Principale
Bronchite

Sintomi di adenoidi in un bambino

Contenuto dell'articolo

La diagnosi tempestiva e la rimozione dei tumori benigni possono prevenire la perdita dell'udito conduttivo, l'angina retronasale, la rinite cronica, la deformazione del viso e del torace. È possibile riconoscere la patologia per manifestazioni cliniche caratteristiche, la cui gravità è in gran parte determinata dal grado di crescita della vegetazione adenoide.

Le adenoidi sono la norma?

Come capire che un bambino è cresciuto nella vegetazione adenoide? Adenoidi - una tonsilla ipertrofica, che si trova nell'arco del rinofaringe. Anche una leggera degradazione dei tessuti ghiandolari è considerata dagli otorinolaringoiatri una deviazione dalla norma. La tonsilla faringea è coinvolta nel riscaldamento e nella purificazione dell'aria di microrganismi condizionatamente patogeni. Sullo sfondo del frequente sviluppo di malattie respiratorie, il numero di elementi strutturali nei tessuti linfoidi è in crescita, il che porta all'ipertrofia dell'organo immunitario.

È difficile diagnosticare la patologia nei bambini al di sotto dei 3 anni a causa della scarsità di sintomi e dei disturbi del bambino per il deterioramento della salute.

Un aumento della vegetazione adenoide porta al blocco dei passaggi nasali e difficoltà nella respirazione attraverso il naso. È noto che in caso di ipertrofia della tonsilla nasofaringea, il corpo dei bambini perde circa il 16-18% di ossigeno, il che influenza negativamente lo sviluppo fisiologico e talvolta mentale del bambino. Di sicuro, solo l'otorinolaringoiatra può determinare il grado di ipertrofia dell'organo immune dopo un esame dell'hardware del rinofaringe del paziente.

Segni di adenoidi

È possibile comprendere autonomamente i segni e i sintomi dell'ipertrofia delle tonsille nasofaringee? Senza attrezzature speciali, è quasi impossibile identificare la patologia nelle fasi iniziali della crescita del tessuto linfoadenoide. Nella maggior parte dei casi, i genitori cercano aiuto da un pediatra già con lo sviluppo di un naso che cola a lungo e frequenti recidive di malattie infettive che si verificano a circa 2 o 3 fasi di crescita della vegetazione adenoide.

Puoi sospettare la patologia se trovi i seguenti sintomi:

  • frequente apertura della bocca;
  • russare e russare in un sogno;
  • letargia e pianto;
  • mal di testa;
  • lieve menomazione dell'udito;
  • distrazione;
  • congestione nasale senza rinite.

Le adenoidi in un bambino si verificano a seguito di una frequente trasmissione di raffreddori. In caso di infezione negli organi respiratori, la tonsilla faringea aumenta di dimensioni, indicando una produzione intensiva di immunoglobuline. Quando l'infiammazione regredisce, l'organo immunitario si riduce alla sua normale dimensione fisiologica. Ma se le malattie otorinolaringoiatriche si ripetono troppo spesso, la tonsilla faringea "non ha tempo" per tornare alla normalità, che è la ragione per la crescita del tessuto ghiandolare.

È importante! Frequenti recidive di infezione portano ad una diminuzione dell'immunità locale, che aumenta il rischio di infiammazione delle adenoidi.

Sintomi comuni

I sintomi comuni delle adenoidi sono simili alle manifestazioni di raffreddore, quindi i genitori spesso ignorano l'aspetto del problema. Mentre il tessuto linfoide cresce, peggiorano le condizioni di salute del bambino. In circa il 42% dei casi, i pazienti si rivolgono a un medico ORL già agli stadi 2 e 3 di ipertrofia delle vegetazioni adenoidee.

Dovrebbe essere compreso che prima si trova la patologia, più il trattamento sarà indolore. Con un leggero aumento delle dimensioni della tonsilla nasofaringea, è possibile eliminare i sintomi della malattia con l'aiuto di una terapia conservativa. Se i tessuti ghiandolari iperplasati si sovrappongono ai canali nasali di oltre il 50%, sarà necessario un intervento chirurgico (adenotomia).

È importante! Con la parziale rimozione delle vegetazioni adenoide, il rischio di ricorrenti tonsille faringee è del 47%.

Riconoscere la malattia dalle seguenti manifestazioni cliniche:

  • mal di testa ricorrenti;
  • violazione persistente della respirazione nasale;
  • congestione nasale costante;
  • rinite curabile;
  • scarico mucoso dal naso;
  • tosse secca al risveglio;
  • tenuta del respiro periodica durante il sonno;
  • deflusso di muco sulle pareti del laringofaringe;
  • perdita dell'udito;
  • frequente esacerbazione di faringite, tonsillite, sinusite;
  • violazione della fonazione;
  • respiro costante della bocca;
  • russare in un sogno;
  • diminuzione dell'appetito;
  • deterioramento della memoria;
  • voci nasali;
  • stanchezza immotivata.

Iperplasia delle adenoidi in un bambino porta all'insufficienza respiratoria persistente e alla rinofonia. L'ipossia cerebrale influisce negativamente sullo sviluppo mentale e sulla qualità della vita del paziente. L'eliminazione prematura della patologia porta allo sviluppo della depressione, all'aggressività immotivata e all'irritabilità.

Manifestazioni locali

Un aumento graduale delle dimensioni dell'organo immunitario esacerba il problema della respirazione nasale. Lesioni benigne, che sovrastano la bocca delle valvole uditive e passaggi nasali, impediscono il deflusso del muco dalla cavità nasale. L'iperemia congestizia dei tessuti molli porta ad edema degli archi palatini, palato molle, mucosa rinofaringea, ecc.

I cambiamenti patologici nelle vie aeree superiori provocano una diminuzione dell'immunità locale, a seguito della quale si sviluppano sinusite cronica, rinite, sindrome del midollo postnasale, tosse da abbaio, ecc. La respirazione superficiale nel tempo comporta la deformazione del torace, a seguito della quale assume la forma di una chiglia di barca.

L'apertura costante della bocca provoca uno stiramento del cranio facciale e l'aspetto di un'espressione facciale indifferente. A causa dell'allungamento della mascella inferiore, il morso si rompe e il viso diventa gonfio. Se la vegetazione adenoidea viene rimossa troppo tardi, anche dopo l'escissione dei tessuti iperplastici nel rinofaringe, il bambino continua a respirare attraverso la bocca.

Il grado di sviluppo delle adenoidi

A seconda della gravità dell'immagine sintomatica, del grado di dissoluzione del tessuto ghiandolare e della gravità delle conseguenze, ci sono tre gradi di ipertrofia della tonsilla faringea. Di norma, quando le vegetazioni adenoide sono leggermente diluite, i sintomi della patologia sono lievi e si manifestano solo durante il sonno o dopo il risveglio del bambino. Il riconoscimento tempestivo delle malattie otorinolaringoiatriche aiuta a prevenire effetti irreversibili nel corpo associati a una violazione della respirazione nasale.

La respirazione costante attraverso la bocca porta inevitabilmente alla deformazione del sistema dentale. Se la congestione nasale non viene eliminata in tempo, dopo alcuni mesi la forma del cranio facciale inizierà a cambiare.

effetti

Ci sono conseguenze delle adenoidi e come prevenirle? Dovrebbe essere chiaro che la tonsilla ipertrofica influisce in modo distruttivo sul lavoro dell'intero apparato respiratorio. Questo può causare processi irreversibili. In particolare, è impossibile eliminare le manifestazioni della "faccia adenoide" anche nel caso dell'asportazione di tessuti ghiandolari troppo cresciuti.

Il numero di cambiamenti irreversibili nel corpo del bambino, che si verificano sullo sfondo delle vegetazioni adenoidi, includono:

  • cambiamento di morso;
  • perdita dell'udito conduttivo;
  • curvatura spinale;
  • disfunzione del sistema urinario;
  • malattie croniche ORL.

È importante! La mancanza di ossigeno influisce negativamente sul sistema nervoso centrale del bambino, che spesso causa lo sviluppo di nevrosi.

