiori i suoi occhi cominciavano a inumidire i suoi pazienti, il muco del naso e il mal di testa apparivano.

Il tempo passa e le persone soffrono ancora di questa malattia, ma gli specialisti della nostra clinica - allergologi e medici otorinolaringoiatri - sanno come aiutarvi con l'aiuto degli ultimi metodi di cura delle malattie allergiche.

Tipi di rinite allergica

Ci sono due tipi di rinite allergica: stagionale e per tutto l'anno. Stagionale è un'allergia ai pollini, e per tutto l'anno - sugli allergeni domestici.

Caratteristiche della rinite allergica stagionale

  • Aggravamento allo stesso tempo dell'anno.
  • Compatibilità delle esacerbazioni con prodotti legati al polline (cocomeri, meloni, noci, miele).
  • Compatibilità delle esacerbazioni con farmaci che hanno nella sua composizione di erba e polline.
  • Si verificano attacchi di asma nel punto più alto della concentrazione dell'allergene.

La rinite allergica stagionale si verifica durante la fioritura. Ha sintomi più pronunciati rispetto a tutto l'anno e può essere la causa di irritabilità, affaticamento, mal di testa, disturbi del sonno.

È caratterizzata da rinite allergica per tutto l'anno

  • Deterioramento all'ingresso della casa, e viceversa, miglioramento alla partenza.
  • Una lieve esacerbazione della condizione in ottobre-novembre, associata al periodo di riproduzione attiva delle zecche.
  • Allergia non solo alla polvere, ma anche agli uccelli di piume.
  • Esacerbazione della rinite allergica in inverno a causa di grandi accumuli di polvere nelle stanze.
  • Può essere combinato con l'asma.

La rinite allergica per tutto l'anno si manifesta in forme più lievi, ma è fonte di costante ansia.

Cause di rinite allergica

  • Condizioni ambientali sfavorevoli
  • Scarico auto
  • Scarsa qualità del cibo
  • Abuso di prodotti chimici domestici.
  • Uso eccessivo e incontrollato di droghe.

diagnostica

La rinite allergica viene diagnosticata da uno specialista ORL o da un allergologo. In primo luogo, il paziente viene esaminato e interrogato sul decorso della malattia, quindi gli vengono prescritti esami. Per determinare l'allergene spendere test allergologici della pelle utilizzando pollini o allergeni domestici. Inoltre, può rivelare un esame del sangue di laboratorio.

Tipi di allergeni nella rinite allergica

  • Polline. Nel 70% dei casi, questo particolare allergene è irritante. La dimensione di un polline allergenico è molto importante, poiché il polline piccolo tende a cadere nei bronchi medi e piccoli, aumentando così la sensibilità del corpo all'allergene.
  • Funghi microscopici Questi allergeni tendono a dimorare in stanze umide, vecchi mobili, cibo avariato, corteccia d'albero e fogliame.
  • Allergeni della pelle Tutto ciò che può causare allergie a contatto con un animale (ad esempio saliva, lana).
  • Polvere. La composizione complessa di questo allergene è dovuta al fatto che ha raccolto microparticelle di tutti gli allergeni già noti e quindi la rinite allergica causata da questo particolare allergene è un problema molto difficile per i medici di tutto il mondo.

Opzioni di trattamento per la rinite allergica

Durante il trattamento è molto importante stabilire la causa dell'allergia ed escludere il contatto con l'allergene. In alcuni casi è quasi impossibile. A questo proposito, il medico prescrive spesso farmaci antinfiammatori e antiallergici.

L'immunoterapia con allergeni è uno dei trattamenti più efficaci per la rinite allergica. Consiste di quanto segue: Le soluzioni di allergene vengono iniettate nella pelle del paziente, mentre la loro concentrazione viene gradualmente aumentata. Un tale lento cambiamento nel contenuto degli allergeni avvia la sintesi del cosiddetto antidoto nel corpo. L'immunoterapia deve essere effettuata in anticipo in modo che durante il flusso di polline la risposta al polline sia minima. Con le esacerbazioni, l'uso di questo metodo è controindicato. Inoltre, l'immunoterapia con allergeni richiede pazienza. Per ottenere risultati coerenti, ci vogliono circa tre anni.

Come evitare reazioni allergiche

La rinite allergica stagionale può essere evitata andando in una zona climatica diversa al momento della fioritura delle piante che causano allergie e, quindi, per eliminare gli effetti del polline.

