Principale
Sintomi

Adenoidite nei bambini: foto, sintomi e raccomandazioni terapeutiche

L'adenoidite è una malattia caratterizzata dall'infiammazione delle tonsille faringee di tipo cronico o acuto.

Dal punto di vista anatomico, le tonsille si trovano nella faringe, con il consueto esame della gola, non sono praticamente visibili, quindi il processo infiammatorio per lungo tempo può passare inosservato.

Secondo Komarovsky, nell'80% dei casi, l'adenoidite si verifica nei bambini, poiché l'atrofia delle tonsille faringee si verifica in età adulta e non si verificano processi infiammatori.

cause di

Cos'è? Le adenoidi (altrimenti, crescite adenoidi o vegetazione) sono chiamate tonsille nasofaringee ipertrofiche. La crescita avviene gradualmente.

La causa più comune di questo fenomeno sono le frequenti malattie del tratto respiratorio superiore (rinite, sinusite, faringite, laringite, angina, sinusite e altre). Ogni contatto del corpo con l'infezione si verifica con la partecipazione attiva della tonsilla faringea, che aumenta leggermente di dimensioni. Dopo il recupero, quando l'infiammazione scompare, ritorna al suo stato originale.

Se durante questo periodo (2-3 settimane) il bambino si ammala di nuovo, quindi, non avendo il tempo di tornare alla dimensione originale, l'amigdala aumenta di nuovo, ma di più. Ciò porta ad un'infiammazione persistente e ad un aumento del tessuto linfoide.

Estensione della malattia

Se durante il tempo non si trova una forma leggera e non si agisce, l'adenoidite è una transizione verso una forma acuta, che è suddivisa in diverse steppe di un aumento delle tonsille faringee:

  1. Primo grado Le adenoidi crescono e chiudono la parte superiore del setto nasale osseo
  2. Secondo grado La dimensione delle tonsille copre due terzi del setto osseo del naso.
  3. Terzo grado Quasi tutto il setto nasale è chiuso dalle adenoidi.

La forma acuta richiede un trattamento immediato, poiché in futuro potrebbe trasformarsi in adenoidite cronica, che influisce negativamente sulla salute del bambino. Le tonsille dilatate si infiammano e in esse si sviluppa un gran numero di batteri.

I sintomi di adenoidite nei bambini

La manifestazione di adenoidite nei bambini può causare una serie di complicazioni, quindi è molto importante rilevarla e curarla nella fase iniziale, e qui la conoscenza dei sintomi ci aiuterà. A seconda della fase e della natura della malattia, le sue manifestazioni possono differire in modo significativo.

Quindi, i segni di adenoidite acuta in un bambino sono i seguenti:

  • naso che cola e attacchi di tosse;
  • quando si ispeziona la gola, si verifica un leggero arrossamento dei tessuti superiori;
  • scarico mucopurulento dal rinofaringe;
  • febbre alta;
  • dolore durante la deglutizione;
  • sensazione di congestione nasale;
  • mal di testa;
  • stanchezza generale e stanchezza

L'adenoidite cronica si sviluppa a causa dell'infiammazione acuta dell'adenoide. I suoi sintomi sono:

  • naso che cola (a volte con secrezione purulenta);
  • cambiamento di voce e suono della parola;
  • frequenti raffreddori e mal di gola; congestione nasale;
  • otite periodica (infiammazione dell'orecchio) o perdita dell'udito;
  • il bambino è letargico, non ha abbastanza sonno e respira sempre attraverso la bocca.

Il bambino soffre spesso di infezioni virali. Ciò è dovuto alla diminuzione dell'immunità e alla costante secrezione di muco infetto nei bambini con adenoidite. Il muco scorre lungo la parte posteriore della faringe, il processo infiammatorio si diffonde alle parti inferiori del tratto respiratorio.

L'ipossia cronica e la tensione costante del sistema immunitario portano a un ritardo nello sviluppo fisico e mentale. La mancanza di ossigeno si manifesta non solo per l'ipossiemia generale, ma anche per il sottosviluppo del cranio facciale, in particolare la mascella superiore, a seguito della quale il bambino forma un'occlusione anomala. Possibile deformazione del palato (palato "gotico") e sviluppo del torace "pollo". L'adenoidite nei bambini porta anche ad anemia cronica.

Che aspetto ha l'adenoidite nei bambini: foto

La foto sotto mostra come la malattia si manifesta nei bambini.

diagnostica

La diagnosi di adenoidi non richiede l'uso di metodi e ricerche specifici. Sulla base di un'ispezione visiva, il medico ENT esegue una diagnosi preliminare e, se necessario, utilizza ulteriori metodi diagnostici.

Metodi di diagnosi di adenoidi nei bambini

Si ritiene che se un bambino russa in un sogno - è adenoidi. Ma non sempre sono causa di problemi respiratori. Inoltre, non sempre una violazione della respirazione nasale, la sua difficoltà e assenza - questi sono anche adenoidi. Pertanto, se il medico in clinica, in particolare senza esaminare il bambino, in base a un solo esame diagnostica la malattia delle adenoidi e invia a rimuoverle, consultare altri specialisti. Al momento di decidere sulle cause dei disturbi respiratori nasali e di stabilire la diagnosi corretta, non è necessario solo un esame completo, ma anche i dati degli esami di laboratorio. E anche in questo caso, non tutti hanno bisogno dell'operazione...

Adenoidi nei bambini: come rilevarli?

Se i genitori esaminano attentamente il naso e la bocca del bambino, non vedranno le adenoidi (con la rara eccezione dell'ipertrofia grave). Pertanto, al fine di poter determinare le adenoidi nei bambini, il medico deve eseguire determinate azioni diagnostiche - con alcuni dispositivi o metodi che deve vedere o sondare l'amigdala per valutarne le dimensioni. E solo dopo una valutazione visiva o di altro tipo, oltre all'esclusione dall'infiammazione, può determinare il grado di ipertrofia. Perché è importante eliminare l'infiammazione nei bambini con adenoidi? In un processo infiammatorio, anche una tonsilla normale può aumentare - questo è gonfiore e una scarica di sangue per combattere l'infezione. Un vero aumento della tonsilla può essere valutato solo un paio di settimane dopo la scomparsa dell'infiammazione. Nel valutare le dimensioni delle adenoidi nei bambini, i medici usano diverse tecniche diagnostiche, ognuna delle quali ha i suoi pro e contro.

Ispezione delle adenoidi negli specchi

Spesso la diagnosi, che aiuta a identificare le adenoidi nei bambini, inizia con un esame della faringe negli specchi. Questo è un dispositivo speciale con uno specchio con un diametro di circa 10 mm all'estremità, una forma rotonda, che guarda l'area dell'amigdala, che rappresenta il palato molle. Vede il rinofaringe dove è impossibile vederlo con un occhio e valuta anche l'estensione dell'adenoide nei bambini. I medici LOR esperti lavorano bene con questo metodo, e il bambino ha un piccolo inconveniente, solo un piccolo fastidio da una bocca spalancata.

A causa della semplicità di questo metodo, uno specialista può identificare facilmente e indolore tutti i gradi di adenoidi nei bambini, nonché suggerire visivamente la causa di questo fenomeno. Possono essere infiammati, con muco o pus e anche gonfiati a causa di allergie. Se il medico vede un alto grado di adenoidi nei bambini, senza infiammazione, molto probabilmente, ci sarà una domanda sulla chirurgia. Uno studio simile è condotto nella solita sala ORL.

Studi non raccomandati di adenoidi nei bambini

Precedentemente praticato uno studio delle dita delle adenoidi, in cui il medico, mettendo il dito nella gola del bambino, letteralmente sentito la dimensione e la coerenza della formazione. Naturalmente, questo ha provocato sia il vomito sia uno shock profondo per molti bambini e per i genitori stessi. Naturalmente, con un tale metodo, i gradi di adenoidi nei bambini possono essere determinati in modo relativamente preciso, la loro consistenza è determinata. Se sono morbidi, questo è un segno di un processo infiammatorio in loro, ma se sono densi, sono ipertrofizzati e possono essere eliminati solo durante l'intervento chirurgico. Tuttavia, non è consigliabile praticare questo metodo nei bambini, ci sono metodi più delicati per la psiche e il benessere dei bambini.