È possibile capire immediatamente che la tonsilla faringea del bambino ha cominciato a crescere? Sintomi ovvi, come perdita dell'udito, rinite cronica e "faccia adenoide" si verificano già nelle fasi avanzate dello sviluppo della patologia. Dovresti contattare un pediatra quando trovi il minimo segno di sviluppo di adenoidi: sniffing, affaticamento rapido, scarso rendimento scolastico, apatia, ecc. L'eliminazione tempestiva delle violazioni nel sistema respiratorio impedisce lo sviluppo di processi irreversibili.

Cos'è l'adenoidite?

È necessario distinguere la solita ipertrofia delle tonsille e la sua infiammazione. Le lesioni infettive delle vegetazioni adenoidi sono chiamate adenoiditi (angina retro-nasale). La malattia è spesso preceduta da sinusite, faringite, tonsillite, rinite batterica, ecc. Agenti patogeni dell'infezione sono patogeni e virus, come rinovirus, streptococchi, virus dell'influenza, adenovirus, meningococchi e pseudomonas bacillus.

Il processo infiammatorio nei tessuti del rinofaringe porta allo sviluppo di reazioni allergiche e grave gonfiore delle mucose. Il trattamento tardivo dell'infezione comporta la formazione di essudato purulento nelle lesioni, che è irto di formazione di ascessi. La successiva stenosi dell'ipofaringe porta all'insufficienza respiratoria e all'asfissia acuta. L'adenoidite cronica può innescare lo sviluppo di glomerulonefrite e pielonefrite.

L'adenoidite acuta e cronica sono trattate con farmaci antibatterici e antivirali. Se il tempo non ferma le reazioni allergiche-infettive negli organi respiratori, porterà all'intossicazione del corpo. La penetrazione dei metaboliti patogeni nella circolazione sistemica può portare a compromissione della funzionalità renale.

Sintomi di adenoidite

Quali sono i sintomi di infiammazione adenoide nei bambini? Angina retronasale, ad es. adenoidite acuta, diagnosticata principalmente nei bambini durante lo sviluppo attivo della tonsilla rinofaringea. La malattia ENT si presenta spesso come una complicazione dei processi catarrali nei seni paranasali e nell'ipofaringe.

È possibile rilevare l'infiammazione di tessuti iperplastici dalle seguenti manifestazioni cliniche:

  • aumento della temperatura;
  • dolore al naso, irradia alla testa;
  • congestione dell'orecchio;
  • tosse ossessiva;
  • rinite cronica;
  • accumulo di espettorato viscoso nella faringe;
  • dolore al palato molle durante la deglutizione;
  • perdita dell'udito significativa;
  • secrezione nasale purulenta;
  • dispepsia parenterale;
  • infiammazione congiuntivale degli occhi;
  • linfonodi ingrossati;
  • soffocamento di notte;
  • iperemia della laringofaringe mucosa.

Se il bambino ha sintomi di infiammazione delle adenoidi, deve cercare aiuto da uno specialista ORL. Il trattamento tardivo della malattia può portare a disfagia e ascesso peritonsillare. Segni indiretti di infiammazione settica delle vegetazioni adenoidi sono iperemia e gonfiore delle arterie palatine, blocco delle ghiandole nei tessuti linfoadenoidi, placca biancastra sulle pareti della gola.

È importante! L'adenoidite acuta può essere complicata da polmonite, bronchite e laringotracheobronchite.

diagnostica

Come trattare le adenoidi nei bambini? I sintomi della malattia possono essere confusi con le manifestazioni di altre malattie ORL. In contrasto con le ghiandole, la tonsilla nasofaringea non è visibile all'ispezione visiva, quindi solo uno specialista qualificato può determinare il grado di ipertrofia degli organi e la presenza di infiammazione dopo un esame hardware del paziente.

Per una diagnosi accurata l'otorinolaringoiatra effettua i seguenti tipi di esami:

  • faringoscopia - valutazione della condizione della mucosa dell'orofaringe, che viene effettuata utilizzando uno specchietto speciale e una spatola medica; consente di determinare la presenza di focolai di infiammazione e di essudato mucopurulento sulla superficie della tonsilla faringea;
  • radiografia del rinofaringe - determinazione del grado di ipertrofia dell'organo immune da un'immagine radiografica presa nella proiezione laterale del nasofaringe;
  • Retroscopia anteriore: un'ispezione visiva dei passaggi nasali, che viene effettuata con l'aiuto di uno specchio otorinolaringoiatrico e di una torcia speciale; consente di valutare il gonfiore e la pervietà dei canali nasali;
  • rinoscopia posteriore - esame dei canali nasali con l'aiuto di uno specchio, che consente di valutare il grado di pervietà e il gonfiore dei tessuti circostanti;
  • endoscopia nasofaringea - esame della cavità nasale mediante un endoscopio flessibile; un metodo diagnostico altamente informativo consente di determinare con precisione il luogo di localizzazione dei focolai di infiammazione nell'amigdala e il grado della sua dissoluzione;

L'esame dell'hardware è un metodo collaudato e affidabile per la diagnosi differenziale delle malattie otorinolaringoiatriche. Tuttavia, è possibile determinare la natura dell'agente causale dell'infezione solo dopo aver ottenuto i risultati della semina virologica e batterica. Sulla base dei dati ottenuti, il medico prescrive farmaci al paziente, che possono eliminare l'infiammazione e, di conseguenza, la successiva diluizione delle vegetazioni adenoide.

terapia

Come trattare la vegetazione adenoide? La terapia viene effettuata con l'aiuto di farmaci o chirurgia mediante asportazione di tessuti ghiandolari iperplastici con adenotomi. Il metodo di trattamento determinato da uno specialista dipende dal grado di ipertrofia dell'organo immunitario. È quasi impossibile ripristinare la dimensione normale della tonsilla con l'aiuto di farmaci nelle fasi 2 e 3 dell'innesto di tessuti molli.

Va notato che la tattica della terapia può dipendere non solo dal grado di sviluppo delle vegetazioni adenoide, ma anche dalle manifestazioni cliniche di accompagnamento. Di norma, i seguenti tipi di farmaci sono inclusi nello schema per il trattamento conservativo della patologia ENT:

  • antidolorifici - Nurofen, Nimesulide, Ibuprofene;
  • antistaminici - Fenkrol, Suprastin, Clarsens;
  • vasocostrittore - "Adrianol", "Naphthyzinum", "Nazol Bebi";
  • antibiotici - Amoxiclav, Zinnat, Ceftriaxone;
  • immunostimolanti - Dekaris, Immunal, Viferon;
  • soluzioni per il lavaggio del rinofaringe - "Humer", "No-Sol", "Aqualor";
  • soluzioni per inalazione - "Sodium Chloride", "Fluimucil", "Evkacept".

Quando si assumono antibiotici, è auspicabile includere nel regime di trattamento i probiotici che impediscono lo sviluppo di disbiosi.

Le indicazioni assolute per l'adenotomia sono l'ipertrofia tonsillare severa (2-3 gradi di crescita delle vegetazioni adenoidi), le recidive persistenti delle malattie otorinolaringoiatriche, la rinite persistente e l'ostruzione assoluta dei passaggi nasali.

Nei bambini piccoli, l'operazione viene eseguita solo in anestesia generale, che consente al chirurgo di rimuovere facilmente tutti i tessuti della tonsilla ipertrofica.

Adenoidi in un bambino: come rilevare e curare nel tempo

Nella pratica pediatrica, le adenoidi nei bambini sono le tonsille nasofaringee localizzate alla giunzione del naso e della faringe.

Queste formazioni linfoidi proteggono la cavità nasale, la laringe e la faringe del bambino dall'introduzione di agenti patologici - virus, funghi, batteri patogeni e loro particelle. La loro funzione principale è la produzione di linfociti (aiutanti e assassini) - le principali cellule dell'immunità locale, che proteggono le mucose del tratto respiratorio superiore.