Se questo non è possibile, dovresti seguire una serie di raccomandazioni:

  • prima di tutto, non si dovrebbero visitare i parchi, andare fuori città, nella foresta;
  • le finestre nella stanza dovrebbero essere tenute chiuse, e l'aerazione dovrebbe essere effettuata in tempo calmo, di sera, dopo la pioggia o dopo aver appeso la finestra con una garza umida piegata in più strati;
  • La quantità massima di polline nell'aria è osservata in tempo caldo e secco, quindi è necessario limitare la permanenza all'esterno durante questo periodo e cambiare i vestiti dopo il rientro a casa;
  • doccia dovrebbe essere presa almeno due volte al giorno, senza dimenticare di risciacquare i capelli;
  • l'asciugatura delle cose non dovrebbe essere fatta all'aperto, poiché è probabile che il polline cada;
  • la pulizia con acqua dovrebbe essere fatta ogni giorno;
  • l'uso di purificatori d'aria aiuterà anche a evitare la rinite allergica;
  • Devi prendere il farmaco prescritto e cambiare la tua condizione in un diario per prevenire le esacerbazioni in futuro.

Per quanto riguarda la rinite allergica per tutto l'anno - allo stesso modo, le sue manifestazioni possono essere ridotte riducendo il contatto con gli allergeni domestici.

Gli specialisti della clinica "MEDINEF" aiuteranno a liberarsi della rinite allergica e ad acquisire salute. I nostri dipendenti hanno elevate qualifiche e una profonda conoscenza in questo settore. Tutti gli esami vengono effettuati utilizzando i più recenti metodi diagnostici.

Allergia in inverno

L'inverno è il momento delle malattie catarrali, ma poche persone hanno l'idea della possibilità di sviluppare allergie in questo periodo, anche se questo è tutt'altro che raro. Presenza di naso che cola senza causa, starnuti, persone con tosse di solito associate a ipotermia o infezione di origine virale o batterica. Ma in molti casi, questi sintomi indicano una reazione allergica, il cui sviluppo è spiegato dalle caratteristiche del sistema immunitario. Questa patologia è molto difficile da identificare a causa della somiglianza dei sintomi con il comune raffreddore o influenza. Ma, a differenza di ARVI, l'allergia invernale procede senza un aumento della temperatura.

Cause e meccanismo di sviluppo

Le cause comuni di allergia in inverno sono gli effetti di muffa, polvere, che penetra facilmente nel tratto respiratorio quando inizia la stagione di riscaldamento e l'umidità dell'aria diminuisce. Durante questo periodo, le persone trascorrono più tempo in stanze che non sono spesso ventilate come in estate, respirano la polvere accumulata che contiene molti componenti dannosi, acari della polvere. Spesso, la patologia si sviluppa a causa dell'uso di prodotti stagionali, come agrumi o frutta esotica, che sono gli allergeni più forti. Almeno il 10% delle persone soffre di reazioni patologiche a profumi e cosmetici, i cui sintomi sono più pronunciati in inverno.

Tutti i fattori di rischio, e le vere cause si trovano nel corpo stesso - più precisamente, nelle peculiarità del sistema immunitario, che inizia ad occuparsi attivamente degli stimoli che entrano nel corpo se non sono stati riconosciuti dal cervello.

La tendenza alle allergie è dovuta alla predisposizione ereditaria, alle lesioni infettive del corpo e alle frequenti situazioni di stress.

La debolezza delle malattie correlate all'organismo contribuisce anche al verificarsi di reazioni patologiche.

Il meccanismo di sviluppo dell'allergia è una sequenza di diverse fasi:

  • La penetrazione dell'allergene nel corpo.
  • L'allocazione del corpo delle immunoglobuline.
  • Danneggiamento delle cellule adipose contenenti l'istamina dell'ormone.
  • Il rilascio di istamina e il suo rilascio nel flusso sanguigno.
  • La comparsa di sintomi caratteristici della reazione.

sintomi

I sintomi della malattia durante i mesi freddi sono simili ai sintomi delle reazioni agli stimoli in altri periodi dell'anno. Ma le allergie invernali si confondono molto facilmente con il comune raffreddore, poiché queste malattie spesso si verificano allo stesso modo. Ciò complica enormemente il processo di diagnosi e richiede ulteriori esami. I sintomi di una reazione allergica in inverno dipendono da ciò che lo ha provocato, quali fattori hanno causato una risposta immunitaria inadeguata.