In precedenza, i raggi X erano anche praticati per la diagnosi, ma oggi questo metodo è stato considerato inefficace. Include l'irradiazione del bambino e l'inaffidabilità dei risultati. I raggi X mostreranno solo le ombre delle adenoidi allargate, ma l'infiammazione con gonfiore o ipertrofia è difficile da distinguere. Di conseguenza, è possibile stabilire un maggior grado di adenoidi nei bambini, anche se in realtà non è altro che il risultato di un raffreddore o di un'infiammazione.

Metodi consigliati

Oggi, il metodo diagnostico principale è ancora l'esame negli specchi e in una clinica ben attrezzata - esame endoscopico. Questa è anche un'ispezione, ma condotta da un dispositivo speciale con una fotocamera e una luce alla fine, di dimensioni ridotte. L'endoscopio viene inserito nel naso del bambino, i genitori e il medico vedono tutto sullo schermo del monitor. L'endoscopia viene eseguita senza aggravamento, in modo che l'immagine sia il più possibile informativa e accurata. Ma anche nel processo acuto, l'ispezione rileva gonfiore e infiammazione, deflusso di pus o muco e ipertrofia. Gli esami del sangue clinici, generali e biochimici, che possono rivelare un processo infiammatorio o una predisposizione allergica, non sono superflui.

E solo dopo tutti gli esami necessari viene fatta una diagnosi di adenoidi ipertrofiche di 1-2-3 gradi.

La questione della rimozione delle adenoidi nei bambini

Se il medico dice subito dopo l'ispezione circa la rimozione delle adenoidi, non fatevi prendere dal panico e preparatevi al peggio. Prima devi chiedere a uno specialista la diagnosi esatta, quale adenoide esattamente quale grado ha rivelato e quale immagine ha osservato. È necessario in una conversazione con il medico porre alcune domande importanti che rimuoveranno la domanda sull'operazione o confermeranno la sua necessità.

Pertanto, la rimozione delle adenoidi è indicata solo nella loro vera ipertrofia nei bambini (proliferazione del tessuto tonsillare). Se le tonsille sono ingrandite a causa di infiammazione o edema allergico, la rimozione delle adenoidi è controindicata e deve essere prescritto un trattamento conservativo. Questo, soprattutto, è sbagliato dal punto di vista della fisiologia (le adenoidi possono non essere troppo cresciute nella realtà), ed è anche irto di complicazioni (infezione, sanguinamento, trauma). Per decidere sulla questione della rimozione delle adenoidi, è necessario verificare con il proprio medico:

  • Sulla superficie delle tonsille c'erano pus o muco, fluiscono lungo la parete posteriore?
  • Di che colore è la mucosa delle adenoidi?
  • La superficie delle adenoidi è piegata o liscia?

Queste domande aiuteranno a distinguere la vera ipertrofia dalla risposta infiammatoria e dall'edema banale. La presenza di muco e pus parla dell'infezione, inizialmente è necessario curarla in modo conservativo, e solo allora decidere il grado di ipertrofia. Spesso, dopo il trattamento, l'amigdala torna alla normalità e il problema della rimozione dell'adenoide viene rimosso da solo. Il muco rosso vivo, bluastro o nettamente pallido parla anche a favore dell'infiammazione. Solo la presenza di una membrana mucosa rosa sulla tonsilla ingrossata indica ipertrofia del tessuto. Se la superficie della adenoide è liscia, questo parla anche a favore dell'edema e dell'infiammazione; l'adenoide normale, non irritata ha una struttura di "pieghe".

Come identificare le adenoidi (segreti della diagnosi)

Il primo elemento del sistema immunitario del corpo di ogni persona, progettato per proteggere dagli aggressori interni ed esterni - l'amigdala. Per determinare le adenoidi - la loro presenza e cambiamenti patologici - è necessario consultare un otorinolaringoiatra. I moderni metodi diagnostici possono giudicare in modo affidabile lo stato di questa importante unità strutturale del sistema immunitario.

Cosa sono

Gli esperti sottolineano che le adenoidi sono una proliferazione patologica del tessuto tonsillare rinofaringeo. Spesso rilevato nella pratica pediatrica, nei bambini 3-12 anni. La diagnosi di adenoidi deve essere eseguita solo da un otorinolaringoiatra. A tal fine, vengono eseguite diverse procedure.

La patologia è caratteristica dei bambini in età prescolare che devono affrontare molti agenti patogeni. E il loro sistema immunitario non è ancora preparato per attacchi così aggressivi.

Come identificare le adenoidi in un bambino - una domanda frequente da genitori ansiosi di un bambino. Dopotutto, se visti a casa non sono visibili. Si può sospettare la crescita delle vegetazioni linfoidi da alcuni segni caratteristici. Ad esempio, la costante difficoltà della respirazione nasale, alcune voci nasali. Il naso che cola con le adenoidi disturba il bambino al mattino quando il muco scorre lungo la parte posteriore del rinofaringe.

Nei bambini di età più avanzata, dopo 15-17 anni, l'ipertrofia delle tonsille nasofaringee viene rilevata con minore frequenza. Nella pratica dell'adulto, i casi di infiammazione delle adenoidi sono rari.

Cause dell'ipertrofia delle tonsille

Gli specialisti identificano diverse ragioni principali per la possibile proliferazione del tessuto linfoide:

  1. Spesso ARVI ricorrente - il tessuto tonsillare nasofaringeo, che non si è ancora ripreso dal primo attacco, subisce nuovamente aggressività, gonfiore e si infiamma. Provoca adenoidi e otite.
  2. Riducendo i parametri di immunità - la mancanza di una risposta adeguata alla penetrazione di agenti patogeni dall'esterno contribuisce al fatto che il corpo dei bambini non è in grado di proteggersi completamente. L'attività del sistema linfoide viene interrotta. Questo si riflette immediatamente nello stato di immunità.
  3. Aumento del background allergico: le adenoidi rispondono alla penetrazione nella zona nasofaringea di vari allergeni e di virus e batteri patogeni - con un rapido aumento delle dimensioni. La diagnosi di adenoidi nei bambini in questo caso include necessariamente un test allergico.
  4. In una categoria separata di persone c'è una predisposizione congenita a patologie del sistema linfatico - poliloimmenopenopatia.

Uno specialista, dopo aver accuratamente raccolto la storia e aver determinato la causa principale di uno stato negativo, decide come controllare le adenoidi, quale metodo sarà il più informativo.

Dimensioni delle adenoidi

Il comportamento della consultazione otorinolaringoiatra è una condizione necessaria per giudicare in modo affidabile la presenza di patologia. Come determinare il grado di adenoidi - uno specialista deciderà in ogni caso individualmente.

Parametri approssimativi di crescita linfoide:

  • 0 gradi - le dimensioni fisiologiche della tonsilla nasofaringea;
  • Grado 1 - l'ipertrofia è moderatamente espressa, la sovrapposizione del lume dei passaggi nasali è osservata di un quarto;
  • 2 gradi - la crescita è più pronunciata, i passaggi nasali sono bloccati su due tritiasi del loro lume;
  • Grado 3 - la tonsilla nasofaringea ostruisce completamente il lume dei passaggi nasali.

A volte, per determinare le adenoidi in un bambino da un otorinolaringoiatra, basta guardare nella sua bocca e nel naso.

sintomatologia

La crescita del tessuto adenoide nei primi stadi della sua formazione non può praticamente manifestarsi in alcun modo. Il bambino si sviluppa in modo soddisfacente, è attivo, ottiene abbastanza sonno.