Dove sono e come appaiono le adenoidi

Esternamente, le adenoidi sembrano tonsille palatine, situate tra le arcate palatine, e penetrano nell'anello faringeo - si tratta di accumuli relativamente grandi di tessuto linfadenoide che si trovano sulla parete superiore posteriore del rinofaringe. A causa della loro posizione elevata, non sono visibili durante un esame di routine, pertanto solo il loro otorinolaringoiatra può determinarne le condizioni e le dimensioni.

Abbastanza spesso in medicina il termine "adenoidi nei bambini" si riferisce ai cambiamenti patologici nelle tonsille nasofaringee:

  • adenoidite - la loro infiammazione e gonfiore nelle infezioni respiratorie;
  • ipertrofia - la crescita del tessuto linfoide o della vegetazione adenoidea.

Normalmente, queste formazioni linfoidi non sono praticamente definite nei neonati e iniziano ad aumentare con l'aumentare del carico infettivo su un bambino, con una comunicazione attiva con i compagni, la registrazione nella squadra dei bambini (più spesso nei bambini di età superiore a 3 anni). Con un significativo indebolimento del sistema immunitario, le tonsille falliscono e si verifica il loro aumento compensatorio, volto ad aumentare la produzione di linfociti.

Un pronunciato processo infiammatorio del rinofaringe può provocare l'infiammazione delle adenoidi con lo sviluppo di adenoidite, che aggrava e prolunga il corso dell'infezione respiratoria. Dopo il recupero, le tonsille tornano alle loro dimensioni precedenti, ma si espandono costantemente con ripetuti episodi di infezioni. Le crescite linfoidi gradualmente ingrandite bloccano parzialmente o completamente il lume del rinofaringe (a seconda del grado della loro ipertrofia), ostacolando in modo significativo la respirazione libera attraverso il naso.

Cause di crescita di adenoidi nel naso

Forme e sintomi della malattia

Vegetazione adenoide (germogliamento) - una patologia comune nei bambini da un anno a 14 anni, ma il più delle volte la malattia viene diagnosticata nei bambini da 3 a 7 anni. Ad oggi, c'è stata una scoperta di adenoidi allargate nei bambini piccoli e persino nei bambini - infiammazione congenita e / o crescita del tessuto linfadenoide.

In otorinolaringoiatria, ci sono 3 gradi di aumento delle adenoidi, a seconda delle dimensioni delle crescite adenoidi e della chiusura del lume nasofaringeo, che viene determinato mediante endoscopia, tomografia computerizzata o radiografica:

  • nel primo grado, le adenoidi chiudono 1/3 o più del 30% del forame posteriore dei passaggi nasali e / o dei choans;
  • al primo o al secondo grado - le vegetazioni prendono da 1/3 a? lume libero del rinofaringe;
  • al secondo grado di crescita - le crescite di adenoidi si chiudono dal 50 al 66% del lume del rinofaringe;
  • nel terzo grado, le adenoidi chiudono completamente il lume del rinofaringe, i passaggi nasali e il joan (nei paesi europei si distinguono 3 e 4 gradi di proliferazione di adenoidi, che corrispondono alla chiusura quasi completa del lume nasofaringeo e alla sua chiusura completa).

Segni generali di vegetazioni adenoidi in un bambino:

  • rinite costante con secrezione sierosa, muco nasofaringeo;
  • russare e russare durante il sonno, possibili periodi a breve termine di apnea del sonno;
  • tosse frequente associata al deflusso del muco nel rinofaringe;
  • perdita dell'udito, infiammazione frequente dell'orecchio medio - Eustachite, otite, con un decorso protratto;
  • voce rauca e nasale, difetti del linguaggio;
  • infezioni respiratorie frequenti.

I segni di adenoidi includono anche difficoltà a respirare attraverso il naso, a seconda del grado di aumento delle adenoidi, questo sintomo si manifesta come segue:

  1. Il bambino ha difficoltà a respirare solo durante il sonno.
  2. C'è una costante difficoltà a respirare attraverso la bocca durante la notte e ad intermittenza durante il giorno.
  3. Violazioni persistenti della respirazione attraverso il naso, bocca aperta, c'è un'asciugatura delle labbra, con un lungo processo - un cambiamento nel morso e la deformazione della mascella superiore.

Quando si unisce all'infiammazione dell'adenoide (adenoidite), il bambino ha una temperatura di 37-37,5 gradi, un aumento dei linfonodi, debolezza.

Diagnosi della malattia

La determinazione della presenza di vegetazioni adenoide in un bambino è effettuata solo da uno specialista - otorinolaringoiatra.

La diagnosi consiste nel condurre un esame completo, composto da diverse fasi:

  1. Definizione dei reclami e storia della malattia.
  2. Studio delle dita del rinofaringe.
  3. Rinoscopia (fronte e retro): esame delle sezioni superiori del rinofaringe con l'aiuto di uno specchio.
  4. Radiografia del rinofaringe (attualmente usata molto raramente).
  5. Endoscopia (ispezione mediante sonda con telecamera).
  6. CT.

L'esame endoscopico e la tomografia computerizzata sono considerati i metodi diagnostici più informativi, che permettono di determinare con elevata precisione il grado di crescita delle vegetazioni adenoide, le ragioni del loro aumento e la struttura del tessuto, la presenza di edema. Inoltre, scoprire lo stato degli organi vicini, determinare le possibilità di terapie conservative (trattamento locale, laser terapia, terapia con rimedi popolari e omeopatia, fisioterapia) o la necessità di chirurgia e adenotomi.

Metodi di trattamento

Nel trattamento delle adenoidi, ci sono due modi principali

Come identificare le adenoidi (segreti della diagnosi)

Il primo elemento del sistema immunitario del corpo di ogni persona, progettato per proteggere dagli aggressori interni ed esterni - l'amigdala. Per determinare le adenoidi - la loro presenza e cambiamenti patologici - è necessario consultare un otorinolaringoiatra. I moderni metodi diagnostici possono giudicare in modo affidabile lo stato di questa importante unità strutturale del sistema immunitario.

Cosa sono

Gli esperti sottolineano che le adenoidi sono una proliferazione patologica del tessuto tonsillare rinofaringeo. Spesso rilevato nella pratica pediatrica, nei bambini 3-12 anni. La diagnosi di adenoidi deve essere eseguita solo da un otorinolaringoiatra. A tal fine, vengono eseguite diverse procedure.

La patologia è caratteristica dei bambini in età prescolare che devono affrontare molti agenti patogeni. E il loro sistema immunitario non è ancora preparato per attacchi così aggressivi.

Come identificare le adenoidi in un bambino - una domanda frequente da genitori ansiosi di un bambino. Dopotutto, se visti a casa non sono visibili. Si può sospettare la crescita delle vegetazioni linfoidi da alcuni segni caratteristici. Ad esempio, la costante difficoltà della respirazione nasale, alcune voci nasali. Il naso che cola con le adenoidi disturba il bambino al mattino quando il muco scorre lungo la parte posteriore del rinofaringe.

Nei bambini di età più avanzata, dopo 15-17 anni, l'ipertrofia delle tonsille nasofaringee viene rilevata con minore frequenza. Nella pratica dell'adulto, i casi di infiammazione delle adenoidi sono rari.

Cause dell'ipertrofia delle tonsille

Gli specialisti identificano diverse ragioni principali per la possibile proliferazione del tessuto linfoide:

  1. Spesso ARVI ricorrente - il tessuto tonsillare nasofaringeo, che non si è ancora ripreso dal primo attacco, subisce nuovamente aggressività, gonfiore e si infiamma. Provoca adenoidi e otite.
  2. Riducendo i parametri di immunità - la mancanza di una risposta adeguata alla penetrazione di agenti patogeni dall'esterno contribuisce al fatto che il corpo dei bambini non è in grado di proteggersi completamente. L'attività del sistema linfoide viene interrotta. Questo si riflette immediatamente nello stato di immunità.
  3. Aumento del background allergico: le adenoidi rispondono alla penetrazione nella zona nasofaringea di vari allergeni e di virus e batteri patogeni - con un rapido aumento delle dimensioni. La diagnosi di adenoidi nei bambini in questo caso include necessariamente un test allergico.
  4. In una categoria separata di persone c'è una predisposizione congenita a patologie del sistema linfatico - poliloimmenopenopatia.