Che cosa può essere un'allergia in inverno e come si manifesta

Nella stagione fredda, lo sviluppo della patologia in esame è dovuto agli effetti dei seguenti allergeni:

Sotto l'influenza di determinati alimenti, una persona sviluppa una piccola e grande eruzione cutanea su varie parti del corpo, la pelle in questi punti si scaglia e prude. Da parte degli organi digestivi, ci sono nausea, gonfiore, dolore all'addome, disturbi nell'intestino degli intestini, che si manifestano come costipazione o diarrea. In rari casi si sviluppano shock anafilattici o angioedema. Tali sintomi, di regola, causano l'uso di prodotti allergenici, il più popolare e richiesto in inverno. Soprattutto spesso la malattia si manifesta dopo le feste natalizie, caratterizzate da abbondanza di cibo e bevande alcoliche.

Gli allergeni da contatto comprendono vari prodotti cosmetici, il cui uso diventa più rilevante nella stagione fredda al fine di proteggere la pelle dall'asciugarsi. A volte le donne lo abusano e provocano lo sviluppo di allergie. Lo stesso si può dire dei prodotti per la cura dei capelli che vengono utilizzati in eccesso per proteggere i capelli dagli effetti negativi delle basse temperature. Con l'inizio del freddo, le persone iniziano a indossare più vestiti sui loro corpi, che spesso diventano una fonte di allergie da contatto. Inoltre, la reazione può verificarsi sia su tessuti sintetici che su lana naturale. Questo può essere un maglione, un cappello, guanti, pelliccia, ecc. Sintomi di allergie da contatto:

  1. Rossore della pelle nei punti di contatto con il sospetto allergene.
  2. La formazione di piccoli elementi infiammatori o grandi bolle.
  3. Prurito intenso delle aree colpite, a volte bruciore.

In rari casi, possono esserci gonfiore delle palpebre e lacrimazione, naso che cola, mancanza di respiro, ma in genere le manifestazioni di questa forma di allergia sono limitate ai sintomi elencati. I sintomi del danno alle vie aeree si verificano sotto l'influenza di acari della polvere, reagenti dalla strada e anche a causa dei peli degli animali domestici.

Differenze tra allergie e orticaria da freddo

È necessario distinguere tra allergie ordinarie che si verificano su determinati stimoli e orticaria a freddo, manifestate come reazione agli effetti della bassa temperatura dell'aria.

Questo è ciò che rende l'orticaria invernale diversa dalle allergie. Come conseguenza dell'influenza delle temperature negative sul corpo, si verifica un'eccessiva produzione di istamina, la cui fonte è costituita dai mastociti delle cellule della pelle. Reazioni simili si osservano in persone molto sensibili ai vari allergeni e nei casi di malfunzionamento del sistema immunitario. È molto più probabile che una reazione in inverno si verifichi in una persona che è soggetta ad allergie e ne soffre spesso, rispetto a una persona sana normale. I sintomi più comuni di orticaria da freddo sono:

  • Vesciche e un'eruzione cutanea sul corpo, accompagnata da intenso prurito e bruciore, come con una normale orticaria.
  • Un naso che cola che appare sulla strada e passa dopo che una persona entra in una stanza calda.
  • Gonfiore delle palpebre, aumento della lacrimazione, fastidio agli occhi.
  • Mancanza di respiro, difficoltà di respirazione.
  • Starnuti.
  • Cerchi scuri sotto gli occhi.

Nel freddo, la pelle è solitamente colpita, non coperta da vestiti, ad esempio il viso o le palme. Nei casi più gravi, l'orticaria si diffonde anche ad altre parti del corpo, causando un disagio molto grave. È anche possibile l'apparizione di dolori alla testa, alle articolazioni e ai muscoli, un generale peggioramento della salute. Con una forte ipotermia, c'è la probabilità di angioedema.

Stimoli fisici

Allergeni o sostanze irritanti che causano una risposta inadeguata dal sistema immunitario, agiscono direttamente nel corpo, penetrando in esso sotto forma di minuscole particelle. Entrano nel flusso sanguigno, causando allergie. Ma quando si parla della cosiddetta orticaria del freddo, la sostanza che provoca tali reazioni semplicemente non esiste. La comparsa di segni di questa patologia è dovuta all'influenza di stimoli fisici, come gelo, freddo, vento forte. Alcune persone hanno rossore e un'eruzione cutanea anche a causa del contatto con l'acqua fredda. Questa malattia è caratterizzata da un decorso cronico con fasi di esacerbazione nei mesi invernali dell'anno. Tuttavia, la cosiddetta orticaria invernale può anche essere disturbata in estate a causa di bere freddo, nuotare nei corpi d'acqua, sotto l'influenza di aria fredda dai condizionatori d'aria.