Man mano che la patologia progredisce, la tonsilla nasofaringea copre sempre più il lume dei passaggi nasali, che influisce sul benessere generale del bambino. Come identificare le adenoidi:

  • la respirazione nasale del bambino è compromessa;
  • appare una secrezione sierosa caratteristica;
  • il bambino è costretto a respirare attraverso la bocca non solo di notte, ma durante il giorno;
  • briciole di sonno diventano intermittenti;
  • il russamento può essere determinato;
  • al momento del sonno, anche soste a breve termine dell'attività respiratoria - apnea;
  • la fonazione è significativamente peggiorata - la voce del bambino acquisisce un tono nasale;
  • i parametri dell'udito scendono

La mancanza di un'assistenza medica adeguata provoca una violazione del processo fisiologico della formazione delle strutture facciali. Come controllare le adenoidi in un bambino, in quale ora è meglio eseguire, i genitori dovrebbero decidere insieme al pediatra.

diagnostica

Se uno o più dei suddetti sintomi vengono rilevati, si consiglia di consultare un otorinolaringoiatra. I pediatri devono spesso rispondere alle domande dei genitori ansiosi - come l'ENT esamina le adenoidi, se le procedure sono dolorose e se sono sicure per il bambino.

diagnosi di adenoidi utilizzando la rinoscopia posteriore

Allo stato attuale, vengono utilizzati i seguenti metodi diagnostici:

  1. Una pharyngoscopy viene utilizzata per valutare le condizioni generali dell'orofaringe, così come le tonsille stesse. Con il suo aiuto è possibile determinare la presenza di scariche negative.
  2. Quando si esaminano i passaggi nasali - rinoscopia anteriore - uno specialista può rivelare gonfiore dei tessuti. Dopo l'instillazione delle gocce di vasocostrittore, sono visibili le adenoidi che sovrastano il lume del joan. Nel momento in cui il bambino deglutisce, la contrazione del palato molle viene osservata oscillazione della tonsilla ipertrofica.
  3. I passaggi nasali devono essere esaminati attraverso l'orofaringe - rinoscopia posteriore. Con l'aiuto di uno specchio speciale, sono visibili formazioni simili a tumori, sospese nel rinofaringe - adenoidi. La ricerca nei bambini in età prescolare può essere difficile a causa di un aumento del riflesso del vomito.
  4. La radiografia del nasopharynx in adenoids è raccomandata per esser effettuata nella proiezione laterale di esso. Ciò consente non solo di diagnosticare con precisione le tonsille dilatate, ma anche il grado di ipertrofia.
  5. La diagnosi di adenoidi con un endoscopio è riconosciuta dagli otorinolaringoiatri come la ricerca più altamente informativa. Un tubo speciale con una microcamera all'estremità viene inserito nel paziente attraverso il passaggio nasale. Tutte le informazioni ricevute sulla condizione della tonsilla nasofaringea si riflettono immediatamente sullo schermo video. L'endoscopia delle adenoidi permette di rivelare le condizioni generali dell'organo, la sua posizione, quanto strettamente le choanas, la bocca dei tubi uditivi. Insieme al medico, i genitori stessi del bambino possono vedere l'immagine sullo schermo.

L'endoscopia delle adenoidi nei bambini è lo standard "d'oro" della diagnosi. Si raccomanda di superare l'esame nel momento in cui il bambino ha già recuperato. L'esame non sarà considerato obiettivo se la briciola è stata recentemente malata - i tessuti non si sono ancora ripresi, sciolti ed edematosi stessi.

Adenoidi nei bambini

Adenoidi nei bambini - eccessiva proliferazione del tessuto linfoide della tonsilla faringea (nasofaringea), accompagnata da una violazione della sua funzione protettiva. Le adenoidi nei bambini si manifestano per disturbi respiratori nasali, rinofonia, perdita dell'udito, russamento durante il sonno, otite media ricorrente e infezioni catarrale, sindrome astenica. La diagnosi di adenoidi nei bambini comprende la consulenza di un otorinolaringoiatra pediatrico con un esame digitale del nasofaringe, rinoscopia posteriore, rinoscopia endoscopica ed epipartroscopia, radiografia nasofaringea. Il trattamento delle adenoidi nei bambini può essere effettuato con metodi conservativi (antibiotici, stimolatori dell'immunità, PTL) o chirurgici (adenotomi, rimozione endoscopica, rimozione laser, criodistruzione).

Adenoidi nei bambini

Adenoidi nei bambini: ipertrofia eccessiva del tessuto adenoide che forma la tonsilla nasofaringea. Adenoidi nei bambini occupano il primo posto tra tutte le malattie del tratto respiratorio superiore in otorinolaringoiatria pediatrica, pari a circa il 30%. Nel 70-75% delle adenoidi vengono diagnosticate in bambini di età compresa tra 3 e 10 anni; meno spesso - nell'infanzia e nei bambini di oltre 10 anni. A partire dai 12 anni circa, le vegetazioni adenoide della tonsilla faringea subiscono uno sviluppo inverso e sono praticamente atrofizzate dall'età di 17-18 anni. In rari casi (meno dell'1%), le adenoidi vengono rilevate negli adulti.

La tonsilla nasofaringea o faringea si trova nella regione della faringe, sulle pareti superiore e posteriore della sua parte nasale. Insieme alle altre strutture linfoidi della faringe (tonsille palatali, tubulari e linguali), la tonsilla nasofaringea forma il cosiddetto anello Waldeyer-Pirogov, che funge da barriera protettiva contro la penetrazione dell'infezione nel corpo. Normalmente, la tonsilla nasofaringea è piccola ed è definita come una leggera elevazione sotto la mucosa faringea. Le adenoidi in un bambino sono tonsille faringee fortemente invase, che coprono parzialmente le aperture rinofaringee e faringee dei tubi di Eustachio, che è accompagnata da una violazione della respirazione nasale e dell'udito.

Cause di adenoidi nei bambini

Le adenoidi nei bambini possono essere causate da caratteristiche congenite del corpo dei bambini - la cosiddetta diatesi linfatico-ipoplasica - un'anomalia della costituzione, accompagnata da un sistema immunitario indebolito, disturbi endocrini. I bambini con diatesi linfatico-ipoplasica spesso soffrono di eccessiva crescita del tessuto linfoide - adenoidi, linfoadenopatia. Spesso, le adenoidi si trovano nei bambini con ipofunzione della ghiandola tiroidea - lenta, pastous, apatica, a movimento lento, con corporatura ipersensibile.

Gli effetti avversi sulla formazione del sistema immunitario del bambino sono causati da infezioni intrauterine, dall'assunzione di farmaci in gravidanza e dall'influenza di fattori fisici e sostanze tossiche (radiazioni ionizzanti, sostanze chimiche) sul feto.

Lo sviluppo delle adenoidi nei bambini è favorito da frequenti malattie acute e croniche del tratto respiratorio superiore: faringite, tonsillite, laringite. Fattore di partenza per la crescita di adenoidi nei bambini può essere infezioni - influenza, ARVI, morbillo, difterite, scarlattina, pertosse, rosolia, ecc. Infezione sifilitica (sifilide congenita), la tubercolosi può avere un ruolo nella crescita delle adenoidi nei bambini. Le adenoidi nei bambini possono presentarsi come una patologia isolata del tessuto linfoide, ma molto più spesso sono associate all'angina.

Tra le altre ragioni che portano alla comparsa di adenoidi nei bambini, una maggiore allergenizzazione del corpo del bambino, carenze vitaminiche, fattori nutrizionali, invasioni di funghi, condizioni sociali sfavorevoli, ecc., Si distinguono.

La prevalenza di adenoidi nei bambini in età prescolare è probabilmente dovuta allo sviluppo della reattività immunologica osservata durante questo periodo (4-6 anni).

Il fallimento del sistema immunitario del bambino, insieme a una contaminazione batterica permanente e elevata, porta a iperplasia linfoblastica linfoblastica della tonsilla nasofaringea come meccanismo per compensare un aumento del carico infettivo. Un aumento significativo della tonsilla nasofaringea è accompagnato da un disturbo della respirazione nasale libera, da un alterato trasporto mucociliare e dal verificarsi di una stasi di muco nella cavità nasale. Allo stesso tempo, allergeni, batteri, virus e particelle estranee che penetrano nella cavità nasale con il flusso d'aria aderiscono al muco, sono fissati nel rinofaringe e diventano fattori scatenanti dell'infiammazione infettiva. Così, le adenoidi nei bambini diventano, nel tempo, un punto focale di infezione, che si estende agli organi vicini e lontani. L'infiammazione secondaria del tessuto adenoide (adenoidite) porta ad un aumento ancora maggiore della massa della tonsilla faringea.