Uno specialista, dopo aver accuratamente raccolto la storia e aver determinato la causa principale di uno stato negativo, decide come controllare le adenoidi, quale metodo sarà il più informativo.

Dimensioni delle adenoidi

Il comportamento della consultazione otorinolaringoiatra è una condizione necessaria per giudicare in modo affidabile la presenza di patologia. Come determinare il grado di adenoidi - uno specialista deciderà in ogni caso individualmente.

Parametri approssimativi di crescita linfoide:

  • 0 gradi - le dimensioni fisiologiche della tonsilla nasofaringea;
  • Grado 1 - l'ipertrofia è moderatamente espressa, la sovrapposizione del lume dei passaggi nasali è osservata di un quarto;
  • 2 gradi - la crescita è più pronunciata, i passaggi nasali sono bloccati su due tritiasi del loro lume;
  • Grado 3 - la tonsilla nasofaringea ostruisce completamente il lume dei passaggi nasali.

A volte, per determinare le adenoidi in un bambino da un otorinolaringoiatra, basta guardare nella sua bocca e nel naso.

sintomatologia

La crescita del tessuto adenoide nei primi stadi della sua formazione non può praticamente manifestarsi in alcun modo. Il bambino si sviluppa in modo soddisfacente, è attivo, ottiene abbastanza sonno.

Man mano che la patologia progredisce, la tonsilla nasofaringea copre sempre più il lume dei passaggi nasali, che influisce sul benessere generale del bambino. Come identificare le adenoidi:

  • la respirazione nasale del bambino è compromessa;
  • appare una secrezione sierosa caratteristica;
  • il bambino è costretto a respirare attraverso la bocca non solo di notte, ma durante il giorno;
  • briciole di sonno diventano intermittenti;
  • il russamento può essere determinato;
  • al momento del sonno, anche soste a breve termine dell'attività respiratoria - apnea;
  • la fonazione è significativamente peggiorata - la voce del bambino acquisisce un tono nasale;
  • i parametri dell'udito scendono

La mancanza di un'assistenza medica adeguata provoca una violazione del processo fisiologico della formazione delle strutture facciali. Come controllare le adenoidi in un bambino, in quale ora è meglio eseguire, i genitori dovrebbero decidere insieme al pediatra.

diagnostica

Se uno o più dei suddetti sintomi vengono rilevati, si consiglia di consultare un otorinolaringoiatra. I pediatri devono spesso rispondere alle domande dei genitori ansiosi - come l'ENT esamina le adenoidi, se le procedure sono dolorose e se sono sicure per il bambino.

diagnosi di adenoidi utilizzando la rinoscopia posteriore

Allo stato attuale, vengono utilizzati i seguenti metodi diagnostici:

  1. Una pharyngoscopy viene utilizzata per valutare le condizioni generali dell'orofaringe, così come le tonsille stesse. Con il suo aiuto è possibile determinare la presenza di scariche negative.
  2. Quando si esaminano i passaggi nasali - rinoscopia anteriore - uno specialista può rivelare gonfiore dei tessuti. Dopo l'instillazione delle gocce di vasocostrittore, sono visibili le adenoidi che sovrastano il lume del joan. Nel momento in cui il bambino deglutisce, la contrazione del palato molle viene osservata oscillazione della tonsilla ipertrofica.
  3. I passaggi nasali devono essere esaminati attraverso l'orofaringe - rinoscopia posteriore. Con l'aiuto di uno specchio speciale, sono visibili formazioni simili a tumori, sospese nel rinofaringe - adenoidi. La ricerca nei bambini in età prescolare può essere difficile a causa di un aumento del riflesso del vomito.
  4. La radiografia del nasopharynx in adenoids è raccomandata per esser effettuata nella proiezione laterale di esso. Ciò consente non solo di diagnosticare con precisione le tonsille dilatate, ma anche il grado di ipertrofia.
  5. La diagnosi di adenoidi con un endoscopio è riconosciuta dagli otorinolaringoiatri come la ricerca più altamente informativa. Un tubo speciale con una microcamera all'estremità viene inserito nel paziente attraverso il passaggio nasale. Tutte le informazioni ricevute sulla condizione della tonsilla nasofaringea si riflettono immediatamente sullo schermo video. L'endoscopia delle adenoidi permette di rivelare le condizioni generali dell'organo, la sua posizione, quanto strettamente le choanas, la bocca dei tubi uditivi. Insieme al medico, i genitori stessi del bambino possono vedere l'immagine sullo schermo.

L'endoscopia delle adenoidi nei bambini è lo standard "d'oro" della diagnosi. Si raccomanda di superare l'esame nel momento in cui il bambino ha già recuperato. L'esame non sarà considerato obiettivo se la briciola è stata recentemente malata - i tessuti non si sono ancora ripresi, sciolti ed edematosi stessi.

Quali sono le adenoidi e le cause della malattia?

Il sistema immunitario in tenera età lavora sotto forte stress. La sua formazione finale è completata da circa 8-10 anni.

I virus respiratori più intensamente infetti (vale a dire, sono la causa più comune di malattia in età prescolare) sono influenzati dalle formazioni strutturali di immunità locale, situate nel faringe e rinofaringe, tonsille palatine e faringee.

L'infiammazione delle tonsille (ghiandole) si chiama tonsillite e ipertrofia, o, in altre parole, un aumento delle dimensioni delle tonsille faringee è la risposta alla domanda su cosa siano le adenoidi.

Fanno parte della struttura, che nella letteratura medica è chiamata anello Pirogov-Valdeira linfofaringeo.

È impossibile vedere la tonsilla faringea ad occhio nudo. Si trova approssimativamente nel mezzo del rinofaringe, dove l'aria dal naso entra nella cavità orale, e sui lati vi sono i fori dei tubi di Eustachio, che forniscono la ventilazione della cavità timpanica.

Vale la pena sottolineare che una tale disposizione di adenoidi è la causa di complicanze nella forma di otite.

Le tonsille faringee sono composte interamente da tessuto linfoide, la cui funzione principale è la produzione di anticorpi specifici che reagiscono all'ingestione di un particolare virus. Normalmente, le adenoidi "riciclano" costantemente tutta l'aria che entra nella cavità nasale.

Ipertrofia o crescita della tonsilla faringea è un segno che i fattori dell'immunità locale non sono in grado di far fronte a un gran numero di flora patogena. Di solito, questo problema si verifica nei bambini in età prescolare, di circa 10-12 anni, le tonsille faringee diminuiscono notevolmente in termini di dimensioni e negli adulti atrofia completamente. È per questo motivo che la domanda su quali adenoidi sono, e quali sono le opzioni di trattamento per questa malattia si presentano tra i genitori di un bambino più piccolo.

Le principali cause di ipertrofia delle tonsille faringee sono:

  • ARVI, in particolare causato da un gruppo di adenovirus;
  • infezione virale cronica, per esempio, citomegalovirus, herpes, virus di Epstein-Barr;
  • flora batterica, in particolare campilobatterio, bacillo intestinale e pyo-purulento, micoplasma;
  • candidosi orale;
  • malattie croniche del tratto respiratorio superiore, scatenate da ceppi antibiotici resistenti di Streptococco, Staphylococcus;
  • trattamento inadeguato del moccio convenzionale;
  • rinite allergica, i medici sottolineano che l'adenoidite rivela più del 65% dei bambini con rinite stagionale o per tutto l'anno;
  • caratteristiche strutturali dello scheletro facciale, presenza di polipi nel naso;
  • infezione materna durante la gravidanza, specialmente durante il primo trimestre;
  • situazione ecologica sfavorevole.