Allergeni alimentari

Lo sviluppo di reazioni patologiche nel corpo in inverno è anche dovuto agli effetti degli allergeni alimentari, che sono molto comuni. Pericolo per la salute e la vita si verifica quando le allergie vengono scambiate per indigestione dello stomaco o dell'intestino, per intolleranza al freddo o al cibo. Dopo tutto, quale sarà la reazione dell'organismo allo stesso prodotto la prossima volta, è difficile prevedere e molto probabilmente lo sviluppo di angioedema o shock anafilattico. La comparsa dei sintomi della patologia dovuta all'uso dei seguenti alimenti:

  1. Gli agrumi sono allergeni molto forti e, nonostante l'alto contenuto di vitamine e sostanze nutritive, non sono raccomandati per le persone con una tendenza alla malattia in questione.
  2. I frutti esotici non sono meno pericolosi, perché è dimostrato che se vengono coltivati ​​in un paese straniero e distante, il rischio di allergie a loro è molto alto. Soprattutto devi temere i frutti di un arancio brillante o rosso e usarli in quantità molto piccole.
  3. Pomodori, ravanelli, cetrioli e altre verdure fuori stagione non sono raccomandati per essere inclusi nella vostra dieta in inverno. Dopo tutto, sono coltivati ​​in serra e usano nitrati e altre sostanze malsane come fertilizzanti che, insieme alle verdure, entrano nel corpo e causano una violenta reazione dal sistema immunitario. Prima dell'uso, è preferibile metterli in un contenitore con acqua per diverse ore, in modo da ridurre la probabilità di sviluppare la malattia.
  4. Un altro allergene forte è il caviale rosso. Pertanto, dovrebbe essere escluso dal menu per quelle persone che hanno la tendenza a reagire al cibo.
  5. Verdure in scatola, sottaceti vari, conditi con aceto e spesso consumati in inverno, contengono allergeni, quindi devono essere mangiati con grande cura e in quantità limitate.

diagnostica

I sintomi di allergia richiedono la visita di un medico per l'esame e l'identificazione di una sostanza irritante. Metodi di test cutaneo comunemente utilizzati, test a freddo, tecniche diagnostiche di laboratorio. Il rilevamento della reazione fredda è difficile, poiché i suoi sintomi sono molto simili non solo alla SARS, ma anche ad altre manifestazioni allergiche, ad esempio dermatite atopica, dermatosi idiopatica, intolleranza animale a peli di animali o profumeria, ecc. assicurati che questa sia davvero una reazione alla bassa temperatura dell'aria, al vento o all'acqua fredda. La condizione principale è un approccio integrato all'esame del paziente.

Test a freddo

Questa tecnica si basa sul contatto diretto con un probabile irritante. Devi prendere un piccolo pezzo di ghiaccio e metterlo sulla pelle della mano per dieci minuti, o immergere le mani in un contenitore di acqua fredda per almeno 15 minuti. Puoi anche andare fuori senza capispalla a una temperatura non inferiore a 5 gradi e iniziare l'allenamento. Tale esperimento dovrebbe durare circa 10 minuti, ma non di più. Nel caso in cui, dopo aver eseguito tutte queste azioni, il paziente abbia mostrato sintomi di allergia, questo indica un'orticaria da freddo e richiede un trattamento appropriato.

Attenzione! Tali metodi diagnostici non possono essere utilizzati per confermare la presenza della malattia nei bambini.

Esami del sangue generali e biochimici

Il sangue per l'analisi generale è dato solo al fine di stabilire elevate concentrazioni di eosinofili, quindi questo studio può essere breve, non distribuito. Se il risultato dell'analisi indica che il contenuto di questi specifici globuli è stato superato, allora ci sono dei processi patologici nel corpo, e questa potrebbe essere un'allergia. Per quanto riguarda l'analisi biochimica, mostra lo stato degli organi, fornisce informazioni sui processi metabolici, sulla base del quale è possibile stabilire la presenza di questa malattia, ma è impossibile identificare l'allergene. Per confermare o confutare la presunta diagnosi è necessario un numero di altri esami.

Esame del sangue per immunoglobuline

In una persona sana, il livello di IgE nel sangue è piuttosto basso, ma se i processi allergici si verificano nel corpo, la concentrazione di immunoglobulina E aumenta significativamente. Per l'analisi di sostanze contenenti allergeni, combinato con siero e valutare il risultato. A volte, anche in presenza della malattia, questo test non è informativo. In questo caso, è necessaria un'ulteriore analisi del sangue per IgG, con l'aiuto del quale è possibile rilevare reazioni rallentate che si verificano dopo un certo periodo di tempo dopo il contatto con una sostanza irritante. Questa analisi consente di identificare i seguenti allergeni:

  • Il cibo.
  • Famiglia, per esempio, polvere.
  • Animali.
  • Elminti.
  • Vegetale.
  • Professionista, ecc.