Gradi di classificazione delle adenoidi nei bambini

A seconda della gravità della vegetazione linfoide, l'III grado delle adenoidi si distingue nei bambini.

  • Le vegetazioni adenoide si estendono fino al terzo superiore del nasofaringe e al terzo superiore del vomere. Il disagio e la difficoltà della respirazione nasale in un bambino si osserva solo durante la notte, durante il sonno.
  • II - vegetazioni di adenoidi si sovrappongono a metà del rinofaringe e metà del vomere. La difficoltà caratteristica della respirazione nasale durante il giorno, il russare notturno.
  • III - vegetazioni di adenoidi riempiono l'intero rinofaringe, coprono completamente il vomere, raggiungono il livello del margine posteriore del concha nasale inferiore; a volte le adenoidi nei bambini possono agire nel lume dell'orofaringe. La respirazione nasale diventa impossibile, il bambino respira esclusivamente attraverso la bocca.

Sintomi di adenoidi nei bambini

Le manifestazioni cliniche delle adenoidi nei bambini sono associate a una combinazione di tre fattori: un ostacolo meccanico causato da un aumento della tonsilla nasofaringea, un disturbo delle connessioni riflesse e lo sviluppo dell'infezione nel tessuto adenoide.

L'otturazione meccanica del rinofaringe e dei choana è accompagnata da una violazione della respirazione nasale. Le difficoltà di inalazione nasale ed espirazione possono essere moderate (con adenoidi di grado I nei bambini) o pronunciate, fino alla completa impossibilità di respirare attraverso il naso (con adenoidi II, III grado). La pressione del tessuto linfoide sui vasi della mucosa porta all'edema e allo sviluppo di rinite persistente. A sua volta, questo rende ancora più difficile respirare attraverso il naso. Le adenoidi nei bambini portano a difficoltà di suzione e, di conseguenza, a una sottoproduzione sistematica e alla malnutrizione. L'ossigenazione del sangue ridotta è accompagnata dallo sviluppo di anemia nei bambini.

A causa della difficoltà nella respirazione nasale, i bambini con adenoidi dormono con la bocca aperta, russano nel sonno e spesso si svegliano. Il risultato di una notte di sonno inferiore è l'apatia e il torpore durante le ore diurne, l'affaticamento, la perdita di memoria e il declino delle prestazioni degli scolari.

La presenza di adenoidi nei bambini forma un viso riconoscibile, caratterizzato da bocca costantemente semiaperta, pieghe nasolabiali lisce, rilassamento della mascella inferiore, esoftalmo piccolo. Le adenoidi nei bambini possono portare ad una compromissione della formazione dello scheletro facciale e della dentizione: in questo caso si notano allungamento e restringimento del processo alveolare, palato alto (ipo-gliapico-gotico), sviluppo anormale degli incisivi superiori, anomalie di occlusione, curvatura del setto nasale.

La voce nei bambini con adenoidi è nasalizzata, monotona, silenziosa. La rinofonia è dovuta al fatto che la tonsilla nasofaringea ipertrofica impedisce il passaggio dell'aria nella cavità nasale e nei seni nasali, che sono risonatori e prendono parte alla fonazione. Nella logopedia, questa condizione è considerata come una rhinolalia organica chiusa posteriore. A causa della sovrapposizione delle aperture faringee del tubo uditivo con le adenoidi, la ventilazione naturale dell'orecchio medio diventa difficile, il che porta alla perdita dell'udito conduttivo. Le adenoidi ingrossate nei bambini sono accompagnate da un senso dell'olfatto e una deglutizione. Frequenti respirazione superficiale della bocca nei bambini con adenoidi provoca la deformazione del torace (il cosiddetto "petto di pollo").

Un numero di manifestazioni di adenoidi nei bambini è associato al meccanismo dello sviluppo neuro-riflesso. I bambini con adenoidi possono soffrire di mal di testa, nevrosi, convulsioni epilettiformi, enuresi, tosse parossistica intrusiva, movimenti coreiformi dei muscoli facciali, laringospasmo, ecc.

L'infiammazione persistente cronica delle tonsille nasofaringee fa da sfondo per lo sviluppo di malattie allergiche e infettive: rinite cronica, sinusite, otite media, tonsillite. L'inalazione attraverso la bocca di aria fredda e impura causa frequenti malattie respiratorie - laringiti, tracheiti, bronchiti.

Diagnosi di adenoidi nei bambini

Il sospetto di adenoidi richiede un pediatra e specialisti stretti per condurre un esame esteso del bambino. In presenza di adenoidi nei bambini, una consulenza di un bambino allergologo-immunologo viene effettuata con la formulazione e la valutazione delle allergie cutanee. Per i bambini con crisi epilettiche e mal di testa è necessaria la consulenza di un neurologo pediatrico; Consultazione endocrinologica pediatrica - per segni di ipofunzione tiroidea e timomegalia.

La diagnosi di laboratorio di adenoidi nei bambini comprende un esame generale del sangue e delle urine, uno studio sull'immunoglobulina E, microrganismi batterici rinofaringei e sensibilità agli antibiotici, citologia delle impronte dalla superficie del tessuto adenoide, diagnostica ELISA e PCR per le infezioni.

Il ruolo principale nell'identificazione delle adenoidi nei bambini e nei disturbi correlati appartiene all'otorinolaringoiatra pediatrico. Per determinare la dimensione e la consistenza delle adenoidi nei bambini, nonché il grado di vegetazioni adenoide, viene utilizzato un esame digitale del nasofaringe, della rinoscopia posteriore, della rinoscopia endoscopica e dell'epifaringoscopia. All'esame, le adenoidi nei bambini sono definite come formazioni di consistenza morbida e di colore rosa, aventi una forma irregolare e una base ampia, situate sull'arco del rinofaringe.

Gli studi strumentali sui dati vengono perfezionati conducendo una radiografia laterale del rinofaringe e della TC.

Trattamento di adenoidi nei bambini

A seconda del grado di ipertrofia della tonsilla faringea e della gravità delle manifestazioni cliniche, il trattamento delle adenoidi nei bambini può essere conservativo o chirurgico.

La terapia conservativa dell'adenoide nei bambini viene effettuata con I - II grado di ipertrofia o impossibilità della loro rimozione chirurgica. Con ripetute infezioni, vengono prescritti antibiotici, immunostimolanti e vitamine. La terapia sintomatica comprende l'instillazione di preparati vasocostrittori, il lavaggio della cavità nasale con soluzioni saline, decotto di erbe, antisettici e soluzione ozonizzata. Nelle adenoidi pediatriche, i metodi di fisioterapia sono ampiamente utilizzati nei bambini: terapia laser, terapia con irradiazione ultravioletta, terapia OKUF, UHF per il naso, terapia magnetica, elettroforesi, terapia EHF, climatoterapia. Se lo si desidera, i genitori possono utilizzare i servizi dell'omeopata di un bambino e seguire un corso di trattamento omeopatico.

Le indicazioni per la rimozione chirurgica delle adenoidi nei bambini sono: l'inefficacia delle tattiche conservative nell'ipertrofia di II grado; Adenoidi di III grado; respirazione nasale severa; sindrome da apnea del sonno; adenoidite cronica (ricorrente), sinusite, otite, faringite, laringite, polmonite, ecc.; anomalie maxillo-facciali causate da adenoidi ricoperti di vegetazione eccessiva.

Chirurgia per rimuovere le adenoidi nei bambini (adenomia perineale / adenoidectomia) e può essere eseguita in anestesia locale o anestesia generale. Possibile rimozione endoscopica di adenoidi nei bambini sotto controllo visivo.

Interventi chirurgici alternativi per adenoidi nei bambini sono: rimozione delle adenoidi mediante laser (adenoidectomia laser, distruzione interstiziale, vaporizzazione del tessuto adenoide), criodistruzione delle adenoidi.

Prognosi e prevenzione delle adenoidi nei bambini

La tempestiva diagnosi e l'adeguata terapia delle adenoidi nei bambini porta a un costante recupero della respirazione nasale e all'eliminazione delle infezioni associate, all'aumento dell'attività fisica e mentale, alla normalizzazione dello sviluppo fisico e intellettuale del bambino.