Molto meno spesso, la causa delle adenoidi è un disturbo congenito del sistema immunitario, ad esempio la diatesi atonica-linfatica, ipoplasica. Tali malattie causano disturbi dell'equilibrio delle immunoglobuline e il decorso continuo recidivante di infezioni virali e batteriche.

L'ipertrofia della tonsilla faringale, accompagnata da un sintomo come congestione nasale costante, può essere dovuta anche alla disfunzione vegetativa dell'età. Il fatto è che la ridotta circolazione del sangue nel rinofaringe porta ad un aumento della permeabilità capillare, che, a sua volta, si manifesta sotto forma di ipersecrezione di muco e ostruzione nasale. Ciò porta a una rottura del funzionamento dell'immunità locale e, di conseguenza, ci permette di spiegare quali adenoidi sono nell'adolescenza.

Molti genitori cercano di curare la malattia a casa con varie erbe medicinali, seppellendo il succo di aloe. Alcuni medici raccomandano metodi conservativi di trattamento, tra cui vari spray e gocce, compresi quelli ormonali, il lavaggio per prevenire la diffusione di un'infezione batterica nella cavità nasale e l'aumento della temperatura corporea, l'omeopatia per stimolare il flusso linfatico.

Tuttavia, il famoso medico E.O. Komarovsky ritiene che l'inalazione e altre procedure di fisioterapia non siano molto efficaci. Secondo lui, se nel processo di rinoscopia e endoscopia, è stata diagnosticata l'adenoidite acuta, l'unico modo per combatterlo è quello di bere molti liquidi, aria fresca e sufficientemente umidificata nella stanza.

Ma con l'ulteriore progressione della patologia saranno utili solo i metodi chirurgici di trattamento. Un'operazione di rimozione radicale delle adenoidi (in alcuni casi, nel processo di intervento, anche le tonsille sono tagliate) viene di solito eseguita in anestesia generale. Data la psicosomatica dei bambini piccoli, l'adenotomia in anestesia locale è estremamente indesiderabile a causa del rischio di paura, pianto e emorragia postoperatoria.

Adenoidi: come guardare, sintomi della malattia, possibili complicanze

Il quadro clinico dell'adenoidite è generalmente ben espresso. Il sintomo principale della malattia è una violazione della respirazione nasale. Per questo motivo, il bambino non dorme bene, spesso russa, e di notte si notano spesso episodi di respirazione periodica.

Di conseguenza, i bambini diventano apatici, apatici. Le vegetazioni adenoide limitano la mobilità del palato molle, causando iperemia della cortina palatina, viola la corretta fonazione, compaiono le caratteristiche voci nasali, la gente dice che il bambino è "gundosit".

La congestione nasale costante viola la funzione della respirazione esterna, diminuisce lo scambio gassoso, diminuisce il contenuto di ossigeno nel sangue e aumenta la concentrazione di anidride carbonica. A causa dell'impossibilità di respirare liberamente con il naso, la bocca del bambino è sempre aperta.

La tensione nei muscoli del viso associata a questo può causare un cambiamento nella struttura del cranio in crescita: la mascella superiore sporge in avanti e la mascella inferiore si blocca. Le pieghe naso-labiali sono levigate, il mimetismo in diretta scompare. Tutte queste caratteristiche insieme determinano i segni esterni di come appaiono le adenoidi.

A causa del deflusso del muco sul retro del rinofaringe, il bambino è preoccupato per la tosse, specialmente al mattino o dopo un pisolino, e l'alitosi. A causa della posizione della tonsilla faringea, l'udito può deteriorarsi.

Spesso l'adenoidite è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • perdita di appetito;
  • debolezza costante;
  • stanchezza;
  • febbre di basso grado;
  • mal di testa;
  • violazione dell'olfatto.

A seconda di quali adenoidi, mentre esaminano l'esame, ci sono tre gradi di patologia:

  • I gradi, i passaggi nasali sono bloccati di 1/3, i sintomi clinici di solito compaiono durante il sonno sotto forma di respirazione breve, rauca.
  • II grado, lo spazio che connette la cavità nasale con il rinofaringe viene bloccato dalle adenoidi per 2/3, la respirazione è molto difficile, il bambino respira costantemente con la bocca aperta.
  • Grado III, i passaggi nasali sono completamente chiusi, il rischio di complicanze è alto.

Le adenoidi ingrossate interrompono le funzioni di ventilazione e drenaggio della tromba di Eustachio. Come risultato della differenza di pressione nella cavità dietro il timpano, l'immunità locale è compromessa. Questo causa frequenti otiti.

La completa cessazione del flusso d'aria attraverso il tubo di Eustachio porta ad un costante assorbimento di ossigeno da parte della mucosa che riveste l'orecchio interno. Tale condizione può causare un tipo di ipoacusia compromessa all'udito.

L'adenoidite corrente a lungo termine provoca lo sviluppo di infezioni croniche di altri organi ENT, ad esempio delle tonsille. Una tonsillite da streptococco è chiamata una delle principali cause di cardiomiopatia secondaria. Molto spesso, una violazione della consistenza della secrezione mucosa dal naso porta allo sviluppo di sinusite purulenta concomitante.

L'inalazione di aria attraverso la bocca contribuisce all'asciugatura del rinofaringe e della gola, così spesso l'infezione del tratto respiratorio superiore termina con bronchite o addirittura con la polmonite. Inoltre, un focus permanente di infiammazione nel corpo porta a malessere persistente e un generale deterioramento della condizione.

Come controllare le adenoidi in un bambino: metodi diagnostici, trattamento conservativo e alternativo, uso dell'omeopatia

La diagnosi di adenoidite comprende i seguenti studi:

  • La rinoscopia anteriore viene effettuata con l'aiuto di uno speciale imbuto e uno specchio, la prima ispezione viene effettuata prima dell'instillazione di preparati vasocostrittori, il secondo dopo. Il medico nota l'abbondante scarico mucoso (quando si attacca un'infezione batterica, acquisisce una tonalità giallo-verdastra), la presenza di tonsille faringee ingrandite, bloccando il passaggio nasale.
  • L'epifaringoscopia (rinoscopia posteriore) viene eseguita attraverso la cavità orale usando uno specchio tipo dentale. Adenoidi chiaramente distinguibili sotto forma di formazioni capezzoli appesi.
  • Uno studio con le dita del rinofaringe viene eseguito quando, quando si tenta di testare le adenoidi in un bambino, un piccolo paziente è troppo ansioso.
  • L'endoscopia consente di valutare il grado di adenoidite.

Per escludere patologie concomitanti, ad esempio sinusite, otite, tumori, si consiglia di effettuare una radiografia, tomografia del cranio. Il trattamento conservativo di adenoidite di solito non dà un effetto pronunciato. È possibile solo con il primo, massimo - il secondo grado di patologia.

Assegna una combinazione di diversi farmaci:

  • I glucocorticoidi intranasali locali costituiscono la base della terapia, hanno un effetto antinfiammatorio e, entro poche ore dopo l'uso, riducono l'edema e la congestione, ripristinano la respirazione nasale. L'effetto massimo si ottiene una settimana dopo l'uso regolare, pertanto i glucocorticoidi intranasali vengono prescritti per un lungo periodo di tempo. Tali farmaci sono raccomandati: Fliksonaze, Nasonex, Avamys 1 spray due volte al giorno, quindi il dosaggio viene gradualmente ridotto.
  • Antistaminici. Assicurati di prescrivere quando eziologia adenoidite allergica, ma anche con la crescita di tonsille faringee a seguito di infezioni e altre cause farmaci simili complemento di glucocorticoidi, riducendo il gonfiore delle adenoidi. Per i bambini più piccoli, questi farmaci sono prescritti sotto forma di sciroppi (Erius o Claritromicina) 5 ml al giorno, da 6-7 anni, è possibile utilizzare antistaminici sotto forma di compresse (Cetrin, Suprastin, Eden) 2,5-5 mg al giorno.
  • Vasocostrittore gocce e spray. Sono in aggiunta ai glucocorticoidi nasali, sono prescritti per un massimo di 5-7 giorni, cioè Avamys e altri farmaci simili non saranno attivi fino al. Vibrocil prescritto, Nazivin, Otrivin.
  • Lavare la cavità nasale con soluzione salina, aerosol con sale marino, soluzioni con l'aggiunta di antisettici (furatsilina).
  • Farmaci antibatterici per uso locale. Il componente principale di Isofra è solo la framofetina antibiotica, Polydex contiene un glucocorticoide in aggiunta all'agente antimicrobico, quindi non è raccomandato l'uso in parallelo con altri corticosteroidi nasali a causa del rischio di sovradosaggio. Nei casi più gravi, gli antibiotici sono prescritti sotto forma di compresse o sciroppi. I medici raccomandano i preparati di penicillina (Flemoxin, Augmentin, Amoxiclav), le cefalosporine (Ceftriaxone per via intramuscolare, Cefodox) sono indicati per gravi sinusiti o lesioni del tratto respiratorio inferiore.