Test cutanei

Il metodo di test cutaneo più popolare è la scarificazione, eseguita durante un esame completo del paziente. Questa analisi comporta la realizzazione di piccole incisioni sulla pelle mediante un dispositivo speciale chiamato scarificatore e l'applicazione di una soluzione diagnostica. Di solito allo stesso tempo fanno 10-15 graffi, ognuno dei quali ha il suo numero. La distanza tra le tacche è di pochi centimetri. Altri tipi di test della pelle:

  • Prove di Prik.
  • Test di applicazione
  • Iniezioni sottocutanee.

Tutte queste tecniche si basano sul contatto diretto del corpo con stimoli e reazioni identificative a un allergene specifico. La valutazione dei risultati viene effettuata entro 15-20 minuti, così come in due giorni. Se un grosso blister si forma sul sito dello studio immediatamente dopo l'applicazione dello stimolo, questo indica allergia. E se si verifica lo stesso sintomo, ma dopo due giorni, è possibile giudicare la risposta lenta del corpo a una particolare sostanza.

Questo metodo diagnostico è controindicato per esacerbazioni di allergie, per gravi lesioni infettive del corpo, per cancro e malattie autoimmuni, nonché se esiste il rischio di shock anafilattico.

trattamento

Dopo aver ricevuto i risultati della diagnosi, il medico deve prescrivere il trattamento appropriato. Se è stato identificato un allergene esatto, è necessario interrompere completamente tutti i contatti con esso e solo allora iniziare a utilizzare la terapia farmacologica. Quando si conferma la diagnosi di allergia fredda, si dovrebbe cercare di evitare l'ipotermia, proteggersi con indumenti caldi. I principi di trattamento di questo tipo di patologia sono gli stessi delle normali reazioni allergiche. Gli antistaminici, le gocce nasali per eliminare la rinite allergica, i colliri per rimuovere la palpebra e il gonfiore delle palpebre, i decongestionanti, gli unguenti e le creme per il trattamento topico sono prescritti.

Preparazioni per somministrazione orale

Senza l'uso di farmaci per i sintomi di una reazione allergica è impossibile fare. Pertanto, prima di tutto, è necessario iniziare a prendere antistaminici, che migliorano le condizioni del paziente, alleviare l'infiammazione, eliminare il gonfiore delle vie respiratorie e prevenire lo sviluppo di complicanze più gravi. Esistono diverse generazioni di antistaminici. La prima generazione è farmaci che hanno molti effetti collaterali e sono di breve durata. Questi includono difenidramina, suprastin, diazolina. La composizione della seconda generazione di farmaci è simile alla prima, ma la loro struttura è leggermente modificata, quindi sono più efficaci. Tuttavia, gli effetti collaterali sono ancora possibili. I farmaci anti-allergia di terza generazione sono i più sicuri e più efficaci, quindi, nella maggior parte dei casi, si consiglia di prenderli. Questi sono Erius, Zodak, Tsetrin, Telfast, ecc.

Per aumentare la resistenza del corpo, è consigliabile assegnare farmaci immunomodulatori come parte della terapia complessa.

Nei casi più gravi, è necessario assumere farmaci ormonali che abbiano un effetto rapido ed efficace. I farmaci a base di corticosteroidi sintetici alleviano l'infiammazione e il gonfiore, eliminano la congestione nasale, riducono la comparsa di allergie sulla pelle.

Ma possono essere presi rigorosamente secondo la prescrizione del medico e per non più di cinque giorni, dal momento che possono verificarsi effetti collaterali:

  • Indebolimento immunitario
  • Guadagno di peso significativo
  • Gonfiore ecc.

Trattamento di allergia locale

Per alleviare il prurito, rossore, eruzioni cutanee e altri segni di una reazione allergica sulla pelle, è necessario utilizzare unguenti speciali con proprietà antibatteriche e antinfiammatorie. Sono divisi in ormonali e non ormonali. Per le allergie cutanee non complicate, vengono utilizzati agenti come Bepanten, Desitin, Panthenol, Psilacum, ecc. Tali farmaci sono completamente sicuri e accettabili per l'uso anche nei neonati. Ma, a differenza degli unguenti ormonali, agiscono più lentamente.