Complicazioni di trattamento chirurgico e recidiva di adenoidi si verificano spesso nei bambini con allergie (asma, orticaria, angioedema, bronchite, ecc.). I bambini con disturbi concomitanti (anomalie di occlusione, disturbi del linguaggio) in futuro spesso richiedono l'aiuto di un ortodontista e di un logopedista.

La prevenzione delle adenoidi nei bambini richiede vaccinazione obbligatoria, indurimento, diagnosi precoce e trattamento razionale delle infezioni del tratto respiratorio superiore, migliorando le proprietà immunologiche del corpo.

Adenoidite nei bambini: sintomi e trattamento

Le adenoidi sono tonsille alla gola, che sono progettate per proteggere il corpo dalle infezioni. La malattia da adenoidite è più comune nei bambini di età compresa tra 4 e 8 anni. La malattia rappresenta una minaccia particolare se non viene trattata tempestivamente. La malattia si manifesta in varie forme, perché è causata da diverse ragioni.

Segni di malattia

Nei neonati, l'adenoidite è molto rara, ma si presenta in forma molto grave. Il bambino diventa pigro, il suo appetito è perso, c'è dolore all'addome e si verifica una digestione sconvolta. Nei bambini dai 3 anni di età è necessario prestare attenzione con quale frequenza si verificano i raffreddori. E come cambia il comportamento del bambino. Potrebbero non verificarsi gravi processi infiammatori nelle tonsille nasofaringee.

  1. Ma se le adenoidi aumentano almeno leggermente, allora il bambino avrà necessariamente difficoltà a respirare e a russare nel sonno.
  2. Dopo l'esercizio il bambino avrà una congestione nasale. In caso di malattia, il bambino non mangia bene e spesso è cattivo.
  3. I bambini più grandi di solito si lamentano del dolore alla gola e al naso, hanno una rapida stanchezza.
  4. Così come i segni secondari possono essere attribuiti a scarse prestazioni a scuola, febbre, irritabilità.
  5. Se si nota almeno uno di questi segni, i genitori devono consultare urgentemente un otorinolaringoiatra.

Diagnosi della malattia

Una diagnosi corretta può essere data solo da uno specialista dopo un esame. All'esame vengono utilizzati specchi speciali e endoscopi, inseriti nella cavità orale e nella rinofaringe del bambino. Inoltre, il medico può condurre una scansione TC e la scansione delle dita. I segni di infiammazione sono diagnosticati da esami del sangue.

Se un numero elevato di linfociti si trova nel sangue, significa che il bambino ha una malattia virale. Se un numero elevato di neurofili è stato trovato nel corpo del bambino, la malattia è batterica. Molto spesso, viene preso un tampone faringeo per determinare la sensibilità agli antibiotici. Se il bambino ha una grave infiammazione, il medico deve condurre una biochimica del sangue. In alcuni casi, hai bisogno di una radiografia del rinofaringe.

Adenoidi nei bambini: sintomi e trattamento

A seconda delle cause della malattia, i medici distinguono diverse forme della malattia nei bambini. Forma lieve: le adenoidi aumentano di dimensioni. La ragione di questo è la malattia trasferita di ARVI. Forse il bambino è troppo freddo, la causa potrebbe essere un sistema immunitario indebolito. Se la malattia è iniziata, apparirà una adenoide acuta, è molto difficile trattarla. I medici distinguono tra tre gradi di aumento delle tonsille faringee:

  1. Il primo grado sono le adenoidi che coprono la parte superiore del setto nasale.
  2. Il secondo grado è una condizione ingrandita delle tonsille. In questo stato, chiudono 2-3 coltri.
  3. Il terzo grado - le adenoidi crescono di dimensioni e coprono l'intero vomere.

La forma acuta della malattia - le adenoidi non solo si infiammano, ma aumentano anche di dimensioni. La ragione di ciò è la penetrazione di virus, infezioni e microbi nel corpo del bambino. Tale malattia richiede un trattamento tempestivo, senza di esso può trasformarsi in un'anomalia cronica. Se la malattia si sviluppa in una forma cronica, allora rischia di avere conseguenze pericolose per la salute del bambino. La forma cronica della malattia è esacerbata dall'ipotermia del corpo del bambino.

  1. Di solito questo accade in offseason, quando i virus con forza speciale "attaccano" sul corpo dei bambini.
  2. La malattia ha sintomi lievi rispetto alla forma cronica. Se si rileva un'infezione nel corpo del bambino, può portare ad una adenoide purulenta.
  3. La causa di questa condizione è una forma acuta della malattia, che non è stata curata in tempo in un bambino.

La causa della malattia diventa un'immunità indebolita, una cura inadeguata per il bambino, una cattiva alimentazione e una carenza di vitamine. La malattia in qualsiasi forma deve essere completamente trattata, perché le adenoidi croniche influenzeranno gli effetti dannosi sul corpo dei bambini. In nessun caso il bambino può essere curato a casa, aiuterà a evitare complicazioni di vario tipo. Raccomandazioni su come curare correttamente l'adenoide nei bambini possono essere fornite solo da un medico qualificato dopo un esame speciale del bambino. I genitori devono essere in grado di riconoscere i sintomi di adenoidite cronica nei bambini, in modo che l'assistenza medica sia fornita in tempo.

Adenoidite nei bambini: trattamento

I sintomi della malattia sono i seguenti: violazione della respirazione nasale - se un bambino ha l'adenoidite pus, allora lo scarico diventa verdastro-marrone. E ha anche un odore sgradevole. Con questa malattia, il bambino ha la febbre. Il bambino può sperimentare il sonno irrequieto e il russare. Con le adenoidi, il bambino respira attraverso la bocca. Nella briciola la voce perde la sua sonorità.

  1. Un bambino ha spesso mal di testa.
  2. Molti genitori pensano che la respirazione della bocca e la tosse siano considerati sintomi, si confondono molto facilmente con il raffreddore.
  3. Per il trattamento delle adenoiditi nei bambini, è necessario conoscere altri segni di infiammazione delle tonsille. I seguenti segni della malattia includono una violazione della respirazione nasale e la secrezione delle secrezioni mucose, che riempie tutti i passaggi nasali e sfocia nel rinofaringe.

Non molti genitori si rendono conto di quali terribili conseguenze può portare questa malattia. All'inizio, tutto sembra facile e innocuo. Ma le adenoidi richiedono un trattamento rapido e tempestivo. È assolutamente necessario contattare uno specialista che consiglierà il trattamento corretto. L'adenoidite nei bambini dovrebbe essere trattata con i metodi più efficaci e sicuri.

Danno da automedicazione

Molto spesso i genitori trattano questa malattia con rimedi popolari. Ciò è giustificato dal fatto che non vogliono distruggere il corpo dei bambini, che è indebolito dagli antibiotici. Di norma, l'autotrattamento causa danni irreparabili alla salute del bambino.

I benefici del trattamento con adenoidite sono pochi. La medicina tradizionale è molto complicata e deve rispettare il trattamento di base della malattia. La medicina tradizionale dovrebbe essere usata solo con il permesso del medico. Se un bambino ha adenoidite acuta, allora è necessario utilizzare solo il trattamento farmacologico.

Svantaggi del trattamento chirurgico

L'adenotomia è la rimozione delle tonsille faringee attraverso la chirurgia. Questo metodo è indesiderabile per due motivi:

  1. Le adenoidi si ricrescono molto rapidamente. Se c'è una predisposizione per questa malattia, le tonsille si infiammano di nuovo. L'operazione, anche la più semplice, è un grande stress per i genitori e il bambino. Questa operazione è indicata per i bambini con adenoidite acuta.
  2. La seconda ragione è considerata come tonsille faringee, che svolgono una funzione protettiva della barriera che, quando vengono rimosse le adenoidi, viene persa per il corpo. La chirurgia è controindicata nelle adenoiditi acute.

Come trattamento, molto spesso vengono prescritti antibiotici per adenoidite cronica. Ad esempio, può essere Klacid, Aspen, Amoxicillina. Questi medicinali sono usati nei bambini con adenoidite cronica. Spesso la malattia si presenta in forma acuta o purulenta, ma non è necessario avere paura del trattamento con antibiotici. Ad oggi, il trattamento è prescritto risparmiando compresse. Se non vengono utilizzati nelle adenoiditi croniche, le conseguenze possono minacciare la salute del bambino.