Importante sapere

L'uso antibatterico profilattico nei bambini è controindicato, in quanto ciò può portare ad un aumento ancora maggiore delle adenoidi.

Dai rimedi omeopatici consigliamo Lymphomyosot. Questo medicinale stimola il flusso linfatico delle tonsille faringee, che porta ad una diminuzione delle loro dimensioni. Il farmaco viene assunto per un lungo periodo (2-3 mesi), il dosaggio dipende dall'età e varia da 10 a 20 gocce tre volte al giorno.

In parallelo con la terapia conservativa, puoi utilizzare le ricette della medicina tradizionale:

  • Mescolare 1 cucchiaino. succo di radice di ciclamino, cipolla, foglie di kalanchoe e aloe, miele, pomata Vishnevsky. Inumidisci i turkuts di cotone in questa miscela e inseriscili in ogni passaggio nasale.
  • Un cucchiaio di foglie di bardana tritate versare 200 ml di acqua, far bollire, raffreddare e filtrare. Utilizzare la soluzione per il risciacquo e il lavaggio della cavità nasale.
  • Mescolare la tintura di valeriana e gocce di menta (possono essere acquistati in farmacia) con 3 cucchiai. succo di cipolla blu. Lubrificare la cavità nasale più volte al giorno.
  • Se l'immagine di ciò che le adenoidi hanno l'aspetto di un bambino è familiare ai genitori in prima persona, si consiglia di preparare in anticipo l'olio conservante. Per fare questo, pianta i fiori piegati in una bottiglia di vetro trasparente e versa l'olio d'oliva. Dovrebbe essere lasciato in un luogo soleggiato per 2 settimane. Quando i primi sintomi di una malattia fredda 1 cucchiaino. L'olio di tenuta deve essere miscelato con 5 gocce di succo di celidonia e instillato 2-3 gocce in ogni passaggio nasale.

Importante sapere

È vietato riscaldare la cavità nasale con una lampada blu, un termoforo o compresse da sacchi con sale caldo, poiché ciò stimola il flusso sanguigno alle adenoidi e l'aumento dei sintomi della malattia.

Ma va ricordato che se nonostante l'uso di una medicina tradizionale e conservatrice, l'immagine di come appaiono le adenoidi in un bambino non migliora e, peggio ancora, viene indicata una rimozione chirurgica delle tonsille faringee. Alla presenza di indizi medici severi è effettuato indipendentemente da età.

Rimozione di adenoidi nei bambini: i principali metodi di chirurgia

Le indicazioni per un intervento chirurgico per rimuovere le tonsille faringee sono il loro aumento al grado II - III, grave deficit uditivo, episodi di trattenimento del respiro durante il sonno, cambiamenti nello scheletro facciale, ARVI prolungata frequente, accompagnata da complicanze batteriche e otite.

In precedenza, l'adenotomia è stata eseguita in anestesia locale o completamente senza anestesia. Attraverso la cavità orale, un dispositivo speciale chiamato il coltello Beckmann viene portato alle tonsille faringee. È un cappio, che viene lanciato sulle adenoidi, dopo di che vengono accuratamente tagliate. Le complicazioni di tale intervento includono il rischio di sanguinamento, dolore e trauma psicologico per il bambino.

Pertanto, ora l'adenotomia viene eseguita in anestesia generale in un ospedale. La procedura è indolore, richiede solo pochi minuti. Di solito, vengono utilizzate moderne apparecchiature endoscopiche dotate di una fotocamera. Ciò consente al medico di esaminare le adenoidi, valutare le loro condizioni e rimuovere l'intero tessuto linfoide senza lasciare residui, il che riduce significativamente il rischio di recidiva.

I genitori sono preoccupati per le numerose recensioni sui forum contro l'operazione. Ma i medici sostengono che sia l'anestesia endotracheale che quella endovenosa sono assolutamente sicure per un bambino, indipendentemente dall'età. Il dosaggio dei farmaci per l'anestesia generale è minimo, quindi il recupero del corpo dopo l'intervento chirurgico avviene entro poche ore. Tuttavia, a causa del rischio di sanguinamento, il bambino viene lasciato in ospedale per un giorno, quindi, in assenza di complicanze, viene dimesso.

Il modo moderno di rimuovere le adenoidi nei bambini è l'effetto laser. È possibile condurre l'adenoidectomia (resezione completa), vaporizzazione (riducendone le dimensioni) e distruzione (distruzione dall'interno).

I vantaggi di questa procedura comprendono l'assenza di disagio, sanguinamento, rischio minimo di complicanze postoperatorie, riabilitazione simultanea del rinofaringe. Ma l'alto costo della procedura limita la sua ampia distribuzione.

Dopo l'adenotomia in anestesia generale o esposizione laser, si verifica un rapido recupero dell'udito, la respirazione nasale, il russare scompare, il sonno migliora. Per 1 o 2 settimane dopo l'intervento, il bambino ha bisogno di cure adeguate, l'assenza di sforzo fisico. I pasti caldi, i cibi duri che potrebbero ferire la gola dovrebbero essere esclusi dalla dieta.

Importante sapere

Quando le adenoidi vengono rimosse da un bambino in tenera età, la loro rieducazione è possibile. Pertanto, l'operazione viene eseguita solo sotto severe indicazioni.

La prevenzione della crescita delle tonsille faringee non pone alcuna difficoltà. È necessario il più a lungo possibile per camminare all'aria aperta a prescindere dalle condizioni atmosferiche, occorre prestare molta attenzione alla temperatura del nido (non dovrebbe superare i 19-21 °), il livello di umidità.

Con la comparsa di segni di ARVI, è necessario bere molto, lavare frequentemente la cavità nasale e irrigare il muco con soluzioni saline. Ma la chirurgia per rimuovere le tonsille faringee non dovrebbe avere paura, l'adenotomia in anestesia generale è rapida e non causa complicanze.

Come riconoscere facilmente le adenoidi in un bambino?

Ciao cari amici. Katya Ivanova è di nuovo con te.

Oggi voglio dedicare la nostra comunicazione con te alle adenoidi. Come posso vederli in un bambino? D'accordo, l'argomento è importante e rilevante per molti. Dopotutto, questo è il problema ENT più comune nell'infanzia e le conseguenze di questa malattia sono deplorevoli.

La crescita della tonsilla faringea è patologica al 100% e la loro infiammazione comporta molte conseguenze negative. Pertanto, cari genitori, per evitare complicazioni della malattia e la sua tempestiva prevenzione, vi suggerisco di leggere attentamente le informazioni che vi sono utili.

Segni di patologia nei bambini

Il picco principale della malattia si verifica a 3 anni di età, quando il bambino inizia a comunicare attivamente e a contattare i suoi compagni all'asilo o in altri luoghi pubblici.

A causa della mancanza di conoscenze mediche, molti genitori semplicemente si lasciano prendere dal panico, tormentandosi con dubbi: il bambino ha il raffreddore, ORVI, o è adenoidi?

Dissipare tutti i dubbi aiuterà i segni della malattia, che verrà fuori con l'idea di visitare il medico:

Ma non è tutto, questa patologia lascia la sua "impronta" sull'aspetto esteriore. Nella fase avanzata della malattia porta alla rottura della formazione del sistema mascellare e della parte facciale del cranio.