Pertanto, per ridurre la durata del trattamento, nonché per gravi allergie cutanee, accompagnate da intenso prurito e formazione di grandi lesioni sulla pelle, si raccomanda l'uso di agenti come l'unguento Hydrocortisone, Dermoveit, Afloderm. Tuttavia, il loro uso è possibile solo su prescrizione, l'auto-trattamento con ormoni può portare a gravi conseguenze per la salute.

Metodi popolari

Alcune ricette efficaci per l'allergia invernale includono:

  1. Versare acqua bollente su foglie di melissa, radice di valeriana e coni di luppolo, lasciare per un'ora e bere più volte al giorno.
  2. Preparare un decotto di achillea e portarlo dentro.
  3. Metti l'ortica in acqua fredda e parti per un giorno, bevi più volte al giorno.
  4. Bevi un decotto di foglie di noce, radice di bardana e violette tricolori.

Tutte queste erbe rimuovono le tossine dal corpo, hanno un effetto soppressivo sugli allergeni, purificano il sangue, rafforzano il sistema immunitario, stimolano i processi metabolici e calmano il sistema nervoso. Pertanto, possono essere presi non solo come un ulteriore agente terapeutico, ma anche per prevenire lo sviluppo di allergie e altre patologie.

Prevenzione e suggerimenti utili

Le misure preventive per le reazioni allergiche invernali dovrebbero essere le stesse dei comuni tipi di malattia. Con l'inizio del freddo, è possibile iniziare a prendere qualsiasi farmaco antistaminico per prevenire i sintomi di reazioni inadeguate dal corpo. Ma questo è possibile solo su raccomandazione del medico curante. Ma in generale, è necessario aderire ai seguenti suggerimenti:

  • Se la temperatura dell'aria è inferiore a 0, dovresti indossare vestiti caldi per non congelare, è importante evitare il freddo ventoso e non uscire senza cappello e guanti.
  • Prima di uscire di casa utilizzare una goccia nel naso sulla base di acqua di mare, ad esempio, Aqualore.
  • Non usare allergeni alimentari.
  • Monitora la pulizia della casa e il normale livello di umidità nella stanza.
  • Prendere complessi vitaminici.

Se è necessario utilizzare cosmetici protettivi, devono essere ipoallergenici e prima di applicare qualsiasi crema è necessario testare la sensibilità. Per prevenire le allergie fredde in inverno in estate, puoi provare ad abituare gradualmente il corpo agli effetti delle basse temperature, ma fallo con molta cautela e preferibilmente dopo aver consultato il medico.

Naso che cola in inverno: freddo o allergia?

La rinite allergica è una malattia della mucosa nasale. Si basa sull'infiammazione allergica che si verifica quando un certo allergene viene inalato nelle vie aeree.

Cosa si manifesta con rinite allergica per tutto l'anno?

I pazienti soffrono di questa forma di allergia quasi continuamente, indipendentemente dal periodo dell'anno. Da qui il nome - la rinite allergica per tutto l'anno. I pazienti sono infastiditi da prurito al naso, forte scarico dal naso o congestione, ricorrenti starnuti parossistici, perdita dell'olfatto. Con un lungo decorso della malattia compaiono mal di gola, tosse, dolore nell'orecchio, sangue dal naso, mal di testa, debolezza, irritabilità. Tuttavia, queste manifestazioni non sono così pronunciate come nella rinite allergica stagionale (pollinosi, che ha una chiara stagionalità per la stagione). Nei bambini e negli adolescenti, oltre ai sintomi di cui sopra, l'attenzione deve essere rivolta alla bocca aperta, "annusando" dal naso, respiro nasale affannoso, presenza di una striscia orizzontale sulla punta del naso (pieghe della pelle), arrossamento del naso intorno alle ali del naso, occhiaie sotto gli occhi, arrossamento e gonfiore degli occhi labbra secche, tosse frequente, tosse notturna, respiro sibilante o russamento in un sogno. Inoltre, a causa della costante congestione nasale, il sonno è disturbato. Molto spesso nelle prime fasi della malattia, la congestione nasale e lo starnuto mattutino possono essere gli unici sintomi. Tuttavia, se non si sospetta la malattia in tempo e non si inizia il trattamento, allora può portare a complicazioni, come sinusite, otite (infiammazione dell'orecchio medio o interno), proliferazione di polipi nella cavità nasale e alcune altre malattie. Inoltre, la rinite allergica può servire come l'inizio dell'asma.

Che cosa causa questo tipo di allergia?