Trattamento adeguato di adenoidite nei bambini

Un altro trattamento per adenoidi è gocce nasali. Di norma, nelle adenoiditi croniche, i medici prescrivono le seguenti gocce: Collargol, Nasonex, Protargol e Phenilephrine. Questi medicinali devono essere instillati dopo aver accuratamente lavato il rinofaringe. L'immunità deve essere rafforzata con vitamine. Ma se i farmaci prescritti dal medico sollevano dubbi tra i genitori, allora è necessario consultare il lavaggio del rinofaringe con varie erbe medicinali. A tale scopo, la soluzione è preparata molto facilmente:

  1. È necessario prendere le erbe tritate e mescolare in quantità uguali, quindi versare tre cucchiai di acqua bollente, la raccolta deve essere bollita per 10 minuti.
  2. Quindi il decotto viene infuso per 2 ore e filtrato. Il pediatra consiglia le seguenti cariche quando cura l'adenoidite: erica, erba di San Giovanni, farfara, calendula, equiseto, camomilla, salice, piantaggine, semi di carota, rizoma montanaro-serpente, petali di rosa bianca, rizoma di liquirizia, achillea, fragola selvatica, semi lino, betulla, rizomi di calamo, serie, piccola lenticchia d'acqua, trifoglio, assenzio e iperico.
  3. È necessario capire che il trattamento con metodi popolari dovrebbe essere un'aggiunta al trattamento medico di base.

I rimedi casalinghi del bambino possono essere curati solo con il permesso del medico. Questo vale per la medicina a base di erbe, causa spesso allergie nei bambini. Se il bambino non reagisce con una reazione allergica all'ingestione del brodo, quindi con il permesso del pediatra, può essere trattato con medicinali. Ma dovrebbero essere usati per il trattamento con i farmaci. Affinché un bambino non abbia tonsille faringee, è necessario proteggerlo da infezioni e germi. Il bambino deve essere protetto dalle reazioni infiammatorie, a tale scopo è necessaria una prevenzione regolare delle adenoiditi.

Come trattare: schemi e metodi

Se la malattia è di 1 o 2 gradi, i medici applicano un trattamento conservativo. E se le tonsille rinofaringee sono infiammate al grado 3, il medico ricorrere alla rimozione chirurgica. Per curare la malattia con un metodo non invasivo, i medici applicano farmaci antinfiammatori e omeopatici, massaggi e fisioterapia.

  1. In alcuni casi, i medici prescrivono la terapia laser.
  2. Prima di tutto, i dottori hanno nominato vasodilatatori gocce nasali, tra questi: Nazivin, Vibrocil e Naphthyzinum.
  3. Queste gocce sono usate su raccomandazione del dottore non più di una settimana. Prima di applicare una goccia di naso, il bambino deve essere lavato con acqua di mare.
  4. In farmacia puoi acquistare Aquamaris o Aqualore. La furacilina è considerata un analogo di questi farmaci.
  5. Dopo i farmaci vasocostrittori, vengono instillati nel naso farmaci antimicrobici: esale, albucidus, protargol.
  6. Se un bambino ha la malattia in una forma grave, quindi, oltre ai suddetti farmaci, gli viene prescritto un farmaco ormonale di effetti locali, ad esempio Nasonex.

Molto spesso, per i sintomi di adenoidite nei bambini, i farmaci antiallergici sono prescritti dai medici, tra questi Fenistil, Suprastin e Loratadine. Insieme a loro possono essere prescritti farmaci omeopatici, ad esempio Lymphomyosot e Tonsilotren. Erespal può essere prescritto come un farmaco anti-infiammatorio.

Prevenzione di adenoidite

Le misure preventive per prevenire l'adenoidite cronica servono a creare un'atmosfera mentale confortevole per il bambino. L'immunità dei bambini dovrebbe essere rafforzata con vari metodi, ad esempio la fortificazione, l'aderenza allo sport, l'indurimento, le passeggiate all'aria aperta, una buona alimentazione e altri fattori di uno stile di vita sano. Per prevenire la malattia, il bambino deve essere portato nelle località, la sua rinofaringe deve essere regolarmente lavata con brodi e preparazioni medicinali o acqua di mare. Il corpo dei bambini non deve essere raffreddato, il bambino deve essere protetto da malattie infettive e da raffreddori.

  1. L'adenoidite è una malattia molto sgradevole, che è accompagnata da sensazioni dolorose e spiacevoli.
  2. La malattia da adenoidite può manifestarsi in forma cronica e acuta. Per il decorso acuto della malattia è caratterizzata da febbre alta, naso che cola grave e mal di testa. Così come il paziente c'è un marcato deterioramento della salute.
  3. La malattia è solitamente il risultato di un'infezione virale o battericida. Lo sviluppo della malattia si verifica molto rapidamente. Il trattamento è necessario immediatamente.

La forma cronica della malattia spesso diventa una conseguenza del fatto che il trattamento dell'adenoidite acuta non è stato completamente eseguito. La temperatura di questa malattia aumenta leggermente o rimane normale. Con adenoidite, tosse, russamento notturno, congestione nasale e perdita dell'udito sono spesso osservati. La malattia è molto difficile da identificare, perché i principali sintomi di adenoidite sono spesso le seguenti malattie: laringiti, tracheiti, sinusiti, sinusiti e otiti. La forma cronica di adenoidite è divisa in tre tipi: essudativo-sieroso, catarrale e purulento.

La forma più pericolosa della malattia è considerata cronica, dove si verifica l'infiammazione delle tonsille nasofaringee. Gli stadi cronici e acuti della malattia hanno segni diversi. Sintomi diretti di adenoidite acuta: febbre, mal di testa, letargia, tosse, congestione nasale e mal di gola. La forma cronica di adenoidite suggerisce i seguenti sintomi: il tono della voce del paziente cambia, un naso che cola con scariche purulente, l'otite, l'angina periodicamente si ripete.

I segni secondari della malattia includono: grave russamento notturno, ridotta acuità uditiva, dolore al naso, perdita di appetito, linfonodi ingrossati, sviluppo fisico e mentale ritardato, ipossia, irritabilità, sonnolenza e anemia. La malattia da adenoidite non è suscettibile all'autoterapia. Perché può portare a conseguenze molto tristi.

Le misure profilattiche per il trattamento dell'adenoidite nei bambini comprendono il trattamento tempestivo di un raffreddore. Quando arriva il periodo di un'epidemia di ARVI, il bambino dovrebbe usare vitamine e lavare il naso con soluzione salina. Quando un bambino è malato, deve mangiare pienamente e correttamente.

Adenoidi nei bambini: cause, sintomi e trattamento

Ipertrofia e infiammazione delle tonsille faringee sono una causa comune di un appello a un otorinolaringoiatra pediatrico. Secondo le statistiche, questa malattia rappresenta circa il 50% di tutte le malattie del tratto respiratorio superiore nei bambini in età prescolare e primaria. A seconda del grado di gravità, può portare a difficoltà o addirittura la completa assenza di respirazione nasale in un bambino, frequenti infiammazioni dell'orecchio medio, perdita dell'udito e altre gravi conseguenze. Per il trattamento delle adenoidi si applicano metodi medici, chirurgici e fisioterapici.

Tonsilla faringea e le sue funzioni

Le tonsille sono gruppi di tessuto linfoide, localizzati nel rinofaringe e nella cavità orale. Nel corpo umano ce ne sono 6: accoppiati - palatali e tubali (2 pz.), Disgiunti - linguali e faringei. Insieme ai granuli linfoidi e ai rulli laterali sul retro della faringe, formano un anello faringeo linfatico che circonda l'ingresso delle vie respiratorie e digestive. La tonsilla faringea, la cui proliferazione patologica è chiamata adenoidi, è attaccata alla parte posteriore del rinofaringe dalla base all'uscita della cavità nasale nella cavità orale. A differenza delle tonsille palatine, non è possibile vederlo senza attrezzature speciali.