C'è una leggera trazione della mascella superiore insieme agli incisivi superiori. Il tipo di faccia adenoide sembra che il bambino stia costantemente annusando. Le conseguenze di questa patologia sono irte di un cambiamento nell'occlusione e nella curvatura del setto nasale.

Metodi moderni per determinare l'infiammazione

Se tutti i sintomi indicano che il bambino ha le adenoidi, contattare immediatamente lo specialista ORL pediatrico Per determinare le dimensioni e la struttura del tessuto linfoide troppo cresciuto, nonché il grado di cambiamento delle tonsille, utilizzare il metodo del rinofaringe.

Inoltre, la definizione di una tonsilla faringea infiammata in un bambino di 5 anni comporta una serie di altre procedure per identificare la malattia:

La diagnosi finale viene effettuata dopo aver determinato le escrescenze informe di un colore rosa con un'ampia base sulla faringe.

Buono a sapersi

La manifestazione di una tale patologia nell'infanzia è dovuta a tre fattori: infezione del tessuto adenoide, funzione riflessa compromessa e pressione meccanica causata da un aumento delle dimensioni della tonsilla faringea.

Varie malattie di natura sia cronica che acuta, come faringite, laringite, tonsillite, possono essere i precursori della malattia.

I provocatori della proliferazione delle tonsille faringee sono la scarlattina, la pertosse, l'influenza, le infezioni virali respiratorie acute, il morbillo, la difterite e la sifilide congenita e la tubercolosi.

Reazioni allergiche, infezioni fungine, ipoavitaminosi e condizioni sociali e di vita avverse - tutto questo può essere una conseguenza dell'infiammazione.

Nei bambini in età prescolare (nel periodo da 4 a 6 anni), la comparsa di adenoidi è dovuta alla formazione di immunità innata.

Sfortunatamente, in alcuni bambini le tonsille faringee sono una caratteristica congenita del corpo. Ma nella maggior parte dei casi è una malattia acquisita che può ancora essere prevenuta.

Pertanto, alla fine della nostra conversazione, vorrei dare alcuni consigli pratici che sicuramente ti aiuteranno ad aggirare questo problema:

• corretta alimentazione e stile di vita attivo;

• visite periodiche al medico ENT e trattamento razionale e tempestivo delle infezioni del tratto respiratorio superiore;

• osservanza delle norme igieniche al fine di evitare l'infezione da malattie infettive;

• migliorare le proprietà immunologiche del corpo del bambino.

Osservando le misure preventive, il rischio di sviluppare adenoidi durante l'infanzia è ridotto al minimo.

Spero che il nostro articolo sia stato utile per te! Salute ai tuoi figli!

Adenoidi come imparare da un bambino

Adenoidi: una malattia abbastanza comune che si presenta con la stessa frequenza di quella di bambine e bambini di età compresa tra 3 e 10 anni (potrebbero esserci piccole deviazioni dalla norma di età). Di norma, i genitori di questi bambini devono spesso "sedersi in ospedale", che di solito diventa la ragione per andare dai medici per un esame più dettagliato. È così che si trova l'adenoidite, perché una diagnosi può essere fatta solo da un otorinolaringoiatra - all'esame di altri specialisti (incluso il pediatra), il problema non è visibile.

Adenoidi: che cos'è?

Le adenoidi sono la tonsilla faringea localizzata nel rinofaringe. Ha una funzione importante - protegge il corpo dalle infezioni. Durante la lotta, i suoi tessuti crescono, e dopo il recupero, normalmente tornano alle loro dimensioni precedenti. Tuttavia, a causa di malattie frequenti e protratte, la tonsilla nasofaringea diventa patologicamente grande, e in questo caso la diagnosi è "ipertrofia adenoidea". Se, inoltre, vi è un'infiammazione, la diagnosi sembra già "adenoidite".

Le adenoidi sono un problema raro negli adulti. Ma i bambini soffrono abbastanza spesso della malattia. Riguarda l'imperfezione del sistema immunitario dei giovani organismi, che nel periodo di penetrazione dell'infezione funziona con maggiore stress.

Cause di adenoidi nei bambini

Le seguenti cause di adenoidi nei bambini sono le più comuni:

  • L'ereditarietà genetica - la predisposizione alle adenoidi viene trasmessa geneticamente e in questo caso è causata da patologie nel dispositivo del sistema endocrino e linfatico (questo è il motivo per cui i bambini con adenoidite spesso hanno problemi associati come ridotta funzionalità tiroidea, sovrappeso, letargia, apatia, ecc.) d.).
  • Gravidanza problematica, nascite difficili - malattie virali trasferite dalla futura gestante nel primo trimestre, assunzione di droghe tossiche e antibiotici durante questo periodo, ipossia fetale, asfissia e trauma durante il parto - tutto questo, secondo i medici, aumenta le possibilità di che al bambino verranno successivamente diagnosticati gli adenoidi.
  • Le caratteristiche di una tenera età - in particolare l'alimentazione di un bambino, i disturbi della dieta, l'abuso di dolci e conservanti e le malattie del bambino - in giovane età tutto ciò influenza anche l'aumento del rischio di adenoidite in futuro.

Inoltre, le probabilità di insorgenza della malattia aumentano le condizioni ambientali avverse, le allergie nella storia del bambino e dei suoi familiari, la debolezza dell'immunità e, di conseguenza, frequenti virus e raffreddori.

Sintomi di adenoidi nei bambini

Al fine di consultare un medico in tempo, quando il trattamento è ancora possibile in modo conservativo senza un'operazione psichica infantile traumatica, è necessario avere una chiara comprensione dei sintomi delle adenoidi. Possono essere come segue:

  • La respirazione difficile è il primo e sicuro segno quando un bambino respira costantemente o molto spesso attraverso la bocca;
  • Un naso che cola che preoccupa costantemente un bambino, e lo scarico è caratterizzato da un carattere sieroso;
  • Il sonno è accompagnato da russare e respiro affannoso, eventualmente soffocamento o attacchi di apnea;
  • Rinite e tosse frequenti (a causa del flusso di scarico sulla parete posteriore);
  • Problemi di udito - otite frequente, deterioramento dell'udito (poiché il tessuto in crescita copre le aperture dei tubi uditivi);
  • La voce cambia: diventa rauco e nasale;
  • Frequenti malattie infiammatorie dell'apparato respiratorio, seni - sinusiti, polmoniti, bronchiti, tonsilliti;
  • Ipossia, che si verifica a causa della carenza di ossigeno dovuta alla respirazione persistente, e in primo luogo il cervello soffre (motivo per cui le adenoidi tra gli scolari causano anche una diminuzione delle prestazioni scolastiche);
  • Patologie nello sviluppo dello scheletro facciale - a causa della bocca costantemente aperta, si forma una specifica faccia "adenoidea": espressione facciale indifferente, morso anormale, allungamento e restringimento della mascella inferiore;
  • Deformità toracica - un lungo decorso della malattia porta all'appiattimento o addirittura alla depressione del torace a causa della piccola profondità di inalazione;
  • Anemia - si verifica in alcuni casi;
  • Segnali dal tratto gastrointestinale - perdita di appetito, diarrea o costipazione.

Tutti gli stati sopra riportati sono segni di adenoidi ipertrofiche. Se sono per qualche motivo infiammati, si verifica l'adenoidite ei suoi sintomi possono essere i seguenti:

  • aumento della temperatura;
  • la debolezza;
  • linfonodi ingrossati.

Diagnosi di adenoidi

Ad oggi, oltre all'esame ENT standard, esistono altri metodi per il riconoscimento delle adenoidi:

  • L'endoscopia è il metodo più sicuro ed efficace per vedere la condizione del rinofaringe sullo schermo di un computer (la condizione è l'assenza di processi infiammatori nel corpo del paziente, altrimenti l'immagine sarà inaffidabile).
  • Radiografia: consente di trarre conclusioni accurate sulla dimensione delle adenoidi, ma presenta degli inconvenienti: carico di radiazioni sul corpo di un piccolo paziente e basso contenuto informativo in presenza di infiammazione nel rinofaringe.