La ragione per la rinite durante tutto l'anno si trova negli allergeni con cui una persona ha un contatto costante. Questi includono biblioteca e polvere di casa, acari della polvere di casa, spore di funghi ammuffiti, scarafaggi, animali domestici, cuscini di piume e allergeni alimentari. Inoltre, la causa di questa rinite può essere la droga con il loro uso regolare, così come gli allergeni che il paziente affronta durante le loro attività professionali, ad esempio, fornai, parrucchieri, allevatori di pollame, ecc.
La causa più comune della rinite allergica durante tutto l'anno è la polvere domestica. Contiene molti componenti, ma i suoi principali allergeni sono gli acari della polvere domestica. La dimensione delle zecche varia da 0,1 a 0,5 mm. L'habitat ideale per loro è un appartamento con una temperatura dell'aria di 18-25 ° C. La maggior parte delle zecche vive in materassi, tappeti e coperte. Si nutrono di particelle di pelle morta che una persona perde ogni anno nella quantità di 350-400 g. Non solo le zecche stesse, ma anche i loro prodotti metabolici, hanno proprietà allergeniche. Alle concentrazioni massime, gli antigeni si trovano nelle loro feci. Gli acari morti conservano anche proprietà antigeniche. In primavera e in autunno, le zecche iniziano un periodo di riproduzione attiva, a seguito della quale il loro numero nell'ambiente aumenta. Di conseguenza, i pazienti sensibili a questo tipo di allergeni hanno un peggioramento delle condizioni. La situazione è simile agli allergeni di scarafaggi e spore di funghi. Nonostante il fatto che i loro allergeni ci circondino tutto l'anno, la loro quantità nell'aria dipende dalla stagione, quindi a volte la malattia ha un carattere ondulatorio. Un segno caratteristico della presenza di allergia alla polvere domestica è un aumento dei sintomi durante la notte e un miglioramento delle condizioni della strada. La rinite allergica per tutto l'anno può manifestarsi sporadicamente, soggetta al contatto con l'allergene colpevole, che non è sempre con te, ad esempio, durante i rari contatti con il gatto del tuo caro adepto. A proposito, i gatti sono allergenici, la saliva e il segreto delle ghiandole sebacee, ma dato il fatto che i gatti si leccano, sono allergenici e lana, e parti dell'epidermide, cioè tutto ciò che ha toccato la loro saliva.

Cosa succede se si ha la rinite allergica per tutto l'anno?

La cosa più importante è la vita ipoallergenica. Sfortunatamente, è impossibile eliminare completamente il contatto con l'allergene colpevole in caso di rinite allergica per tutto l'anno, tuttavia, seguendo le raccomandazioni generali, è in grado di ridurre al minimo i sintomi della malattia:
Se possibile, effettuare una pulizia della stanza bagnata almeno una volta alla settimana e preferibilmente ogni giorno. Rimuovere tutti i tappeti e moquette, come raccolgono polvere. Lo stesso vale per i giocattoli morbidi. Se il bambino amato insiste sulla loro conservazione, allora sarà sufficiente lavarli una volta in 2 settimane. Anche il congelamento a breve termine dei giocattoli nel congelatore aiuterà, poiché la temperatura di comfort per le zecche è di 18-25 ° C. >>>

Allergist Doctor Shchuplyak E. R.,
Clinica "In mani sicure"

Allergia invernale

descrizione

L'allergia invernale è una reazione del sistema immunitario di una persona agli allergeni del periodo invernale - muffe, acari della polvere.

Il fatto è che durante la stagione di riscaldamento in case e appartamenti il ​​contenuto di polvere inizia a salire bruscamente. Stampi, insetti e altri allergeni possono accumularsi nei radiatori durante l'estate. Tutto questo, passando attraverso il tratto respiratorio nel corpo umano, provoca una reazione allergica, irritando la mucosa.

Istamine, che il sistema immunitario inizia a produrre durante il contatto con gli allergeni, causano prurito, naso che cola, irritazione della pelle e altre manifestazioni. È nel periodo invernale, i cosiddetti allergeni domestici, diventano più attivi e, quindi, causare allergia invernale in molte persone. Ciò è dovuto alla ventilazione meno frequente dei locali in inverno.

Gli allergeni più comuni nella vita di tutti i giorni sono gli acari domestici, che vivono in letti, materassi e tappeti. Su di loro, il corpo umano può reagire in modo più aggressivo.

Muffa fungo, il secondo allergene più comune che provoca il sistema immunitario di una persona a rispondere. Inoltre, questo allergene è difficile da diagnosticare, perché è estremamente microscopico. Stampi principalmente in aree con elevata umidità.