Le tonsille fanno parte del sistema immunitario, svolgono una funzione barriera, impedendo un'ulteriore penetrazione di agenti patogeni nel corpo. Formano linfociti - cellule responsabili dell'immunità umorale e cellulare.

Nei neonati e nei bambini nei primi mesi di vita, le tonsille sono sottosviluppate e non funzionano correttamente. Successivamente, sotto l'influenza di attaccare costantemente un piccolo organismo di batteri patogeni, virus e tossine, inizia lo sviluppo attivo di tutte le strutture dell'anello faringeo linfatico. Allo stesso tempo, la tonsilla faringea si forma più attivamente di altre, grazie alla sua posizione all'inizio del tratto respiratorio, nella zona del primo contatto dell'organismo con gli antigeni. Le pieghe della sua mucosa si addensano, si allungano, assumono la forma di rulli separati da solchi. Raggiunge lo sviluppo completo di 2-3 anni.

Mentre le forme del sistema immunitario e gli anticorpi si accumulano dopo 9-10 anni, l'anello linfatico faringeo subisce una regressione irregolare. La dimensione delle tonsille è significativamente ridotta, le tonsille faringee sono spesso completamente atrofizzate e la loro funzione protettiva va ai recettori delle mucose delle vie respiratorie.

Cause di adenoidi

La crescita delle adenoidi si verifica gradualmente. La causa più comune di questo fenomeno sono le frequenti malattie del tratto respiratorio superiore (rinite, sinusite, faringite, laringite, angina, sinusite e altre). Ogni contatto del corpo con l'infezione si verifica con la partecipazione attiva della tonsilla faringea, che aumenta leggermente di dimensioni. Dopo il recupero, quando l'infiammazione scompare, ritorna al suo stato originale. Se durante questo periodo (2-3 settimane) il bambino si ammala di nuovo, quindi, non avendo il tempo di tornare alla dimensione originale, l'amigdala aumenta di nuovo, ma di più. Ciò porta ad un'infiammazione persistente e ad un aumento del tessuto linfoide.

Oltre alle frequenti malattie acute e croniche del tratto respiratorio superiore, i seguenti fattori contribuiscono alla comparsa di adenoidi:

  • predisposizione genetica;
  • malattie infettive infantili (morbillo, rosolia, scarlattina, influenza, difterite, pertosse);
  • gravidanze gravi e parto (infezioni virali nel primo trimestre, che portano ad anomalie nello sviluppo degli organi interni del feto, assunzione di antibiotici e altri farmaci dannosi, ipossia fetale, lesioni alla nascita);
  • nutrizione scorretta e sovralimentazione del bambino (eccesso di caramelle, consumo di cibo con conservanti, stabilizzanti, coloranti, aromi);
  • suscettibilità alle allergie;
  • immunità indebolita sullo sfondo delle infezioni croniche;
  • ambiente sfavorevole (gas, polvere, prodotti chimici domestici, aria secca).

A rischio di adenoidi sono bambini dai 3 ai 7 anni, che frequentano gruppi di bambini e che hanno un costante contatto con varie infezioni. In un bambino piccolo, le vie aeree sono piuttosto strette e, in caso di gonfiore o crescita ancora minore della tonsilla faringea, possono completamente sovrapporsi e rendere difficile o impossibile respirare attraverso il naso. Nei bambini più grandi, la frequenza di insorgenza di questa malattia è nettamente ridotta, perché dopo 7 anni le tonsille iniziano già a atrofizzarsi e, al contrario, aumenta la dimensione del rinofaringe. Le adenoidi già in misura minore interferiscono con la respirazione e causano disagio.

Gradi di adenoidi

A seconda delle dimensioni delle adenoidi, ci sono tre gradi della malattia:

  • Grado 1 - le adenoidi sono piccole, coprono la parte superiore del rinofaringe di non più di un terzo, i problemi di respirazione nasale nei bambini si verificano solo di notte con il corpo in posizione orizzontale;
  • 2 gradi - un aumento significativo della tonsilla faringea, sovrapposizione del lume del rinofaringe di circa la metà, la respirazione nasale nei bambini è difficile sia durante il giorno che durante la notte;
  • Grado 3 - le adenoidi occupano quasi tutto il lume del rinofaringe, il bambino è costretto a respirare attraverso la bocca tutto il giorno.

Sintomi di adenoidi

Il segno più importante e ovvio con cui i genitori possono sospettare l'adenoide nei bambini è la regolare respirazione nasale e la congestione nasale in assenza di qualsiasi scarica da esso. Per confermare la diagnosi dovrebbe mostrare il bambino otorinolaringoiatra.

I sintomi caratteristici delle adenoidi nei bambini sono:

  • disturbo del sonno, il bambino dorme debolmente con la bocca aperta, si sveglia, può piangere in un sogno;
  • russare, fiutare, trattenere il respiro e soffocare attacchi nel sonno;
  • bocca secca e tosse secca al mattino;
  • cambiamento di timbro vocale, discorso nasale;
  • mal di testa;
  • rinite frequente, faringite, tonsillite;
  • diminuzione dell'appetito;
  • perdita dell'udito, mal d'orecchi, otite frequente a causa della sovrapposizione del canale che collega il rinofaringe e la cavità dell'orecchio;
  • letargia, affaticamento, irritabilità, malumore.

Sullo sfondo delle adenoidi, i bambini sviluppano una complicazione come l'adenoidite o l'infiammazione di una tonsilla faringea ipertrofica, che può essere acuta o cronica. Nel decorso acuto, è accompagnato da febbre, dolore e sensazione di bruciore nel rinofaringe, debolezza, congestione nasale, naso che cola, scarico mucopurulento, aumento dei linfonodi vicino.

Metodi per la diagnosi di adenoidi

Se sospetti di adenoidi nei bambini, devi contattare l'ENT. La diagnosi della malattia include l'anamnesi e l'esame strumentale. I seguenti metodi sono utilizzati per valutare il grado di adenoidi, la condizione della mucosa, la presenza o l'assenza del processo infiammatorio: faringoscopia, rinoscopia anteriore e posteriore, endoscopia, radiografia.

La faringoscopia consiste nell'esaminare la cavità della faringe, la cavità faringea e le ghiandole che, nelle adenoidi dei bambini, sono a volte anche ipertrofiche.

Con la rinoscopia anteriore, il medico esamina attentamente i passaggi nasali, estendendoli con uno speciale specchio nasale. Per analizzare la condizione delle adenoidi con questo metodo, al bambino viene chiesto di ingoiare o pronunciare la parola "lampada", mentre il palato molle si restringe, facendo oscillare le adenoidi.

La rinoscopia posteriore è un esame del rinofaringe e delle adenoidi attraverso l'orofaringe con l'aiuto di uno specchio rinofaringeo. Il metodo è altamente informativo, consente di valutare le dimensioni e le condizioni delle adenoidi, ma nei bambini può causare un riflesso emetico e sensazioni piuttosto spiacevoli, che impediscono l'esame.

Lo studio più moderno e informativo sulle adenoidi è l'endoscopia. Uno dei suoi vantaggi è la visualizzazione: consente ai genitori di vedere le adenoidi dei loro bambini sullo schermo. Durante l'endoscopia, il grado di vegetazioni adenoide e la sovrapposizione dei passaggi nasali e dei tubi uditivi, viene stabilita la ragione del loro aumento, la presenza di edema, pus, muco, lo stato degli organi adiacenti. La procedura viene eseguita in anestesia locale, in quanto il medico deve inserire nel passaggio nasale un tubo lungo con uno spessore di 2-4 mm con una fotocamera all'estremità, che provoca sensazioni spiacevoli e dolorose nel bambino.

La radiografia, così come l'esame digitale, attualmente non è praticamente utilizzata per la diagnosi di adenoidi. È dannoso per il corpo, non dà un'idea del motivo per cui la tonsilla faringea viene ingrandita e può causare un'errata impostazione del grado di ipertrofia. Il pus o il muco accumulato sulla superficie delle adenoidi apparirà esattamente come le adenoidi stesse nella foto, il che aumenta erroneamente le loro dimensioni.

Quando rileva la perdita dell'udito nei bambini e le otiti frequenti, il medico esamina la cavità dell'orecchio e la invia all'audiogramma.