Precedentemente usato e il cosiddetto metodo di ricerca con le dita, ma oggi questo esame molto doloroso non è praticato.

Gradi di adenoidi

I nostri medici distinguono tre gradi della malattia, a seconda delle dimensioni della crescita della tonsilla. In alcuni altri paesi, vi è un adenoidi di grado 4, caratterizzato da una sovrapposizione completa dei passaggi nasali con tessuto connettivo. Lo stadio della malattia ENT determina durante l'ispezione. Ma i risultati più accurati sono la radiografia.

  • 1 grado di adenoidi: in questo stadio di sviluppo della malattia, il tessuto si sovrappone a circa 1/3 della parte posteriore dei passaggi nasali. Il bambino, di regola, non ha problemi di respirazione durante il giorno. Di notte, quando le adenoidi, a causa del sangue che scorre verso di loro, si gonfiano un po ', il paziente può respirare attraverso la bocca, tirando su col naso o russando. Tuttavia, in questa fase, la questione della rimozione non è ancora in corso. Ora le possibilità di affrontare il problema nel modo più conservativo sono le migliori possibili.
  • 1-2 gradi di adenoidi: tale diagnosi viene effettuata quando il tessuto linfoide copre più di 1/3, ma meno della metà della parte posteriore dei passaggi nasali.
  • 2 gradi di adenoidi - adenoidi allo stesso tempo coprono più del 60% del lume del rinofaringe. Il bambino non può più respirare normalmente durante il giorno - la sua bocca è costantemente divisa. I problemi del linguaggio iniziano - diventa illeggibile e appare il nasalismo. Tuttavia, il grado 2 non è considerato un'indicazione per la chirurgia.
  • Adenoidi di grado 3 - in questa fase il lume del rinofaringe è quasi completamente bloccato dal tessuto connettivo troppo cresciuto. Il bambino sta sperimentando un vero tormento, non riesce a respirare attraverso il naso, né di giorno né di notte.

complicazioni

Adenoidi: una malattia che deve essere controllata da un medico. Dopo tutto, l'adozione di dimensioni ipertrofiche, il tessuto linfoide, il cui scopo iniziale è proteggere l'organismo dalle infezioni, può causare serie complicazioni:

  • Problemi di udito - il tessuto troppo cresciuto blocca parzialmente il condotto uditivo.
  • Allergie - adenoidi sono un terreno fertile ideale per batteri e virus, che, a sua volta, crea uno sfondo favorevole per le allergie.
  • Il calo delle prestazioni, l'indebolimento della memoria - tutto questo accade a causa della carenza di ossigeno nel cervello.
  • Sviluppo anomalo del linguaggio - questa complicazione comporta lo sviluppo patologico dovuto alla bocca costantemente aperta dello scheletro facciale, che interferisce con la normale formazione dell'apparato vocale.
  • Otite frequente - le adenoidi bloccano le aperture dei tubi uditivi, che contribuiscono allo sviluppo del processo infiammatorio, aggravate, inoltre, dalla difficoltà di deflusso della secrezione infiammatoria.
  • Raffreddori persistenti e malattie infiammatorie del tratto respiratorio - l'uscita del muco nelle adenoidi è difficile, ristagna e, di conseguenza, si sviluppa l'infezione, che tende a scendere.
  • Bedwetting.

Un bambino con diagnosi di adenoidi non dorme bene. Si sveglia di notte dal soffocamento o dalla paura del soffocamento. Tali pazienti più spesso dei loro coetanei non sono dell'umore giusto. Sono irrequieti, ansiosi e apatici. Pertanto, quando compaiono i primi sospetti delle adenoidi, in nessun caso si dovrebbe posticipare una visita all'otorinolaringoiatra.

Trattamento di adenoidi nei bambini

Esistono due tipi di trattamento della malattia: chirurgica e conservativa. Quando possibile, i medici cercano di evitare l'intervento chirurgico. Ma in alcuni casi non puoi farne a meno.

Il metodo prioritario oggi è ancora un trattamento conservativo, che può includere le seguenti misure in combinazione o separatamente:

  • Terapia farmacologica - l'uso di droghe, prima di usare quale naso deve essere preparato: sciacquarlo accuratamente, pulire il muco.
  • Laser - è un metodo abbastanza efficace per trattare una malattia che aumenta l'immunità locale e riduce il gonfiore e l'infiammazione del tessuto linfoide.
  • Fisioterapia - elettroforesi, UHF, UFO.
  • L'omeopatia è il metodo più sicuro tra quelli conosciuti, ben combinato con il trattamento tradizionale (sebbene l'efficacia del metodo sia molto individuale - aiuta qualcuno bene, debolmente a qualcuno).
  • Climatoterapia: il trattamento in sanatori specializzati non solo inibisce la crescita del tessuto linfoide, ma ha anche un effetto positivo sul corpo del bambino nel suo complesso.
  • Ginnastica respiratoria e un massaggio speciale del viso e del collo.

Tuttavia, sfortunatamente, non è sempre possibile affrontare il problema in modo conservativo. Le indicazioni per l'operazione includono quanto segue:

  • Una grave violazione della respirazione nasale, quando il bambino respira sempre attraverso il naso, e di notte occasionalmente ha apnea (tutto questo è caratteristico delle adenoidi di grado 3 ed è molto pericoloso, perché tutti gli organi soffrono di mancanza di ossigeno);
  • Lo sviluppo di otite media, comportando una diminuzione della funzione uditiva;
  • Patologie maxillo-facciali causate dalla crescita delle adenoidi;
  • La degenerazione del tessuto in una formazione maligna;
  • Più di 4 volte adenoidite all'anno con terapia conservativa.

Tuttavia, ci sono una serie di controindicazioni all'operazione per rimuovere le adenoidi. Questi includono:

  • Malattie gravi del sistema cardiovascolare;
  • Disturbi del sangue;
  • Tutte le malattie infettive (ad esempio, se il bambino era malato di influenza, allora l'operazione può essere eseguita non prima di 2 mesi dopo il recupero);
  • Asma bronchiale;
  • Gravi reazioni allergiche.

Quindi, l'operazione per rimuovere le adenoidi (adenoectomia) viene eseguita solo a condizione di piena salute del bambino, dopo aver eliminato i minimi segni di infiammazione. L'anestesia è richiesta - locale o generale. Dovrebbe essere chiaro che l'operazione è una sorta di indebolimento del sistema immunitario di un piccolo paziente. Pertanto, per lungo tempo dopo l'intervento, dovrebbe essere protetto dalle malattie infiammatorie. Il periodo postoperatorio è necessariamente accompagnato dalla terapia farmacologica, altrimenti c'è il rischio di ricrescita del tessuto.

Molti genitori, anche con indicazioni dirette per adenoectomia, non sono d'accordo sull'operazione. Motivano la loro decisione dal fatto che la rimozione delle adenoidi indebolisce irrimediabilmente l'immunità del loro bambino. Ma questo non è completamente vero. Sì, per la prima volta dopo l'intervento, le forze protettive saranno significativamente indebolite. Ma dopo 2-3 mesi tutto tornerà alla normalità - le altre tonsille assumeranno le funzioni delle adenoidi remote.

La vita di un bambino con adenoidi ha le sue caratteristiche. Ha bisogno di visitare il medico ENT di volta in volta, più spesso di altri bambini per fare il bagno nasale, evitare malattie catarrali e infiammatorie, prestare particolare attenzione al rafforzamento del sistema immunitario. La buona notizia è che il problema potrebbe scomparire all'età di 13-14 anni. Con l'età, il tessuto linfoide viene gradualmente sostituito dal tessuto connettivo e la respirazione nasale viene ripristinata. Ma questo non significa che tutto possa essere lasciato al caso, perché se non guarisci e controlli le adenoidi, non sarai costretto ad aspettare complicazioni gravi e spesso irreversibili.