Le allergie invernali possono manifestarsi anche in connessione con un soggiorno più lungo durante questo periodo in camere con animali domestici. Lana e proteine ​​specifiche presenti nella saliva, nelle urine e nei peli di animali sono anche forti allergeni per il corpo umano.

L'uso abbondante di profumi in una stanza chiusa può causare non solo una reazione allergica in inverno, ma anche soffocamento, che diventa asmatico.

sintomi

La rinite allergica e il raffreddore da fieno sono i principali sintomi e manifestazioni dell'allergia invernale. Un'allergia invernale si manifesta con una tosse irragionevole, occhiaie attorno all'occhio umano, irritazione della cavità nasale e prurito in questa zona, frequenti starnuti e lacrime irragionevoli.

Poiché questi sintomi sono simili ai sintomi dei raffreddori comuni, complica il processo di diagnosi delle allergie invernali. E la linea guida più importante per il medico è la longevità della malattia. Un raffreddore con un trattamento adeguato ha luogo entro dieci giorni. Ma le allergie possono durare per mesi.

Inoltre, l'allergia non differisce in febbre e dolore localizzato negli organi, dove avviene il processo infiammatorio.

Gli acari della muffa e domestici possono causare allergie, che si manifestano con attacchi di asma - restringimento dei percorsi respiratori, difficoltà di respirazione, tosse e mancanza di respiro.

diagnostica

Se i sintomi del raffreddore non scompaiono per più di dieci giorni e il loro trattamento non porta a risultati positivi, è necessario contattare un allergologo e iniziare un esame da questo punto di vista sulla malattia.

Un allergologo conduce una serie di test - studi che mostrano un quadro degli stati del corpo e identificano gli allergeni a cui risponde il sistema immunitario.

Il primo test viene effettuato - test cutaneo. Quindi assicurati di eseguire un esame del sangue per determinare la quantità di anticorpi nel corpo.

prevenzione

Le allergie invernali possono essere prevenute se vengono prese misure preventive. Questi includono:

  • pulizia regolare di pareti, tappeti, materassi e tutto ciò che può accumularsi negli allergeni invernali. Tutti gli aquazone in casa o in appartamento devono essere puliti con strumenti che contengano una soluzione di cloro.
  • mantenere e monitorare una certa umidità nella stanza. In condizioni normali, l'umidità dell'aria non deve superare il cinquanta percento. A umidità più bassa, gli acari domestici si moltiplicano attivamente, con una percentuale maggiore di funghi muffa.
  • lavaggio e pulizia regolare della biancheria da letto. E come copertine e copridivano ideale per l'utilizzo di tessuti antiallergici.
  • Se sei allergico agli animali, allora come animali domestici puoi avviare animali senza capelli - tartarughe, lucertole o pesci d'acquario. Se un cane o un gatto vive in casa, allora è necessario che sia vietato entrare nella camera da letto.
  • con allergie invernali, è necessario respirare all'aperto attraverso una sciarpa o una benda in modo che solo l'aria calda entri negli organi respiratori.
  • non è consigliabile piantare fiori in casa con polline.
  • Le decorazioni artificiali e gli elementi decorativi devono essere realizzati con materiali facili da pulire e da lavare. I prodotti dei tessuti non sono inclusi in questa categoria, poiché accumulano più polvere, gli acari sono sollevati e tali articoli non sono facili da pulire.
  • Quando vieni in un'altra casa, dovresti sempre avere adrenalina con te, che ti aiuterà a alleviare rapidamente i sintomi allergici, specialmente se ci sono animali domestici nella casa di qualcun altro.

In inverno, coloro che soffrono di reazioni allergiche devono essere particolarmente vigili e cauti, poiché lo sviluppo di una condizione asmatica in questo particolare momento è particolarmente pericoloso. C'è il rischio di iniziare a trattare il comune raffreddore e saltare l'insorgenza dell'asma bronchiale. E nelle fasi successive, l'asma può essere trattato in modi più radicali.

trattamento

Il trattamento dell'allergia invernale è quasi lo stesso del trattamento di altre reazioni allergiche stagionali.

In primo luogo, sono prescritti antistaminici e decongestionanti. Questi farmaci aiutano a sbarazzarsi del comune raffreddore, prurito, deselezionare i passaggi nasali, rendere più facile la respirazione.

Forme più complesse di allergie invernali sono trattate con un ciclo di iniezioni allergiche. Il corpo del paziente durante questo periodo è esposto ad allergeni, che sono irritanti e causa di allergie, con ogni iniezione aumenta la dose di allergeni. E continua ad aumentare fino a quando l'organismo non si abitua completamente a questi allergeni.