Per una valutazione reale del grado di adenoidi, la diagnosi deve essere effettuata durante il periodo in cui il bambino è in buona salute o ha superato non meno di 2-3 settimane dal momento del recupero dall'ultima malattia precedente (raffreddore, ARVI, ecc.).

trattamento

La tattica del trattamento delle adenoidi nei bambini è determinata dal loro grado, dalla gravità dei sintomi, dallo sviluppo delle complicanze nel bambino. Possono essere usati farmaci e fisioterapia o chirurgia (adenotomi).

Trattamento farmacologico

Il trattamento di adenoidi con farmaci è efficace per il primo, meno spesso - il secondo grado di adenoidi, quando le loro dimensioni non sono troppo grandi, e non ci sono disturbi pronunciati della respirazione nasale libera. Nel terzo grado, viene eseguito solo se il bambino ha controindicazioni per la rimozione chirurgica delle adenoidi.

La terapia farmacologica ha lo scopo di alleviare l'infiammazione, il gonfiore, l'eliminazione del comune raffreddore, la pulizia della cavità nasale, il rafforzamento del sistema immunitario. I seguenti gruppi di farmaci sono usati per questo:

  • gocce di vasocostrittore (galazolina, farmazolin, naftotz, rinazolin, sanorin e altri);
  • antistaminici (diazolin, suprastin, loratadine, erius, zyrtec, phenistil);
  • spray nasali ormonali antinfiammatori (flix, nasonex);
  • antisettici locali, gocce nasali (protargol, collagene, albutsid);
  • soluzioni saline per la pulizia del moccio e l'inumidimento della cavità nasale (acquamarina, marimer, quix, humer, nazomarin);
  • significa rafforzare il corpo (vitamine, immunostimolanti).

Un aumento della tonsilla faringea in alcuni bambini non è causato dalla sua crescita, ma da un edema causato da una reazione allergica del corpo in risposta ad alcuni allergeni. Quindi, per ripristinare le sue dimensioni normali, è necessario solo l'uso locale e sistemico di antistaminici.

A volte i medici possono prescrivere farmaci omeopatici per il trattamento delle adenoidi. Nella maggior parte dei casi, la loro ricezione è efficace solo con un uso prolungato nella prima fase della malattia e come misura preventiva. Con il secondo e specialmente il terzo grado di adenoidi, di solito non portano alcun risultato. Quando adenoidi vengono solitamente prescritti farmaci a base di granuli "JOB-Kid" e "Adenosan" oil "Tuya-GF", spray nasale "Euphorbium Compositum".

Rimedi popolari

I rimedi popolari per le adenoidi possono essere utilizzati solo dopo aver consultato un medico nelle fasi iniziali della malattia, non accompagnati da complicanze. Il più efficace di questi è il lavaggio della cavità nasale con una soluzione di sale marino o decotti a base di erbe di corteccia di quercia, fiori di camomilla e calendula, foglie di eucalipto, che hanno un'azione antinfiammatoria, antisettica e astringente.

Quando si usano le erbe, si dovrebbe tenere presente che possono provocare una reazione allergica nei bambini, il che aggraverà ulteriormente il decorso della malattia.

fisioterapia

La terapia fisica per adenoidi viene utilizzata in combinazione con trattamenti medici per aumentarne l'efficacia.

Molto spesso, ai bambini viene prescritta una terapia laser. Un corso standard di trattamento consiste in 10 sessioni. 3 corsi sono raccomandati all'anno. La radiazione laser a bassa intensità aiuta a ridurre il gonfiore e l'infiammazione, a normalizzare la respirazione nasale e ha un effetto antibatterico. Allo stesso tempo, si estende non solo alle adenoidi, ma anche ai tessuti che le circondano.

Oltre alla terapia laser, la radiazione ultravioletta e l'UHF possono essere applicate all'area nasale, all'ozono terapia e all'elettroforesi con farmaci.

Anche per i bambini con adenoidi sono esercizi utili ginnastica respiratoria, cure termali, climatoterapia, riposo in mare.

Video: trattamento di adenoidite con rimedi casalinghi

adenotomy

La rimozione delle adenoidi è il trattamento più efficace per l'ipertrofia di terzo grado della tonsilla faringea, quando la qualità della vita del bambino si deteriora in modo significativo a causa dell'assenza di respirazione nasale. L'operazione è effettuata rigorosamente secondo indizi in modo progettato sotto anestesia nelle condizioni di un ospedale di ricovero del reparto ORL dell'ospedale da bambini. Non ci vuole molto tempo e, in assenza di complicanze postoperatorie, il bambino può tornare a casa lo stesso giorno.

Le indicazioni per l'adenotomia sono:

  • l'inefficacia della terapia farmacologica a lungo termine;
  • infiammazione delle adenoidi fino a 4 volte l'anno;
  • l'assenza o la difficoltà significativa della respirazione nasale;
  • infiammazione ricorrente dell'orecchio medio;
  • deficit uditivo;
  • sinusite cronica;
  • smettere di respirare durante la notte;
  • deformazione dello scheletro del viso e del torace.

L'adenotomia è controindicata se il bambino ha:

  • anomalie congenite del palato duro e morbido;
  • aumento della tendenza a sanguinare;
  • disturbi del sangue;
  • grave malattia cardiovascolare;
  • processo infiammatorio nelle adenoidi.

L'operazione non viene eseguita durante il periodo di epidemie influenzali e entro un mese dalla vaccinazione programmata.

Oggigiorno, a causa della comparsa di adenomi- mia a breve durata per anestesia generale, i bambini sono quasi sempre in anestesia generale, evitando così il trauma psicologico che un bambino riceve quando esegue la procedura in anestesia locale.

La moderna tecnica di rimozione adenoide endoscopica è a basso impatto, ha un minimo di complicazioni, consente al bambino di tornare a uno stile di vita normale per un breve periodo, riduce al minimo la probabilità di recidiva. Per prevenire complicazioni nel periodo postoperatorio, è necessario:

  1. Assumere farmaci prescritti da un medico (vasocostrittori e gocce nasali astringenti, antipiretici e analgesici).
  2. Limita l'attività fisica per due settimane.
  3. Non mangiare la consistenza solida del cibo caldo.
  4. Non fare il bagno per 3-4 giorni.
  5. Evitare l'esposizione al sole.
  6. Non visitare luoghi affollati e gruppi di bambini.

Video: come viene eseguita l'adenotomia

Complicazioni adenoide

In assenza di trattamento tempestivo e adeguato, le adenoidi in un bambino, in particolare 2 e 3 gradi, portano allo sviluppo di complicanze. Tra questi ci sono:

  • malattie infiammatorie croniche delle prime vie respiratorie;
  • aumento del rischio di infezioni respiratorie acute;
  • deformità dello scheletro maxillo-facciale ("faccia adenoidea");
  • deficit uditivo causato dalle adenoidi che bloccano l'apertura del tubo uditivo nel naso e la ventilazione insufficiente nell'orecchio medio;
  • sviluppo anormale del torace;
  • frequente otite media catarrale e purulenta;
  • disturbi del linguaggio.

Le adenoidi possono causare un ritardo nello sviluppo mentale e fisico a causa di insufficiente apporto di ossigeno al cervello a causa di problemi respiratori nasali.

prevenzione

La prevenzione delle adenoidi è particolarmente importante per i bambini che sono inclini alle allergie o che hanno una predisposizione ereditaria al verificarsi di questa malattia. Secondo il pediatra E. O. Komarovsky, al fine di prevenire l'ipertrofia delle tonsille faringee, è molto importante dare al bambino il tempo di recuperare le sue dimensioni dopo infezioni respiratorie acute. Per fare questo, dopo la scomparsa dei sintomi della malattia e il miglioramento del benessere del bambino, non dovresti essere portato all'asilo il giorno dopo, ma dovresti sederti a casa per almeno una settimana e camminare attivamente fuori durante questo periodo.

Le misure per prevenire le adenoidi includono gli sport che promuovono lo sviluppo del sistema respiratorio (nuoto, tennis, atletica), le passeggiate quotidiane, mantenendo un livello ottimale di temperatura e umidità nell'appartamento. È importante mangiare cibi ricchi di vitamine e microelementi.